annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

termocamino e termostato ambiente..che botto!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • termocamino e termostato ambiente..che botto!

    ciao ragazzi,
    non so se ridere o se piangere...la centralina del mio termocamino ha fatto puff!! e chiaramente fuori sta iniziando a nevicare.

    Ho comprato l'evotouch (honeywell), termostato molto carino che comunica wireless con tutte le teste termostatiche di casa, e ti consente quindi di regolare comodamente dal divano tutti i radiatori.
    in più tramite wifi e app dedicata, puoi gestirlo anche da remoto...insomma, molto carino e funzionale.
    È dotato inoltre di un relè wireless, da collegare ad eventuale caldaia per partenza/arresto comandata dal termostato stesso.
    e qui ho fatto la mia....
    ho pensato bene di collegare al termocamino il relè. (la scheda è la sy250).
    Da ignorante, e non sapendo come funzionano i termostati ambiente, mi è sorto un atroce dubbio:
    il relè in mio possesso, chiude semplicemente un contatto, pertanto manda fase e neutro sulla scheda....siamo sicuri che la scheda voglia la 220?? così ho aperto lo schema della scheda, il quale mi dice che sui morsetti 29 e 30 posso collegare un termostato ambiente o un gsm.
    non ancora convinto chiamo la casa costruttrice, e gli spiego a modo cosa voglio fare, gli chiedo se quelle entrate funzionano con fase e neutro, e loro mi dicono di andare tranquillo.
    morale, appena il relè chiude il contatto...boom e fumo...scheda buciata.
    smonto tutto, e centralina alla mano, mi accorgo che ha sfiammato il 31 (quello della sonda caldaia), ma soprattutto scopro che ai morsetti 29 e 30 c'è un bel GND e S3.
    qualcuno mi aiuta a capirci qualcosa??
    premetto che nel relè c'era solo da collegare fase e neutro, e ponticellare 2 morsetti x la fase, quindi sono sicuro di non aver sbagliato nulla, tra l'altro provandolo con il tester funziona perfettamente.
    È possibile secondo voi che la scheda in quei morsetti non volesse fase e neutro?
    grazie in anticipo. .e vai di stufetta a correnteeee

  • #2
    Non conosco nello specifico il materiale da te citato ma "il relè in mio possesso, chiude semplicemente un contatto, pertanto manda fase e neutro sulla scheda...." chiudere un contatto non significa mandare fase e neutro. In genere remotare un contatto con un relè vuol dire mettere in condizione o meno i due contatti tra loro, non applicarci la fase né il neutro tanto meno entrambi.

    Commenta


    • #3
      Secondo me dovevi solo collegare i due contatti della scheda al rele su un contatto libero (senza corrente di alcun voltaggio)

      In pratica il relè a comando mette in corto (collega) fra di loro i due contatti 29 e 30 della scheda del termocamino e basta.

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da Piomba11 Visualizza il messaggio
        Non conosco nello specifico il materiale da te citato ma "il relè in mio possesso, chiude semplicemente un contatto, pertanto manda fase e neutro sulla scheda...." chiudere un contatto non significa mandare fase e neutro. In genere remotare un contatto con un relè vuol dire mettere in condizione o meno i due contatti tra loro, non applicarci la fase né il neutro tanto meno entrambi.
        Perdonami forse non sono stato chiaro io...il relè appende la fase, e quando chiude il contatto la fa uscire. Il neutro in scheda ci va diretto. Ma il punto era un altro.. una sonda per i fumi, o per l'acqua, non funziona a 220v..o sbaglio? Il mio dubbio era proprio questo: il tc ha bisogno di leggere la temperatura è di conseguenza partire o spegnersi o addirittura modulazione o standby, oppure si aspetta fase e neutro per alimentare chissà quale Archibugi?? Perché se fosse il primo caso, l'ho fatta grossa io, ma anche quei simpaticoni della casa costruttrice!

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da scresan Visualizza il messaggio
          Secondo me dovevi solo collegare i due contatti della scheda al rele su un contatto libero (senza corrente di alcun voltaggio)

          In pratica il relè a comando mette in corto (collega) fra di loro i due contatti 29 e 30 della scheda del termocamino e basta.
          Ciao Scresan,
          Schema del relè alla mano, ti assicuro che appende la fase e la lascia passare se eccitato. (Chiude il contatto).
          Tra l'altro il 29 e 30 in corto, o ponticellati, si utilizzano proprio in assenza di termostato ambiente o gsm

          Commenta


          • #6
            Vediamo se ho capito:

            Hai adottato un sistema che regola a distanza la T ed il funzionamento di tutti i termosifoni della casa.

            Non necessità di cronotermostato, ovvero questo è inutile in tale sistema.

            C'è la necessità di "attivare" la caldaia o il circolatore o quant' altro, tramite il termostato intelligente.

            Viene fornito un relè controllato dal termostato intelligente, che in pratica prende due contatti al suo interno e li collega fra di loro al bisogno.

            Questo sistema ti permette, ad esempio di:

            a- alimentare un circolatore, ovvero fai passare la fase L per il rele, che se chiuso la manda al circolatore, che avrà l' altro cobtatto collegato al N

            b- dai il consenso ad una centralina. Che sappia se una centralina ha due contatti dedicati al consenso, questi di fatto basta collegarli fra di loro, ovvero collegare due fili fino ai due contatti del rele.

            Se invece i due contatti li alimenti con N e F crei un cortocircuito proprio sul relè interno.

            Molte volte i due contatti predisposti per il termostato sono configurabili anche per leggere le T su sonde pt1000 ...... e di risultati propendo che la tua centralina abbia tale tipologia di entrate per cronotermostato on-off, o sonda.

            Commenta


            • #7
              ....

              Esatto, hai capito perfettamente e e ho come l'impressione che i miei dubbi prima di installarlo erano più che fondati.
              Ora, rimarrebbe da capire cosa si "aspetta" sul 29 e 30 la sy250 (E forse nella tua risposta c'è la soluzione), ma soprattutto perché dopo aver chiamato la casa costruttrice e aver spiegato loro che avrei mandato la 220 su quei morsetti, mi hanno più volte tranquillizzato sul fatto che si potesse fare....ora so solo che per i prossimi 5 gg starò senza riscaldamenti con -5 fuori..e 3/400 euro in meno
              Ultima modifica di scresan; 13-12-2018, 00:24. Motivo: Citazione integrale rimossa. Regola 3/D del forum

              Commenta


              • #8
                ... mi spiace, ma chi non fa non sbaglia!!

                Quando si chiama nelle aziende meglio sempre chiedere di un tecnico, e se permangono dei dubbi, partire da situazioni "sicure".

                Non vorrei calcare la mano, ma se su due morsetti è presente o possibile mettere un ponticello, non è possibile di sicuro "alimentarli" a 230 volt!

                Non so quanto ti costerà lo scherzo, ma la scheda facilmente non è recuperabile!

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da scresan Visualizza il messaggio

                  Non vorrei calcare la mano, ma se su due morsetti è presente o possibile mettere un ponticello, non è possibile di sicuro "alimentarli" a 230V
                  Esatto!!! Ed è per questo che ho chiamato! Per quanto mi possa piacere smanettare con fili e centraline, non sono un tecnico, e le mie conoscenze sono abbastanza limitate...e proprio perché sono prudente, chiamo chi ha creato il camino!..bell'affare!
                  In ogni caso ho ordinato la centralina, ma adesso mi preme anche capire come posso farlo funzionare, anche perché, vivo in montagna e per le feste mi assenterò per una decina di giorni. Sono previste temperature molto rigide, e vorrei evitare di vuotare i tubi dell'acqua. L'idea era quella di monitorare la temperatura di casa, e Nel momento in cui arriverà nella zona "critica" ( e ci arriverà se fa i -19 dello scorso anno), farei partire il termocamino per dare una scaldata.Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   image1.jpeg 
Visite: 1 
Dimensione: 80.5 KB 
ID: 1967570
                  Dunque, così è come l'ho collegato io....togliendo i vari ponticelli, e togliendo N che va sulla centralina, potrei portare 29 e 30 su B e C.
                  A questo punto funzionerebbe come dici te, ma il risultato è che torno alla situazione iniziale, ovvero funzionamento senza termostato (29 E 30 ponticellati). Insomma, come caspita funziona stà sy250??

                  Commenta


                  • #10
                    29 e 30 su A e B sorry

                    Commenta


                    • #11
                      Non è chiaro quello che chiedi.

                      Quello cerchiato in giallo è un rele a due posizioni NA (normalmente aperto) e NO (normalmente chiuso).

                      Questi contatti non "leggono" valori, ma alimentano se attivati una utenza (quel quadrato con la fiamma).

                      Allega foto del manuale della scheda del camino dove entra/no i consensi del cronotermostato.

                      Commenta


                      • #12
                        Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   1544692711972478.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 373.9 KB 
ID: 1967571
                        Vojo morì...perché non l'ho letto prima!!!
                        Dal manuale si capisce perfettamente che lavora No/Nc ..come possono andarci Fase e neutro!!! Quindi in sostanza, ritornando allo schema del relè, basta collegarlo come ho scritto sopra ovvero 29 e 30 su A e B del relè, quando il termostato chiama, chiude A e B e fa partire il tc. In sostanza il tc non legge nessun valore, ha solo bisogno di un contatto No Nc per funzionare.
                        Detto ciò, rimango un pirla io che non ho letto prima il manuale come si deve...ma se riesco a farmi mettere nero su bianco che fase e neutro possono essere collegati in quei morsetti..la centralina la pagano loro!

                        Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   1544693316559380.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 315.9 KB 
ID: 1967573 scusa avevo sbagliato foto
                        Ultima modifica di scresan; 14-12-2018, 00:05. Motivo: Unione msg consecutivi.

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da donetz Visualizza il messaggio

                          Vojo morì...perché non l'ho letto prima!!!

                          ...
                          Succede a chi fa! Non succede mai .... a chi non fa.

                          Comunque vedrai che serve di regola, ed al prossimo giro non sbaglierai piu'.

                          Per quanto riguarda il sistema di regolazione che stai implementando ..... appena finisci il tutto, tienici informati!

                          Commenta


                          • #14
                            .....

                            Ok, sarà fatto! Grazie mille
                            Ultima modifica di scresan; 14-12-2018, 18:51.

                            Commenta


                            • #15
                              Ciao a Tutti....
                              @donetz
                              La SY250 nei morsetti riservati al termostato ambiente vuole un contatto pulito, pulito si intende senza alcuna tensione (figuriamoci la 230V), un semplice chiudi e apri, insomma. Quando il contatto è chiuso il generatore si avvia e quando il contatto è aperto si ferma.
                              Lo avresti potuto ottenere con il tuo termostato semplicemente eliminando il collegamento tra il morsetto "L" e il morsetto "A" e collegando i morsetti del termostato "A" e "B" a quelli della SY250 (27-28)riservati alla gestione con termostato ambiente.
                              Saluti
                              Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   sy250.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 87.2 KB 
ID: 1967578
                              Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

                              Commenta


                              • #16
                                .....

                                Ciao Renato, adesso infatti ho tolto il ponticello tra fase e A. Secondo te, quello tra i 2 L serve?
                                Ultima modifica di scresan; 14-12-2018, 18:51.

                                Commenta


                                • #17
                                  Per il futuro... se su una scheda c'è scritto GND con fase e neutro non c'azzecca nulla
                                  Domotica: schemi e collegamenti
                                  e-book Domotica come fare per... guida rapida

                                  Commenta


                                  • #18
                                    .....

                                    Purtroppo l'ho letto soltanto dopo il botto in ogni caso ripeto..a me i dubbi erano venuti e come! Anche senza vedere la scheda, ma se chi costruisce il camino ti dice di andare tranquillo....ah già..conosciamo tutti la fine che fatto "tranquillo".(Che è più o meno la fine che ho fatto io) XD
                                    Ultima modifica di scresan; 14-12-2018, 18:51. Motivo: Citazione integrale rimossa. Regola 3/D del forum

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originariamente inviato da donetz Visualizza il messaggio
                                      Secondo te, quello tra i 2 L serve?
                                      No, nel tuo caso non serve, ma se anche lo lasci non cambia niente. L'importante, come ho già scritto, e scollegare il morsetto "L" da quello "A".

                                      chi costruisce il camino ti dice di andare tranquillo....ah già..conosciamo tutti la fine che fatto "tranquillo".
                                      Solitamente i venditori "tennici" non capiscono una mazza di connessioni, segnali e programmazioni varie. E altrettanto spesso non capiscono la differenza tra un contatto pulito e uno sotto tensione, ergo: MAI fidarsi di questi personaggi. Meglio affidarsi a chi ha le giuste competenze.
                                      Se prima di metterti a smanettare avresti chiesto qui sul Forum sicuramente non avresti fatto questi casini, ma ormai.....
                                      Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

                                      Commenta

                                      Attendi un attimo...
                                      X
                                      TOP100-SOLAR