Da caldaia a metano a PDC aria/acqua. Avrebbe senso con questi numeri? - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Da caldaia a metano a PDC aria/acqua. Avrebbe senso con questi numeri?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Da caldaia a metano a PDC aria/acqua. Avrebbe senso con questi numeri?

    Buongiorno sto valutando la possibilità di installare una PDC aria/acqua in sostituzione di una caldaia a metano di 15 anni.


    La mia abitazione presenta le seguenti caratteristiche:
    • abitazione indipendente in zona E con superficie da riscaldare pari a ca 160mq (su 2 livelli).
    • ACS prodotta con PDC nuos evo 110
    • Termosifoni in ghisa
    • Impianto FV di 4 kw che nel 2016 ha prodotto 5100 kw che mi ha consentito autoconsumo per 2100 kw. Mentre i kwh consumati sono stati pari a ca 3400 (escluso autoconsumo)
    • consumi annui metano ca 1500 mc. Il consumo medio in questi giorni particolarmente freddi, pari a 17mc di metano con caldaia accesa per 17h con T di mandata a 55 gradi. Con queste condizioni costante in tutta la casa riesco ad avere una temperatura ambiente tra i 19 e i 20 gradi (un pò meno nella camera a nord est).


    La costruzione è del 2000.



    Secondo voi ha senso valutare il passaggio ad una PDC aria/acqua con questi numeri?
    Ultima modifica di pmazzo; 28-01-2017, 16:25.

  • #2
    sì, circa 8 Kw di potenza almeno. Valuta di isolare dove possibile, tipo tetto o altre cose. MEglio se metti questo messaggio nella sezione pompe di calore dove ci potranno essere consigli più specifici.
    ABITAZIONE : consegnata nel 67, classe G circa 300 kWh/m^2 anno . RISCALDAMENTO : caldaia condensazione a gas metano su impianto a tubi a vista in rame con radiatori in ghisa classici. No raffrescamento. No VMC. No FV.

    Commenta

    Attendi un attimo...
    X