annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ecobonus, sismabonus, risparmio energetico e FV con accumulo esame Decreto Rilancio

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • purtroppo è quello che succede quando si droga esageratamente il mercato.
    chiaramente ANCE fa i suoi interessi e magari esagera la situazione, ma credo che effettivamente qualcosa di simile puo succedere

    Commenta


    • Originariamente inviato da Mark VI Visualizza il messaggio

      Se sono unifamiliari funzionalmente autonome (accesso indipendente e almeno 3 su 4 impianti separati) a me risulta che hai 30000+30000 per fare impianti riscaldamento separati. Se il proprietario è unico può al massimo intervenire su 2 unità. Tipico esempio è rappresentato da villetta bifamiliare.
      Se hai 4 unità indipendenti/autonome, 2 le fai a tuo nome in qualità di proprietario e 2 le fai a nome di qualcun altro ( usufruttuario, locatario,...).
      Per unico prioritario non è cosi, il limite della pdc come trainante è nel condominio fino a 8 e deve essere centralizzata.

      In ogni caso va tenuto presente che l acs deve essere o condominiale per usare il 110 o di tasca propria se si vuole mantenere l autonomia.

      Screenshot_20210219-155107_Drive.jpg

      Commenta


      • Originariamente inviato da Kkkamakkk Visualizza il messaggio

        Per unico prioritario non è cosi, il limite della pdc come trainante è nel condominio fino a 8 e deve essere centralizzata.

        In ogni caso va tenuto presente che l acs deve essere o condominiale per usare il 110 o di tasca propria se si vuole mantenere l autonomia.

        Screenshot_20210219-155107_Drive.jpg
        Per essere condomino deve essere dichiarato altrimenti sono più appartamenti

        Commenta


        • Originariamente inviato da Mark VI Visualizza il messaggio

          Se sono unifamiliari funzionalmente autonome (accesso indipendente e almeno 3 su 4 impianti separati) a me risulta che hai 30000+30000 per fare impianti riscaldamento separati. Se il proprietario è unico può al massimo intervenire su 2 unità. Tipico esempio è rappresentato da villetta bifamiliare.
          Se hai 4 unità indipendenti/autonome, 2 le fai a tuo nome in qualità di proprietario e 2 le fai a nome di qualcun altro ( usufruttuario, locatario,...).
          Mettiamola cosi, casa bifamiliare unico proprietario su due piani anni 80 90 quasi tutte hanno luce gas acqua e riscaldamento autonomi ma...hanno la scala in comune,per intenderci rampa di scale,pianerottolo porta entrata appartamento,rampa di scale pianerollolo porta entrata appartamento dovrebbe essere mini condominio.
          Sotto leggo

          Originariamente inviato da [B
          Kkkamakkk[/B]L'edificio con unico proprietario di tutte e 2 le unità immobiliari non è un condominio secondo la norma anche se de facto ci sono parti in comune alle due unità immobiliari. È tutto qui il problema.
          I trainati sono per unifamiliari, plurifamiliari, condomini, ma non sono previsti per plurifamiliari da 2 a 4 unità di cui è proprietario uno soltanto.
          Letto e riletto ennemila volte tutti i documenti possibili.

          Commenta


          • Originariamente inviato da matador0975 Visualizza il messaggio
            purtroppo è quello che succede quando si droga esageratamente il mercato.
            e a farne le spese sono tutti... per primi coloro che vorrebbero fare detrazioni al 50-65%. Non mi stupirei se nei prossimi mesi ci si trovasse di fronte a una diminuzione dei cantieri "normali". E se il nuovo governo non rinnoverà il superbonus, non credo proprio che questi aumenti spariranno dalla sera alla mattina... E' ciò che in Inglese si indica come "Law of Unintended Consequences", nella fattispecie risultati perversi

            Secondo un aneddoto, il governo britannico, preoccupato per il numero di serpenti cobra velenosi a New Delhi, offrì una taglia per ogni cobra morto. Questa strategia si rivelò un successo poiché un gran numero di serpenti vennero uccisi per la ricompensa. Alla fine, le persone intraprendenti iniziarono ad allevare cobra per il reddito. Quando il governo se ne rese conto, annullò il programma di ricompensa, costringendo gli allevatori di cobra a liberare i serpenti ormai inutili. Di conseguenza, la popolazione dei cobra aumentò ulteriormente. L'apparente soluzione al problema peggiorò ulteriormente la situazione, diventando noto come Effetto Cobra.

            Commenta


            • Originariamente inviato da Darby Visualizza il messaggio

              Mettiamola cosi, casa bifamiliare unico proprietario su due piani anni 80 90 quasi tutte hanno luce gas acqua e riscaldamento autonomi ma...hanno la scala in comune,per intenderci rampa di scale,pianerottolo porta entrata appartamento,rampa di scale pianerollolo porta entrata appartamento dovrebbe essere mini condominio.
              Sotto leggo



              Puoi fare come trainanti sia cappotto per entrambe con limite 30.000 moltiplicato per numero u.i. E/O impianto riscaldamento centralizzato e/o acs centralizzato fino a 20.000 moltiplicato per numero di u.i.

              Sui trainati ci andrei coi piedi di piombo.

              Commenta


              • Originariamente inviato da kaladiluna Visualizza il messaggio
                e a farne le spese sono tutti... per primi coloro che vorrebbero fare detrazioni al 50-65%. Non mi stupirei se nei prossimi mesi ci si trovasse di fronte a una diminuzione dei cantieri "normali". E se il nuovo governo non rinnoverà il superbonus, non credo proprio che questi aumenti spariranno dalla sera alla mattina... E' ciò che in Inglese si indica come "Law of Unintended Consequences", nella fattispecie risultati perversi

                Secondo un aneddoto, il governo britannico, preoccupato per il numero di serpenti cobra velenosi a New Delhi, offrì una taglia per ogni cobra morto. Questa strategia si rivelò un successo poiché un gran numero di serpenti vennero uccisi per la ricompensa. Alla fine, le persone intraprendenti iniziarono ad allevare cobra per il reddito. Quando il governo se ne rese conto, annullò il programma di ricompensa, costringendo gli allevatori di cobra a liberare i serpenti ormai inutili. Di conseguenza, la popolazione dei cobra aumentò ulteriormente. L'apparente soluzione al problema peggiorò ulteriormente la situazione, diventando noto come Effetto Cobra.
                È il motivo per il quale cerco ditte che non parlano di magheggi sul 110%
                Sai che ridere se domani a seguito di controlli viene fuori che la stessa Pdc (come oggetto esclusa installazione) viene fatturata a prezzi diversi dalla stessa ditta per detrazioni al 50 65 o 110 per far tornare i conti coi limiti del 110 e riuscire a venderla anche col 50 o 65...

                Commenta


                • Originariamente inviato da Darby Visualizza il messaggio

                  Mettiamola cosi, casa bifamiliare unico proprietario su due piani anni 80 90 quasi tutte hanno luce gas acqua e riscaldamento autonomi ma...hanno la scala in comune,per intenderci rampa di scale,pianerottolo porta entrata appartamento,rampa di scale pianerollolo porta entrata appartamento dovrebbe essere mini condominio.
                  Sotto leggo



                  No non è un mini condominio sono nella tua stessa condizione caldaia in comune tutto il resto separato, quello affittato lo fa il propietario e quello in uso il coniuge, problema risolto

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Kkkamakkk Visualizza il messaggio

                    È il motivo per il quale cerco ditte che non parlano di magheggi sul 110%
                    Sai che ridere se domani a seguito di controlli viene fuori che la stessa Pdc (come oggetto esclusa installazione) viene fatturata a prezzi diversi dalla stessa ditta per detrazioni al 50 65 o 110 per far tornare i conti coi limiti del 110 e riuscire a venderla anche col 50 o 65...
                    Se uno vuole fregarti lo fa a prescindere, i controlli ci sono per questo motivo.

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da kaladiluna Visualizza il messaggio
                      Secondo un aneddoto, il governo britannico, preoccupato per il numero di serpenti cobra velenosi a New Delhi, offrì una taglia per ogni cobra morto. Questa strategia si rivelò un successo poiché un gran numero di serpenti vennero uccisi per la ricompensa. ....... Quando il governo se ne rese conto, annullò il programma di ricompensa, costringendo gli allevatori di cobra a liberare i serpenti ormai inutili. Di conseguenza, la popolazione dei cobra aumentò ulteriormente. L'apparente soluzione al problema peggiorò ulteriormente la situazione, diventando noto come Effetto Cobra.[/I][/COLOR]
                      Che geni anche gli intraprendenti allevatori, che liberarono serpenti velenosi anziché abbatterli, fosse anche gratis.
                      Fine OT
                      Impianto FV 6Kwp LG 335 W N1C-A5 inverter Symo 6.0-3-M; ACS 300L 2 pannelli da 1 mq: zona climatica C; 1.355 gradi giorno

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da Darby Visualizza il messaggio

                        Mettiamola cosi, casa bifamiliare unico proprietario su due piani anni 80 90 quasi tutte hanno luce gas acqua e riscaldamento autonomi ma...hanno la scala in comune,per intenderci rampa di scale,pianerottolo porta entrata appartamento,rampa di scale pianerollolo porta entrata appartamento dovrebbe essere mini condominio.
                        Sotto leggo



                        Se hai scale in comune non sono con ingressi indipendenti , quindi non le puoi considerare edifici unifamiliari. Per ingresso indipendente si intende da giardino o da strada,... Unifamiliari non sono. Se il proprietario è uno solo non può essere condominio, quindi direi che ricadi negli edifici "plurifamiliari". Ma gli interventi possono essere fatti dal proprietario anche su entrambe, fino al massimo di due unità.
                        Ultima modifica di Mark VI; 19-02-2021, 17:56.
                        Zona E/ GG 2478/ 170 m2 / radiatori tubolari
                        110%--> PDC Kronoterm Adapt; cappotto Marcotherm Rock; FV SunPower 16kWp +n°2 inverter Huawei SUN2000 +n°4 LUNA2000)

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Mark VI Visualizza il messaggio

                          Se hai scale in comune non sono con ingressi indipendenti , quindi non le puoi considerare edifici unifamiliari. Per ingresso indipendente si intende da giardino o da strada,... Unifamiliari non sono. Se il proprietario è uno solo non può essere condominio, quindi direi che ricadi negli edifici "plurifamiliari". Ma gli interventi possono essere fatti dal proprietario anche su entrambe, fino al massimo di due unità.
                          Si ma così resterebbero fuori le parti in comune, mentre con due persone fisiche rientrano, almeno da quello che ci ha detto asseveratore, con i nuovi aggiornamenti di lunedì

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da by_xfile Visualizza il messaggio

                            Se uno vuole fregarti lo fa a prescindere, i controlli ci sono per questo motivo.
                            Verissimo, ma limitare al massimo il rischio è ancor più necessario.

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da by_xfile Visualizza il messaggio

                              Si ma così resterebbero fuori le parti in comune, mentre con due persone fisiche rientrano, almeno da quello che ci ha detto asseveratore, con i nuovi aggiornamenti di lunedì
                              Fai fare interpello specifico e dettagliato al asseveratore, specificando tutto della proprietà e dei lavori da fare, aspetta la risposta e se è positiva poi procedi senza cambiare una virgola nei lavori rispetto a quando scritto nella domanda.

                              Per gli unici proprietari di bi tri quadri familiari è l unico modo per partire serenamente, la legge è confusionaria di suo e per questa casistica lo è infinitamente di più.

                              Io aspetto risposta dal 4 gennaio.

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da by_xfile Visualizza il messaggio

                                No non è un mini condominio sono nella tua stessa condizione caldaia in comune tutto il resto separato, quello affittato lo fa il propietario e quello in uso il coniuge, problema risolto
                                Dove trovo la norma dove dice che non è un mini condominio?

                                Commenta


                                • [QUOTE=Kkkamakkk;n2146290]

                                  Fai fare interpello specifico e dettagliato al asseveratore, specificando tutto della proprietà e dei lavori da fare, aspetta la risposta e se è positiva poi procedi senza cambiare una virgola nei lavori rispetto a quando scritto nella domanda.

                                  Per gli unici proprietari di bi tri quadri familiari è l unico modo per partire serenamente, la legge è confusionaria di suo e per questa casistica lo è infinitamente di più.

                                  Io aspetto risposta dal 4 gennaio. [/QUOT

                                  Perché?!
                                  Dalla nuova guida ade:

                                  Quali tipi di interventi si potranno effettuare?

                                  Per quanto riguarda il Superbonus per gli interventi di efficientamento energetico sarà necessario effettuare almeno uno dei seguenti interventi trainanti al fine di usufruire della detrazione maggiorata al 110% ed eventualmente dello sconto in fattura o della cessione del credito:
                                  1. intervento di isolamento termico delle strutture opache (ad esempio il cosiddetto cappotto termico) sulle superfici verticali, orizzontali e inclinate che interessino almeno il 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio. L’edificio interessato può essere un condominio, un edificio composto da due a quattro unità immobiliari distintamente accatastate posseduto da un unico proprietario o in comproprietà da più persone fisiche, un edificio unifamiliare, oppure un’unità immobiliare situata all’interno di edifici plurifamiliari purché sia funzionalmente indipendente e disponga di uno o più accessi autonomi

                                  Commenta


                                  • [QUOTE=tex 73;n2146368]
                                    Originariamente inviato da Kkkamakkk Visualizza il messaggio

                                    Fai fare interpello specifico e dettagliato al asseveratore, specificando tutto della proprietà e dei lavori da fare, aspetta la risposta e se è positiva poi procedi senza cambiare una virgola nei lavori rispetto a quando scritto nella domanda.

                                    Per gli unici proprietari di bi tri quadri familiari è l unico modo per partire serenamente, la legge è confusionaria di suo e per questa casistica lo è infinitamente di più.

                                    Io aspetto risposta dal 4 gennaio. [/QUOT

                                    Perché?!
                                    Dalla nuova guida ade:

                                    Quali tipi di interventi si potranno effettuare?

                                    Per quanto riguarda il Superbonus per gli interventi di efficientamento energetico sarà necessario effettuare almeno uno dei seguenti interventi trainanti al fine di usufruire della detrazione maggiorata al 110% ed eventualmente dello sconto in fattura o della cessione del credito:
                                    1. intervento di isolamento termico delle strutture opache (ad esempio il cosiddetto cappotto termico) sulle superfici verticali, orizzontali e inclinate che interessino almeno il 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio. L’edificio interessato può essere un condominio, un edificio composto da due a quattro unità immobiliari distintamente accatastate posseduto da un unico proprietario o in comproprietà da più persone fisiche, un edificio unifamiliare, oppure un’unità immobiliare situata all’interno di edifici plurifamiliari purché sia funzionalmente indipendente e disponga di uno o più accessi autonomi
                                    Proprio per quello che hai citato:

                                    L edificio può essere ... un edificio composto da due a quattro unità immobiliari distintamente accatastate posseduto da un unico proprietario o in comproprietà da più persone fisiche ....

                                    OPPURE

                                    un’unità immobiliare situata all’interno di edifici plurifamiliari purché sia funzionalmente indipendente e disponga di uno o più accessi autonomi.



                                    Cosa significa

                                    OPPURE: https://www.treccani.it/vocabolario/oppure/

                                    QUINDI: ok per unico proprietario da 2 a 4 u.i. in un edificio che è un condominio de facto (anche se non ci sono più proprietari distinti) OPPURE niente 110 se l edificio è plurifamiliare funzionalmente indipendente da 2 a 4 u.i. di unico prioritario .

                                    Secondo la norma il mio caso come quello di chi ha originato la mia risposta è di u.i. funzionalmente indipendenti (ogni u.i. ha accesso indipendente e contatori separati), ma essendo unico proprietario posso procedere solo come condominio visto che i massimali da guida ade sono in quel campo.

                                    Allora la domanda è: posso accedere trattando u.i. funzionalmente indipendenti di unico proprietario come fossero un condominio e accedere al 110 OPPURE no?

                                    Io con massima cautela credo di no.

                                    Se poi mi rispondono per scritto in modo diverso ben venga.
                                    Ultima modifica di Kkkamakkk; 20-02-2021, 05:17.

                                    Commenta


                                    • OPPURE niente 110 se l edificio è plurifamiliare funzionalmente indipendente da 2 a 4 u.i. di unico prioritario .

                                      Secondo la norma il mio caso come quello di chi ha originato la mia risposta è di u.i. funzionalmente indipendenti (ogni u.i. ha accesso indipendente e contatori separati), ma essendo unico proprietario posso procedere solo come condominio visto che i massimali da guida ade sono in quel campo.

                                      Allora la domanda è: posso accedere trattando u.i. funzionalmente indipendenti di unico proprietario come fossero un condominio e accedere al 110 OPPURE no?
                                      A rigor di logica (anche se questa norma non è che ne abbia molta) il tuo caso ricade in quello di unità indipendenti in quanto accesso autonomo e almeno 3 impianti su 4 indipendenti, quindi tratterei le UI come funzionalmente indipendenti, il che porterebbe alla conclusione che tu possa usufruire del bonus solo su 2 UI...
                                      IMHO

                                      saluti
                                      Villetta 160 mq zona climatica D in ristrutturazione (casa elettrica - NO GAS)
                                      Pavimento radiante: passo 10 (5 nei bagni) tutto in BT
                                      Raffrescamento tramite fancoil - Pompa di Calore: Mitsubishi Zubadan 11,2 kWt
                                      ACS: accumulo da 350l Viessmann Solarmax (adatto a Pompe di calore) + ST
                                      Fotovoltaico da 5,4 kWp Aleo + Solaredge con ottimizzatori dal 12/10/2016

                                      Commenta


                                      • Originariamente inviato da Kkkamakkk Visualizza il messaggio

                                        È il motivo per il quale cerco ditte che non parlano di magheggi sul 110%
                                        Sai che ridere se domani a seguito di controlli viene fuori che la stessa Pdc (come oggetto esclusa installazione) viene fatturata a prezzi diversi dalla stessa ditta per detrazioni al 50 65 o 110 per far tornare i conti coi limiti del 110 e riuscire a venderla anche col 50 o 65...
                                        ma infatti non ho capito quello che mi ha detto il rivenditore pochi giorni fa per una pompa di calore.
                                        se faccio il 65% mi fanno il preventivo, se faccio il 110% devo prendere i prezzi dal prezzario regionale....che immagino siano superiori...
                                        mi spiegate questa storia?
                                        Marco

                                        Commenta


                                        • Originariamente inviato da ligabue82 Visualizza il messaggio

                                          A rigor di logica (anche se questa norma non è che ne abbia molta) il tuo caso ricade in quello di unità indipendenti in quanto accesso autonomo e almeno 3 impianti su 4 indipendenti, quindi tratterei le UI come funzionalmente indipendenti, il che porterebbe alla conclusione che tu possa usufruire del bonus solo su 2 UI...
                                          IMHO

                                          saluti
                                          Non sono previsti massimali dei trainanti per unità funzionalmente indipendenti facenti parte di un edificio di unico proprietario...

                                          È questo il problema.

                                          comunque si agisca in questa fattispecie si sbaglia senza interpello specifico e puntuale con risposta positiva.
                                          Ultima modifica di Kkkamakkk; 20-02-2021, 10:17.

                                          Commenta


                                          • Non sono previsti massimali per unità funzionalmente indipendenti facenti parte di un edificio di unico proprietario...
                                            Ma se rientrano nel caso di unifamiliari indipendenti (perchè alla fine, sempre a rigor di logica, è quello il caso in cui si dovrebbe rientrare), i massimali sono quelli delle case indipendenti...

                                            saluti
                                            Villetta 160 mq zona climatica D in ristrutturazione (casa elettrica - NO GAS)
                                            Pavimento radiante: passo 10 (5 nei bagni) tutto in BT
                                            Raffrescamento tramite fancoil - Pompa di Calore: Mitsubishi Zubadan 11,2 kWt
                                            ACS: accumulo da 350l Viessmann Solarmax (adatto a Pompe di calore) + ST
                                            Fotovoltaico da 5,4 kWp Aleo + Solaredge con ottimizzatori dal 12/10/2016

                                            Commenta


                                            • KKKamaKKK perché ti poni questo problema?
                                              se l'u.i. è funzionalmente indipendente va con i massimali della casa autonoma, se non lo è diventa condominio minimo e i massimali sono quelli fino ad 8 unità immobiliari di cui un singolo proprietario può sistemarne solo due ma può concedere in comodato d'uso gratuito ad un altra persona, anche familiare convivente, e ne aggiusta quattro di unità immobiliari ( troppo difficile per loro autorizzarne direttamente 4 per ogni persona).
                                              Non c'è un'altro modo di vedere il problema.
                                              5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ?https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

                                              Commenta


                                              • Originariamente inviato da ligabue82 Visualizza il messaggio
                                                Ma se rientrano nel caso di unifamiliari indipendenti (perchè alla fine, sempre a rigor di logica, è quello il caso in cui si dovrebbe rientrare), i massimali sono quelli delle case indipendenti...

                                                saluti
                                                anche secondo la mia logica di buon senso dovrebbe essere come dici, ma quello che c è scritto nella guida ade purtroppo è diverso.

                                                Commenta


                                                • Originariamente inviato da dolam Visualizza il messaggio
                                                  KKKamaKKK perché ti poni questo problema?
                                                  se l'u.i. è funzionalmente indipendente va con i massimali della casa autonoma, se non lo è diventa condominio minimo e i massimali sono quelli fino ad 8 unità immobiliari di cui un singolo proprietario può sistemarne solo due ma può concedere in comodato d'uso gratuito ad un altra persona, anche familiare convivente, e ne aggiusta quattro di unità immobiliari ( troppo difficile per loro autorizzarne direttamente 4 per ogni persona).
                                                  Non c'è un'altro modo di vedere il problema.
                                                  Dolam, mi pongo il problema perché i massimali per i trainanti in guida Ade per unico proprietario di più u.i. da 2 a 4 sono quelli dei condomini. E allora se sono u.i. funzionalmente indipendenti quali massimali uso? E per la Pdc posso metterne una per u.i. o devo farne una centralizzata?
                                                  per i condomini l impianto di riscaldamento è trainante solo se centralizzato.

                                                  Nel mio caso In sostanza per come è scritta la norma, la guida e i relativi massimali le u.i. di unico proprietario vanno trattate come condominio per accedere al 110, ma secondo la stessa norma le stesse singole u.i. (se non di unico proprietario) vengono definite e quindi andrebbero trattate come u.i. funzionalmente indipendenti.

                                                  Quindi che ca.zo di u.i. immobiliari ho? Un condominio di unità funzionalmente indipendenti come un ciclope strabico?

                                                  Stai a vedere che grazie a questa legge scopro che vivo in un condominio funzionalmente indipendente multiunico proprietario antani tapioca :-)
                                                  Ultima modifica di Kkkamakkk; 20-02-2021, 12:06.

                                                  Commenta


                                                  • Pur con tutti i contorsionismi dati anche da Entrate che stà spaccando il capello in 4 ,giustamente o meno dal loro punto di vista e forse è meglio cosi anche per gli uenti del sistema legislativo,perchè se pur riuscissero a definire ogni aspetto di questa legge sarebbe propio una gran cosa per poter dormire un pò più tranquilli.Però gli aspetti in cui ci si è andati a ficcare con questa norma han scoperchiato il vaso di Pandora del edilizia e riuscire a dirimere in un anno tutto ciò che si era sedimentato nei decenni spesso in malafede perchè la propietà privata è "sacra"e io sul mio, se non mi beccano,ci faccio quel che voglio un pò stò con Dolam e un pò con( l ex bancario??)Kk,,,k...Se non gli specificano esattamente la situazione in cui si trova e che lui dice NON contempla esattamente il suo propio stato di fatto,credo abbia già visionato pù volte le norme e pure le virgole delle norme.
                                                    Ultima modifica di diezedi; 20-02-2021, 12:24.
                                                    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

                                                    Commenta


                                                    • Originariamente inviato da dolam Visualizza il messaggio
                                                      KKKamaKKK perché ti poni questo problema?
                                                      se l'u.i. è funzionalmente indipendente va con i massimali della casa autonoma, se non lo è diventa condominio minimo e i massimali sono quelli fino ad 8 unità immobiliari .
                                                      Ok non lo è diventa condominio minimo,il riscaldamento lo posso fare autonomo o per forza centralizzato grazie.

                                                      Commenta


                                                      • KKKamaKKK se le tue ui sono funzionalmente indipendenti ,puoi accedere con i il max dei massimali , ma questo potevi farlo anche con il vecchio decreto, infatti non si poteva accedere al 110 per le parti comuni di edifici posseduto da unico proprietario.
                                                        Anche io sono in un caso simile , 2 ui , comproprietà, 1 ui funzionalmente indipendente( 3 su 4) , altra ui indipendente ?! ( luce , acqua indipendenti , riscaldamento centralizzato, niente gas), ingressi autonomi .
                                                        Avendo l'impianto centralizzato, quindi presumo la non totale indipendenza, accedo come edificio da 2 a 4 unità, anche se questo non è di fatto un condominio....infatti la guida parla di edificio non condominio.

                                                        Commenta


                                                        • Originariamente inviato da tex 73 Visualizza il messaggio
                                                          KKKamaKKK se le tue ui sono funzionalmente indipendenti ,puoi accedere con i il max dei massimali , ma questo potevi farlo anche con il vecchio decreto, infatti non si poteva accedere al 110 per le parti comuni di edifici posseduto da unico proprietario.
                                                          Anche io sono in un caso simile , 2 ui , comproprietà, 1 ui funzionalmente indipendente( 3 su 4) , altra ui indipendente ?! ( luce , acqua indipendenti , riscaldamento centralizzato, niente gas), ingressi autonomi .
                                                          Avendo l'impianto centralizzato, quindi presumo la non totale indipendenza, accedo come edificio da 2 a 4 unità, anche se questo non è di fatto un condominio....infatti la guida parla di edificio non condominio.
                                                          A quanto ho capito, non sei unico proprietario o comproprietario di tutto l edificio composto da 2 a 4 u.i. funzionalmente indipendenti, questa è la differenza.

                                                          È cavilloso lo so.

                                                          Commenta


                                                          • Originariamente inviato da Kkkamakkk Visualizza il messaggio

                                                            A quanto ho capito, non sei unico proprietario o comproprietario di tutto l edificio composto da 2 a 4 u.i. funzionalmente indipendenti, questa è la differenza.

                                                            È cavilloso lo so.
                                                            Cioe'?
                                                            Mi sono perso...

                                                            Commenta


                                                            • Originariamente inviato da Darby Visualizza il messaggio
                                                              Ok non lo è diventa condominio minimo,il riscaldamento lo posso fare autonomo o per forza centralizzato grazie.
                                                              Se e' condominio minimo , cioe' edificio da 2 a 4 ui unicoproprietario, il riscaldamento va centralizzato se trainante, mentre se e' trainato lo puoi fare sulla singola ui, se non ricordo male

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X
                                                              TOP100-SOLAR