Automazione domotica direttamente sul collettore riscaldamento a radiatori - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Automazione domotica direttamente sul collettore riscaldamento a radiatori

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Automazione domotica direttamente sul collettore riscaldamento a radiatori

    Buongiorno a tutti,

    non so se sono nel gruppo giusto, se sono ot, o se un argomento che gi stato discusso... ho provato a cercare ma non ho trovato molto a riguardo.

    Come sapete dalle discussioni sul fotovoltaico, possiedo un impianto da 6Kw con inverter Solaredge e 12kw di pannelli, 4.5 a est, 1,5 a sud e 6 a ovest.
    I pannelli ad est e sud li ho messi da pochi mesi.
    Con questa configurazione da quest'anno vorrei provare a scaldare la casa, almeno ad integrare al meglio, con i condizionatori, Daikin Perfera serie FTXM, che ho quasi in ogni stanza (casa su due piani in campagna torinese). La casa anche se vecchia credo si comporti bene, con un temperatura media di 21 gradi spendo circa 1500-1800 euro all'anno di metano (ante crisi ...).

    I radiatori in ghisa sono vecchiotti e non ho mai messo le valvole, mentre come caldaia da un paio d'anni ho montato una Ferroli Bluehelix TOP RRT 24C con acqua istantanea.

    Sul discorso valvole da un p che ci ragiono, e adesso che voglio integrare il riscaldamento col condizionatore, vorrei automatizzare anche quella parte.
    Ma invece che lavorare sul singolo termosifone, vorrei lavorare a livello del collettore.
    Ne ho uno per piano, queste le foto:

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   PXL_20230928_154541991.jpg 
Visite: 610 
Dimensione: 568.3 KB 
ID: 2252518 Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   PXL_20230928_154224730.jpg 
Visite: 511 
Dimensione: 556.4 KB 
ID: 2252519

    Non sono il massimo della pulizia, ma su questo possiamo lavorarci cambiando il collettore.

    Cosa ci vorrei fare ?

    Vorrei mettere le singole valvole al singolo termosifone direttamente sul collettore e in ogni stanza mettere un termostato ad onde radio indipendente uno dall'altro.
    In pi (opzionale) vorrei poter monitorare le temperature stesse (dai termostati) ma soprattutto (mandatorio) poter forzare (ad esempio da Home Assistant) l'apertura/chiusura forzata in seguito all'accensione dei condizionatori.

    Come vedete ogni collettore a 4-5 uscite.

    Ho provato a cercare ma da qualche giorno brancolo nel buio. Non riesco a trovare un granch, a parte forse qualche cinesata su AliExpress dal dubbio funzionamento.

    Qualcuno di voi ha esperienza e pu consigliarmi un buon prodotto senza necessariamente lesinare nel prezzo ?

    E secondo voi, il lavoro di sostituzione del collettore, fattibile da un qualunque idraulico (a parte la gestione elettrica di cui me ne occupo io) o serve un termiidraulico pi competente ?

    Grazie mille in anticipo per i vostro consigli.
    20*305W (ovest) + 11*460W (est) + 3*385W (sud)- Totale: 12.3Kw + Solaredge 6kw.
    Monitoraggio con InfluxDB, Grafana, Docker, Raspberry | Discussione: https://bit.ly/2XAol57 | Guida completa su Github: https://bit.ly/2XTm8Sh

  • #2
    Originariamente inviato da glfp Visualizza il messaggio
    Buongiorno a tutti,



    Qualcuno di voi ha esperienza e pu consigliarmi un buon prodotto senza necessariamente lesinare nel prezzo ?

    E secondo voi, il lavoro di sostituzione del collettore, fattibile da un qualunque idraulico (a parte la gestione elettrica di cui me ne occupo io) o serve un termiidraulico pi competente ?

    Grazie mille in anticipo per i vostro consigli.
    prova a cercare sui collettori da impianto radiante, hanno una elettrovalvola per elemento gia predisposta
    ci sono anche ad elementi componibili per adattare al numero di uscite
    Spenderai un capitale ma si puo........................
    https://www.google.com/url?sa=i&url=...AAAAAdAAAAABAJ


    E mancano gli attuatori elettrici, con 100 Euro per radiatore di materiale forse ce la fai tutto compreso senza il lavoro
    Ultima modifica di rrrmori53; 03-10-2023, 08:41.
    Un pianeta migliore un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
    Utente EA dal 2009

    Commenta


    • #3
      Mi sembra (dalle prime analisi che ho fatto) che quel tipo di collettore per pavimenti/radiante sia diverso da quello che serve a me perch gestisce un flusso variabile (non so se a livello di collettore o singola valvola).

      Per capitale cosa intendi ? 1000 ? 5000 ? 10000 ?
      20*305W (ovest) + 11*460W (est) + 3*385W (sud)- Totale: 12.3Kw + Solaredge 6kw.
      Monitoraggio con InfluxDB, Grafana, Docker, Raspberry | Discussione: https://bit.ly/2XAol57 | Guida completa su Github: https://bit.ly/2XTm8Sh

      Commenta


      • #4
        Il collettore gestisce on/off, la variabilit e gestita dalla pompa tramite centralina climatica.
        Quelli che vedi sono la replica dei detentori montati sui radiatori per regolare la portata.

        CEntralina che vedrei meglio di quello che vuoi fare tu, e senza quasi modifiche
        Ultima modifica di rrrmori53; 03-10-2023, 09:03.
        Un pianeta migliore un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
        Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
        Utente EA dal 2009

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da glfp Visualizza il messaggio

          Per capitale cosa intendi ? 1000 ? 5000 ? 10000 ?
          Circa 100 euro radiatore escluso controllore
          e lavoro
          Ultima modifica di rrrmori53; 03-10-2023, 09:04.
          Un pianeta migliore un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
          Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
          Utente EA dal 2009

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da rrrmori53 Visualizza il messaggio

            Circa 100 euro radiatore escluso controllore
            Ok, ma quello sarebbe stato lo stesso prezzo anche se avessi messo le valvole termostatiche direttamente sul singolo termosifone se avessi abitato in condominio, con in pi la scocciatura per ognuno dei termosifoni di cambiare l'attacco visto che sono molto vecchi....

            Non ho capito invece il tuo commento precedente: ripeto che non ho riscaldamento a pavimento ma un impianto tradizionale a termosifoni in ghisa:, quindi se capisco bene tu consigli di variare unicamente il flusso dell'acqua sull'intero collettore invece che sui singoli termosifoni.
            Poco pi di quello che fanno gi i due termostati al singolo piano che aprono e chiudono il singolo collettore (on-off).
            Che vantaggio darebbe ? Cos mi perdo la regolazione della singola stanza ...



            20*305W (ovest) + 11*460W (est) + 3*385W (sud)- Totale: 12.3Kw + Solaredge 6kw.
            Monitoraggio con InfluxDB, Grafana, Docker, Raspberry | Discussione: https://bit.ly/2XAol57 | Guida completa su Github: https://bit.ly/2XTm8Sh

            Commenta


            • #7
              Se installi un collettore di quelli ogni radiatore ha la sua valvola e sul ritorno il detentore, detentore che puoi togliere
              a livello di collettore quello in foto no ha nulla, sono le singole testine che mancano e fanno on/off ogni singola linea Quei tappi bianchi sono i rubinetti manuali, quelli elettrici sono forniti su richiesta
              Un pianeta migliore un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
              Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
              Utente EA dal 2009

              Commenta


              • #8
                La regolazione on/off non e il massimo del confort
                Un pianeta migliore un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
                Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
                Utente EA dal 2009

                Commenta


                • #9
                  In effetti non avevo specificato: attualmente ogni singolo collettore gi apre e chiude con una valvola motorizzata, non si vede nelle foto perch subito dopo la caldaia nel sottotetto. Quindi

                  codice:
                  caldaia  -->  valvola motorizzata comandata da termostato piano T --> collettore piano T--> termosifoni
                          \
                           --> valvola motorizzata comandata da termostato piano 1 --> collettore piano 1 --> termosifoni
                  20*305W (ovest) + 11*460W (est) + 3*385W (sud)- Totale: 12.3Kw + Solaredge 6kw.
                  Monitoraggio con InfluxDB, Grafana, Docker, Raspberry | Discussione: https://bit.ly/2XAol57 | Guida completa su Github: https://bit.ly/2XTm8Sh

                  Commenta


                  • #10
                    quello che tu vuoi fare, io l'ho fatto a casa mia durante la ristrutturazione.
                    i collettori ho messo dei FAR classici con le manopole per aprire e chiudere alla folle cifra di 30-40 euro cadauno. volendo te ne basta cambiare anche solo uno per piano e non tutti e due. una volta che chiudi la mandata dei a posto.

                    https://bottegaidraulica.com/idrauli...-cromato.html#

                    poi per controllare da remoto i singoli termosifoni basta che metti le testine elettro-attuate. costo circa 10-15 euro cadauna. ne serve una per termosifone.
                    alla fine della fiera, pur potendolo fare per tutta casa le ho installate solamente nei due termosifoni della tavernetta che uso (purtroppo) molto meno di quel che vorrei.

                    non so tuttavia quanto sia effettivamente utile quelo che vuoi fare. io poterei per delle termostatiche sui termo (ho messo anche quelle...meno di 3 euro l' una). poi pace, quando accendi i condizionatori, gioco forza la termostatica riduce la mandata e di conseguenza i consumi.

                    Commenta


                    • #11
                      Per testine elettro-attuate intendi quelle da mettere sul termosifone ?

                      Vorrei evitarle quelle e centralizzare tutto sul collettore di ogni piano.

                      Quello che cerco possibilmente un sistema integrato (in primis) che comandi le singole valvole sul collettore (le far vanno benissimo) usando l'input da un singolo termostato wifi-onderadio presente nella stanza stessa, lontana dal termosifone.
                      Se poi questo sistema integrato (valvole-termostati) anche "open" per poter essere comandato da Home Assistant, potrei anticipare la riaccensione della caldaia temporizzando col calo della corrente e quindi lo spegnimento dei condizionatori (quando arriva la sera o quando nuvoloso da pi di 1 ora, per esempio).

                      Questo per evitare che lo spegnimento del climatizzatore forzi la riaccensione della caldaia solo quando scende sotto un certo livello di temperature e quindi creando un periodo di "buco" di riscaldamento troppo prolungato.

                      Immagino che riaccendere la caldaia dopo ore che ferma (se girano i condi) sia poco efficiente, ma sempre meglio che farla girare tutto il giorno quando fuori c' un bel sole e produco in abbondanza.
                      20*305W (ovest) + 11*460W (est) + 3*385W (sud)- Totale: 12.3Kw + Solaredge 6kw.
                      Monitoraggio con InfluxDB, Grafana, Docker, Raspberry | Discussione: https://bit.ly/2XAol57 | Guida completa su Github: https://bit.ly/2XTm8Sh

                      Commenta


                      • #12
                        no, le testine intendo quelle da mettere sul collettore FAR.

                        la logica poi te la devi fare te. dovrai mettere un termostato per stanza collagato alla valvola del relativo termosifone. in oltre dovrai prevedere che un qualunque termostato chiami, oltre ad aprire la valvola dovr far partire la caldaia.
                        idem quando comandi la caldaia da input esterno. devi avere dei termosifoni in chiamata per scaricare le calorie.
                        fattibile? certo. utile? secondo me molto poco...

                        Commenta


                        • #13
                          Perch dici che non utile ? Non lo stesso meccanismo delle termovalvole nei condomini ? Solo che io sposto il controllo sul collettore.

                          Poi hai ragione, bisogna comandare anche la caldaia ma quella partirebbe con lo stesso termostato attuale. Tutto ci mi serve fondamentalmente per evitare che certe stanze si scaldino troppo, avendo una casa molto grande con temperature e soleggiamenti diversi da stanza a stanza.
                          Oppure avendo un condizionatore che funziona in 2-3 stanze ... dipende da quanto sole c' di volta in volte e quando margine ho. Per quello mi servirebbe anche poter leggere da remoto il termostato :-)


                          20*305W (ovest) + 11*460W (est) + 3*385W (sud)- Totale: 12.3Kw + Solaredge 6kw.
                          Monitoraggio con InfluxDB, Grafana, Docker, Raspberry | Discussione: https://bit.ly/2XAol57 | Guida completa su Github: https://bit.ly/2XTm8Sh

                          Commenta


                          • #14
                            tutto quello che vuoi fare te, lo ottieni con delle umili termostatiche da 3 euro l' una. ed anzi, la regolazione anche migliore perch non un on-off, ma una regolazione proporzionale. ma non puoi farlo mettendo le valvola sul collettore perch la termostatica varia rilevando lei stessa la temperatura. che deve essere ovviamente nella stanza che vuoi regolare...

                            i condizionatori poi andrebbero legati al fotovoltaico. se hai sovraproduzione spegni o moduli la caldaia e integri fino a sostituire (se possibile) coi condizionatori.

                            Commenta

                            Attendi un attimo...
                            X