cambio calorifero e aumento dimensione? - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

cambio calorifero e aumento dimensione?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • cambio calorifero e aumento dimensione?

    Ho una casa in cui vado 7 - 8 volte l'anno.

    La stanza principale ha la cucina a vista e serve da salotto .

    Mi ritrovo un piccolo calorifero sotto una finesta e un calorifero un pelino pi' grande contro una parete.
    Sono entrambi in ghisa.
    La caldaia e' una cladaia a condensazione.

    Il mio problema e' capire se i radiatori sono giusti o hanno sbagliato completamente il calcolo.
    Potete darmi una mano? quale calcolo devo fare?

    In piu' se aumento drasticamente uno dei radiatori che vantaggi ho? piu' caldo e maggior velocita' di riscaldamento? oppure alal fine non risparmio nulla e mi basta aumentare la temperatura di mandata?

    thanks

  • #2
    visto uso limitato nel tempo, il vantaggio della condensazione sul costo di gestione è minimo
    Alza la T di mandata e aumenta le ore di riscaldamento sino a che serve...non spendere soldi in termi e modifiche...
    Ultima modifica di marcober; 20-10-2016, 08:15.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

    Commenta


    • #3
      Una casa mai abitata o quasi , non dici dove ma è quasi ininfluente , arriva alla T esterna , quindi se fuori c'e' freddo , non puoi pensare di ritirare sù la T in poche ore , ci vuole almeno 1 giorno per stiepidire aria coi muri ancora ghiacci , forse dopo 2 o 3 gg avresti una T accettabile..... ammesso che non hai una classe =>A
      AUTO BANNATO

      Commenta


      • #4
        quindi o fai come dice marcober oppure...valuti una stufetta a IR se la tua necessità è avere caldo in fretta in una zona limitata.
        I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
        https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

        Commenta


        • #5
          Grazie ragazzi per le risposte.

          Una cosa molto importante che mi sono dimenticato di dirvi e' che la stanza incriminata e' un open space con soppalco .
          Era un ex fienile

          Per cui sotto salotto e cucinino a vista , per meta' superficie soppalco con letto.

          Praticamente il caldo va tutto su e sotto brrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

          La stanza sara' un 7x7 altezza 6 7 metri con tetto a V


          I 2 caloriferi in ghisa sono di dimensioni (uno piccolino sotto finestra) largo 60 cm e l'ltro largo circa 80 (ma non vorrei sbagliare )

          Saranno piccoli?

          Per scaldare devo tirare su l'acqua a 65 gradi per poi abbassarla a 48 quando e' andata a regime la casa.

          Avete ragione ci vuole 24 ore di riscaldamento continuo a acqua a 55 gradi per dare 20 gradi in casa con fuori 2 gradi

          Che ne pensate ocn questi dati?

          Commenta


          • #6
            che in quei casi il radiante è ORO.
            Inventati un tubo in un angolo con una ventola che pesca aria calda sopra e la porta in basso..almeno "recuperi" un po di confort.
            Ci vuole un canale un po grossino però...e una ventola di portata elevata e velocita bassa...
            CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

            Commenta


            • #7
              Ciao cpcermaz,

              per me non cambia molto, sono sempre "7-8 volte l'anno" , quindi continuano a essere validi i consigli già dati, sempre se vuoi solo risparmio, altrimenti se vuoi confort per quei pochi giorni all'anno in cui ci vai devi mettere mano al portafoglio

              Commenta


              • #8
                e vai che marco parte con le soluzioni complicate

                Mi sembra che lo scarso utilizzo faccia cadere motivi di risparmio energetico, resta solo da raggiungere il confort in fretta...

                E allora ribadisco, stufette IR magari su piantana, o anche un termoventilatoretipo scaldobagno, per scaldare subito dove serve (in basso) nel frattempo la casa si scalda grazie all'impianto, il calore sale e la zona notte diventa confortevole prima che venga utilizzata.

                I locali alti comunque hanno il problema di stratificazione del calore...
                I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                Commenta


                • #9
                  Mannaggia immaginavo che dovevo tirare giu il caldo.

                  Un ventilatore a soffitto?
                  Brutto eh ...la moglie mi uccide.

                  Aspettando di trovare sto tubone, mi potete aiutare sul calcolo dei termosifoni? al massimo compro un mega radiatore per tamponare per poi questa estate fare i lavori

                  Anche perch'e' penso che la caldaia si acenda e speng ain continuazione con i radiatori cosi' picocli

                  Commenta


                  • #10
                    E' meglio un ventilatore da soffitto , rispetto al tubo , se è per questo , bisogna vedere quanto possono fare le due cose.... visto che muovono aria fredda.....
                    AUTO BANNATO

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao cpcermaz,

                      e una stufa a legna tipo questa Stufa Termofor, per quello che la pagata il ns amico non sembra male e in un open space dovrebbe andar bene, se hai posto per un bancale di legna (9/10 q) con quello vai la diversi anni

                      Commenta


                      • #12
                        Ventilatore a soffitto lo uso in un capannone pure io..funziona..certo, starci sotto non è piacevole in inverno se aria è attorno a 20-22 gradi..ma lo puoi usare a manetta quandos ei fuori qualche ora o di notte, se letto è fuori zona ventola.
                        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                        Commenta


                        • #13
                          Ciao a Tutti...

                          Originariamente inviato da cpcermaz Visualizza il messaggio
                          al massimo compro un mega radiatore per tamponare per poi questa estate fare i lavori

                          Anche perch'e' penso che la caldaia si acenda e speng ain continuazione con i radiatori cosi' picocli
                          Al tuo posto metterei dei bei fancoil idronici a pavimento belli potenti (dove ora hai termosifoni) e festa finita.
                          Accendi la caldaia e quelli sparano aria bollente subito nella zona giorno, almeno senti subito un po di tepore!!!

                          Saluti
                          Se il destino è contro di noi, peggio per lui.​

                          Commenta


                          • #14
                            aumentare la dimensione dei termosifoni non cambi nulla perchè nel tuo caso, come suggerito da altri, serve portare il caldo in basso ma anche in un tempo ragionevole

                            personalmente concordo con Lore, visto l'ambiente aperto meglio una bella stufa con un ventilatore a piantana dietro e al massimo uno sul soffitto
                            altre alternative a basso costo non ne vedo

                            Commenta

                            Attendi un attimo...
                            X