annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Influenza dell'attività umana sui cambiamenti climatici.

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
    Ma quale dato vorresti vedere ? Ma hai letto bene quello che ho scritto ? Nessuno ha questi dati e nessuno potrà averli , almeno per ora .
    Hai scritto che l'attività umana è marginale. Io so leggere! L'intera comunità scientifica ha ormai accettato il fatto che invece non è così! (Cambiamento climatico e negazionismo. Come un 3% diventa mainstream | LUISS Open)
    Le cause di variazione climatica che citi, seppur molto superficialmente come tuo solito, e cioè il sole e l'attività vulcanica NON hanno avuto alcun aumento che possa giustificare l'aumento di CO2 e di temperatura. A cosa sarebbero dovuti questi aumenti, ormai ampiamente dimostrati?? Dalle "diminuzioni di vegetali terrestri e marini"? Hai qualche dato, chessò uno studio scientifico che confermi le panzane che affermi graniticamente? I tuoi scienziati che suggerivano la nuova era glaciale?? Spariti? Ed il tuo compare che suggeriva di interrare gli elettrodotti in Puglia per evitare che il ghiaccio li rovinasse? Bah!

    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
    chissà quanti altri fattori noti o sconosciuti entrano nella mischia , es il vulcanesimo .Ditemi quanti vulcani erutteranno .
    Chiediamo agli astronomi ed ai geologi .
    Chiedi un pò a chi vuoi. Se ci saranno mega-eruzioni e ci sarà un cambiamento climatico correlato nessuno lo sa, certo. Ma TUTTI ormai riconoscono che senza mega-eruzioni e senza grandi attività solari il riscaldamento attuale non può che provenire da attività umana! Guarda che il sole è ai minimi da tempo ed infatti eri tra quelli convinti della nuova era glaciale imminente sbaglio? Ma quanto imminente??

    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
    Se poi vogliamo fare solo il calcolo con la CO2 solo per un periodo cosi breve allora siamo dei maghi Merlino .
    Ogni tecnologia sufficientemente evoluta per l'ignorante di strada è praticamente indistinguibile dalla magia. La matematica non credo faccia eccezione. I calcoli che correlano il tasso di CO2 alla temperatura media globale si fanno da decenni. Per decenni sono stati messi in dubbio o sbeffeggiati dai negazionisti. Ora si scopre che erano del "maghi Merlino" che avevano ragione. Come la mettiamo?

    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
    Comunque basta aspettare solo i prossimi 50 anni quando dovremmo avere la fine di combustibili fossili , e dobbiamo utilizzare per forza energie rinnovabili e lo sapremo .
    Lo SAPPIAMO già ora! Questo patetico tentativo di affermare che "non possiamo essere sicuri" è tutto quello che ti resta dopo il miserando crollo delle ipotesi passate! Si può dire "ma il clima è sempre variato" dopo un anno, due, anche tre di anomalie meteorologiche complesse e di fenomeni estremi in crescita esponenziale. Ma non si può andare avanti per decenni a sostenere questa panzana di fronte alle evidenze scientifiche! I fenomeni estremi AUMENTANO regolarmente da anni. E sono perfettamente spiegate dall'aumento (anch'esso ormai provato) della temperatura media terrestre.
    Sono le strampalate ipotesi negazioniste che sono crollate! Su questo forum c'è ancora una discussione dal titolo "I ghiacci artici a livello del 79" dove qualche ottimista sperava di spacciare una temporanea oscillazione come ""prova"" che il ghiaccio si stava riformando! La notizia era una bufala già nel 2008. Oggi è quasi patetico anche ricordarla vista la situazione dei ghiacci artici. (Ghiacci artici, raggiunto record negativo annuale. I dati - MeteoGiornale.it)
    Altro ronzino di battaglia negazionista crollato: la famosissima "pausa" che sembrava dovesse durare per sempre e che invece era, come ampiamente spiegato dagli scienziati, dovuta solo a un brevissimo (qualche anno è un battito di ciglia per il clima) periodo di effetti climatici contrastanti (Nina e Nino uniti a un minimo solare importante) e che è ormai solo un ricordo. Smontata da analisi serie che il mondo negazionista ha, ovviamente, subito etichettato come "complotto" (L'ultima bufala dei negazionisti del riscaldamento globale smontata punto per punto - Focus.it)
    Non serve "aspettare" nulla. Tantomeno 50 anni! Se la temperatura continuerà a salire presto vedremo gli effetti più pesanti. (Clima, il 25% della Terra rischia di diventare deserto - Repubblica.it). Tra l'altro proprio le tue latitudini sono fra le più a rischio, quindi lo potrai toccare con mano ancora nel termine della tua speranza di vita.

    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
    Non credo che nei prossimi 50 anni la Terra sarà riscaldata cosi tanto da finire arrostiti o finirà la vita per un po di CO2 .
    Il sistema per fortuna sulla terra si autosostiene o si auto controlla . Maggiore CO2, maggiore vita vegetale , maggiore produzione di O2 .
    Certo che si autoregola! Ma se speri che lo faccia tenendo conto delle necessità di ogni singolo essere umano mi sa che andrai incontro ad ulteriori delusioni!
    Se il livello del mare aumenta di 3 metri creando problemi a gran parte della popolazione costiera mondiale e o se la Sicilia si trasforma in una Tunisia con tanto di dune e cammelli guarda che questo NON significa per la Terra un gran problema eh! Il mare 12000 anni fa era più basso di 70 metri e la vita è proseguita senza problemi!
    Questo vezzo di cercare di dipingere i problemi del GW come "catastrofismo" è comprensibile. E' molto più facile negare un'ipotesi catastrofista, del tipo "andiamo tutti arrosto" o altre sciocchezze che NESSUNO sostiene che cercare di consolare chi si troverà metà città coi piedi nell'acqua. E' facile capirlo. Ma resta una colossale sciocchezza!


    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
    Non bisogna considerare solo la CO2 , ma tutte le fonti che generano calore , per esempio le centrali termonucleari e gli esperimenti di bombe atomiche , o il calore rilasciato dagli esplosivi , per cause di lavoro o di guerre .
    Questa clamorosa sciocchezza a mio parere medico è frutto della scarsa lucidità dovuta alle ore piccole. Prenditi un ansiolitico e vai a dormire prima invece di partorire queste sciocchezze antelucane!
    La CO2 NON è una "fonte di calore"! Quello è il sole! La CO2 determina una parte dell'effetto serra (che, notiziona, ESISTE! Nonostante trasmittanza, paranza e altre corbellerie assortite che ti interessavano tanto!) . Il calore disperso nell'atmosfera dalle bombe atomiche e dagli esplosivi è una parte infinitesimale del calore trasmesso dalla radiazione solare. Il citarlo è una prova evidente della inconsistenza delle pseudo-argomentazioni da bar che ci propini! Una purissima invenzione di disarmante ingenuità naif che non ha alcun appiglio con la realtà! Ma come t'è venuta in mente???

    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
    Vogliamo parlare allora del progetto ITER che dovrebbe realizzare la fusione nucleare controllata ? Forse.
    E chi ce ne dovrebbe parlare? TU? Stamo in una bote de fero! Che baricentro avrà una centrale a fusione??

    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
    La colpa sarà sempre della CO2 ?
    LA CO2 non ha "colpe". E' un gas che determina certe reazioni. Altri gas, come il metano, potrebbero determinare danni anche peggiori se fossero emessi nelle quantità con cui noi emettiamo CO2. Le colpe vere sono di quelli che cercano di spacciare ogni frottola raccattata in rete come "verità" per fingere che le emissioni esagerate di CO2 non siano un problema!
    E quelli che lo fanno al solo scopo di sperare di evitarsi qualche antipatica tassa sono facilmente identificabili! Anche perchè di solito sono poveri cialtroni che non hanno alcun reale dato da opporre, ma solo leggende e sciocchezze bufalare! Youtube ne è strapieno.

    Ricordo:
    “Se l’opinione pubblica dovesse convincersi che le questioni scientifiche sono risolte, il suo punto di vista sul riscaldamento globale cambierebbe di conseguenza. Bisogna allora continuare a mettere l’incertezza scientifica in primo piano in ogni dibattito […] Il dibattito scientifico si sta risolvendo (a nostro svantaggio) ma non si è ancora del tutto risolto. C’è ancora margine per contestare la scienza […] Dovete aumentare ulteriormente gli sforzi di reclutamento di esperti simpatetici alla nostra prospettiva.” Franz Luntz, consigliere politico repubblicano alle elezioni del 2002.

    Ultima modifica di BrightingEyes; 16-01-2018, 15:22.
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

    Commenta


    • #32
      Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
      Facciamo un conticino quanto calore sprigiona una bomba H , tale da poter alimentare per anni una centrale ed illuminare una città .
      La più potente esplosa (RDS-220) ha sprigionato circa 581,5 TWh di energia. Se non ho sbagliato i conti, parte millesimale dell'energia solare che ogni giorno investe la terra.
      Il diavolo si annida nei dettagli.

      Commenta


      • #33
        Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
        Le cause di variazione climatica che citi, seppur molto superficialmente come tuo solito, e cioè il sole e l'attività vulcanica NON hanno avuto alcun aumento che possa giustificare l'aumento di CO2 e di temperatura.
        Chi ha mai detto questo ?
        E' ovvio che la CO2 aumenta causa combustibili , compresi gli esplosivi , ed il calore aumenta a causa del calore generato dalle combustioni e dalle bombe H e centrali nucleari che sono centinaia .
        Se dovessimo fidarci della tua competenza in materia di clima SEMU APPOSTU ...
        Non hai capito na mazza , fresche per frasche . Mi chiedo cosa ne possa capire un medico di clima , forse di climaterioooo . Dove hai studiato fisica o astronomia o vulcanologia ?

        La CO2 non ha nessuna importanza per l'aumento della temperatura , l'effetto serra è una bufala buona per fare le mozzarelle , non vi è nessun effetto serra a queste conc. , fosse come su Venere OK .


        A cosa sarebbero dovuti questi aumenti, ormai ampiamente dimostrati?? Dalle "diminuzioni di vegetali terrestri e marini"? Hai qualche dato,
        Solita ignoranza e presunzione !
        Non hai mai letto del disboscamento nelle varie regioni del pianeta ? Che so amazzonia , Africa, Asia ...ecc.Italia Europa ?ecc..ecc. ecc..

        Molto strano che tu nn lo sappia .

        I tuoi scienziati che suggerivano la nuova era glaciale?? Spariti? Ed il tuo compare che suggeriva di interrare gli elettrodotti in Puglia per evitare che il ghiaccio li rovinasse? Bah!
        Il mio compare ? L'era glaciale , elettrodotti in Puglia , ma cosa ti inventi pur di farti ragione , avendo torto ?

        . I calcoli che correlano il tasso di CO2 alla temperatura media globale si fanno da decenni. Per decenni sono stati messi in dubbio o sbeffeggiati dai negazionisti. Ora si scopre che erano del "maghi Merlino" che avevano ragione. Come la mettiamo?
        Erano sbeffeggiati e a ragione e SONO ANCORA SBEFFEGGIATI .
        Vuoi una mia opinione ? Con la scusa della CO2 che emetttiamo con le nostre auto e riscaldamenti si vogliono coprire altre cose , come esperimenti nucleari e disboscamento selvaggio . Molti dei danni di alluvioni o crolli ecc è dovuto a questo , non perché il clima è diventato cattivo .



        . E sono perfettamente spiegate dall'aumento (anch'esso ormai provato) della temperatura media terrestre.
        La temperatura aumenta per i motivi che ti ho detto io , non per quello che ti dicono chi pensi tu .



        Tra l'altro proprio le tue latitudini sono fra le più a rischio, quindi lo potrai toccare con mano ancora nel termine della tua speranza di vita.
        Ma in Sicilia c'è un clima meraviglioso , informati , non vi è siccità , se non nelle zone interne che sono aride da secoli , informati con l'impero romano .



        La CO2 NON è una "fonte di calore"! Quello è il sole!
        Ullalà !!!
        Non è una fonte di calore ? Ma viene prodotta dalla combustione e la combustione cosa produce frigorie o calorie ?
        Che spasso parlare con te ... comico ...comico ...

        Che baricentro avrà una centrale a fusione??
        Il baricentro , o il centro di BARI che tu ti inventi ogni volta che vorresti avere ragione , quando non capisci .

        LA CO2 non ha "colpe". E' un gas che determina certe reazioni. Altri gas, come il metano, potrebbero determinare danni anche peggiori
        Giusto , come l'hai capito ?
        Certe reazioni non direi ; la CO2 è oramai un composto ossidato e non vedo come possa esplodere o reagire come e con che cosa o dare calore ?
        Nelle piante viene fissata grazie alla luce solare ed alla clorofilla e quindi fornendo energia dall'esterno per dare composti organici ed ossigeno .

        Comunque se voi del nord avete problemi con la CO2 vi posso consigliare di non riscaldare la casa o circolare in auto , o riscaldarla con la legna , che è ecologica , ma inquina lo stesso .
        Al sud non ne abbiamo bisogno si sta bene cosi .
        Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

        Commenta


        • #34
          Speriamo che vada avanti.... mi piace veder chi lotta per le proprie idee

          Commenta


          • #35
            Originariamente inviata da BrightingEyes
            Le cause di variazione climatica che citi, seppur molto superficialmente come tuo solito, e cioè il sole e l'attività vulcanica NON hanno avuto alcun aumento che possa giustificare l'aumento di CO2 e di temperatura.

            Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
            Chi ha mai detto questo ?
            E' ovvio che la CO2 aumenta causa combustibili , compresi gli esplosivi , ed il calore aumenta a causa del calore generato dalle combustioni e dalle bombe H e centrali nucleari che sono centinaia .
            Se dovessimo fidarci della tua competenza in materia di clima SEMU APPOSTU ...
            E... di grazia... cosa diamine c'entra la CO2 che aumenta causa combustibili con la citazione del mio testo? Vaggiabben che ci sei tu come ""competente""!
            Guarda che le battute di spirito non servono a nascondere il fatto che, come al solito, dimostri di non aver capito NULLA!
            Io ho scritto in italiano chiaro "Sole e attività vulcanica NON sono aumentate e quindi NON possono essere causa dell'aumento di temperatura che stiamo vedendo"! Che diamine c'entra questo col fatto che la CO2 aumenta a causa dei combustibili (e degli esplosivi!! Verissimo, come è sicuramente vero che aumenta per i rutti degli ornitorinchi! Il problema è capire QUANTO questo possa influire, ma vabbè... tralasciamo).

            Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
            La CO2 non ha nessuna importanza per l'aumento della temperatura , l'effetto serra è una bufala buona per fare le mozzarelle , non vi è nessun effetto serra a queste conc. , fosse come su Venere OK . .
            Ok puoi dirlo al pubblico dell'auser. Spiace, ma puoi scriverlo anche in neretto 100 volte. La tua frase è solo una sciocchezza ampiamente sbugiardata dalla scienza. Hai provato a "confutarla" con l'esilarante pantomima della "trasmittanza con la paranza" e NON ci sei riuscito un paio di anni fa. Non mi pare che nel frattempo sia cambiato qualcosa, sbaglio?
            Prova a rifare le "misurazioni" ed i calcoli. Noi abbiamo tempo eh!

            Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
            Solita ignoranza e presunzione !.... La temperatura aumenta per i motivi che ti ho detto io , non per quello che ti dicono chi pensi tu .
            Eri assente quando la maestra raccontava la favola della pagliuzza e della trave vero? tra parentesi NON hai detto nemmeno UN SOLO MOTIVO! Di cosa blateri?

            Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
            Non hai mai letto del disboscamento nelle varie regioni del pianeta ? Che so amazzonia , Africa, Asia ...ecc.Italia Europa ?ecc..ecc. ecc..
            Certo. Ed ho pure letto delle previsioni degli scienziati per il futuro se la temperatura continuerà a salire. L'ho anche linkato. Ma TU l'hai letto? No vero? Ah già... informazione taroccata del complottone degli scienziati pagati da... chi?Boh! Qualcuno sarà!

            Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
            Non è una fonte di calore ? Ma viene prodotta dalla combustione e la combustione cosa produce frigorie o calorie ?
            Quindi tutto quello che viene prodotto in una combustione è ora promosso a "fonte di calore"? Maddai? Questa non la sapevo, lo ammetto! E' una rivoluzione totale! Potremo scaldarci con la cenere del caminetto del mese prima! Uau!

            Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
            Che spasso parlare con te ... comico ...comico ...
            Che peccato che te la sei persa quella della trave e della pagliuzza! Evabbè!

            Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
            Certe reazioni non direi ; la CO2 è oramai un composto ossidato e non vedo come possa esplodere o reagire come e con che cosa o dare calore ?
            Ma nessuno dice che "dà calore"! Ma tu saresti un chimico? guarda che il riscaldamento globale NON deriva dal fatto che la CO2 si scalda o reagisce con altri composti! E' un gas che produce effetto serra! E continua a farlo indipendentemente dal fatto che un pensionato siciliano presuntuoso lo accetti o meno. Purtroppo.

            Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
            Comunque se voi del nord avete problemi con la CO2...
            Veramente li avrete più voi al sud i problemi. Scommettiamo?
            “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
            O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

            Commenta


            • #36
              Complimenti per la diatriba e sicuramente non si fermerà qui...... è innegabile l' influenza umana sui cambiamenti climatici se non sbaglio è anche il titolo della discussione certamente magari qualcuno questa "influenza" dirà che è minima , altri invece la considerano importante , altri invece il normale evolversi del pianeta terra e quindi meglio prepararsi per i viaggi su marte , poi arriva il top dicendo fake news........

              Commenta


              • #37

                Note di Moderazione:
                Direi di abbassare i toni e eliminare le offese personali. Experimentator, direi proprio che al prossimo insulto ti fai un periodo di ban.
                Al di la dell'aromentazione scadente e inconsistente che stai portando in questa discussione, direi al limite del trollaggio, ti invito a smettere con le offese.
                Ovviamente lo stesso vale per le risposte e per tutti.
                Raffreddiamo i bollenti spiriti e confrontiamoci senza scendere nel personale.
                Platea avvisata.
                Eroyka

                Essere realisti e fare l'impossibile

                Commenta


                • #38
                  Allora cari amici ,amiche , signore e signori , ti dico e vi dico quale sarà o dovrebbe essere il futuro del pianeta .

                  E lo dico con serietà come un profeta .
                  Non che io sia fautore delle energie fossili , io sono per le energie rinnovabili , ma le fossili sono un intermezzo necessario sino ad ora dello sviluppo e del progresso , necessario in questo momento storico .

                  Quindi fatta la pausa di sfruttare giacimenti pretoliferi e carboniferi e gassosi , che come detto, hanno una durata limitata ai prossimi 50 anni .
                  Io sarei anche propenso a fermare la produzione di queste risorse diciamo nei prossimi 20 anni .

                  La soluzione la offre il pianeta Terra stesso .
                  I bisogni della gente quali sono ?
                  Il nord Europa e del mondo in generale ,hanno freddo nel periodo invernale ed hanno bisogno di calore per riscaldarsi , non solo in casa ma anche negli uffici e fabbriche .
                  Contemporaneamente la zona equatoriale ha il sole tutto l'anno .
                  Quello che bisogna fare sembra sciocco o ovvio è prelevare il calore dell'equatore e trasferirlo ai poli per fornire energia e calore .
                  Questo naturalmente , come si può fare ? Con il fotovoltaico e con altre forme di energie rinnovabili .

                  La zona quindi dell'equatore potrebbe diventare una zona ricca di energia a cui tutti dobbiamo attingere , favorendo e pagando le popolazioni ivi residenti che ci forniscono il calore ed energia a pagamento , mentre noi forniamo la tecnologia . Fine della immigrazione .

                  D'altra parte se ben ci pensiamo lo facciamo anche ora comprando il petrolio dal medio oriente .

                  Quindi il calore assorbito dalla terra sarà ridistribuito sulla superficie terrestre ove vi è bisogno , non alimentando la terra di altro calore se non quello che viene ricevuto dal sole o dal cosmo o dal vulcanesimo .

                  Questo senza bruciare combustibili e produrre CO2 in eccesso .


                  Il calore che verrà portato dalla zona calda equatoriale , sarà trasferito nelle città del nord , inutile dire quali .Tutte .

                  Piccola nota negativa di quello che avviene oggi ed avverrà domani : questo calore trasferito nelle città a nord o sud della Terra farà sciogliere parte dei ghiacciai , che è quello che avviene oggi , di cui si discute , la colpa della CO2 .

                  Io invece penso che la colpa sia quella di riscaldare zone del nord ,necessariamente per carità ,avendo trasferito del calore in prossimità dei poli .

                  Quindi non illudiamoci che eliminando la CO2 risolveremo la questione dello scioglimento dei ghiacciai . Pura illusione .
                  Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                  Commenta


                  • #39
                    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                    Quello che bisogna fare sembra sciocco
                    sembra eh...

                    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                    Il calore che verrà portato dalla zona calda equatoriale , sarà trasferito nelle città del nord , inutile dire quali .Tutte .
                    si, non perdiamoci in dettagli inutili...

                    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                    Piccola nota negativa di quello che avviene oggi ed avverrà domani : questo calore trasferito nelle città a nord o sud della Terra farà sciogliere parte dei ghiacciai , che è quello che avviene oggi , di cui si discute , la colpa della CO2 .
                    Io invece penso che la colpa sia quella di riscaldare zone del nord ,necessariamente per carità ,avendo trasferito del calore in prossimità dei poli .
                    cioè la colpa è sempre di sti piemontesi che oltre a invaderci le spiagge, a rubare le immense ricchezze siculo-calabre con Garibaldi ora si mettono pure a sciogliere la banchisa accendendo la stufetta perché fuori ci sono -10! Lo dicevo io!

                    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                    Quindi non illudiamoci che eliminando la CO2 risolveremo la questione dello scioglimento dei ghiacciai . Pura illusione .
                    Infatti! Compriamo invece un cappotto a testa ai norvegesi, piemontesi e nordici in genere, vietiamo loro di usare il riscaldamento e il forno per la pizza (tanto non sono capaci...) e gli sequestriamo le bombe atomiche... hai visto mai?
                    Cosi con quattro soldi ce la caviamo!

                    Beh, io mi adeguo all’abbassare i toni, ma qui siamo agli interludi comici!
                    Non credo sia tollerabile che qualcuno, fosse pure uno scienziato (e non mi pare il caso) si permetta di usare il forum come un podio da cui spacciare come granitiche verità.. “cose” (non trovo altri eufemismi, sorry) come quelle qui sopra!
                    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                    Commenta


                    • #40
                      Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                      ... [La CO2] Non è una fonte di calore ? ...
                      No.

                      Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                      ... Ma [La CO2] viene prodotta dalla combustione e la combustione cosa produce frigorie o calorie ?
                      Calorie. E' la combustione che produce il calore, la CO2 non è che una delle ceneri. Le ceneri non producono calore mi sembra, infatti nella caldaia devo continuamente scaricarle e introdurre legna, all'inizio le ceneri sono calde e mi squagliano i secchi di plastica, e così li ho dovuti comprare di lamiera, ma poi queste ceneri si raffreddano e le posso buttare nel cassonetto senza che prenda fuoco, cmq tutte le combustioni del mondo messe insieme producono l'uno per cento del calore che si sta accumulando in atmosfera e negli oceani a causa dell'effetto-serra indotto dalla CO2 (e degli altri gas-serra, naturalmente) prodotto da tali combustioni; il meccanismo non è difficile da capire e da dimostrare, meglio di tutto un disegnino credo, l'originale si trova
                      a Greenhouse warming 100 times greater than waste heat :


                      Anche il link che segue purtroppo è in inglese, mi contorco a terra chiedendo scusa e perdono ma in italiano non l'ho trovato, in effetti la meglio roba è in inglese ecco perché mi è toccato imparare a leggerlo, che poi alla fine non è neanche tanto difficile, specie con Google Translate che dà una bella mano d'aiuto a inquadrare la questione, comunque eccolo qua:
                      4 Hiroshima bombs worth of heat per second

                      cominciamo con un grafico assai chiaro:

                      che mostra come gli oceani stiano assorbendo gran parte del calore accumulato, naturalmente via via che si scaldano diminuisce la loro capacità di assorbirne altro, per cui prevedo che il limite dell'area rossa si impennerà rapidamente nel prossimo futuro, quanto rapidamente non si sa ma, come mostra l'animazione sul margine destro delle pagine linkate, siamo al ritmo di quattro bombe di Hiroshima al secondo, quanto fa in kilowattora o in joule non lo so ma credo che ci vogliano parecchi zeri.

                      Saluti.

                      T

                      Commenta


                      • #41
                        Troppo avanti, Tor..
                        Qui siamo ancora a dimostrare che esista l'effetto serra, visto che il GW PARE sia prodotto dalle centrali termonucleari, dalle bombe atomiche e dal calore rilasciato dagli esplosivi...

                        Commenta


                        • #42
                          Originariamente inviato da Tordesillas Visualizza il messaggio
                          ...che mostra come gli oceani stiano assorbendo gran parte del calore accumulato, naturalmente via via che si scaldano diminuisce la loro capacità di assorbirne
                          Infatti! Uno dei problemi più grandi e trascurato è L'INERZIA del sistema climatico!
                          E' verissimo, come cita anche expy, che il sistema ha capacità di autoregolazione, ma queste capacità non è detto che siano sempre così vantaggiose alla lunga!
                          In questo caso specifico l'enorme quantità di calore che gli oceani stanno assorbendo sta probabilmente rallentando gli effetti del riscaldamento globale. Ma alla lunga il sistema potrebbe comportarsi come una molla compressa che in certe condizioni rilascia l'energia in maniera relativamente repentina. Ci sono alcune speculazioni su un possibile rilascio drammatico degli idrati di metano, ora stabilizzati in profondità dalla temperatura marina, che potrebbero davvero essere visti come "catastrofismo". C'è anche un libro "il quinto giorno" di Schatzing che analizza il problema, ovviamente con tanto di catastrofe planetaria. E' fantascienza eh! però...
                          L'inerzia climatica è una delle preoccupazioni maggiori. Alcuni ipotizzano che anche bloccando ora qualsiasi emissione sarebbe comunque molto difficile bloccare la locomotiva del clima ormai in marcia.
                          “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                          O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                          Commenta


                          • #43
                            Originariamente inviato da livingreen Visualizza il messaggio
                            Troppo avanti, Tor..
                            Qui siamo ancora a dimostrare che esista l'effetto serra...
                            Per una volta che non mi leggo tutto il thread vado a toppare così miseramente!?
                            Ahhh quanta intelligenza sprecata, ehhh quanto tempo perduto a scartabellare l'internet, ihhh quanta passione frustrata, ohhh quanto impegno senza risultati, uhhh quanto
                            ...
                            quanto
                            ...
                            quanto di tutto,
                            e senza costrutto;
                            ne sono distrutto!
                            Dal ponte mi butto
                            nel fiume. Asciutto,
                            oltretutto.

                            Commenta


                            • #44
                              Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                              Infatti! Uno dei problemi più grandi e trascurato è L'INERZIA del sistema climatico!
                              ...
                              Alcuni ipotizzano che anche bloccando ora qualsiasi emissione sarebbe comunque molto difficile bloccare la locomotiva del clima ormai in marcia.
                              Su questo mi ci sono arrovellato a lungo. "Anche se l'emissione di gas-serra cala a zero oggi stesso", sentivo dire, "la temperatura globale continuerà ad aumentare per decenni", e mi chiedevo come mai dovesse succedere questo, la risposta è "inerzia".
                              Ossia, la temperatura attuale non è quella di equilibrio, ossia, la Terra riceve più calore di quanto ne può emanare, perché l'emanazione di calore è frenata dai gas-serra, e perciò la temperatura della Terra aumenta cercando di portarsi all'equilibrio.
                              Ma il sistema ha grande inerzia, e quindi se emittanza ed assorbenza variano rapidamente non ce la fa a seguirle, perciò se eliminiamo all'istante l'emissione di gas-serra, la temperatura del pianeta continuerà ad aumentare.
                              Poi pian piano la concentrazione di gas-serra diminuirebbe, seguita più lentamente -ahh, lentamente, sì, ohh quanto lentamente- dalla temperatura.

                              E PERCHE' "LENTAMENTE"?

                              Elementare Watsy, perché lo scambio di calore tra due sorgenti dipende dalla differenza di temperatura fra queste sorgenti, e raffreddandosi la sorgente calda, ossia la Terra, lapalissianamente la diff di temp con la sorgente fredda (lo Spazio Siderale) dimuisce, insieme alla velocità di scambio di calore.

                              Ma prima della campanella abbiamo tutto il tempo del mondo e quindi questo processo si svolgerebbe sotto ai nostri occhi, se non fosse che nel frattempo potrebbe succedere quello che succede ai sistemi complessi: uno stimolo anche piccolo in un nodo potrebbe generare cambiamenti catastrofici. Per esempio, se acidificazione e riscaldamento degli oceani distruggono le barriere coralline, la catena alimentare viene duramente colpita in tutto l'Oceano Pacifico, insieme alla produzione di Ossigeno che come tutt sappia'
                              ...
                              ...
                              Ochei, questa dell'Ossigeno in un'altra occasione, restiamo nel Pacifico, ma le barriere coralline non ci sono più per il centinaio di migliaia di anni a venire. E quindi basta mante e pesci pappagallo, basta granchi e gamberi e aragoste, pesci cofano e pesci martello, pesci sega e pesci trombetta, eccetera.

                              Siccome nel frattempo con acidif. e riscald. i molluschi hanno i loro bei problemi a formare la conchiglia, e siccome dai molluschi dipende una fase fondamentale della decomposizione dei sedimenti organici, e da questo processo dipende il plancton, dal quale dipendono i pesci di cui si cibano gli uccelli che con le loro deiezioni ridistribuiscono nell'entroterra il Fosforo indispensabile alle piante verdi, che oltre a fornire cibo e materie prime proteggono il suolo dall'erosione ... la catena alimentare mondiale è a rischio.
                              Naturalmente, se la catena si spezza, speriamo che si spezzi abbastanza lunga da avere gli oceani pieni di meduse; ai cinesi piacciono, possiamo farcele piacere anche noi.



                              Saluti.

                              T

                              Commenta


                              • #45
                                Chissà per quale strano meccanismo nel 1960 si ebbe un aumento e nel 1970 si ha una diminuizione del riscaldamento degli oceani .
                                Furono gli anni ruggenti o di forte industrializzazione per l'economia italiana ed europea per l'epoca e quindi un aumento del consumo di petrolio .

                                Quindi in base al grafico debbo supporre che la terra +aria + ghiacci si siano riscaldati poco , mentre gli oceani molto .
                                Non credo poi che la capacità termica di una roccia o del ghiaccio sia inferiore a quella dell'acqua .
                                L'acqua assorbe calore ed evapora e la parte che evapora è a temperatura più alta e si porta con se il calore .
                                E' il fenomeno della evaporazione e della tensione di vapore .

                                Ma se il grafico è corretto ed è stato stilato da un ente certificato io ho quasi (?) fiducia ... dai...
                                Io purtroppo grafici non ne ho e non ne posso mostrare , ma vado per logica ...
                                Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                Commenta


                                • #46
                                  [QUOTE=experimentator;119800035]
                                  Chissà per quale strano meccanismo nel 1960 si ebbe un aumento e nel 1970 si ha una diminuizione del riscaldamento degli oceani
                                  Fluttuazione, si chiama "fluttuazione", e dipende da varie cose, per esempio il superamento di determinate soglie, per esempio
                                  ...
                                  per esempiooo
                                  ...
                                  ora un esempio non mi viene, ma potrebbe essere che ci sono diversi meccanismi di assorbimento del calore, per esempio quando un bacino di assorbimento è saturo di calore si aprono (via nuove correnti marine, per esempio) altri bacini, o anche viene coinvolto uno strato dopo l'altro, o diventano possibili reazioni chimiche, o ci sono cambiamenti globali tipo Il Nino o La Nina, o magari si stacca un iceberg enorme e raffredda un po' la situazione, o la Groenlandia che si squaglia (perché si squaglia, eh! non neghiamo anche questa per favore) e cambia la salinità e si attiva una circolazione fra i vari strati, ci sta che in quel periodo l'eruzione di un vulcano esagerato ha gettato polvere fin nella stratosfera facendoci ombra, chi lo sa.
                                  Fluttuazione, come la temperatura corporea di una persona fluttua nella giornata.
                                  La tendenza è un'altra cosa, e in quel grafico la si vede bene: la gran parte del calore si accumula negli oceani.
                                  Ne consegue che, una volta saturati gli oceani, l'atmosfera e le terre emerse si scalderanno molto più velocemente di quanto hanno fatto negli ultimi secoli.

                                  Quindi in base al grafico debbo supporre che la terra +aria + ghiacci si siano riscaldati poco , mentre gli oceani molto
                                  Sì, è la giusta chiave di lettura; bisogna solo definire "riscaldato poco -o molto". Se si parla di aumento di temperatura, la temp dell'atmosfera+terre è aumentata molto di più di quella dei mari; ma la quantità di calore assorbita dalle equoree distese è molto maggiore.

                                  Non credo poi che la capacità termica di una roccia o del ghiaccio sia inferiore a quella dell'acqua
                                  Non preoccuparti, Wikipedia aiuta tutti:
                                  Calore specifico - Wikipedia
                                  La capacità termica dell'acqua è doppia di quella del ghiaccio, e di quello della silice. Per quanto, l'importanza di tali fini determinazioni, mi sfugge.

                                  L'acqua assorbe calore ed evapora e la parte che evapora è a temperatura più alta e si porta con se il calore
                                  .
                                  Il vapore asporta calore, ochei, ma, è a temperatura più alta di cosa, secondo te?
                                  E il calore, dove se lo porta? In atmosfera, lo porta ... raffredda l'acqua, ma scalda l'aria, ed è sempre lì ... e più acqua evapora, più l'aria si scalda e si satura di umidità, e meno l'evaporazione può raffreddare il liquido che la produce ...

                                  Ma se il grafico è corretto ed è stato stilato da un ente certificato io ho quasi (?) fiducia ...
                                  E' il tema che avevo cercato di affrontare altrove, quello del Crivello, della scelta delle proprie Fonti di informazione.
                                  Io modestamente sono nato imparato e posso solo migliorare, ma a te -a voi normali in genere- vi ci vuole talento e applicazione.

                                  Io purtroppo grafici non ne ho e non ne posso mostrare , ma vado per logica ...
                                  Nel thread dei vaccini un grafico l'avevi trovato, quello del diabete, ma ... non l'avevi capito, mi pare di ricordare ... se non grafici almeno tabelle, citazioni, nell'internet ce n'è a vagoni, qualcosa porta anche tu. Per la logica, che ti devo dire, anche io spesso vado per funghi, o per asparagi, ma mica è detto che ne trovo.

                                  Saluti.

                                  T

                                  Commenta


                                  • #47
                                    Certo che se si sbaglia uno come Rubbia sul global warming ...o forse ha qualche interesse in ballo?


                                    Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
                                    Ultima modifica di eroyka; 18-01-2018, 08:37.
                                    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.26. Pit x acs BLR-Integra 500 + serpentino acs maggiorato 7,7 mq. Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inverter ABB 6000. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

                                    Commenta


                                    • #48
                                      Rubbia ha utilizzato un famosissimo "frammento" di grafico accuratamente ritagliato sul periodo temporale che interessava. Frammento che è stato "confezionato" da un sito negazionista australiano abbastanza conosciuto.
                                      Quel frammento mostra solo una parte, quella utile ai loro scopi, del vero grafico.
                                      La pausa è già stata spiegata e ridimensionata (Clima, i nuovi dati sui cambiamenti climatici dimostrano che il global warming non s'e mai fermato: spiegata l'anomalia 1998-2012 - Meteo Web), comunque è abbondantemente FINITA e il riscaldamento ha ripreso alla grande.



                                      Basta vedere un grafico completo, come questo sopra, per capire l'importanza di una fluttuazione, che sarà stata pure pluriennale, ma sempre fluttuazione resta, sul quadro generale. Come cercava di spiegare Tordesillas in ogni sistema complesso esistono meccanismi di feedback automatico che innescano le oscillazioni. Succede anche nel corpo umano. Ma come una settimana di realtivo benessere non significa che il mio tumore è guarito così una relativa "pausa" che presentava comunque ampie oscillazioni non può essere eletta a Prova di una teoria!
                                      Era tuttalpiù un indizio. Certo... se le temperature ora calassero per decenni nonostante le emissioni in crescita la cosa avrebbe un peso significativo. Ma, purtroppo per Rubbia e i suoi fans, così NON è stato e che fosse reale o meno la pausa è ormai un ricordo! E questo non può più negarlo nemmeno Rubbia. Fluctuations exist! Deal with it professor!




                                      I dati scientifici veri ci dicono anche molto altro. Ad es. è possibile filtrare il peso che hanno avuto ed hanno i famosi "fattori primari" che i negazionisti propongono ovunque per sostenere che si il GW esiste (ormai non riescono più a negarlo), ma non è colpa della CO2.



                                      La GIF sopra mostra i dati di riscaldamento ottenuti con diverse metodiche prima grezzi e poi depurati dalle componenti Nino-Nina, Vulcani, Sole. Come si vede facilmente la famosa "pausa" diventa del tutto assente se si depurano i fattori climatici naturali!

                                      Ora la nuova linea di difesa negazionista è stata spostata sul terzo fronte. Ill GW esiste, si, la CO2 ha un peso determinante si, ma la CO2 antropica non c'entra nulla!
                                      E' l'ultima ridotta in una battaglia condotta sulla pelle delle future generazioni e sarebbe ora che anche Rubbia e altri (non Zichichi... no. Lì non esiste alcuna speranza realistica) adottassero una posizione un pelo più prudente.
                                      O perlomeno ci spiegassero da dove deriva il picco di concentrazione di CO2 che, strano caso, aveva variazioni cicliche da millenni, ma con punte ben ifneriori, e che ha subito un raddoppio in 100 anni! La CO2 in atmosfera ai livelli più alti degli ultimi 800mila anni - Il Sole 24 ORE
                                      Ultima modifica di BrightingEyes; 17-01-2018, 19:54.
                                      “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                      O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                      Commenta


                                      • #49
                                        [QUOTE=manfre73;119800069]
                                        Originariamente inviato da Tordesillas Visualizza il messaggio
                                        Certo che se si sbaglia uno come Rubbia sul global warming ...o forse ha qualche interesse in ballo? ...
                                        Non capisco cosa vuoi dire.
                                        Se Rubbia sul clima sbaglia ... cosa succede? A parte che si ri-dimostra che il Premio Nobel non conferisce l' infallibilità in ogni campo, dico. Del resto, Rubbia ha già toppato diverse volte, per esempio il Progetto Archimede è di Rubbia, ma sai per caso quanti kWh elettrici ha prodotto, e a che costi? Credo che sia zero chilowattora in cambio di molti milioni.
                                        Rubbia è ispiratore e direttore scientifico di uno studio del 2013 per rimuovere il Carbonio dal metano per ricavare Idrogeno [1], novità?

                                        Il Nobel B. Josephson crede nella telepatia e nella Fusione Fredda, un altro Nobel si faceva di vitamina C per combattere il cancro che se l'è portato, un altro ancora è omeopata, un professore di chiara fama si è speso per la grandissima kazzata che è il Kitegen, eccetera.
                                        Quindi, è possibilissimo che un Nobel prenda lucciole per lanterne, specie fuori del suo campo di studio.

                                        Interessi in ballo ... mah! Non sarà il Premio Nobel ad impedirlo.

                                        Rubbia sul clima si sbaglia di grosso; il problema è che ammetterlo vuol dire ammettere che siamo in guai gravi, con quel che ne consegue per chi vuole essere coerente con ciò che sa.



                                        Saluti.

                                        T

                                        ---------------------
                                        1: https://www.sciencedaily.com/release...0408084900.htm

                                        Commenta


                                        • #50
                                          Non devi convincere me...non c'e' bisogno... dicevo solo che se si "sbaglia" Rubbia... ,e non credo, deve in realta' avere qualche interesse a dire quel che ha detto...
                                          Ho letto anche tutta la controprova in risposta alla sua teoria... e sono abbastanza basito dalla cantonata presa dal Nobel italiano...
                                          Pero' la gente ascolta un parere di un Nobel... non mi stupisce affatto che ci siano i negazionisti "interessati"...o di altra specie...diciamo meno informati...

                                          Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
                                          pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.26. Pit x acs BLR-Integra 500 + serpentino acs maggiorato 7,7 mq. Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inverter ABB 6000. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

                                          Commenta


                                          • #51
                                            Originariamente inviato da manfre73 Visualizza il messaggio
                                            Pero' la gente ascolta un parere di un Nobel...
                                            Mah!... fino a un certo punto!
                                            La gente ormai in grande maggioranza non ha più alcun timore reverenziale verso scienziati, politici ecc. Spesso si crede quello che fa più comodo credere.
                                            Questa moda del negazionismo (climatico in questa discussione, ma è visibile in molti altri campi) deriva anche da un "villaggio globale" che invece di diffondere la conoscenza ha messo in contatto sballati di ogni risma che si sorreggono nelle loro opinioni l'un con l'altro. Anche quando queste opinioni sono grossolane sciocchezze per il 99% della gente.
                                            Basta leggere un sito di terrapiattisti (che si stanno moltiplicando anche in Italia, sembra) o di sciochimicari e ti puoi rendere conto del forte spirito di cameratismo e di difesa reciproca che scorre nei commenti. Se mi faccio beffe dei "terraglobisti" e ricevo 10 likes e tre risposte esilarate è ovvio che la mia autostima si accresce e mi convinco di essere "autorevole" e che quelli che non ragionano con la propria testa sono gli altri!
                                            In qualche caso se la claque che ti da il like non c'è qualche povero mentecatto se la crea fittiziamente, ma sono problemi diversi.
                                            Internet ha creato il villaggio globale ma ha anche messo in contatto gli scemi del villaggio globale.
                                            Nel caso del negazionismo climatico non siamo certo al livello della confraternita della terra piatta o simili, ma la tentazione di convincersi che siano tutte sciocchezze inventate da qualche oscuro potere forte e che se ci facciamo "furbi" ci evitiamo tante spese per contenere emissioni del tutto innocue è molto forte. Se poi lo dice anche Rubbia...
                                            “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                            O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                            Commenta


                                            • #52
                                              Tordesillas io non me la prendo con te , ma cerco di ragionare sui grafici che hai mostrato nel post 40 .

                                              In poche parole da chi sono fatti questi grafici ? Lo scopo che vogliono dimostrare è evidente , il riscaldamento degli oceani per giustificare lo scioglimento dei ghiacciai .

                                              Far fare un grafico ci vogliono dei dati e dei numeri . Dove sono questi dati e questi numeri ? Cosa hanno misurato ? Dove lo hanno misurato? In quale periodo dell'anno ? Sono dei dati parziali o dei dati completi ? Perché se io ci metto solo i dati che mi convengono a me posso affermare e dire quello che voglio mostarndo solo la faccia di una medaglia e non l'altra .

                                              Bisogna distinguere poi il calore specifico di una sostanza dalla capacità termica che dipende anche dalla massa .
                                              La capacità termica C è proporzionale al calore specifico c e alla massa m del corpo:
                                              <dl><dd><math xmlns="http://www.w3.org/1998/Math/MathML" alttext="{\displaystyle C=m\cdot c}"><semantics><mrow class="MJX-TeXAtom-ORD"><mstyle displaystyle="true" scriptlevel="0"><mi>C</mi> <mo>=</mo> <mi>m</mi> <mo>?<!-- ? --></mo> <mi>c</mi> </mstyle> </mrow> <annotation encoding="application/x-tex">{\displaystyle C=m\cdot c}</annotation> </semantics> </math></dd></dl>Analogamente, la capacità termica è proporzionale al calore specifico molare <math xmlns="http://www.w3.org/1998/Math/MathML" alttext="{\displaystyle c_{m}}"><semantics><mrow class="MJX-TeXAtom-ORD"><mstyle displaystyle="true" scriptlevel="0"><msub><mi>c</mi> <mrow class="MJX-TeXAtom-ORD"><mi>m</mi> </mrow> </msub> </mstyle> </mrow> <annotation encoding="application/x-tex">{\displaystyle c_{m}}</annotation> </semantics> </math> e alla quantità di sostanza n:
                                              <dl><dd><math xmlns="http://www.w3.org/1998/Math/MathML" alttext="{\displaystyle C=n\cdot c_{m}}"><semantics><mrow class="MJX-TeXAtom-ORD"><mstyle displaystyle="true" scriptlevel="0"><mi>C</mi> <mo>=</mo> <mi>n</mi> <mo>?<!-- ? --></mo> <msub><mi>c</mi> <mrow class="MJX-TeXAtom-ORD"><mi>m</mi> </mrow> </msub> </mstyle> </mrow> <annotation encoding="application/x-tex">{\displaystyle C=n\cdot c_{m}}</annotation> </semantics> </math></dd></dl>A differenza del calore specifico (massico o molare), che dipende solo dalla natura del materiale, la capacità termica di un corpo dipende sia dalla natura del materiale sia dalla sua massa .

                                              In poche parole ci sarebbe molto da dire e molte critiche a fare al grafico mostrato sopra e mi verrebbe da chiedere a chi lo ha stilato in base a quali dati lo ha costruito , cosi ci facciamo due risate .
                                              Ma credo che chi lo fatto questo grafico non ci mostrerà mai questi dati .

                                              Mi auguro solo che fosse un ente autorevole accreditato .

                                              Quello che lascia perplesso è perché mettere insieme nello stesso grafico acqua e poi la somma di tre componenti diversi aria+suolo+ghiaccio .

                                              Lo scopo subdolo , capzioso ed inconscio è evidente .
                                              Solo che anche ad andare a sommare i calori specifici dei 3 componenti siamo oltre , aria 1000 + ghiaccio 2000 +silice 2000 .

                                              Ma bisogna considerare anche le masse e le superfici .
                                              Ora mentre la superficie del pelo dell'acqua è piatta , quella della terra non è piatta ma composta da zone frastagliate con valli dirupi ecc .

                                              Insomma i calcoli non sono cosi semplici e scontati come potrebbero apparire .
                                              Da considerare che lo strato di aria è abbastanza spesso 10 km ed oltre ,rispetto allo strato di acqua .

                                              Quindi questi grafici mi lasciano perplesso e mi pongono altri dubbi difficili da risolvere ,

                                              Come dicevo prima il calore latente di evaporazione dell'acqua non fa altro che abbassare la temp. dell'acqua riscaldando invece l'aria che come puoi vedere se umida passa da 1005 a 1030 come Cp.
                                              Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                              Commenta


                                              • #53
                                                [QUOTE=experimentator;119800145]...
                                                Lo scopo subdolo , capzioso ed inconscio è evidente .
                                                Solo che anche ad andare a sommare i calori specifici dei 3 componenti siamo oltre , aria 1000 + ghiaccio 2000 +silice 2000 .
                                                Ho capito, hai deciso di trascinare la discussione nel ridicolo. Buon divertimento.

                                                T
                                                -----------
                                                PS: i cartoni animati li capisci? Guarda questo quant'è bello:

                                                Commenta


                                                • #54
                                                  Originariamente inviato da Tordesillas Visualizza il messaggio
                                                  Ho capito, hai deciso di trascinare la discussione nel ridicolo. Buon divertimento
                                                  Il buon expy è un maestro in questo campo. Puoi presentargli quel che vuoi, non essendo minimamente in grado di imbastire uno straccio di critica fondata su dati nel migliore dei casi se la caverà insinuando dubbi su chi ha fornito i dati, su chi ha fatto i grafici, sulla rugosità terrestre ed altre facezie assortite. Se proprio e in difficoltà.... inserisce un filmato YouTube del terrapiattista di turno e svicola via.
                                                  Ora lascerà passare un paio di settimane, sperando così di scamparla, poi riapparirà ad informare il volgo ignorante delle sue sciocchezze presentandole come fatti acquisiti.
                                                  Fa così da anni. È un paladino del forum per i momenti di divertimento che regalala. Non affaticarti, hai le stesse probabilità di convertire un giaguaro al vegetarianesimo presentandogli i grafici delle malattie dismetaboliche...
                                                  “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                                  O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                                  Commenta


                                                  • #55
                                                    Vabbuohh , un po di sane risate non hanno fatto male a nessuno . Le barzellette fanno bene alla salute , come quella che hai detto poco fa tu .

                                                    Ad ogni modo rispondendo a Tordesillas dal giochino mostrato con cartoni animati tipo bambini sembra che la data fatidica sia il 2100 cioè tra più di 82 anni e poi bummh bumm è tutto finito . AhAhAh ....

                                                    Ammesso sempre che avremmo dei combustibili fossili la cui data stimata è di 50 anni . Quindi niente paura stai sereno .
                                                    Finirà come nei film quando tutto sembra perso arriva Supermen e ferma la terraformazione del pianeta Cripton .

                                                    Naturalmente non dubito che chi ha fatto quei grafici non ci mostrerà mai a noi poveri incompetenti come li ha ottenuti , forse mettendo qualche termometro qui e li e facendo una media aritmetica .
                                                    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                                    Commenta


                                                    • #56
                                                      Hai ragione, BE... In questa discussione però sta superando sè stesso!

                                                      Commenta


                                                      • #57
                                                        Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                                                        In poche parole ci sarebbe molto da dire e molte critiche a fare al grafico mostrato sopra e mi verrebbe da chiedere a chi lo ha stilato in base a quali dati lo ha costruito , cosi ci facciamo due risate .
                                                        Ma credo che chi lo fatto questo grafico non ci mostrerà mai questi dati .
                                                        I dati sono pubblici. Basta saperli mettere insieme! Io non so farlo, chi ha fatto i grafici si direbbe di si, visto che non mi risulta che siano stati criticati.
                                                        Tu, se davvero hai "molto da dire" (......) dillo! Facci fare due risate anche a noi, anche se capisco che l'invito è davvero superfluo.
                                                        Guarda che a sparare panzane su un forum siamo bravi in tantissimi, ma se devo criticare l'operato di qualcuno non basta dire "chissà dove han preso i dati" e accennare due formule più o meno fisico-matematiche copiate da wikipedia (Lol! Capacita termica - Wikipedia Manco una citazione di fisica personale ti permette la tua laurea in chimica??) che c'entrano come i cavoli all'ora del tea per non cadere nel solito ridicolo!
                                                        Se hai qualcosa da dire su quei grafici... DILLO! Prego! La scena è tua!
                                                        In alternativa riterrò che, come al solito, hai inserito messaggi fasulli e intuilmente provocatori e provvederò a cancellarli!
                                                        48 ore di tempo, "competente climatologo"!
                                                        “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                                        O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                                        Commenta


                                                        • #58
                                                          Fasulli ? Ma se ho riportato le formule come scritto su Wikipedia ? Credi che siano false ? Dovevo riportare le mie formule scritte sul libro ? Sono identiche .

                                                          Provocatori ? Perché provocatori chi sto provocando ?

                                                          Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                                                          I dati sono pubblici. Basta saperli mettere insieme! Io non so farlo, chi ha fatto i grafici si direbbe di si, visto che non mi risulta che siano stati criticati.
                                                          "!
                                                          I dati sono pubblici ?
                                                          Bene dimmi dove sono che li controllo . Io so come fare , dove sono questi dati ?
                                                          Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                                          Commenta


                                                          • #59
                                                            Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                                                            Fasulli ? Ma se ho riportato le formule come scritto su Wikipedia ? Credi che siano false ? Dovevo riportare le mie formule scritte sul libro ? Sono identiche .
                                                            Il termine “provocatori e fasulli” non è riferito ai calcoli scopiazzati da Wikipedia, infatti. Ma ai profondi “”commenti”” su barzellette, battute, cartoni animati. Che, come ho scritto CANCELLERÒ domani se non inserisci dati scientifici che supportino la panzana di pseudo-critica al grafico sul contenuto di calore degli oceani che hai accennato!
                                                            I dati ripeto che sono PUBBLICI! Vai sul sito del NOAA e trovi tutto ciò che ti serve! Sei TU che hai affermato di avere dubbi no? Sei TU che devi provarci su cosa sono fondati questi “dubbi” che io leggo solo nei tuoi scritti mentre il resto del mondo accetta l’analisi proposta dal grafico!
                                                            Ti ripeto... non basta che io dica “mmmm a me quelli che dicono che la disoccupazione è maggiore al nord non mi convincono... su che dati han fatto le statistiche?” per non apparire patetico!
                                                            “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                                            O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                                            Commenta


                                                            • #60
                                                              Non l'ho scritto io cartoni animati ma Tordesillas , non fare come la storiella della favola del lupo con la pecora , perché già la conosciamo .

                                                              Originariamente inviato da Tordesillas Visualizza il messaggio
                                                              PS: i cartoni animati li capisci? Guarda questo quant'è bello:
                                                              E poi basta guardare il grafico quanto è ridicolo animato in quel modo , se uno ha almeno serietà del dato scientifico .
                                                              Io quanto ai dati io non ne ho e non ne trovo vorresti cortesemente dirmi dove sono ? Ammesso che tu li abbia visti , ma ne dubito .

                                                              Nessuno può fare previsioni a lungo termine in quel modo come faceva osservare giustamente il prof. Zichichi perché i parametri in gioco sono molteplici e molti sconosciuti e non messi nella formula e nei grafici .
                                                              A malapena si possono fare previsioni meteo per una settimana o un mese , figuriamoci anni .

                                                              Sono loro che debbono fornire questi dati alla consultazione della comunità scientifica , mica io , e sottoporsi al giudizio ed alle osservazioni di altri esperti nel mondo .

                                                              DOVE SONO QUESTI DATI ?
                                                              Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                                              Commenta

                                                              Sto operando...
                                                              X
                                                              TOP100-SOLAR