annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Nuova pompa di calore Aermec HMI080 R32

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da algabeta Visualizza il messaggio

    Facile risponderti ! Dipende dal progetto. Il mio consiglio è comunque quello di far delle prove ! La macchina deve funzionare idealmente al minimo, senza troppe variazioni e senza troppi riavvii.

    Mi pare che se ne ragionò qua con Sigma11 (ma era per il riscaldamento).
    Io ho il raffrescamento a pavimento e -come puoi evincere dai miei dati qui - preferisco ΔT (delta T, cioè i gradi che separano la temp. di ritorno da quella di mandata ) di 2 ed un run time di 6 minuti.
    _
    Saluti
    ~-¯--~-¯--~- AlGabeta​
    Io sto utilizzando la curava climatica in raffreddamento Temp Min est 25° - Temp Max est 30° - Temp Max raf 20° - Temp Min raf 18° delta t 2° run time 3 (ho provato a metterlo a 6min.
    In casa, non è una casa calda e umida in estate anche come quest'anno, ho 25° - 26° a volte può toccare i 27 ma molto raramente. Con la PDC in raffrescamento impostato come sopra ho 24,5° - 25,5° e 62% di umidità (senza deumidificatore) il pavimento sta tra 19° a 21°.
    I consumi 3-4kwh compreso ACS boiler a 45° di 200l.
    ​​Il run time a cosa serve di preciso?
    Come faccio a fare ACS solo di giorno tra le 9,30 alle 18,30?
    Grazie, ti terrò aggiornato appena avrò datti più certi.

    Commenta


    • Originariamente inviato da Poker Visualizza il messaggio

      ...;Il run time a cosa serve di preciso?
      Come faccio a fare ACS solo di giorno tra le 9,30 alle 18,30?
      ...
      A me è stato detto che i ΔT (delta T) sono i gradi che separano la temp. di ritorno da quella di mandata e quindi se la T ritorno si avvicina alla T mandata con valori prossimi al ΔRiscaldamento/Raffrescamento impostato, la pdc modula per raggiungere e mantenere tale valore. Se tale condizione permane "nell'intorno" del valore di Δ, dopo i minuti impostati in Run time Riscaldamento/Raffrescamento, il compressore si arresta (continuando per un po' il circolatore a girare).

      Io faccio produrre ACS nel bel mezzo del giorno ( quando fuori è più caldo ) e ci vuole davvero poco [ anche meno di mezz'ora ] a riportare in temperatura ( anch'io 45 ° ) un boiler di 300 litri cui è stata sottratta l'acqua necessaria per le docce e l'igiene quotidiana. Per i preset vedi qua.

      Saluti
      ~-¯--~-¯--~- AlGabeta​

      Commenta


      • Buon giorno a tutti ma non ho ancora capito come usare la PDC in remoto con l app qualcuno mi può aiutare? Il segnale wifi in alto a destra sul pannello c è..ma come si collega con l app? Grazie
        FV 3.96 KWP 11 moduli LONGI SOLAR 360W + INVERTER SE 4000H + 11 OTTIMIZZATORI P505
        Sesto calende (VA) Fraz. Lentate Verbano

        Commenta


        • Qualcuno sa aiutarmi per favore?
          come si abbina la PDC all app?
          O meglio si può abbinare? Ora mi viene il dubbio sinceramente..
          FV 3.96 KWP 11 moduli LONGI SOLAR 360W + INVERTER SE 4000H + 11 OTTIMIZZATORI P505
          Sesto calende (VA) Fraz. Lentate Verbano

          Commenta


          • Buonasera a tutti. Vi ricordate quando ( qua il 28 marzo scorso ) dopo il consiglio del gentilissimo raffaelem

            Originariamente inviato da raffaelem Visualizza il messaggio

            ... nel breve periodo è più efficace una matrice di correlazione ....
            graficai i consumi invernali (in relazione con la temperatura esterna) dei precedenti 4 mesi di riscaldamento?

            Ebbene oggi ho voluto provare con i dati della produzione frigorifera estiva (dal 15 giugno):
            _
            Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   correlazione_estiva.jpg 
Visite: 140 
Dimensione: 67.6 KB 
ID: 2204489

            Con un consumo medio di 9 kWh "elettrici" al giorno ( giusto la metà di quello invernale -che però risultò tale su quasi 5 mesi cioè il doppio del tempo-) ho tenuto freschi i pavimenti [ ne scrissi qui ] e, per quanto possibile, contribuito alla deumidificazione della casa.
            Pur nella "dispersione" e nella scarsa quantità della rosa di dati, a me è risultato interessante notare che la miglior correlazione la si ottiene aggiungendo al calcolo la storia termica del giorno precedente a quello preso in esame.
            Infatti il miglior valore di R² ( vedasi qua per approfondire il coefficiente di detreminazione) lo ottengo mettendo a confronto il consumo con la media tra il giorno x e quello x-1.
            Ah, un'ultima annotazione: ho lasciato una regressione NON lineare per dar conto e tenere a mente del minor rendimento medio della Pompa di calore alle alte temperature.

            Saluti
            ~-¯--~-¯--~- AlGabeta​

            Commenta


            • Interessante la statistica.
              certo però che non è per nulla eco-friendly raffreddare con la tua PDC, almeno guardando i dati.
              Con una aria-aria non proprio recente consumo poco più della metà, certo il confort sarà ben diverso. Però con una aria-aria nuova e una gestione sensata degli apporti solari penso che con metà dei tuoi consumi si riesca a raffrescare dignitosamente una casa di medie dimensioni.
              semplificando al massimo praticamente hai un consumo "fisso" di 8-9kwh indipendentemente dalla temperatura esterna al quale si aggiungono alcuni kwh in caso di giornate particolarmente calde.

              Commenta


              • Ciao francy.1095 .
                Sicuramente una gestione degli apporti solari con schermature potrebbe essere utile, ma qui da noi la cosa fastidiosa sono quei giorni in cui il dew-point non scende sotto i 22-23°C per cui non si possono aprire le finestre neanche al primo mattino.
                Beh, comunque si tratta di 12 ambienti su due piani di un vecchio edificio in centro città. Con quante macchine li gestiresti ? Scartai subito l'idea di un VRV.

                Ricordi il mio post del 30/12/2021 a poche settimane dalla prima accensione in cui mi "compiacevo" dei consumi invernali?
                Originariamente inviato da algabeta Visualizza il messaggio
                ....
                Complessivamente (riscaldo circa 520 m³ distribuiti su 180 m² ) oscillo tra i :
                20 kWh al giorno ( quando la temp. media esterna è 11,5° e con mandata al massetto non oltre i 30° )
                30 kWh al giorno ( quando la temp. media esterna è 8,5° e con mandata al massetto fino a 33° )
                ....
                Quello invernale è il proprio il comfort (ed il risparmio) che ho cercato.
                Diciamo dunque che la possibilità di sfruttare la funzionalità estiva a pavimento è una opzione che mi sono ritrovato ed in questa particolare estate ci ha fatto comodo.
                9,5 kWh al giorno ( quando la temp. media esterna è 26,9° e con mandata al massetto non inferiore ai 18° )
                Guarda poi la sequenza dei tre giorni dopo il 18 luglio (si tratta della media delle temperature giornaliere ):
                .
                Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   temp_medie_luglio_.jpg 
Visite: 120 
Dimensione: 73.4 KB 
ID: 2204516
                ​​​​​​​
                Saluti
                ~-¯--~-¯--~- AlGabeta​
                File allegati

                Commenta


                • Originariamente inviato da algabeta Visualizza il messaggio
                  ... qui da noi la cosa fastidiosa sono quei giorni in cui il dew-point non scende sotto i 22-23°C per cui non si possono aprire le finestre neanche al primo mattino.
                  ...
                  Grazie al mitico Nerelli [ credit al sito del pisanaccio ] ho la possibilità di mostrare la situazione che ho esposto, in un grafico ( dew-point max, med e min giornaliero) per il mese di luglio
                  .
                  Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   umidità_dew_point_di_luglio.jpg 
Visite: 110 
Dimensione: 149.8 KB 
ID: 2204640

                  .
                  Si può osservare come il 25 ed il 26 luglio il dew-point medio della giornata è stato sopra i 23° C dopo vari giorni di valori già alti !
                  .
                  Saluti
                  ~-¯--~-¯--~- AlGabeta​

                  Commenta


                  • il mio post era più che altro una considerazione di carattere generale.
                    Ho usato i tuoi dati visto che sono molto più completi rispetto ad un post generico "io consumo tot kwh per raffreddare".
                    Chiaramente ogni casa è diversa e anche tra le PDC aria/acqua ci sono belle differenze in termini di rendimento tra vari modelli (in questi ultimi 2 anni molti nuovi modelli hanno migliorato molto in raffreddamento, anche un buon 30% e poco in riscaldamento 5-10% se va bene in termini di COP/EER).

                    Escludiamo per un attimo i 3-4 giorni di caldo anomalo (che peraltro ci sono stati anche nella mia zona), nei quali bisogna raffreddare costi quello che costi ma in termine assoluto non incidono puoi tanto a livello stagionale.
                    I tuoi consumi sono divisi a metà (circa, correggimi se sbaglio) tra i giorni con T medie oltre i 27°c e sotto i 27°C.
                    Bene, con una corretta ventilazione e abbattendo pesantemente gli apporti solari (ombreggiamento delle finestre, riflettanza delle pareti, ventilazione del tetto ecc) di fatto si dovrebbe riuscite a non dover climatizzare sotto i 27°C di Tmedia giornaliera (e ridurre di un bel po' i fabbisogni sopra tale soglia).
                    Mi sembra invece che raffreddando con le aria/acqua si vada in direzione opposta, con aumento del fabbisogno nei giorni meno caldi.

                    Chiaramente tutto questo nel caso in cui si possa intervenire sull'involucro.

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
                      il mio post era più che altro una considerazione di carattere generale.
                      ..., con una corretta ventilazione e abbattendo pesantemente gli apporti solari (ombreggiamento delle finestre, riflettanza delle pareti, ventilazione del tetto ecc) di fatto si dovrebbe riuscite a non dover climatizzare sotto i 27°C di Tmedia giornaliera (e ridurre di un bel po' i fabbisogni sopra tale soglia).
                      ....
                      Chiaramente tutto questo nel caso in cui si possa intervenire sull'involucro.
                      Grazie francy.1095 delle osservazioni, certamente condivisibili !
                      Nel mio caso ad es. riesco ad abbattere abbastanza gli apporti solari con esposuizione (soltanto) est ed ovest e persiane chiuse. Il tetto è separato da una soffitta e da un altro appartamento ( pur non abitato).

                      Non so dove tu abiti, ma qui da noi, complice la relativa vicinanza al mare, un fattore determinante è l'elevata umidità che crea una sensazione ( temp. percepita ) certamente peggiore della temperatura reale registrata a bulbo secco. Dunque pur ipotizzando un "taglio" a 27 ° di media come suggerisci, dovrei fare un analogo taglio ad un valore di umidità corrispondente al dew point di 18° C.
                      [ ricordo infatti che le mie condizioni di comfort in casa a 27° si rivelano tali se non si supera il 58% di umidità, vedasi qua per altri calcoli]
                      .
                      Cerco di illustrare meglio con un esempio: questi ultimi giorni in cui la temperatura media è stata ben sotto quella soglia di 27° che abbiamo ipotizzato: (medie giorn. di 24,6 25,6 26,2 25,9 26,6 26,2 )
                      ma per la maggior parte del tempo l'umidità esterna è stata tale da non poter non trattare in qualche modo l'aria che viene immessa all'interno. (vedasi la lunghezza della linea verdolina )
                      .
                      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   temp_e_dew_point_20_26agosto.jpg 
Visite: 89 
Dimensione: 70.8 KB 
ID: 2204867
                      .
                      Se anche si volesse " alzare l'asticella " a 19,5 ° ( tollerando a 27° C circa il 64% di RH ) è facile vedere come la linea viola sia abbondantemente e lungamente superata.
                      .
                      Saluti
                      ~-¯--~-¯--~- AlGabeta​

                      Commenta


                      • Questo topic mi piace molto per il fatto chee l'analisi e' molto tecnica, suffragata da "prove" sul campo.
                        [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                        Commenta


                        • se non sbaglio deumidifichi con un deumidificatore messo in serie al radiante? deumidificatore con compressore vero?
                          nei consumi che hai condiviso è incluso anche quello o no?

                          abito nel veneziano, temperature e umidità sono comparabili.
                          con i limiti del caso queste sono temperature e dewpoint min-med e max di ogni giorno di agosto da me. (con i limiti di non avere corrispondenza temperatura/umidità ora per ora per i dati storici, ma questo ho).

                          Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   ago.jpg 
Visite: 89 
Dimensione: 48.3 KB 
ID: 2204876

                          stavo cercando di lasciare un attimo da parte la questione umidità, visto che come la abbatti con un deumidificatore, allo stesso (circa, nel tuo caso mi sa che il deu lavora ad aria neutra, un clima invece raffredda) modo la si può trattare con un clima.

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
                            se non sbaglio deumidifichi con un deumidificatore messo in serie al radiante? deumidificatore con compressore vero?
                            nei consumi che hai condiviso è incluso anche quello o no?
                            ...stavo cercando di lasciare un attimo da parte la questione umidità, visto che come la abbatti con un deumidificatore, allo stesso (circa, nel tuo caso mi sa che il deu lavora ad aria neutra, un clima invece raffredda) modo la si può trattare con un clima.
                            In effetti non sono inclusi i consumi elettrici del deumidificatore RDZ RNW 404-CS con compressore ( che però assorbe al max 360W e sta acceso non più di 5 ore ).
                            Alla prima batteria del deu fornisco acqua refrigerata ( circa 240litri/h ) a temperatura intorno ai 18° C ed in corrispondenza di ciò dovrei poter restituire aria neutra o quasi.
                            .
                            Comunque si, mi sa che abitiamo in terre similari, anche se da me il dew-point parrebbe leggermente di più
                            .
                            Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   dew_point_giornaliero_min_med_max.jpg 
Visite: 88 
Dimensione: 103.1 KB 
ID: 2204888
                            .
                            Saluti
                            ~-¯--~-¯--~- AlGabeta​

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da algabeta Visualizza il messaggio
                              Oggi ho dato il via alla produzione di acqua refrigerata:
                              ...
                              ... era il 15 giugno. Ed ecco oggi la situazione ( praticamente a fine stagione di raffrescamento ) della mia BHP080, con uso per produzione acqua refrigerata a servizio -serale- del deumidificatore.
                              .
                              Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   situaz_raffresc_x_deumidif.jpg 
Visite: 39 
Dimensione: 97.9 KB 
ID: 2206370

                              .
                              Saluti
                              ~-¯--~-¯--~- AlGabeta​

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da algabeta Visualizza il messaggio
                                Io programmo il carico della acs una volta al giorno, avendo impostato una fascia oraria del preset dedicata alla acs....
                                Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   funzioni_ACS-silenziosa.jpg 
Visite: 0 
Dimensione: 18.2 KB 
ID: 2208065
                                Chi di voi non ha i "preset" ? che priorità tenete ( o terrete nel prossimo inverno ) al rigo tre o quattro della prima pagina delle funzioni ? Grazie AlGaBeTa

                                Commenta

                                Attendi un attimo...
                                X
                                TOP100-SOLAR