annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ecobonus, sismabonus, risparmio energetico e FV con accumulo esame Decreto Rilancio

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • ok perciò se questa cosa della conformità urbanistica non è stata introdotta dal 110% allora perchè ora si va fino al genio civile e si grida al super controllo dalle foto fatte dallo sputnik negli anni 70 al moderno georilevamento,che poi ci dice che pochissimi sono posizonati correttamente, solo perchè ora è stato messo in chiaro che il responsabile ora è anche il tecnico ???
    Ultima modifica di diezedi; 03-04-2021, 19:38.
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

    Commenta


    • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
      Beh, il committente e' il responsabile che cio' che accade a casa sua. Ade va a chiedere spiegazioni a lui. Ovviamente lui chiamera' in causa, in separata sede, (ad Ade del professionista di cui ti sei avvalso non frega nulla) il tizio. Resta il fatto che, credo fosse nelle nelle more del legislatore ben chiaro che il committente dovesse sentirsi responsabilizzato nello spendere il denaro comune. Non limitandosi ad essere quello a cui veniva rifatta l'abitazione senza saper ne leggere ne' scrivere. . Tuttavia per alcuni versi, condivido il tuo punto di vista.
      Corretto e concordo in pieno, solo che sentendo in giro la maggior parte , a io non voglio rogne ho trovato il faccio tutto io , ma non si rendono conto che poi le rogne le avranno sicuramente quando ci saranno i controlli, e ci saranno visto che li paghiamo ad ogni domanda

      Commenta


      • Originariamente inviato da Carlowatt Visualizza il messaggio
        ... Facciamoci una casa .... meno energivora ma con moderazione.
        Son d accordo ..ma meno energivora ... senza moderazione.
        diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

        Commenta


        • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
          Beh, il committente e' il responsabile che cio' che accade a casa sua. Ade va a chiedere spiegazioni a lui. Ovviamente lui chiamera' in causa, in separata sede, (ad Ade del professionista di cui ti sei avvalso non frega nulla) il tizio. Resta il fatto che, credo fosse nelle nelle more del legislatore ben chiaro che il committente dovesse sentirsi responsabilizzato nello spendere il denaro comune. Non limitandosi ad essere quello a cui veniva rifatta l'abitazione senza saper ne leggere ne' scrivere. . Tuttavia per alcuni versi, condivido il tuo punto di vista.
          se mi affido ad un professionista è perché quella determinata cosa io non la conosco e non la so fare. Cosa vuoi che ne sappia di tutte le norme se nella vita uno fa il magazziniere? Vado da un geometra per sistemare casa e lui deve essere responsabile al 100% di tutto; chiedo la detrazione fiscale e il commercialista deve essere responsabile al 100% della dichiarazione

          Commenta


          • Originariamente inviato da Carlowatt Visualizza il messaggio

            Interessante... se non andiamo troppo OT, mi sai spiegare le ragioni ? Vorrei essere sicuro che i miei tecnici hanno lavorato correttamente, senza allungare il brodo...
            Ma guarda io non mi occupo di edilizia quindi potrei essere impreciso, ma leggendo il DL 380 all’articolo 6 “edilizia libera” sono indicate le opere senza alcuna necessità di comunicazione , al 10 e al 22 trovi gli interventi in SCIA e in Pdc. Al 6 bis (cila) dice proprio “Gli interventi non riconducibili all'elenco di cui agli articoli 6, 10 e 22, sono realizzabili previa comunicazione, anche per via telematica, dell'inizio dei lavori da parte dell'interessato all'amministrazione competente”.

            poi la cila che ha aperto il geometra per un lavoro al tetto non cita mai “attività di edilizia libera” ne tantomeno “CIL” visto che è appunto una CILA

            Commenta


            • Originariamente inviato da diezedi Visualizza il messaggio
              ok perciò se questa cosa della conformità urbanistica non è stata introdotta dal 110% allora perchè ora si va fino al genio civile e si grida al super controllo dalle foto fatte dallo sputnik negli anni 70 al moderno georilevamento,che poi ci dice che pochissimi sono posizonati correttamente, solo perchè ora è stato messo in chiaro che il responsabile ora è anche il tecnico ???
              Perche' la maggior parte della gente non aveva messo mani al portafoglio e non aveva ristrutturato prima del 110. Quindi e' parso chissa' quale paletto agli occhi di quello che non aveva mai visto una pratica. Tutto qui, la spiegazione e' molto semplice. In merito il tecnico: e' responsabile nei confronti del committente, a meno che non emerga dolo, false dichiarazioni etc etc. In sintesi, il tecnico e' responsabile dal punto di vista della buona esecuzione del lavoro a lui commissionato. L'asseveratore e' sempre un tecnico, ma ha anche il compito di asseverare le opere realizzate. Lui potrebbe essere chiamato in causa dal committente in caso di rilievi Ade, qualora emergessero elementi di rilievo penale nei suoi confronti, allora ne rispondera' in sede penale. Ovvero se assevera il falso. In pratica, se si spalleggiano e fanno i furbi, (commitente ed asseveratore) diventano correi , ma Ade sempre al committente richiede indietro i soldi. In pratica, il meccanismo e' che uno controlla l'altro, ma e' il friutore del bene che ne risponde e risarcisce Ade. Poi la questione tra lui e asseveratore seguira' altra strada.
              Ultima modifica di fedonis; 03-04-2021, 20:07.
              Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

              Commenta


              • Una domanda fuori dal coro, ma se uno un domani gradita un casa efficentata con il superbonus è poi risultano pratiche inlecite, l'erede com'è messo ???

                Commenta


                • OK nn voglio insistere,io la chiudo qui , ma c era un bel lavoricchiare anche con le usali detrazioni,però non cè stato tutto questo urlare che ci son troppi controlli,che perciò non si può far nulla,che serve un condono generalizzato,ecc Ora mi viene il dubbio che tutto questo baccano avesse solo il fine di promuovere un condono così da non dover tirare fuori di tasca neanche un cent , neppure per le difformità sanabili con le attuali norme..
                  diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da diezedi Visualizza il messaggio
                    OK nn voglio insistere,io la chiudo qui , ma c era un bel lavoricchiare anche con le usali detrazioni,però non cè stato tutto questo urlare che ci son troppi controlli,che perciò non si può far nulla,che serve un condono generalizzato,ecc Ora mi viene il dubbio che tutto questo baccano avesse solo il fine di promuovere un condono così da non dover tirare fuori di tasca neanche un cent , neppure per le difformità sanabili con le attuali norme..
                    Esatto, la spiegazione piu' semplice e' generalmente sempre quella giusta. Gli urlatori "al condono indispensabile", hanno generalmente la coda di paglia. Perche se sono cose sanabili lo fai in sede inizio lavori, paghi il dovuto e risolvi. E' cio' che non e' sanabile che preoccupa e fa urlare allo scandalo. E poi, fatti una domanda: Se era e sarebbe piu' semplice con il 65 ed il 50 %, perche' non vogliono conformita' urbanistica e non controllano, come mai non si affidano a queste detrazioni? Ti rispondo io? Perche' e' meglio avere la botte piena e la moglie ubriaca...
                    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da by_xfile Visualizza il messaggio
                      Una domanda fuori dal coro, ma se uno un domani gradita un casa efficentata con il superbonus è poi risultano pratiche inlecite, l'erede com'è messo ???
                      Beh, e' contestabile fino al 5° anno successivo l'ultima tranche di detrazione (peraltro come avevo gia' anticipato io un paio di mesi orsono). Passato quello passato tutto, fermo restando che chi ha fatto le cose come si deve non ha bisogno di preoccparsi. In caso di contestazioni e atti illeciti, la responsabilita' penale e' personale. Quindi nulla in capo all'erede, se non le questioni amministrative da sanare. Come normalmente accade in alcune successioni, eredita' si sana e si viene in possesso del bene, al contrario se l'onere dovesse rivelarsi rilevante, e' sufficiente rinunciare. Giova ricordare che stiamo parlando di ipotesi al limite del surreale, che potrebbero verificarsi, ma non saranno la norma.
                      Ultima modifica di fedonis; 03-04-2021, 22:26.
                      Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio

                        Beh, e' contestabile fino al 5° anno successivo l'ultima detrazione (peraltro come avevo gia' anticipato io un paio di mesi orsono). Passato quello passato tutto, fermo restando che chi ha fatto le cose come si deve non ha bisogno di preoccparsi. In caso di contestazioni e atti illeciti, la responsabilita' penale e' personale. Quindi nulla in capo all'erede, se non le questioni amministrative da sanare. Come normalmente accade in alcune successioni, eredita' si sana r di viene in possesso del bene, al contrario se l'onere dovesse rivelarsi rilevante, e' sufficiente rinunciare. Giova ricordare che stiamo parlando di ipotesi al limite del surreale, che potrebbero verificarsi, ma non saranno la norma.
                        Si si certo, stavo facendo una valutazione a voce alta, perché ho i miei suoceri ormai 80enni che stanno avviando i lavori, e si arrangia tutto l'amministratore condominiale, il condominio è di soli propietari vecchi e quel che si arrangia tutto lui mi dà da pensare, io ovviamente gli ho già detto che li seguirò passo passo, non vorrei mai, ma posso immaginare quante situazioni simili ci siano in un paese come il nostro che è il più longevo d'Europa.

                        Commenta


                        • https://www.investireoggi.it/fisco/s...ri-bonus-casa/
                          Novità in arrivo.

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da menpres Visualizza il messaggio
                            hai visto la data in non mi fiderei 01 aprile 2021

                            Commenta


                            • diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

                              Commenta


                              • Non so se avete avuto modo di leggere le cindizioni dell'assicurazionw Nobis.

                                Art. 15 – ESCLUSIONI
                                L’assicurazione non comprende i danni derivanti/conseguenti/relativi a:
                                a) sanzioni, multe e ammende di qualunque genere, indipendentemente dal soggetto che le ha erogate;

                                in pratica coprono il capitale, ma non le sanzioni... interpreto correttamente?

                                Commenta


                                • Nessuna assicurazione può coprire la quota multa/sanzione , è scritto nello statuto

                                  Commenta


                                  • Originariamente inviato da Roby_wood3 Visualizza il messaggio
                                    Non so se avete avuto modo di leggere le condizioni dell'assicurazionw Nobis.

                                    Art. 15 – ESCLUSIONI
                                    L’assicurazione non comprende i danni derivanti/conseguenti/relativi a:
                                    a) sanzioni, multe e ammende di qualunque genere, indipendentemente dal soggetto che le ha erogate;

                                    in pratica coprono il capitale, ma non le sanzioni... interpreto correttamente?
                                    Certo, e' cosi' per tutto, compreso il commercialista che prepara la dichiarazione.
                                    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                                    Commenta


                                    • Originariamente inviato da axoduss Visualizza il messaggio

                                      se mi affido ad un professionista è perché quella determinata cosa io non la conosco e non la so fare. Cosa vuoi che ne sappia di tutte le norme se nella vita uno fa il magazziniere? Vado da un geometra per sistemare casa e lui deve essere responsabile al 100% di tutto; chiedo la detrazione fiscale e il commercialista deve essere responsabile al 100% della dichiarazione
                                      Infatti se il commercialista sbaglia paga l'errore, ma non le eventuali sanzioni derivanti dall'errata dichiarazione. E' sempre il dichiarante che ne risponde in prima persona. Infatti la dichiarazione deve essere firmata da te.
                                      Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                                      Commenta


                                      • Hahahhahahahaha.
                                        sono passati 13 mesi da quando si iniziava a parlare di super bonus e 10 da quando è legge e si ritorna a parlare ciclicamente del fatto che il committente è responsabile.
                                        Alla fine chi utilizza la detrazione è sempre il committente. È come se un avvocato fa prendere la pensione di anzianità ad un vecchietto. Se dopo 5 anni il vecchietto non doveva prenderla a chi la vanno a richiedere all'avvocato o al vecchietto?
                                        se c'è stato dolo qualcuno va nel penale e paga.
                                        se non c'è stato dolo paga solo.

                                        Il problema qui non è che paga il committente. È che il committente (visto che non paga lui) sta spendendo 100k per una cosa che vale 50, e che se avesse pagato lui avrebbe speso solo 20 (perché non avrebbe messo la termopompa superprofessionale o non avrebbe messo i 20kwp di pannelli o 40kwh di batteria).

                                        Secondo me nel 2023 staremo facendo ancora sti discorsi ... anzi nel 2023 ci sarà già qualcuno che si è sgrugnato il muso ...

                                        Commenta


                                        • Purtroppo il ciclo delle damande e delle risposte è sempre quello, ma come tutte le cose è responsabile il committente anche se qualcuno si fa male nel cantiere ( casa propria) ma anche se lo facesse con il 65 o con i 50 o senza sconto fiscale, il problema di fondo è che bisogna sempre controllare cosa fanno e che lo facciano in modo corretto, per quello chi mi dice che fa tutto la ditta di turno , non la vedo molto corretta, perché chi tutela noi e lo stato, è l'assessore che non può essere messo dalla ditta, io la vedo un conflitto di interesse, e se una ditta ( faccio tutto io) lo tiene a tutti i costi, io come minimo ne prendo un altro giusto per tenere monitorato il tutto, alla fine i soldi sono i miei (110% è il credito personale di ognuno di noi quindi sono soldi) e vorrei gestirli nel migliore dei modi, e sempre in moda corretto, e soprattutto non far lavorare i furbetti.

                                          Commenta


                                          • Originariamente inviato da axoduss Visualizza il messaggio
                                            se mi affido ad un professionista è perché quella determinata cosa io non la conosco e non la so fare. Cosa vuoi che ne sappia di tutte le norme se nella vita uno fa il magazziniere? Vado da un geometra per sistemare casa e lui deve essere responsabile al 100% di tutto; chiedo la detrazione fiscale e il commercialista deve essere responsabile al 100% della dichiarazione
                                            Seguendo il tuo post ti devo dire che a seguito di esperienze dirette e recenti, anche se uno fa il magazziniere ( o qualsiasi altro lavoro ), se va da un avvocato deve essere avvocato, se va da un gastroenterologo deve essere specialista anche lui , e potrei continuare con commercialista, amministratore di condominio, consulente finanziario e via e via... . Caso di qualche mese fa: la mia caldaia andava in errore E5, problemi al ventilatore, chiamo il CAT e mi dice che bisogna cambiare tutto il pezzo. Al che gli dico: scusa se la ventola non gira, prima di cambiarla puliamola e diamogli un pò di WD-40. La caldaia sta andando alla grande. Però non si può essere sempre tuttologi... hai anche da fare il tuo lavoro.
                                            Fino ad arrivare alla materia del post: se vai da un termotecnico DEVI essere preparato sulla materia prima di interpellarlo: la superficialità e la pressapochezza di molti di loro ( io sono già al secondo professionista a cui mi sono rivolto ) è impressionante. Se prima non ti sei letto almeno qualche migliaio di post di un forum come questo, o ti fidi di chi trovi e hai c.lo, oppure rischi di ritrovarti per i prossimi 20 anni con un accrocchio di ferraglia che magari ti fa spendere più di prima. Scusate lo sfogo ma il post di axoduss mi ha fatto tornare in mente le varie inc..zature degli ultimi tempi

                                            Commenta


                                            • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio

                                              Infatti se il commercialista sbaglia paga l'errore, ma non le eventuali sanzioni derivanti dall'errata dichiarazione. E' sempre il dichiarante che ne risponde in prima persona. Infatti la dichiarazione deve essere firmata da te.
                                              Sapevo invece che in caso di errore del commercialista io pago quello che avrei dovuto e lui il.danno che mi ha provocato (sanzione).

                                              Commenta


                                              • Originariamente inviato da matador0975 Visualizza il messaggio
                                                Hahahhahahahaha.
                                                sono passati 13 mesi da quando si iniziava a parlare di super bonus e 10 da quando è legge e si ritorna a parlare ciclicamente del fatto che il committente è responsabile.
                                                Alla fine chi utilizza la detrazione è sempre il committente. È come se un avvocato fa prendere la pensione di anzianità ad un vecchietto. Se dopo 5 anni il vecchietto non doveva prenderla a chi la vanno a richiedere all'avvocato o al vecchietto?
                                                se c'è stato dolo qualcuno va nel penale e paga.
                                                se non c'è stato dolo paga solo.

                                                Il problema qui non è che paga il committente. È che il committente (visto che non paga lui) sta spendendo 100k per una cosa che vale 50, e che se avesse pagato lui avrebbe speso solo 20 (perché non avrebbe messo la termopompa superprofessionale o non avrebbe messo i 20kwp di pannelli o 40kwh di batteria).

                                                Secondo me nel 2023 staremo facendo ancora sti discorsi ... anzi nel 2023 ci sarà già qualcuno che si è sgrugnato il muso ...
                                                La mia è una domanda di certo non per scaricare le mie responsabilità, ma per comprendere meglio un prodotto che potrei voler comprare.

                                                Commenta


                                                • Originariamente inviato da Roby_wood3 Visualizza il messaggio

                                                  Sapevo invece che in caso di errore del commercialista io pago quello che avrei dovuto e lui il.danno che mi ha provocato (sanzione).
                                                  Esatto. Credo proprio che sia così.
                                                  perché anche in quel caso il committente aveva pagato di meno di quello che doveva.
                                                  Quindi lui paga il dovuto ed il commercialista paga l'errore

                                                  Commenta


                                                  • Originariamente inviato da Roby_wood3 Visualizza il messaggio

                                                    La mia è una domanda di certo non per scaricare le mie responsabilità, ma per comprendere meglio un prodotto che potrei voler comprare.
                                                    No no, ma io non ce lo avevo con te.
                                                    tu sei uno di quelli che sta facendo le cose con sale in zucca. E stai anche cercando di tutelarti giustamente.
                                                    io avevo fatto una risposta generale sull argomento. Mi faceva sorridere il fatto che ogni tot giorni riesce fuori il discorso delle responsabilità.
                                                    capisco 10 mesi fa in cui la novità aveva spiazzato tutti, ma anche io che sono duro di comprendonio ci sono arrivato non capisco come facciamo a farci ancora quella domanda.
                                                    :-)
                                                    Ps il discorso assicurazione lo ho seguito anche io... ma poi ho mollato... :-)

                                                    Commenta


                                                    • Originariamente inviato da Roby_wood3 Visualizza il messaggio

                                                      Sapevo invece che in caso di errore del commercialista io pago quello che avrei dovuto e lui il. danno che mi ha provocato (sanzione).
                                                      Vero, scusa. Avevo scritto esattamente al contrario.
                                                      Ultima modifica di fedonis; 04-04-2021, 18:54.
                                                      Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                                                      Commenta


                                                      • Scusate ma non capisco perché si continua a scrivere gratis, che non lo è lo stato mi dà a disposizione ( a me il 110% in forma di Irpef) se io avessi Irpef a sufficienza mi prenderei il 110% della spesa, ma purtroppo non tutti quadagnano 10000€ al mese l'alternativa è cedere in proprio credito a terzi, che sia l'azienda che fa il lavoro che l'istituto di credito, ma è sempre IL nostro credito, quindi non è gratis, perché i fondi li abbiamo anticipati tutti noi attraverso le nostre tasse.

                                                        Commenta


                                                        • No, se fai la cessione del credito è il beneficiario che deve avere capienza irpef, non c'entri più tu. Per questo teoricamente per te deve essere gratis. Purtroppo non è così semplice, nel senso che se cedi il credito al costruttore, lui deve anticipare tutta la spesa e poi incassare negli anni (10) lo sconto Irpef per recuperare quella spesa e quel guadagno, ma intanto ci paga su il 100% delle sue tasse subito il primo anno! Di contro, se la cessione del credito la fai alla banca, il rischio di dover anticipare i soldi al costruttore, prima di vedere quelli della banca, è concreto, e se la spesa è notevole, potresti non poter anticipare un gran ché.

                                                          Sono in cerca anch'io da qualche mese di un costruttore a cui proporre gli interventi a casa mia, cedendogli il credito d'imposta del 110%, ma gli unici disposti a farmi i lavori accetterebbero solo quelli con la cessione del solo 50%, così col restante 50% versato da me, loro si pagano le loro spese e l'altro 50% se lo spalmano negli anni come guadagno, rinunciando a quel 10% in più.

                                                          ••••••••••••

                                                          Commenta


                                                          • Tutto corretto e concordo in toto, tranne che per il 110,a differenza delle altre detrazioni, il recupero è in 5 anni e non in 10.
                                                            Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                                                            Commenta


                                                            • Non ne ero sicuro, anche perché non avendo i soldi da anticipare, sto cercando una impresa e sarà lei che ne beneficerà, in quanto tempo saranno affari suoi

                                                              ••••••••••••

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X
                                                              TOP100-SOLAR