annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Angoli di natura resistente

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Angoli di natura resistente

    Hi,
    nel giardino della casa dove abito a Milano citta' ci sono le libellule, una famiglia di ricci, le lucciole (quelle che volano d'estate :P ), pettirossi, molti uccelli, un giorno e' atterrata anche un'anitra.
    Molta gente qui a pochi passi non se ne accorge nemmeno!

    A volte la natura e' piu' resistente di quanto si pensi.

    Ciao
    Mario
    Molto urgente: cerco socio: Collaborazione a Milano
    -------------------------------------------------------------------
    Mala tempora currunt, non contattatemi piu' per questioni riguardanti il forum, grazie, il mio tempo e' finito.
    -------------------------------------------------------------------
    L'energia non si crea ne' si distrugge, ma ne sprechiamo troppa in modo irresponsabile. Sito personale: http://evlist.it
    Se fate domande tecniche e volete risposte dal forum precise e veloci, "date i dati" specificando anche l'ambiente operativo e fornendo il maggior numero possibile di informazioni.
    ------------------------------------------------

  • #2
    Dalle parti di casa mia è piuttosto naturale incontrare varie specie faunistiche, eppure la meraviglia è sempre tanta quando riesco ad incontrare qualche animale che in città si può solo più ammirare nei giardini zoologici. Sarà perché 2/3 della mia vita l'ho trascorsa in mezzo ai palazzoni, che ora riesco a godere di quelle presenze anche frequenti.

    Volpi, scoiattoli, gufi, upupe, pettirossi, canarini in libertà, oltre a piccoli roditori di varie razze. Aironi e cicogne e rapaci vari sono probabilmente dovuti alla vicinanza di un grosso centro della Lipu e di una voliera che, dicono, sia la più grande d'Europa nel suo genere, ma non riesce a contenere al 100% tutti i suoi ospiti, i quali sconfinano frequentemente dalle parti di casa mia.

    ••••••••••••

    Commenta


    • #3
      io adesso che abito a Roma queste cose non le vedo piu'...
      ma quando sto giu in sicilia posso ammirare i conigli che saltellano per il mio orto( avvolte diventano troppi... ) ormai non hanno piu' paura... per farli andare via bisogna inseguirli...


      mario anche i ricci??
      giu sono molto rari, a causa delle macchine per le strade ne muoino molti...
      una volta ho cercato di salvarne uno ferito ma si e' buttato giu dal balcone del secondo piano...

      l'indomani l'ho trovato nascosto fra le siepi perche' dopo la caduta aveva avuto la forza di trascinarsi fino a la ( l'ho trovato sequendo le tracce di sangue e altri liquidi... )

      le volpi le ho viste pure...
      diciamo che tutte le notti quando fa freddo visitano il mio pollaio per vedere se l'ho dimenticato aperto...

      di uccelli ce ne sono di un sacco di tipi dalle mie parti persino i cardellini che ormai sono una rarita' a causa di quei bracconieri del cavolo che oltre a catturarli li accecano pure...

      Commenta


      • #4
        Non li ho citati, perché sono talmente comuni dalle mie parti che non li ho considerati degni di menzione, ma sbaglio, perché in città comunque non si vedono: i ricci, le lepri e i fagiani. Se ne vedono tanti anche perché abito tra una zona di ripopolamento e una riserva di caccia. E non lontano da casa posso incontrare anche molte specie di ungulati, marmotte e altri animali tipici delle nostre Alpi (sono ai piedi della zona delle montagne olimpiche di Torino2006)

        Sono da un lato fortunato, ma dall'altra ho maggiori occasioni per adirarmi per l'incuria di certi visitatori della domenica, che deturpano l'area scaricando pattume negli angoli più impensati, e dire che i cassonetti ci sono dappertutto e per i rifiuti ingombranti c'è il servizio di ritiro gratuito a domicilio, su appuntamento.

        ••••••••••••

        Commenta


        • #5
          CITAZIONE (nll @ 1/2/2007, 15:04)
          ...canarini in libertà...

          Canarini?

          Commenta


          • #6
            Lolio,
            mi hai fatto ricordare che qui sono arrivati piu' volte anche dei pappagallini, vicino allo stadio San Siro.
            Sono anche riuscito a catturarne uno, che abbiamo messo poi in una voliera.

            Ciao
            Mario




            Molto urgente: cerco socio: Collaborazione a Milano
            -------------------------------------------------------------------
            Mala tempora currunt, non contattatemi piu' per questioni riguardanti il forum, grazie, il mio tempo e' finito.
            -------------------------------------------------------------------
            L'energia non si crea ne' si distrugge, ma ne sprechiamo troppa in modo irresponsabile. Sito personale: http://evlist.it
            Se fate domande tecniche e volete risposte dal forum precise e veloci, "date i dati" specificando anche l'ambiente operativo e fornendo il maggior numero possibile di informazioni.
            ------------------------------------------------

            Commenta


            • #7
              Lolio, non conosci i canarini <img src="> o ti stupisci che se ne trovino in libertà? (trovarne in gabbia è fin troppo facile, purtroppo per loro).

              ••••••••••••

              Commenta


              • #8
                Mi stupisce che se ne trovino in libertà, se è vero è un problema perché non si tratta di specie nostrane, un problema simile (anche se forse non così dannoso) alle nutrie, al pesce siluro, al gambero della Louisiana, alle minilepri, ai cinghiali dell'est Europa, allo scoiattolo americano...

                Commenta


                • #9
                  Si trovano anche nel nostro sud, ma con l'aumento delle temperature ecco che insieme a loro diventano stanziali qui a nord anche altri volatili tipici del nord africa. Nessuno stupore... purtroppo.

                  ••••••••••••

                  Commenta


                  • #10
                    CITAZIONE
                    Mi stupisce che se ne trovino in libertà, se è vero è un problema perché non si tratta di specie nostrane, un problema simile (anche se forse non così dannoso) alle nutrie, al pesce siluro, al gambero della Louisiana, alle minilepri, ai cinghiali dell'est Europa, allo scoiattolo americano...

                    minilepri? cosa sono?

                    Commenta


                    • #11
                      Sono simili di aspetto ai conigli, ma preferite dai cacciatori perché a differenza di questi e come le vere lepri non fanno le tane...e dunque sono più facili da prendere. Tra l'altro resistono alla mixomatosi che falcidiava, e falcidia, le popolazioni di conigli. Ma della mixomatosi sono portatori sani e dunque aiutano la diffusione di questa grave malattia.
                      Sono state introdotte dall'America per scopi venatori.

                      Esempi di problemi dalle specie esotiche

                      Commenta


                      • #12
                        invece io ho notato una cosa strana

                        circa un mesetto e mezzo fa girando per bologna ho visto tantissime coccinelle

                        prima nel parco di ingegneria , ma ho pensato che visto che ingegneria era un p' fuori dalle mura poteva essere possibile... ma invece ce ne erano anche dentro la città... il problema è che rano morte schiacciate dalle persone che camminavano

                        invece ce ne siamo trovate anche un po' in casa(io abito in centro a bologna) solo che eramo morte... boh

                        Commenta


                        • #13
                          CITAZIONE (mariomaggi @ 3/2/2007, 12:33)
                          qui sono arrivati piu' volte anche dei pappagallini
                          Sono anche riuscito a catturarne uno

                          Lei è un vero criminale.



                          La dipingerei di rosso-nero per farLa calpestare da ciccina.

                          Commenta


                          • #14
                            CITAZIONE
                            Lei è un vero criminale.

                            No comment.

                            Per gli altri che leggono:
                            i pappagallini non resistono all'aperto d'inverno se non trovano cibo quando c'e' la neve, l'ho portato in una voliera pubblica protetta.

                            Ciao a quasi tutti
                            Molto urgente: cerco socio: Collaborazione a Milano
                            -------------------------------------------------------------------
                            Mala tempora currunt, non contattatemi piu' per questioni riguardanti il forum, grazie, il mio tempo e' finito.
                            -------------------------------------------------------------------
                            L'energia non si crea ne' si distrugge, ma ne sprechiamo troppa in modo irresponsabile. Sito personale: http://evlist.it
                            Se fate domande tecniche e volete risposte dal forum precise e veloci, "date i dati" specificando anche l'ambiente operativo e fornendo il maggior numero possibile di informazioni.
                            ------------------------------------------------

                            Commenta


                            • #15
                              Allora la questione è ben diversa,Lei ha optato per la messa in sicurezza del volatile,e sicuramente nel pieno rispetto della legalità e dell'ambiente.Una buona scelta.
                              Mi scuso pertanto e pubblicamente con Lei ,ma sono stato ingannato dalla sua pregevole barba,che spesso richiama alla mente pure la cintura con esplosivo.

                              Cari saluti
                              Ing. Lungabarba

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X
                              TOP100-SOLAR