annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

consiglio nuovo impianto caldaia a legna+buffer

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • consiglio nuovo impianto caldaia a legna+buffer

    ciao, volevo qualche consiglio x l&#39;impianto che dovrei montare a breve.<br>si tratta di montare una caldaia a legna(sarei orientato x una a 35kw) con un buffer con una serpentina (scambiatore) e dotato di bollitore x la produzione di ACS (tank in tank), il tutto dovrebbe servire a 2 appartamenti in campagna (toscana)rispettivamente di 100 e 60 mt2 con 4 persone totali....x ora...<br><br>il primo quesito secondo voi basta un buffer da 800/150 Lt? a me sembra piccolo soprattutto xk vorrei poterla caricare 2 volte al giorno x esempio la mattina e il tardo pomeriggio, tenendo conto che la caldaia ha un carico di 100 Lt di legna(circa 50Kg).<br><br>il secondo problema il collegamento in parallelo della caldaia a gas(in caso che non possa caricare la legna o x qualsiasi altro motivo), il dubbio nasce dal fatto che 2 tecnici mi hanno fornito 2 soluzioni diverse, una che prevede un elettrovalvola a 3 vie tra l&#39;uscita del buffer e quella del gpl. e l&#39;altra invece prevede di mettere una serpentina nel buffer in modo che il gpl scalda l&#39;accumulo e poi quando in temperatura parte la pompa e va l&#39;acqua ai termosifoni.<br>il secondo metodo mi sembra il peggiore xk se metto il gas dovrei aspettare che si scaldino 800 Lt d&#39;acqua prima di scaldarmi in casa, anche se impiantisticamente + semplice...<br>a questo proposito quanto ci mettono 800 Lt a scaldarsi a 60C supponendo che la mandata della caldaia sia 80C(indicativamente)<br><br>allego un disegnino che ho fatto io dell&#39;impianto(ho tralasciato valvole di sicurezza, gruppo anticondensa e altre cosine ma x vedere se ho capito in linea di massima)<br><a href="http://img405.imageshack.us/img405/6162/schemafo9.jpg" target="_blank">http://img405.imageshack.us/img405/6162/schemafo9.jpg</a>

  • #2
    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (massigr @ 9/4/2008, 13:38)</div><div id="quote" align="left">ciao, volevo qualche consiglio x l&#39;impianto che dovrei montare a breve.<br>si tratta di montare una caldaia a legna(sarei orientato x una a 35kw) con un buffer con una serpentina (scambiatore) e dotato di bollitore x la produzione di ACS (tank in tank), il tutto dovrebbe servire a 2 appartamenti in campagna (toscana)rispettivamente di 100 e 60 mt2 con 4 persone totali....x ora...</div></div><br>valuta anche una 45 0 50 kw declassata,<br>stesso prezzo ma pi libert&agrave; d&#39;uso.<br>Di scambiatori mettine meno che puoi, monta assolutamente una valvola anticondensa.<br>Se monti tutto a vaso chiuso<br>allora di scambiatori a serpentino non te ne servono.<br>E guarda bene al prezzo degli scambiatori,<br>meglio farne anche paragoni di prezzo (es: serpentini VS piastre)<br><br>Per i due appartamenti la proporzone OK<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (massigr @ 9/4/2008, 13:38)</div><div id="quote" align="left">il primo quesito secondo voi basta un buffer da 800/150 Lt? a me sembra piccolo soprattutto xk vorrei poterla caricare 2 volte al giorno x esempio la mattina e il tardo pomeriggio, tenendo conto che la caldaia ha un carico di 100 Lt di legna(circa 50Kg).</div></div><br>se hai maniera di consultare un listino prezzi (vedi anche su ebay.de pufferspeicher)<br>noterai che non c&#39; una proporzione diretta tra volume e costo.<br>Per cui prendilo pi grande che puoi, compatibilmente alle dimensioni locale ct disponibili, larghezza accesso in primis.<br><br>Pi grande la capacit&agrave; di accumulo calore,<br>meno cariche di legna devi fare.<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (massigr @ 9/4/2008, 13:38)</div><div id="quote" align="left">il secondo problema il collegamento in parallelo della caldaia a gas(in caso che non possa caricare la legna o x qualsiasi altro motivo), il dubbio nasce dal fatto che 2 tecnici mi hanno fornito 2 soluzioni diverse, una che prevede un elettrovalvola a 3 vie tra l&#39;uscita del buffer e quella del gpl.</div></div><br> meglio complicarsi la vita il meno possibile<br>immagina che al posto del termocamino ci sia il puffer qui in questo filmato:<br><a href="http://www.mgsaldature.com/stufe-termocamini.php?impianto=1&amp;modello=true" target="_blank">http://www.mgsaldature.com/stufe-termocami...=1&modello=true</a><br><br>una valvola di ritegno x circuito + rel monostatico diff. (se pompa circ. puffer ON allora caldaia a gas OFF)<br>e fine della festa.<br><br>E fine della somma di potenze<br>fine rischi inceppamento o errati cablaggi/montaggi valvole<br>ma comunione delle valvole di sicurezza e disareazione.<br><br>ciao<br><br>massimo<br><br><b r><br>
    se vuoi vivere e star bene, prendi la vita come viene

    Commenta


    • #3
      allora prima di tutto grazie x la risposta.<br><br>poi x il discorso di fare tutto a vaso chiuso non che mi piaccia tanto, preferisco mettere vaso aperto e serpentina nel puffer(non lo scambiatore a piastre xk risparmio una pompa e accessori x il controllo di essa)<br><br>il discorso della grandezza del puffer potrei metterlo anche di 6000 Lt ho uno spazio molto grande x il locale caldaia e l&#39;accesso un portellone di 3 x 5 mt per non vorrei esagerare, nel senso vorrei mettere quello che serve (magari anche un 1500Lt) per + grande e + ci vuole x farlo andare in temperatura(e non ho idea di quanto ci voglia a scaldare 1000 Lt o pi ).<br>il punto cruciale questo appunto, io accendo la caldaia a legna ed il puffer completamente freddo, quando devo aspettare x avere acqua calda nei termosifoni? penso che x passare da 10 a 50 C nel puffer ci voglia almeno un ora o due... o mi sbaglio?

      Commenta


      • #4
        <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (massigr @ 9/4/2008, 18:01)</div><div id="quote" align="left">il punto cruciale questo appunto, io accendo la caldaia a legna ed il puffer completamente freddo, quando devo aspettare x avere acqua calda nei termosifoni?</div></div><br>non devi aspettare che il puffer si scaldi, il carico puffer e lo spillamento calore da parte del circolatore impianto di riscaldamento sono vicini, per cui se quest&#39;ultimo &quot;chiama&quot; calore, e la caldaia a legna sta producendo calore, questo calore viene ceduto in parte ai termosifoni, subito.<br>La caldaia a legna deve lavorare sopra i 70, mentre i termosifoni mediamente sono sotto i 60.<br>Serve a questo il puffer.<br><br>Se non vuoi montar scambiatori, valuta di montare tutto a vaso chiuso, magari con un UPS per il circolatore.<br><br>Se monti tutto a vaso chiuso, con la valvola anticondensa riesci a caricare di calore il puffer dal basso verso l&#39;alto, scaldando subito l&#39;acs, il ch non male per un tank-in-tank.<br><br>vedi anche qui:<br><br><a href="http://www.fuocoelegna.it/editoriali/000052.php" target="_blank">http://www.fuocoelegna.it/editoriali/000052.php</a><br><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (massigr @ 9/4/2008, 18:01)</div><div id="quote" align="left">penso che x passare da 10 a 50 C nel puffer ci voglia almeno un ora o due... o mi sbaglio?</div></div><br>dipende quanto grande il puffer:<br>io ho installato una 45 kw su un puffer da 1000,<br>ed a portalo da 40 a 90 ci mette meno di un&#39;ora e con carica legna non completa.<br>Puffer senza scambiatori e gruppo di caricamento con valvola anti-condensa.<br><br>nella foto si vede anche la valvola a 4 vie del circuito di riscaldamento, circuito tutto a vaso aperto e con boiler separato (recuperato da una ex-immergas col bollitore)<br><br>ciao Massi<br><br>massimo<br><br><br><center><b>Attache d Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/e8fb70d300e2203002221aad9bd898aa.jpg" alt="Attached Image"></table><p>
        se vuoi vivere e star bene, prendi la vita come viene

        Commenta


        • #5
          <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">non devi aspettare che il puffer si scaldi, il carico puffer e lo spillamento calore da parte del circolatore impianto di riscaldamento sono vicini, per cui se quest&#39;ultimo &quot;chiama&quot; calore, e la caldaia a legna sta producendo calore, questo calore viene ceduto in parte ai termosifoni, subito.</div></div><br>questa cosa non mi chiara.<br>nel puffer l&#39;uscita x i termosifoni in alto naturalmente e la serpentina circa da met&agrave; in gi.<br>non capisco come possa essere subito usabile x l&#39;acqua dei termosifoni.<br>io ho capito che tipo cosi:<br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/af6c98e59a84cd987688d6797e07819b.jpg" alt="image"><br><br>forse te intendi un impianto con scambiatore esterno o forse non ho capito bene..

          Commenta


          • #6
            io intendo col collegamento diretto caldaia-accumulo senza scambiatori.<br><br>Qui c&#39; un p di documentazione:<br><br><a href="http://www.termoventiler.se/default.asp?webb_ID=145&amp;webbsida_ID=164" target="_blank">http://www.termoventiler.se/default.asp?we...webbsida_ID=164</a><br><br>Se vuoi montarla a vaso aperto, valuta anche questa configurazione:<br>caldaia + puffer doppio serpentino<br><br>la caldaia ed il puffer li metti in un unico locale con lo stesso vaso d&#39;espansione, uniti dal gruppo di caricamento anticondensa.<br><br>Poi i due scambiatori a serpentino del puffer li unisci, facendoli diventare uno grande unico che percorre tutto il permetro del puffer e lo usi per estrarre il calore da inviare all&#39;impianto di riscaldamento.<br><br>In questo modo separerai la caldaia+puffer, circuito con molta acqua ad alta temperatura e rischio di sovratemperatura<br>dal circuito riscaldamento con media temperatura (cmq sempre pi bassa che quella della caldaia e dell&#39;accumulatore) e poca acqua<br><br>ciao Massi<br><br>massimo<br>
            se vuoi vivere e star bene, prendi la vita come viene

            Commenta


            • #7
              dici che meglio estrarre il calore con il serpentino invece che immetterlo nel puffer?<br>questa ipotesi non me l&#39;aveva mai indicata nessuno , avrebbe un rendimento maggiore?

              Commenta


              • #8
                Nelle celle termiche la produzione di acs avviene con scambiatori a serpentino immersi nel puffer, per esempio.<br><br>Su due piedi non sono in grado di quantificarti l&#39;eventuale differenza di rendimento fra le due soluzioni,<br>ed in questi casi io d la precedenza ai vantaggi di tipo pratico (es: nessun problema di sicurezza, niente vaso d&#39;espansione chiuso da 100-200 litri) rispetto ad un ipotetico confronto di consumi legna.<br><br>Anche perch fin&#39;ora clienti che hanno acquistato caldaie a legna la legna ce l&#39;hanno gratis.<br><br>Se anzich 100 q.li di legna ce ne sono andati 90 o 110 penso che siano differenze trascurabili.<br><br>Se invece a qualche cliente si aperta la valvola di scarico termico lo imparo subito <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/a2284dc78a2937eb4de58b9312407e4b.gif" alt=""><br><br>ciao Massi<br><br>massi
                se vuoi vivere e star bene, prendi la vita come viene

                Commenta


                • #9
                  io la legna non la compro gi&agrave; tagliata ma la vado a fare da me con i miei mezzi, x anche il tempo impiegato e la fatica ha un &quot;costo&quot; senza contare il gasolio x il trattore , di media spendo 3-3,5 al quintale.(ho gi&agrave; un&#39;altro impianto a legna che uso da 25 anni nella vecchia casa)<br><br>cmq non era x il consumo di legna, intendevo se cambiava qualcosa nel termine di velocit&agrave; di riscaldamento puffer e durata dell&#39;acqua calda una volta a temperatura con caldaia spenta, ma probabilmente le due soluzioni non differiscono molto.<br><br>cmq ti devo veramente ringraziare xk mi stai dando molto consigli utili.<br><br><br>ciao

                  Commenta

                  Attendi un attimo...
                  X
                  TOP100-SOLAR