annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Solito dilemma: Metano, Pellet o pdc per nuova abitazione

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Solito dilemma: Metano, Pellet o pdc per nuova abitazione

    Ciao,
    leggere le varie discussioni non ha sciolto i dubbi in merito alla migliore soluzione da adottare. (per spendere il meno possibile senza grosse rotture logistiche)
    Casa in fascia climatica E (alta Padovana) porzione di bifamiliare 150m2 calpestabili 1 piano (eventuale mansardato in futuro) classe energetica C (muri 45cm isolamento da 6cm no cappotto), radianti a pavimento.

    Attualmente in uso soluzione provvisoria un caminetto pellet aria centro casa 15KW + boiler elettrico per ACS.

    Soluzioni (per scaldare meglio il bagno ed eliminare boiler elettrico e ampliamento famiglia):
    - Installare caldaia metano: spesa sui 4000. PRO: bassa spesa iniziale, poca manutenzione e rompimenti. CONTRO: forse spesa annua elevata, bolletta del gas. ATTENUANTI: continuare ad usare l'attuale caminetto a pellet per aiutare coi consumi
    - Installare caldaia pellet + solare termico: spesa sui 12000. PRO: forse bassa spesa annua. CONTRO: rottura con manutenzioni e logistica pellet, alta spesa iniziale, dispersione del puffer.
    - Installare PDC + solare termico: spesa sui 10000. PRO: nessuna rottura per manutenzioni, possibilità di raffrescare con lo stesso sistema. CONTRO: alta spesa iniziale, rendimento nelle giornate fredde.
    - Installare PDC + solare per ACS e caldaia metano: spesa 6000. PRO: uso del metano solo come aiuto agli attuali sistemi. CONTRO: tanti sistemi da manutenere. bolletta metano.

    Chi mi sa dare una mano
    Grazie

  • #2
    Solo PDC?
    Zona climatica F 3396 gradi/giorno
    Caldaia guntamatic synchro 31, 2 puff da 1500 lt, centralina mhcc sorel, termosifoni,4 collettori solari a circolazione forzata.

    Commenta


    • #3
      Ciao manuferro dipende cosa vuoi avere in casa ,una stufa , un caminetto , niente , ecc....gusti personali ,come tutti vuoi spendere poco ma l'investimento iniziale devi farlo ,se leggi nel forum , capisci che molte persone si orientano in base anche a quello che hanno es. hai ftv metti pdc , ti piace la fiamma e hai legna a disposizione metti termocamino ad aria o idro , vuoi la comodità e la gestione automatica metti pellet , potrei continuare ecc.... ma devi fare tu le valutazione sul dove partire poi ognuno ti consiglierà sulle proprie esperienze , insisti che esperti in ogni settore del riscaldamento ti aiuteranno

      Commenta


      • #4
        E PDC e FV invece del solare termico che invece ti dà manutenzione ?
        AUTO BANNATO

        Commenta


        • #5
          I miei dubbi sono:
          - cosa succede con PDC aria acqua a temperature sotto zero
          - considerando i soli costi di esercizio (senza FV) cos'è più economico tra caldaia a pellet e pdc per la vostra espserienza (in media)

          Grazie

          Commenta


          • #6
            hai Certificazione energetica o la classe energetica la deduci dai tuoi consumi di pellets?
            Hai pavimento radiante quindi impianto a bassa temperatura che é perfetto con Pdc , buona classe energetica ( se reale ) , se prevedi anche fotovoltaico la Pdc é perfetta , hai un alto costo iniziale ( fotovoltaico + Pdc + accumulo acs ) , ma poi recuperi investimento anche con gli incentivi , devi farti due conti e valutare , e tieni attuale stufa a pellets come generatore di riserva , per emergenze , le pdc al freddo vanno bene , ma non tutte .
            Se non vuoi sbattimenti e spendere meno possibile .... caldaia a condensazione alta modulazione , se hai già allaccio , altrimenti se devi fare anche allaccio , la spesa iniziale é simile alla Pdc , solare termico lascia stare , meglio fotovoltaico

            Termometro dei costi del calore 2017 | CTCU
            Impianto fotovoltaico 18x230WP Qcells Q.pro G2 - Inverter ABB PVI 4.2 - esposizione 240 gradi Sud-Ovest - 2600 gradi giorno / Temperatura progetto -7

            La miglior fonte di energia alternativa é il risparmio energetico

            Commenta


            • #7
              Domanda, perchè nessuno consiglia una caldaia a pellet?

              Grazie

              Commenta


              • #8
                Puoi mettere quello che vuoi dipende dalle tue esigenze e da quello che preferisci e ovviamente dalle finanze , in qualsiasi caso fatti seguire da un buon termotecnico per calcolare il fabbisogno della tua casa e installare il generatore appropriato , un consiglio quando scegli qualsiasi generatore pdc biomassa ecc... metti in conto anche manutenzione , assistenza post.vendita , costo della materia prima cioè gas , e.e. , pellet non solo il costo iniziale

                Commenta

                Attendi un attimo...
                X
                TOP100-SOLAR