annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Brexit

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da trigen Visualizza il messaggio
    Zagami: la differenza e qua entra in gioco la credibilità è con quale interesse dobbiamo pagare il nuovo debito fatto dal 2012
    Speri di far capire questo concetto? Il tuo ottimismo mi pare spericolato ;p

    Originariamente inviato da zagami Visualizza il messaggio
    Barnard o non Barnard , altri economisti dicono cose diverse da quelle che dici tu .
    Beh, per citare le tue parole... occorrerebbe CAPIRE cosa dico io o gli economisti!
    Bagnai non è Barnard, e si vede. Ma il fatto di dire cose straconosciute facendole apparire come strepitose trovate per acquisire la benevolenza di certo pubblico è chiara!
    esempio?
    Originariamente inviato da zagami Visualizza il messaggio
    Va ricordato il contesto nel quale il governo Monti si insediò: quello di una forte turbolenza finanziaria, che i giornali di allora attribuivano al debito pubblico italiano.
    E' verissimo che le turbolenze NON dipendevano dal debito pubblico italiano (che era ovviamente identico a quello di un paio di anni prima!), ma dipendevano da una SPECULAZIONE che approfittava dell'altissimo debito pubblico italiano per piazzare scommesse a brevissimo termine (molto fruttuose!) sui tassi!
    Anche se il genio di Arcore invitava a fregarsene il famoso spread stava facendo raddoppiare il peso degli interessi. Da qui le turbolenze! Come questo c'entri col debito privato a me resta poco chiaro. Ma non sono un prof universitario, certo.
    Comunque Bagnai conferma soltanto quello che da tempo stavo cercando di farti capire. NON è il valore assoluto del debito a essere un problema! L'Italia del 2006 aveva un debito pressochè identico a quella del 2011, ma piazzava titoli a tassi che erano meno della metà! Il merito di Monti, Draghi e di tutti gli altri che hanno partecipato NON è stato quello di ridurre quel debito, ma di renderlo di nuovo garantito come solvibilità!! Cosa che ha ridato credibilità e fatto abbassare i tassi. Alla Grecia ad es. questo trucco non è riuscito. Qeusto è un pò il senso dell'intervento di Darwin sopra, per capirci (vabbè... si fa per dire).
    Originariamente inviato da zagami Visualizza il messaggio
    Nel 2012 ce lo ribadiva la Commissione Europea, che nel suo Fiscal sustainability report chiariva come l'Italia non avesse mai avuto problemi di sostenibilità del debito di breve periodo (tradotto: il pagamento degli stipendi e delle pensioni pubbliche non era mai stato a rischio, con buona pace dei gazzettieri), e ce lo mostrava con l'indicatore di sostenibilità di breve periodo S0:
    Fenomenale Bagnai! Mi ricorda quello che sparge il sale per tenere lontani gli elefanti e risponde a chi gli dice "ma qui non ci sono elefanti!!" con un disarmante "vede che funziona?"
    Chiarisci al tuo astuto prof che NESSUNO ha mai preteso che l'Italia fosse in quasi fallimento (ah no, aspetta! Uno o due c'erano... mmm. Grillo e Salvini? ;p) in base agli indici economici REALI. La fiscalità italiana permetteva un surplus primario (quindi prima degli enormi interessi sul debito!!! Caro Bagnai.. questo andrebbe citato però eh!!) che era sui 3-4 anche 5% in certi anni. Come possa un paese con queste potenzialità avere un indice S0 pericoloso... beh! Bagnai lo spieghi ai suoi amici semmai no? Non a chi non l'ha MAI sostenuto!! Anzi, semmai ha preso, giustamente, per i fondelli chi lo sosteneva per raccattare qualche voto "facile".
    Originariamente inviato da zagami Visualizza il messaggio
    L'Italia non aveva nemmeno problemi di sostenibilità del debito nel lungo periodo (leggi: problemi di sostenibilità del sistema pensionistico), e ce lo mostrava l'indicatore di sostenibilità di lungo periodo
    Astutamente Bagnai non cita più i dati S1 e S2 del documento europeo. Infatti la pubblicazione, incautamente forse linkata dallo stesso è MOLTO CHIARA!
    "The medium-term sustainability analysis showsthat, given the considerable size of the adjustmentneeded to achieve the Treaty reference debt ratio ina reasonable time frame, relying on the stronginitial budgetary position and the negative ageingcost component, the medium-term sustainabilitygap (S1 (162)) is 0.6% of GDP, under the conditionthat the consolidation effort up to 2014 is notreversed thereafter"
    Quindi la sostenibilità a medio termine è considerata accettabile a condizione che gli sforzi di consolidamento fatti fino al 2014 (cioè MONTI!!) non siano abbandonati! Del debito privato?? Ciccia! So strani sti europei eh?
    Allora sarà la sostenibilità a lungo termine! Quella che Bagnai, MENTENDO a puro vantaggio della claques del pre-ospizio adorante, definisce "problema di sostenibilità del debito pensionistico", ma che in realtà è il risultato di questo e di ALTRI fattori.
    E' l'indice S2. Che in effetti l'Italia ha fra i migliori in Europa. I fattori più pesanti su questo indice sono le spese sanitarie e l'assistenza a lungo termine, in quanto a differenza di altri paesi (stà scritto nero su bianco eh!! Leggitelo!) il trend del costo pensionistico è sotto controllo!! E lo è GRAZIE alle misure del governo Monti! "while the ratio of pension expenditure to GDPis expected to fall thanks to the strong reformmeasures implemented in the field of pensions,most recently in 2011.
    L'intento di Bagnai è plateale. Non lo dice (mica è scemo eh! Pur sempre dottò è!), ma l'accenno alla "sostenibilità" delle spese pensionistiche serve a far credere che queste siano state toccate per colpa dell'euro, UE ecc.
    Nulla di più falso! La sostenibilità del sistema pensionistico era in Italia garantita in pratica dal sistema delle imprese, su cui l'ottusità sindacaliota e la complicità politico-giudiziaria avevano scaricato il pressochè intero costo del sistema. Il veloce cambiamento del mercato delle aziende con la globalizzazione aveva messo a nudo le pecche di questo truffaldino marchingegno inventato dal manovale promosso a ministro (con tutto il rispetto per i manovali!). Se le aziende avessero continuato a crescere, assumere e pagare contributi... il sistema restava "in equilibrio" per sempre, ovvio! Se date una garanzia di crescita esponenziale continua e infinita a un malato di alzheimer all'utlimo stadio probabilmente riuscirà a inventarsi qualcosa di "sostenibile"!
    Nella realtà non c'è nulla di infinito. Quindi il sistema è stato cambiato per adeguarsi al fatto, innegabile e immodificabile, che le aziende NON potevano più sostenerlo. Prima lo si è scaricato sul debito, poi sul fisco, poi sui giovani. Il tutto per non toccare privilegi molto pericolosi in termini di consenso elettorale ("chi tocca le pensioni muore" diceva un saggio politico dell'era furbastra...). La Fornero lo ha solo certificato.


    E' bellissimo vedere il lavoro di una persona istruita che sa usare le parole e che riesce, citando rigorosamente solo fatti VERI, magari con qualche ommissione strategica qua e là tuttalpiù, a imbastire un pamphlet che pare voler sostenere tutt'altro!
    Il documento che Bagnai cita prova solamente che l'Italia è COSTRETTA a maturare ogni anno enormi surplus primari per compensare il salasso del mostruoso peso degli interessi!! Prova solamente che questo è stato possibile grazie alla buona capacità di introito fiscale anche con il ferale euro che doveva azzoppare le aziende. Prova, numeri alla mano alla tabella a pagina 33, che l'Italia non solo ha TUTTORA il record europeo e quindi mondiale di risorse trasferite alle pensioni, ma che queste nel periodo 2010-2060 con la straziante austerity imposta che ha raddoppiato i carichi su imprese e famiglie subirà l'allucinante (lol) riduzione di un fragoroso.... 0,9%!!! Lasciando ampiamente il record di spesa previdenziale più elevata al bel paese anche nel 2060!! Evviva!!
    Per inciso è interessante vedere come l'Italia, pur essendo la TERZA in Europa come spesa "sociale" col 28,8% sul PIL dietro Francia e Danimarca, rispettivamente con 31,4% e 30,3%... è abbondantemente SOTTO la media europea come spese per sanità, istruzione e disoccupazione!! Ma il mercato dei camper resta il primo in Europa! Coraggio!

    Ma il problema per Bagnai ed il suo gregge adorante è il debito del privato! Ovvio! Come negarlo del resto??
    Arridatece le pensioni baby, uscimmo da st'euro e stampammo du sesterzi... vederete che botto di crescita!!

    Mah!
    Ultima modifica di BrightingEyes; 08-07-2016, 13:53.
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell

    Commenta


    • La conclusione del prof. emerito BAGNAI è ovvia, evidente , sotto gli occhi di tutti e lapallasiana direi e si riassume in:

      Monti lo ha trovato attorno al 116%, e ce lo ha restituito attorno al 131% (la serie trimestrale è costruita dividendo il valore del debito nell'ultimo mese di ogni trimestre per la somma mobile del PIL nel trimestre e nei tre precedenti, e quindi coincide alla fine di ogni anno col valore annuale del rapporto debito/Pil).

      (...questa la conclusione morale. La conclusione tecnica è che Monti ci ha lasciato con tre monti: un monte di debiti pubblici, un monte di disoccupati, un monte di poveri. Res sunt consequentia nominum...).

      Allora IO sono UN comune CITTADINO , ma potrei essere anche un proprietario di una azienda , es azienda ITALIA , e do incarico ad un certo economista Monti di aggiustare la situazione della mia azienda .
      E' evidente e sotto gli occhi di tutti che se dopo due anni di aver affidato l'azienda io non vedo risultati tangibili e misurabili , ma vedo addirittura il contrario , io do un bel calcio nel sedere al Monti , altro che buonauscita o senatore a vita.

      IO sono un comune cittadino , dipendente, che ha subito delle vessazioni nel posto di lavoro a causa della legge Fornero e blocco dei contratti con diminuzione del potere di acquisto , ma nonostante i sacrifici affrontati , io sto vedendo nessun beneficio per nessuno dei miei figli che sono ancora disoccupati, come previsto dalla analisi fatta da Bagnai .

      IO potevo andare in pensione con 35 anni di servizio ne 2012 , ma grazie alle leggi vessatorie mi hanno allungato l'età pensionabile di altri 5 anni .
      Potevano fare una legge meno punitiva nell'immediato e graduale , con gli stessi indici di anzianità e consentire solo un allungamento graduale di un anno o due o tre anni in base alla anzianità , SOPRATTUTTO Perché NON SI RAVVISA OGGI TUTTA QUESTA Necessità ED I CONTI ERANO IN ORDINE E SOSTENIBILI , COME DETTO DA BAGNAI .
      Ma non è stato fatto , perché ? Per punire i dipendenti ? Lo chiedeva l'EUROPA ?
      Non ho mai visto sino ad ora uno stato che non garantisce i suoi dipendenti ( fedeli , sino a prova contraria), soprattutto quando non vi è necessità .
      Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

      Commenta


      • Quindi, stringi ,stringi, partiamo dalla pretesa di salvare i giovani, la democrazia ed il mondo... e finiamo col chiedere se non si poteva fare una legge graduale che scaricasse su ALTRI il maggior peso dei sacrifici. Che tanto... mica erano così necessari!
        Grande Italia...
        “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell

        Commenta


        • Grande Italia si come no ...
          Suvvia qui siamo quattro amici al BAR un pò di allegria e sana comicità non guasta ...

          Diciamola alla Bagnai :

          Insomma: quando Monti è arrivato l'Italia aveva una gamba malata (la finanza privata) e una gamba relativamente sana, anche se un po' zoppicante (la finanza pubblica). Per non sbagliare Monti ha "curato" la gamba sana. Naturalmente ora l'Italia non cammina meglio, ma consolatevi: poteva andare peggio.

          Insomma come un chirurgo che invece di tagliare la gamba malata , taglia quella sana ...
          Come la vogliamo chiamare ?
          MALASANITA' ?
          No quella era riferita al servizio pubblico ...
          In questo caso di cosa si è trattato di MALAECONOMIA O DI MALAITALIA .

          Ma qui si sa siamo Italia e tutto va bene , tutto è allegria e comicità , non per niente è stato il regno di Franco-Franchi , Gianni e Pinotto, Bertoldo Bertoldino e Cacasenno , e per ultimi ma non da soli Ficarra e Picone ....

          Diciamola alla napolitana () chi ha avuto ha avuto , chi ha dato ha dato , scurdammece u passato , chista è Italia o paesà .
          trallalero, trallallàaa.....voilà ...

          Qui c'è l'arte di arranciarsi e ci arranceremo , tanto è inutile sperare altro come ai tempi dei borboni...

          Mi ricordo quando ero bambino vedevo i villani ritirarsi dalla campagna a dorso di mulo o in bicicletta e dicevano sempre governo ladro , ma non capivo il perché ...

          Ma la storia insegna, ci sono sempre i corsi e ricorsi storici , come diceva qualche filosofo che non ricordo .
          La rivoluzione è partita sempre dalla Sicilia , ombelico del mondo.

          Garibaldi sbarcò in Sicilia e trovò i vespri siciliani ad accoglierlo per cacciare i borboni . Gli americani sbarcarono in Sicilia per conquistare tutta la penisola italiana .
          Per non parlare dei romani sempre in lotta con i Cartaginesi per il predominio sulla Sicilia e controllare il mare Nostrum .
          Per non parlare poi del tempo delle crociate e dei normanni arabi e spagnoli .

          Qui siamo quattro amici al BAR un pò di allegria e sana comicità non guasta ...
          Ultima modifica di experimentator; 09-07-2016, 10:47.
          Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

          Commenta


          • Zagami: proviamo a metterla sul pratico. Lungi da me difendere un" tecnico" che poi si è presentato alle politiche. Ma vedo che insisti con questo slogan dei tre monti. Partiamo dal monte di poveri, diciamo che un lavoratore avesse i risparmi di una vita in titoli di stato decennali prendiamo il btp del 23 al 9% nel 2011 valeva 116 e oggi vale 158 avendo nel frattempo pagato 5 anni al 9%.
            Passiamo al monte di disoccupati e al monte di debiti: per far ripartire un'economia servono misure anche costose che richiedono soldi,grazie all'abbassamento del differenziale, ci è stato permesso di emettere debito a tassi bassi ,sarebbe stato controproducente non farlo,quando se non ora? I risultati si stanno iniziando a raccogliere,le ditte hanno ricominciato ad assumere e a poter chiedere prestiti per investire proprio grazie ai tassi attuali e alle agevolazioni ricevute.
            Oggi possiamo iniziare a raccogliere i frutti dei sacrifici fatti oppure,come venne già fatto in passato ,seguire gli slogan di chi punta ad una manciata di voti,ritrovandoci di nuovo nella *****.Dopo naturalmente non sarà mai colpa loro e ci sarà la gara dello scarica barile.

            Commenta


            • Tu dici :
              -----
              I risultati si stanno iniziando a raccogliere,le ditte hanno ricominciato ad assumere e a poter chiedere prestiti per investire proprio grazie ai tassi attuali e alle agevolazioni ricevute.
              Oggi possiamo iniziare a raccogliere i frutti dei sacrifici fatti ...
              -----

              Ma sei sicuro di quello che dici ?
              Io vedo solo stagnazione e recessione ed aumento dei prezzi , non vedo aumento della occupazione o rilancio dei lavori pubblici o non pubblici .
              Sarei ben contento di vedere i fatti .
              Hai qualche dato tangibile da mostrarmi ? Numeri , realtà o altro ?
              Quali sono queste ditte e questi lavoratori ?

              Ascoltavo alla radio oggi che Boeri -INPS diceva che oggi nonostante che l'articolo 18 sia stato tolto , non vi sono stati licenziamenti o non vi è stato un aumento dei licenziamenti rispetto a prima .
              Rispondeva un utente al giornalista che questo non lo convinceva e formulava una ipotesi,cioè che oramai non si assiste al licenziamento perché il lavoratore viene convinto a dare le dimissioni, con una piccola buona uscita e perciò nei documenti INPS non compaiono licenziamenti . Sua esperienza personale , al che il giornalista non ha saputo rispondere .

              Dove stà la verità ?

              Quando si parla almeno si dovrebbero avere dei numeri e dei dati confrontabili , o no?
              Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

              Commenta


              • Zagami: almeno non mi contesti il valore dei btp e dei tassi,quelli sono dati,non ho messo link ma vasta andare a vedere lo storico. Riguardo al lavoro ovviamente mi riferisco al settore privato e parlo della realtà che conosco,la meccanica di precisione. Sono andato a varie fiere tipo bimu e ho parlato con i venditori di macchine utensili,da anni non registravano vendite di questo tipo. Nella ditta dove lavoro,abbiamo rinunciato a trovare personale qualificato e siamo stati costretti a formare neo diplomati,assumendoli naturalmente a tempo indeterminato,visto che ci avevamo investito tempo e denaro. Io stesso sono stato contattato da alcune ditte simili,pur non essendo iscritto a nessuna agenzia per la selezione personale. Noi,abbiamo aumentato il personale del 30%,nel 2014 stavamo per chiudere,ovviamente cerchiamo di competere sulla qualità e sulla capacità di progettare e costruire prototipi,se fossimo entrati in concorrenza con un tipo di meccanica ""Cinese"",non avremmo potuto competere.Su scala nazionale? Forse 0,1% in più di occupati,andrò a verificare.

                Commenta


                • Zagami digita occupazione emiliaromagna e guarda i dati Istat sul sito Emiliaromagnasapere. Lo scorso anno è aumentata dello 0,6 ed è comunque più alta della media ue e delle altre regioni,il sito riporta 71,2 contro il 60 e virgola di media nazionale.Poi,ripeto,non c'è ricetta magica e non è per niente facile dover sempre studiare per non diventare obsoleti

                  Commenta


                  • Zagami, il tentativo di negare la realtà e credere alle fantasie che ci piacciono è tipico dell'adolescenza. Quale migliore prova che sei ancora troppo giovane per la pensione ?

                    Parlando seriamente non c'è alcuna traccia della "pioggia di licenziamenti" prevista da qualche bubbalaro. Così come un minimo recupero sia si PIL che di occupazione si è avuto. I dati lo confermano e le frottole da bar non sono sufficienti a negarli.
                    Certo è pochissimo e il paese è tuttora in crisi nera. Ma chi si assume la responsabilità di dire "buttiamo tutto all'aria e vedrete che staremo meglio tutti"... per poi magari mirare semplicemente a ristabilire un pò di privilegi per sè e si arrangi chi verrà dopo (le tue parole sulla gradualità per anzianità sono CHIARISSIME!)... beh! Non si illuda che se il risultato delle trovate youtubere fosse peggiore delle ottimistiche certezze degli anziani nostalgici la cosa non avrebbe pesanti ripercussioni...
                    Già altre volte in passato gli anziani hanno sottovalutato la furia dei giovani. E non ne sono mai usciti benissimo...
                    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                      Zagami, il tentativo di negare la realtà e credere alle fantasie che ci piacciono è tipico dell'adolescenza. Quale migliore prova che sei ancora troppo giovane per la pensione ?
                      ...
                      Bella battuta di spirto che condivido , infatti non mi sento tanto vecchio da considerarmi un pensionato vecchio , ma vorrei godermi un pò la vita adesso anziché quando sarò decrepito .

                      Purtroppo la riforma Fornero e spending review , non giocano a favore , ma nel segno opposto al restare in servizio o andare in pensione , per una serie di motivi alcuni semplici altri complessi .
                      Come ho detto manca la flessibilità in uscita come era prima in quanto uno poteva scegliere di rimanere sino a quando era in grado di lavorare , nella finestra tra 35 -40 anni di servizio .
                      Metti poi che hanno bloccato gli stipendi degli statati ed ognuno poteva aspettare anche un biennio dopo per il rinnovo del contratto , ma ora questa opzione non esiste più , oltra alla disaffezione generata da queste misure dragoniane .

                      Discorso spending review ha creato riduzione del personale e carichi di lavoro eccessivi per il personale sopravvissuto (sino a quando solo dio lo sa ),altro aspetto negativo riduzione delle apparecchiature di laboratorio .
                      Prima avevamo in pratica doppie apparecchiature di laboratorio per gli esami in urgenza , (lavoro in laboratorio abbastanza importante come bacino di utenza e numero e tipologia di esami sfornati ) , apparecchiature per emocromo coagulazione e chimica clinica , sono ora con la nuova gara unici e non in doppio come prima , grazie al risparmio della spesa tanto invocato dai risparmiatori del servizio pubblico (??????).

                      Questo cosa comporta ? Un fermo macchina necessario per una manutenzione giornaliera o straordinaria per più ore al giorno , con il pericolo di non poter garantire la consegna di esami urgenti , che dovrebbero essere inviati in alternativa in altri laboratori della provincia con l'autoambulanza .
                      Chi si assumerà le responsabilità ?
                      Ed altro ancora su cui è meglio tacere ...no comment.

                      Vedi il problema qui non è euro o non euro , ma del clima di incertezza e di paura del domani che si ingenerato con queste misure restrittive montiane, anziché espansive . La gente non ha fiducia nel domani e non spende o non ha nulla da spendere .

                      Che vi sia qualche timido segnale di ripresa dello 0.x per cento cosa importa ? Non ha effetti reali sulla economia .
                      Ci vuole invece un segnale forte di ripresa , euro o no euro non ha importanza , solo che con l'euro abbiamo le mani legate dalle norme e leggi restrittive europee , oltre al fatto che è la BCE a detenere il denaro ,ma non lo stato.

                      LASCIATE OGNI SPERANZA VOI CHE ENTRATE ...
                      oppure ancora ...
                      Ahi serva Italia, di dolore ostello,
                      nave sanza nocchiere in gran tempesta,
                      non donna di province, ma bordello!
                      Ultima modifica di experimentator; 10-07-2016, 10:33.
                      Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                      Commenta


                      • "del clima di incertezza e di paura del domani che si è ingenerato con queste misure restrittive montiane, anziché espansive . La gente non ha fiducia nel domani e non spende o non ha nulla da spendere "

                        Per me è molto vero, tranne che "non ha nulla da spendere".

                        Oggi molti italiani, troppi, vivono di economie famigliari, cioè nonni, zii, genitori che alimentano conti bancari per niente affatto esigui.Un mio amico che lavora in banca mi parla di depositi nella media di 400/500.000 euro a famiglia che è la normalità dei conti "famiglia" nel senso cointestati, nel senso padre-figlio, padre- madre, nonno-figlio, nonno-nonna, e così via.
                        Naturalmente esiste ed è innegabile che c'è il 30% e oltre della popolazione in assoluta povertà , persino lavoratori, mogli-marito che con due figli faticano ad arrivare alla classica fine mese.
                        Qualche post fa proposi interventi drastici, prelevare dai c/c somme rilevanti, senza alcuna pietà , soffriremo una sola volta, tutti, ma lo stato potrà tornare a spendere ed investire, anche in apparecchiature ospedaliere, come è giusto che sia e nelle quantità che dice Zagami.
                        Sia chiaro però che se un medico,tecnico,infermiere di laboratorio viene beccato in vacanza per un corso di "aggiornamento" esisterá un solo provvedimento: licenziamento.
                        Giorni fa in un ospedale sono stati pagati lavori di pulizie di lava nolo che calcolate venivano dieci paia di lenzuola cambiate ogni giorno per ogni letto.
                        Capite che così non va? In Italia mangiano tutti e non solo i politici, è sbagliatissimo pensare che lo facciano solo loro, è la società che non muta che non vuole abbandonare nessun "vantaggio" personale e ce ne sono una marea ma talmente tanti che per è giustissimo calcolare i redditi includendo, mazzette, evasione, prostituzione ( anche quella non da marciapiede) e lavoro nero.
                        Dicendo solo la veritá Ne verrebbe fuori che solo lo stato ( istituzione democratica a difesa del cittadino) è quello veramente depredato giornalmente, perciò se un giorno si riprendesse anche il 30 % del mal tolto, senza distinzioni, senza se e ma, i cittadini, quelli che per caso non hanno potuto sedersi al desco , alla mangiatoia generale, tornerebbero a godere di assistenza e servizi efficienti, fino al prossimo turno quello dei " nuovi" che in realtà vogliono andare lì, sulla poltrona di comando, per accomodarsi a tavola.
                        Per sistemare il fratello alle poste( consiglio d'amministrazione ) l'amante all'Alitalia, la sorella , la moglie alla scuola, il papà alla banca e così via .Insomma è banale, banalissimo, ma se ognuno facesse solo il proprio dovere le leggi sarebbero sufficienti a garantire tutti,

                        Ma nessuno lo fa a cominciare da quei magistrati d'assalto che vivono solo di mille privilegi e che attaccano solo chi gli sta sulle balle facendoci credere di aver scoperto la melma ogni giorno e invece proteggono ogni genere di ladri, quando gli conviene.

                        Allora la giustizia vera è prendere un po' , più di un po' , a tutti coloro che hanno disponibilità ,

                        Lo so è banale , anche fare luce con un banalissimo filamento di tungsteno era banale, ma un giorno un tizio l'ha fatto ed ha illuminato il mondo.

                        Speriamo qualcuno illumini questo paese pareggiando i conti delle ingiustizie e ruberie praticate giornalmente da :Infermieri, medici, idraulici, muratori, ingegneri, avvocati, professori, fornai, meccanici, ausiliari della sosta, carabinieri , guardie di finanza, polizia, magistrati, giornalisti , insomma da tutti coloro che non fanno il loro dovere di rispettare le leggi e di non avere vantaggi personali.

                        Avrete notato che ho omesso i politici, sì perché i politici sono l'esatta espressione del popolo che rappresentano
                        , LOROsono semplicemente NOI!!
                        Ultima modifica di dolam; 10-07-2016, 10:45.
                        5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ?https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

                        Commenta


                        • Secondo me sono troppi i dati che ci rifila questo salvatore della patria, e tanti sono quelli dimenticati, insomma sembra sempre d'esser al "cospetto" di un Bocconiano prestato al PD... che sia uno scolaro della scuola del PD? bè non ha molta importanza, ha già le valige pronte, inutile far nomi sappiamo tutti chi è.
                          Succede che tutti i giorni, avendone voglia, ci sarebbero delle novità da prendere in considerazione, ma chi chiacchiera per mestiere sa cosa deve schivare accuratamente.
                          Questa persona ha bisogno d'esser alimentata per sfoggiare la sua nozionistica da parlamentare, per tanto ecco uno stimolante argomento pieno zeppo di dati percentuali previsioni insomma la sua linfa, mi raccomando 500 parole, pronti... A vunn, a du, a tri… il titolo è....
                          Lavoro: Unimpresa, fuori da eurozona +1 mln posti da 2008 a 2015 – Unimpresa | Unione Nazionale di Imprese
                          Ultima modifica di vince1948; 10-07-2016, 15:24.
                          Quando ho installato il fotovoltaico e l'Osmosi inversa, ho dovuto risolvere problemi che prima non avevo.:cry:
                          Impianto da 4 kWp - 16 Pannelli Futura 250 Wp - 1 Inverter Bluenergy 4,4 kW.
                          Caldaia a basamento Immergas NCX 25 Sirio Vip 1990 - rendimento 94,4%.:shocked:
                          Meglio un amico sbronzo che un parente §tronzo.

                          Commenta


                          • Grazie per la slide vince...

                            I dati sono chiari .




                            In sintesi .

                            Secondo lo studio dell’associazione, basato su dati della Banca d’Italia, dal 2008 al 2015 l’occupazione nell’Unione europea è calata di 2,1 milioni di unità (-0,97%) da 222,8 milioni a 220,7 milioni. Un risultato che è il frutto di andamenti opposti del mercato del lavoro, dentro e fuori della zona euro. Il totale dell’occupazione nei Paesi che adottano la moneta unica è calato di 3,2 milioni (-2,21%) da 146,7 milioni a 143,5 milioni; andamento opposto, invece, fuori dell’area monetaria unica, dove complessivamente si è registrata, nei sette anni sotto esame, un incremento dell’occupazione di 1,06 milioni (+1,40%) da 76,1 milioni a 77,1 milioni. Nel dettaglio dell’eurozona, analizzando i principali quattro Paesi, si osserva che in Francia e Germania l’occupazione è cresciuta: nel primo caso di 456mila unità (+1,76%) da 25,9 milioni a 26,3 milioni, nel secondo caso di 1,6 milioni (+4,33%) da 38,5 milioni a 40,2 milioni. I posti di lavoro sono diminuiti, invece, in Italia e in Spagna: nel nostro Paese di 625mila unità (-2,71%) da 23,09 milioni a 22,4 milioni, nel Paese iberico di 2,6 milioni (-12,72%) da 20,4 milioni a 17,8 milioni.

                            Se poi ci mettiamo l' Austerità TANTO ELOGIATA DA ALCUNI , l'insalata è fatta .
                            Le politiche di austerità portano sempre a disoccupazione e licenziamenti .

                            Sarei contento di essere smentito da altri , ma la situazione reale è questa ...
                            Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da zagami Visualizza il messaggio
                              Sarei contento di essere smentito da altri , ma la situazione reale è questa ...
                              Sei stato ampiamente e ripetutamente smentito sulle fess... ehm "imprecisioni" che scrivi. Cioè il fatto che tornando a stampare lire il debito "miracolosamente" svanisce, che gli interessi potremmo pagarli con pacchi di banconote appena stampate da spacciare ai fondi americani come Totò vendeva fette della fontana di Trevi, che il debito ce lo abbiamo perchè la BCE ci fa pagare un qualcosa di non meglio definito al 5% ed ai teteschi 0%, che i prezzi sono raddoppiati mentre gli stipendi dimezzati, che mandando in pensione con metodo retributivo tanta gente si fa un favore ai giovani, che il tuo interesse non sarebbe quello tuo personale, ma la salvezza di Italia, Europa e mondo intero.... ecc. ecc.
                              Sul resto hai ragionissima. La realtà è quella. L'austerity è ovviamente dannosissima per l'occupazione, così come la pressione fiscale e soprattutto la pressione contributiva esagerata sulle aziende.
                              Alcune di queste storture demenziali le puoi risolvere convincendo i testardi "falchi" tedeschi ad ammettere un pò di flessibilità, ma per farlo devi dare ai falchi qualche segnale che non sei il furbastro greco di turno e non intendi finanziare spesa pubblica facile e clientelare coi soldi degli europei.
                              Altre storture le riduci eliminando o riducendo le necessità di spesa che sono foraggiate da quelle storture.
                              Entrambe le ricette in Italia prevedono un passato, presente, futuro intervento sulla spesa previdenziale abnorme. Senza pesare ulteriormente sui già vampirizzati giovani, ma riducendo privilegi degli anziani, anche quelli ora illusoriamente difesi dai primati togati che cercano di spacciare dei "privilegi contrattati" come "diritti acquisiti".
                              Anche questa è REALTA'.

                              Le statistiche in Italia le usano tutti pro domo sua. Quelle che avete inserito dimostrano anche che i paesi con contributi sociali caricati sulle imprese più elevati hanno la disoccupazione giovanile più elevata. Sia nell'area euro che fuori. Inoltre una statistica sull'occupazione che serva per analizzare le misure contro la disoccupazione prese ultimamente andrebbe perlomeno tarata fra il 2014 (anno del picco di disoccupazione italiana) e il 2016 coi dati parziali che mostrano una ripresa di occupazione, seppur ridotta! Che la disoccupazione fosse minore prima della crisi è una scoperta degna del livello di discussione di certi bar! Maddai?? E noi che credevamo che con una crisi mondiale che ha fatto fallire migliaia di aziende l'occupazione salisse!! Che ingenui!

                              Proprio la riduzione della spesa parassitaria (clientelare, sprechi, spending review, chiamatela come volete) ha permesso una prima riduzione di tassazione e contribuzione che, insieme alle nuove regole sul contratto di lavoro, hanno ridato un pò di slancio all'occupazione.
                              Anche questa è REALTA'.
                              Ultima modifica di BrightingEyes; 11-07-2016, 10:42.
                              “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                                Alcune di queste storture demenziali le puoi risolvere convincendo i testardi "falchi" tedeschi ad ammettere un pò di flessibilità, ma per farlo devi dare ai falchi qualche segnale che non sei il furbastro greco di turno e non intendi finanziare spesa pubblica facile e clientelare coi soldi degli europei.
                                .
                                E daglieee , e vabbuò , ...
                                Ma chi azzo sono questi falchi tedeschi ? E ci torni , a me non frega na pizza dei tedeschi , a me interessa degli italiani , compreso tu ed altri .
                                Io Italia sono uno STATO sovrano e debbo rendere conto solo ai miei cittadini e fare l'esclusivo interesse dei miei cittadini , non me frega na zeppola degli altri .
                                Questo è stato sbagliato , i nostri politici cogli -oni cosa fanno gli interessi della Germania o degli altri stati europei?
                                Sembra di si !
                                Come hanno fatto leggi per danneggiare i nostri produttori di latte , i nostri allevatori, i nostri pescatori ed i nostri agricoltori ed i nostri industriali ed i nostri lavoratori ed i nostri pensionati ed il nostro sistema sanitario nazionale ... ecc..ecc...

                                Per questo la nostra ECONOMIA non va avanti... diciamola tutta , non è colpa dei poveri pensionati ..., ma sei per caso quel giornalista tedesco che appare sulla 7 ?
                                Altro che furbastro greco , qua i furbastri sono i mangiapatate tedeschi e voi siete i citrulli .
                                Io STATO ho i miei soldi e non debbo chiedere l'elemosina a chicchesia.

                                Se il PIL fosse più alto , e quindi meno disoccupati, più lavoro ,più vendita di prodotti , più acquisti, più produttività , più introiti per stato, non vi sarebbe più bisogno di spending review, ne di ammazzare i nostri vecchi, per dare spazio ai giovani, che in ogni caso rimangono disoccupati , stante cosi le cose .

                                Ma dove avete studiato economia alla sorbola ?
                                Ultima modifica di experimentator; 11-07-2016, 11:26.
                                Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                Commenta


                                • Servi della merdel , adesso svendiamo tutto ciò che funziona ed è in attivo all'europa , cominciamo dall'Enav , ce lo dice l'europa
                                  poi :
                                  Barnard:La Germania ha salvato le sue banche con i soldi italianiJEDA NEWS
                                  Ultima modifica di spider61; 11-07-2016, 13:09.
                                  AUTO BANNATO

                                  Commenta


                                  • sicuramente la storia è un pò controversa,abbiamo una germania che da quando è entrata nell'euro
                                    va con il vento in poppa,e mi ricordo che aveva molte riserve ad abbandonare il marco,che poi ci siamo
                                    ritrovati noi ad avere una moneta debole,con una moneta forte,col senno di poi è giusto dire che l'adesione
                                    all'euro è stato un azzardo senza prima fare le riforme,necessarie a farci competere ad armi pari con gli altri
                                    paesi,mentre il risultato è che sovvenzioniamo la crescita di altre paesi mentre noi coliamo a picco ,
                                    alla radio avevo sentito ritornando sui dati occupazione europea,nel suddetto periodo,area euro meno
                                    2,5 milioni di occupati,USA più 3,5 milioni di occupati,direi che da potenza economica l'area si sta trasformando
                                    in un disastro economico,poi io non sono un economista ma capisco molto di più di tanti economisti che hanno
                                    imparato la lezione a memoria senza spirito critico

                                    Commenta


                                    • Non smetterò mai di dire "nulla di personale" sono solo risposte.
                                      In verità, in mezzo al fiume di ciacole che ci presenta qualcuno trovo qualche buono spunto, ma non ci casco è la solita tecnica del bastone e la carota, la conosco da troppo tempo.
                                      Si nota che alla fin fine, la battuta finale, la conclusione è sempre quella, tutte balle la verità te la dico io...le statistiche degli altri sono sempre pro domo sua, le sue invece sono quelle vere, oh! intendiamoci, mica è proibito ci mancherebbe.
                                      Ora che quello che vediamo vada mediato è un obbligo, altrimenti abbiamo solo cambiato interlocutore e ci prendiamo l'altra faccia della medaglia a occhi chiusi.
                                      Di sicuro però, mi rifiuto di pensare che qui ci siano persone che abitano su Marte, però è altrettanto lampante che qualche ammaestrato ci sia, non perché la pensa in altro modo ci mancherebbe, anzi ben venga, ma se scendesse dal piedistallo e uscisse dal suo recinto, sarebbe davvero più auspicabile, non so se lo avete notato ma poche volte si trova d'accordo con la maggior parte degli interventi.
                                      Comunque va bene cosi, c'è e che ci resti, ecco la ciliegina sulla torta, il titolo è... https://youtu.be/L4dfUioDrMI

                                      PS: per la cronaca, non ho mai visto una sola puntata del programma citato.
                                      Ultima modifica di vince1948; 11-07-2016, 15:40.
                                      Quando ho installato il fotovoltaico e l'Osmosi inversa, ho dovuto risolvere problemi che prima non avevo.:cry:
                                      Impianto da 4 kWp - 16 Pannelli Futura 250 Wp - 1 Inverter Bluenergy 4,4 kW.
                                      Caldaia a basamento Immergas NCX 25 Sirio Vip 1990 - rendimento 94,4%.:shocked:
                                      Meglio un amico sbronzo che un parente §tronzo.

                                      Commenta


                                      • Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                                        Alcune di queste storture demenziali le puoi risolvere convincendo i testardi "falchi" tedeschi ad ammettere un pò di flessibilità, ma per farlo devi dare ai falchi qualche segnale che non sei il furbastro greco di turno e non intendi finanziare spesa pubblica facile e clientelare coi soldi degli europei.
                                        .
                                        Vorrei gentilmente sapere quando mai l'Italia ha chiesto soldi AGLI EUROPEI e soprattutto ai tedeschi per finanziare la spesa pubblica italiana e se li ha ottenuti quando e come e quanto.
                                        Questa cosa mi sfugge , potresti essere più chiaro ?

                                        Distinti saluti .
                                        Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                        Commenta


                                        • Le statistiche sono sempre vere. Anche quella del pollo è vera. E' l'interpretazione che se ne dà ad essere fasulla, spesso!
                                          Ad es. se io inserisco una statistica che dice che dal 2008 al 2014, cioè il periodo della crisi, l'occupazione cala in Italia dovrei spiegare perchè SALE in altri paesi che l'euro ce l'hanno comunque! Ce la fanno i "saggi" a speigarcelo? O svicolano come sempre fà il buon zagami appena colto in fallo?
                                          O se pretendo di affermare che comunque la colpa è dell'euro dovrei spiegare come mai tra il 2000 ed il 2008 invece l'occupazione è SALITA in tutti i paesi con l'euro o senza euro. Anzi in alcuni come la Grecia era esplosa, seppure parassitaria. Anche qui... c'è uno straccio di spiegazione o l'unica risposta resta il "non ti curar di queste quisquilie" e le ciacole sulle altrui ciacole??
                                          No, sarebbe carino magari ogni tanto discutere sul merito e non sbandierare il vessillo propagandistico del momento per evitare di rispondere!

                                          Io non è che "dico la verità" mentre altri mentirebbero. E' la verità che è semplice da vedere, infatti chi cerca di negarla deve inventarsi i complottoni dell'Istat che mentirebbe per "coprire" il fatto che i prezzi sono raddoppiati, o credere alle bubbole youtubere di personaggi che sono considerati come meritano da anni (https://www.webeconomia.it/paolo-bar...paranoico/252/).
                                          E' REALTA' anche questa, esatto.
                                          “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell

                                          Commenta


                                          • Originariamente inviato da zagami Visualizza il messaggio
                                            potresti essere più chiaro ?
                                            Posso provare, ma si tratta di semplici riflessioni che trovi su tutti i giornali. Se vai a cercare dove gli italiani han chiesto soldi ai tedeschi per finanziare la spesa pubblica non troverai nulla. Perchè è una fesseria!
                                            Io mi riferivo, e non è difficile capirlo dai, alle richieste italiane e anche di altri partner europei di sforare gli insensatamente rigidi parametri di bilancio.
                                            Se i mercati non se ne fanno nulla (perchè la BCE dà la garanzia) è ovvio che lasciare che il famoso 3% si allarghi anche a raddoppiare porterebbe grandi vantaggi. Il timore tedesco (e anche olandese, danese, finlandese, svedese, inglese, maltese... vuoi che continuo??) è che CERTI paesi, Grecia ed Italia in testa usino quel margine non già per finanziare la crescita (come ne possiamo discutere), ma per FORAGGIARE gli ampi parchi buoi elettorali che i partiti di governo di quei paesi mantengono!!
                                            Per questo l'unico modo per ottenere una minore austerità è quello di dire "ok, signori. Ormai abbiamo fatto le riforme e non rischiate di trovarvi più il paese dei furbastri che assume tre maestri per classe e lo spaccia come rara pensata avveniristica, manda in pensione a 45 anni e chiude tutti e tre gli occhi su corruzione, evasione, ecc.!"
                                            Hai capito, distinto salutatore?
                                            “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell

                                            Commenta


                                            • Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                                              O svicolano come sempre fà il buon zagami appena colto in fallo?
                                              .
                                              RIPETITA IUVAT.

                                              Vorrei gentilmente sapere quando mai l'Italia ha chiesto soldi AGLI EUROPEI e soprattutto ai tedeschi per finanziare la spesa pubblica italiana e se li ha ottenuti quando e come e quanto.
                                              Questa cosa mi sfugge , potresti essere più chiaro ?

                                              Distinti saluti .
                                              Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                              Commenta


                                              • a me piace la storia,quella che ci hanno fatto conoscere gli storici,che non è poi detto che le cose siano poi
                                                effettivamente andate come dicono loro,ognuno di noi può commentare gli avvenimenti passati conosciuti
                                                per quello che crede di conoscere ed aver capito.
                                                non che il cav si sia dato la zappa sui piedi essendo ormai in un delirio di onnipotenza,pure benito aveva provato
                                                sulla sua pelle cosa succede quando gli italiani si stancano di certi deliri che non pertano bene agli italiani,
                                                già era stato fottuto nel 94,perchè un magistrato che ti mette i bastone tra le ruote lo trovi sempre,allora
                                                fu la riforma delle pensioni e avevo 32 anni,il più inflessibile a non voler cedere alle richieste dei sindacati di
                                                annacquare la riforma,fu il ministro dini,che poi caduto il cav e visto che l'opposizione non se la sentiva di andare
                                                al voto ne tanto meno di fare una riforma,ce lo ritrovammo come presidente del consiglio,intanto i protagonisti
                                                della riforma hanno potuto godere e tuttora godono di laute prebende,per certi versi nel 2011 il copione si
                                                ripropone il cav è incapace di proporre una qualsiasi riforma,perchè l'opposizione fa fuoco di sbarramento su
                                                qualsiasi cosa il momento è grave,basta poco per il tracollo,i mercati ci impongono condizioni capestro,in
                                                qualsiasi paese normale ci si preoccupa prima del paese e poi dei tuoi avversari politici,ma questo non avviene
                                                solo le dimissioni del cav,l'opposizione non se la sente di votare e preferisce il governo tecnico che deve fare le riforme
                                                che poi alla fine si tratta della più gran intubata che hanno preso gli italiani dall'ultima guerra,riforma pensioni
                                                aumento delle tasse sulle case e reintroduzione di quella sulla prima casa,conseguenze il settore edile entra in crisi
                                                lo stato smette di pagare anche i servizi ricevuti,così genera un effetto domino che mette in sofferenza le imprese
                                                come se non bastasse affamato di denari sguinzaglia esattori in cerca di facili provvigioni pur di estorcere denari ai
                                                cittadini,poi alla fine dei conti ci si meraviglia se le banche sono piene di crediti inesigibili e di garanzie svalutate,
                                                per lo meno i politici sono per il momento riusciti a salvaguardare le loro laute prebende per loro e i loro amici,
                                                il pavido non essendo uno statista,non se la senti di andare a votare nel 2012,visto che di statisti in italia che facciano
                                                riforme utili per il paese non sene sono ancora visti,aspettò il 2013 e quasi fece la fine di ochetto nel 94 che credeva che
                                                poco più del 30% gli bastava per governare il paese,ma vinse per pochissimo,perchè nel vuoto qualche volta può prendere
                                                forma qualcosa di nuovo,poi è arrivato il rottamatore per molti aspetti inconcludente e quasi cotto,come diceva il gattopardo
                                                cambiare tutto per non cambiare niente,però come siamo bravi a salvare i profughi appena si mettono in mare,magari
                                                gli danno il prossimo premio nobel per la pace

                                                Commenta


                                                • Nel film "La montagna sacra" il protagonista a un certo punto viene messo dentro un crogiolo di vetro a purificarsi, e lì soffre per un bel pò, sudando e sbuffando,
                                                  così è per noi che veniamo spremuti finchè non tiriamo fuori l'oro dalla cacca...

                                                  Commenta


                                                  • Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                                                    . Se vai a cercare dove gli italiani han chiesto soldi ai tedeschi per finanziare la spesa pubblica non troverai nulla. Perchè è una fesseria!
                                                    Oohh , bene allora ELLA ha detto una fesseria ?


                                                    alle richieste italiane e anche di altri partner europei di sforare gli insensatamente rigidi parametri di bilancio.
                                                    La perché l'Italia ha chiesto di sforare i parametri di bilancio ? Sia ELLA più chiaro .

                                                    Il timore tedesco ..... è che CERTI paesi, Grecia ed Italia in testa usino quel margine non già per finanziare la crescita (come ne possiamo discutere), ma per FORAGGIARE gli ampi parchi buoi elettorali che i partiti di governo di quei paesi mantengono!!
                                                    Embèee , a loro cosa gliene frega , mica debbono pagare LORO ....Comandano loro a casa nostra ?

                                                    Ormai abbiamo fatto le riforme e non rischiate di trovarvi più il paese dei furbastri .....
                                                    Oohhh , bene abbiamo fatto tutte le riforme , ne mancano ancora da fare ? Solo che i furbastri questa volta stanno dall'altra parte .

                                                    COME MAI L'ITALIA NON RIPARTE ?
                                                    Cosa manca la benzina, il gasolio, il gas , come va questa macchina a Marsala ?
                                                    (Dissero a Garibaldi , dove vai ? A Marsala!)

                                                    Vede illustrissimo quello che non va nel suo discorso è che nonostante le riforme fatte la macchina è ferma , e mentre qui un dentifricio costa 4 euro ,in Germania 2 euro , tutto la metà tranne gli stipendi il doppio.
                                                    Come mai ? E' dovuto alla evasione fiscale ? O ai pensionati cattivi e ladri . O al nostro governo ladro o ai nostri commercianti ladri o imprenditori ladri o operai ladri ?
                                                    Io Onestamente la risposta non la so dare e mi affido alla sua buona stella .

                                                    In fede suo .... distintamente la saluto .
                                                    Ultima modifica di experimentator; 11-07-2016, 22:02.
                                                    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                                    Commenta


                                                    • zagami, posso capire la voglia di rispondere col sarcasmo, ma se diventa autolesivo non ti fai un favore eh!
                                                      Io non ha MAI detto che l'Italia "chiede soldi" ai tedeschi! Questa è una tua distorsione (spero per calcolo, non per semplice incomprensione...). L'Italia chiede, come tutti, soldi al MERCATO INTERNAZIONALE che è fato da chiunque voglia entrarci, tedeschi, russi, americani, cinesi, maltesi e pure andorregni! Ti è chiaro fin qui?
                                                      Può farlo perchè il mercato HA FIDUCIA che i soldi che presta gli torneranno con gli interessi. Non altissimi ora fortunatamente! Ma sai PERCHE' non sono altissimi?? Perchè dopo la botta del 2011-2012 Draghi (sempre sia lodato) ha dato un bel manrovescio in faccia ai falchi tedeschi (esatto! Proprio quelli che tanto ci stanno sulle scatole!) dicendo chiaramente che la BCE avrebbe fatto "tutto il necessario" per sostenere i titoli dei paesi sotto attacco speculativo e l'ha fatto comprando titoli e prestando denaro alle banche. Questo ha raffreddato le tensioni ed ora i titoli italiani sono sentiti sicuri poco meno dei tedeschi. Ma NON perchè l'Italia abbia fatto chissà quali miracoli (anche se qualcosa ovviamente ha fatto e la reazione dei 50enni-60enni delusi dalla perdita dei privilegi ne è AMPIA PROVA e potete scambiarvi likes frementi di umido entusiasmo fino alla pensione che questa REALTA' non cambia nè cambierà!), ma perchè di fatto i titoli italiani sono GARANTITI dalla potenza economica della BCE che a sua volta è GARANTITA da tutti i partner europei. Tedeschi compresi (che in gran parte infatti non è che ne siano così strafelici di dare questa garanzia eh!).
                                                      Ora abbiamo due scelte. Andarcene per i fatti nostri garantiti dalla "potenza" della nuova Banca d'Italia che stampa pacchi di neo-lire e provare a chiedere prestiti al mercato mantenendo gli stessi interessi attuali (chi vuol qui può ridere di gusto...) o provare a convincere i falchi che l'altro caposaldo che ancora regge dell'austerità e cioè gli assurdi alambicchi sui decimi di percentuale del bilancio NON SERVONO quando un paese è in forte crisi!! E che OCCORRE ripescare un pò di Keynes lasciando che i bilanci sforino un pò! I mercati se ne infischieranno e se l'economia riprende TUTTI ne avranno da guadagnare!!
                                                      Più chiaro?
                                                      Non è che tu devi chiedere ai tedeschi cosa fare a casa tua!! Ma se vuoi che i trattati firmati vengano modificati devi CONVINCERE i tuoi soci che non vuoi fare il furbo e che quei soldi in più verranno spesi per abbassare le tasse sulle imprese, rilanciare un pò di domanda e occupazione con gli ivnestimenti e le infrastrutture e NON per spargere un pò di becchime clientelare dando l'aumentino lì, il contentino là. la sanatorietta qua e il condoncino là!!
                                                      Più chiaro?

                                                      Poi se vuoi convincerti delle banalità da bar sul dentifricio che qui costa il doppio fai pure. Prenditi i risparmi tuoi e dei tuoi agguerriti spargitori di likes, apri una dentifriceria e poi, semmai, ci racconti come ti è andata eh?? Chissà come mai io sento solo storie di dipendenti o pensionati che accusano gli autonomi di ogni nefandezza, ma peste se trovo un singolo dipendente/pensionato che mi dica "ho investito tutti i risparmi in un bel negozio per mio nipote che tanto ora i prezzi sono altissssssimi in Italia e farà soldi a palate!!!" Strano eh?
                                                      I prezzi della grande distribuzione non sono più elevati in Italia che in altri paesi. E sono SEMPRE dovuti al risparmio enorme di manodopera che si ha delocalizzando. Se vuoi sostenere che la risposta stia nello svalutare fino a rendere un operaio italiano costoso come uno serbo... a me non fai un dispetto. Magari sentire prima cosa ne pensa l'operaio sarebbe più astuto!
                                                      Dove esiste la grande differenza fra i paesi che citi e l'Italia è nei COSTI che la produzione affronta. Specie fiscali e previdenziali! Se la pressione fiscale sulle imprese nel 2011 era al 68% (La pressione fiscale sulle imprese italiane è la più alta d’Europa, ma anche rispetto ai grandi extra UE | CGIA MESTRE) non potete pensare sempre che questo comporti tuttalpiù una riduzione dell'utile dei ricchissimi imprenditori echissenefrega! Perchè NON E' COSI'!!
                                                      La pressione fiscale e parafiscale è un potentissima LEVA che rende più o meno convenienti le scelte degli imprenditori! Queste sono state indirizzate dalle decisioni di chi quelle pressioni le ha stabilite! Delocalizzazioni e esternalizzazioni, assunzioni precarie e contratti atipici... TUTTO deriva da questo, disoccupazione specie giovanile compresa! I fulminati sulla via di Damasco dalla profonda bellezza delle statistiche dovrebbero valutare anche come si comporta il tasso di occupazione di paesi che hanno questi costi ridotti rispetto all'Italia! Con o senza euro!!
                                                      E se per la pressione fiscale pura puoi prendertela con i governi e tutto sommato è poco più elevata di altre (Francia soprattutto che infatti è anch'essa in gravissima crisi!) per quella previdenziale, frutto teoricamente di accordi fra le parti sociali, la COLPA, TUTTA e INTERA è di chi ha approfittato di un clima politico colpevolmente favorevole per scaricare sulle aziende costi TRIPLI rispetto ai concorrenti! Vuoi provare a indovinare di chi parlo e a favore di chi hanno partorito questa truffaldina manfrina normativa (certo, TRUFFALDINA! Non è termine a casaccio!! Ci metto anche la firma se volete!! Chiaro??!) ?
                                                      Giratevela come volete, datevi i likes consolatori, insultate pure velatamente o meno.... QUESTA E' LA REALTA'! Sono cifre, non interpretazioni di statistiche pro ospizio suo!

                                                      P.S. son già lungo, lo so. Ma per pietà... NON venirmi a proporre la teoria che se usciamo dall'euro e ci mettiamo a ristampare allora dell'emissione di titoli ne puoi fare a meno... perchè, te lo dico in anticipo così non sono ineducato trattandosi di mera ipotesi, sarebbe una GROSSOLANA FESSERIA!
                                                      Nel caso eh... parlo per ipotesi! Absit iniuria verbis!
                                                      Ultima modifica di BrightingEyes; 12-07-2016, 10:21.
                                                      “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell

                                                      Commenta


                                                      • Excusatio non petita, accusatio manifesta ...
                                                        Quanto erano saggi i latini nostri antenati ...

                                                        Egregio dottore Lei dice :
                                                        ''''L'Italia chiede, come tutti, soldi al MERCATO INTERNAZIONALE che è fato da chiunque voglia entrarci''''

                                                        Perché io Italia dovrei chiedere soldi al mercato finanziario ?
                                                        L'altro giorno mi ha chiamato la mia banca dicendomi di passare urgentemente per parlare con un responsabile della stessa fissandomi obbligatoriamente un appuntamento .
                                                        Arrivato in agenzia preoccupato per non so che cosa era successo , il responsabile alla clientela mi proponeva se avevo bisogno di un prestito a tasso vantaggioso e di non perdere tale occasione . Del che mi sono stupito infatti io non avevo richiesto nessun prestito , al che gli dissi grazie no , con questa congiuntura economica e blocco degli stipendi non ho bisogno di nessun prestito ,in quanto soldi in più non ne ho ne per vacanza , ne per rinnovare casa ne per altri motivi .

                                                        '''Può farlo perchè il mercato HA FIDUCIA che i soldi che presta gli torneranno con gli interessi'''
                                                        Anche la mia banca ha fiducia , perché ho sempre pagato .

                                                        Ecco il punto egregio dottore , perché dovrei prestarmi dei soldi , senza averne necessità e gravare quindi dopo con interessi togliendo parte del mio guadagno sudato per darlo ai banchieri ?
                                                        Questa è spending review personale o no ?

                                                        Allora egregio dottore se già io da parte mia sono allergico ai prestiti , come potrei accettare che lo Stato in cui vivo si faccia dei prestiti per poi farli pagare al sottoscritto ? LEi parla ad onor del vero vantando la spending review , ma non fare ulteriori debiti non è già una spendig review ?

                                                        Ora esimio dott. ,come può lo Stato Italiano andare avanti a furor di prestiti da pagare ai banchieri miliardari internazionali ? Perché avendo lo Stato perso la sovranità monetaria , euro si o no , deve per forza di cosa sottostare a questo dictat, non avendo altri introiti se non quelli che prende dalle tasse dei suoi cittadini che verranno sempre più gravati dagli interessi , soprattutto maggoirati dagli umori isterici o pilotati dai mercati internazionali , da Lei molto graditi e stimati .

                                                        Capisco che LEI è molto giovane e ha trovato questa situazione ipso facto e non si ricorda quando lo Stato, era UNO STATO , checchè se ne dica dei nostri politici passati, che hanno consentito lo sviluppo del nostro paese , ma dopo il 1980 le cose sono cambiate asservendo lo Stato alle lobby finanziarie.


                                                        Io non so come l'Italia possa uscire da questa situazione , ne come possa risvegliare l'economia , mi dica LEI come fare ...

                                                        Mi è gradito nella occasione inviarle distinti saluti .
                                                        Ultima modifica di experimentator; 12-07-2016, 14:10.
                                                        Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                                        Commenta


                                                        • Originariamente inviato da zagami Visualizza il messaggio
                                                          Excusatio non petita, accusatio manifesta ... mi dica LEI come fare ...

                                                          Mi è gradito nella occasione inviarle distinti saluti .
                                                          Grazie dei saluti contraccambio.
                                                          Io le posso dire di evitare di esporsi ad altre figuracce (vabbè.. siam fra amici) con questa SCIOCCHEZZA del non chiedere prestiti!
                                                          L'Italia NON PUO' permettersi di rinunciare alle entrate da mercato dei titoli!!! O perlomeno potrebbe permetterselo se decidesse domani di tagliare di circa 200 miliardi la spesa pubblica! Perchè a tanto ammonta il finanziamento in titoli di stato!
                                                          Io non piglio NULLA dallo stato (semmai contribuisco, vabbè) ma mi dica LEI come fare a rinunciare domani a 200 miliardi di spesa e ne riparliamo! 200 è una cifra dedotta per sottrazione del totale entrate fiscali annuali dal totale spesa pubblica.
                                                          Quello che a LEI non entra in testa è che anche abbandonando di corsa euro, UE. NATO, FIFA, FOCA e circolo della canasta le necessità di finanziamento della spesa non solo non cambieranno, ma verosimilmente AUMENTERANNO e non poco se i tassi schizzano alle stelle!! Se paghiamo pensionati e dipendenti pubblici con i "pagherò" come in Argentina.... ah beh! Allora non parlo più! Ma non si illuda di andare poi da un mio collega libero professionista o da qualsiasi commerciante a cercare di farsi cambiare un pagherò in euro a tasso ufficiale!

                                                          http://www.lolandesevolante.net/blog/2012/08/default-italia-ritorno-alla-lira-di-roberto-kensan/
                                                          cit. "Lo Stato per svalutare del 60% non farà altro che aumentare del 150% la moneta in circolazione in modo tale che chi prima aveva, ad esempio, l’1% della massa monetaria nazionale, dopo la svalutazione possiede solo lo 0.4% della massa monetaria nazionale."
                                                          Ed ecco fatta giustizia anche della leggenda "possiamo stampare cosa vogliamo...saremo ricchisssssimi!"

                                                          Auguroni e Salutoni nel caso...
                                                          Ultima modifica di BrightingEyes; 12-07-2016, 16:07.
                                                          “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell

                                                          Commenta


                                                          • La destra non ci ha mai capito nà mazza di economia: sono solo bombaroli idioti...

                                                            Commenta


                                                            • pox:
                                                              solo per la cronaca ma il titolo di cav gli è stato tolto.
                                                              Lo dico anche perché l'Italia e soprattutto i giornalisti Italiani,hanno il brutto vizio di elargire titoli a più non posso dal presidente,(di cosa),al chiamare principi ecc.. ecc.. i vari parassiti che frequentano i salotti televisivi,dimenticandosi che in Italia,per fortuna, la nobiltà è stata abolita ed è proibito riconoscerla come tale. La settimana scorsa,vicino a dove lavoro,è stato arrestato ed estradato un Americano,che sconterà parecchi anni di carcere per aver evaso 80 mila dollari,questa è una delle poche lezioni che dovremmo imparare dagli Americani,(ed è una delle poche volte che gli concedo il maiuscolo),perché i reati fiscali sulla collettività hanno molto più impatto della microcriminalità,mentre invece l'asticella della tolleranza è stata portata oltre ogni decenza,più o meno come la tassazione greca sugli armatori,frutto certo anche del noto armatore di tale stato,mentre per restare nell'area euro hanno dovuto chiedere davvero lacrime e sangue ai comuni cittadini,ma lo ha fatto chi ha vinto le elezioni con una campagna anti euro,perché,pur nella sua inettitudine, ha capito le conseguenze per uno stato nella sua situazione di un'uscita.Il succitato berlusconi,ha basato la sua fortuna economica su leggi cucite a misura dall'ex amico craxi che gli consentivano di pagare concessioni televisive di un quarantesimo rispetto a quelle della rai e di un decimo,rispetto a quelle di tmc che aveva solo due reti e alla quale,pur dopo una sentenza non concedeva l'uso delle frequenze limitandola a meno della metà del territorio nazionale. Poi,la lista di nefandezze sarebbe talmente ampia che preferisco lasciarla a Guzzanti e vorrei solo sperare che sia un periodo chiuso. Una delle meno note che vorrei citare è il motivo per il quale bossi,dopo averne detto peste e corna,tornò,strisciando,è documentata e fu perché berlusconi salvò la consorte che nell'Austria del defunto Heider,(altro bel personaggio),si trovava nei guai per palazzine abusive. Poi ci sarà stata da pagare la laurea albanese del trota. Per la cronaca salvini era già in politica,mentre ora si presenta come casto e puro con la scemenza che il ritorno alla lira sia la panacea di tutti i mali e riporti tutti al 1999.

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X