annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Le termopompe professionali... Per non dimenticare

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    https://www.youtube.com/watch?v=-IXq04ajBJA&ab_channel=AntonelloGiudiceandrea

    video un pò lunghetto ma molto esplicativo .
    FV SSP - PDC Nimbus 70M- volano inerziale 50lt - stufa pellet idro 10kW- solare termico puffer ecombi 2 domus 200lt.
    classe climatica D 130mq

    Commenta


    • #32
      Direi che è la parola definitiva sulla questione, il giusto compendio
      Monti prenestini (RM) - 1885gg
      LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt (impianto a termosifoni)
      Fotovoltaico 4.76 kWp

      Commenta


      • #33
        Quando lo dicevo io che la componentistica e' tutta giapponese o comunque orientale, si sollevavano sempre eccezioni. Mi chiedo perche' non aprano gli chassis delle varie tedesche, svedesi e svizzere o slovene e non ci guardino dentro....
        Ultima modifica di fedonis; 16-10-2020, 18:36.
        Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

        Commenta


        • #34
          Io devo riconoscere che sul termine "professionale" mi sono lasciato abbindolare anche se un dubbio mi è venuto quando ho visto che questi personaggi che sparlano a iosa sulle pompe commerciali, prima dicono che ti verrà proposta la PDC adatta alle tue esigenze dopo attento studio di fattibilità e poi scopri che lavorano direttamente, forse addirittura come agenti, di una sola marca di PDC. Alla faccia dell'imparzialità dichiarata.
          A proposito e scusate l'OT. Le pompe di calore italiche GSI qualcuno le conosce? Se non ho preso un abbaglio hanno una unità esterna ECR CUBE con possibilità di espellere l'aria verticalmente e nel caso sarebbe perfetta per il giardino di casa mia anche a livello di ingombro.
          Ultima modifica di guacianiero; 16-10-2020, 12:31.

          Commenta


          • #35
            Originariamente inviato da guacianiero Visualizza il messaggio
            questi personaggi che sparlano a iosa sulle pompe commerciali,
            Ma non dicono che tutti i componenti core di quelle PDC sono asiatici. Perche' la tecnologia inverter ed i compressori brushless a magneti permanenti e' tutta roba loro. E comunque, commerciali? Sono tutte pdc, dalla prima all'ultima. Non esistono pompe di calore commerciali e pompe di calore professionali. Esistono le pompe di calore. In merito la tua domanda, mai sentite quelle pdc, mi spiace, non ti posso dire nulla
            Ultima modifica di fedonis; 16-10-2020, 18:35.
            Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

            Commenta


            • #36
              Buongiorno a tutti, questo è il mio primo post dopo alcune settimane passate a leggere i post del forum.
              Sto pianificando i lavori di riqualificazione energetica della mia abitazione di cui do alcuni dati:
              Zona E
              2671 gg
              19000kWh di fabbisogno termico annuo a valle dei lavori sull'involucro
              260m2 di superficie riscaldata, 5 zone
              impianto a termosifoni che verranno sostituiti per aumentare sup scambio e ridurre T di esercizio

              Vorrei passare dall'attuale caldaia a metano a pompa di calore.
              Il mio termotecnico ha stimato una potenza di 12kW per la PDC.

              Aldilà dei metodi a volte discutibile di presentare i prodotti in rete, ma ritenete che la adattabile non sia un prodotto così performante come mostrato nei video?
              Ho preventivi sia per Adapt che Daikin (altherma 3 ht) e i prezzi non sono così diversi, e sono in attesa di Hitachi e LG.

              grazie

              Commenta


              • #37
                La Adapt non e' altro che una PDC inverter. Solo che dire che e' una macchina "Adattabile" fa piu' figo. Infatti e' adattabile alle richiesta della abitazione. Ovvero inverter, che si adatta automaticamente alle richiesta della abitazione. Sempre su quel filmato indicavano i pesi sulle alette come qualche cosa di geniale. Tutte le Pdc hanno le ventole bilanciate, non c'e' nulla di geniale in questo, altrimenti si spaccherebbe tutto nel giro di pochissimo tempo. Anche i climatizzatori piu' scrausi hanno le ventole bilanciate.In ogni caso ha buone prestazioni quella Kronoterm. Se ritieni che possa essere giusta come attagliamento e andare bene per casa tua, certo che puoi installare. Ma poi', perche' andare su alte temperature? Prima guarda dove arrivi con la coibentazione, poi si sceglie la macchina. Stai facendo il contrario. Ricorda che il migliore investimento, e' la coibentazione, non la macchina. La macchina lascia il tempo che trova una volta che lavora su abitazione isolata.
                Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                Commenta


                • #38
                  Non è che i preventivi te l'ha fatti la stessa azienda ?
                  Trovo molto strano che la kronoterm abbia un prezzo simile alla daikin.

                  Non vorrei sbagliare, ma la particolarità della Adapt non è l'avere il compressore nell'unità interna e l'unità esterna è solo uno scambiatore ?
                  La chiesa del mio paese non ha il cappotto, eppure in estate, dentro si sta belli al fresco

                  Commenta


                  • #39
                    seguo.....

                    Commenta


                    • #40
                      Originariamente inviato da nanotek Visualizza il messaggio
                      Non è che i preventivi te l'ha fatti la stessa azienda ?
                      Trovo molto strano che la kronoterm abbia un prezzo simile alla daikin.

                      Non vorrei sbagliare, ma la particolarità della Adapt non è l'avere il compressore nell'unità interna e l'unità esterna è solo uno scambiatore ?
                      Non mi pare, ma potrei sbagliare io. Pero' e' a R452, non R290 come erroneamente ricordavo. Nelle caratteristiche tecniche, scompare il termine adattabile e torna appunto "inverter". In ogni caso la struttura e' quella di una classica Pdc.
                      Quello che mi lascia perplesso pero', non e' la scelta di una macchina. Ma la scelta di una macchina prima di conoscere dove si arrivera' con la coibentazione.
                      98-19-24-5421-08-Adapt-Hydro-C-Hydro-S-Data-sheet.pdf (kronoterm.com)
                      Ultima modifica di fedonis; 24-11-2020, 17:29.
                      Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                      Commenta


                      • #41
                        Originariamente inviato da nanotek Visualizza il messaggio
                        Non è che i preventivi te l'ha fatti la stessa azienda ?
                        Trovo molto strano che la kronoterm abbia un prezzo simile alla daikin.

                        Non vorrei sbagliare, ma la particolarità della Adapt non è l'avere il compressore nell'unità interna e l'unità esterna è solo uno scambiatore ?
                        non noscondo di essere stato sorpreso anche io.
                        sto confrontando i prezzi delle macchine e dell' accumulo da 500L. lascio fuori tubi, connessioni e valvole pompe di rilancio nuove: parliamo di 16.5K€ contro 14.5k€. Il totale in entrambi arriva intorno a 25/26k€.

                        La Daikin è nella taglia da 16kW, 12 più 4 di resistenza.

                        Commenta


                        • #42
                          Comunque la Altherma 3 costicchia, non ti regalano certo nulla. Ma e' una macchina anche quella con ottime prestazioni.
                          Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                          Commenta


                          • #43
                            con il mio impianto a radiatori non penso di potermi spingere sotto i 45gradi di mandata, per quello mi sono orientato su queste macchine ad alta temp e sono stato tentato da adapt e altherma... faccio male?

                            Commenta


                            • #44
                              Visto che stai pensando di coibentare, prima vedi dove arrivi da progetto. Poi si pensa al generatore. Spesso e' sufficiente ampliare la superficie di scambio per mandare a temperature piu' basse(cose che hai anche premesso). La mia non e' una critica, e' solo un suggerimento. Se si procede al contrario, poi succede che ti ritrovi con una Pdc molto sovradimensionata e non adatta al tuo impianto, perche' bastava una potenza di molto inferiore. Io procederei appunto con progettare una buona coibentazione, una volta fatti i calcoli, andrei a cercarmi una macchina che copra il fabbisogno.
                              Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                              Commenta


                              • #45
                                Originariamente inviato da Roby_wood3 Visualizza il messaggio

                                sto confrontando i prezzi delle macchine e dell' accumulo da 500L. lascio fuori tubi, connessioni e valvole pompe di rilancio nuove: parliamo di 16.5K€ contro 14.5k€. Il totale in entrambi arriva intorno a 25/26k€.

                                La Daikin è nella taglia da 16kW, 12 più 4 di resistenza.
                                2 Altherma 3 Compact da 8 kW in tandem ( non servono assolutamente ma è per dare un'idea... ) da 500 Lt costerebbero installate 20 Keuro ( parlo di impianto finito compreso le viti... ) ... si risparmia, si hanno 2 PIT da 500 Lt per un totale di 1000 Lt di ACS prodotta in instantanea e si ha un backup naturale dell'impianto ecc. ecc.

                                Spendere 25Keuro per un catafalco da 12 kW ( sto parlando della Daikin HT da 12 + 4 kW di resistenze.... ) , magari che fa ACS con un boiler e con le classiche pompe di rilancio + separatori.... è una follia..


                                F.
                                Ultima modifica di fcattaneo; 24-11-2020, 19:02.
                                Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
                                Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

                                Commenta


                                • #46
                                  Originariamente inviato da Roby_wood3 Visualizza il messaggio
                                  con il mio impianto a radiatori non penso di potermi spingere sotto i 45gradi di mandata...

                                  Io con radiatori mando da min 35 (potrei scendere ancora, ma iniziano gli on/off e pendolamenti vari) a max 50 gradi


                                  Inviato dal mio Redmi Note 8 Pro utilizzando Tapatalk

                                  Commenta


                                  • #47
                                    Grazie, ma non mi è chiaro il tuo commento e vorrei davvero capire il modo migliore di procedere.
                                    Come premesso farò lavori su involucro (cappotto, tetto, serramenti) e otterrò il nuovo fabbisogno e la potenza stimata della macchina (12kWt).
                                    i termosifoni installati verranno sostituiti con elementi in acciaio: con le limitazioni di spazio dei termosifoni attuali, posso ottenere una superficie di scambio tale da avere 12kW (+ un piccolo margine) a 42 gradi. Sotto i radiatori non raggiungono la potenza necessaria e comunque ho dubbi sull'efficacia del termosifoni.

                                    In che senso sto procedendo al contrario?

                                    Commenta


                                    • #48
                                      Originariamente inviato da America Visualizza il messaggio
                                      Io con radiatori mando da min 35 (potrei scendere ancora, ma iniziano gli on/off e pendolamenti vari) a max 50 gradi


                                      Inviato dal mio Redmi Note 8 Pro utilizzando Tapatalk
                                      lavori con climatica quindi? H24?
                                      a 35degC sono ancora efficaci?
                                      che PDC hai installato?

                                      se è così potrei cominciare a riprendere in considerazione PDC non HT.... o sbaglio?

                                      Commenta


                                      • #49
                                        Solo in climatica.
                                        In questo periodo che le T notturne sono vicine allo zero acceso h24, mentre quando le T sono più miti spengo dalle 22 alle 06

                                        T fissa dentro casa mai sotto 21/22

                                        Ho una elco da 9 kw

                                        Inviato dal mio Redmi Note 8 Pro utilizzando Tapatalk

                                        Commenta


                                        • #50
                                          Originariamente inviato da Roby_wood3 Visualizza il messaggio
                                          .....
                                          se è così potrei cominciare a riprendere in considerazione PDC non HT.... o sbaglio?
                                          Direi proprio... soprattutto se acquisti macchine con R32 andare su HT non serve a nulla.

                                          Il mio impianto che vedi in firma e che si può seguire on-line, manda in notturna a circa 35 gradi , alla mattina a 44 e nel pomeriggio arriva anche a 46 ( è in climatica ma gioco con gli scostamenti per perdere un po di notte, quando le T sono più basse e non c'e' produzione di FV, e recupero di giorno, in particolare al pomeriggio quando le T sono più miti e il FV è al massimo.
                                          Zona Milano Ovest, 130 mq., cappotto da 4 cm e PDC da 8 kW.

                                          Ad ogni modo i termosifoni, soprattutto in case che hanno cappotto, lavorano anche a 35.

                                          F.
                                          Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
                                          Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

                                          Commenta


                                          • #51
                                            Originariamente inviato da Roby_wood3 Visualizza il messaggio
                                            Grazie, ma non mi è chiaro il tuo commento e vorrei davvero capire il modo migliore di procedere.
                                            Come premesso farò lavori su involucro (cappotto, tetto, serramenti) e otterrò il nuovo fabbisogno e la potenza stimata della macchina (12kWt).
                                            i termosifoni installati verranno sostituiti con elementi in acciaio: con le limitazioni di spazio dei termosifoni attuali, posso ottenere una superficie di scambio tale da avere 12kW (+ un piccolo margine) a 42 gradi. Sotto i radiatori non raggiungono la potenza necessaria e comunque ho dubbi sull'efficacia del termosifoni.

                                            In che senso sto procedendo al contrario?
                                            Il mio dubbio era se il preventivo di entrambi l'ha fatto la stessa azienda perchè è il solito gioco. Stanno giusti sul più costoso (Kronoterm) e poi stanno larghi sul meno costosto (Daikin) e poi per convincerti sul più costoso ti dicono eh dai.. la differenza è poca.. spendi poco di più ma la qualità è migliore.

                                            Se prendi una 12Kw non avrai bisogno di 12Kw di termosifoni perchè la richiesta non sarà di 12Kw a temperatura di progetto. Se prendi una 12Kw è perchè a temperatura di progetto ne serviranno 8..9..
                                            La chiesa del mio paese non ha il cappotto, eppure in estate, dentro si sta belli al fresco

                                            Commenta


                                            • #52
                                              che poi i radiatori di acciao scaldino di più con acqua a basse temperature è una invenzione e basta presi due caloriferi uno in acciaio e uno in ghisa di potenza mettiamo 1000 watt con acqua a 80 gradi in ingresso e uscita a 60 bene quando gli inviamo acqua a 45 gradi rendono praticamente uguali
                                              questo perchè l'esponente è praticamente lo stesso

                                              Commenta


                                              • #53
                                                Originariamente inviato da nanotek Visualizza il messaggio
                                                Il mio dubbio era se il preventivo di entrambi l'ha fatto la stessa azienda perchè è il solito gioco. Stanno giusti sul più costoso (Kronoterm) e poi stanno larghi sul meno costosto (Daikin) e poi per convincerti sul più costoso ti dicono eh dai.. la differenza è poca.. spendi poco di più ma la qualità è migliore.
                                                ..

                                                Una kronoterm ossia un prodotto obsoleto e poco efficiente che ha il solo peso maggiore delle altre dovreti pagarla meno a rigor di logica

                                                Commenta


                                                • #54
                                                  Originariamente inviato da Roby_wood3 Visualizza il messaggio
                                                  con il mio impianto a radiatori non penso di potermi spingere sotto i 45gradi di mandata, per quello mi sono orientato su queste macchine ad alta temp e sono stato tentato da adapt e altherma... faccio male?
                                                  Io sono in zona E, casa di circa 240 mq con infissi non nuovi e no cappotto... Termosifoni in alluminio un po' sovradimensionati... In climatica 24h nei gg freddi solo un giorno ho toccato i 45 di mandata e solitamente sto tra i 37/40 usando gli scostamenti la notte come ti ha detto fcattaneo.

                                                  Ho una 12kw e forse è addirittura sovradimensionata, anche a me avevano proposto 16kw ad alte temperature.. il forum mi ha salvato, poi tu andrai anche a coibentare dunque... Come ti hann detto gli altri si va tranquillamente anche su radiatori con mandate sotto i 45 gradi.

                                                  Commenta


                                                  • #55
                                                    Originariamente inviato da Roby_wood3 Visualizza il messaggio

                                                    In che senso sto procedendo al contrario?
                                                    Nel senso che prima si deve avere chiaro il fabbisogno, poi si individua la macchina che ti serve. O vuoi attagliarla e sceglierla per il fabbisogno attuale? Inutile andare a cercare macchine da 16/12 kW HT se in realta', dopo il cappotto ti bastera' una 8/9 kW e neanche alta temperatura. Per il resto, altri utenti hanno gia' commentato.
                                                    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                                                    Commenta


                                                    • #56
                                                      @fedonis
                                                      mi sembra proprio che abbia detto che han fatto i calcoli e i 12kW sono quelli per il fabbisogno dopo i lavori
                                                      FV: 6,54kwp SunPower e20 327, inverter SE 6000 con ottimizzatori P500, azimuth=-13, tilt=20°, pvoutput=http://pvoutput.org/aggregate.jsp?id...=50540&v=0&t=m ; PdC = Mitsubishi Zubadan 11,2 VAA ; HYC 500

                                                      Commenta


                                                      • #57
                                                        Originariamente inviato da triuso Visualizza il messaggio
                                                        Una kronoterm ossia un prodotto obsoleto e poco efficiente che ha il solo peso maggiore delle altre dovreti pagarla meno a rigor di logica
                                                        Ma hai letto che modello di Kronoterm gli hanno proposto ?

                                                        @fedonis
                                                        Roby_woor l'ha scritto nel post 36
                                                        Le termopompe professionali... Per non dimenticare

                                                        Poi ha aperto una discussione solo sul suo caso
                                                        Nuova PDC in intervento riqualificazione totale

                                                        e si sta facendo un casino. Proporrei di rispondere solo nella discussione dedicata.
                                                        La chiesa del mio paese non ha il cappotto, eppure in estate, dentro si sta belli al fresco

                                                        Commenta


                                                        • #58
                                                          Originariamente inviato da nanotek Visualizza il messaggio
                                                          Ma hai letto che modello di Kronoterm gli hanno proposto ?

                                                          @fedonis
                                                          Roby_woor l'ha scritto nel post 36
                                                          Le termopompe professionali... Per non dimenticare

                                                          Poi ha aperto una discussione solo sul suo caso
                                                          Nuova PDC in intervento riqualificazione totale

                                                          e si sta facendo un casino. Proporrei di rispondere solo nella discussione dedicata.
                                                          Ok, allora giusto, non avevo letto che il calcolo era gia comprensivo di cappotto. Chiedo venia.
                                                          Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                                                          Commenta


                                                          • #59
                                                            Originariamente inviato da nanotek Visualizza il messaggio
                                                            Ma hai letto che modello di Kronoterm gli hanno proposto ?

                                                            @fedonis
                                                            Roby_woor l'ha scritto nel post 36
                                                            Le termopompe professionali... Per non dimenticare

                                                            Poi ha aperto una discussione solo sul suo caso
                                                            Nuova PDC in intervento riqualificazione totale

                                                            e si sta facendo un casino. Proporrei di rispondere solo nella discussione dedicata.
                                                            Mi spiace, ho visto che stavo mandando OT questo post e ho preferito aprirne uno dedicato.

                                                            Commenta


                                                            • #60
                                                              Originariamente inviato da triuso Visualizza il messaggio
                                                              che poi i radiatori di acciao scaldino di più con acqua a basse temperature è una invenzione e basta presi due caloriferi uno in acciaio e uno in ghisa di potenza mettiamo 1000 watt con acqua a 80 gradi in ingresso e uscita a 60 bene quando gli inviamo acqua a 45 gradi rendono praticamente uguali
                                                              questo perchè l'esponente è praticamente lo stesso
                                                              Mai detto che i radiatori in acciaio scaldano di più.
                                                              cambio i ghisa con acciaio perché posso aumentare a parità di ingombro la superficie di scambio: in questo modo posso ridurre la temperatura a parità di potenza.

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X
                                                              TOP100-SOLAR