Raffrescamento a pavimento - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Raffrescamento a pavimento

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Raffrescamento a pavimento

    St per ristrutturare la casa, e abbiamo deciso per il riscaldamento a pavimento. Io credevo che, visto che la casa verra ben coibentata raggiungendo una Classe Energetica A (spero), e adottando come sitema di alimentazione una pompa di calore, pensavo che si potesse utilizzare l'impianto anche come sitema di raffrescamento, ma il mio ingengere me lo ha assolutametne sconsigliato optando per risolvere il problema fresco con dei split aria aria. Cosa ne pensate? Grazie a tutti

  • #2
    Zona climatica?
    Quando autoconsumiamo 1 kWh di energia del nostro impianto FV stiamo "evitando" di far produrre in Italia 2,43 kWh di energia primaria.

    Commenta


    • #3
      Mi trovo in Friuli centrale, in pianura, Zona E-F. IO volevo fare il cappotto da 20cm, e non so se sia meglio usare sughero o polistirene, nel solaio voelvo mettere 40cm, nel progetto pare verranno portati a 15 cm e a 30 nel solaio, a livello di pavimetno ne verranno messi 10cm, 4 sotto l'impianto a pavimetno e 6 nel soffitto dello scantinato, le finestre avranno una UW di 1.2. La pompa di calore sarà quella dela Daikin l'Atherma, premetto che anche qeulli della Daikin hanno sconsiglaito di usarla per il raffrescamento a pavimento. Io speravo che isolando bene , bastasse immettere nel circuito acqua a temperatura relativamente elevata, naturalmente, ci dovrebbe essere un buon controllo dell'umidità, da qeulo che ho capito, ma....
      Grazie fin d'ora per la attenzione

      Commenta


      • #4
        Friuli zona E-F cambiano e di molto le condizioni.
        Strano che non la conosca con precisione perch da quello che dici stai intervenendo pesantemente sulla casa.
        Il termine pesantemente tradotto in linguaggio tecnico significa che stai effettuando una ristrutturazione superiore al 20%, per cui scattano tutti gli obblighi di legge.
        Per prima cosa DIA e ricalcolo termotecnico con nuova ex legge 10 ora 311/2006, che definisce tutti i valori a cui devono sottostare pareti, coperture e pavimenti.
        In pratica come se stessi costruendo ex-novo.
        Detto questo se la tua zona la F viaggi oltre i 3000 Gradi Giorno e sinceramente non vedo questa grande necessità di raffrescamento.
        La tua idea di utilizzare la pdc per raffrescare il pavimento mandando acqua ad "alta" temperatura, fra 1 15 e i 18C non scorretta, ma a quel punto tanto vale farci passare l'acqua fredda di rete, che da te anche in estate sarà bella fresca, prima che arrivi all'utilizzazione.
        E' una soluzione piccola che per da il suo contributo.
        Vedi che probabilmente stai rendendo la tua casa stagna ed ermetica, estate ed inverno quasi sicuramente ti servirà un sistema di ventilazione per il ricambio forzato dell'aria.
        Potresti usare un sistema a recupero termico, il cui principio di funzionamento questo:
        http://www.mitsubishielectric.it/info/ricambio12.php
        Per i gradi giorno della tua zona climatica puoi trovarli qu:
        http://www.isolparma.it/calcoloresistenza/calcola.asp
        Quando autoconsumiamo 1 kWh di energia del nostro impianto FV stiamo "evitando" di far produrre in Italia 2,43 kWh di energia primaria.

        Commenta


        • #5
          Grazie tantissimo per la chiarificazione,
          ho visto dal sito i gradi giorno, essendo zona E, i Gradi Giorno sono 2267. Come hai capito stimo facendo una risturtturazione con la legge 10, ed prevista una ventilazione con recupero di calore, si pensava al sistema proposto della ALDES. Chiedo se si usa acqua al "alta temperatura", ci sono comunque problemi di condensazione al pavimento, per il cosidetto "punto di rugiada", e nel caso che si faccai correre l'acqua fredda di rete, si creano problemi alla lunga per le tubature del sistema a pavimento? Chiedo poi se cambia molto tra isolare con <img src="> il sughero o con il polistirene.

          Commenta


          • #6
            Se fai dimensionare l'impianto per il solo riscaldamento e non anche per il raffrescamento non dovresti raggiungere il punto di rugiada, se non in giornate eccezionalmente calde e vicino al collettore.
            Mi successo in Sardegna una giornata infernale di tre anni fa.
            Ti ripeto un aiuto non puoi pretendere molto, per con il sistema Aldes che vai a mettere nella tua zona climatica potrebbe essere sufficiente.
            Quanto alla preoccupazione per l'acqua, la soluzione di far scorrere acqua nelle chiocciole del pavimento anche d'estate impedisce una pi copiosa formazione di alghe.
            Se non si adotta questo sistema in estate e si in presenza di un circuito chiuso, si deve usare assolutamente un additivo antialga.
            Comunque dopo la fermata primaverile d'obbligo far spurgare per un paio di minuti le tubazioni in cui l'acqua rimasta ferma appunto per la primavera.
            A questo proposito sempre meglio in qualunque abitazione ed in qualunque impianto idrico porre all'ingresso tre filtri, un desabbiatore a dischi lavabili, un filtro fine in plastica lavabile ed un filtro finissimo a filo a perdere, da cambiare ogni mese, costo euro 2,50; ma tutta salute.
            Quando autoconsumiamo 1 kWh di energia del nostro impianto FV stiamo "evitando" di far produrre in Italia 2,43 kWh di energia primaria.

            Commenta


            • #7
              <img src="> Ti ringrazio ancora e ne parler con il mio termotecnico, molto preziose le tue considerazioni.
              Mi hai fatto venire un'altra domanda: l'ipotesi come ti avevo detto di usare il sitema Aldes per il ricambio d'aria con recupero di calore, io non ho parlato con i tecinici , ma in internet dalla ditta descritto il sistema Temperation che nello stesso sitema permetterebbe il preriscaldamento o il rinfrescamento dell'aria in entrata. Per quello che ne sai sarebbe consigliabile o meglio solo versione semplice scambiatore. Di nuovo grazie <img src=">

              Commenta

              Attendi un attimo...
              X