annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Influenza dell'attività umana sui cambiamenti climatici.

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Mentre la tattica dei competenti (??) dell’auser ora è quella di cercare di screditare uno studio realizzato da tredici diverse agenzie statunitensi con la partecipazione di centinaia di scienziati (che immagino quanto saranno ansiati dai punti interrogativi dei pensionati...) sulla base del fatto che vengono in esso CITATI alcuni modelli previsionali matematici che arrivano al 2100?
    Ripeto che questa discussione NON è comica o sfogo di frustrazioni da bar, ma è in una sezione tecnica, dove TUTTI possono dire la loro supportandola o meno con dati reali. Ma NESSUNO può usarla per denigrare quelli con cui è in disaccordo! Perlomeno non senza uno straccio di argomentazione scientifica!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

    Commenta


    • Prima che l’agguerrita pattuglia di anziani negazionisti decida di infliggerci altre foto di strade innevate segnalo quello che l’ondata di gelo che sta per colpire l’Europa e tutta o parte dell’Italia è ampiamente prevista, ha cause ampiamente conosciute che sono ben spiegate e che, oh guarda un po’ il caso, derivano in massima parte dall’anomalo RISCALDAMENTO di una zona dell’atmosfera:

      FORTE RISCALDAMENTO STRATOSFERICO: QUALI LE POSSIBILI CONSEGUENZE - LIMET

      Non credo ce ne fosse bisogno, ma un’ulteriore pesante mazzata alle bubbole tipo “non è vero che c’è un global warming. Anzi fa più freddo”.
      “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
      O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

      Commenta


      • Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
        Ottimo documento da cui si evince che questi sono degli indovini e dei maghi infatti riescono a prevedere il clima sino al 2100 .

        ... projections
        ...
        scenarios
        ...
        Guarda, c'è Google Translate che funziona abbastanza bene, "previsioni" è diverso da "proiezioni" e da "scenario".
        "Previsione" è un qualcosa di abbastanza definito, "proiezione" è un'ipotesi con determinati fondamenti, e "scenario"* è un po' più ampio, magari meno preciso ma comunque non è campato in aria, la scelta dei parametri è, sì, arbitraria, ma entro valori ammessi, e la scelta di tali valori è da giustificare, come difatti viene giustificata, da ipotesi a loro volta basate su fisica, chimica, statistiche e misure molto solide, p. es. vedi La spinta del mare.
        Potresti farti amico del commentatore R. Kersevan, già noto a questo Ufficio come "Lei non sa chi sono io".

        T
        ----------------
        *: per esempio, quando a militare tiravo col mortaio, il bersaglio aveva un diametro diciamo di cento metri, e si prevedeva che la bomba sarebbe caduta in quel cerchio, si proiettava di colpire entro centocinquanta, e lo scenario era che poteva anche cascare entro duecento metri. Ora, siccome di bombe se ne tirava minimo una dozzina, la previsione dava una stima dei danni che avremmo inflitto al nemico infilando tutti i colpi sul bersaglio, la proiezione dava una stima di quante bombe in più ci sarebbero volute per fare lo stesso dànno, considerata la dispersione, mentre lo scenario ci dava il limite di errore ammissibile per non far piovere i nostri colpi su truppe amiche.
        Siccome erano esercitazioni, di truppe amiche non ce n'era, e quindi si tirava un po' a casaccio, tanto i pezzi erano tre, e si sapeva assai chi ci aveva preso e chi aveva padellato, in ogni caso non era igienico per nessuno trovarsi sotto una pioggia di minimo trentasei proiettili di ghisa con dentro qualche chilo di esplosivo.
        Come dire, se fra cento anni il mare si sarà alzato di un metro, o di due, per chi sta in riva al mare la differenza non è tanta -di sicuro, il livello del mare salirà, di sicuro salirà minimo un metro (al 2100, rispetto al 1900, poi aumenta ancora -per secoli, forse dieci, venti metri, forse di più. Dipende (in parte, probabilmente in grande parte) da quello che facciamo noi, ora. Questo è lo scenario. Amen.

        Commenta


        • Purtroppo queste previsioni o proiezioni si scontrano con la verità dei fatti attuali .
          Proiezioni di che ? Del cinemascope ? Che siamo al cinema ? Allora non prevedono nulla , solo proiettano ?
          ALLORA NON HANNO NESSUN VALORE .

          Dicevo si scontrano con la realtà dei fatti , che questo anno la morsa del gelo ha pervaso il pianeta dalla Russia alla Cina agli stati Uniti .

          USA nella morsa di NEVE E GELO; bufera a New York: voli cancellati, black out elettrici « 3B Meteo

          USA nella morsa di NEVE E GELO; bufera a New York: voli cancellati, black out elettrici

          Salgono a 12 le vittime. Numerosi i record battuti. Allerta meteo fino al weekend per il gelo.

          AGGIORNAMENTO VENERDI' ORE 8:00 - Mentre Eleanor ha colpito duramente l'Europa, gli Stati Uniti orientali fanno i conti con una pesante ondata di maltempo associato a venti tempestosi, gelo e neve dal Maine alla Carolina del Sud. Imbiancate anche alcune aree della Florida settentrionale, come la città di Tahallasse, evento che non capitava da 29 anni, mentre fiocchi bianchi nei giorni scorsi si sono spinti addirittura sul Golfo del Messico, 30 miglia a Sud della costa della Louisiana.

          In Sicilia è vero questo anno ha piovuto poco , ma nella zona orientale di Catania dove sono io in questi ultimi giorni ha piovuto e vi è vi è stato un abbassamento della temperatura e l'Etna è ricoperta di neve .

          Siccome io ho la memoria lunga mi ricordo che anche da bambino ,50-60 anni fa succedeva questo , quindi non noto la differenza .

          Se io dovessi fare una "PROIEZIONE" della mia altezza negli anni , siccome a 3 anni misuravo 60 cm a 6 anni 80 cm , a 9 anni 100 cm , oggi la pia proiezione mi porterebbe

          oltre 5 metri di altezza .

          Miracolo della scienza , come se tutto fosse lineare , ma non lo è .
          Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

          Commenta


          • Per quest'anno e per pianeta intendi prendendo in considerazione gli ultimi 365 giorni e i dati medi di ogni regione conosciuta sul globo?

            O alcuni giorni negli ultimi mesi e alcune delle regioni che fanno più notizia e dunque vengono menzionate?
            Zona climatica F 3396 gradi/giorno
            Caldaia guntamatic synchro 31, 2 puff da 1500 lt, centralina mhcc sorel, termosifoni,4 collettori solari a circolazione forzata.

            Commenta


            • BE, ma invece di cancellarli, perchè non mettiamo questi post in una discussione apposita? Mi sembrano quasi al massimo del ridicolo che si è visto in questo forum, andrebbero salvati come esempio, senza contare l'effetto distruttivo sui loro autori.

              Commenta


              • Tranquilo livingreen, l'effetto distruttivo con il Nostro è sprecato, anzi, manco se ne accorge. Mi ricorda Hammuraby, e un po' anche mammasat, solo che erano meno generalisti.
                Cmq l'idea del Museo degli Orrori mi piace, il post qui sopra avrebbe un posto speciale: una teca tutta sua nella hall, come la Stele di Rosetta.
                E' uno dei più grezzi che abbia mai letto in questo Forum, e anche altrove non è facile trovare espressa tanta ignoranza.
                Ma lasciamolo fare, perché dice il mio alienista che dopo una certa età è pericoloso, per chi non ci ha mai provato, dover ammettere a sé stesso di aver toppato così alla grande e con così tanta prosopopea.
                E poi, se non ci fosse Lui, o chipperesso, sai che mortorio! Peggio della sezione "Energie Controverse" dove, come in un mondo alla rovescia, sono sotto scopa quelli che si richiamano alla scienza (oddìo, mica quella delle alte sfere, eh! a quella dei libri di scuola, leve e carrucole e poco più) e che, intimiditi questi, negato il diritto di applicare la logica ed il buon senso, proibite perfino le perculazioni fine a sé stesse, galleggia in un limbo amorfo e privo di stimoli, omeostatica come una mummia.

                Teniamocelo caro, o diventa una echo chamber anche questa.

                Expy, proviamo ancora, ripartiamo dalle basi, una alla volta sennò capace ti gira la testa, di' un po': ma secondo te, è vero o non è vero, che la CO2 assorbe la radiazione infrarossa?

                Saluti.

                T

                Commenta


                • Originariamente inviato da Tordesillas Visualizza il messaggio
                  Tranquilo livingreen, l'effetto distruttivo con il Nostro è sprecato, anzi, manco se ne accorge.
                  Intendevo ovviamente autodistruttivo, Tor. Una vita passata sembrando normale, e alla fine si scopre tutto.
                  Originariamente inviato da Tordesillas Visualizza il messaggio
                  ...Museo degli Orrori mi piace...
                  Nome perfetto!! Grazie, Tor!
                  Originariamente inviato da Tordesillas Visualizza il messaggio
                  E poi, se non ci fosse Lui, o chipperesso, sai che mortorio!
                  Davvero! Sempre le stesse domande sui pannelli solari, gli stessi schemi del sonoff, le stesse sparate dei venditori...che pall*! Però, una volta qui si parlava dei massimi sistemi, e un po' di stimolo c'era... ora siamo alla comicità caciarona, per mantenere vivo il forum.

                  Commenta


                  • Living, in effetti ho avuto la tentazione di trasferire le bubbole di experimentator in una nuova discussione.
                    Pensavo nei confini del forum (della scienza mi sembra ancora un po' troppo premiante per la cesta di corbellerie del nostro...) una bella discussione dal titolo "la ''climatologia" secondo experimentator" che direi molto evocativo e preciso nell'associare queste sciocchezze ad altre ormai fonte di rassegnata tolleranza.
                    Però occorre dare ragione a Tordesillas. É davvero una macchietta comica a cui ci si abitua. Apri il forum e cerchi subito l'ultimo messaggio per tirarti su. Meglio Delle vignette sul giornale, dai!
                    Un fuori tema continuo, ma involontariamente comico.
                    Per me poi manco ci crede davvero! Lo fa per trollare! Sarebbe davvero patetico un laureato in materie scientifiche, per quanto arrugginite da anni di firme di routine e pausa caffé, che crede davvero a questi sproloqui da circolo dell'uncinetto!
                    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                    Commenta


                    • Ai posteri l'ardua sentenza .

                      Ai posteri l'ardua sentenza. Su certi argomenti, oggi troppo controversi, toccherà ai posteri pronunciarsi. La frase celebre è tratta da due versi de Il cinque maggio, il componimento poetico più celebre di Alessandro Manzoni.

                      “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.

                      Magari se guardate le previsioni meteo per oggi e per domani vi fareste una opinione più precisa .
                      IL METEO ▷ Meteo e previsioni del tempo in Italia * iLMeteo.it


                      Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                      Commenta


                      • Quod Erat Demonstrandum...
                        Bello l’uomo vitruviano, già meglio delle provette. Ma l’abito non fa il monaco e l’avatar non fa lo scienziato!
                        Il maltempo è dovuto all’anomalo RISCALDAMENTO della stratosfera. A sua volta causata dalle anomalie prodotte dal cambiamento climatico generale! Se vuoi negare questo dovresti portare dati che dimostrino il contrario, non dati che lo confermano!
                        L’uomo vitruviano l’avrebbe capito ormai!

                        Comunque quella previsione è una sciocchezza, expy.
                        Non perchè sia sbagliata eh! Ma perché delinea una situazione che peggiorerà notevolmente nei giorni della prossima settimana!
                        SEVERA ONDATA DI GELO ALLE PORTE - LIMET

                        Purtroppo le “bolle” di aria gelida che si staccano e scendono sulle latitudini abitate sono diventate quasi la norma grazie all’anomalo riscaldamento dell’artico che ha alterato la circolazione in quota.
                        Non rappresentano affatto una prova che la temperatura media si sia abbassata (infatti continua gradualmente a salire). Ma rappresentano uno degli aspetti negativi del GW. Queste puntate fredde nel mezzo di periodi quasi primaverili (qui in Liguria le prime fioriture erano già visibili a fine gennaio!) sono devastanti per l’agricoltura.
                        Il tutto rientra nell’aumento di fenomeni estremi a cui stiamo assistendo da anni.
                        Ultima modifica di BrightingEyes; 22-02-2018, 09:58.
                        “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                        O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                        Commenta


                        • Senza contare il vecchio trucco di inserire solo le notizie che fanno comodo (quelle dell'ipotetico "raffreddamento") e non citare le notizie scomode:

                          GENNAIO 2018: uno dei mesi invernali piu caldi del secolo - Meteolive.it

                          " i dati che emergono dalle mappe del NOAA sono clamorosi; nelle prime due settimane del mese, alcune località del nostro continente hanno registrato dei valori di caldo davvero eccezionali! Sulla Penisola Balcanica, lo stivale italiano e l'Europa dell'est, le prime due settimane di gennaio hanno fatto registrare scarti sino a +7°C sopra la media del trentennio 1981-2010, rientrati parzialmente soltanto nei giorni successivi, con il modesto episodio di freddo avvenuto nella metà del mese.

                          Nell'ambito delle regioni settentrionali, il bilancio finale relativo all'intero mese, riduce l'anomalia termica positiva ad uno scarto di "soli" +3°C, con picchi locali sino +4°C a seconda delle località. Gli scarti positivi sono risultati meno importanti sul Mezzogiorno (circa +1°C).

                          Gli unici settori ad aver sperimentato un quadro termico nella media, sono stati il Regno Unito, la Norvegia e la Svezia.

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                            ... Il maltempo è dovuto all’anomalo RISCALDAMENTO della stratosfera. A sua volta causata dalle anomalie prodotte dal cambiamento climatico generale! ...
                            Sono veramente desolato di dover dar prova all'Uomo Vitruviano che il dibbatito sul GW (Global Warming) in effetti esiste ed anzi infuria, infatti ti informo che la Stratosfera si sta raffreddando, per motivi non facilissimi da capire, ma Stratospheric Cooling and Tropospheric Warming - Revised prova a spiegarli, io non dico di averli capiti fino in fondo ma mi sembrano coerenti. Nei commenti, alcuni dubbi vengono chiariti.
                            WARNING!
                            è in inglese!

                            Il maltempo inoltre, a mio avviso, fa parte del meteo e non del clima, a parte che l'alterazione del clima (condizioni nelle quali il meteo si sviluppa), ovviamente, altera il meteo, ma temo che questa fine discriminazione sia oltre la portata del nostro tetragono coutente; l'attribuzione di eventi meteo al GCC (Global Climate Change) non è diretta, ma è mediata da considerazioni statistiche [1,*]. Sennò davvero, tocca dire che, siccome nevica e bufa a New York, allora il GW non esiste.

                            Saluti.

                            T


                            -------------------
                            1: per esempio, non è possibile (o meglio, è sì possibile, lo fanno in tanti! ma non è giustificato attribuire UN uragano, UNA ondata di caldo o di freddo, UNA alluvione o UNA siccità, al GCC; invece è giustificato attribuire una probabilità statistica a tali eventi, sia come frequenza che come intensità, e vedere se (come) tale probabilità evolve nel tempo, in relazione ai cambiamenti registrati nella temperatura media globale.
                            Il bello è che tali cambiamenti sono in linea con la teoria (quella che vuole che la CO2 produca l'Effetto Serra, a sua volta misurato in laboratorio -con precisione via via maggiore- fin dai tempi che Berta filava [da Arrhenius, tanto per cominciare]).

                            Chiedo venia per l'inversione dell'ordine delle parentesi, ma ormai le ho messe giù così e non ho tempo da perdere a correggerle, e tanto meno per mettermi a discutere di tali quisquilie quali l'ordine delle parentesi!

                            ------------------
                            *: mi sono dimenticato perché ho messo l'asterisco, di sicuro era cosa importante, se me la ricordo state tranquilli che non esiterò a scriverla.

                            Commenta


                            • Quello voglio farvi capire , non per fare polemica ma per una saggia considerazione , che tutti questi allarmismi sul cambiamenti del clima sono aria fritta e utili solo a mantenere nei loro posti di lavoro degli scienziati o diciamo dei laureati che altrimenti non avrebbero altra collocazione in altre sedi universitarie purtroppo oramai piene .

                              Non che questo mi dispiaccia , NO assolutamente , anzi mi pare giusto mantenere nei loro posti persone senz'altro preparate ed utili sia fisici , naturalisti e climatologi , sino all'età della loro pensione .
                              Che si tenga sotto continua sorveglianza il pianeta è COSA GIUSTA E BUONA , come disse qualcuno ...

                              Ma , e dico MA , dall'alto della mia esperienza vi dico che queste preoccupazioni sono infondate , in primis perché i combustibili fossili hanno oramai gli anni contati .
                              Cosa sono 50-100 anni per la vita della terra ?
                              NULLA !!!....
                              Un soffio di vento .

                              Non avrà nessun effetto per la vita sulla terra i cui cicli sono di milioni di anni .
                              I riscaldamenti e raffreddamenti della Terra sono la normalità , non l'eccezione .
                              Meditate gente , meditate ...
                              Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                                Quello voglio farvi capire , non per fare polemica ma per una saggia considerazione , che tutti questi allarmismi sul cambiamenti del clima sono aria fritta
                                Si, questa figura del “saggio” che dà i consigli ti piace, ma a parte i likes dei tuoi colleghi di polemicomica, non ti porteranno alcun vantaggio. Quello che guarda il dito resta lo sciocco anche se si autodefinisce “”saggio””!
                                Proprio l’enorme aumento di fenomeni estremi nel mondo è prova del cambiamento in atto. Il bello è che quando un uragano distrugge tutto ci ripetete compunti che “il clima ha sempre fatto le bizze”... evabbè.

                                Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                                Ma , e dico MA , dall'alto della mia esperienza vi dico che queste preoccupazioni sono infondate , in primis perché i combustibili fossili hanno oramai gli anni contati .
                                Cosa sono 50-100 anni per la vita della terra ?
                                NULLA !!!....
                                Un soffio di vento .
                                Ma di quale “esperienza” fantastichi? Avevate la stazione meteo al laboratorio di analisi?
                                Guarda che l’utilizzo delle nuove tecnologie ha allungato e di molto la potenzialità d’uso dei fossili. Il carbone ha riserve per diverse centinaia di anni ed è il pericolo maggiore vista la co2 che immagazzina

                                Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                                Meditate gente , meditate ...
                                Si. Direi che ci sta trollando! Non ci credo che sia sincero.
                                Divertente, expy. Davvero.
                                Ma ora direi di tornare in tema o comincerò a moderare le tue barzellette.

                                Originariamente inviato da livingreen Visualizza il messaggio
                                Senza contare il vecchio trucco di inserire solo le notizie che fanno comodo (quelle dell'ipotetico "raffreddamento") e non citare le notizie scomode:
                                È anche questione di assuefazione della gente. Hai, giustamente, citato il modesto episodio di freddo. Bene, qualche giorno fa parlavo con gente che mi diceva “ma dai! Non lo senti questo freddo assurdo?” Davanti a un cespuglio di non so cosa completamente fiorito due mesi prima del normale. Per la festa della donna la mia mimosa rischia di essere già tutta sfiorita... eppure sono pochi quelli che notano queste anomalie, ben più gravi di una nevicata abbondante!
                                Tra l’altro l’ondata di freddo futura non sembra sarà accompagnata da grandi precipitazioni (che hanno bisogno di aria calda e umida per determinarsi). Quindi aspettiamoci una recrudescenza del negazionismo climatico a livello anche superiore a quello dei nostri comici da tastiera!

                                Tornando in tema..
                                Pollen data shows humans reversed natural global cooling | John Abraham | Environment | The Guardian
                                Addirittura si sta PROVANDO CON DATI (non impressioni dell’uomo della strada quindi!) che la tendenza naturale del clima terrestre era di graduale raffreddamento. Cosa del resto citata da molti come “pericolo” per una nuova era glaciale. Ma l’attività umana e quindi l’incremento di gas serra hanno ormai capovolto questa tendenza determinando una rapidissima risalita di temperatura media globale NONOSTANTE che tutti gli indici astronomici e solari indicassero un graduale raffreddamento!

                                P.S. tordesillas, il dibattito è aperto da anni. Le modificazioni di temperatura come tendenza sono senz’altro quelle che citi, ma se vai sui siti di meteo (infatti parliamo giustamente di METEOROLOGIA, è expy che fa il solito minestrone!) vedrai che l’episodio di freddo intenso futuro deriva da un picco anomalo di riscaldamento polare. Cosa che ha poco a che fare con le tendenze globali pluriennali, ma che è in qualche modo collegata (non mi chiedere di spiegarti come! Non ne ho idea!) alle anomalie climatiche che da decenni colpiscono l’artide.
                                Ultima modifica di BrightingEyes; 22-02-2018, 11:40.
                                “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                Commenta


                                • Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                                  ... I riscaldamenti e raffreddamenti della Terra sono la normalità , non l'eccezione ...
                                  Sì, è vero, ere glaciali e scongelamento si sono succedut da sempre. Il problema è la velocità col quale sta succedendo ora.
                                  Ti faccio un regalo, ho sudato sette camicie a cavarlo dal WEB e non so se apparirà correttamente, viene da xkcd: Earth Temperature Timeline, va scorso dall'alto in basso velocemente, i particolari guardali dopo, se non funge qui vai sul sito originale.
                                  Ricorda: scorrere dall'alto in basso velocemente (tasto freccia giù) -io dico che non ce la fai, quando succede LA SVOLTA, a fermare lo scorrimento prima di sbattere sul fine-corsa.

                                  All'inizio, 4 °C meno di ora (ora= T media 1961-1990), ventimila anni fa, Boston era sotto a un paio di chilometri di ghiaccio ...

                                  Commenta


                                  • Quello voglio farvi capire
                                    dall'alto della mia esperienza
                                    Ma guarda che ci tocca sentire!!
                                    Facciamo così... in attesa che ti diano il Nobel, comincia con qualche pubblicazione scientifica che verrà sottoposta a revisione. Poi, se hai ragione tu che guardi il tempo dalla finestra ed hanno torto le migliaia di scienziati che hanno pubblicato dati verificati e le relative università, i centri nazionali e sovranazionali e gli enti statistici, allora vedremo.

                                    Ma per ora, sembra che l'unico che non ha alcuna competenza o conoscenza vaga dell'argomento e delle sue basi sei tu, e perciò sarà il resto del mondo a "farti capire" "dall'alto della sua esperienza".

                                    Commenta


                                    • Concordo con te experimentator...
                                      Cosa sono 50 o 100 anni per la terra(che di anni ne ha milioni)?

                                      Nulla, ma 100 anni sono tanti per gli uomini che ne campano 60 (forse meno) in media.

                                      Non è la terra in sé che ha problemi, ma le altre creature viventi che ci vivono sopra.

                                      La cartina dell'Italia mi mette tenerezza hai presente in termini di superficie che percentuale rappresenta in totale? E non bisogna guardare un giorno o una settimana, bisogna prendere in esame periodi un po' più lunghi
                                      Zona climatica F 3396 gradi/giorno
                                      Caldaia guntamatic synchro 31, 2 puff da 1500 lt, centralina mhcc sorel, termosifoni,4 collettori solari a circolazione forzata.

                                      Commenta


                                      • Vorrei far notare quante informazioni si possono trarre dal "grafico" che ho incollato qui sopra, limitandomi a queste due:

                                        1: la differenza di UN solo grado celsius ha iniziato la fusione dei ghiacci! (Naturalmente, la capacità termica del ghiaccio fondente ha mantenuto stabile la temperatura (relativamente) a lungo);

                                        2: l'imponente variazione del livello dei mari: quello che ora è lo Stretto di Bering era il Ponte di Bering, e l'Inghilterra era unita alla terraferma!

                                        Chi ha sottomano grafici della variazione della popolazione, del consumo di combustibili fossili, e della concentrazione di CO2 (o meglio, di Gas Serra, ossia GHG - dall'inglese Green House Gases)? Non fateli cercare a me ché sono già esausto, con tutto questo inglese ho paura di sentirmi maleAH! che dolore al pettoAH! BONK
                                        ...
                                        ...
                                        ...
                                        ...
                                        Tor?
                                        ...
                                        ...
                                        Tor, tutto bene?
                                        ...
                                        ...
                                        Ohi raga, Tordesillas è crollato a terra, non si muove più, gli sarà mica preso un infarBUH!
                                        ...
                                        Paura, eh?

                                        Commenta


                                        • Hoilàaa !..Molto bello quel grafico
                                          Note di Moderazione:
                                          Eliminato storpiatura di nickname altrui



                                          Allora , premesso che i dati sono solo indicativi e sono solo supposizioni o proiezioni, nessuno vi era all'epoca a misurare un cazz , ma prendiamoli per buoni Ok.

                                          Allora prendiamo per buono cha alla nascita di Gesù all'anno 0 eravamo in media a 0 gradi . Ok , tutto bene .
                                          Voglio dire ,va bene studiare, siete dei bravi studenti , ma non bisogna solo studiare , o meglio dopo aver studiato bisogna avere uno spirito critico su quello che si è studiato , non ripetere le cosa a pappagallo , altrimenti rimanete solo dei bravi studenti , ma non camminerete mai con i vostri piedi e con la vostra mente .

                                          Bene , allora una mia considerazione personale guardando il grafico di catoni animati .
                                          A partire da 8000 anni prima di cristo sino a 2000 anni a.c. la temperatura globale media era quasi come oggi cioè quasi +1 grado sopra la media .

                                          Allora carissimo studente tu mi devi spiegare come mai la temperatura globale era cosi alta senza combustibili fossili ?
                                          Altra considerazione , come mai dopo l'anno 1000 d.c. sino al 1800 d.c ,la temperatura globale era scesa quasi a -1 C . ?

                                          Premesso che io sono totalmente favorevole alle energie alternative o rinnovabili perché senza di esse non si potrà fare a meno nel futuro prossimo, da cui si dovrà con esse produrre combustibili .
                                          Ultima modifica di BrightingEyes; 22-02-2018, 13:03.
                                          Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                          Commenta


                                          • Per il momento mi limito a invitarti a modificare il tuo commento, nella parte nella quale storpi il mio nickname, perché non voglio entrare in una gara a chi li storpia peggio, del che in mancanza di azione mi lamenterò nelle sedi appropriate, dicasi Moderazione, anche a scanso di degenerare la discussione in rissa.

                                            Saluti.

                                            T

                                            Commenta


                                            • Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                                              Allora carissimo studente tu mi devi spiegare come mai la temperatura globale era cosi alta senza combustibili fossili ?
                                              Altra considerazione , come mai dopo l'anno 1000 d.c. sino al 1800 d.c ,la temperatura globale era scesa quasi a -1 C . ?
                                              Veramente ci dovresti spiegare TU come puoi pretendere di avere una credibilità (o magari potrebbe spiegarcelo chi si spaccia da "tennico" e poi ti dà i like!) sparando sciocchezze di questo livello!
                                              Il clima della Terra è mutato sempre in base alle variabili astronomiche, all'irradiazione solare, all'attività vulcanica. Ci sono stati diversi periodi di gelo diffuso (molti sostengono addirittura tutta la Terra coperta dai ghiacci "Terra a palla di neve"). La variazione dell'asse terrestre continua a svilupparsi (precessione degli equinozi) cambiando la localizzazione dei poli. Il polo nord migliaia di anni fa era sul Canada centrale.
                                              Queste cose le sanno i bambini delle elementari!
                                              Come puoi presentarti qui ed esibirti in queste domande da far cadere le braccia a un insegnante di sostegno??
                                              E io che pensavo che stessi scherzando per trollarci!! Macchè! Tu sei convinto!!
                                              Fantastico, davvero!

                                              Tordesillas... stavo già provvedendo. Non voglio far degenerare, tranquillo.
                                              “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                              O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                              Commenta


                                              • Iris radiance in fish looking at prey | Open Science

                                                (da Arctic Sea Ice News and Analysis | Sea ice data updated daily with one-day lag)
                                                Come si diceva, la statistica non è semplice, per esempio cianno de inomi che chissà cosa voglion dire, "interquartile", "interdecile", boh, meno male che i disegni si capiscono.
                                                "Ma come mai", si chiederà qualcun, "c'è meno ghiaccio, anno dopo anno, se il GW è una panzana?"
                                                Mah! Forse perché NON è una panzana ... e nell'Artico c'è una sovratemperatura di una decina di gradi celsius ...?

                                                Dieci gradiii?


                                                No, tra dieci e venti, dicevo così, per tranqullizzare: " le anomalie negative su nord America, Siberia e sull’Europa sono ampiamente compensate come estensione ed intensità dalle anomalie positive sulle fasce equatoriali e tropicali dell’emisfero nord e soprattutto sull’Artico, dove la fascia delle anomalie è tra +10 e +20 °C." (da Climalteranti.it >> Arrivera del freddo (d’inverno succede), mentre il riscaldamento globale continua)

                                                Commenta


                                                • Esattamente quello che si cerca di far capire a experimentator & fans. Anzi, fan.

                                                  Tra l’altro si accenna proprio a quello che dicevo rispondendo a livingreen sulla assuefazione della gente:

                                                  “Pertanto questi episodi di freddo invernale faranno sempre più scalpore e avranno sempre più risonanza mediatica, proprio perché sempre più rari, come abbiamo già spiegato”

                                                  qui un ben conosciuto, ma aggiornato, richiamo al vero trend dei ghiacci artici...
                                                  http://nsidc.org/arcticseaicenews/fi...01_NH_v3.0.png


                                                  Ultima modifica di BrightingEyes; 22-02-2018, 17:17.
                                                  “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                                  O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                                  Commenta


                                                  • Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                                                    Veramente ci dovresti spiegare TU ....
                                                    Ahh, fantastico il grafico lo hai postato tu e lo dovrei spiegare io ?

                                                    Bene , bene .

                                                    Il clima della Terra è mutato sempre in base alle variabili astronomiche, all'irradiazione solare, all'attività vulcanica.....
                                                    Fantastico ripeti quello che avevo detto io , poco tempo fa ....


                                                    Ci sono stati diversi periodi di gelo diffuso (molti sostengono addirittura tutta la Terra coperta dai ghiacci "Terra a palla di neve"). La variazione dell'asse terrestre continua a svilupparsi (precessione degli equinozi) cambiando la localizzazione dei poli. Il polo nord migliaia di anni fa era sul Canada centrale.
                                                    Queste cose le sanno i bambini delle elementari! .
                                                    Mi pare di averlo già detto io , ma forse non andava bene quando lo dissi io ?

                                                    Ora il grafico proposto da tordesillas si ferma a 20 mila anni a.c. , ma la Terra ha 4.5 miliardi di anni .
                                                    IL fatto che vi fosse l'uomo o meno non ha nessuna importanza per il clima .
                                                    Basta solo citare che al tempo dei dinosauri la temperatura globale era superiore a quella attuale .

                                                    Anzi l'aumento della temperatura ha influito positivamente sulle creature , piante ed animali , presenti sulla Terra .


                                                    Note di Moderazione:
                                                    I paragrafi seguenti sono copiati da questo articolo Cambiamenti climatici. Copiare senza citare la fonte è una infrazione delle regole di internet. Per favore cerchiamo di evitarlo



                                                    “Il clima, dunque, è soggetto a variazioni naturali che dipendono soprattutto da eventi astronomici che modificano la quantità globale di radiazione solare assorbita dal nostro pianeta. Un altro fattore importante, che spiega ampi cambiamenti climatici succedutisi su diversi continenti, è il lento movimento delle masse continentali per effetto della tettonica a placche.

                                                    Per un lunghissimo arco di tempo, tra i 225 milioni ed i 70 milioni di anni fa, la Terra fu dominata dai rettili, alcuni dei quali crebbero fino a raggiungere forme e dimensioni colossali, come i dinosauri, che vissero nel Mesozoico e si estinsero, secondo gli studi dei biologi, per diverse cause, tra cui anche le forti variazioni climatiche che li resero incapaci di adattarsi alle mutate condizioni ambientali, alla fine del Cretaceo, circa 65 milioni di anni fa (la variazione di temperatura che si registrò vide un abbassamento di 4-5 °C).
                                                    Dopo l’estinzione dei dinosauri, la temperatura ricominciò a crescere e tra le specie viventi furono soprattutto i mammiferi che cominciarono ad evolversi e prosperare.
                                                    Ultima modifica di BrightingEyes; 23-02-2018, 09:45.
                                                    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                                    Commenta


                                                    • Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                                                      ... Ora il grafico proposto da tordesillas si ferma a 20 mila anni a.c. , ma la Terra ha 4.5 miliardi di anni
                                                      Grazie experimentator per lo stimolo ad approfondire.
                                                      Trovi qui sotto -nella ultima sezione di un grafico serio- il "cartone animato" che ho proposto poco sopra.
                                                      Il grafico rappresenta solo l'ultimo mezzo miliardo di anni, non è granché ma forse permette qualche ragionamento, per esempio partendo dal fatto che "Modern human civilization, with its permanent agriculture and settlements, has developed over just the past 10,000 years or so. The period has generally been one of low temperatures and relative global (if not regional) climate stability" [1].
                                                      Ossia, la grande diffusione dell'Uomo sulla Terra è avvenuta in un periodo climatico (relativamente) freddo e stabile.

                                                      "IL fatto che vi fosse l'uomo o meno non ha nessuna importanza per il clima", dici; troppo giusto! Ora però l'Uomo c'è!
                                                      E in poco più di un secolo ha rimesso in circolazione gran parte della CO2 che si era accumulata nel sottosuolo durante molti milioni di anni, molti e molti milioni di anni fa, sottoforma di carbone, petrolio, gas. Naturalmente, se sei convinto che la CO2 non fa effetto-serra, sei irrecuperabile.

                                                      Il paleo-clima, come rilevi, è certamente stato influenzato dagli eventi astronomici, ma lo è stato altrettanto, se non di più, da eventi tellurici (all'inizio la Terra era una palla di roccia fusa ...); per esempio, pare probabile che la Terra a Palla di Neve si sia riscaldata a causa dell'emissione di CO2 dovuta a vulcanismo.
                                                      "Ma come mai", vorrai sapere, "quella CO2 era sottoterra?
                                                      Perché prima, quando la Terra era calda, la CO2 era stata sequestrata da reazioni chimiche che formarono il Carbonato di Calcio ed altri composti; e così, l'effetto-serra cessò, la Terra si raffreddò, si coprì di ghiaccio, e la CO2 non poté più reagire con le rocce primigenie.
                                                      Nel frattempo, sotto al mantello, le alte temperature decomponevano di nuovo i carbonati in CO2 e metalli
                                                      ...
                                                      ...
                                                      Questi eventi tellurici, da allora, si sono parecchio stabilizzati, anche se è ancora possibile l'eruzione di qualche supervulcano che ci ammazza tutt quant.

                                                      Anche eventi biologici hanno avuto la loro importanza, vedi la Catastrofe dell'Ossigeno, ma ne parleremo durante l'ora di Biologia, per il momento andiamo avanti col grafico che dicevo:


                                                      (da File:All palaeotemps.png - Wikimedia Commons)




                                                      Basta solo citare che al tempo dei dinosauri la temperatura globale era superiore a quella attuale ...
                                                      E tu come fai a saperlo? Ai tempi a misurare le T non c'era nessuno!
                                                      ...
                                                      Ti piace questo tipo di risposta? No, vero? E allora non lo fare più, sennò ti mando a fare lo spiritoso dal Preside.
                                                      ...
                                                      ehm
                                                      ...
                                                      ...
                                                      Infatti, i dinosauri stavano benone, mentre noi (noi mammiferi) eravamo in difficoltà a smaltire il calore prodotto dal nostro metabolismo. Noi stiamo bene ora; i sei-otto celsius in più che (probabilmente) ci aspettano a fine secolo ci mettono nei guai. Per non parlare del previsto innalzamento del livello dei mari, della loro acidificazione e conseguente alterazione della Catena AlimentaDRRRRRRRIIIIIIIIIIIIIINNNNNNNNNNNN
                                                      Ecco la campanella vi salva anche stavolta, okkio che la prossima interrogo, e ora fate la cartella e sparitemi d'innanzi prima che vi butto fuori a calci.

                                                      --------------------
                                                      1: What's the hottest Earth's ever been? | NOAA Climate.gov

                                                      Commenta


                                                      • Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                                                        Ahh, fantastico il grafico lo hai postato tu e lo dovrei spiegare io
                                                        No, caro “”esperto”” del condominio! Dall’ “”alto”” della tua comicità involontaria hai inserito alcune sciocchezze ed io ti ho chiesto di spiegarci come pretendi di avere credibilità affastellando queste bubbole. Nessuno ti ha chiesto di spiegarci il grafico (che tra l’altro non ho inserito io, ma vabbè.. forse avevi lasciato i multifocali sul lavandino, dai...) anche perchè NESSUNO ormai dubita del fatto che non hai la minima preparazione scientifica di base anche solo per commentarlo!

                                                        Tra l’altro continui nel penoso andazzo di copiare testi altrui fingendo che sia farina del tuo sacchetto!
                                                        Tutti paragrafi del tuo messaggio #175 da “il clima, dunque...” a “...evolversi e prosperare” sono COPIATI da qui Cambiamenti climatici. Lo stile è troppo acculturato per provenire dalla tua penna... ti sgamano anche i bimbi delle elementari!
                                                        C’è da dire che in questo caso l’evitare di citare la fonte è comprensibile in quanto quel lungo articolo da delle mazzate terribili alle tue spassose bufale! Quindi meglio farne un cherry picking dell’auser e tacerne la provenienza, capiamo! Hai visto mai che la svango?
                                                        Ed invece t’ho ri-pinzato per l’ennesima volta nel cercare di prendere per il naso i partecipanti ad una discussione!
                                                        Come dicevo sopra il modo migliore per renderti ridicolo è lasciarti sbattere un pò.
                                                        Ora mi raccomando... un bel filmatino YouTube sulle scie chimiche, i vaccini o la terra piatta e te la cavi! Dai, non ti abbattere!
                                                        “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                                        O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                                        Commenta


                                                        • Così forse si capisce meglio:


                                                          (da: What’s the hottest Earth has been “lately”? | NOAA Climate.gov).

                                                          Commenta


                                                          • Beh, ma i troll di solito si impegnano, mica si fanno beccare... ad attribuire ad altri post che non hanno fatto, a discutere sul 95% di un grafico senza "accorgersi" del 5% importante, ed a inventarsi temperature che nel grafico non ci sono perchè non l'hanno manco guardato. E nemmeno a confondere un prologo ovviamente di presentazione e conosciuto da tutti con la parte veramente importante del discorso.
                                                            Sei fuori allenamento, expy.

                                                            Commenta


                                                            • Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                                                              Allora , premesso che i dati sono solo indicativi e sono solo supposizioni o proiezioni, nessuno vi era all'epoca a misurare un cazz , ma prendiamoli per buoni Ok...
                                                              Ma anche no! Eccheccapppero? Vogliamo fare a fidarci di qualche migliaio di scienziati, sicuramente prezzolati dalle multinazzzionali della cupppola IPCC?
                                                              Giammai! Accertiamoci della veridicità di questi dati! Come si fa a capire la temperatura media di 20000 anni fa?
                                                              Carotando spessori di ghiacci perenni e valutando la flora e fauna residua nei campioni di permafrost, Ambra, roccia, ecc.
                                                              I frammenti vegetali ottenuti vengono poi infusi in una teiera digggitale e il tea ottenuto fatto bere a una ricercatrice a contratto. Possibilmente vergine, ma il requisito è caduto un po’ in disuso.
                                                              Pare.
                                                              Quando la stessa inizierà a sbavare parlando in Klingon le si mette una penna fra le dita e lei inizierà a stampare in perfetto Times new Roman 28 colonne di dati scientifffici inattaccabbbili!

                                                              Ha ragione Elon Musk. Per essere certo che non è un fake devi farlo apparire un po’ fake!
                                                              “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                                              O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                                              Commenta

                                                              Sto operando...
                                                              X
                                                              TOP100-SOLAR