adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Abitazione dalla Classe F alla C con il Fai da te

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Abitazione dalla Classe F alla C con il Fai da te

    Salve a tutti,
    sono nuovo in questi post, volevo condividere con voi i lavori fatti a casa mia per portare la casa da Classe F alla Classe C (Regione Lombardia con Cened+ 1.0.2)
    per avere un confronto e dare spunto ad altre persone di migliorare le caratteristiche della propria abitazione.
    01 ATTUALE.JPG02 FUTURO.jpg
    Tengo a precisare che alcune opere di finitura le ho fatte fare dall’impresa per cui lavoro (che specificherò meglio nel dettaglio)

    STATO ATTUALE
    L’abitazione è del 2004.
    Murature in laterizio alveolare e solaio di copertura in laterocemento con sottotetto
    Serramenti tradizionali in legno con vetro 4/12/4 con aria
    Riscaldamento a radiatori in alluminio con caldaia tradizionale.
    Consumo medio rilevato nei primi 5 anni di utilizzo : metano mc 1270 – enel kWh 3060

    Interventi eseguiti nel tempo fino a oggi :

    COIBENTAZIONE DEL SOTTOTETTO 25 cm LANA DI VETRO
    Aggiunto 20 cm di lana di vetro ai 5 cm esistenti , con molta fatica sono riuscito a posarla fino ai lati estremi del sottotetto. Ho provveduto anche a risvoltare la lana sui muretti a gelosia intermedi per almeno 50 cm e sui muri perimetrali (perché diversamente trasmetterebbero comunque un po’ di freddo alla soletta sottostante).
    Anche il materiale edile presente nel sottotetto (piastrelle etc) è stato sollevato da terra con uno scaffale provvisorio e coibentato sotto.

    03 ISOLAM TETTO.JPG04 ISOLAM TETTO.JPG

    CAPPOTTO ABITAZIONE IN EPS 12 cm (50% fai da te)
    Qui ho avuto un po’ di aiuti dall’impresa principalmente per le opere :
    che non potevo realizzare : ponteggio perimetrale
    opere che non mi sentivo in grado di realizzare : taglio/demolizione delle spalline dei serramenti
    opere di finitura non realizzabili da solo dove era necessaria la manualità di persone esperte : posa dei marmi e rasatura finale del cappotto con prodotto silossanico .

    Per il resto è stato fatto da me : posa del polistirolo del cappotto, tasselli, prima rasatura con rete e la coibentazione di tutte le spalline dei serramenti per ridurre i ponti termici esistenti.
    Opere minori : distacco e modifica della lattoneria, posa blocchi ceramici, prolungamento degli ancoraggi fermaante, collari pluviali, modifica dei punti luce, prolungamento sensori allarme, sirena , tinteggiatura di coprifili, lesene etc sempre con pittura silossanica.
    Anche pratica edilizia, pratica enea, certificazione energetica, calcoli dei ponti termici sono opera mia.
    (Devo ammettere che il lavoro, che si è prolungato per parecchi mesi avendo a disposizione solo i weekend, ma sono stato “facilitato” dalla possibilità di avere a disposizione tutta l’attrezzatura necessaria : tagliapolistirolo, cutter elettrico, trapano miscelatore etc)

    05 CAPPOTTO.JPG segue ...
    FV 2,88 kWp Tilt 17° Azimut 3° - 12 Solon 240w - Aurora PowerOne 3.0 http://gastamarco76.ddns.net/index_mono.php
    Abitazione dalla F alla A1 con Fai da te https://www.energeticambiente.it/iso...il-fai-te.html

  • #2
    Cappotto abitazione

    06 CAPPOTTO.JPG07 CAPPOTTO.JPG08 CAPPOTTO.JPG09 CAPPOTTO.JPG10 CAPPOTTO.JPG

    Ma in tutti i lavori fatti, volevo soffermarmi sulle opere complementari al cappotto quali :
    FV 2,88 kWp Tilt 17° Azimut 3° - 12 Solon 240w - Aurora PowerOne 3.0 http://gastamarco76.ddns.net/index_mono.php
    Abitazione dalla F alla A1 con Fai da te https://www.energeticambiente.it/iso...il-fai-te.html

    Commenta


    • #3
      Coibentazione pareti nei sottotetti locali accessori

      In giornate senza pioggia, ho scoperchiato il tetto dei locali accessori e coibentato le pareti a ridosso dell’abitazione per eliminare ogni possibile dispersione. La scossalina che vedete è poi stata tolta, realizzato il nuovo cappotto superiore in continuità e infine riposata esternamente al cappotto.
      Ho dovuto anche modificare le lastre di copertura che si sarebbero sovrapposte al cappotto.

      12 GARAGE.jpg13 GARAGE.jpg14 GARAGE.jpg16 GARAGE.jpg17 GARAGE.jpg
      FV 2,88 kWp Tilt 17° Azimut 3° - 12 Solon 240w - Aurora PowerOne 3.0 http://gastamarco76.ddns.net/index_mono.php
      Abitazione dalla F alla A1 con Fai da te https://www.energeticambiente.it/iso...il-fai-te.html

      Commenta


      • #4
        Coibentazione spalline serramenti

        Per poter coibentare le spalline senza sostituire le ante esterne, ho fatto tagliare/demolire le spalline esistenti il più possibile (7 cm, oltre sarebbe caduto l’architrave superiore)
        Poi successivamente ho applicato 6 cm di polistirolo per lato con rasature etc.
        Inoltre, come si vede in foto, i miei serramenti sono con falsotelaio a L con zanzariera ad incasso;
        Per evitare che il vano della zanzariera inficiasse il lavoro di coibentazione delle spalline, l’ho spostata il più esterno possibile e coibentato tutto il vano esistente con polistirolo posando anche una barriera vapore in alluminio.
        In questo modo mantengo caldo il noto del telaio con un lieve miglioramento del ponte termico sempre recuperando le zanzariere esistenti.

        18 SPALLINA.jpg19 SPALLINA.jpg21 SPALLINA.jpg22 SPALLINA.jpg23 SPALLINA.jpg segue ...
        FV 2,88 kWp Tilt 17° Azimut 3° - 12 Solon 240w - Aurora PowerOne 3.0 http://gastamarco76.ddns.net/index_mono.php
        Abitazione dalla F alla A1 con Fai da te https://www.energeticambiente.it/iso...il-fai-te.html

        Commenta


        • #5
          Coibentazione spalline serramenti

          24 SPALLINA.jpg25 SPALLINA.jpg26 SPALLINA.jpg27 SPALLINA.jpg28 SPALLINA.jpg
          FV 2,88 kWp Tilt 17° Azimut 3° - 12 Solon 240w - Aurora PowerOne 3.0 http://gastamarco76.ddns.net/index_mono.php
          Abitazione dalla F alla A1 con Fai da te https://www.energeticambiente.it/iso...il-fai-te.html

          Commenta


          • #6
            Coibentazione architravi serramenti

            Qui purtroppo non è possibile tagliare l’architrave esistente, quindi, per poter coibentare comunque e volendo recuperare le ante esistenti ho fatto così :
            esternamente ho mantenuto la luce esistente, poi ho posato il cassonetto della zanzariera a vista e coibentato appena dietro con polistirolo da 4 cm fino ad arrivare al serramento il tutto completato con coprifili in legno.

            33 ARCHITRAVE.jpg33A ARCHITRAVE.jpg33B ARCHITRAVE.jpg33C ARCHITRAVE.jpg33D ARCHITRAVE.jpg
            FV 2,88 kWp Tilt 17° Azimut 3° - 12 Solon 240w - Aurora PowerOne 3.0 http://gastamarco76.ddns.net/index_mono.php
            Abitazione dalla F alla A1 con Fai da te https://www.energeticambiente.it/iso...il-fai-te.html

            Commenta


            • #7
              Coibentazione dei sottodavanzali

              Per migliorare la situazione dei davanzali finestra senza modificare serramenti/radiatore :
              nella bella stagione ho demolito i davanzali esistenti e la muratura fino alle staffe di sostegno dei radiatori ; posato strato da 8 cm di polistirene estruso passante fino sotto il telaio dei serramenti ed ho ripristinato l’intonaco e completato con un rivestimento interno con coprifili in legno in tinta con il davanzale. Stessa operazione anche nei bagni con posa delle piastrelle sottodavanzale

              34 DAVANZALE.jpg35 DAVANZALE.jpg36 DAVANZALE.jpg37 DAVANZALE.jpg
              FV 2,88 kWp Tilt 17° Azimut 3° - 12 Solon 240w - Aurora PowerOne 3.0 http://gastamarco76.ddns.net/index_mono.php
              Abitazione dalla F alla A1 con Fai da te https://www.energeticambiente.it/iso...il-fai-te.html

              Commenta


              • #8
                Coibentazione delle soglie delle porte

                L’ideale sarebbe posare le nuove soglie e taglio termico, ma purtroppo le mie porte sono senza battuta inferiore (è solo presente una lama parafreddo sottoporta)
                Per ridurre il ponte termico senza modificare le porta (che avrebbe comportato ulteriori spese) ho demolito le soglie esistenti ed il sottofondo in corrispondenza della porta fino ad arrivare alla struttura portante delle fondazioni; inserito uno strato di polistirente estruso che facesse un pò la funzione di taglio termico e poi riposato il marmo distanziato per circa 3 cm.
                Poi ho realizzato una soglia con un profilo in alluminio anch’esso coibentato e stuccato con silicone griglio. Per completare il tutto ho posato una seconda lama parafreddo esterna in modo da creare una sorta di intercapedine d’aria sottoporta .
                A calcoli il ponte termico è diminuito , anche se non si tiene conto che le lame parafreddo non sono ermetiche, quindi è un valore poco attendibile.

                38 SOGLIA.jpg39 SOGLIA.jpg40 SOGLIA.jpg41 SOGLIA.jpg42 SOGLIA.jpg
                FV 2,88 kWp Tilt 17° Azimut 3° - 12 Solon 240w - Aurora PowerOne 3.0 http://gastamarco76.ddns.net/index_mono.php
                Abitazione dalla F alla A1 con Fai da te https://www.energeticambiente.it/iso...il-fai-te.html

                Commenta


                • #9
                  Ultimi lavori e idee future

                  MERIDIANA ESPOSTA A OVEST
                  Non è pertinente, ma approfittando del ponteggio, ho realizzato sul timpano della casa una meridiana esposta a Est . Su internet ho trovato numerosi programmi gratuiti che in base alla posizione ed orientamento ti restituiscono il disegno della meridiana e dimensioni dello gnomone (segnaombra)

                  43 MERIDIANA.jpg44 MERIDIANA.jpg

                  So' che i lavori che ho fatto non sono tutti fatti da me, ma volevo mostrare che si può coibentare bene l'involucro ponendo attenzione a tutte le dispersioni dei ponti termici e... grazie al "fai da te" non spendere una follia.

                  IMPIANTO FOTOVOLTAICO
                  Nel 2012 ho fatto installare un impianto fotovoltaico da 2,88 kWp che viene monitorato attraverso il datalogger realizzato esclusivamente con l’aiuto delle persone di energeticambiente (che non smetterò mai di ringraziare) visibile al seguente link : http://gastamarco76.homepc.it/


                  Grazie a questi interventi la casa è passata dalla Classe F alla Classe C
                  Il consumo di corrente è diminuto del 31% , mentre il metano tirerò le somme alla fine di questo inverno.
                  In ogni caso, dei soldi spesi per i lavori del cappotto, ho preventivato un rientro della spesa in 13 anni, mentre il fotovoltaico si ripaga in 9 anni.


                  PROSSIMI LAVORI E IDEE
                  Quando si inizia a pensare al risparmio energetico, non c’è mai fine.
                  Nei prossimi lavori in programma pensavo :
                  - sostituzione della caldaia esistente quando si romperà (con modello a condensazione o addirittura orientandomi su pompa di calore; anche se dubito che con le temperature esterne che dalle mie zone scendono sotto zero sia fattibile)
                  - sostituzione dei soli vetri dei serramenti con Basso emissivi con Argon/Cripton e canalina bordo caldo
                  - acs da bollitore elettrico con controllo dell’assorbimento sotto la produzione del FV (Ho già trovato nel forum persone che utilizzano il raspberry per quel tipo di applicazione)

                  Ho in testa altre idee, magari non realizzabili :
                  - modifica delle persiane dei serramenti per rendere le lamelle orientabili
                  Visto che la mia abitazione di giorno è sempre chiusa, per sfruttare al massimo la radiazione solare soprattutto in inverno, sarebbe interessante avere i serramenti esposti a sud con persiane a lamelle inclinabili come i raggi solari.
                  In questo modo si avrebbe un apporto solare di tutto il giorno anche con l’abitazione chiusa.
                  - chiusura di parte del portico esistente per la realizzazione di serra solare

                  Spero di aver dato spunto per altri lavori e ringrazio per l’attenzione.
                  Un saluto a tutti, vi seguo sempre
                  Ciao
                  Ultima modifica di gastaldi.marco; 04-11-2015, 00:22.
                  FV 2,88 kWp Tilt 17° Azimut 3° - 12 Solon 240w - Aurora PowerOne 3.0 http://gastamarco76.ddns.net/index_mono.php
                  Abitazione dalla F alla A1 con Fai da te https://www.energeticambiente.it/iso...il-fai-te.html

                  Commenta


                  • #10
                    Davvero compimenti per ideazione, progettazione realizzazione e cura dettagli.
                    Se poi non hai divorziato..sei ancora piu bravo.
                    Per la pdc..non avere timori..è la strada giusta...prova nella peggior settimana in inverno a far andare la caldaia 49 ore in continuo e T piu bassa che puoi..se stai sotto 45 gradi, è fatta...al limite se hai zone fredde, aggiungi 20-30% di elementi al termo.
                    Pero rafforza il FV..mi pare che il tetto non ti manchi.
                    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                    Commenta


                    • #11
                      Bravo Marco complimenti, davvero un'eccellente lavoro!!!!
                      Concordo con Marcober sulla PDC, che con quanto hai fatto è "la morte sua".....

                      Saluti
                      Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

                      Commenta


                      • #12
                        azzarola un po' border line come fai da te!

                        Interessante il livello di dettaglio fornito, potrà essere aiuto per chi vorrà imitarti, o anche per "curare" lavori fatti dai professionisti di turno.

                        Qualche dubbio lo avrei sulle lamelle delle persiane orientabili, in inverno forse si avrebbe più risparmio a aumentarne la tenuta all'aria piuttosto che facendo entrare quel poco di apporto solare in più.
                        Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                        I miei articoli qui:
                        https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                        Commenta


                        • #13
                          Grazie x le opinioni
                          x Marcober : non ho divorziato perché fortunatamente ho una moglie paziente ;-)
                          x Riccardo Urciuoli : le persiane che ho sono già a lamelle aperte ma fisse, l'idea era quella di modificarle x renderle orientabili. In effetti non sò quanta energia solare potrebbe entrare, anche perché non è la stessa cosa che lasciare aperto le ante e far entrare tutta la luce disponibile.Bisognerebbe fare un calcolo per capire se è più conveniente far entrare più energia solare, o modificare le persiane x renderle più coibentate e a tenuta d'aria
                          Se invece per la tenuta all'aria intendi quella del serramento :
                          tra anta e telaio ho una doppia guarnizione
                          tra telaio e falso, quando ho fatto i lavori ho iinterposto una guaina in alluminio prima dell'isolamento : nelle spalline e architravi semplicemente incastrata, nei sottodavanzali posata con biadesivo.Certo non è la sstessa cosa di utilizzare le guaine apposta, giunti espandenti etc, ma male non gli fanno. In ufficio abbiamo un termoanemometro, sto aspettando che arrivi un po' di freddo per vedere se ho sigillato bene (speriamo)
                          Un saluto a tutti
                          FV 2,88 kWp Tilt 17° Azimut 3° - 12 Solon 240w - Aurora PowerOne 3.0 http://gastamarco76.ddns.net/index_mono.php
                          Abitazione dalla F alla A1 con Fai da te https://www.energeticambiente.it/iso...il-fai-te.html

                          Commenta


                          • #14
                            segnalo altro intervento di isolamento soletta in fai da te:

                            http://www.energeticambiente.it/sist...#post119664881

                            complimenti anche a GLB!
                            Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                            I miei articoli qui:
                            https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                            Commenta


                            • #15
                              Buongiorno Marco Gastaldi , hai poi avuto modo di verificare la tenuta dei serramenti con il termoanemometro?

                              Commenta


                              • #16
                                Non ancora, da noi la temperatura non è ancora scesa sotto gli 0 gradi, ma dopo le ferie natalizie li verificobuon Natale a tutti quelli del forum Ciao
                                FV 2,88 kWp Tilt 17° Azimut 3° - 12 Solon 240w - Aurora PowerOne 3.0 http://gastamarco76.ddns.net/index_mono.php
                                Abitazione dalla F alla A1 con Fai da te https://www.energeticambiente.it/iso...il-fai-te.html

                                Commenta


                                • #17
                                  Blocchetti per cardini persiana

                                  dove posso trovare quei blocchetti che hai messo tu per distanziare i cardini delle persiane ???

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Quelli più costosi e performanti sono della Dosteba (qualsiasi venditore di prodotti per cappotto li ha)

                                    Questi diversamente sono realizzati con impasto di gres e resina : sicuramente sono meno performanti, ma garantiscono il fissaggio sia davanti per le ante e sia sulla spallina per inferriate. Cerca su internet effe-erre.it

                                    Ciao
                                    FV 2,88 kWp Tilt 17° Azimut 3° - 12 Solon 240w - Aurora PowerOne 3.0 http://gastamarco76.ddns.net/index_mono.php
                                    Abitazione dalla F alla A1 con Fai da te https://www.energeticambiente.it/iso...il-fai-te.html

                                    Commenta


                                    • #19
                                      e sugli adempimenti burocratici?

                                      Ciao, seguo a ruota e ti faccio i complimenti, per l'idea, e per l'esecuzione. A prescindere credo che l'aver fatto un lavoro del genere ti abbia già dato molte soddisfazioni.
                                      Il mio quesito è il seguente dato che ho letto che hai comunque coinvolto un'impresa: hai fatto una normale procedura al tuo Comune o hai dichiarato di fare i lavori cosiddetti "in economia"? Se sì, quindi il tuo Comune accetta questo tipo di interventi "in economia"?
                                      Saluti.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        No, alcuni lavori non li puoi fare te (ponteggio con pimus, piano di sicurezza) Il cappotto necessita anche di pratica edilizia Dia come manutenzione straordinaria e riqualificazione energetica Se vuoi avere le detrazioni fiscali del 65% devi per forza appoggiarti ad un'impresa edileCiao
                                        FV 2,88 kWp Tilt 17° Azimut 3° - 12 Solon 240w - Aurora PowerOne 3.0 http://gastamarco76.ddns.net/index_mono.php
                                        Abitazione dalla F alla A1 con Fai da te https://www.energeticambiente.it/iso...il-fai-te.html

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Ciao Marco,
                                          complimenti per quanto fatto, una domanda, cosa hai previsto per la NON formazione di muffa nelle pareti interne dell'abitazione dopo aver fatto il cappotto?
                                          Grazie
                                          Massimiliano
                                          Ultima modifica di eroyka; 14-01-2016, 15:00.
                                          PVI 3.0-OUTD-IT _ 3 Kw con 15 Pannelli ISOFOTON da 200w_Tilt 27,7°_Orientamento SUD_0°
                                          La mia produzione

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Cioè, vorresti dire che secondo te se fai il cappotto arriva la muffa?

                                            Guarda che semmai è esattamente il contrario.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Come vedrai dagli allegati, ho verificato nella stratigrafia che non si formi condensa interstiziale.
                                              Poi con il cappotto ho eliminato tutti i ponti termici esistenti .
                                              L'umidità interna degli ambienti è regolata come prima : aprendo le finestre x fare ricambio d'aria (non ho VMC con recupero di calore)
                                              FV 2,88 kWp Tilt 17° Azimut 3° - 12 Solon 240w - Aurora PowerOne 3.0 http://gastamarco76.ddns.net/index_mono.php
                                              Abitazione dalla F alla A1 con Fai da te https://www.energeticambiente.it/iso...il-fai-te.html

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da gastaldi.marco Visualizza il messaggio
                                                Come vedrai dagli allegati, ho verificato nella stratigrafia che non si formi condensa interstiziale.
                                                Poi con il cappotto ho eliminato tutti i ponti termici esistenti .
                                                L'umidità interna degli ambienti è regolata come prima : aprendo le finestre x fare ricambio d'aria (non ho VMC con recupero di calore)
                                                A questo volevo arrivare...al ricambio d'aria.
                                                Premetto che sono un serramentista e ho visto case NON di nuova costruzione, coinbentate con cappotto, sostituito serramenti performanti (tanto per dire una marca SCHÜCO) e poi trovarsi formazione di muffa negli angoli tra soffitto e pareti.
                                                Nelle nuove abitazione progettate in classe energetica B o A hanno impianto di ricircolo di aria centralizzata x tenere controllata l'umidità.
                                                Questo quanto arrivato da uno studio che effettua pratiche x il recupero energetico:
                                                "Lavorando anche per il Tribunale di Milano come CTU abbiamo notato che sono aumentati i contenziosi riguardo alle muffe e condense sulle pareti delle abitazioni, in molti casi formatesi a seguito dell’installazione di nuovi serramenti. Questo non è un difetto del serramento, tuttavia il nuovo serramento a chiusura stagna non permette più quel minimo ricambio d’aria spesso presente nei vecchi serramenti, facendo aumentare l’umidità nei locali favorendo condense e muffe. Per questo motivo, guardando anche avanti verso gli edifici sempre più performanti e meno inquinanti, consiglio di approfondire il tema del ricambio dell’aria con recupero di calore negli appartamenti attraverso i serramenti. Qualche gammista ha già in catalogo dei serramenti che includono questo sistema (come il sofisticato e costoso SCHUCO “vento therm” ad esempio), ma è da valutare anche la possibilità di inserire un sistema di ricambio dell’aria più economico sul proprio serramento, in collaborazione con aziende specializzate"
                                                PVI 3.0-OUTD-IT _ 3 Kw con 15 Pannelli ISOFOTON da 200w_Tilt 27,7°_Orientamento SUD_0°
                                                La mia produzione

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  richiesta programma

                                                  impianto fotovoltaico
                                                  nel 2012 ho fatto installare un impianto fotovoltaico da 2,88 kwp che viene monitorato attraverso il datalogger realizzato esclusivamente con l’aiuto delle persone di energeticambiente (che non smetterò mai di ringraziare) visibile al seguente link : http://gastamarco76.homepc.it/





                                                  ciao per quanto riguarda il programma di controllo monitoraggio datalogger per l'impianto fotovoltaico volevo chiederti come si fa ad averlo grazie mille
                                                  Ultima modifica di eroyka; 14-01-2016, 15:02.

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Originariamente inviato da MAXXYM69 Visualizza il messaggio
                                                    A questo volevo arrivare...al ricambio d'aria.
                                                    cut--------
                                                    Appunto! confondi cappotto con ricambio d'aria e serramenti.

                                                    Poi un pò di precisione, la VMC è un impianto di ventilazione meccanica, non "ricircola" nulla, preleva aria da dentro e la butta fuori, ne prende altra da fuori e la butta dentro con uno scambio di calore tra quella che esce e quella che entra.

                                                    La muffa arriva quando cambi i serramenti e i muri restano i vecchi perchè riduci il ricambio naturale d'aria che prima era presente causa spifferi.

                                                    Un cappotto esterno può solo mitigare la formazione di muffa perchè alza le temperature superficiali interne delle pareti allontanando l'umidità relativa superficiale dall'80% che è il valore che favorisce la crescita di muffe.

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Marco,
                                                      una domanda, tutto questo lavoro che hai fatto, quanto hai speso?

                                                      Una domanda e te TRUZZMAN,
                                                      hai visto la mia foto del profilo, è la mia abitazione.
                                                      Vorrei anch'io effettuare il cappotto ma ho questi dubbi della muffa, se decidessi di farlo, consigli anche di isolare le falde perimetrali (la parte sotto x intenderci) del tetto che sono in cemento armato?
                                                      Grazie
                                                      PVI 3.0-OUTD-IT _ 3 Kw con 15 Pannelli ISOFOTON da 200w_Tilt 27,7°_Orientamento SUD_0°
                                                      La mia produzione

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Originariamente inviato da MAXXYM69 Visualizza il messaggio
                                                        Marco,
                                                        ......
                                                        Una domanda e te TRUZZMAN,
                                                        hai visto la mia foto del profilo, è la mia abitazione.
                                                        Vorrei anch'io effettuare il cappotto ma ho questi dubbi della muffa, se decidessi di farlo, consigli anche di isolare le falde perimetrali (la parte sotto x intenderci) del tetto che sono in cemento armato?
                                                        Grazie
                                                        Non è che si veda molto da quella foto.....

                                                        Dipende anche da dove si innesta la falda sulla muratura, se c'è un sottotetto, da come è l'isolamento del tetto, ecc. ecc.

                                                        L'ooperazione più consigliabile è una simulazione ad elementi finiti di quel punto specifico (come ha fatto l'autore della discussione per vari nodi strutturali) per capire quale è la situazione e come conviene correggerla al meglio.

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Originariamente inviato da gastaldi.marco Visualizza il messaggio
                                                          No, alcuni lavori non li puoi fare te (ponteggio con pimus, piano di sicurezza) Il cappotto necessita anche di pratica edilizia Dia come manutenzione straordinaria e riqualificazione energetica Se vuoi avere le detrazioni fiscali del 65% devi per forza appoggiarti ad un'impresa edileCiao
                                                          Chiedevo appunto per questo

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            @ Rossobullok : il datalogger l'ho fatto seguendo questa discussione :http://www.energeticambiente.it/tecn...atalogger.html
                                                            FV 2,88 kWp Tilt 17° Azimut 3° - 12 Solon 240w - Aurora PowerOne 3.0 http://gastamarco76.ddns.net/index_mono.php
                                                            Abitazione dalla F alla A1 con Fai da te https://www.energeticambiente.it/iso...il-fai-te.html

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR