Casa da progettare/ristrutturare...scelta impianto di riscaldamento (PDC?) adeguato - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Casa da progettare/ristrutturare...scelta impianto di riscaldamento (PDC?) adeguato

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Casa da progettare/ristrutturare...scelta impianto di riscaldamento (PDC?) adeguato

    Buongiorno a tutti...abito in Friuli (zona climatica E) ed entro un mesetto acquisterò una casa villetta da ristrutturare parzialmente; una parte infatti (50mq) ha circa 10 anni, quindi rimarrà più o meno intatta, mentre l'altra parte verrà demolita e ricostruita per intero, per un totale di circa 110mq...
    Il calcolo della classe energetica è ancora da fare, comunque alla fine la villetta sarà completamente coibentata, con igloo sottostanti e serramenti soddisfacenti.
    Ovviamente il dubbio più grande è la scelta del metodo di riscaldamento da installare sia nella parte nuova che in quella esistente, in quanto la caldaia è vecchissima e da sostituire...
    La mia idea è quella di togliere completamente il metano e mettere una PDC aria/acqua per riscaldamento/raffrescamento/ACS che lavori da sola, quindi senza caldaie a supporto, ma con la predisposizione di impianto FV e solare termico per un'installazione in un futuro prossimo.
    In un centro che considero affidabile, mi è stata proposta una PDC Daikin Rotex HPSU compact 508 ed un preventivo di 18.000€ + iva per PDC e impianto a pavimento (senza finitura massetto) ed eventualmente 3500€ + iva per 2 deumidificatori.

    Le mie domande sono principalmente queste:
    - Anche se negli ultimi tempi il costo per kwh per impianti da 6kw (che sarò costretto a predisporre) si è livellato con quelli classici da 3kw, non rischio di spendere una valangata di soldi con inverni rigidi come quello passato (-10° costanti)?
    -La PDC è effettivamente la scelta giusta o sono obbligato a farmi fare una studio da un ingegnere termotecnico per togliermi il dubbio?
    -E' indispensabile mettere i deumidificatori o basta tenere areata la casa con il metodo classico di apertura delle finestre?
    -E' più efficace l'utilizzo di un impianto FV o dei pannelli solari?

  • #2
    Anche io abito in Friuli, villetta in collina. PDC. ho solo pdc. mi trovo benissimo. Ho sia Fv sia il solare. Propendi per il Fv e non sbagli. Il solare ti aiuta ma il Fv se ben dimensionato e orientato ti aiuta di piu',in particolare in inverno. Ho la vmc. Ti consiglio seriamente di pensare anche a questa.
    Non spendi una valanga di soldi, anzi. Non so dove abiti te, da me ha fatto -14 per un bel pezzo(il microclima e' alquanto variabile da noi). Ma se le cose sono fatte bene e' un altro vivere.
    Per quanto concerne la Daikin rotex non la conosco. Io ho Panasonic. Di quella macchina girano molte perplessita' comunque....
    Come funzionano gli sbrinamenti..


    P.s: e' la scelta giusta la pdc, in particolare se hai casa praticamente rifatta..
    [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

    Commenta


    • #3
      Che Panasonic hai? Me la consigli? Il problema di sbrinamento della daikin rotex effettivamente non lo conoscevo...

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da 16gian16 Visualizza il messaggio
        Che Panasonic hai? Me la consigli? .
        Io ho una Panasonic "alta connettivita" da 9 kw. Serie F. Ora e' disponibile la serie H. Io non posso che consigliarla. Vanno molto bene. Nel forum stesso troverai varie discussioni. Affidabili e funzionali e assistenza sopra le righe. In luogo della 508, mi informerei anche con Mitsubishi. Se vuoi fare un giro a vedere il mio impianto, tranquillo...scrivimi in pvt.
        [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

        Commenta


        • #5
          Gian, ti ha già detto tutto il tuo compaesano.
          anche io ti tranquillizzo sul fatto che una buona pdc è un Fv adeguato bastano a scaldare casa e ti fanno spendere pochissimo.
          io non ho alcun isolamento in parete ad esempio , e a gennaio mi bastava spremergli 7-8 kW per stare caldo.
          spesa annua netta curva 500 euro compresa acs.
          in pratica consumo 12 mcubi gas anno, perché mia moglie si ostina ad usarlo ..io cucino a induzione, molto più preciso e rapido.
          CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

          Commenta


          • #6
            Vi domando ancora una cosa, visto che ho letto e sentito parecchie opinioni discordanti a riguardo...nel caso io volessi installare il riscaldamento a pavimento solo per metà casa e l'altra metà lasciare i termosifoni, è comunque fattibile con solo pdc? Perchè per esempio il tecnico della daikin rotex mi ha detto che non è possibile, visto che la mandata dei termosifoni è a 60°...

            Commenta


            • #7
              te lo sconsiglio, ma non è impossibile.

              Ovviamente dovrai poi alimentare i termi con una acqua ad una T ben superiore al radinate..il che implica di fare un impinato leggermente piu cmplesso (ma nulla di che)
              Ovviamente la pdc, se chiamata a lavorare e a t di mandata elevate, ha efficienza DECISAMENTE piu bassa..per cui se è una cosa che succese poco (zona di casa ad uso estemporaneo9, nessun problema..se è SEMPRE cosi, da pendarci bene

              Se è una zona ad uso continuativo dove NON puoi fare radinate..allora meglio pensare ai Fancoil e non ai termi..la T di esercizio puo essere decisamente piu bassa (diciamo media..fra 30 e 40 gradi ad esmepio..sui termi si va piu da 40 a 50..sul radinate da 28 a 32)

              Sappi poi che esiste radinate a soffitto..se in alcune zone non puoi farlo a pavimento..in tal caso ha solo impinato a Bassa Temperatura..come è bene fare.

              se proprio devono essere termosifoni, che siano decisamente grandi rispetto all'ambiente..sempre per tenere T di mandata piu basse che puoi.
              CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

              Commenta


              • #8
                La versione da 6 e da 8 kw della hpsu hanno problemi di defrost(sbrinano ogni 20 min e non ogni 2 ore) opterei per un'altra marca.

                Commenta

                Attendi un attimo...
                X