adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Numeri primi e Teoria del Tutto

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Numeri primi e Teoria del Tutto

    Da altra discussione copio

    Dovevo rispondere a leevingreeIo sono perletti enrico. Oltre alla mia teoria del tutto, ho dedicato un paio di mesi come passatempo a cercare una regolarita nei numeri primi, e l'ho trovataQuanti anni che tuoi amici con titoli l'hanno cercata?
    <fieldset class="postcontent" style="margin: 5px 0px; padding: 5px 10px; border: 0px; word-wrap: break-word; border-radius: 5px; box-shadow: none !important; background-image: none; background-attachment: initial; background-size: initial; background-origin: initial; background-clip: initial; background-position: initial; background-repeat: initial;"><legend style="box-shadow: none !important; margin: 0px; padding: 0px; color: rgb(0, 0, 0); font-family: Tahoma, Calibri, Verdana, Geneva, sans-serif;"> Anteprime Allegati</legend> sco</fieldset>

    Confesso che ci ho capito zero...ma scoprire la regolarità non significa trovare l'equazione che li regola?
    se si..siamo davanti ala piu grande scoperta matematica del millennio..che vale fra l'altro 250 mila dollari di pemio +l'assegno del Nobel che di certo sarebbe assegnato.

    Resto in attesa di commenti..sia dell'interessato..che di chi ci ha capito qualche cosa da questi schizzi...
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  • #2
    Marcober, ti ringrazio per non aver continuato l'OT in quel 3d

    Devo dire la verità, premesso che non credo esista un'equazione, ma che ci si limita a trovarne sempre di più (ora coi computer)... io manco ci perdo tempo a cercare di interpretare le rivoluzioni scritte sui fogli a quadretti.

    Non ne sarei capace, ma sono anche convinto che gli scienziati e i matematici veri siano ben altro
    Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
    I miei articoli qui:
    https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

    Commenta


    • #3
      Riccardo...molti geni annotavano fulminanti intuizioni ai margini di libri o su foglietti improvvisati..io non mi faccio impressionare dalla forma non ortodossa...ma di fatto ci ho capito zero.
      Noto solo che i primi 2 e 3 non compaiono..e mi sembra subito una grave anomalia...

      Ti dico che il mio fine è un altro..lo svelerò solo piu avanti...
      CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

      Commenta


      • #4
        mmmm certo, se sei un genio di secoli fa, e l'hai pure già dimostrato ampiamente, i tuoi foglietti diventano perfino degni di collezioni e musei...

        Non mi sembra questo il caso

        E poi sarà una mia convinzione errata, ma oggi è veramente difficile avere intuizioni fulminanti senza stendere paginate di calcoli e approfondimenti. E senza aver studiato (e capito) TANTO.

        Pretendere di scoprire qualcosa in qualsiasi materia senza conoscerne le basi ... ricopio un post scritto in altro 3d...


        Originariamente inviato da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
        scusate giuro che la smetto, ma proprio ora su altro forum mi capita sott'occhio un post TROPPO attinente con molti approcci all'HHO e dintorni:


        E' poco serio :-) , ma è possibile che alcuni partecipanti al forum siano affetti dalla sindrome di Gundam :-)

        Copio dal forum Arifidenza:

        La Sindrome di Gundam è una espressione goliardica che viene usata prevalentemente sui forum di robotica (Gundam è un robot, chi non lo conoscesse consulti Wikipedia) ma che, generalizzando, può essere utilizzata anche in altri ambiti, l’importante è che ci sia di mezzo “qualcosa da realizzare”.
        Difatti la Sindrome di Gundam è la convinzione che uno ha di essere capace di poter realizzare con le proprie mani qualcosa di funzionante avendo scarsa, se non nessuna, competenza specifica ma soprattutto facendo affidamento solo sull’aiuto che gli altri utenti del forum possono/devono dargli. Da questa spiegazione si capisce come sia nata l’espressione negli ambienti di robotica: il novello progettista pensa di poter costruire un robot funzionante non avendo nessun tipo di conoscenza meccanica, elettronica, informatica. Spesso la convinzione porta a sovrastimare le proprie conoscenze ed andare ben oltre le proprie capacità, iniziando a pensare di realizzare oggetti incredibili, da qui l’idea di usare il nome di Gundam, un robot di grosse dimensioni capace di cose mirabolanti. Ma la cosa divertente è la convinzione di poter realizzare il progetto con l’aiuto dato dagli altri utenti, piccoli suggerimenti che, come per magia, possono risolvere tutti i problemi del novello progettista.
        Chi è colpito dalla Sindrome di Gundam viene riconosciuto subito da come si presenta:
        “Salve, sono nuovo del forum. Non conosco assolutamente nulla di robotica/informatica/elettronica. Vorrei realizzare un robot volante/un computer intelligente/un circuito basato sulla tecnologia quantica. Mi serve la lista dei componenti / il firmware del microcontrollore / lo schema elettrico / aiuto di vario genere. So che se mi aiuterete, ce la potrò fare”.
        Ma il progetto chi lo deve fare: lui oppure gli altri?? Inoltre non provate a fargli notare l’assurdità della sua richiesta o le capacità che servono a realizzare il suo progetto perché sicuramente la risposta sarà del tipo:
        “Non ho chiesto il tuo aiuto.”
        “Se non vuoi aiutarmi, puoi anche non rispondere.”
        “Certo che ho le competenze, sono cuoco/avvocato/pilota di navi da crociera!”
        Snocciola quindi competenze che con la materia specifica non c’incastrano assolutamente nulla. La vittima della Sindrome di Gundam non si reputa malato e prosegue spedito sulla sua strada, manifestando la sintomatologia completa della malattia:
        “Prima di aprire la discussione ho provveduto all’acquisto di un boiler per l’acqua calda/un avvitatore/un chilo di condensatori. Come posso usarli nel mio progetto?”
        Oggetti inutili, messi in dispensa come provviste per l’inverno, con la certezza che sicuramente torneranno utili al suo progetto!
        La sindrome annebbia la vista del malato. Non contradditelo! Dite sempre di sì, restate sul vago e abbandonate velocemente la discussione, prima che il soggetto vi contagi e riesca a convincervi che il suo progetto è fattibile e che con un piccolo aiuto da parte vostra lui riuscirà nell’impresa. Quanto di più sbagliato! Finirà che voi farete tutto il lavoro al posto suo, prendendovi anche i suoi rimproveri pubblici se non sarete rapidi nel soddisfare le sue crescenti richieste! Perché una cosa è certa: chi soffre della Sindrome di Gundam ha anche fretta, tanta fretta!

        Spero di avervi divertito!
        Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
        I miei articoli qui:
        https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

        Commenta


        • #5
          Marco, premetto che dovrei veramente starmene zitto, ma il mio mono neurone mi dice qualcosa, non volermene.
          Naturalmente non vorrei che questo qualcosa sia offensivo, ma è pur sempre un qualcosa...
          E ancora.. siamo al bar indi chiunque può aprire una discussione a suo piacimento, però qui si da sfoggio di una materia che è alla portata di ben pochi degli astanti, o meglio residentes, vuoi perché non è stata studiata oppure dimenticata.
          Ok non è che ci deve essere una regola sulla qualità degli interventi, ma belin stare più leggeri no?
          Magari se non si dorme per qualche giorno se ne esce, ma ancora... Belin.
          Quando ho installato il fotovoltaico e l'Osmosi inversa, ho dovuto risolvere problemi che prima non avevo.:cry:
          Impianto da 4 kWp - 16 Pannelli Futura 250 Wp - 1 Inverter Bluenergy 4,4 kW.
          Caldaia a basamento Immergas NCX 25 Sirio Vip 1990 - rendimento 94,4%.:shocked:
          Meglio un amico sbronzo che un parente §tronzo.

          Commenta


          • #6
            visto che siamo al bar..nascondete il fiasco

            Commenta


            • #7
              Teoria del tutto: i numeri dispari sono primi infatti: 3 è un primo, 5 è un primo, 7 è un primo, 9... beh, è un errore sperimentale, 11 è un primo,...
              Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata
              Quando gli dei sono adirati contro un popolo mandano un filosofo a governarlo

              Commenta


              • #8
                va be dai tersite sono quisquiglie ... quello è un futuro nobel !!

                che ha messo come numeri primi

                1-5-7-11-13-17-19-23-25-27

                insomma un vero genio della matematica!!!

                mi sorge il dubbio che il tizio abbia visto passare con il binocolo anche la matematica .

                "un numero primo è un numero intero positivo maggiore di 1, divisibile solamente per 1 e per se stesso (ha solo due divisori)"

                da questa definizione si può ben capire che

                ..... 1- NON è numero primo!!

                invece i numeri 2 e 3 SONO NUMERI PRIMI ( ma lui non li ha messi )

                però ha messo il 25 come numero primo

                e per finire in bellezza ha messo il 27 nella serie dei numeri primi

                ottimo direi che il nobel è dietro l'angolo

                fate vobis ....
                Ultima modifica di innominato; 30-08-2016, 10:17.

                Commenta


                • #9
                  Ovvero, come sbagliare il crivello di Eratostene tremila anni dopo che lo avevano fatto correttamente.

                  Commenta


                  • #10
                    esatto!! living

                    Commenta


                    • #11
                      gli atomi della matematica

                      Ovvero, come sbagliare il crivello di Eratostene tremila anni dopo che lo avevano fatto correttamente.
                      si lo so che sembra di essere alle elementari ma per completezza( visto che qui c'è un futuro premio nobel che non l'ha capito !) vediamo come si utilizza il

                      crivello di Eratostene citato giustamente da living

                      crivello E..png


                      A-si eliminano tutti i numeri multipli di 2 ( a parte il 2 ) i multipli di 2 NON sono numeri primi
                      B-si eliminano tutti i numeri multipli di 3 ( a parte il 3 ) i multipli di 3 NON sono numeri primi
                      C-si eliminano tutti i numeri multipli di 5 ( a parte il 5 ) i multipli di 5 NON sono numeri primi
                      D-si eliminano tutti i numeri multipli di 7 ( a parte il 7 ) i multipli di 7 NON sono numeri primi

                      i numeri rimanenti SONO "numeri primi"

                      IL NUMERO -1- come si può ben vedere , nemmeno viene riportato .

                      cordialmente

                      Francy

                      Commenta


                      • #12
                        A onor del vero, bisogna dire che non si tratta di una formula matematica, ma di una procedura iterativa... che in ogni caso, funziona.

                        Commenta


                        • #13
                          A onor del vero, bisogna dire che non si tratta di una formula matematica, ma di una procedura iterativa
                          certo , ma è anche l'approccio giusto alla matematica , per poi passare alla "fattorizzazione" dei numeri interi positivi .


                          che in ogni caso, funziona.
                          certamente , e fornisce altri numeri primi (fattori).

                          Commenta


                          • #14
                            FRancy, però il setaccio temo abbia dei limiti. Siccome devi conoscere almeno i primi pari alla intero dela radice quadrata del limite superiore dell'intervallo che vuoi controllare....temo che quando i primi diventano rari...potresti non conoscere tutti i primi del semintervallo inferiore e quindi introdurre errori. Altrimenti sarebbe facile far fare algoritmo ad un computer e trovarli tutti..ma non è così mi pare
                            CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                            Commenta


                            • #15
                              no Marco , vedi il "teorema fondamentale dell'aritmetica"

                              Ogni numero naturale si scrive in modo sostanzialmente unico come un prodotto di numeri primi.

                              Commenta


                              • #16
                                Si ok...ma per setacciar devi conoscere i primi...quindi aver già applicato il setaccio ad un intervallo minore pari a radice quadrata del limite superiore del nuovo intervallo....se intervallo diventa grande, secondo me l'integrazione non funziona...altrimenti non ci sarebbero in palio 250 mila dollari per chi trova numero primo di una certa dimensione...
                                CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                Commenta


                                • #17
                                  se intervallo diventa grande, secondo me l'integrazione non funziona...altrimenti non ci sarebbero in palio 250 mila dollari per chi trova numero primo di una certa dimensione...
                                  si va bene Marco ... non so se ti sei accorto ma qui parliamo di un personaggio che ha cannato i numeri primi dal 2 al 29 , e che dovrebbe per assurdo risolvere l'arcano matematico da premio !?

                                  che oltretutto se ne esce con queste cazzate

                                  Dovevo rispondere a leevingreeIo sono perletti enrico. Oltre alla mia teoria del tutto, ho dedicato un paio di mesi come passatempo a cercare una regolarita nei numeri primi, e l'ho trovataQuanti anni che tuoi amici con titoli l'hanno cercata?
                                  chissà quale regolarità avrà trovato questo genio che canna tutto ancora prima del crivello?

                                  Marco ..mi scuso per il tono un pò incaxxoso ..ma tutti questi geni della lampada mi scombussolano
                                  Ultima modifica di innominato; 01-09-2016, 08:41.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originariamente inviato da innominato Visualizza il messaggio
                                    si va bene Marco ... non so se ti sei accorto ma qui parliamo di un personaggio che
                                    Beh..se ho aperto io la discussione..forse me ne sono accorto?

                                    Ti posso dire ora il mio intento... se questa proposta è una formula per calcolare i primi..e non funziona..la millantata "teoria del nulla" avrà lo stesso spessore...tutto quà.
                                    dei numeri primi mi importa quindi nulla...
                                    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Come sempre non terminò mai le mie ricerche.
                                      Comunque funzionava così :
                                      Ogni multiplo di 6 più o meno 1,
                                      E cioe' 5-11-17-23-29ec..
                                      E cioè 7-13-19-25-31ec..
                                      Che non si divide per un numero multiplo di 6 più o meno 1 e' un numero primo.
                                      Non e' la soluzione pero' togliendo i divisibili per 5 ridurre di parecchio la ricerca.
                                      5-11-17-23-29-(35)-41-47-53-59-(65)-ecc...
                                      7-13-19-(25)-31-37-43-49-(55)-ecc.
                                      Molti di questi numeri sono primi ma ne ho ancora divisibili come il 49 ecc. . Divisibile per 7 ecc.
                                      La semplificazione sta solo nel considerare solo una parte di numeri e non tutti.
                                      5-7-11-13-17-19-23-(25)-29-31-(35)-ecc...
                                      Potreste pensare sia un stupidata ma quando il vostro computer risparmia più di 2 terzi di calcoli su miliardi non so se sia così banale. Comunque come vi ripeto mi sono dedicato ad altri passatempi.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Attento che si diventa ciechi....
                                        Viva la tecnologia che semplifica la vita.
                                        Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da serman Visualizza il messaggio
                                          Attento che si diventa ciechi....
                                          Dimenticavo i numeri in questa lista sono divisibili solo per 2 numeri di questa lista, es. 49 e' divisibile per 7×7.
                                          Quindi si evita ricerche inutili, una volta che trovo un numero in questa lista più corta di una normale numerazione non necessito di altre ricerche.
                                          Probabilmente sono cose che si sapevano gia' ma purtroppo non trovandole scritte da nessuna parte ho perso un sacco di tempo per arrivarci da solo. ora per chi vuole continuare le ricerche e' gia' a buon punto

                                          Commenta

                                          Attendi un attimo...
                                          X
                                          TOP100-SOLAR