Aumento superficie termosifoni. Cambio caldaia? - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Aumento superficie termosifoni. Cambio caldaia?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Aumento superficie termosifoni. Cambio caldaia?

    Buongiorno,
    quest'estate ho cambiato casa e sono andato a vivere in un nuovo appartamento con riscaldamento autonomo, caldaia normale di circa 13 anni. Ho notato già a partire da fine ottobre una certa 'fatica' dell'impianto di riscaldamento a far aumentare la temperatura. Quando la temperatura esterna è di 10 gradi circa, l'impianto impiega circa 1 giorno per aumentare la temperatura media di 1 grado, stando sempre accesa con temperatura massima dell'acqua nella caldaia (80 gradi). Ora che le temperature sono intorno allo 0 o addirittura più basse, l'impianto non ce la fa proprio a mantenere la temperatura. La casa ora è a circa 17 gradi. Sono andato subito a prendere una stufetta per dare una mano e la tengo accesa per molte ore al giorno. Così facendo la temperatura rimane più o meno sui 18 gradi, ma durante la notte, quando la spengo, la temperatura scende mediamente di 1 grado, malgrado i termosifoni accesi al 100%. Chiaramente c'è un problema di coibentazione, infatti nel salone ci sono 6 metri x 2 metri lineari di finestra non a doppi vetri, che immagino disperda molto. Stante il fatto che non posso economicamente affrontare il cambio dei serramenti in questo momento, mi chiedo se aumentare il numero degli elementi dei termosifoni mi possa dare una mano. Sarei dell'idea di aumentarli drasticamente, almeno nel salone (raddoppiarli), visto che non ho vincoli in altezza. Che ne dite? Un'altra info importante, di cui non ho idea. Raddoppiare gli elementi radianti in due stanze può essere gestito dalla medesima caldaia che ho ora oppure potrebbe non essere sufficiente? Cosa devo verificare?

  • #2
    Prova a descrivere magari un po' la casa, metrature, numero di termosifoni e numero elementi, materiale in cui sono fatti.. potenza caldaia attuale.. è a metano o GPL? I termosifoni sono in una nicchia del muro? Hanno ostruzioni davanti? La caldaia raggiunge gli 80gradi? Il circolatore sai a che velocità sta andando? Sono molte domande lo so ma almeno avendo un quadro più preciso riusciamo a darti una mano...
    caldaia red compact easy clean 24, stufa in ghisa nestor martin, puffer 500 e solare

    Commenta


    • #3
      Prima di cambiare o aumentare i termosifoni c'è da capire qual è il problema... Che ci siano pochi elementi è possibile, ma di solito i vecchi idraulici sovradimensionavano sempre gli impianti
      caldaia red compact easy clean 24, stufa in ghisa nestor martin, puffer 500 e solare

      Commenta


      • #4
        La casa è stata oggetto di una ristrutturazione circa 10 anni fa che ha eliminato due verande, affiancate, che erano presenti nel salone. La veranda esterna aveva serramenti in alluminio, senza doppi vetri, che sono rimasti tali. La veranda, dalla parte interna, aveva doppi vetri e serramenti in legno, ma ora non sono più presenti, non essendoci più la veranda. Il salone di 45 mq circa ha due termosifoni da 6 elementi e altezza standard, di circa 1 metro, non incassati in una nicchia, ma a fianco della finestra. Non ho difficoltà a pensare che ora che la veranda non è più presente i due termosifoni non siano più sufficienti, in quanto la coibentazione è cambiata drammaticamente in quanto la veranda non c'è più. Ho intenzione di chiamare un professionista per fare una valutazione, ma vorrei prima un vostro parere. Se aumento gli elementi dei termosifoni potrei essere costretto alla sostituzione della caldaia oppure semplicemente ci metterà più tempo a portare in temperatura la stanza? per quanto riguarda la caldaia, ho intenzione di chiamare l'assistenza per verificare che tutto funzioni correttamente, ma intanto vorrei cominciare a farmi un'idea di cosa potrei fare.

        Commenta


        • #5
          aggiungi info nel tuo profilo, es dove abiti, anno di costruzione casa ecc...

          Inoltre, è un problema nuovo o presente da quando hai tolto la veranda?

          La caldaia è vecchia ma se efficiente di solito basta e avanza, considera che in appartamenti normali è difficile ci siano più di 5-7 kW di termosifoni, e le caldaie sono di 24kW minimo.

          Se i termosifoni sono bollenti e vanno sempre... si vuol dire che devi aggiungerne. Ovviamente sarebbe meglio capire anche dove e come puoi aumentare l'isolamento
          I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
          https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

          Commenta


          • #6
            Ad occhio , secondo me hai circa la metà o forse meno degli elementi che ti servirebbero per scaldare.. i tuoi due termo dovrebbero erogare circa 2000 Cal quando te ne servirebbero circa 4000 per quel salone... Ma è una stima ad occhio senza aver visto niente.

            Per la caldaia sarebbe da vedere il numero di elementi totali che hai in casa e la potenza caldaia almeno per dire se ne serve un altra o no... Cosi senza sapere niente per due termosifoni in più secondo me non servirà cambiare....

            A parte tutto questo comunque secondo me dovresti prima pensare di isolare il più possibile... E magari poi isolando bene riesci a scaldare con quello che hai adesso...
            caldaia red compact easy clean 24, stufa in ghisa nestor martin, puffer 500 e solare

            Commenta


            • #7
              Ma sono bollenti i termosifoni con la caldaia a 80 gradi ?
              Se sono almeno 65-70 gradi di temperatura allora puoi aggiungere elementi altrimenti il problema è alla caldaia

              Commenta


              • #8
                Vi ringrazio molto per le risposte, sono per me utilissime. I termosifoni sono bollenti, non si possono toccare. Posso provare a misurare la temperatura, vedo se ho un termometro adeguato, ma non credo. Comunque l'impianto non riesce a riscaldare. Considerate che l'appartamento l'ho comprato questa estate e quindi non so se gli anni scorsi fosse caldo o freddo. Non ha senso nemmeno chiedere alla proprietaria precedente. Mi ha sempre detto che d'estate è un appartamento fresco, quando sono entrato, a fine luglio, stavo stabilmente sui 30°!!! Altro che fresco!! Figuriamoci se le chiedo se d'inverno era caldo... mi risponderebbe che era caldissimo! Comunque ora chiamo l'assistenza della caldaia e la faccio vedere, ma sono abbastanza sicuro che non abbia grossi problemi. L'acqua calda arriva subito, i termosifoni si scaldano rapidamente... probabilmente i lavori fatti richiedevano di aumentare la superficie dei termosifoni, cosa che non è stata fatta. Se devo aumentare la superficie dei termosifoni, ha senso prendere dei termosifoni più alti? E' possibile installarli senza modifiche agli attacchi dei precedenti? Considerate che in altezza non ho vincoli. Oppure mi devo rassegnare a fare lavori di muratura? Vorrei arrivare un minino preparato quando arriverà il tecnico e mi proporrà una soluzione.

                Commenta


                • #9
                  se sono bollenti allora mancano di elementi per riscaldare bene (ogni elemento aggiunge Watt termici)

                  sul discorso termosifoni devi vedere come sono messe le valvole (orizzontale o verticale) e in base a quelli prendere termosifoni idonei
                  poi di termosifoni ne esistono di tradizionali, di arredo a piastra insomma esistono molte soluzioni

                  dai una occhiata al sito faral anche per vedere quanto possono sviluppare

                  Commenta


                  • #10
                    Puoi far togliere i termosifoni attuali e gli attacchi, fare uscire i tubi ( in rame o quello che sono) allungandoli anche in larghezza in base a quello che serve tenendoli fuori dal muro, con i tubi a vista. Poi togliere probabilmente le zanche attuali che risulteranno corte e metterne più lunghe. È un lavoro abbastanza semplice e non devi rompere muri. Il termosifone fallo tenere il più distante possibile dal muro, rende di più... E dietro già che ci sei incolla appoggiandolo alle zanche sopra e sotto ( anche con del millechiodi per esempio) un foglio da un paio di centimetri di polistirene , quello per cappotto. La resa dei termo ti ringraziera perche il calore non uscirà dal muro dietro...
                    caldaia red compact easy clean 24, stufa in ghisa nestor martin, puffer 500 e solare

                    Commenta


                    • #11
                      Una cosa del genere

                      caldaia red compact easy clean 24, stufa in ghisa nestor martin, puffer 500 e solare

                      Commenta


                      • #12
                        Grazie per i consigli. Mi sapete indicare un foglio elettronico o un modulo online da compilare che mi faccia il calcolo degli elementi del termosifone che mi servono in funzione dei parametri dell'ambiente che devo riscaldare. Come avrete capito mi serve una cosa basica, non mi serve una cosa iper sofisticata. Giusto come termine di paragone.

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Jujo Visualizza il messaggio
                          La veranda esterna aveva serramenti in alluminio, senza doppi vetri, che sono rimasti tali. La veranda, dalla parte interna, aveva doppi vetri e serramenti in legno, ma ora non sono più presenti, non essendoci più la veranda. Il salone di 45 mq.......
                          anche io ho comprato casa non sapendo un bel niente di termosifoni, caldaie, risparmio energetico etc...... Ed anche a casa mia mi son ritrovato le parti nord con serramenti in alluminio a taglio freddo.... (almeno due hanno il doppio vetro!).
                          Nella finestra con vetro singolo ho aggiunto un foglio di policarbonato alveolare con tante camere d'aria verticali spesso 1 cm.
                          La differenza rispetto a prima è notevole. La temperatura del bagno è salita di circa 2 gradi rispetto al gennaio scorso.

                          Con ciò voglio dire che devi in qualche modo risolvere il problema della dispersione di calore.... Mica devi spendere cifre alte per capire quale strada prendere per star bene a casa.
                          Se mettere del policarbonato trasparente non è bello a vedersi... puoi avvitare sul telaio finestra delle tende semi trasparenti a rullo tipo quelle dell'ikea per camuffare il rattoppo.
                          Risultato garantito !

                          P.S. che caldaia hai ?
                          Appartamentino: 70 mq in stabile anni '40, mattoni pieni, Zona clim. E. Esposizione Nord-Sud. Riscaldamento: Caldaia a cond. Ferroli BlueHelix Tech 25C con radiatori in ghisa, alluminio e termoarredi. Serramenti: Nord: Internorm KF310 Vetro triplo 48mm. Sud : legno taglio freddo vetri 4-9-4 Low E. PDC: Panasonic Pe9rke A+/A, De25tke A+/A+. Pavimento freddo, tappeti (polvere ed acari) ovunque.


                          Commenta


                          • #14
                            Vi aggiorno. E' venuto il tecnico della caldaia. La caldaia funziona benissimo, semplicemente non ce la fa l'impianto esistente a mantenere la temperatura. Ho chiamato un termotecnico il quale mi ha dato come soluzione migliore la sostituzione dei serramenti e l'aggiunta di un termosifone in un lato del salone che coprirebbe anche il corridoio. La sostituzione dei serramenti non la posso affrontare in questo momento. Girando per la casa, in una nicchia gli ho fatto vedere gli attacchi di un termosifone a due elementi che la precedente proprietaria aveva fatto togliere. Lui ha proposto di utilizzare questi attacchi per fare un buco nel muro e poter mettere un altro termosifone nella stanza adiacente, che il salone, ora sprovvisto di termosifoni in quella zona. Purtroppo lo spazio nel salone non è molto, circa 50 cm di larghezza, poi c'è un armadio a muro, mentre non ci sono vincoli di altezza. Quindi mi ha fatto ordinare uno zenhder charleston da 2 metri, 6 elementi a 2 colonne, che mi dovrebbe assicurare circa 900 watt in più. Inoltre ha suggerito di installare i condizionatori con pompa di calore per aiutare comunque l'impianto nelle giornate più fredde. Cosa che farò a primavera. Purtroppo l'acquisto della casa quest'estate ha prosciugato le finanze e poichè questi interventi costano migliaia di euro, non li posso affrontare tutti insieme. Grazie a tutti per l'aiuto.

                            Ho una caldaia chaffoteaux elexia.

                            Commenta


                            • #15
                              Ma che budget hai ?
                              A sto punto metti un buon climatizzatore e scaldi con quello

                              Commenta


                              • #16
                                Per il termosifone spenderò circa 500 euro tutto compreso. Per i climatizzatori mi sto orientando su mitsubishi o daikin. Per un 9000 btu e un 12000 btu prevedo, tutto incluso di stare sui 2500-2800, considerando che devo far venire il braccio per montare i motori all'esterno in sicurezza.
                                Ultima modifica di Jujo; 21-01-2017, 13:39.

                                Commenta


                                • #17
                                  Ti consiglierei di aumentare anche gli altri termosifoni in qualche modo. Mi sembra inutile ed assurdo mettere dei condizionatori quando , con l'aumento della superficie radiante potresti risolvere il problema. Ad esempio, lo zehnder che hai ordinato mi sembra piccolo. Io l'avrei preso a 4 colonne e non due, raddoppiando la potenza erogata.
                                  ABITAZIONE : consegnata nel 67, classe G circa 300 kWh/m^2 anno . RISCALDAMENTO : caldaia condensazione a gas metano su impianto a tubi a vista in rame con radiatori in ghisa classici. No raffrescamento. No VMC. No FV.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    La mia zona giorno è circa la tua metratura (45 mq) ho 3 caloriferi in ghisa (ideal clima mod.tema) 2 caloriferi da 11 elementi h.70 1 calorifero da 11 elementi h.90 , lo spessore è da 13 cm , avevo appunto aggiunto qualche elemento per avere più confort ,....leggere che i tuoi 2 hanno 6 elementi mi fa venire freddo .
                                    Credo che "uno" dei tuoi problemi sia appunto lo scarso dimensionamento dei caloriferi , non da meno la mancanza di vetri doppi (per tamponare farei come ha fatto "vecchighisa" policarbonato appoggiato ai vetri) , però se le tue finanze sono risicate , opterei per un climatizzatore TOP di gamma (Daikin-Mitsubishi-Panasonic) 12.000 btu , così prendi 2 piccioni con una fava , caldo inverno e fresco l'estate , il climatizzatore lo puoi benissimo detrarre (50%) dall'Irpef in 10 anni (meglio di nulla) avrai anche una parte di IVA al 10% , opta comunque per il TOP di gamma altrimenti l'inverno rischi di avere poco confort !!
                                    Io mi riscaldavo con caldaia , ora sono diversi anni che mi scaldo con PdC , è un calore "diverso" da quello dei caloriferi , però all'occorrenza una fiammata ai caloriferi la posso sempre dare.
                                    Io i miei 45 mq li scaldo con un Kirigamine da 12.000 btu , abito in prov. di BS , in questo ultimo mese la temperatura è costante fra i -3 e i + 6 , 22° in casa li raggiungo quando voglio .
                                    2,99 kWp 13xTrinaSolar TSM-DC05 Monocristallino ,Franciacorta (BS), Azimuth -55°,Tilt 16°,Inverter PowerOne Aurora PVI-3.0, Record produzione 22,2 kWh(27/05/2013) 2011=4014 kWh:2012=3846 kWh:2013=3533 kWh:2014=3537 kWh:2015=3715 kWh:2016=3683kWh:2016=3683kWh:2017=3735 kWh:2018=3600 kWh:2019=3761 kWh
                                    >>> Il mio impianto FV su Sonnenertrag.eu <<<

                                    Commenta


                                    • #19
                                      concordo con Mailandre, pur se caldo diverso avrei optato direttamente per climatizzatore, alla fine a Roma scalda davvero bene e spendi meno che il gas ed inoltre raffreschi o deumidifichi in estate

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Scusate forse non mi sono spiegato bene. Nella sala ho due termosifoni da 90 cm e 6 elementi, spessore 13 cm, a cui aggiungerei un termosifone da 6 elementi di 2 metri di altezza. Il condizionatore è già previsto, mi sto orientando su un mitsubishi kirigamine zen da 12000 btu per il salone e da 9000 per la mia camera. Nella camera del bambino per ora non lo metto. Se sarà necessario aggiungerò ulteriori elementi a quelli da 90. In particolare su uno li posso tranquillamente raddoppiare, per l'altro devo invece andare in altezza. Però faccio prima la prova con solo il termosifone nuovo da 2 metri prima di mettere mano anche agli altri termosifoni.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Se utilizzi climatizzatori e risparmi 20-25% su gas lo spegni definitivamente

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Originariamente inviato da Jujo Visualizza il messaggio
                                            Scusate forse non mi sono spiegato bene. Nella sala ho due termosifoni da 90 cm e 6 elementi, spessore 13 cm, a cui aggiungerei un termosifone da 6 elementi di 2 metri di altezza. Il condizionatore è già previsto, mi sto orientando su un mitsubishi kirigamine zen da 12000 btu per il salone e da 9000 per la mia camera. Nella camera del bambino per ora non lo metto. Se sarà necessario aggiungerò ulteriori elementi a quelli da 90. In particolare su uno li posso tranquillamente raddoppiare, per l'altro devo invece andare in altezza. Però faccio prima la prova con solo il termosifone nuovo da 2 metri prima di mettere mano anche agli altri termosifoni.
                                            Si , abbiamo capito bene , hai 12 elementi da 90 in tutta la sala , io ne ho 33 , direi che sei sottodimensionato (io ho serramenti di ultima generazione fra l'altro).
                                            Come dice Alex , con il climatizzatore risparmi molto di più che con i caloriferi , con l'ultima riforma elettrica si risparmia molto di più ancora se usi la PdC per riscaldarti !!
                                            Se ti orienti sul Kirigamine (io ho un Trial Kirigamine) scegli la serie FH per la sala (è più performante dello Zen) in camera invece va bene lo zen perchè è più silenzioso , quindi la notte non lo senti nemmeno!!Infatti io in sala ho FH e nelle 2 camere gli zen ...
                                            A Roma aspetterei ad implementare con uno zenhder charleston , è sicuro che con PdC risolvi il problema riscaldamento , poi se non ti piace il tipo di confort aria/aria sei sempre a tempo ad aggiungere lo zenhder charleston, considerato che non hai finanze disponibili , mi orienterei intanto sulla PdC , al massimo all'esigenza , i tuoi 2 caloriferi li puoi sempre accendere in tendem con la PdC alzando il confort .
                                            2,99 kWp 13xTrinaSolar TSM-DC05 Monocristallino ,Franciacorta (BS), Azimuth -55°,Tilt 16°,Inverter PowerOne Aurora PVI-3.0, Record produzione 22,2 kWh(27/05/2013) 2011=4014 kWh:2012=3846 kWh:2013=3533 kWh:2014=3537 kWh:2015=3715 kWh:2016=3683kWh:2016=3683kWh:2017=3735 kWh:2018=3600 kWh:2019=3761 kWh
                                            >>> Il mio impianto FV su Sonnenertrag.eu <<<

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originariamente inviato da Jujo Visualizza il messaggio
                                              ... La veranda esterna aveva serramenti in alluminio, senza doppi vetri, che sono rimasti tali....
                                              Avendo un budget molto limitato, suggerirei:
                                              1-Applica tende interne pesanti a coprire tutti i serramenti della veranda. Meglio se con una finitura riflettente verso l'interno, che eventualmente puoi girare rivolto verso l'esterno quando fa troppo caldo. D'inverno le apri di giorno quando c'é sole, le chiudi appena il sole va via.
                                              Se scegli tende e riloga belli, nasconderanno i serramenti vecchi dando un tocco estetico piacevole, e le potrai riutilizzare anche quando cambierai i serramenti.
                                              2-Se fattibile, applica una cornice isolante (legno) alla cornice fissa del serramento, all'esterno o anche all'interno, con un pó di fai da te; qualcosa fa mitigando i ponti termici terribili dell'alluminio.
                                              3-Applica un foglio plastico trasparente sottile (pvc da 0.5mm) con biadesivo, lo vendono a metro nei ferramenta) all'interno dei serramenti per creare una camera d'aria con il vetro esistente. Non dará il K di un doppio vetro, ma anche questo fa qualcosa e costa molto poco; tua moglie forse non sará molto contenta perché il PVC non si pulisce facilmente come il vetro, potresti ovviare mettendo un velcro anziché solo il doppio adesivo, cosí da staccare e cambiare piú facilmente il PVC in caso di sporcizia o danneggiamento.
                                              4-Controlla gli spifferi mettendo guarnizioni, sigillante, eventualmente una battuta a terra migliore (profilo in legno fai da te avvitato a terra con tasselli).
                                              Tanto prima o poi li cambi quei serramenti, non mi farei scrupoli se non il tentativo di mantenere un minimo di decoro estetico.
                                              5-Termosifoni: non spendere soldi in termoarredi vari, aumenta il numero di elementi, se puoi, solo aggiungendoli agli attuali. Se hai giá una predisposizione per un altro termosifone, prendine uno economico piú grande possibile e fattelo installare (o ancora fai da te).
                                              Tutti questi sono interventi fattibili in un paio di weekend, quindi veloci e poco costosi soprattutto se fatti da te.
                                              Secondo me con quei 500 Euro che pensi di spendere per il termoarredo, ottieni risultati migliori e maggior comfort soprattutto vicino ai serramenti della veranda (che ora sicuramente ti fanno un "vento" gelido appena va via il sole).

                                              Poi con calma rivedrai totalmente la coibentazione/serramenti, e per ultimo gli impianti di riscaldamento/raffrescamento ed eventualmente VMC (con tutta quella veranda, una ventilazione intelligente potrebbe tornare molto utile soprattutto in inverno). Buttarsi ora in un investimento frettoloso di termoarredi e condizionatori senza prima aver messo a posto l'involucro mi sembra poco efficace dal punto di vista economico.
                                              Ultima modifica di RollandoFurioso; 24-01-2017, 10:03.

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Ti ringrazio molto per i preziosi consigli.

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Tutto giusto quello che ha detto Rollando , 6 mt x 2 mt di serramento lineare resta comunque un problema anche se "rattoppato" , e comunque il primo problema è la capacità di riscaldare l'ambiente , cosa che 2 caloriferi da 6 elementi non potranno mai fare!!
                                                  Considerato che Jujo ha già in prospettiva l'acquisto di PdC , resto sempre del parere che con quell'acquisto risolverebbe 2 problemi (caldo & fresco/deumidificato) , poi il finestrone da 6 mt è da valutare come prossima spesa , diminuendo magari la metratura finestre con parete inframezzo o laterali.
                                                  2,99 kWp 13xTrinaSolar TSM-DC05 Monocristallino ,Franciacorta (BS), Azimuth -55°,Tilt 16°,Inverter PowerOne Aurora PVI-3.0, Record produzione 22,2 kWh(27/05/2013) 2011=4014 kWh:2012=3846 kWh:2013=3533 kWh:2014=3537 kWh:2015=3715 kWh:2016=3683kWh:2016=3683kWh:2017=3735 kWh:2018=3600 kWh:2019=3761 kWh
                                                  >>> Il mio impianto FV su Sonnenertrag.eu <<<

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    esattamente, il consiglio di Mailandre è l'unico risolutivo (per ora) senza fare spese e lavori comunque provvisori (quando avrai altre entrate ci penserai a fare lavori definitivi)

                                                    spendi tutto ciò che puoi in un buon climatizzatore con pompa di calore (pdc) , un buon clima da 3,5KW eroga circa 4KW termici nominali in riscaldamento e massimi 5,2KW

                                                    un termosifone alto 90cm con temperatura altissima (70°C) potrà erogare 180W ad elemento quindi per fare 4KW termici ti servono 22/23 elementi per arrivare a 5,2KW quasi 29 !!!

                                                    se proprio non ti basta fai come me metti un ururu sarara da 3,5KW che ti eroga fino a 9KW termici e puoi scaldare la sala anche con tutte le finestre aperte come se avessi 50 elementi !!!

                                                    il tutto tranquillamente detraibile al 50%

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Originariamente inviato da alexsky Visualizza il messaggio
                                                      ...

                                                      se proprio non ti basta fai come me metti un ururu sarara da 3,5KW che ti eroga fino a 9KW termici e puoi scaldare la sala anche con tutte le finestre aperte come se avessi 50 elementi !!!

                                                      il tutto tranquillamente detraibile al 50%
                                                      Alex , non riesco a capire però, considerato che Jujo non ha tanti soldi a disposizione , perchè vuoi far acquistare il Daikin ururu che costa 1700 €urini , quando la stessa potenza termica la puoi avere con il Kirigamine FH che costa 1000 € ??!!
                                                      Sono 700 €uri in più , cribbio
                                                      2,99 kWp 13xTrinaSolar TSM-DC05 Monocristallino ,Franciacorta (BS), Azimuth -55°,Tilt 16°,Inverter PowerOne Aurora PVI-3.0, Record produzione 22,2 kWh(27/05/2013) 2011=4014 kWh:2012=3846 kWh:2013=3533 kWh:2014=3537 kWh:2015=3715 kWh:2016=3683kWh:2016=3683kWh:2017=3735 kWh:2018=3600 kWh:2019=3761 kWh
                                                      >>> Il mio impianto FV su Sonnenertrag.eu <<<

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Ma secondo voi che dispersione termica ha da quelle porte finestre, rispetto al totale ? Secondo me il 70% del calore se ne va via da li, se non di piú !
                                                        E mettendo un condizionatore, che circolazione d'aria si crea tra aria calda ed aria fredda ? Secondo me, una tramontana ! Che fastidio quando alla sera si vuole vedere un pó di TV in sala....
                                                        E quando fuori fa troppo freddo e la pompa di calore si disattiva per il defrost ? Muore di freddo ?
                                                        Dai, non si fa cosí.
                                                        Prima si coibenta, poi si pensa ai macchinari altrimenti si rischia di spendere un sacco di soldi in macchinari che, dopo aver isolato bene, potrebbero risultare non piú ottimali, e che oltretutto nella situazione attuale possono creare problemi di comfort.
                                                        Se ho capito bene la finestratura é comunque nei piani per essere cambiata, ed ora é pietosa. Con una buona finestratura ed un ombreggiamento estivo fatto correttamente, non credo proprio che abbia bisogno di una macchina da 3.5KW tutta dedicata alla sala.

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Grazie a tutti per i contributi. Il cambio dei serramenti comporta una spesa > 10K. A questo si aggiungono eventuali ulteriori spese di coibentazione che andrebbero ad incrementare questo costo. In questo momento non lo posso sostenere. Invece l'installazione dei condizionatori era comunque programmata. Mi sto orientano per un 35 (12000 btu) per la sala e un 25 (9000 btu) per la camera. L'altra camera per ora nulla, il bambino è piccolo e lo installerò quando crescerà un po'. Per ora ho visto i Daikin FTXM-M oppure i mitsubishi MSZ-FH. Per i Mitsubishi si tratterebbe dei top di gamma, per i Daikin dei 'terzi' a partire dall'ururu sarara. I costi sono più o meno confrontabili, forse un po' più costoso il mitsubishi. E' vero che l'ururu sarara richiede una installazione particolare? L'appartamento ha già la predisposizione per i condizionatori e non vorrei rifare le opere edili.

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Perchè invece mettere tendoni da cinema scuri in panno e film da 0,5mm in pvc su 12 mq di vetri risolve il problema del freddo??
                                                            La primissima cosa che non va , è che 12 elementi caloriferi non possono riscaldare 45 mt di ambiente , quindi se non cominci a far calore , non c'è serramento che ne produca! (io in camera ne ho 13 ed è una camera di 18 mq con portafinestra classica)
                                                            Jujo ha espressamente detto che comunque i climatizzatori sono in programma , quindi con quelli risolve 2 problemi , caldo/fresco , i 12 mq di finestra restano se non si modifica la struttura , pagliativi da brico servono a poco e sicuramente non producono calore.
                                                            Quì sul Forum siamo in tanti a riscaldarci con PdC , secondo te siamo morti di freddo?? Questi ultimi 40 giorni la temperatura è sempre stata fra i -3 ai+6 , i defrost che ha fatto la PdC sono stati ininfluenti per il confort , forse non hai presente la potenza di queste macchine , se fa dei defrost li fa quando l'umidità è vicina a 95% con temperature sullo zero , e comunque in 6 minuti fa il defrost (max 2 ora in quelle condizioni), in condizioni standard , defrost non si azzarda a farli .
                                                            Io è 5 anni che mi riscaldo con PdC ,per esemplificare , ho un openspace da 45 mq e UI Kirigamine FH da 12000 btu, i 22° li raggiungo quando voglio e abito al nord .(senza caloriferi accesi naturalmente), 4 anni fa c'è stata una settimana consecutiva dove la temperatura è andata sotto i 10° , la PdC ha fatto il suo dovere senza problemi , quelle temperature però sono occasionali , e poi al massimo io come Jujo abbiamo i caloriferi che possiamo accendere per evenienza o per alzare il confort che ogni persona reputa ottimale ,...ho letto quì sul forum utenti che reputano "ottimale" ,una temperatura interna invernale ,17° , io reputo "ottimale" 20° con caloriferi , 22° con PdC , questo è soggettivo!
                                                            Poi , hai voglia di mettere tende da ombreggiamento l'estate , ..è l'umidità che ti uccide non il caldo , .... con il climatizzatore basta abbassare 1° dalla temperatura interna e stai in paradiso , l'umidità viene tolta e il confort ti avvolge.
                                                            Resto convinto che se Jujo acquista un Climatizzatore risolve 2 problemi , poi avrà tempo per modificare la parete finestrata (6x2) con ridimensionamenti o sostituzioni , il brico è una bella cosa , ma i risultati , in questo caso , saranno comunque modesti e non risolutivi per il confort.
                                                            Di solito si legge dalle rilevazioni tecniche che è stimato i serramenti possano incidere fino al 25% nello spreco d’energia , poi la condizione che Jujo ha in casa la può conoscere solo lui , di certo 12 elementi caloriferi non possono riscaldare il suo ambiente da 45 mq , questo è lapalissiano.
                                                            2,99 kWp 13xTrinaSolar TSM-DC05 Monocristallino ,Franciacorta (BS), Azimuth -55°,Tilt 16°,Inverter PowerOne Aurora PVI-3.0, Record produzione 22,2 kWh(27/05/2013) 2011=4014 kWh:2012=3846 kWh:2013=3533 kWh:2014=3537 kWh:2015=3715 kWh:2016=3683kWh:2016=3683kWh:2017=3735 kWh:2018=3600 kWh:2019=3761 kWh
                                                            >>> Il mio impianto FV su Sonnenertrag.eu <<<

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X