annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Bypass catalizzatore

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Bypass catalizzatore

    Mi sono sempre chiesto il motivo per cui quando si caricano le stufe a legna catalizzate si deve tenere aperta la serranda del catalizzatore. Un motivo potrebbe essere il fatto di far uscire meno fumo in quanto il catalizzatore è una sorte di ostacolo ma poi per quale altro motivo? Riscaldare la canna fumaria per un maggior tiraggio o cos'altro?

  • #2
    Ciao Cristian , nella mia stufa per evitare l'uscita di fumo dalla porta durante la fase di carico legna bisogna aprire il by-pass fumi ( serranda ) , poi una volta chiusa la porta si deve aspettare di riportare la stufa alla t in cui il catalizzatore è attivo e infine chiudere il by-pass fumi in modo da far passare i fumi attraverso il catalizzatore , il motivo è di portare la stufa in t altrimenti non si attiva il catalizzatore .

    Commenta


    • #3
      Ciao Gibrun, ho fatto una prova con la mia stufa caricandola completamente tenendo la serranda chiusa. Una leggera fuoriuscita di fumo si nota ma aprendo la finestra più vicina alla stufa il problema scompare. Poi alla massima apertura dell'aria e quindi con fiamme belle vive noto che si attiva altrettanto bene il catalizzatore come se fosse aperta la serranda. Era questo il mio dubbio. Ho pensato che forse la chiusura potrebbe essere compensata dalle ottime 2 regolazioni dell'aria primaria e secondaria. Quella primaria quando la apri soffia una sacco d'aria da sotto la griglia facendo "scatenare" il fuoco e di conseguenza una rapida crescita di temperatura nella camera di combustione. Poi ovvio che la si deve aprire solo nel momento del carico altrimenti si surriscalderebbero tutti i componenti

      Commenta


      • #4
        Ciao Crisian , nella mia stufa non è presente la griglia alla base e nemmeno il cassetto cenere quindi per accendere il fuoco o riattivarlo dalle braci , lascio la porta accostata e una volta riavviato chiudo la porta , controllo il pirometro e quando la t è in zona "attiva" chiudo la serranda by pass fumi ,fatti questi passaggi posso scegliere se diminuire l'aria oppure no solo con una leva ( ovvero massima potenza e minore autonomia oppure minima potenza e lunga autonomia sempre in base al carico effettuato)

        Commenta


        • #5
          Alla fine quello che conta è che siano buone stufe e che funzionino secondo quanto promesso dalle case produttrici. Io per tanti anni ho usato frassino mescolato a rovere stagionati circa 10/12 mesi. Da quest'anno ho provato le stesse essenze con quasi 2 anni dal taglio. Prima mi trovavo bene ma adesso è un'altro mondo. Tanta più facilità di accensione, il vetro pulitissimo e più calore emesso. Una legna essiccata a lungo da i suoi ottimi frutti sotto tutti gli aspetti. Tu che legna usi? Io per riscaldare completamente la casa di 110 m/q senza l'accensione dei termosifoni mi bastano poco più di 3 bancali equivalenti a circa 500 euro. Assolutamente soddisfatto la copertura di un intero inverno con 500 euro. Questo risultato è dovuto anche al catalizzatore che mi permette di avere sempre la stufa calda facendo sole 2 cariche in 24 ore

          Commenta


          • #6
            Ciao Christian concordo in pieno , sono ottime stufe e prima dell'acquisto avevo valutato anche le nestor martin , poi vista la grande capacità di carico e l'assenza di pulizia giornaliera ho scelto la regency sebbene pensavo a una blaze king ma purtroppo non ha certificato ambientale , mentre per la legna non ho scelta , uso legna di frutteti anche parti di tronco con radici sporche di terra e sassi e quindi anche in questo caso la regency per me è ideale vista la grande bocca di carico e profondità .

            Commenta


            • #7
              Ciao Gibrun, in effetti la mia stufa non può accogliere quantità enormi di legna. Mi fermo a 9/10 kg, non di più. Sono sempre stato attratto dalla grande capienza che hanno le Blaze king e le Regency e per quello che devi buttarci dentro sono ideali. Pure io se dovessi scegliere starei sulla Blaze King per il fatto di avere una più ampia regolazione dell'aria nel senso che al minimo è più chiusa della regency e di conseguenza con una maggiore autonomia oltre al fatto che nei forum americani se ne parla molto bene. I possessori sono tutti super soddisfatti Tu per quale motivo avresti scelto la Blaze King?

              Commenta


              • #8
                Ciao Christian , se fornita di certificato ambientale sicuramente avrei scelto la blaze king , a parte l'estetica sono molto simili come funzionamento , le uniche 2 differenze o pregi sono il termostato di ventilazione che varia la velocità del ventilatore ( nella regency ci sono 2 velocità) e il termostato automatico che regola l'andanatura di combustione ( nella regency c'è solo leva da aria max a min da regolare a piacimento ) .

                Commenta


                • #9
                  sbagliato forum
                  Ultima modifica di maestrocosta; 28-01-2021, 19:27.

                  Commenta

                  Sto operando...
                  X
                  TOP100-SOLAR