adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

ASCIUGATRICI: qui tutte le domande e i dubbi

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • ASCIUGATRICI: qui tutte le domande e i dubbi

    Ciao a tutti,
    Vorrei acquistare un asciugatrice, e sono indeciso tra la scelta del modello a gas oppure in pompa di calore.
    Vedo che molte case note non producono più asciugatrici a gas, ma solo in pompa di calore..
    è vero che non conviene più prendere asciugatrici a gas, dato che quelle in pompa di calore hanno ridotto di molto i consumi delle vecchie asciugatrici elettriche a condensazione?
    Voi cosa ne pensate?
    Grazie per il prezioso aiuto!
    Saluti
    Alessandro

  • #2
    Salve nonostante questo thread sia stato aperto 3 anni fà, contiene le stesse domande che volevo porvi,questa volata qlc sà risp qualcosa?

    Commenta


    • #3
      Io sono al 100% per le asciugatrici a pompa di calore, le prime avevano alcune pecche ma ormai è una tecnologia matura, efficace e decisamente sicura, diversamente non si può dire lo stesso del gas dove l'ingiallimento dei capi per cattiva combustione o temperature troppo alte è sempre in agguato assieme al rischio di incendio legato alle temperature in gioco visto che c'è un bruciatore!
      Inoltre anche come consumo energetico, ormai siamo arrivati ad un livello tale per cui l'energia primaria utilizzata dalla macchina a pompa di calore è inferiore a quella necessaria per far funzionare l'asciugatrice a gas.
      In più hai un grande risparmio nel fatto di non dover installare una seconda linea metano e bucare il muro per la ventilazione (ingresso e uscita aria!), per non parlare del costo di acquisto molto più basso per l'asciugatrice a pompa di calore per la quale basta una semplice presa elettrica!
      Quanto al marchio ormai sono presenti per tutti i produttori, io personalmente parteggio per gli apparecchi della linea Aqualtis di Hotpoint o per quelli di Gorenje che ritengo il top come prezzo/prestazioni. Mentre eviterei il gruppo BSH che a quanto pare per le asciugatrici non è il massimo...

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da alfagammatronico Visualizza il messaggio
        Io sono al 100% per le asciugatrici a pompa di calore, le prime avevano alcune pecche ma ormai è una tecnologia matura, efficace e decisamente sicura, diversamente non si può dire lo stesso del gas dove l'ingiallimento dei capi per cattiva combustione o temperature troppo alte è sempre in agguato assieme al rischio di incendio legato alle temperature in gioco visto che c'è un bruciatore!..
        Diciamo che già avendo preventivato il tutto ed dal momento che inizialmente ero partito per l'asciugatrice a gas in fase di costruzione della casa avevo già predisposto tubo del gas, foro di scarico ecc..
        Hai scritto ingiallimento capi per cattiva combustione o temp troppo alte, sinceramente da qlc parte avevo letto che le asciugatrici elettriche avevano temp di esercizio più alte, forse erano quelle vecchie con la resistenza e nn a pompa di calore..
        Ho sentito dire che l 'asciugatrice tende a far perdere una taglia a capi e a rovinare un pò il colore tipo su indumenti neri.Ho guardato i prodotti offerti dalle due case da te indicate,l 'hotpoint consuma meno, circa 1.8kwh per ciclo..
        Ultima cosa, con l 'asciugatrice elettrica nn c'è pericolo che accendendo qlc coni normali 3 Kw della linea salti qlc?

        Ciao e grazie..

        Commenta


        • #5
          Ciao, veramente è il contrario anche con quelle tradizionali, nelle asciugatrici a pompa di calore la temperatura massima non supera in nessun caso i 45-50°C anche nei cicli più caldi, nelle asciugatrici a condensazione tradizionali arriviamo fino ad un massimo di 70°C, come in quelle a gas (ma possono andare oltre!), mentre con quelle a resistenza a ventilazione siamo intorno ai 60°C. Le peggiori dal punto di vista della temperatura sono le lavasciuga che con i cicli intensivi possono raggiungere anche i 90°C ma ti posso assicurare che la roba, a meno di non avere elastici, non si rovina comunque.
          L'ingiallimento si può verificare per cattiva combustione come ti dicevo, ossia quando i fumi sono "sporchi" e si depositano sul bucato, rovinandolo indelebilmente oppure quando i tessuti iniziano letteralmente a bruciare, cosa possibile anche con le asciugatrici a resistenza ma è decisamente un evento raro mentre basta un piccolo guasto alla termocoppia, alla valvola del gas, o un altro sistema di regolazione della fiamma che ti ritrovi il bucato carbonizzato

          Quanto al restringimento dei capi, è virtualmente impossibile che accada con una macchina a pompa di calore proprio per le basse temperature di lavoro, anche asciugando roba di dubbia qualità!
          I fine se ricordo bene la asciugatrice Hotpoint ha una potenza di circa 1050W, quindi significa che puoi farla funzionare contemporaneamente alla lavatrice anche con il contatore da 3 kW senza rischio di distacco.

          Ovviamente, anche se non strettamente correlata alla tua domanda ci tengo a dire che lavatrice e asciugatrice, che presumibilmente saranno installate vicine NON devono essere collegate alla stessa presa con una doppia o un adattatore ma ciascuna deve avere un proprio collegamento separato alla rete elettrica domestica, possibilmente con un interruttore bipolare sezionatore per ogni presta (ebbene si, anche questi elettrodomestici vanno in stand-by quando si pensa che invece siano spenti!)

          Commenta


          • #6
            Perchè Aqualtis di Hotpoint o Gorenje,mentre bosh proprio no'Altri marchi come samsung o zoppas o miele?Cmq mia cugina ha notato uno scoloramento dei suoi capi neri con una asciugatrice elettrica a condensazione, avrà 10 anni..che pensi?
            dell 'lg che ne pensi?Io ho una lavatrice e sinceramente, facendo corna fin' ora tutto ok..
            http://www.lg.com/it/asciugatrici/lg-RC8055AH2Z

            http://www.lg.com/it/asciugatrici/lg-RC9055AP2Z
            Ultima modifica di c_tarta82; 01-11-2013, 14:26.

            Commenta


            • #7
              I marchi cinocoreani li lascio a loro, sono tutti elettronica fragilina, un sacco di lucine e suonerie e quando si arriva ai fatti non valgono niente! Manca la sostanza! Inoltre se si rompono fuori garanzia preparati a vendere un rene per la riparazione (sempre se dopo 3 anni trovi più un ricambio)...
              Sono molto spinti dalla pubblicità e dai venditori (grossissimo margine di guadagno ma a conti fatti non valgono nulla!).
              Il concetto dell'asciugatrice "ecohybrid" di LG è anche interessante, per carità ma come si fa chiamare ECO una cosa che asciuga con la resistenza anzichè solo la pompa di calore?! Una delle tante castronerie di marketing che buttano gli orientali come fumo negli occhi e basta vedere quanta gente ci casca perché prendono sempre più mercato, rovinando chi ha sempre fatto buoni prodotti in Europa e abbindolando i consumatori. (non più clienti perché l'importante è che ci siano mille lucine e funzioni con nomi strani!)
              Le asciugatrici del gruppo BSH sono costruite molto meglio ma il condensatore autopulente non è poi così autopulente come dicono e non hanno la rotazione alternata del cesto, il primo un difetto di giovinezza probabilmente (comunque preferisco pulire da solo il condensatore che son sicuro di averlo fatto bene!) e il secondo davvero una mancanza imperdonabile: significa trovarti la roba di grosse dimensioni appallottolata intorno alla roba piccola tutte le volte, ma anche no!
              Zoppas fa parte del gruppo Electrolux, i primi ad aver introdotto le asciugatrici a pompa di calore, tanto di cappello a loro per l'idea brillante ma non è una marca che mi piaccia, non potrei consigliarla (anche se secondo me è meglio di quelle precedentemente elencate!)
              Miele tiene gli standard di qualità più alti della media ma anche loro con le ultime serie hanno ceduto al mercato del largo consumo e si stanno spostando verso il basso, mantenendo però i prezzi alti. Le prestazioni di tutte le macchine che ho provato poi mi lasciano perplesso, a cosa mi serve un apparecchio resistente come un carro armato ma con prestazioni mediocri?! Anche perché non intendo di certo tenerlo per 20 anni (sempre che ci arrivi), sicuramente la tecnologia è ancora giovane e aspetto le novità.
              A questo punto meglio Candy/Hoover che sono ben più economiche ma hanno delle prestazioni eccezionali sotto tutti i punti di vista!

              La Gorenje la consiglio perché hanno un rapporto prezzo prestazioni invidiabile, funzionano molto bene e costano il giusto per quello che offrono, hanno una buona gamma e opzioni interessanti, le macchine Aqualtis invece mi piacciono perché sono ben realizzate e abbastanza solide.

              Dimenticavo... è il lavaggio che fa schiarire i panni scuri, assieme all'utilizzo, di certo non l'asciugatura che ha un'influenza marginale.

              Commenta


              • #9
                I consumi sono simili, siamo sempre nell'ordine dei 200/240 kWh all'anno in base ai cicli normativi di asciugatura, non so come uno di quei modelli invece non arrivi a 150... ottimo lavoro per la Candy!
                Comunque per me la scelta si basa sulla qualità del prodotto, durata nel tempo, qualità e disponibilità dell'assistenza! Ma si sa, queste cose rispetto all'estetica sono del tutto inutili, passano in secondo piano... (ovviamente sono ironico!) ma se vuoi fare l'accoppiata lavatrice+asciugatrice coordinata con quella che hai già non ti freno mica ma poi non lamentarti quando si rompe, visto che non offrono neppure la garanzia prolungata (evidentemente non si fidano? non so rispondere)

                Tra quelle che hai indicato io prenderei quella Hotpoint ma alla fine chi deve comprare sei tu.

                Commenta


                • #10
                  Cercherò di informarmi il più possibile e appena avrò deciso qlc ti aggiornerò.Ti ringrazio per i preziosi consigli..Ciao e buon fine settimana...

                  Commenta


                  • #11
                    Chi sa indicarmi una buona aciugatrice di classe A con profondità non superiore ai 50 cm?

                    Grazie e saluti
                    n. 2 Impianti fotovoltaici integrati da 5,88 kwp attivati il 21 Giugno 2012. 1° - 24 pannelli Schott solar Perform Poly 245Wp, Inverter Power-one PVI-6000-OUTD - Azimut: -0° - Tilt: 10° - Lat 41°5'27'' N -Lon 14°6'10'' E - Località: prov. CE; 2° - 24 pannelli Schott solar Perform Poly 245Wp, Inverter Power-one PVI-6000-OUTD - Azimut: -90° - Tilt: 10° - Lat 41°5'27'' N -Lon 14°6'10'' E - Località: prov. CE

                    Commenta


                    • #12
                      Mi dispiace per te ma non esistono! Almeno ci devi aggiungere 10 cm

                      Commenta


                      • #13
                        Le aciugatrici a pompa di calore che hanno pure l' inversione sono solo hotpoint, candy, bosh..Io queste info nn riesco a trovarle?


                        Della Hotpoin ho trovato questa scheda dettagliata dei consumi, ma della candy nn esiste, mi sà che nn torna qlc
                        http://www.hotpoint.eu/_pdf/booklets...E_NL_ES_PT.pdf

                        Commenta


                        • #14
                          inversione sono solo hotpoint, candy, bosh..Io queste info nn riesco a trovarle?
                          Ovviamente NON presti attenzione a quello che scrivo: quasi tutte invertono il senso di rotazione TRANNE quelle del gruppo BSH di cui Bosch fa parte.
                          Se sei così disperato/a nell'acquisto è perché non hai idea di quello che vuoi, altrimenti metteresti a confronto diversi modelli (no tremila) di qualche produttore serio e li confronteresti e solo dopo aver fatto le tue conclusioni chiederesti aiuto per capire quale è la scelta migliore da fare per te.

                          Commenta


                          • #15
                            Quello che voglio certo che lo sò il problema è trovarlo..
                            Caratteristiche:
                            1)Consumi poco
                            2)Per fare un ciclo di cotone nn impieghi un 'ora e mezza. come ho visto in generale impiegano le asciugatrici elettriche
                            3)Non costi una follia
                            4)Con funzioni utili che si usano di solito, nn avendo mai avuto un asciugtrice nn sò quali siano
                            5)Ultima e non da meno affidabile, sia come prodotto,che come garanzia e come post vendita(se eventualmente c' è qlc da riparare, che il pezzo nn costi 1/3 dell' asciugatrice

                            Se la trovi grazie e ti offro

                            *** Testo rimosso. Non sono consentiti solleciti di alcun tipo. Violazione art.1 del regolamento del forum. nll ***
                            Ultima modifica di nll; 12-11-2013, 09:26. Motivo: Unione messaggi con eliminazione del sollecito

                            Commenta


                            • #16
                              Originariamente inviato da alfagammatronico Visualizza il messaggio
                              ... nelle asciugatrici a pompa di calore la temperatura massima non supera in nessun caso i 45-50°C anche nei cicli più caldi, nelle asciugatrici a condensazione tradizionali arriviamo fino ad un massimo di 70°C, come in quelle a gas (ma possono andare oltre!), mentre con quelle a resistenza a ventilazione siamo intorno ai 60°C. Le peggiori dal punto di vista della temperatura sono le lavasciuga che con i cicli intensivi possono raggiungere anche i 90°C ....
                              ciao alfagamma,

                              - mi spiegheresti a grandi linee che differenza c'è tra una a pompa di calore e una a condensazione tradizionale, e se è possibile riconoscerle in qualche modo ? stavo guardando sul sito hotpoint la aqualtis, ma anche sul manuale di istruzioni trovo sullo specchietto delle caratteristiche tecniche "Condensaz." e non trovo nessun riferimento/dicitura sul fatto che sia in pompa di calore.

                              - tra i due modelli aqualtis 4F5 e 6F7 sai dirmi se ci sono differenze sostanziali ? si va dai 535€ della prima ai 680€ della seconda ...

                              - e cosa vuol dire classe A-30% o A-40% ?

                              grazie 1000 !

                              sgent
                              FTV 3,44 Kw - 2 stringhe 90° Est / 90° Ovest - tilt 20°
                              Caldaia condensazione Immergas Victrix 26 con sonda esterna
                              Vetri bassoemissivi 4-12-4 argon
                              Illuminazione mista Led/Lampade risparmio energetico

                              Commenta


                              • #17
                                differenza c'è tra una a pompa di calore e una a condensazione tradizionale
                                è molto semplice:
                                nelle asciugatrici a pompa di calore c'è un circuito frigorifero (compressore, evaporatore, condensatore) che riscalda l'aria, la immette nel cesto, la raffredda (recuperando il calore portandolo all'altra parte del circuito) condensando l'umidità, quindi l'unica energia consumata è dovuta al funzionamento del compressore per "spostare" il calore da una parte all'altra del circuito frigorifero
                                Nelle asciugatrici a condensazione il riscaldamento è fornito da una resistenza elettrica, il ventilatore aspira l'aria umida e calda del cesto e la fa passare in un condensatore (che è un semplice scambiatore di calore) che viene raffreddato dall'aria ambiente (disperdendo calore nella stanza dove è l'asciugatrice), poi l'aria viene riscaldata nuovamente e reimmessa nel cesto: si ha quindi un grosso (circa il doppio ma anche il triplo) dispendio di energia per sopperire al raffreddamento dell'aria per condensare l'umidità.

                                Una macchina a pompa di calore è in classe A o superiore, una a condensazione è in classe B o C.
                                Inoltre nel manuale sarà sempre indicato che se viene ribaltata o messa su un fianco o trasportata, sarà necessario un tempo di sosta di alcune ore per far funzionare correttamente il compressore, garantendo il ritorno dell'olio lubrificante che può essersi spostato coi movimenti.

                                La Aqualtis AQC9 6F7 TM1 (EU) è il modello top in commercio, offre prestazioni in classe A-60% (ovvero consuma il 60% in meno rispetto alla classe A) ed è la più efficiente asciugatrice disponibile mentre il modello AQC9 4F5 TZ1, è in classe energetica A-40% (Consuma il 40% in meno rispetto alla classe A).
                                In soldoni, stando alle schede tecniche, su un carico completo da 9 kg in condizioni standard si traduce in una differenza di circa 0,4 kWh per ciascun bucato, ovvero alle mie tariffe elettriche una differenza di 10 centesimi.
                                Realisticamente la casalinga media italiana fa bucati da 3,5 kg quindi il consumo per asciugare quella quantità sarà proporzionalmente minore.

                                Sta a te decidere se il maggior risparmio valga il maggior investimento iniziale considerando quale sono le tue abitudini di utilizzo.

                                Ti lascio comunque anche un esempio pratico per farti capire il perché dell'esempio del peso: 4 federe, 2 lenzuoli matrimoniali sotto e 2 lenzuoli matrimoniali sopra più due asciugamani viso e due ospiti fanno un carico di 5/6 kg in media.
                                Una quantità che oggi è ritenuta piccola da molta gente che compra mostri da 9-10-11-12 kg e li rovina in poco tempo caricandoli sempre meno del dovuto distruggendo sospensioni e cuscinetti.

                                Commenta


                                • #18
                                  grazie alfagamma !

                                  a questo punto la domanda sorge spontanea (solo per curiosità e perchè su internet non trovo l'informazione) :

                                  A+ e A++ quanto fanno in % più della A per le asciugatrici ?

                                  grazie ancora, ciao !!

                                  PS. giusto ieri fatto incidente auto, macchina da buttare (per il valore che ha), quindi acquisto asciugatrice rimandato a data da destinarsi ...
                                  FTV 3,44 Kw - 2 stringhe 90° Est / 90° Ovest - tilt 20°
                                  Caldaia condensazione Immergas Victrix 26 con sonda esterna
                                  Vetri bassoemissivi 4-12-4 argon
                                  Illuminazione mista Led/Lampade risparmio energetico

                                  Commenta


                                  • #19
                                    Ho acquistato questa..ho trovato una buona offerta e l 'ho presa..che ne pensate?
                                    RDH3676GDW | Asciugabiancheria | Electrolux | Prodotti | Lavanderia

                                    Commenta


                                    • #20
                                      Ah che disgrazia! Mi dispiace proprio! Vorrà dire che per quando ti rimetterai alla ricerca ci saranno prodotti ancor migliori

                                      Commenta


                                      • #21
                                        sinceramene nn ho capito
                                        Ultima modifica di nll; 17-11-2013, 16:11. Motivo: Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum.

                                        Commenta


                                        • #22
                                          Semplicemente perché non stavo rispondendo a te.

                                          In ogni caso i prodotti Electrolux (sotto qualunque nome vendano), visto che insisti per una risposta, sono di qualità accettabile se chiedi a me ma costano davvero troppo in relazione a questo parametro. Meglio altri marchi.

                                          Commenta


                                          • #23
                                            è costata 600 euro..cmq prima asciugatrice nn sembra male sulla carta, poi giudicherò quando inizieremo ad usarla..

                                            Commenta


                                            • #24
                                              Volevo sapere se sono sempre validi i consigli qui sopra, devo installare ora in casa un'asciugatrice e avendo la possibilità di metterla vicino a lavatrice e caldaia sarei molto tentato per la soluzione GAS.
                                              Inoltre avendo contatore 3Kw...

                                              Avete qualche cosiglio sulle marche per il GAS e anche elttriche eventualmente?

                                              Ciao e grazie.
                                              --EDIT---
                                              faccio fatica a trovare marche di asciugatrici a gas...
                                              Ultima modifica di MMartin; 23-08-2014, 18:35.

                                              Commenta


                                              • #25
                                                Ciao!
                                                Ormai la convenienza di un'asciugatrice a gas è solo per la maggiore velocità rispetto ad un modello a pompa di calore, come consumo energetico alla fonte con la PDC si risparmia nonostante il passaggio intermedio della trasformazione del combustibile in energia elettrica, questo si traduce anche in un effettivo risparmio in bolletta e anche in fase di acquisto in quanto ti basta una semplice presa elettrica (anche di bassa potenza visto che sono tutti apparecchi che hanno assorbimenti intorno al kW!) rispetto a dover tirare una nuova linea gas, un foro di ventilazione ed uno di espulsione dei gas combusti/aria umida.

                                                Proprio per questi motivi le asciugatrici a gas non hanno mai preso piede: potresti trovare rimarchiate quelle Vast&Fast (i vari modelli VAG07 e VAG06) o VAG10 e Whirlpool (che sono di fatto lo stesso prodotto) rivendute a prezzi allucinanti rispetto al costo nel loro mercato di origine! Ad esempio le prime due sono semplicemente delle inglesi WhiteKinght che li si comprano a meno di 300 sterline, quelle di Whirlpool costano all'incirca uguale o poco di più a seconda della serie negli USA.

                                                Quindi il mio suggerimento è sempre di guardare ad un apparecchio a PDC: costano meno sia in fase di acquisto che in fase di instalazione e al più costano uguale anche durante l'uso, inoltre non hai alcun genere di problema legato al gas!

                                                Commenta


                                                • #26
                                                  Grazie per la risposta alfagammatronico.

                                                  Tra questi modelli ne consiglieresti qualcuno? O in alternativa cosa consigli?

                                                  REX mod. RDH3684PDW
                                                  CLASSE A+ 8 kg di carico

                                                  AEG mod. T75370AH
                                                  CLASSE A+ 7 kg di carico

                                                  REX mod. RDH3674PDW
                                                  CLASSE A+ 7 kg di carico

                                                  REX mod. RDH97941W
                                                  CLASSE A+ 7 kg di carico

                                                  ZOPPAS mod. PTH427A
                                                  CLASSE A+ 7 kg di carico



                                                  Grazie ancora per la disponibilità.
                                                  MM

                                                  Commenta


                                                  • #27
                                                    Sono praticamente la stessa macchina con poche funzioni in più o in meno... in ogni caso non sono un fan della Electrolux come dicevo in un messaggio precedente

                                                    Commenta


                                                    • #28
                                                      OK grazie..si avevo letto il tuo consiglio su marche diverse
                                                      Ultima modifica di nll; 26-08-2014, 12:41. Motivo: Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum.

                                                      Commenta


                                                      • #29
                                                        salve a tutti
                                                        sto per acquistare una asciugatrice, ho letto i consigli di alfagammatronico, però non riesco a capire una cosa: hai scritto che quelle a pompa di calore sono meglio di quelle a condensazione (che sono in classe B o inferiore), ma andando sul sito ariston sono tutte a condensazione, nonostante la classe A o A+... per esempio
                                                        AQC9 4F5 T/Z1 (IT) | Asciugatrici Hotpoint-Ariston

                                                        in un centro commerciale un addetto ci ha consigliato fortemente la miele, dice che sono il top e non hanno mai problemi, ma costano decisamente di più... vale la pena?

                                                        mio marito era partito in fissa con quelle a gas, ma leggendo qua e là non so più quale scegliere... certo quelle a gas avrebbero il vantaggio di poter essere in funzione contemporaneamente alla lavatrice o alla lavastoviglie, ma costano un botto pure quelle...

                                                        whirpool come marca è valida?
                                                        grazie in anticipo

                                                        Commenta


                                                        • #30
                                                          Perchè le asciugatrici a pompa di calore domestiche sono TUTTE a condensazione, quello che cambia è il sistema che riscalda la biancheria: in quelle tradizionali si ha l'elemento riscaldante, in quelle a pompa di calore invece c'è un gruppo frigorifero.
                                                          In ogni caso se leggi la descrizione che hai indicato per l'asciugatrice Hotpoint cita testualmente "heat pump technology" = "tecnologia a pompa di calore"!!!

                                                          Miele è un'ottima marca ma ormai è entrata nelle ottiche del mercato di massa e vale poco più di altre che costano la metà... Whirlpool (di cui anche Hotpoint fa parte ormai) e i marchi cinokoreani non li consiglierei neppure ai miei nemici!
                                                          Piuttosto prendi una asciugatrice a marchio SMEG, almeno godi di un'assistenza di prima classe, cosa che gli altri neppure si sognano.

                                                          PS: anche le asciugatrici a PDC funzionano assieme alla lavatrice o lavastoviglie insieme per via della bassa potenza impegnata rispetto ai modelli classici, dal canto loro le macchine a gas sono molto più rapide ma rischiano di bruciare la roba se qualcosa non funziona, cosa che con la PDC non potrebbe mai accadere

                                                          Commenta

                                                          Attendi un attimo...
                                                          X
                                                          TOP100-SOLAR