Controlli obbligatori e libretti impianto - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Controlli obbligatori e libretti impianto

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Controlli obbligatori e libretti impianto

    Ciao a tutti,
    da tanto tempo si parla dei famosi libretti degli impianti (es: caldaie o camini/stufe e anche per i condizionatori), e delle relative comunicazioni delle verifiche ai vari registri regionali (es: CURIT) ma spesso ci si imbatte in manutentori che ne sanno meno di noi e che mi creano una grossa confusione in testa.
    Ieri leggevo questo articolo: Caldaie, pompe di calore e climatizzatori: guida ai controlli obbligatori | QualEnergia.it cpn a seguito la relativa guida dell'ENEA in pdf.
    Poi (tanto per cambiare) ci si mettono i giornali che sparano "c....te" (vedi questo articolo molto bello Il libretto d'impianto e la bufala della “tassa sul condizionatore” | QualEnergia.it)

    Comunque si legge che i manutentori comunicano le varie manutenzioni/interventi al registro regionale e poi inviano anche documenti ai comuni (se sopra ai 40.000 abitanti) per possibili controlli (mah... a me sembra una disparità di trattamenti... ma forse ho capito male...)

    Insomma... ho una grande confusione in testa.

    E i "dindini" che se ne vanno per i vari controlli annuali o periodici sono parecchi...

    Chiedo dunque chiarimenti (vivo in Lombardia, comune da 17.000 abitanti):
    1) Ho una caldaia a metano da 28KWh. La manutenzione obbligatoria è annuale, giusto? E il controllo di efficienza energetica è ogni 4 anni? Ho capito bene? Però il manutentore mi dice che il controllo obbligatorio sui fumi è biennale (arghh!!!).
    2) Ho un camino ventilato a legna da 9,4KWh. (già dotato del nuovo libretto). La manutenzione obbligatoria è annuale, giusto? Mentre se ho capito bene essendo sotto i 10KW non sono obbligato a fare il controllo dell'efficienza energetica ogni 4 anni, gisuto?
    3) E se mettessi dei condizionatori con pompa di calore? Se sono in totale sotto i 12KWh non sono obbligato a fare nulla con i manutentori, vero? Es: mi pulisco i filtri da solo e basta. Niente manutenzione annuale e/o controllo di efficienza energetica. Dunque per condizione limite potrei fare installazione senza necessità di libretto dell'impianto?
    4) Infine... i 12 KWh della legge per i condizionatori sono di assorbimento (che sarebbero come detto nell'articolo sopracitato un'enormità per un utente domestico) oppure si riferiscono alla resa figorifera/calorifica dell'apparato?

    Grazie in anticipo per i chiarimenti.
    Impianto Fotovoltaico: 4,4 KWp.
    Moduli fotovoltaici: 16 pannelli QCells Q.Plus-G4 275 Wp - Inverter – SOLAREDGE SE 5000 - Ottimizzatori di Potenza - SOLAREDGE P300
    Azimuth 157° (-23° verso EST) - Tilt 25° - Latitudine: 45°47.5' Longitudine: 8°53.4' - Attivo dal 12/10/2016 - Produzione primo anno: 6.143 KWh

  • #2
    Anche a me piacerebbe capire alcune cose , voi già in Lombardia hanno messo delle deroghe alla definizione di impianto termico come da Mise , in Toscana invece è stato recepito in pieno , quindi se io sostituisco una caldaia da >10kw con una PDC da 5kw , sono obbligato lo stesso ad avere il libretto , ma sono obbligato a manutenzioni periodiche ?!
    a me non sembra , e sono esonerato da controlli di efficienza energetica perchè <10kw .....
    Ultima modifica di eroyka; 29-11-2016, 07:32.
    AUTO BANNATO

    Commenta

    Attendi un attimo...
    X