annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Influenza dell'attività umana sui cambiamenti climatici.

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Experimentator, tu elaboravi analisi certificate dalla tua competenza e preparazione no? Se fosse arrivato un pischello con la terza media e vagamente somigliante alla .......................che ti avesse espresso "dall'alto della sua esperienza" il convincimento che quell'emocromo era totalmente sbagliato......

    !
    Qui mi caschi a fagiolo pisellino .

    Io faccio analisi cliniche , non faccio previsioni meteo a 100 anni , ne faccio previsioni di come avrà l'emocromo il soggetto tra 10 o 20 anni.
    Le analisi cliniche sono certificate, in quanto la buona pratica di laboratorio , oltre che la legge ed il sistema qualità ISO , prevedono che prima delle analisi le apparecchiature siano calibrate con calibratori certificati e dopo i risultati vengono controllati con controlli a tre livelli, alto-medio -basso, anche essi certificati dalle ditte produttrici di reagenti ; oltre ad un altro sistema qualità esterno al nostro laboratorio ,previsto dalla regione con controlli a titolo ignoto che bisogna inviare mensilmente alla regione .

    Il paragone non centra per nulla col caso in esame del clima , i cui parametri non sono certificati da enti terzi .
    I dati rilevati non sono pubblici ne certificati , i programmi e le proiezioni sono gestiti da loro stessi .

    Brightingeyes
    TU, prima di lanciarti in accuse ridicole, presenta dati, argomenti, prove... o taci!"

    Le prove sono che la CO2 da sola non vale na sega .
    I dati li debbono presentare loro e non fare previsioni a 100 anni ne presentare grafici ne proiezioni catastrofiche , ma solo i rilevamenti .
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

    Commenta


    • Io faccio analisi cliniche... Il paragone non centra per nulla col caso in esame del clima , i cui parametri non sono certificati da enti terzi . I dati rilevati non sono pubblici ne certificati , i programmi e le proiezioni sono gestiti da loro stessi .
      Sul tuo pianeta di fantasia magari è così, ma sulla Terra i parametri SONO certificati da molti enti terzi, i dati sono tutti pubblici, e i programmi e le proiezioni sono revisionate da enti di certificazione internazionali.
      Ora, visto che si tratta della solita vergognosa bufala provocatoria, non ho dubbi che sarà cancellata a velocità supersonica. Questo non toglie nulla al tuo vergognoso comportamento.

      A proposito, visto che sei tu che affermi che due più due fa cinque, devi essere tu a dimostrarlo... come ho detto,
      Originariamente inviato da livingreen Visualizza il messaggio
      ... Facciamo così... in attesa che ti diano il Nobel, comincia con qualche pubblicazione scientifica che verrà sottoposta a revisione. Poi, se hai ragione tu che guardi il tempo dalla finestra ed hanno torto le migliaia di scienziati che hanno pubblicato dati verificati e le relative università, i centri nazionali e sovranazionali e gli enti statistici, allora vedremo.
      Ultima modifica di livingreen; 28-02-2018, 22:40.

      Commenta


      • Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
        Qui mi caschi a fagiolo pisellino .
        Persisti nel tuo infantile tentativo di recperare un pò di autostima inventandoti elaborate forme di insulto velato. Finchè le scrivi a me non starti a preoccupare. Di affabulazioni da problematiche relazionali senili ne ho esperienza.
        Ma evita di usare termini come questi rivolgendoti ad altri partecipanti. Per chi non ti conosce potrebbero risutlare offensivi invece che pateticamente ridicoli.

        Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
        Io faccio analisi cliniche, non faccio previsioni meteo a 100 anni
        A parte che di esami "certificati" più lacunosi delle previsioni climatiche a 100 anni ogni medico ospedaliero ne ha ampia esperienza (essivede che i calibratori certificati a volte calibrano male...) . Ma questa poderosa sciocchezza cosa c'entrerebbe?
        Il mio paragone era relativo a un esimio nessuno (TU da una parte o il pischello ignorante di analisi di laboratorio dall'altra) che si immagina in grado di criticare e confutare chi ha titoli ed esperienza per porre conclusioni (gli scienziati o tu nella qualità di tecnico di laboratorio).
        La sciocchezza delle previsioni meteo a 100 anni è un'ulteriore perla autoesplicativa. O confondi previsioni CLIMATICHE con il tempochefà (e ci starebbe con te) o hai capito fischi per fiaschi in quanto io mi riferivo alla tua pretesa di smentire TUTTI gli scienziati climatici sulla azione climatica della CO2.
        Ma del resto ci chiarisci meglio i tuoi deliri senili con parole tue:

        Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
        Le prove sono che la CO2 da sola non vale na sega
        Ecco, appunto! E gli esami di laboratorio fatti dai laureati in chimica sono solo carta straccia. L'ho visto su youtubbbe!!
        Quod erat Demonstrandum.

        Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
        Brightingeyes
        TU, prima di lanciarti in accuse ridicole, presenta dati, argomenti, prove... o taci!"
        Appunto! Le mie accuse non sono ridicole, in quanto accuso TE di blaterare sciocchezze che tutto il mondo scientifico ritiene tali. E non faccio alcuna fatica a presentare dati, argomenti e prove! Basta lasciarti esprimere liberamente le tue ""opinioni""!!
        Guarda che non basta battere il pugnetto sul tavolo ed affermare granitici "è così perchè è così e io lo dimostrai!". Occorre presentare DATI! Linka uno studio che confermi le tue ""ipotesi""! Presentaci un grafico, un diagramma... uno schizzo che dimostri che il GW è solo una bufala e che tuttalpiù c'è qualche ... come hai scritto? ... qualche "isolato riscaldamento locale"! Magari al nord perchè ci sono le industrie che scaldano!!
        Queste sono BARZELLETTE! Manco divertenti perdipiù!
        E tu vieni a dire a me "prima di lanciarti in ridicole accuse presenta dati, argomenti, prove"???
        “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
        O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

        Commenta


        • Beh, è perchè gli altri trucchetti li aveva già usati, tutto qui. Mica ci va, in una sede scientifica, a dire certe cose... le dice solo in questo forum usandole come scusa per insultare tutti e farsi bello. Secondo me non gliene importa nulla del GW, fa solo la stessa manovra delle altre "storiche" discussioni.

          Commenta


          • Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
            Occorre presentare DATI! Linka uno studio che confermi le tue ""ipotesi""! Presentaci un grafico, un diagramma... uno schizzo che dimostri che il GW è solo una bufala e ?
            Si ceertoo , cosi tu li cancelli come hai fatto precedentemente .

            Ma non ti basta il freddo polare che ha fatto mesi di gennaio e febbraio i tutto il mondo USA -Canada-Russia -Francia-Cina ed anco i Italia a Roma e Napoli è caduta la neve ?
            Non te ne sei accorto ? No anzi si hai cancellato i titoli di giornali ed il problema è risolto ....
            Se mi autorizzano ci vado io al polo sud a verificare i dati , vediamo come sta la situazione ...

            Ma vedi che gli asini e gli errori dovuti ed involontari o volontari succedono anche nei tuoi emeriti scienziati che citi del GW , ne sono pieni i giornali e le cronache , non sto li spulciare tutte le volte che hanno detto ninghiate .
            Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

            Commenta


            • E a cosa servirebbe che un completo incompetente vada al polo sud a verificare di persona? Senza contare le altre stupidate inventate... ad esempio, in Canada (da cui sono tornato da poco) fa un caldo assolutamente anomalo da quattro mesi (quasi 15 gradi in più del normale), a New York il 21 febbraio c'erano 26 gradi invece che meno 2, e in Siberia ci sono 20 gradi in più del normale, verificato di persona.
              Dovresti smetterla di raccontare balle sperando che nessuno sappia qualcosa più di te che giudichi il clima mondiale dal tuo balcone.

              Commenta


              • Se lo dici tu ci credo , ma vuol dire che i giornali mentono .


                Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                A parte che di esami "certificati" più lacunosi delle previsioni climatiche a 100 anni ogni medico ospedaliero ne ha ampia esperienza (essivede che i calibratori certificati a volte calibrano male...) . ???
                Non sapevo che al nord avevate problemi con i calibratori , certo questo sarebbe grave .
                Ho conosciuto molti colleghi del nord persone molto preparate e coscienziose altri addirittura prof. docenti che tenevano i nostri corsi ECM , ora mi informo con loro , ma quello che dici mi sembra incredibile , forse saranno laboratori privati che hanno meno controlli non certo laboratori ospedalieri .
                Gli enti certificatori poi sono sempre del nord , ditte importanti che fabbricano i calibratori , non certo la regione Sicilia .
                Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                Commenta


                • Se lo dici tu ci credo , ma vuol dire che i giornali mentono .
                  No, vuol dire che i giornali non li hai letti e ti sei inventato tutto.
                  Non sapevo che al nord avevate problemi con i calibratori
                  Oppure ci sono problemi anche lì ma non te ne sei accorto?
                  Gli enti certificatori poi sono sempre del nord
                  Come la DNV GL olandese, la stessa che insieme ad altri certifica anche i dati del riscaldamento globale che tu dici che non sono certificati?

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da livingreen Visualizza il messaggio
                    No, vuol dire che i giornali non li hai letti e ti sei inventato tutto.
                    ?
                    Ma assolutamente no , riporto i giornali , ma se li cancellate nessuno potrà vederli , grazie .
                    50 gradi sotto zero in Canada, un metro e mezzo di neve negli Usa | Euronews

                    Tutto il Nord America è nella morsa del ghiaccio, da Seattle a New York, fino all'Ontario, in Canada, dove si registrano 50 gradi sottozero. A Erie, in Pennsylvania, 165 cm di neve. Una vittima, a Cincinnati. Secondo il servizio metereologico, il freddo continuerà fino al 2 gennaio.

                    Neve e gelo record negli Stati Uniti e Canada. Fino a 50 gradi sotto zero - Centro Meteo Italiano

                    Situazione critica. Neve e gelo record negli Stati Uniti e Canada. Fino a 50 gradi sotto zero – Tutto il Nord America è nella morsa del ghiaccio, da Seattle a New York, fino all'Ontario, in Canada, dove si registrano 50 gradi sottozero. A Erie, in Pennsylvania, 165 cm di neve e vento artico ad otre 100 km/h.
                    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                    Commenta


                    • A proposito di giornali che mentono o censurano, vediamo un po' i dati del grande freddo a New York:
                      Usa, a New York temperature primaverili: massime oltre 24 gradi - Tiscali Notizie
                      Ticinonline - A New York e primavera: <<24,4 gradi a Central Park>>
                      ...quelli del grande gelo siberiano...
                      In Siberia piu caldo che a Londra, climatologi in allarme
                      Gelo siberiano in Europa e ondata di caldo nell'Artico: i climatologi lanciano l'allarme, e "un'anomalia nell'anomalia" - Meteo Web
                      e quelli del freddo in Canada:
                      In questo momento fa piu caldo in Groenlandia che a Roma. E non e un buon segno
                      http://www.extendweather.com/free/NW...2/temp-anomaly (guardare la foto).

                      Non dico di fornire documentazione scientifica a supporto delle tue tesi (non ce n'è), ma almeno leggere i giornali, invece di guardare i cartoni animati... e magari evitare di mettere notizie vecchie facendole passare per attuali...

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da livingreen Visualizza il messaggio
                        A
                        Non dico di fornire documentazione scientifica a supporto delle tue tesi (non ce n'è), ma almeno leggere i giornali, invece di guardare i cartoni animati... e magari evitare di mettere notizie vecchie facendole passare per attuali...
                        Ahh ok , mi fai semplicemente sorridere più che ridere .

                        Ti faccio gentilmente notare che oggi siamo già nel mese di marzo , quindi in primavera non in inverno .
                        Le mie notizie si riferivano al 28/12/2017 , quindi in inverno .
                        Dobbiamo riportare le temperature estive ?
                        Non sapevo che le statistiche si facevano con le T quando fa caldo , pensavo che fosse una media estate-inverno , oltre che notte - giorno .
                        Le T riportate fossero solo giornaliere vi sarebbe come minino uno sbalzo di 10 gradi .

                        Per questo ti dicevo che è meglio che li controlli io , ma se non ti fidi è un altro discorso .

                        Il mio compito era , ti può piacere o meno , quello di controllare i risultati analitici effettuati dai tecnici .

                        Originariamente inviato da livingreen Visualizza il messaggio
                        E a cosa servirebbe che un completo incompetente vada al polo sud a verificare di persona? Senza contare le altre stupidate inventate... .
                        Aaaahh ok , questa è una tua personale opinione ...

                        Sarò incompetente di climatologia , al pari di come lo sei tu , non c'è dubbio , ma sul modo di raccogliere e valutare i dati lascia decidere a me .
                        O qualcuno ha paura ???

                        Tot capita, tot sententiae
                        Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                          Ma assolutamente no , riporto i giornali , ma se li cancellate nessuno potrà vederli , grazie ..
                          Experimentator, pensavo di essere stato CHIARO!
                          I post cancellati sono solo sciocchezze che riguardano il meteo. Che in Canada faccia freddo d'inverno o a Mosca nevichi può stupire giusto te e il tuo fan condolente likeomane. Invece il vero problema sta semmai nell'abnorme riscaldamento artico che resta la VERA causa di questa settimana di gelo intenso sull'Europa!
                          Non lo dico io eh! IO non faccio il cialtrone da circolo della canasta che elabora teorie guatando il monte innevato dalla finestra del salotto!
                          Cito:

                          "La preoccupazione principale degli scienziati riguarda il vortice polare – quei venti gelidi che d’inverno ghiacciano l’area più settentrionale dell’emisfero – che potrebbe essere stato scomposto in tanti mini vortici polari a causa del riscaldamento globale. Uno di questi – spiega il Guardian – ha raggiunto l’Europa e investito anche gli stati più meridionali del continente, mentre nelle zone geografiche solitamente gelide, le temperature sono decisamente più miti: in Siberia si registrano temperature fino a 3 gradi Celsius superiori alla media (non è un errore di battitura) mentre in Groenlandia dall’inizio dell’anno ci sono state ben 61 ore sopra lo 0 termico, il triplo di sempre. I climatologi non hanno parole per definire la situazione: “folle”, “innaturale”, “semplicemente scioccante”.
                          “Si tratta di un’anomalia nell’anomalia. E’ ampiamente al di fuori di qualsiasi statistica storica e questo suggerisce che ci saranno ulteriori sorprese se continueremo a colpire la bestia arrabbiata e ferita che è il nostro clima”, ha spiegato Michel Mann, direttore dell’ Earth System Science Center della Pennsylvania State University, “l’Artico ci sta inviando un avvertimento molto chiaro”." (In Siberia piu caldo che a Londra, climatologi in allarme)

                          Questo lo scrive il direttore dell'Earth System Science Center di un'università americana (nemmeno delle più periferiche peraltro). QUESTI sono i dati! Il sapere che un analista di laboratorio in pensione si immagini in grado di negare questi dati non è un qualcosa che ci tocchi "censurare". Se non per il bene dell'immagine del succitato analista! Ma se non importa nulla a lui....

                          I link che hai inserito sono di due mesi fa. E non sono nulla di anomalo. La notizia che IN GROENLANDIA nei mesi di gennaio e febbraio ci sai il triplo di ore sopra lo zero termico invece LO E'!

                          Quindi per l'ultima volta, prima di dare infrazione per contestazione alla moderazione, ti ripeto che provvederò a CANCELLARE ulteriori affabulazioni relative all'ondata di freddo di questa settimana. Questo perchè è AMPIAMENTE SPIEGATA IN MANIERA SCIENTIFICA da settimane (infatti avevo ampiamente previsto da parte mia il tuo, patetico, tentativo di sfruttarla come arnese di progapaganda da bar Influenza dell'attività umana sui cambiamenti climatici.) ed è prodotta proprio da quei cambiamenti climatici che siete rimasti in due a negare!! Duo capita semmai!

                          Tra l'altro, tanto per chiudere questo ridicolo OT, segnalo che il rimbalzo atmosferico già si sa che produrrà altri danni a breve Meteo, dopo Burian arriva un’ondata di calore al Sud massime oltre i 20 gradi da venerdi. Ma siamo tutti arci-ultra-iper-certi che nè tu nè il fan citerete anche solo di striscio i titoli relativi! Del resto da uno che ci ""informa"" che il 1 marzo è già primavera che altro ci dovremmo aspettare?

                          Sbaglio?

                          Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                          Per questo ti dicevo che è meglio che li controlli io , ma se non ti fidi è un altro discorso .
                          Se trovi qualcuno (di serio, non il condolente!) che si fida delle tue "analisi" dopo la massa di sciocchezze che hai riversato su quella povera tastiera... faccelo conoscere!
                          Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                          Sarò incompetente di climatologia , al pari di come lo sei tu , non c'è dubbio , ma sul modo di raccogliere e valutare i dati lascia decidere a me .
                          O qualcuno ha paura ???
                          Diciamo che ci sembri competente di climatologia quanto di astronautica! E nessuno qui ne dubiterà mai!
                          Il "modo di raccogliere e valutare i dati" non lo decidiamo nè noi nè tu! E' ampiamente codificato dalla Scienza. E, purtroppo, non è una buona notizia per te.
                          Se poi sei della scuola di quello che "valuta i dati a modo proprio".... ah vabbè! Non parlo più! Ma non stupirti se tutti continueranno a pensare che tu dia l'impressione di essere un incompetente assoluto che affastella discorsi privi di qualsiasi argomento o dato a supporto per cercare, pateticamente, di difendere una posizione indifendibile (solo l'impressione eh!).
                          Ultima modifica di BrightingEyes; 01-03-2018, 14:14.
                          “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                          O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                            Ahh ok , mi fai semplicemente sorridere più che ridere .
                            Ti faccio gentilmente notare che oggi siamo già nel mese di marzo , quindi in primavera non in inverno .
                            Le mie notizie si riferivano al 28/12/2017 , quindi in inverno .
                            Dobbiamo riportare le temperature estive ?
                            Casomai, ridiamo noi... Davvero la tua competenza sul clima non arriva nemmeno a sapere che il mese più freddo, OVUNQUE, è gennaio? E davvero non sai che a quelle latitudini l'inverno dura otto mesi, e primavera-estate-autunno solo quattro, o anche meno?
                            Sarebbe questa, la "competenza"?
                            Tanto per parlare del Canada superiore, e del fatto che c'è gente che misura persino la temperatura (spero che almeno quello tu sappia cosa sia), le medie durante l'anno sono queste:

                            Min (°C) -36 -37 -36 -28 -15 -3 1 -2 -12 -23 -30 -34
                            Max (°C) -29 -30 -29 -21 -9 2 6 3 -6 -16 -23 -26
                            Magari ora ti è più chiaro cosa vuol dire "avere ora una temperatura sopra lo zero"
                            Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                            Per questo ti dicevo che è meglio che li controlli io , ma se non ti fidi è un altro discorso ... sul modo di raccogliere e valutare i dati lascia decidere a me .
                            Sono più che sicuro che non c'è alcun pericolo che succeda: devi prima superare lo scoglio della compilazione dei dati anagrafici, e secondo me la cosa si ferma lì.

                            Diciamo che ci sembri competente di climatologia quanto di astronautica! ... E, purtroppo, non è una buona notizia per te.
                            Senza contare la competenza in fisica, in economia e in cultura generale esibita sinora...

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                              . Che in Canada faccia freddo d'inverno o a Mosca nevichi può stupire giusto te e.......!).
                              Come al solito mi attribuisci cose che non dico. lo dici solo tu .
                              No a me non mi stupisce è la norma , io ho fatto notare che ha fatto freddo come al solito .

                              "riguarda il vortice polare – quei venti gelidi che d’inverno ghiacciano l’area più settentrionale dell’emisfero – che potrebbe essere stato scomposto in tanti mini vortici polari a...........”, “semplicemente scioccante”.....
                              !).


                              Scioccante per chi ? per quello li ?
                              Quindi il vortice polare si è scomposto in mini vortici , quindi come dire che se io ho una torta di 1 kg la suddivido in quattro pezzi da 250 g e pesa di meno .

                              Ullalahh è una cuccagna .


                              Si tratta di un’anomalia nell’anomalia. E’ ampiamente al di fuori di qualsiasi statistica storica ..........!).


                              Una anomalia storica ? Ma che cavolo ne sa lui se nella storia è successo altre volte , ai tempi dei romani ? Sono solo supposizioni basate sul nulla , ridicole .

                              Dove era lui 1000-2000-3000 anni fa ,nella pancia di sua bisnonna ? Ridicolo semplicemente .



                              Questo lo scrive il direttore dell'Earth System Science Center di un'università americana!).....
                              Aaaahh, ecco chi era il direttore , allora siccome dirigeee , quello che dice è vero . Io invece non dirigo , dirigevooo , e quindi non era verooo .

                              I link che hai inserito sono di due mesi fa. E non sono nulla di anomalo. !).
                              Behhh , nulla di anomalo non direi , ha raggiuto i -50 gradi invece dei -36 riportati da livingreen , quindi un po sotto la media , solo che ora è un po sopra la media e le cose si compensano .

                              . Questo perchè è AMPIAMENTE SPIEGATA IN MANIERA SCIENTIFICA ......!).
                              E' spiegato semplicemente che il tempo non è mai stabile e costante , è variabile ed è nella norma che è variabile , come sempre , non è una eccezione .
                              Se vuoi il tempo stabile tutti gli anni , non so in quale pianeta mandarti .

                              Del resto da uno che ci ""informa"" che il 1 marzo è già primavera che altro ci dovremmo aspettare?!).
                              Ti devi aspettare che in Sicilia ci facciamo già i primi bagni a mare ed al fiume , come da sempre , non da oggi , per quanto a te possa sembrare strano .

                              Se trovi qualcuno (di serio, non il condolente!) che si fida delle tue "analisi" dopo la massa di sciocchezze !)......
                              Lascia perdere queste battute da buffone , solo per fare ridere , le sciocchezze le hai dette tu e lascia perdere le analisi certificate che non ci azzeccano nulla con il clima , che non è certificato .

                              Il "modo di raccogliere e valutare i dati" non lo decidiamo nè noi nè tu! E' ampiamente codificato dalla Scienza. ..!).
                              Certo che è codificato dalla scienza e quindi ci vuole qualcuno che non sia di parte a verificare che siano stati fatti nel modo corretto . In poche parole a me mi controllano i risultati di laboratorio mandandomi dei campioni a titolo a me ignoto ed un ente terzo superpartes controlla che i miei dati siano corretti .
                              Se non capisci questo mi dispiace, ma non capisci niente .
                              Insomma loro se la cantano e loro se suonano .

                              Se poi sei della scuola di quello che "valuta i dati a modo proprio".... ah vabbè! Non parlo più!....!).
                              Solita sciocchezza che dici .... , come detto sopra è codificato dalla scienza , lo hai detto tu sopra , ma lo hai dimenticato .

                              Ma non stupirti se tutti continueranno a pensare che tu dia l'impressione di essere un incompetente assoluto che affastella discorsi privi di qualsiasi argomento o dato a supporto per cercare, pateticamente, di difendere una posizione indifendibile (solo l'impressione eh!).
                              Solite sciocchezze che dici , infatti è solo la tua impressione .
                              Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                                Come al solito mi attribuisci cose che non dico. lo dici solo tu .
                                No a me non mi stupisce è la norma , io ho fatto notare che ha fatto freddo come al solito .
                                Frottole! Hai inserito il post #120 sulla nevicata a Mosca come prova della falsità del riscaldamento. E da allora cerchi di reiterare la stupidata che "fa freddo come sempre".
                                Io ti attribuisco le sciocchezze che dici e che confermi! Se i DATI scientifici dimostrano chiaramente aumenti generalizzati di temperatura media con picchi abnormi sull'artico uno che cerca di ""smentire"" le conclusioni di praticamente tutti i climatologi mondiali senza uno straccio di argomento dice esattamente quelle che sono e restano SCIOCCHEZZE! E ti garantisco che sono eufemistico nel definirle così!
                                Come al solito fingi di non capire e ti aggrappi ai pochi particolari contestabili. Ma NESSUNO qui sta sostenendo come certa una qualsiasi previsione a 100 anni, come hai scritto! Qui ti si sta dicendo semplicemente che ORA e non fra 100 anni i DATI ACCERTATi dimostrano ampiamente e incontrovertibilmente che le temperature medie sono aumentate in tutto il mondo in maniera notevole. Le tue nevicate invernali e le ondate di gelo di mezza settimana NON cambiano questa realtà! Pensare che dimostrino qualcosa è sintomo di protervia ignorante, non di "saggezza". Sono episodi metetorologici. Tra l'altro è ormai anche dimostrato che proprio gli eventi meteorologici (e NON climatici!!) estremi sono in forte aumento nelle ultime decadi e che la cosa è ampiamente spiegata dall'aumento di temperatura e quindi di energia latente che gli oceani stanno subendo!

                                Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                                Scioccante per chi ? per quello li ?
                                Quindi ora la frontiera si sposta sul tentativo da parte di un anziano pensionato tecnico di laboratorio di minare la credibilità di uno scienziato a capo di un dipartimento in un'università americana (non quella dove ha preso la laurea il "trota", penso).
                                Cosa ti aspetti? Che ti "contestiamo" le tue facezie? Poi ti arrabbi se paragono questi "argomenti" con i deliri terrapiattisti! Ma certo! Un bel complottone della cupola dei direttori delle università mondiali e tutto è risolto! Logica dell'auser...

                                Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                                Ti devi aspettare che in Sicilia ci facciamo già i primi bagni a mare ed al fiume , come da sempre , non da oggi , per quanto a te possa sembrare strano .
                                Il bagno qui lo fanno anche ora gli iron men locali. Non mi pare così strano.
                                Molto più "strano", ma solo per restare sempre in ambito eufemistico, che un laureato in materie scientifiche si esibisca nell'indicare il 1° marzo come "primavera", visto che credo che anche alle elementari (forse dalla terza o dalla seconda, non ricordo) sanno che la data di inizio di primavera è il 21 marzo! Ma vabbè... non fossilizziamoci su relative sciocchezze vista la mole di bubbole che ci propini.

                                Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                                Lascia perdere queste battute da buffone , solo per fare ridere , le sciocchezze le hai dette tu e lascia perdere le analisi certificate che non ci azzeccano nulla con il clima , che non è certificato .
                                Se dobbiamo basarci sugli effetti comici non credo di essere io il più "divertente", perlomeno in ambito di comicità involontaria. Ma sorvoliamo ancora. Ci sfugge il concetto di "clima certificato"! Sai abbozzare una spiegazione con aprole tue?
                                Forse ti riferisci ai DATI SCIENTIFICI che indicano il riscaldamento globale in atto. Quelli sono certificati dagli enti che li registrano. Si può senz'altro sostenere che siano tutti parte del "complottone" svelato dal pensionato che guarda l'Etna dalla finestra! Certo che si può sostenerlo! Ma non ci si può poi lamentare che gli altri si rotolino a terra dal ridere! Dovresti mettere una prefazione del tipo "attenzione! Questa NON è una battuta!" Sennò la gente mica capisce eh!

                                Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                                Certo che è codificato dalla scienza e quindi ci vuole qualcuno che non sia di parte a verificare che siano stati fatti nel modo corretto
                                Ed infatti la Scienza codifica esattamente il modo. Che NON prevede una commissione di ""esperti"" del condominio pescati negli auser o fra gli umarel accanto ai cantieri, che tra un controllo dei baricentri multipli delle sonde spaziali e l'altro si occupa di andare in Antartide a "certificare" che il termometro funzioni, ma la verificabilità e riproducibilità dei dati raccolti effettuata dai pari in competenza e preparazione (peer review si dice).
                                Non c'è nessuno "di parte" perchè NON esiste una "parte" che si oppone alle tue balordaggini senili! La comunità scientifica è placidamente tranquilla nella credibilità di quei dati. Delle "sagge" considerazioni che tu e il tuo fan fate "dall'alto" di una esperienza inesistente e smentita proprio dai tuoi scritti ti garantisco che interessa qualcosa solo a me e pochi altri. Ma solo per motivi di ordine della discussione e un pò per sadico divertimento, ammetto.

                                Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                                Se non capisci questo mi dispiace, ma non capisci niente .
                                Insomma loro se la cantano e loro se suonano .
                                Ma guarda che si capisce eh! Si capisce benissimo che il tuo unico modo di sostenere le tue sciocchezze, in assenza di qualsiasi straccio di dato o argomento, resta quello di tentare di sminuire e screditare L'INTERO mondo scientifico climatologico. E qualcuno ci crede pure! Ah, no, aspe... niente like al tuo ultimo post... evidentemente non ci crede più nemmeno lui! hahaha!

                                P.S. prego, prego...
                                Ultima modifica di BrightingEyes; 02-03-2018, 11:57.
                                “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                Commenta


                                • Prego, prego , no , già mi sono divertito abbastanza a risponderti per oggi ça suffit! alla francese .

                                  Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                                  Ma NESSUNO qui sta sostenendo come certa una qualsiasi previsione a 100 anni, .... Qui ti si sta dicendo semplicemente che ORA e non fra 100 anni.,.. ...
                                  Allora ok è come dicevo io , ça suffit!


                                  Sono episodi metetorologici. ...
                                  O finalmente , questo è sufficiente , ma si dice metereologici .



                                  Quindi ora la frontiera si sposta sul tentativo da parte di un anziano pensionato ........
                                  Lascia perdere gli aggettivi anziano e pensionato come se fossero peggiorativi , ma sono migliorativi , come lo sono i presidenti della repubblica e del consiglio avuti da sempre , Monti, Napolitano, Mattarella , Pertini , Ciampi ecc..
                                  Non fai ridere nessuno , ma dai da pensare , forse ce l'hai con i pensionati perché tuo zio pensionato si era comprato il camper e ti ha dato un bel ceffone perché lo sporcavi , quando eri bambino .

                                  Lo hai detto tu che si era comprato il camper .


                                  Il bagno qui lo fanno anche ora gli iron men locali. Non mi pare così strano.......Molto più "strano", ma solo per restare sempre in ambito eufemistico, che un laureato in materie scientifiche si esibisca nell'indicare il 1° marzo come "primavera",
                                  No qua in Sicilia già ci sono 22 gradi ed il mandorlo è già in fiore . La primavera è già venuta .
                                  Molto strano che non capisci che la data del 21 marzo e 21 giugno è solo indicativa . Bisognerebbe che chiedessi al tuo prof. delle elementari .
                                  L'inizio della primavera nell'emisfero boreale è collocato indicativamente al 21 marzo, quando ha luogo l'equinozio.

                                  Se dobbiamo basarci sugli effetti comici non credo di essere io il più "divertente", perlomeno in ambito di comicità involontaria. ...
                                  Nooo! tutt'altro sei molto divertente , non ti voglio togliere questo imprimatur .
                                  Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                  Commenta


                                  • quindi la primavera ora si definisce dai 22 gradi. Evabbò.
                                    La data del 21 marzo sarà anche "indicativa", ma il 1 marzo è inverno in TUTTO l'emisfero boreale. Nel Sudan probabilmente accenderanno pure l'aria condizionata... ciò non toglie che le temperature che hai, strumentalmente, appioppato alla primavera in realtà la Scienza, quella vera non la tua da pensionato, le annovera fra quelle invernali.
                                    Spiace, ma è così...
                                    Dei nominativi che hai citato 3 sono talmente degni di ammirazione per te che ce li hai citati come esempi di cialtronaggine asservita alla multinazionali decine di volte! Tra l'altro nessuno dei 3 ancora in vita è realmente "pensionato" nel significato di persona ormai ritirata dalla vita attiva che tuttalpiù segue i lavori nei cantieri o da improbabili consigli di pseudo-fisica agli astrofisici sui forum.
                                    Sono invece tutti in realtà molto ben centrati intellettivamente ed attivi nei loro campi. E proprio voi aspiranti pensionati baby ve ne siete, dolorosamente, accorti, nevvero?
                                    Lo strafalcione sul termine metereologico è reale. Sai scriverlo bene, bravo!
                                    Ora pero fai un passetto oltre e cerca di capirne anche il significato!
                                    La discussione tratta di CLIMATOLOGIA! Non di metereologia! Ed inserire continui riferimenti al freddo che fa è... come dire senza ferire?... avvilente?
                                    Per te eh!
                                    Prova a fare un post in tema. Puoi farcela!

                                    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                                    sei molto divertente , non ti voglio togliere questo imprimatur .
                                    Sei C1 anche di latino vedo! Bravo!
                                    Ultima modifica di BrightingEyes; 02-03-2018, 20:16.
                                    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                    Commenta


                                    • Ma no è tutto come era, colpa dei maghi che fanno sparire le cose

                                      Commenta


                                      • mi auguro che con tutta la neve e l'acqua che è arrivata si sia provveduto ad evitare andasse dispersa al fine di poterla usare nei periodi estivi per evitare gli effetti negativi di una eventuale siccità.
                                        interessante anche una esternazione di un esperto in tv sui danni del troppo sale usato per evitare la formazione di ghiaccio sulle strade.
                                        diceva che cmq da -7 in giù non serve e soprattutto corrode ed inquina!

                                        Commenta


                                        • Da IL CONTESTO AMBIENTALE - lascienzaalvoto, che fa il punto sulla situazione climatica globale; direi che siamo molto lontani dal capire cosa c'è scritto, e cosa comporta in termini di cambiamento di Stile di Vita -si tratta naturalmente dell' eufemismo Campione Mondiale di Understatement- visto che ancora c'è chi non si capacita non solo di come si possano stimare con buona confidenza le temperature, la concentrazione della CO2 nell'atmosfera e nei mari, il livello del mare dei secoli e millenni ed eoni trascorsi, ma anche di quanto robuste siano le misure attuali, la precisione e la selettività e la diffusione degli strumenti di misura, della potenza dei metodi statistici impiegati nel trattare queste misure.Ciononostante mi compiaccio fornire all'uditorio il documento in epigrafe, riservandomi ulteriori e diverse azioni regolamentari e/o perculative qualora non venisse recepito.Inizio Citazione:<< Il pianeta si sta riscaldando in maniera inequivocabile (le temperature medie globali sono aumentate di almeno 0,5 gradi nell’ultimo trentennio e di quasi 1 grado nell’ultimo secolo [1]) e diverse linee di evidenza (paleoclimatiche, osservative e tramite i modelli climatici globali) indicano che le influenze umane (soprattutto emissioni di gas serra da combustioni fossili e uso del suolo/deforestazione) sono state la causa dominante del riscaldamento recente [2]. Nuovi studi condotti con modelli di tipo completamente diverso trovano gli stessi risultati, che quindi sono da considerare molto robusti [3].Il riscaldamento, dovuto alla nostra perturbazione del bilancio energetico terrestre – legata all’aumento dei gas climalteranti nell’atmosfera causato dalle attività umane – porta con sé la variazione di altre grandezze importanti dal punto di vista climatico, prima tra tutte la quantità di precipitazione, con cambiamenti più in generale in tutto il ciclo idrologico [4]. Inoltre, diverse zone del globo risentono di variazioni climatiche di entità diversa. In questo senso, da oltre un decennio il Mediterraneo è stato identificato come una delle zone più sensibili (un “hot spot”) per il cambiamento climatico [5].In questo quadro, i cambiamenti climatici legati al riscaldamento globale portano con sé una serie di impatti sul territorio, gli ecosistemi, l’uomo (con la sua salute, le sue attività produttive – prima tra tutte l’agricoltura –, i suoi flussi migratori, ecc.) che ben si evidenziano al livello di una nazione come l’Italia. Inoltre, il cambiamento climatico rappresenta una causa comune (un cosiddetto “driver”) anche per altri problemi ambientali, che hanno essi stessi le loro caratteristiche e peculiarità.Anche in Italia i cambiamenti climatici sono molto evidenti (le temperature medie del Paese, ad esempio, sono aumentate di almeno 1 grado nell’ultimo trentennio [6] e di quasi 2 gradi nell’ultimo secolo [7]). Essi oggi influiscono in vari modi su diversi settori, e la tendenza generale è quella di un peggioramento della situazione, soprattutto in scenari di scarsa mitigazione climatica. Inoltre, senza efficaci azioni di adattamento e prevenzione del rischio, le calamità di tipo idro-meteo-climatico nel nostro Paese si trasformeranno sempre più frequentemente in disastri, con gravi danni e perdite socioeconomiche. Qui di seguito si riporta un elenco di problemi e criticità ambientali che dovrà affrontare il nostro Paese nei prossimi anni, legati al “driver” climatico, ma non solo:
                                          • aumento dell’intensità delle precipitazioni estreme, soprattutto dovuto al mare più caldo [8]; ciò porta ad acuire i problemi nei nostri luoghi fragili, tra cui molte città, in cui la natura del suolo antropizzato amplifica i danni di questi fenomeni;
                                          • aumento dei problemi di dissesto geo-idrologico, già gravi per la intrinseca vulnerabilità del territorio italiano. Questo dissesto (inondazioni, frane, colate di detrito, sprofondamenti) è diffuso (endemico) [in media due frane ogni km2 e oltre 30.000 km2 (il 10%) del territorio potenzialmente inondabile] e costoso [si stimano fra 1 e 2 miliardi di euro l’anno in danni diretti] in Italia, ed è influenzato dai cambiamenti climatici e ambientali, in atto o previsti [9] [10] [11] [12] ].
                                          • aumento del rischio da flash flood (alluvioni lampo), a causa sia del maggior contenuto di vapore in atmosfera (connesso alla maggior evaporazione dal mare e al fatto che un’atmosfera più calda può contenere più vapor d’acqua), sia per l’accresciuta instabilità verticale della massa d’aria. Questi due fatti determinano maggiore possibilità di innesco di fenomeni convettivi anche violenti;
                                          • fusione accelerata dei ghiacciai e impatti sulle riserve idriche;
                                          • emissione di sostanze contaminanti dall’acqua di fusione dei ghiacciai;
                                          • maggior rischio di inondazione ed erosione delle zone costiere, a causa di una incidenza maggiore di eventi meteorologici estremi e dell’innalzamento del livello del mare (anche in associazione al fenomeno della subsidenza, di origine sia naturale che antropica) ad esempio nelle zone costiere dell’Adriatico settentrionale [13];
                                          • aumento della penetrazione del “cuneo salino” nei fiumi come il Po, dovuto ad una riduzione della portata fluviale provocata da ridotti rilasci idrici montani, prelievi incontrollati e gestione non efficace delle acque;
                                          • aumento della durata e dell’intensità degli episodi di siccità, con conseguenze notevoli sulla produttività agricola e colturale (che andrebbe a ridursi notevolmente); inoltre la diminuzione della portata dei fiumi potrebbe comportare un incremento dell’inquinamento degli stessi e una diminuzione delle risorse idriche, in generale e in particolare di quelle da dedicarsi all’agricoltura [14];
                                          • la tendenza all’aumento della frequenza, intensità e persistenza dei fenomeni meteorologici anomali od estremi determina un aumento del rischio per l’agricoltura inteso in termini reddituali. La possibilità che si verifichino estremi climatici di segno opposto porta ogni anno a rischi nella diminuzione delle produzioni e della loro qualità, con contemporaneo aumento dei costi di produzione per far fronte alle emergenze, siano esse idriche, agronomiche o fitosanitarie. Tutto ciò può inoltre tradursi in rischi per gli operatori, per i consumatori come pure per l’ambiente;
                                          • aumento di rischi da fitopatie e fisiopatie sulle colture agrarie, dovuto alla modificazione degli equilibri pianta-patogeno ed all’ingresso ed all’adattamento di nuovi organismi patogeni nei nostri areali;
                                          • con l’aumento di temperatura si può pensare che la coltivazione di ulivo, agrumi e grano duro potrebbe diventare possibile nel nord dell’Italia, mentre nel sud e nel centro la coltivazione del mais potrebbe peggiorare e risentire ancor più della disponibilità di acqua irrigua [15]. In ogni caso, se questa è la tendenza media di lungo periodo, attualmente ciò che preoccupa di più sono gli eventi estremi che possono, da soli, pregiudicare la produzione di una intera annata;
                                          • maggior rischio di perdita di biodiversità e di ecosistemi naturali, soprattutto nelle zone alpine e negli ecosistemi montani [16];
                                          • la tendenza all’aumento nella frequenza ed intensità delle ondate di calore porterà ad un peggioramento della vivibilità di molte città e maggiore stress termico per il corpo umano. Le ondate di calore comportano problemi sanitari gravi della popolazione più a rischio (anziani e portatori di patologie cardiorespiratorie) con un aumento repentino della mortalità nelle giornate più calde, specie nelle aree urbane;
                                          • all’aumentare nella frequenza ed intensità delle ondate di calore si associa anche una maggiore concentrazione degli inquinanti atmosferici di origine fotochimica (ad esempio, l’ozono) che hanno azione tossica per l’organismo umano e sono responsabili di patologie acute e croniche dell’apparato respiratorio e cardiovascolare;
                                          • l’inquinamento atmosferico da traffico veicolare, di origine industriale e da combustione di biomasse (legna e pellet) rappresenta un problema ambientale e sanitario rilevante in Italia. L’Agenzia europea per l’ambiente (EEA) ha stimato decine di migliaia di decessi prematuri all’anno a causa dell’esposizione a polveri PM2.5. Inoltre, la riduzione dell’inquinamento ambientale avrebbe ripercussioni favorevoli anche per il cambiamento climatico. Infatti, gli inquinanti climatici a vita breve (short-lived climate pollutants, SLCP) sono potenti fattori climatici che rimangono nell’atmosfera per un periodo di tempo molto più breve rispetto agli inquinanti climatici a vita più lunga, come la CO2. Tra questi la fuliggine o nerofumo (black carbon, prodotto dalla combustione incompleta dei prodotti petroliferi e della legna) e l’ozono. La loro potenza relativa, misurata in termini di riscaldamento dell’atmosfera, può essere di decine e centinaia di volte superiore a quella della CO2. Gli SLCP sono inquinanti atmosferici nocivi e gli impatti degli SLCP sono particolarmente forti nel breve periodo. Ridurre queste emissioni può avere un impatto benefico immediato sui cambiamenti climatici e migliorare la salute pubblica;
                                          • le ondate di calore inducono in ambito urbano impatti significativi sulle condizioni di socialità dovuti alla minore frequentazione (causa temperature eccessive) di spazi pubblici e luoghi di incontro (piazze, strade, centri ricreativi, etc);
                                          • il cambiamento climatico induce impatti sulla competitività e sulle opportunità economiche, soprattutto negli insediamenti dove il sistema produttivo è basato sull’agricoltura, sulla selvicoltura, sulla pesca e sul turismo [17];
                                          • gli eventi estremi (cloudburst, venti, mareggiate, ondate di calore) incideranno progressivamente in maniera più severa sulla funzionalità delle reti e dei servizi di trasporto, specialmente quelli delle grandi aree metropolitane, dove la richiesta di energia per il raffrescamento potrà causare sovraccarichi e black-out;
                                          • i cambiamenti climatici non sono estranei neanche al problema delle migrazioni, che è diventato un’emergenza cruciale nel nostro Paese. Infatti, essi sono una concausa importante (soprattutto come “driver” di desertificazione e perdita di raccolti) per le migrazioni dal Sahel, che rappresentano il 90% dei flussi migratori che interessano l’Italia [18]. E’ chiaro che esistono anche altre cause di migrazione (regimi corrotti, guerre etniche, ecc.), ma comunque il cambiamento climatico appare come una concausa importante di innesco di conflittualità/migrazioni o come un amplificatore di crisi in Stati fragili.
                                          • ?

                                          Commenta


                                          • Faccio gentilmente osservare allo illustrissimo prof. Tor come vi siano delle inconguenze nelle affermazioni .
                                            Riporto :
                                            1. Il pianeta si sta riscaldando in maniera inequivocabile (le temperature medie globali sono aumentate di almeno 0,5 gradi nell’ultimo trentennio e di quasi 1 grado nell’ultimo secolo
                                              Anche in Italia i cambiamenti climatici sono molto evidenti (le temperature medie del Paese, ad esempio, sono aumentate di almeno 1 grado nell’ultimo trentennio e di quasi 2 gradi nell’ultimo secolo .

                                            Insomma mettevi d'accordo voi illustri climatologi , di quanto è sto cacchio diriscaldamento di 1 o di 2 gradi ? .
                                            Inoltre queste affermazioni violano una altro grafico mostrato in precedenza al post 95 dove si vede una zona bianca nel mediterraneo e nell'italia che indicherebbe che non vi sono cambiamenti di temp.
                                            Influenza dell'attività umana sui cambiamenti climatici.


                                            Poi si dice :
                                            1. indicano che le influenze umane (soprattutto emissioni di gas serra da combustioni fossili e uso del suolo/deforestazione) sono state la causa dominante del riscaldamento recente .
                                            Ahh,quindi non è solo il gas serra , ma anche la deforestazione , quindi ora le forzanti sono due e chissà quanti altri forzanti ci sianoancora a noi conosciute o sconosciute lo sa solo il padreterno .

                                            Se siete cosi attenti al clima evitate di riscaldarvi in inverno , ma invece no vero ?
                                            Inoltre non capisco come con due gradi in più andate cercando ancora di riscaldarvi , mi sembra uno spreco inutile .
                                            Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                            Commenta


                                            • Una prende in considerazione la temperatura media del pianeta, l'altra quella dell'Italia... Non mi pare difficile comprendere che l'Italia per quanto importante non condizioni il pianeta Terra tutto
                                              Zona climatica F 3396 gradi/giorno
                                              Caldaia guntamatic synchro 31, 2 puff da 1500 lt, centralina mhcc sorel, termosifoni,4 collettori solari a circolazione forzata.

                                              Commenta


                                              • E c'è pure scritto! Medie globali, + 1 grado, medie italiane + 2 gradi..
                                                Per non parlare del grafico "incongruente" dove c'è "una zona bianca nel mediterraneo e nell'italia che indicherebbe che non vi sono cambiamenti di temp.".
                                                Forse bisognerebbe saperli leggere, i grafici... magari anche solo la data che riportano (che è del solo anno 2017, e c'era scritto pure nel titolo). E dove è evidente che una variazione simile in un solo anno è preoccupante.
                                                Se siete cosi attenti al clima evitate di riscaldarvi in inverno , ma invece no vero ?
                                                Inoltre non capisco come con due gradi in più andate cercando ancora di riscaldarvi , mi sembra uno spreco inutile .
                                                Non meriteresti nemmeno una risposta, ma magari pensi davvero che passando da -12 a -10 gradi d'inverno la gente vada in giro in costume da bagno: del resto, hai anche detto che in Siberia a fine gennaio le temperature sono primaverili e che per te la primavera comincia il primo marzo...

                                                Commenta


                                                • Se siete cosi ecologisti come vi definite o per finta o per vero dovreste vietare di mettere delle caldaie a metano , mettete quelle a pellet o a legna che sono più ecologici , anzi tornate al camino o alla carbonella come una volta o mettevi un maglione in più. Ma queste producono polveri sottili .
                                                  Dovreste vietare le centrali termiche . dovreste evitare di usare la macchina , andate a dorso di mulo .

                                                  I peggiori inquinatori di voi stessi siete voi del nord , noi al sud utilizziamo poco i riscaldamenti , quindi datevi una regolata .
                                                  Vi riunite e decidete quello che volete fare , inutile scrivere e riscrivere cose su cose inutili , prendete una decisione cosa volete fare ? Quale sarebbe il vostro combustibile ideale ?
                                                  Una proposta decente ? Ma manco quello ?
                                                  Fatemi sapere , poi io provvederò ...
                                                  Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                                  Commenta


                                                  • Experimentator, i tuoi post stanno prendendo una china infantiloide preoccupante!
                                                    Le misure per ridurre le emissioni sono nazionali, non certo regionali. Ed il problema é mondiale.
                                                    Non stiamo discutendo dei regolamenti dei Comune di Cefalù, ma Delle prove che le attività umane producono sul clima.
                                                    Vediamo di rimanere relativamente in tema!
                                                    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                                    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                                    Commenta


                                                    • I peggiori inquinatori di voi stessi siete voi del nord , noi al sud utilizziamo poco i riscaldamenti , quindi datevi una regolata .
                                                      Naturalmente, al Sud sono tutti santi, e questa discussione vira sempre verso i più infantili pregiudizi...
                                                      Magari, se ti informi, scopri che il riscaldamento delle abitazioni è una delle cause minori, visto che la maggior parte proviene da automobili, fabbriche e dalla produzione di energia elettrica, dalla deforestazione e dall'allevamento intensivo.

                                                      Commenta


                                                      • Per quelli che dicevano che in Siberia e Canada quando arriva il primo marzo è già primavera, faccio notare che la primavera astronomica comincia oggi 21 marzo.

                                                        Commenta


                                                        • Intanto in Sicilia ora che è primavera è venuta una ondata di gelo e vento , ha piovuto e nevicato sopra i 1000 m , ci sono 12 gradi di T mentre agli inizi di marzo cerano 24 gradi .
                                                          La data del 21 marzo è solo indicativa per la primavera e corrisponde all'equinozio di primavera .
                                                          Poi il tempo si sa è mutevole, marzo pazzerello esce il sole o piglia l'ombrello .
                                                          Dalle nostre parti si dice : tra marzu e aprili non vilari e non mittiri , non levare ne mettere vestiti , dato il clima mutevole .

                                                          Sono detti tramandati da generazioni già in voga dal 1800 come dicevano gli anziani , e quindi questo clima mutevole poco ha che vedere con le attività umane , ma certamente vi è più inquinamento dell'aria e del suolo rispetto ad una volta , questo è fuori di dubbio .

                                                          Il clima primaverile ha proprio questa caratteristica di caldo e freddo ed è il periodo peggiore per i malanni di stagione , per l'influenza e raffreddore , come si evince dagli accessi ai PS e negli studi medici .
                                                          Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                                          Commenta


                                                          • Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                                                            Sono detti tramandati da generazioni già in voga dal 1800 come dicevano gli anziani , e quindi questo clima mutevole poco ha che vedere con le attività umane
                                                            " e quindi"???
                                                            Perciò non servivano grnadi discussioni e studi pliriennali degli scienziati di tutto il mondo! Bastava interrogare gli anziani!
                                                            Marzo è pazzerello E QUINDI il cambiamento climatico non ha nulla a che fare con le attività umane!!
                                                            Davvero experimentator, i limiti del ridicolo li hai scavalcati da tempo, ma ora ti stai addentrando nel fruttuoso terreno dell'autodenigrazione!
                                                            Ti ripeto ancora una volta che qui NON siamo al bar e la pazienza di tollerare idiozie senza senso spacciate come "prove" ha un limite...

                                                            P.S. guarda che del clima primaverile altalenante ne hai parlato TU per primo, cercando di spacciare ondate di gelo fuori stagione per "prove" che il clima globale non si sta riscaldando (come invece E' e tutti ormai ammettono). La ""preziosa"" informazione che il clima primaverile ha queste caratteristiche di caldo e freddo e le banalità sugli studi medici pieni dovresti segnartele su un taccuino e rileggerel ogni volta che due giorni di fresco ti ispirano un nuovo post!
                                                            Ok essere desolantemente incompetenti, ma pretendere pure di affibbiare agli altri posizioni grottesche solo nostre mi sembra un pelo esagerato, no?
                                                            “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                                            O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                                            Commenta


                                                            • Pare che in groenlandia si siano accorti che qualcosa è cambiato...

                                                              Groenlandia, la "Catalogna boreale" che puo cambiare il volto dell'Ue
                                                              pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.26. Pit x acs BLR-Integra 500 + serpentino acs maggiorato 7,7 mq. Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inverter ABB 6000. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

                                                              Commenta

                                                              Sto operando...
                                                              X
                                                              TOP100-SOLAR