Aumentare la resa riscaldamento - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Aumentare la resa riscaldamento

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Aumentare la resa riscaldamento

    Ciao a tutti, vivo in un appartamento di nuova costruzione (4 anni) di circa 60mq in classe A, zona climatica C, riscaldando con pompa di calore canalizzata Daikin.
    Sono all'ultimo piano con tetto che nella parte alta è 3.4mt e nella parte bassa 2mt.
    Il riscaldamento non mi soddisfa affatto, stavo pensando a qualche soluzione integrativa o sostitutiva, ma non saprei bene su cosa orientarmi.
    Cosa potrei fare per avere più caldo in casa? Potrei installare una stufa a pellet, ma l'unico posto libero è davanti ad una libreria posta a circa 1,5 mt di distanza, non vorrei rovinasse i libri.
    Grazie dei consigli, ciao

  • #2
    cioè , 60 mq in classe A un Daikin non riesce a riscaldare??
    Cosa significa "non ti soddisfa"?? L'impianto riesce a portare la temperatura a 22° oppure hai temperature sotto i 20°??
    E' risaputo che il calore aria/aria di una PdC abbia un comfort minore a caloriferi o stufe a pellet , però non si ha freddo!!
    Installare una stufa a pellet ha sicuramente il vantaggio di darti un calore più "vivo" e diretto , però perdi la comodità della PdC (premi un telecomando) , una stufa , dopo gli obblighi di legge da rispettare per installazione a norma (canna fumaria e presa aria) , ha la manutenzione giornaliera di pulizia a freddo , poi ogni anno devi chiamare l'assistenza che fa il bollino (100/130 €) poi devi pure chiamare lo spazzacamino per pulire la canna fumaria (50/80 €), hai quindi degli obblighi di legge da rispettare.
    Se opti per stufe a pellet sotto i 5 kW non hai obblighi di legge , e credo per il tuo spazio siano sufficenti ad integrare il calore che ti manca.
    Una sfufa a pellet a 1,5 metri non credo sia un pericolo per i libri se non orienti la bocchetta di ventilazione direttamente .

    ciao
    2,99 kWp 13xTrinaSolar TSM-DC05 Monocristallino ,Franciacorta (BS), Azimuth -55°,Tilt 16°,Inverter PowerOne Aurora PVI-3.0, Record produzione 22,2 kWh(27/05/2013) 2011=4014 kWh:2012=3846 kWh:2013=3533 kWh:2014=3537 kWh:2015=3715 kWh:2016=3683kWh:2016=3683kWh:2017=3735 kWh:2018=3600 kWh:2019=3761 kWh
    >>> Il mio impianto FV su Sonnenertrag.eu <<<

    Commenta


    • #3
      Con riscaldamento ad aria si tende a scaldare poco la struttura, e l'aria tende a raffreddarsi subito appena spegni.Ad esempio, quanti kWh consumi all'anno pe scaldarti?Come è fatta la distribuzione dell'aria? A che quota sono le bocchette di mandata e dove hai ripresa?
      CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

      Commenta


      • #4
        anche io sto scaldando ad aria con split e non mi sembra affatto vi sia meno confort (almeno non in queste stagioni intermedie) anzi prima avevo meno confort perchè ora la T che imposto la raggiungo in pochi minuti cosa impensabile con sistemi tradizionali

        ma se proprio non ti piace questo tipo di riscaldamento l'unico davvero differente è la stufa a pellet

        Commenta


        • #5
          Ciao iaki76,

          sei in zona climatica C, appartamento di 60 mq in classe A e il daikin non riesce a soddisfarti come riscaldamento ?

          O ti hanno rifilato un modello ciofeca di daikin o è parecchio sottodimensionato o i 60 mq non sono in classe A.

          Se metti una stufa a pellet ad aria, prendi la più piccola possibile, altrimenti farai la sauna (sempre che l'appartamento sia realmente un classe a

          Commenta


          • #6
            Gli split scaldano meglio di questo, le stanze hanno la bocchella di uscita sopra le porte, sara a 2.3 mt da terra.
            Non so se è un problema dei plenum fatti male.
            Il costo per riscaldartmi sinceramente non lo conosco.
            L'ambiente a 20 gradi di sicuro non arrivava, ora di preciso non ricordo a che temperatura arriva, adesso non fa ancora freddo.
            Le stufe a combustibile liquido tipo le zibro possono andare bene?

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da iaki76 Visualizza il messaggio
              Le stufe a combustibile liquido tipo le zibro possono andare bene?
              con un Daikin in casa persi a ste robe?
              Io penderei ad ottimizzare uso di una macchina che è molto performante...

              ad esempio..dove fa la ripresa' unico punto? piu punti? a pavimento?
              Se fossero piu punti in basso, si potrebbe invertire il flusso..visto che hai una soffitta a tetto spiovente il caldo cercherà di andare in alto..bisognerebbe cercare di far prelevare aria calda dal COLMO ..farla passare sullo split centrale..e distribuirla a pavimento..di certo miglioreresti la resa.
              CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

              Commenta


              • #8
                ha ragione Marco cerca di settare il sistema al meglio mi sembra strano che l'installatore ti abbia fatto un impianto del cavolo, non raggiungere neppure i 20°C senza freddo fuori mi sembra una cosa davvero strana
                i daikin assieme a mitsu e pochi altri marchi sono al vertice mondiale in questo settore
                al massimo richiama l'installatore e fai presente il problema

                Commenta


                • #9
                  Marco , tu hai ragionissima , anch'io farei di tutto per ottimizzare l'impianto che ho!!
                  E poi dico , una classe A di 65 mq si può riscaldare con poche cose , non capisco come possa essere possibile un mancato riscaldamento da parte di un impianto , sulla carta , al Top!!
                  Non sappiamo se è centralizzato o individuale , chi lo gestisce a livello di impostazioni , se in effetti funziona e non ha problemi di resa , non si conosce il consumo ne quanto sta acceso ne tantomeno a che temperatura arriva !!
                  Insomma abbiamo un utente che senza farsi tante domande , si arrende (o non si sbatte), e opta per un riscaldamento in aggiunta anche ad alimentazione liquida!!
                  Secondo me iaki76 deve impegnarsi di più a vedere cosa non funziona nella sua casa nuova(e ci mancherebbe!!) , se proprio le soluzioni non sono possibili , l'unica soluzione ottimale è l'implementazine di stufa a PELLET da 5 kW , però deve essere l'ultima spiaggia !!
                  2,99 kWp 13xTrinaSolar TSM-DC05 Monocristallino ,Franciacorta (BS), Azimuth -55°,Tilt 16°,Inverter PowerOne Aurora PVI-3.0, Record produzione 22,2 kWh(27/05/2013) 2011=4014 kWh:2012=3846 kWh:2013=3533 kWh:2014=3537 kWh:2015=3715 kWh:2016=3683kWh:2016=3683kWh:2017=3735 kWh:2018=3600 kWh:2019=3761 kWh
                  >>> Il mio impianto FV su Sonnenertrag.eu <<<

                  Commenta


                  • #10
                    Non vorrei che poi scopriamo che consuma 2-3 kw al giorno...il che poi spiega tutto.

                    Comunque bisognerebbe sapere che potenza ha unita esterna..di che unita interne dispone e come sono i canali 8sezione di massima e lunghezza) e come fa la ripresa..come viene gestito impianto (serrande motorizzate? termostati di stanza?)..orari di utilizzo e consumi attuali..poi s ene parla..perche se oggi "lo usa poco e male"..comprare stufa a pelet e pellet poi gli costa DI PIU che usare been quello che ha.
                    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                    Commenta


                    • #11
                      Come fate a sapere quanta energia consuma, avete installato un contatore di kWh?
                      Quante ore al di lo tenete acceso?
                      Il mio impianto è fatto cosi:
                      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   CASA_ridimensionare.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 171.8 KB 
ID: 1958363

                      Unita interna

                      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   DSC_4183_ridimensionare.JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 568.8 KB 
ID: 1958364
                      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   DSC_4192_ridimensionare.JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 660.0 KB 
ID: 1958365
                      Bocchella camera
                      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20161116_104649_HDR_ridimensionare.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 543.0 KB 
ID: 1958366

                      Bochella ripresa
                      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20161116_104654_HDR_ridimensionare.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 217.9 KB 
ID: 1958367

                      Unita esterna Daikin RXS50J2V1B Gas R410
                      Interna sto cercando il codice
                      Comando da pannelo remoto

                      Commenta


                      • #12
                        Unita esterna esprime circa 7 kw al massimo..60 mq di classe A dovrebbe tranquillamente arrostirli in questa stagione.
                        Non penso abbiano castrato una macchina da 7 cn una unita interna piccola...ma vedi se trovi targhetta.
                        Se capisco la RIPRESA è nel disimpegno..e poi ci sono mandate nei 4 vani..uno singolo (il bagno?) e 3 con doppia mandata...è cosi?

                        Forse la distribuzione aria un pò "complicata" può creare una perdita di carico importante, ma i canali sono molto corti....se senti un soffio "discreto" davanti alle bocchette (con ventola al massimo) , possiamo escludere scarsita di fluido. La velocita della ventola la puoi regolare tu da telecomando? la tieni al massimo?

                        Siccome ripresa è centrale ed unica (giusto) non hai alternative che ad usarlo cosi.

                        Per verificare i consumi..è semplice..basta vedere cosa hai9 consumato a settembre..e confrontarlo con ottobre e novembre..levando una quantita di kwh pari al consumo di settembre (altri sui)

                        Ovviamente per scaldare con una pdc canalizzata, bisogna dare il tempo alle pareti di scaldarsi..occorre usare la macchina molte ore..impostando una t del termostato di 21..a casa calda poi la pdc inizia a modulare da sola, assorbendo pochissimo (centinaia di W)..tu continua a lasciarla accesa...è la strategia migliore.

                        Ovviamente avendo tu un tetto spiovente alto 3,4...il calore dell'aria salira in alto, e sino a quando non avrai scaldato (per nulla..) tale spazio alto, non avrai molto beneficio in basso.

                        inoltre la boccheta butta sopra la porta..e la ripresa avvien di fatto "dalla porta"..per cui si crea un "corto circuito" del flusso di aria..che entra calda sopra porta e viene riaspirata appena dopo...impedendo forse che l'aria delle zone piu lontane dalla bocchetta siano riscaldate.

                        MIGLIORAMENTI da provare

                        1) cercare griglie con alette in orizzontale e cercare di orientare flusso verso il basso (salvo che batta su zone stabilmente usate come letto o divano o tavolo)
                        2) rimescolare aria delle stanze..esempio pala tipo estiva nella parte piu alta del tetto che spinge aria calda in basso e rimescola con zone piu distanti della bocchetta.

                        Impianto andava fatto diversamente..la mandata andava canalizzata sino al punto opposto della porta..cercando di immetterla il piu basso possibile..anche raso pavimento..e poi la ripresa andava fatta con una bocchetta alla quota massima (probabilmente il disimpegno è comunque alto 3,4..per cui bastava aprire 3 griglie nelle 3 stanze..ad altezza massima, e non aprire la ripresa nel controsoffitto del disimpegno (era anche piu bello)
                        Oppure si mettevano gli split..tanto le tracce erano tubetti gas..e allora problemi zero.
                        io un canalizzato lo farei solo se abbino una VMC..senza VMC, con gli slit non sbagli mai..altrimenti ci vuole uno con "occhio"

                        Sempre ammeso che tu stia facendo lavorare bene la macchina..su una classe 5 comunque non mi scandalizzerei nel cosumare anche 5 kw al giorno..vedi se li stai usando..
                        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                        Commenta


                        • #13
                          Il consumo istantaneo lo leggi nel contatore in prima lettura , chiaramente il consumo con impiento appena acceso sarà maggiore dal consumo a regime dove l'inverter modula la potenza.
                          L'impianto io lo tengo acceso dalle 7 alle 24 con temperatura impostata a 22° da telecomando.

                          Dai dati di targa vedo che la macchina ha un COP 3.79 ,a che temperatura imposti il clima?? Hai misurato la temperatura in uscita dalle bocchette??
                          Quanto lo tieni in funzione lo dovresti dire tu !!
                          2,99 kWp 13xTrinaSolar TSM-DC05 Monocristallino ,Franciacorta (BS), Azimuth -55°,Tilt 16°,Inverter PowerOne Aurora PVI-3.0, Record produzione 22,2 kWh(27/05/2013) 2011=4014 kWh:2012=3846 kWh:2013=3533 kWh:2014=3537 kWh:2015=3715 kWh:2016=3683kWh:2016=3683kWh:2017=3735 kWh:2018=3600 kWh:2019=3761 kWh
                          >>> Il mio impianto FV su Sonnenertrag.eu <<<

                          Commenta


                          • #14
                            Grazie delle dritte, si Marcober con gli split si va sul sicuro, dai miei in 15 minuti la stanza è calda, ne perde un po l'estetica. Cosa è VMC? Cosa intendi per far lavorare bene la macchina?
                            Il clima lo imposto a 25, ma in pratica attacca e stacca ad orari. Ovvero la mattina dalle 6 alle 7.30 e poi la sera come torno verso le 18.00 - 18.30circa.
                            Le ventole sono a velocita 2 (max e 3).
                            Ho misurato la temperatura in uscita e siamo a circa 37 gradi, su ambiente di circa 20 gradi. Oggi è caldo.
                            Mailandre lo tiene molto acceso, ma vedo che vai di fotovoltaico.
                            Dite che la scarsa resa che manifesto è per le poche ore di accensione, io mi basavo molto sugli split che in poco tempo ti scaldano l'ambiente.

                            Commenta


                            • #15
                              Ciao iaki76,

                              si il problema mi sa che è proprio quello, farlo andare forte per poco tempo, ma mentre con i clima puoi orientare flusso comodamente, con questo sistema no.
                              Dovresti provare a farlo andare a T più basse e per più tempo

                              Commenta


                              • #16
                                Originariamente inviato da iaki76 Visualizza il messaggio
                                Grazie delle dritte, si Marcober con gli split si va sul sicuro, dai miei in 15 minuti la stanza è calda, ne perde un po l'estetica. Cosa è VMC? Cosa intendi per far lavorare bene la macchina?
                                Il clima lo imposto a 25, ma in pratica attacca e stacca ad orari. Ovvero la mattina dalle 6 alle 7.30 e poi la sera come torno verso le 18.00 - 18.30circa.
                                Le ventole sono a velocita 2 (max e 3).
                                Ho misurato la temperatura in uscita e siamo a circa 37 gradi, su ambiente di circa 20 gradi. Oggi è caldo.
                                Mailandre lo tiene molto acceso, ma vedo che vai di fotovoltaico.
                                Dite che la scarsa resa che manifesto è per le poche ore di accensione, io mi basavo molto sugli split che in poco tempo ti scaldano l'ambiente.
                                VMC = Ventilazione Meccanica Controllata

                                Misurata adesso la temperatura di uscita del Kirigamine = 41° mentre fuori ci sono 5° - 85% di UR
                                Io tengo acceso di continuo per avere un comfort ottimale , quando la temperatura viene raggiunta l'inverter mudula e consuma meno!!
                                E' vero che ho il fotovoltaico , il punto critico è che questi mesi la produzione è risicata (non è quella estiva di sicuro) , i kWh prelevati dalla Rete Elettrica in questi mesi saranno 3000 kWh (N-D-G-F-M) mentre circa 700 kWh li autoconsumo con la produzione del FV , calcola però che gli assorbimenti sono comprensivi di tutta l'energia che serve in casa (luce-stiro -forno-latrice-asciugatrice -pc-tv ect), con il buio il FV mica funziona

                                Devi tenere acceso se vuoi il comfort , daltronde non saprei nemmeno dove installare una sfufa nel tuo locale , e poi devi avere il camino e prese d'aria relative , diventa un problema !!
                                2,99 kWp 13xTrinaSolar TSM-DC05 Monocristallino ,Franciacorta (BS), Azimuth -55°,Tilt 16°,Inverter PowerOne Aurora PVI-3.0, Record produzione 22,2 kWh(27/05/2013) 2011=4014 kWh:2012=3846 kWh:2013=3533 kWh:2014=3537 kWh:2015=3715 kWh:2016=3683kWh:2016=3683kWh:2017=3735 kWh:2018=3600 kWh:2019=3761 kWh
                                >>> Il mio impianto FV su Sonnenertrag.eu <<<

                                Commenta


                                • #17
                                  Iaki...pensare di scaldare con 3 ore di ON é utopia..muri restano freddi....fai lavorare più ore la macchina, vedrai che la spesa non è comunque eccessiva.ma confort svolta....
                                  CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                  Commenta


                                  • #18
                                    con un sistema a split l'avresti potuto fare ma con un sistema come il tuo devi lasciare acceso quasi tutto il giorno non hai un sistema che ti consenta di avere poche perdite e potenze elevate quindi devi lavorare sui tempi lunghi

                                    il mio split Daikin in sala impostato a 21°C esce temperatura a 42,5°C
                                    al mattino con il freddo di questi giorni (T fra 0 e 3°C e UR>90%) ho 17,7°C, tempo 15 minuti da spento siamo fra 20 e 21°C però considera che ha un nominale di 5KW e massimo di 9KW e in questi giorni freddi all'avvio si ciuccia oltre i 2KW di potenza poi modula e scende a poche centinaia di W
                                    però considera che la mia sala è 45mq ma completamente aperti e la mia casa disperde abbastanza
                                    come consumo giornaliero 7:00-23:00 siamo poco sopra i 3KWh

                                    Commenta


                                    • #19
                                      lui comunque poi ha UN solo split..devi dirci modello e potenza..ma ripeto..si tratta di lasciare UNO spit andare in modulazione magari per 12 ore..parliamo quindi di forse 2 kwh giorno..30 cts di energia al giorno? MAGARI fossimo tutti in quelle condizioni!! io SOLO di pompe acqua ne consumo forse gia DI PIU.
                                      CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                      Commenta


                                      • #20
                                        sì, deve proprio lasciarlo andare tutto il giorno e il consumo sarà comunque di pochi KWh
                                        fino a quando non prova a farlo funzionare h24 non potrà mai capire se il sistema funziona a dovere oppure è sottodimensionato oltretutto nelle poche ore che lo accende non sente caldo ma la macchina si ciuccia almeno 1/3 dei consumi che avrebbe lasciandolo modulare H24 quindi spreca energia senza avere confort

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Ciao marcober,

                                          però se è vero come dici che sembra pescare l'aria da quell'anticamera dove sopra è posizionata l'unità esterna, quindi così in alto, non è che prima che riesca a scaldare anche in basso l'appartamento la pdc rallenta perchè gli ritorna già aria calda ?
                                          Magari chiudendo tutte le porte e lasciando solo quell'anticamera al "freddo", funzionando per molte ore riesce a spostare più in basso il calore.

                                          Commenta


                                          • #22
                                            @ alexsky & Marco
                                            io i vostri consumi giornalieri me li sogno pur avendo la macchina più prestazionale della gamma Mitsubishi , è vero che è un Trial Kirigamine(da 18.000)con 3 split collegati , però è anche vero che la maggior parte delle 17 ore di accensione è in funzione solo 1 da 12.000 !! Mediamente rilevo 1 kWh di consumo medio (D-G-F) !!
                                            Riscaldo una umile gemella (casa Marcolini) costruita nel 1980 su 2 piani con forati perimetrali portanti del 30cm, il piano terra non è riscaldato il superiore è riscaldato , l'unica cosa che ho sostituito sono i serramenti , quindi credo che la casa si possa catalogare come in classe E .
                                            Resto comunque basito , sentire comsumi giornalieri in riscaldamento dell'ordine di 3/4 kWh giorno ...quì si deve essere sicuramente in Classe A , altro che abbastanza dispersiva!!
                                            2,99 kWp 13xTrinaSolar TSM-DC05 Monocristallino ,Franciacorta (BS), Azimuth -55°,Tilt 16°,Inverter PowerOne Aurora PVI-3.0, Record produzione 22,2 kWh(27/05/2013) 2011=4014 kWh:2012=3846 kWh:2013=3533 kWh:2014=3537 kWh:2015=3715 kWh:2016=3683kWh:2016=3683kWh:2017=3735 kWh:2018=3600 kWh:2019=3761 kWh
                                            >>> Il mio impianto FV su Sonnenertrag.eu <<<

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originariamente inviato da Lore_ Visualizza il messaggio
                                              Ciao marcober,

                                              però se è vero come dici che sembra pescare l'aria da quell'anticamera dove sopra è posizionata l'unità esterna, quindi così in alto, non è che prima che riesca a scaldare anche in basso l'appartamento la pdc rallenta perchè gli ritorna già aria calda ?
                                              Magari chiudendo tutte le porte e lasciando solo quell'anticamera al "freddo", funzionando per molte ore riesce a spostare più in basso il calore.
                                              se chiude le porte , la macchina soffoca..passa poca aria sullo scambiatore e va in protezione.
                                              SPERO che la ripresa sia quella che ho indicato e che poi le 4 porte abbiano una griglia a livello del PAVIMENTO che faccia da ripresa sulle singole stanze..in modo da aiutare aria calda a scendere.
                                              Se inveec non ci sono e lascia porte aperte , allora SONO DA FARE..se lascia porte chiuse, si spiega perche non scalda e la macchina si ferma spesso.

                                              Mailand..guarda che chi consuma poco è solo Alexsky..io ho una voracissima casa senza isolamento e serramenti con VNA (Ventilazione Naturale Incontrollata)..per cui consumo da 20 a 80 kwh giorno!!
                                              Ultima modifica di marcober; 17-11-2016, 15:25.
                                              CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                                                ....
                                                Mailand..guarda che chi consuma poco è solo Alexsky..io ho una voracissima casa senza isolamento e serramenti con VNA (Ventilazione Naturale Incontrollata)..per cui consumo da 20 a 80 kwh giorno!!
                                                menomale , pensavo fossi uno zombi in mezzo a questi "fenomeni" !!
                                                VNI , erano così anche i miei , poi la primissima Detrazione Energetica fatta nel 2007 ho approfittato del 55% da detrarre i 3 anni (è stato un bell'affare)ho sostituito con migliori in commercio bassoemissivi alluminio fuori e legno dentro (manutenzione zero) , isolamento cassonetti , il resto credo sia "colabrodo" come la tua ,con un portate esterno da 30cm c'è poco da isolare, avevo pensato al cappotto esterno ma il gioco non vale la candela.
                                                L'unica cosa positiva che ti posso dire è una parete della camera che "non soffre il freddo" perchè la parete lunga 4 mt è coperta da un pannello di 5mm in F orex con stampa d'artista (una mia "pensata" ) devo osservare che al tatto è quasi tiepida rispetto alle pareti in gesso, sto pensando di rivestire le pareti interne che danno all'esterno di pannelli in F orex così da avere le pareti non fredde , sto valutando:
                                                Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Camera forex.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 410.1 KB 
ID: 1958380
                                                2,99 kWp 13xTrinaSolar TSM-DC05 Monocristallino ,Franciacorta (BS), Azimuth -55°,Tilt 16°,Inverter PowerOne Aurora PVI-3.0, Record produzione 22,2 kWh(27/05/2013) 2011=4014 kWh:2012=3846 kWh:2013=3533 kWh:2014=3537 kWh:2015=3715 kWh:2016=3683kWh:2016=3683kWh:2017=3735 kWh:2018=3600 kWh:2019=3761 kWh
                                                >>> Il mio impianto FV su Sonnenertrag.eu <<<

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  no forse non è chiaro, quei consumi sono solo riferiti alla sola sala da 45mq, li ho installato un monosplit top gamma daikin
                                                  nel reparto notte invece ho installato un trial sempre daikin ma che ha ben altri consumi e assorbimenti (pur avendo lo stesso nominale in riscaldamento)
                                                  il concetto è che i monosplit di alta gamma col cavolo che sono uguali ai multisplit il problema è che con i soldi di 2 mono ti fai un trial + un mono "normale"

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Mailan....concordo, cappotto si fa solo se devi ristrutturare tutta casa, aggiungerlo apposta spesso non vale la spesa, se scaldi con una spesa umana...io con 20 mila euro di spesa ora scaldo con 500 euro, il cappotto costava 5 volte e poi spendevo magari 1000 euro anno.Bella la parete...ma leva la spalliera del letto...leva le lampade e fai una illuminazione che la valorizzi.
                                                    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Originariamente inviato da alexsky Visualizza il messaggio
                                                      no forse non è chiaro, quei consumi sono solo riferiti alla sola sala da 45mq, li ho installato un monosplit top gamma daikin
                                                      nel reparto notte invece ho installato un trial sempre daikin ma che ha ben altri consumi e assorbimenti (pur avendo lo stesso nominale in riscaldamento)
                                                      il concetto è che i monosplit di alta gamma col cavolo che sono uguali ai multisplit il problema è che con i soldi di 2 mono ti fai un trial + un mono "normale"
                                                      scusa Alexsky , hai detto che la tua casa è "abbastanza dispersiva" , 16 ore di funzionamento con temp.est. da 0° a 8° (odierne) e consumare "poco sopra di 3 kWh" giorno mi sembra irreale , sopratutto se dici che a regime consuma "poche centinaia di watt" !! Se è una casa di Classe A+ potrei anche crederlo ma se dici che hai una casa dispersiva andiamo in contraddizione.

                                                      Non puoi confrontare il valore nominale di un Trial con quello Momo e dire che il mono consuma di meno , chiaro, gestisce una macchina mica tre!!Hai un valore di cop più alto con il mono se il Trial ha acceso tutte e tre le unità interne , ma se ne ha acceso una credo sia uguale.
                                                      Metti 3 macchine Mono di pari potenza a quelle gestite dal Trial e vedi se sono più basse!!
                                                      Il Trial è più "gestibile" se hai fabbisogni diversi in momenti diversi ,accendi una o due unità , la comodità di avere una unità esterna (meno cose ci sono meno probabilità hai che si guastino!), poi ognuno valuta la potenza che serve all'uso personale e la comodità d'installazione.

                                                      Sui prezzi sbagli target:
                                                      quando ho acquistato il Trial Kirigamine potevo con gli stessi soldi acquistare 3 Mono Kirigamine di pari potenza split , anche oggi acquisti allo stesso prezzo le 2 versioni (o Trial o 3 Mono Kirigamine) , sull'alta gamma , specialmente in riscaldamento, il Kirigamine mi sembra non abbia nulla di meno del Daikin di alta gamma !!

                                                      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Tabella-condizionatori.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 388.0 KB 
ID: 1958381
                                                      2,99 kWp 13xTrinaSolar TSM-DC05 Monocristallino ,Franciacorta (BS), Azimuth -55°,Tilt 16°,Inverter PowerOne Aurora PVI-3.0, Record produzione 22,2 kWh(27/05/2013) 2011=4014 kWh:2012=3846 kWh:2013=3533 kWh:2014=3537 kWh:2015=3715 kWh:2016=3683kWh:2016=3683kWh:2017=3735 kWh:2018=3600 kWh:2019=3761 kWh
                                                      >>> Il mio impianto FV su Sonnenertrag.eu <<<

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                                                        Mailan....concordo, cappotto si fa solo se devi ristrutturare tutta casa, aggiungerlo apposta spesso non vale la spesa, se scaldi con una spesa umana...io con 20 mila euro di spesa ora scaldo con 500 euro, il cappotto costava 5 volte e poi spendevo magari 1000 euro anno.Bella la parete...ma leva la spalliera del letto...leva le lampade e fai una illuminazione che la valorizzi.
                                                        I mesi critici sono praticamente 3 , le settimane dove si scende sotto lo zero non sono tante , e poi il riscaldamento globale che si alza , spendere 20.000 €urini alla mia età sono soldi buttati , se li trova il figlio gli serviranno in futuro considerato che le cose stanno cambiando in peggio!
                                                        Devo inventare qualcosa sul sottotetto , ma il limite me lo da la botola di entrata che è larga 50cm , salire con i pannelli es.eps/lana vetro mi è praticamente impossibile , dovrei demolire un pezzo di soffitto!!

                                                        Il dipinto sulla parete è del Tiepolo "sacrificio di ifigenia" , in foto non rende , ma l'ambiente è veramente intrigante , quando lo mostro ad altri si meravigliano del risultato !
                                                        Se tolgo la spalliera mi cade il materasso non è un contorno che si può togliere , e poi è una camera da letto mica una mostra di pittura , ci vuole atmosfera per "scaldare" l'ambiente hihihiiii....
                                                        2,99 kWp 13xTrinaSolar TSM-DC05 Monocristallino ,Franciacorta (BS), Azimuth -55°,Tilt 16°,Inverter PowerOne Aurora PVI-3.0, Record produzione 22,2 kWh(27/05/2013) 2011=4014 kWh:2012=3846 kWh:2013=3533 kWh:2014=3537 kWh:2015=3715 kWh:2016=3683kWh:2016=3683kWh:2017=3735 kWh:2018=3600 kWh:2019=3761 kWh
                                                        >>> Il mio impianto FV su Sonnenertrag.eu <<<

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          no il mio clima è un ururu sarara taglia 35 questi sono i dati:
                                                          Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Immagine.JPG 
Visite: 2 
Dimensione: 77.2 KB 
ID: 1958383

                                                          e questi sono i dati di oggi e negli ultimi 15gg
                                                          Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   1.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 54.4 KB 
ID: 1958384Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   2.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 55.8 KB 
ID: 1958385

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Originariamente inviato da Mailandre Visualizza il messaggio
                                                            Il dipinto sulla parete è del Tiepolo "sacrificio di ifigenia" , in foto non rende , ma l'ambiente è veramente intrigante , quando lo mostro ad altri si meravigliano del risultato !
                                                            bellissimo quel dipinto in camera, lo trovo un ambiente davvero rilassante anche nei colori

                                                            per il resto concordo, meglio un FV abbondante piuttosto che spendere nel cappotto
                                                            cappotto che peraltro a me personalmente non piace
                                                            una casa in classe superiore va pensata come tale da zero

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X