annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Predisposizione per passaggio da caldaia a gpl a pdc

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Predisposizione per passaggio da caldaia a gpl a pdc

    Buongiorno,

    Mi trovo ad affrontare una difficoltà impiantistica e vorrei cercare di chiarirmi un pochino le idee.

    Faccio un veloce preambolo, a causa dei lavori di nuova costruzione della mia abitazione che si sono protratti per questioni principalmente burocratiche mi trovo solo ora a chiudere i lavori di un progetto iniziato nel 2014.

    Al tempo facendo la certificazione energetica si era deciso di inserire una caldaia a gas, coadiuvata da solare termico (obbligo di legge), bollitore per acs, vmc e fotovoltaico (obbligo di legge)

    All'epoca non mi sono fidato della pdc poichè non si trovavano molte info (soprattutto in zona) e quelle che si trovavano erano estremamente divergenti.

    Ad oggi procederei senza mezzi termini all'installazione della pdc ma ora mi trovo a dover terminare i lavori e dovrò pensarci in un secondo tempo.

    La questione è:
    Stando al dover installare un paio di pannelli per il solare termico e un bollitore su cosa dovrei orientarmi per poi poter riutilizzare (in un futuro spero molto prossimo) questi due apparati anche con una pdc?
    In questo caso mi troverei soltanto a sostituire la caldaia tenendo vivi e non sperperando l'investimento per il boiler e il solare termico.
    La casa è di 130mq (classe A stando a AQE del 2014) con riscaldamento a pavimento.

    Grazie
    Stefano
    Ultima modifica di focoz; 17-09-2020, 10:56.

  • #2
    Semplicemente la pdc al posto della caldaia..... non cambia nulla nei collegamenti.

    Per far si che il solare lavori meglio in realtà dovresti mettere un ulteriore accumulo e fare un collegamento un po’ più complesso, ma i costi si alzano.

    L’accumulo che hai già preso di quanti litri è?
    PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da sergio&teresa Visualizza il messaggio
      L’accumulo che hai già preso di quanti litri è?
      ciao, non ho ancora preso nulla, dovrei acquistare nei prossimi giorni, per questo chiedo a voi più esperti.....

      Immagino occorra un boiler con 2 scambiatori, uno per mantenere il solare termico e uno per caldaia ora e pdc in futuro giusto?

      un prodotto di questo genere potrebbe fare al caso mio?

      https://www.cordivari.it/Bollitori_S...ori/bolly_2_st

      andrebbe bene per la pdc o sarebbe cmq un adattamento, nel senso che ne esisterebbero di migliori dedicati?

      grazie

      Commenta


      • #4
        cerca MINIMO MINIMO un bollitore con 2mq di scambiatore per la pdc, tipo un BOLLY® 2 XL INOX da 300lt o simile.
        se hai spazio potresti prendere un PIT, tipo un ECO COMBI 3 PDC da 500lt, in questo caso il solare va collegato alla serpentina inferiore e la caldaia attuale a quelle superiore.
        quando avrai la pdc puoi seguire lo schema all'ultima pagina: https://www.cordivari.it/downloads/4...%2031-2020.pdf

        come ti è già stato detto l'ideale sarebbe avere 2 accumuli per sfruttare al massimo il solare, ma i costi e lo spazio usato aumentano e forse non ne vale la pena.

        Commenta


        • #5
          Siccome hai parlato di investimento già fatto per solare e bollitore avevo capito che li avevi già.

          Se sei ancora in tempo il solare termico potresti evitarlo e mettere FV. In ogni caso un po’ di FV farebbe bene, anche senza evitare il termico.
          PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
            c
            se hai spazio potresti prendere un PIT, tipo un ECO COMBI 3 PDC da 500lt, in questo caso il solare va collegato alla serpentina inferiore e la caldaia attuale a quelle superiore.
            questo presuppone un domani mantenere sia la caldaia che la pdc giusto? se io volessi poi eliminare la caldaia potrei scegliere un ECO COMBI 2 PDC da 500lt, giusto?


            Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
            come ti è già stato detto l'ideale sarebbe avere 2 accumuli per sfruttare al massimo il solare, ma i costi e lo spazio usato aumentano e forse non ne vale la pena
            se installassi un pannello solare con serbatoio esterno tipo questo modello SISTEMA NATURAL EVO | Cordivari potrei garantire un migliore sfruttamento del solare?

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da sergio&teresa Visualizza il messaggio
              Se sei ancora in tempo il solare termico potresti evitarlo e mettere FV. In ogni caso un po’ di FV farebbe bene, anche senza evitare il termico.
              Sono obbligato per legge ad installare anche il solare termico, cmq 3kw di fotovoltaico li ho già installati.....

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da focoz Visualizza il messaggio
                Sono obbligato per legge ad installare anche il solare termico, cmq 3kw di fotovoltaico li ho già installati.....
                Per legge devi garantire una certa percentuale di acs da fonti rinnovabili, ampliamente soddisfatta da pdc con fv.
                Informati bene

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da federico2 Visualizza il messaggio
                  Per legge devi garantire una certa percentuale di acs da fonti rinnovabili
                  Questo lo so bene il fatto é che il progetto energetico é stato consegnato nel 2014 e prevede caldaia e solare termico oltre a vmc.... Devo finalmentr chiudere i lavori che sono andati avanti moooolto lentamente per una serie di ritardi burocratici e devo adeguarmi
                  In futuro prossimo passerò senza dubbio ad una pdc proprio per questo cerco una doluzione riadattabile ad una pdc sperando di non dover fare compromessi che ne possano inficiare il funzionamento

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da focoz Visualizza il messaggio
                    questo presuppone un domani mantenere sia la caldaia che la pdc giusto? se io volessi poi eliminare la caldaia potrei scegliere un ECO COMBI 2 PDC da 500lt, giusto?

                    se installassi un pannello solare con serbatoio esterno tipo questo modello SISTEMA NATURAL EVO | Cordivari potrei garantire un migliore sfruttamento del solare?
                    sinceramente il 2 PDC non lo vedo sul sito. puoi sempre prendere il 3PDC e lasciare scollegato il serpentino superiore.
                    con questo prodotto puoi metterci qualsiasi solare. in genere è il prodotto più versatile adatto praticamente a tutto e non essendo un boiler non hai acqua "stagnante"

                    per il discorso solare ti conviene cercare le differenze tra prodotti a circolazione naturale e forzata, con pro e contro del caso. troverai molte info, magari di una decina d'anni fa, ma sempre valide.
                    a maggior ragione se prendi un solare a circolazione naturale, evita di comprare un bollitore ma prendi un eco combi o simili, per evitare di avere troppi litri di acqua immagazzinata (es 200lt sopra il tetto e 300lt in centrale termica)

                    Commenta

                    Attendi un attimo...
                    X
                    TOP100-SOLAR