adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

La costituzione italiana TRADITA e ABUSATA da questi malfattori!!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • La costituzione italiana TRADITA e ABUSATA da questi malfattori!!

    21 Dicembre 2016 - “Se centomila giovani all’anno lasciano l’Italia non è che qui restino solo i ‘pistola’. Molti di quei giovani stanno bene dove stanno, meglio non averli fra i piedi“. Ha suscitato un vespaio di polemiche l’improvvida uscita del ministro del Lavoro Giuliano Poletti sui ragazzi che lasciano l’Italia in cerca di opportunità all’estero. Polemiche che non possono che rinfocolarsi nel momento in cui si scopre che il figlio del ministro, Manuel Poletti, non è affatto un ‘pistola’, e non emigra perchè negli ultimi tre anni ha incassato quasi mezzo milione di euro in contributi pubblici editoriali.
    Manuel Poletti, infatti, si è inserito bene nel mondo del lavoro, traducendo la sua passione per il giornalismo in una brillante carriera; è già direttore poco più che trentenne. Dopo un’esperienza a come corrispondente, Manuel Poletti è passato a guidare alcuni settimanali locali controllati da cooperative associate a Legacoop, la potente associazione che proprio suo padre ha presieduto per più di dieci anni, dal 2002 al 2014, prima di essere chiamato a Roma dal premier Renzi.
    Attualmente Poletti jr è presidente di Media Romagna soc.coop., una cooperativa che fa parte di LegaCoop Romagna. La coop del figlio del ministro si occupa di comunicazione, ed edita un giornale di cui è direttore lo stesso Manuel Poletti, SetteSereQui, nato dalla fusione di tre precedenti testate della provincia di Ravenna. Come cooperativa editoriale, il gironale di Poletti jr ha ottenuto i contributi pubblici all’editoria. Parecchi: 191mila euro nel 2015, 197mila nel 2014, e 133mila nel 2013. Più di mezzo milione di euro in tre anni. “In questa veste di imprenditore-cooperatore, oltre che di socio e lavoratore della sua cooperativa, Manuel Poletti sta seguendo in parte le orme del padre muovendo passi importanti all’interno di Legacoop Romagna – scriveva Italia Oggi -. È lui infatti a guidare il neonato network ribattezzato Treseiuno, una rete di cooperative romagnole attive nei settori della comunicazione e dell’informatica nata con lo scopo di fare massa critica e intercettare nuovi mercati e possibilità di sviluppo”.Insomma, come nel caso della figlia del ministro Padoan assunta da cassa Depositi e Prestiti, il Jobs act vale per noi, mentre in politica continua a piacere il posto fisso, magari pubblico...

    - Quello sopra Tratto dalla rete.
    C'è da stupirsi se poi le cose vanno in malora come succede da alcuni decenni a questa parte?...
    Parliamo di costituzione ma a molti di questo forum sfugge il fatto che a gestire l'esattoria in Sicilia era uno dei mafiosi ( una intera famiglia di mafiosi) più avidi che siano mai nati sulla faccia della terra e... volevo lanciare qualche riflessione ma sento che sarei frainteso quindi, propongo solo questo scritto giusto per "spezzare" una lancia in favore dei giovani d'oggi, da mandare in pensione senza mai aver lavorato perché quel poco di lavoro che le istituzioni "creano", lo fanno solo per foraggiare il figlio o il figliastro.
    Se i moderatori ritengono di dover cancellare questo mio sfogo... lo facciano pure, ma mi piacerebbe che lo lasciassero al "godimento" del lettore.


    f.sco


    Note di Moderazione:
    ho eliminato frase troppo volgare. Non abbandoniamo l'educazione!!! - eroyka


    Ultima modifica di eroyka; 22-12-2016, 09:12.

  • #2
    Ma per carità! Lasciamolo al godimento del lettore! Ci mancherebbe!
    Perlomeno hai avuto l'educazione di aprire una discussione apposita e non vagolare parlando di cozze in un 3d sulla metafisica come altri buontemponi rintronati dal troppo lavoro! La buona volontà va premiata!
    Solo non ho capito cosa c'entri la povera Costituzione... ti garantisco che sono molti sul forum e pure fuori che non si stupiscono affatto di sapere che a gestire l'esattoria in Sicilia fosse una famiglia di mafiosi. Credo che molti non si stupirebbero pure se venissero a conoscenza che quell'andazzo era considerato normale anche da molta gente comune e che, semmai, la preoccupazione era come arrivare a qualche raccomandazione o favore. Ma vabbè, scenderemmo nel leghistico becero. Torniamo alla Costituzione...
    Che diamine c'entra con Poletti e le coop (altro segreto di Pulcinella che gli stessi che ora attaccano difendevano strenuamente ai tempi in cui le coop erano espressione del nocciolo duro sindacalese... ma vabbè! Fingiamo di essere tutti vergini a 50 anni suonati occchei!!) o con la piovra siciliana??
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

    Commenta


    • #3

      Note di Moderazione:

      Data infrazione e segnalato messaggio, almeno le regole di educazione e rispetto valgono anche qui, mi riferisco in particolare alla frase sulle mogli.

      Optmum dacci IMMEDIATAMENTE un taglio

      Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
      I miei articoli qui:
      https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

      Commenta


      • #4
        e qui invece scrivo da utente, anche se non ho certo intenzione di seguire i vostri deliri al bar...

        Ha ragione Brightingeyes, che c'entrano le ruberie con la costituzione?

        Sono sempre esistite, anche PRIMA della Costituzione stessa...non solo prima di Poletti o Andreotti o i Lima...

        E visto che parli delle esattorie in Sicilia, nella stessa serie TV ("la mafia uccide solo d'estate di PIF") hanno ricordato il dettaglio delle esattorie siciliane nelle ultime puntate, mentre nella PRIMA Pif ha ricordato che furono gli americani a dare il potere ai mafiosi nei giorni dell'invasione i Sicilia.

        Quindi ben PRIMA che venisse scritta la Costituzione mi sembra.

        La nostra Costituzione ha solo un difetto, è IPOCRITA perchè scritta bene (per allora) facendo finta di non sapere che razza di popolo si tentava di educare e governare.

        Sfogatevi pure contro i partiti e i potenti, ma li eleggiamo noi (anche in Sicilia ehhh), anzi il 99% degli italiani non vede l'ora di riuscire a rubacchiare qualcosa, basta sfogliare anche questo forum per scoprire come le leggi (compreso il regolamento ehehehheh) vengano "interpretate".

        Io sono sempre più convinto che sia un fattore climatico, caldo e sole spingono a essere pigri, godersi di più la vita e lavorare meno, anche a costo di fare i furbi. Spiega le differenze tra nord e sud Italia, ma anche tra nord e sud Europa.

        Vi lascio ai vostri deliri contro i politici, in attesa dei prossimi duri e puri che faranno la politica pulita ma che per ora non ci sono o se ci sono sono nei casini anche loro.

        Buon divertimento, ma senza esagerare perchè certe frasi non le tollero neanche al bar. E' Natale, siate buoni
        Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
        I miei articoli qui:
        https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

        Commenta


        • #5
          Credo che molti non si stupirebbero pure se venissero a conoscenza che quell'andazzo era considerato normale anche da molta gente comune e che, semmai, la preoccupazione era come arrivare a qualche raccomandazione o favore.
          Aggiungo che molti invece di valutare l'onestà dei candidati prima di votarli, hanno cercato apposta solo quelli che promettevano di dargli una mano (o qualche favore personale), riempiendo così di disonesti tutta l'amministrazione.
          Adesso si lamentano, e trovano assurdo che rubino anche a loro che erano tanto amici. Beh, tanto basta dare la colpa "agli altri che li hanno votati".

          Commenta


          • #6
            Beh direi amici degli amici .
            Non sono d'accordo anche io su frasi troppo fuori dal contesto e dai gangheri .

            Per quanto riguarda mafiosi o meno , non è che uno li trova nella pubblica piazza , molte volte io ed altri non sappiamo cosa fa la gente per vivere .
            Più che mafiosi direi gente che hanno commesso piccoli reati , ma questo non li colloca tra i mafiosi .
            Io personalmente non ne conosco, ne so chi ha commesso reati , e ne chiedo la fedina penale quando vengono farsi esami di laboratorio .
            Ma questa non è omertà , ma ignoranza di certe persone .
            D'altra parte per la vita che io ho fatto è solo casa -lavoro - famiglia , non mi sono interessato mai di altri argomenti se non attinenti al mio lavoro ad alla mia professione .

            Mi hanno rubato due macchine , ma nessuno mai mi ha contattato per avere il pizzo in cambio.
            Mi sono tutelato assicurando le auto contro il furto , ed avendo pagato diciamo per decenni le assicurazioni ho ampiamente pagato il premio assicurativo . In poche parole gira e rigira la frittata è sempre il cittadino a pagare .

            Per quanto riguarda i famosi inchini a certi personaggi per la festa del paese , faccio notare che dalle mie parti era usanza , non so se ancora lo è , da parte di commercianti ed artigiani di pagare i portatori delle vare per fare un balletto con la vara vicino al proprio negozio o bottega .
            Questa usanza aveva scopo propiziatorio di buon auspicio affinché la Santa concedesse la grazia per qualche malanno o per il proprio lavoro . Chiunque pagando i carusi-disoccupati che portavano la vara, poteva farsi fare il balletto vicino casa propria allo scopo ingraziarsi le grazie della santa padrona .
            Questa era una occasione per i disoccupati del posto pusiddusi (polsi grossi ) di guadagnarsi qualche lira per passare le buone feste .
            Ma che volete fare se lo stato è assente al sud come al nord la gente si deve arrangiare in qualche modo .

            La colpa di chi è allora ? Ritorniamo allo stesso discorso di prima , u pisci feti da testa .
            La testa chi è ? LO STATO .
            Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

            Commenta


            • #7
              Ma si, zagami. Non attaccare col solito pamhplet. Nessuno dice che sia solo colpa della gente comune. E' ovvio che certi comportamenti non sono affrontabili dal pizzicagnolo giustiziere faidate. E lo stato ha forti responsabilità.
              Ma qui si stava parlando di Costituzione e chiedendo che c'entra con le lamentele politiche periodiche!
              Nella legacoop esiste sicuramente nepotismo, come in ogni altro campo in Italia, e io non trovo sorprendente nè che la famiglia mafiosa facesse l'esattore nè che se sei parente del capo coop accedi a finanziamenti con più facilità. E questo senza per forza pensare a qualcosa di illegale o corruttivo. I finanziamenti esistono e sono previsti epr molte tipologie. L'accedervi, come sa bene chi non ritira solo la busta paga a fine mese, non è spesso materia di "conoscenze" o inciuci, ma semplicemente di avere i giusti professionisti che sanno come muoversi nei tempi e modalità.
              Poi, sia chiaro, magari c'è sotto una storia di tangenti vorticose, ma esattamente come non è corretto appaltare la colpa della mafia a ogni abitante di quelle zone, così non è corretto saltare alle conclusioni che chiunque ottiene finanziamenti li ottiene per motivi di corruttele e nepotismi.
              E comunque in tutto questo io ancora non riesco a vedere cosa c'entri la Costituzione. Vero che è stata ormai tirata per la giacca e infilata in ogni insalata politica come il pinzimonio, ma si è deciso di NON TOCCARLA in alcuna parte e a questa decisione, liberamente assunta, TUTTI devono sottostare! Anche studiandola meglio di quanto fatto da molti finora e comprendendo i punti dove frustra le illusioni di qualcuno troppo ottimista che pensava che salvare la Costituzione significasse salvare solo i punti che interessavano al momento, ma tenersi le mani libere per inventarsi referendum e altre bubbole NON previste dalla Costituzione Italiana (ormai intoccabile, lo ripeto per chi ha scordato l'amplifon!)
              Perchè delle "interpretazioni" cialtronesche ne abbiamo piene le tasche, grazie!
              “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
              O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

              Commenta


              • #8
                Ma io non stavo attaccando nessuno , ero pacato, solo facevo notare quale è la realtà .

                La costituzione , io non sto parlando costituzione sbagliata o meno , in line di massima direi che va bene .
                I nostri padri costituenti erano delle persone coscienziose , ma mi sembra un attimino che lo Stato Italiano sia troppo frammentato.

                Certo nessuno è perfetto , ma una volta sentivo dire quando ero piccolo , tu non devi pensare a niente è lo stato che pensa per te .
                Per cui un ragazzino magari sentiva tutelato dallo stato fatto da gente adulta , politici chiamati Onorevole per enfatizzare che erano delle persone onorevoli e degne di fede e di rispetto .
                "L'ha detto l'Onorevole" .
                Questo bastava per tacere ed accettare quello che veniva deciso a livello statale nell'interesse del cittadino vuoi che esso cittadino sia una persona colta o ricca , vuoi che esso cittadino sia povero ed analfabeta .
                Anche gli ultimi vengono tutelati , si pensava allora , anzi il povero villano ignorante si sentiva protetto se una cosa la diceva l'Onorevole o il Senatore .
                Purtroppo chi doveva esercitare la tutela , nell'interesse degli ultimi della classe sociale , ha disatteso il suo compito , lo stato non pensa più per te , allora è nata l'arte di arrangiarsi e tutti ci arranciamo ...

                Ma non vuole essere una polemica contro qualcuno , soprattutto in questo forum che non ci azzecca , ne verso di te ne contro altri, ma solo una costatazione di fatto, ora che mi sono fatto una esperienza di vita .

                Su tante cose puoi avere ragione anche tu , ma al momento il mio pensiero è questo , non posseggo la bacchetta magica ne propongo soluzioni assurde .

                Ma u pisci feti sempre da testa, basta andare al pescivendolo per constatare che è vero...
                Ultima modifica di experimentator; 22-12-2016, 14:14.
                Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da Optmum Visualizza il messaggio
                  21 Dicembre 2016 - “Se centomila giovani all’anno lasciano l’Italia non è che qui restino solo i ‘pistola’. Molti di quei giovani stanno bene dove stanno, meglio non averli fra i piedi“. Ha suscitato un vespaio di polemiche l’improvvida uscita del ministro del Lavoro Giuliano Poletti sui ragazzi che lasciano l’Italia in cerca di opportunità all’estero.
                  Malfattori chi? I politici? Tra loro ce ne sono sicuramente, specchio della società italiana. Ma cosa mi dici invece dei giornalisti e di chi ha scritto questo pezzo che hai riportato? Tu lo sai che quando vedi un virgolettato nella stampa/rete italiana non ti devi fidare causa il vizietto/malafede della maggior parte dei giornalisti italiani?

                  Sentiti la dichiarazione originale (ovviamente sciocca per com'è stata detta da parte di un ministro) e confrontala col virgolettato che hai riportato.

                  Originale: "Io conosco gente che è andata via e che è bene che stia dov'è andata, perché, sicuramente, questo paese non soffrirà moltissimo a non averli più tra i piedi"

                  Nel virgolettato che hai riportato è diventata: "Molti di quei giovani stanno bene dove stanno, meglio non averli tra i piedi"

                  Qui il video originale: Il ministro Poletti: "Centomila giovani in fuga? Alcuni e meglio non averli tra i piedi" - Repubblica Tv - la Repubblica.it

                  L'uscita che ha avuto è stata sicuramente improvvida, e sbagliata da parte da un ministro, ma giocare con le parole modificando i virgolettati dimostra quanto siano strumentali queste polemiche, che poi diventano virali.
                  Ultima modifica di elmad; 22-12-2016, 17:16.

                  Commenta


                  • #10
                    beh dai la gravità non cambia...che vuol dire "conosco"? Se li conosce veramente e ne parla così è uno str...e avrà perso degli amici, altrimenti era solo un modo per dire che di chi va via non gliene frega niente.

                    Devo dire che effettivamente uno così per quanto mi riguarda, per quello che dice e fa (compreso il figlio sistemato..) è una offesa non solo alla Costituzione ma a tutte le persone oneste e intelligenti
                    Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                    I miei articoli qui:
                    https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                    Commenta


                    • #11
                      Ragazzi direi di fare una pausa per il periodo natalizio , non mi va di litigare con nessuno.

                      Certo il ministro ha sbagliato ad esprimersi in quel modo , ma dobbiamo considerare che i politici di oggi non sono veri politici , ma gente presa un po da tutti i settori , e quindi non abituata ad avere la lingua pulita .

                      Gli è sfuggita una frase forse poco felice , che anche il figlio giornalista l'ha condannato , ma dice che è stato frainteso .

                      D'altra parte il ministro cosa può fare nella situazione attuale che abbiamo ?
                      Nulla! Ha le mani legate anche dai vincoli europei .

                      I posti di lavoro non si possono creare dall'oggi al domani .
                      Qui si tratta rilanciare l'economia , se l'economia è in stagnazione come oggi è impossibile far ripartire il paese .
                      Anziché fare una politica espansiva hanno fatto una politica di austerity . Quindi tutto tace ed è fermo .
                      Chi si muove è perduto .
                      Hanno fatto tagli indiscriminati in tutti i settori e la gente è più povera di prima e non spende.
                      L'economia non cresce è ovvio.
                      Nessuno spende perché ha paura del futuro e dai lacci e legacci burocratici che i nostri politici ci hanno imposto , seguendo gli obblighi europei.
                      In questa situazione è difficile anzi impossibile creare posti lavoro .

                      Sino a quando ci impongono dei vincoli di bilancio a livello europeo siamo bloccati per sempre .
                      Ci controllano e non ci fanno crescere .
                      Tutto cominciò con il governo Monti .
                      Da allora se avessimo speso gli stessi euro che sono stati spesi aumentando il debito pubblico di 250 miliardi euro , per una politica espansiva e liberista , liberalizzando per esempio l'edilizia troppo gravata da vincoli, avremmo veduto crescere la produzione industriale , i beni consumo , l'occupazione , e sarebbe aumentato il PIL , introitando lo stato maggiori tasse , compensando ampiamente e diminuendo il debito pubblico .

                      Ma lascio momentaneamente questo 3D per una pausa di riflessione natalizia . MI SENTO PIU' BUONO .

                      AUGURO A TUTTI UN BUON NATALE .

                      BUON NATALE .

                      zagami.
                      Ultima modifica di experimentator; 22-12-2016, 22:26.
                      Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da zagami Visualizza il messaggio
                        Sino a quando ci impongono dei vincoli di bilancio a livello europeo siamo bloccati per sempre .
                        Ci controllano e non ci fanno crescere .
                        Si Buon Natale e felice anno nuovo, ma più buoniste o meno le tue restano "imprecisioni" che non passeranno!
                        Io del Natale me ne infischio. Sia dell'aspetto religioso, che non mi interessa più dello yom kippur ebraico, sia dell'aspetto consumistico di cui mi interessa ancor meno non essendo nel commercio. Quindi non dò nessuna tregua alle falsità. Spiace.
                        I vincoli di bilancio derivano solo dal debito italiano troppo elevato. Idem le misure di lacrime e sangue di Monti. A blaterare di spendere di più e trovarsi col debito ridotto siam capaci tutti. A parole però! Nella realtà il debito non è sceso anzi è salito seppur non di moltissimo perchè si è tagliato TROPPO POCO! La famosa "spending review" che viene cavalcata quando c'è da criticare chi non l'ha fatta come si doveva, ma nei fatti negata quando c'è da proporre altro non è che un CORPOSO TAGLIO ALLE SPESE!
                        E l'Europa proprio quello chiede! E sicuramente non intende "soffocarci".
                        Per abbassare le tasse senza fare ulteriore debito e quindi far ripartire l'economia serve TA GLIA RE!! Tagliare le spese improduttive e parassitarie. Che non sono solo gli F35, le olimpiadi e la Tav come cercano di far credere alcuni. Ma sono il fiume di denaro che va a foraggiare posizioni di rendita.
                        Il problema è che, esattamente come in Grecia, tagliare significa andare a colpire lobbies molto potenti e pesanti per chi vuole voti! Lobbies che da decenni festeggiano il Natale col Panettone e vorrebbero continuare a lungo! Echissenefrega se i giovani non hanno reddito per comprarsi il pane! (un pò di sana demagogia strappalacrime a Natale me la concedo anch'io và...)
                        Se si vuole crescita occorre mettere più soldi in tasca a chi lavora. E per farlo occorre diminuire l'inaccettabile prelievo fiscale e soprattutto CONTRIBUTIVO che grava sulle aziende! Per farlo senza aumentare il debito servirebbe avere il coraggio di eliminare un pò di posti pubblici parassitari. Specie in alcune aree. E cominciare a sfoltire la giungla dei privilegi grandi e piccoli previdenziali.
                        Dare ogni colpa a Monti e all'Europa fingendo che quelli che han deciso di mandare in pensione i pubblici dipendenti a 40 anni siano saggi statisti da cui prendere esempio è inaccettabile. Monti è la nemesi che quelli che supportavano la triplice sindacale negli anni 70-80 si sono ampiamente meritata! E chiunque andrà al governo in futuro, dentro o fuori dall'Europa NON tornerà in alcun modo all'epoca pre-Monti. Non serve essere indovini per capirlo!
                        Passate tutti un felice Natale , ma da Santo Stefano in avanti sempre su questi temi si giocherà il futuro dell'Italia. Non sui referendum antieuro ormai impossibili grazie al coacervo lungimirante!

                        P.S. Chiariamo che quelle di Poletti sono anche secondo me frasi poco simpatiche, ma dovrebbe essere anche CHIARO a tutti che il fatto che moltissimi giovani vadano a lavorare all'estero NON è di per sè la prova che il paese è in rovina! Anzi... è proprio la politica europea degli ultimi 20 anni che ha incentivato il più possibile lo scambio di professionalità e l'esperienza all'estero in Europa come occasione di avanzamento culturale e sociale. Oggi molti giovani italiani o francesi o tedeschi ecc. che lavorano all'estero, si sentono molto più cittadini europei che della propria nazione.
                        Il quadretto che alcuni giornali, come il FQ e simili, cercano di descrivere e che vedrebbe i giovani italiani "costretti" ad emigrare per trovare uno straccio di lavoro è un'astuta campagna di disinformazione politica mirata!
                        Tutti i paesi europei hanno una forte percentuale di giovani che studia e lavora all'estero! La francia ha più "emigrati" dell'Italia e in Italia ci sono moltissimi giovani stranieri.
                        Anche se Poletti lo ha detto molto male e ineducatamente è verissimo che le professionalità e le competenze in Italia anche oggi trovano lavoro e remunerazione adeguata. Chi ha una laurea qualificante e con preparazione superiore alla media il lavoro lo trova eccome.
                        La massa dei "6politici" di cigiellina memoria in effetti si vede ormai sbarrate le porte dei comodi ricoveri di mandria di una volta come scuola e PA, quindi esiste certo una parte di giovani che prova a cercare fortuna nelle pizzerie londinesi o nei bar francesi, ma non si tratta propriamente dei "cervelli in fuga" che altri cercano di accreditare! E il loro espatrio non determina sto gran guaio all'economia (anzi... magari inviano un pò di rendita alla famiglia!).
                        Per evitare la fuga dei veri cervelli invece occorrerebbe fare un pò di programmazione (così facciamo felici tutti) e incentivare le aziende che li assumono con sgravi contributivi mirati e con norme mirate.
                        Ultima modifica di BrightingEyes; 23-12-2016, 01:06.
                        “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                        O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                          Dare ogni colpa a Monti e all'Europa fingendo che quelli che han deciso di mandare in pensione i pubblici dipendenti a 40 anni siano saggi statisti da cui prendere esempio è inaccettabile.
                          Tanto per informazione... Sono in Olanda da agosto, e uno degli operatori che mi assiste mi chiede sempre di poter tornare a casa a orari umani perchè è troppo stanco. Ha 68 anni, e la finestra di uscita per andare in pensione ce l'avrà a 71.
                          Altro che pensione a 40 anni di età!
                          Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                          ... dovrebbe essere anche CHIARO a tutti che il fatto che moltissimi giovani vadano a lavorare all'estero NON è di per sè la prova che il paese è in rovina! ... Tutti i paesi europei hanno una forte percentuale di giovani che studia e lavora all'estero! La francia ha più "emigrati" dell'Italia e in Italia ci sono moltissimi giovani stranieri.
                          Vero, e il Paese con più giovani all'estero è l'Inghilterra.
                          .
                          Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                          ..Il quadretto che alcuni giornali, come il FQ e simili, cercano di descrivere e che vedrebbe i giovani italiani "costretti" ad emigrare per trovare uno straccio di lavoro è un'astuta campagna di disinformazione politica mirata!
                          .... quindi esiste certo una parte di giovani che prova a cercare fortuna nelle pizzerie londinesi o nei bar francesi, ma non si tratta propriamente dei "cervelli in fuga" che altri cercano di accreditare! E il loro espatrio non determina sto gran guaio all'economia (anzi... magari inviano un pò di rendita alla famiglia!).
                          Per evitare la fuga dei veri cervelli invece occorrerebbe fare un pò di programmazione (così facciamo felici tutti) e incentivare le aziende che li assumono con sgravi contributivi mirati e con norme mirate.
                          Sono d'accordo solo parzialmente. E' vero che ci sono pizzaioli emigrati e friggitori di patatine che vanno all'estero e rimangono precari e sotto pagati come in Italia, e veri cervelloni che all'estero fanno carriera e dispongono di mezzi che in Italia se li sognano, ma la colpa è del sistema Paese e non solo degli sgravi fiscali. La scarsa formazione generale, dove quello bravo emerge solo perchè è bravo lui e non perchè la scuola non riesce ad alzare la media culturale italiana, la deindustrializzazione con i buchi di reddito e di formazione che ha creato, e il grande carico fiscale sono tutte cose che remano contro ogni sforzo di avere un lavoro e un reddito. Servono anche le braccia, e non solo i cervelli, e il diritto di lavorare è lo stesso per entrambe le categorie.

                          Commenta


                          • #14
                            Per evitare la fuga dei veri cervelli invece occorrerebbe fare un pò di programmazione (così facciamo felici tutti) e incentivare le aziende che li assumono con sgravi contributivi mirati e con norme mirate.

                            Wow! occorrerebbe, bisognerebbe fare, sarebbe utile, e alla via cosi... bè allora aggiungiamoci ------------>sarebbe ora e perché non si fa.
                            Che distillato di sapienza, quando qualcun altro scriveva "programmazione" era troppo elusivo, bene adesso che lo ha scritto l'unto del signor, non ci sono più dubbi, grazie d'averci fatto felici.
                            Ma forse non lo ha capito chi deve capire, infatti i famosi sgravi fiscali... tac spariti, della serie scusate mi sono allargato troppo palanche non ce ne sono, e tac voucher alle stelle.
                            In questo paese sono moltissimi i cervelli precari, il fatto è che restano qui... infatti il bla bla bla continua.

                            Ma appunto fermiamoci qui, è quasi natale... fate i buoni.
                            Io non mi sento più buono perché è natale, lo sono tutto l'anno.

                            PS: conto nove persone di mia conoscenza che sono all'estero a lavorare, tre sono già tornati, TUTTI gli altri tornerebbero qui anche con una gamba, TUTTI, specialmente i più giovani, a parte la prima entusiastica euforia, stanno cercando un lavoro Qui, TUTTI con istruzione di massimo livello.
                            E non sto parlando di fannulloni.
                            Poi, chissà il perché, quando intervistano i nostri lavoratori all'estero salta fuori che fanno salti di gioia... se non è un incentivo ad andare fuori dai piedi questo, che cos'è!.
                            Quando ho installato il fotovoltaico e l'Osmosi inversa, ho dovuto risolvere problemi che prima non avevo.:cry:
                            Impianto da 4 kWp - 16 Pannelli Futura 250 Wp - 1 Inverter Bluenergy 4,4 kW.
                            Caldaia a basamento Immergas NCX 25 Sirio Vip 1990 - rendimento 94,4%.:shocked:
                            Meglio un amico sbronzo che un parente §tronzo.

                            Commenta


                            • #15
                              Egregia signorina dagl occhi azzurri come traduzione inglese.
                              Sono d,accordo con lei.
                              Bisogna licenziare metà i dipendenti pubblici ,anzi tutti.
                              Così lo stato risparmio un bel poco di soldi.poi ridurre le tasse e ridurre gli stipendi e le pensioni. Chicchisenefrega di questi fannulloni e mangiatori sbafo.
                              Mio cugino impiegato al comune sta sempre afumere la sigaretta e non lavora mai lo dice lui stesso.
                              Mio nonno prende 500 euro di pensione, io darei a tutti massimo 500 euro di pensione e basta ,che sarrangino .
                              Così io pago meno tasse chissenefrega.
                              A disposizione per l a qualsiasi.
                              Simon
                              Poi secondo me dovrebbero licenziare tutti quelli della finanza , ci basta la pulizia.
                              Ultima modifica di simonveris; 23-12-2016, 08:52.

                              Commenta


                              • #16
                                forte, il 3d sull'euro è finito in altro, questo sulla costituzione finisce a parlare di euro.

                                Brighting....anche io come living sono d'accordo solo in parte con quello che dici, nella mia ditta ci sono giovani ingegneri e ti assicuro che non hanno le stesse opportunità che ho avuto io, nè come retribuzione nè come prospettive di carriera o anche solo di poter cambiare lavoro o settore.

                                Certo non è colpa dell'Europa anzi, meno male che si può (e si DEVE) andare all'estero ad arricchirsi di esperienze.
                                Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                                I miei articoli qui:
                                https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                Commenta


                                • #17
                                  Vince ma quello chi è Renzi o Gentiloni ?
                                  Ibrido ?
                                  AhhAhah.
                                  Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originariamente inviato da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
                                    beh dai la gravità non cambia...che vuol dire "conosco"? Se li conosce veramente e ne parla così è uno str...e avrà perso degli amici, altrimenti era solo un modo per dire che di chi va via non gliene frega niente.
                                    Non cambia l'inopportunità della frase, ma il significato cambia. Tutti usano i virgolettati usando le proprie parole, uno ci mette "molti giovani", un altro "alcuni giovani", mi pare evidente che uno vuole fare pendere il discorso da una parte, e l'altro dall'altra. Per me questa usanza di usare i virgolettati anche quando si fa un proprio riassunto delle parole dette è veramente deprecabile.

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Concordo con elmad in pieno.
                                      E vorrei spiegare meglio, non certo per l'aquila del Po in volo radente, ma per Livingreen e riccardo urcioli.
                                      L'Italia ha perso molte potenzialità di offrire lavoro. Su quello non ci si può fare granchè finchè a determinare le scelte sono i cervelloni in volo radente che riescono solo a mettere insieme un "perchè non si fa" quando gli spieghi cosa fare e poi si indignano se proponi di farlo!
                                      È banale che se io oggi devo moltiplicare per 1,9 il netto in busta per capire cosa pago poi mi guardo bene dall'assumere a tempo indeterminato uno che non so bene cosa mi frutterà.
                                      Ma i purtroppo pochi posti di grande professionalità i candidati li trovano eccome in Italia. Non è affatto vero che in Italia manca istruzione e preparazione. È invece vero che la mole enorme di ostacoli burocratici, fiscali e parafiscali impedisce alle aziende di assumere qui.
                                      Non parlo per sentito dire, proprio tre ore fa ero a colloquio (per tutt'altro) con un imprenditore edile italiano costretto a prendere residenza in Romania per evitare di dover chiudere. Ma per i patetici geni che danno i like sarcastici e i loro adoratori in volo radente il problema si risolve con il solito "toh! Il solito elusore".
                                      Elusore o meno, il costo di quel comportamento lo pagheranno i nostri figli. Anche quelli dei genii da tastiera che affastellano luoghi comuni su pubblici dipendenti e fannulloni illudendosi di apparire brillanti nella loro miseranda pateticità. E poi sperano che basti uscire dall'euro e chiudere le frontiere per salvare la baracca.
                                      “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                      O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originariamente inviato da simonveris Visualizza il messaggio
                                        Egregia signorina dagl occhi azzurri come traduzione inglese.
                                        La traduzione l'hai fatta con babelfish? Immagino anche tu vada per i plurianta come il resto della combriccola vero, vista la competenza linguistica ed economica!
                                        Brightingeyes è un termine intraducibile e cmq significherebbe "occhi brillantati" o roba del genere.
                                        Sulle mie proposte economiche la tua comprensione è tale che in confronto in traduzioni sei un poliglotta. Quindi evita commenti goffamente sarcastici.
                                        O poi non lamentarti delle risposte! You're warned...
                                        Vai pure coi likes però se ti consola, tranquillo.
                                        Ultima modifica di BrightingEyes; 24-12-2016, 12:02.
                                        “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                        O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Berlusconi: «A Napolitano niente saluto. Prodi? Ha governato bene»

                                          L’ex Cavaliere ruba la scena al Quirinale: «Renzi chi è? È uscito dalla porta ed è già rientrato dalla finestra».
                                          Berlusconi: «A Napolitano niente saluto. Prodi? Ha governato bene» - Corriere.it

                                          «Non ho visto Napolitano, non l’ho salutato: è stato il regista di troppe cose che non mi sono piaciute». Lo ha detto il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, al termine del ricevimento al Quirinale con Sergio Mattarella. I cronisti gli hanno quindi ricordato: sa, quando l’ha vista se n’è andato. «E ci credo», ha risposto lui<strike></strike>.

                                          QUELLO CHE HA DETTO è SECONDO ME LA Verità , COME PENSIAMO TUTTI .
                                          Nel 2011 Napolitano invece di nominare Monti ,violando la costituzione e la volontà dei cittadini ,doveva indire le elezioni anticipate .
                                          Da quelle elezioni doveva uscire il nuovo premier che avrebbe dovuto governare legittimamente , mentre Monti era illegittimo, con i danni che ha fatto alla economia italiana , ai pensionati ed ai giovani,ai dipendenti pubblici, con aumento di tasse sproporzionato in tutti settori aumentando l'IVA a le tasse sulla casa aumentata di 4 volte .
                                          Per non parlare che non ha penalizzato la casta, a cui LUI appartiene ,nemmeno di un centesimo di euro .Parlo delle mega pensioni come la sua .




                                          <noscript>&amp;lt;img alt="Silvio Berlusconi si reca al brindisi natalizio al Quirinale (Jpeg)" title="Silvio Berlusconi si reca al brindisi natalizio al Quirinale (Jpeg)" src="http://images2.corriereobjects.it/methode_image/2016/12/20/Politica/Foto%20Politica%20-%20Trattate/7200717-k5wF-U43270125797483WRE-1224x916@Corriere-Web-Sezio</noscript>

                                          <!-- /End bk_cop_im1.shtml ( Immagine grande + Icona zoom + didascalia ) -->
                                          Ultima modifica di experimentator; 24-12-2016, 07:47.
                                          Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Originariamente inviato da zagami Visualizza il messaggio
                                            QUELLO CHE HA DETTO è SECONDO ME LA Verità , COME PENSIAMO TUTTI .
                                            Nel 2011 Napolitano invece di nominare Monti ,violando la costituzione e la volontà dei cittadini ,doveva indire le elezioni anticipate
                                            Sicuramente lo pensate molti, ma non tutti! Non t'allargare!
                                            Ci sono tanti che SANNO che sciogliere le camere e indire elezioni in quel frangente, con i titoli di stato sotto tiro, la BCE assente, i capitali pronti alla fuga, e bloccare così ogni capacità di decisione rapida, lasciando al patata bollente nelle mani dei ministri uscenti che avevano ogni interesse a non prendere decisioni impopolari con perdipiù la scusante del periodo di poteri limitati sarebbe stato la sciagura per la nazione!
                                            I "danni" che molti imputano a Monti sono il costo che paga un debitore che nicchia di pagare per decenni e poi si trova con la finanza che minaccia di pignorargli i beni e si deve affrettare a versare il possibile. Monti ha semplicemente rimesso un po' in sesto conti che i cialtroni della corte berlusconiana stavano lasciando precipitare illudendo la gente "perchè i ristoranti sono pieni!".
                                            L'economia italiana i danni non li deve a Monti. Ma ai cialtroni che le tasse e soprattutto i contributi sulle imprese non li hanno adeguati PRIMA, quando era possibile, ai livelli dell'Europa!
                                            Solo le menti assediate dall'Alzheimer possono pensare che un'azienda possa essere competitiva quando la carichi di costi doppi rispetto ai concorrenti. Ed infatti sono quelle menti che vedono un "aumento di tasse sproporzionato" in un periodo dove invece le tasse sulla produzione, il lavoro, sono SCESE!
                                            E lo vedono perchè sono le LORO fonti di benessere ad essere ora colpite dalla tassazione esagerata. Infatti la tassazione è stata spostata in parte (ancora molto poco secondo me. Occorre fare MOOLTO di più, infischiandosene delle proteste delle pantere grigie in ansia!) dal lavoro alla rendita parassitaria ed improduttiva. E chi si lamenta, gurada caso, lo fa sempre per difendere quelle rendite, parassitarie ed improduttive! Anche se poi si dà una bella verniciata di "preoccupazione per i disoccupati e i giovani" per apparire più credibile!
                                            La blaterazione su giovani e disoccupati è costante. Ma subito dopo c'è il lamento sulla tremenda Fornero che ha osato ritardare la pensione a qualche badilata di assistiti a spese statali. O le tasse sulla casa, cioè una patrimoniale che anni fa era il cavallo di battaglia degli stessi che ora la portano come simbolo di vessazione!
                                            Le tasse si abbassano a chi PRODUCE ricchezza! Non a chi è proprietario di 3 o 4 case e gli girano le pale eoliche perchè ci deve pagare denari sonanti! E magari invoca pure "contributi" statali per l'edilizia in modo da poterci fare due lavoretti appaltandoli a Pantalone!
                                            Napolitano è stato un presidente integerrimo che ha agito solo per il bene dell'Italia. Prima facendo fuori un governo da operetta che stava facendo naufragare l'Italia e dopo obbligando le forze politiche ad allearsi per dare un governo serio, senza dare potere ai cialtro-populisti! Il governo Monti era, è e sarà sempre legittimo in quanto ampiamente rispettoso della Costituzione. Quella vera, perlomeno. Quella immaginata dai cialtroni che blaterano di "diritto al posto di lavoro per chiunque" o di "governi eletti dal popolo" probabilmente no. Ma fortunatamente quest'ultima è stata ampiamente sconfitta dall'ultimo referendum che ha sancito in modo assoluto ed INEQUIVOCABILE che la gente vuole che la Costituzione del 46 non sia minimamente toccata!

                                            E Buon Natale e felice anno nuovo. Che sarà come quello passato quindi sicuramente felice per alcuni e frustrante per altri!
                                            Ultima modifica di BrightingEyes; 24-12-2016, 12:09.
                                            “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                            O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Dici le solite cacchiate populiste .

                                              Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                                              ...in quel frangente, con i titoli di stato sotto tiro, ....
                                              Ma chi li metteva sotto tiro, le solite agenzie di rating gestite dai miliardari bancari ?
                                              Te lo ha spiegato Bagnai ed altri centinaia di economisti che l'Italia non era in sofferenza e poteva ampiamente pagare i debiti , era una sofferenza dei debiti privati a causa dei titoli tossici , mica colpa del governo Berlusconi .
                                              Quella fu una manovra per far dimettere il Berlusconi che aveva le palle e non si volle sottomettere ai ricatti europei .
                                              Lo sanno anche polli solo tu pollicino lo ignori .
                                              Lo stesso aveva in programma il rinnovo dei contratti di lavoro ma lo bloccarono.
                                              IL MONTONE NON HA CAPITO NA MAZZA .

                                              Contributi sulle imprese non li hanno adeguati PRIMA, quando era possibile, ai livelli dell'Europa!
                                              Ma che cacchio dici , se si vogliono ridurre le tasse vadano in Europa e dicano a chiare lettere che le nostre imprese non possono essere competitive ,con la situazione attuale ,con le industrie della Gemania e del nord europa , ma non per i contributi ai lavoratori che in germania sono abbastanza garantiti al contrario dell'Italia . Si deve chiedere uno spread uguale per tutti, senno addio moneta unica .

                                              . Ma subito dopo c'è il lamento sulla tremenda Fornero che ha osato ritardare la pensione a qualche badilata di assistiti a spese statali.
                                              FORNERO SANTA SUBITO . che te possino..
                                              La aspetto nell'aldilà.

                                              Napolitano è stato un presidente integerrimo che ha agito solo per il bene dell'Italia.
                                              Prima facendo fuori un governo da operetta che stava facendo naufragare l'Italia
                                              Napolitano un uomo di sinistra(?), un nome una garanzia , perché non indiceva nuove elezioni allora ?
                                              Glielo aveva detto la BCE cosa fare ? O la Merke?

                                              governo Monti era, è e sarà sempre legittimo in quanto ampiamente rispettoso della Costituzione.
                                              Il primo ad averla violata è stato lui , togliendo il lavoro ai giovani , come previsto dalla costituzione .
                                              Ultima modifica di experimentator; 24-12-2016, 16:10.
                                              Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da zagami Visualizza il messaggio
                                                Dici le solite cacchiate populiste .
                                                Ah beh... detto da te è quasi una medaglia da appuntarsi!


                                                Originariamente inviato da zagami Visualizza il messaggio
                                                Te lo ha spiegato Bagnai ed altri centinaia di economisti che l'Italia non era in sofferenza e poteva ampiamente pagare i debiti , era una sofferenza dei debiti privati a causa dei titoli tossici , mica colpa del governo Berlusconi .
                                                Non hai capito un tubo di quel che dice Bagnai (che cmq non è che sia il vangelo eh!). La salita dello spread indicava che i titoli PIAZZATI DALLO STATO non trovavano domanda! Nessuno voleva comprarli! L'hai capito "almeno questo" come dici sempre???
                                                No eh? Evabbè, ce ne faremo una ragione. I debiti privati NON c'entrano nulla con la domanda dei titoli di stato sul mercato. Evita di ripetere le solite fesserie populiste (queste si!). O perlomeno cerca di capire cosa dice DAVVERO Bagnai! Altrimenti il risultato è un pò autolesivamente comico sai?


                                                Originariamente inviato da zagami Visualizza il messaggio
                                                Quella fu una manovra per far dimettere il Berlusconi che aveva le palle e non si volle sottomettere ai ricatti europei .
                                                Certo. Lo chiamavano "Silvio Fieramosca" per quanto resisteva eroicamente!.... ma dimmi te!

                                                Originariamente inviato da zagami Visualizza il messaggio
                                                Ma che cacchio dici , se si vogliono ridurre le tasse vadano in Europa
                                                Infatti ci vanno. E chiudono qui. http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/12/30/crisi-la-grande-fuga-delle-aziende-italiane-a-caccia-di-manodopera-low-cost/700006/ con i "pollicini" a protestare! I contributi in Italia sono garantiti come in Germania. Addirittura qui li garantiamo anche a voi che non li avete mai versati, penzanpò! Facendoli pagare ai giovani!
                                                Quello che cambia è che in Germania pesano per meno della metà. E la differenza la vede in busta il lavoratore!

                                                Originariamente inviato da zagami Visualizza il messaggio
                                                FORNERO SANTA SUBITO . che te possino..La aspetto nell'aldilà.
                                                Punti di vista. Io se si presentasse la voterei. E mi sa che non sarei l'unico!


                                                Originariamente inviato da zagami Visualizza il messaggio
                                                Napolitano un uomo di sinistra(?), un nome una garanzia , perché non indiceva nuove elezioni allora ?
                                                Perchè sarebbero state un grave danno per l'Italia, specie per le categorie che lui, esendo un VERO uomo di sinistra, sapeva più deboli. Tra cui non di certo i pensionandi pubblici!


                                                Originariamente inviato da zagami Visualizza il messaggio
                                                Il primo ad averla violata è stato lui , togliendo il lavoro ai giovani , come previsto dalla costituzione .
                                                Affabulazioni senza senso. La Costituzione è chiara, semplice (non lo dicevano anche i vostri eroi del coacervo paragonandola alla "complicatissima" riforma?? Ed allora fatevela spiegare! Non è difficile!) e non si presta alle cialtronate di "stirarla" a proprio vantaggio. Spiace!
                                                Napolitano non ha fatto nulla di incostituzionale! MAI! Sono i populisti cialtroni che cercano di intortare la massa del coacervo raccontando le frottole che anche tu scrivi!
                                                Tra l'altro accusare un PdR anche ex di "violazione della Costituzione" è un reato. E sarebbe il caso che qualche PM sempre zelantissimo a inventarsi filoni di indagine tenesse più d'occhio certe fesserie che molti pensano di poter scrivere impunemente!

                                                P.S. Prendila più bassa che è Natale, domani ti ingozzi di cannoli e avere la pressione alta è pericoloso. Vabbè che vuoi aspettare al varco la Fornero, ma le donne sono longeve! Non mi affretterei...
                                                Auguroni!
                                                Ultima modifica di BrightingEyes; 25-12-2016, 11:41.
                                                “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                                O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Solite esternazioni demagogiche populiste , nulla da aggiungere .

                                                  Ma sono 5 anni passati dal governo del Montone , mi pare che l'Italia è peggio di prima , quindi le riforme fatte non sono servite a nulla .
                                                  Io ho lavorato di più per salvare l'Italia , ma non è servito a nulla .
                                                  La patrimoniale che dici doveva essere fatta , quale sarebbe ? Aumentare l'ICI o IMU o spazzatura per tutti ? A pagare sono stati anche pensionati a 500 euro al mese, per pagare le tasse su una casa vetusta di 50-60 m2 .
                                                  Altro che patrimoniale !
                                                  Questo sarebbe un patrimonio ?
                                                  Chi è che possiede i patrimoni in Italia ?
                                                  Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Originariamente inviato da zagami Visualizza il messaggio
                                                    Ma sono 5 anni passati dal governo del Montone , mi pare che l'Italia è peggio di prima , quindi le riforme fatte non sono servite a nulla .
                                                    La riforma Fornero ha permesso risparmi per 80 milairdi di euro (Pensioni, con la riforma Fornero 80 miliardi di risparmi in 8 anni - La Stampa). Che a quelli a cui sono stati negate quelle immonde regalie appaia come un danno posso capirlo. Che l'Italia starebbe "meglio" con 80 miliardi in meno nei conti pubblici non credo proprio! Sono punti di vista!

                                                    Originariamente inviato da zagami Visualizza il messaggio
                                                    Io ho lavorato di più per salvare l'Italia , ma non è servito a nulla .
                                                    Questo credo abbia più a che fare con l'utilità di certi lavori che con le scelte macroeconomiche. Ma sono sempre punti di vista.

                                                    Originariamente inviato da zagami Visualizza il messaggio
                                                    La patrimoniale che dici doveva essere fatta , quale sarebbe ? Aumentare l'ICI o IMU o spazzatura per tutti ? A pagare sono stati anche pensionati a 500 euro al mese, per pagare le tasse su una casa vetusta di 50-60 m2 .
                                                    Solite falsità, oggi natalizie. In nessuna versione ICI o IMU o quel che credi un pensionato a 500€ al mese avrebbe dovuto pagare alcunchè sulla sua UNICA casa da 50-60mq!
                                                    A meno che tu non ti riferisca al grosso evasore pluridecennale che percepisce la minima, ma con il malloppo in banca e investito in immobili e a cui girano le pale eoliche a vedere che deve pagare una minima patrimoniale sugli immobili che detiene!
                                                    Perchè ci sono pensionati al minimo e pensionati al minimo! E proprio dalle tue parti dovreste imparare a differenziarli bene....

                                                    Originariamente inviato da zagami Visualizza il messaggio
                                                    Chi è che possiede i patrimoni in Italia ?
                                                    E' una delle solite domande retoriche populistiche alla zagami. Ma fingiamo che sia seria ed approfittiamone per definire su quali patrimoni insisterebbe una patrimoniale!
                                                    Per patrimonio si intende il valore di ogni bene mobile ed immobile della famiglia. Così da evitare conferimenti fittizi della Ferrari al nonno paralitico per intenderci.
                                                    E per patrimonio assoggettabile a patrimoniale secondo le proposte più serie si intende a partire di solito dal milione di euro. Che è verissimo, come dicono molti, che è una cifra che raccogliendo anche il valore degli immobili allarga molto la platea interessata, ma che a mio parere deve sempre fare salva la prima casa (quando non sia un castello o una villa al mare, ovvio!).
                                                    Le imposte sulla casa sono una "minipatrimoniale". Molto poco gradite perchè colpiscono un patrimonio diffuso, ma l'unica parte di quel patrimonio non assoggettabile per me resta la casa di abitazione principale! Mi spiace, ma non solo continuerai a pagare sulle altre case che hai, ma anzi è probabile che gradualmente forme di patrimoniale anche sui beni mobili diventeranno normali. Soprattutto man mano che avanza la possibilità di registrare e catalogare informaticamente TUTTO!
                                                    Non tutte le ricadute del "grande fratello" sono così negative eh! Anche se, ammetto, dipende sempre dai punti di vista!!

                                                    Buon Nataleee!
                                                    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                                    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Concordo con Gentiloni. Giusto considerare l'esito del referendum, cambiando il PdC che ha legato troppo il suo nome al quesito referendario e stabilendo una volta per tutte e chiaramente che la Costituzione QUESTA E' e QUESTA RESTERA', ma senza scordare o cambiare le politiche di riforme che stanno dimostrandosi adeguate.
                                                      In primis la riforma del lavoro, definita giustamente "ottima".

                                                      Gentiloni':' "Proseguiremo lavoro e riforme governo Renzi" - Repubblica.it

                                                      Non tutti apprezzeranno il cambiamento intervenuto, ma di sicuro nessuno può lamentarsi di cosa ha prodotto!
                                                      “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                                      O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        LA COSTITUZIONE ITALIANA.pdf

                                                        In allegato un pdf che ci mostra sommariamente di cosa stiamo parlando.

                                                        f.sco

                                                        P.S.
                                                        In basso un sunto pronto da consultare


                                                        Principi fondamentali della costituzione Italiana
                                                        Art. 1
                                                        L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.
                                                        La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.
                                                        Art. 2
                                                        La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l'adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale.
                                                        Art. 3
                                                        Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
                                                        È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.
                                                        Art. 4
                                                        La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto.
                                                        Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un'attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società.
                                                        Art. 5
                                                        La Repubblica, una e indivisibile, riconosce e promuove le autonomie locali; attua nei servizi che dipendono dallo Stato il più ampio decentramento amministrativo; adegua i principi ed i metodi della sua legislazione alle esigenze dell'autonomia e del decentramento.
                                                        Art. 6
                                                        La Repubblica tutela con apposite norme le minoranze linguistiche.
                                                        Art.7
                                                        Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani.
                                                        I loro rapporti sono regolati dai Patti Lateranensi. Le modificazioni dei Patti accettate dalle due parti, non richiedono procedimento di revisione costituzionale.[1]
                                                        Art. 8
                                                        Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge.
                                                        Le confessioni religiose diverse dalla cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti, in quanto non contrastino con l'ordinamento giuridico italiano.
                                                        I loro rapporti con lo Stato sono regolati per legge sulla base di intese con le relative rappresentanze. [2]
                                                        Art. 9
                                                        La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica.
                                                        Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione.
                                                        Art. 10
                                                        L'ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute.
                                                        La condizione giuridica dello straniero è regolata dalla legge in conformità delle norme e dei trattati internazionali.
                                                        Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l'effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d'asilo nel territorio della Repubblica secondo le condizioni stabilite dalla legge.
                                                        Non è ammessa l'estradizione dello straniero per reati politici. [3]
                                                        Art. 11
                                                        L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.
                                                        Art. 12
                                                        La bandiera della Repubblica è il tricolore italiano: verde, bianco e rosso, a tre bande verticali di eguali dimensioni.
                                                        Ultima modifica di Optmum; 20-01-2017, 13:23.

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Originariamente inviato da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
                                                          e qui invece scrivo da utente, anche se non ho certo intenzione di seguire i vostri deliri al bar...

                                                          Ha ragione Brightingeyes, che c'entrano le ruberie con la costituzione?

                                                          Sono sempre esistite, anche PRIMA della Costituzione stessa...non solo prima di Poletti o Andreotti o i Lima...

                                                          E visto che parli delle esattorie in Sicilia, nella stessa serie TV ("la mafia uccide solo d'estate di PIF") hanno ricordato il dettaglio delle esattorie siciliane nelle ultime puntate, mentre nella PRIMA Pif ha ricordato che furono gli americani a dare il potere ai mafiosi nei giorni dell'invasione i Sicilia.

                                                          Quindi ben PRIMA che venisse scritta la Costituzione mi sembra.

                                                          La nostra Costituzione ha solo un difetto, è IPOCRITA perchè scritta bene (per allora) facendo finta di non sapere che razza di popolo si tentava di educare e governare.

                                                          Sfogatevi pure contro i partiti e i potenti, ma li eleggiamo noi (anche in Sicilia ehhh), anzi il 99% degli italiani non vede l'ora di riuscire a rubacchiare qualcosa, basta sfogliare anche questo forum per scoprire come le leggi (compreso il regolamento ehehehheh) vengano "interpretate".

                                                          Io sono sempre più convinto che sia un fattore climatico, caldo e sole spingono a essere pigri, godersi di più la vita e lavorare meno, anche a costo di fare i furbi. Spiega le differenze tra nord e sud Italia, ma anche tra nord e sud Europa.

                                                          Vi lascio ai vostri deliri contro i politici, in attesa dei prossimi duri e puri che faranno la politica pulita ma che per ora non ci sono o se ci sono sono nei casini anche loro.

                                                          Buon divertimento, ma senza esagerare perchè certe frasi non le tollero neanche al bar. E' Natale, siate buoni

                                                          Riporto per intero il post non per "interpretare" il regolamento del forum ma giusto per sottolineare il fatto che è notorio come le popolazioni del sud Italia siano state "regalate" ai mafiosi e che costoro ( i mafiosi ) ne detengono tutt'ora la "sovranità"
                                                          Allora, che state cinaciando ancora? Parlate di vittimismo e poi... poi siete voi stessi a dare la motivazione del perché e del percome ci troviamo in questo me..aio...
                                                          In merito alle votazioni per poter ottenere privilegi e opportunità diverse che per altri, io personalmente lo rigetto in toto perché a me non risulta, da sempre mi sono opposto al voto di scambio anche nelle piccole cose, giusto per rendere chiara fotografia di come stanno le cose dalle mie parti... ma credo pure dalle vostre parti e fate come nulla fosse.

                                                          f.sco
                                                          Ultima modifica di Optmum; 20-01-2017, 21:23.

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            I cittadini del nord Italia devono sentirsi davvero in imbarazzo...
                                                            Sono gli unici che se vanno all'estero si sentono dire "Avete la mafia! Dovreste vergognarvi!" e se vanno al sud si sentono dire "Abbiamo la mafia! dovreste vergognarvi!".
                                                            Evabbuò!
                                                            “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                                            O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR