adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

vogliamo più plastiche !

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • vogliamo più plastiche !

    non mi basta più la discussione sul "aunto sia l'impatto della plastica", non mi basta più la posizione meramente difensiva
    bisogna credere a quello che si dice, bisogna dire quello a cui si crede
    riprendo e riparto da un filmato linkato nell'altra discussione

    "Odiare la plastica ..." Ne parla la prof. dr. Kim Ragaert dell'Universita di Ghent (Belgio) - YouTube

    prendo posizione e me ne assumo ogni responsabilità quale iniziatore della discussione

    NO alla plastica riciclabile, no all'ipocrisia di chi non sa e predica
    voglio più plastiche
    così come il pregio del metallo è la sua stabilità ed il fatto che la materia prima con cui è stato realizzato il manufatto protrà diventare di nuovo materia prima, poi manufatto, poi materia prima così è per le plastiche stabili
    sono le finte plastiche che non sono né stabili né completamente biodegradabili il problema vero
    SVEGLIAMOCI DAL TORPORE NEL QUALE SENTIVAMO più o meno LA LUNGA PREDICA ED IMPARIAMO A STUDIARE PER RAGIONARE E RAGIONARE STUDIANDO

    parliamone, ma facciamolo seriamente !
    ognuno deve prendersi le sue responsabilità, ma non deve mai dimenticare che "sue" è sottolineato
    " Impara le regole, affinché tu possa infrangerle in modo appropriato " ( Dalai Lama )

  • #2
    Io ne voglio di meno, vediamo quanti rispondono diversamente.
    PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

    Commenta


    • #3
      Io ne voglio non più nè meno, ma solo la parte che è davvero necessaria a garantire benessere e funzionalità tecnologica.
      Nella mia professione utilizzo quotidianamente vari tipi di materiali compositi che possono essere annoverati parzialmente come "plastiche". Non esistono alternative efficaci e meno pericolose a livello di salute.
      Molti di questi materiali vengono utilizzati direttamente a contatto con epiteli e mucose del corpo umano. E sono sicuramente molto più inerti e biocompatibili di qualsiasi materiale organico e di molti metalli. Esistono prove evidenti di ipersensibilità a pressochè qualsiasi materiale, plastiche comprese ovviamente, ma a livello di grandi numeri le plastiche (ovviamente quelle tecnologicamente avanzate e stabili) sono fra le meno pericolose, superate solo da Oro, Platino e Titanio (ma solo se di grado medico! Cinque!).

      Questo credo valga in molti campi, quindi non condivido a priori la solita battaglia "o noi o loro" che individua un nemico da "abbattere". E' soltanto il solito mob dove si riuniscono molti sinceramente preoccupati, molti che mirano a un "greenwashing" aziendale e molti che invece il "greenwashing" lo cercano morale. Ergendosi a integerrimi paladini del Giusto da insegnare, generosamente, agli altri che vagolano nella nebbia dell'ignoranza sparsa a piene mani da BigPlastik ed aspettano, semmai, l'avvento dei batteri salvifici seduti a far niente! Esattamente quello che dicevo nel primo intervento su questo tema in altra discussione, insomma. Tutto confermato.

      Ciò detto ritengo però che l'utilizzo della plastica sia da attuare con molta attenzione. Laddove è possibile sostituirla con materiali organici di qualità, biodegradabili e gestibili dalla natura ben venga. Ad es. nel campo degli imballaggi credo ci sia spazio per modificare un pò certi eccessi. Ho visto pallets in materiale plastico, mi sembra sia una esagerazione di cui si può fare a meno. Credo che la scelta di incentivare il recupero delle bottigliette sia necessaria, ad es. col "vuoto a rendere" o qualcosa del genere. Concordo che chi la costruisce dovrebbe accollarsi i costi anche dello smaltimento e riciclo, magari scaricandoli poi sul cliente finale almeno in parte. Così da rendere convenienti anche altre alternative.
      Ritengo che il vero orizzonte di salvezza per mari e oceani però sia l'adozione di politiche di recupero stringenti che portino al riutilizzo dove è possibile e allo smaltimento tramite biodigestione (quando sarà la norma, aspettiamo gli ultra-batteri) o incenerimento per le frazioni non recuperabili. Restando però aperto ad ogni alternativa che funzioni.
      “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
      O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

      Commenta


      • #4
        vogliamo più plastiche !

        A me fa ridere che la campagna pro-plastica basi le sue affermazioni sul fatto che un cetriolo o una bistecca durano 11 o 26 giorni se avvolte in una pellicola di 2 g di polipropilene....

        Ora.... a parte il fatto che io un cetriolo non lo mangio dopo 11 giorni e se devo mangiare una bistecca un mese dopo rispetto a quando l’ho comprata la metto in freezer..... ma quando mai troviamo imballaggi così scarsi per cetrioli e bistecche? E quanto invece li troviamo nella loro bella vaschetta di protezione perché magari il cetriolo dura 11 giorni ma se è ammaccato è marcito e lo butti lo stesso? E magari quella bella vaschetta è di POLISTIRENE NON RICICLABILE.... e magari con anche una bella spugnetta di non so che per assorbire il sangue della bistecca.... altro che 2 g di pellicola.

        Però certo.... è colpa nostra..... siamo noi che dobbiamo pretendere che ne usino di meno..... aspettando la fine dei 12 minuti di spot che PRIMA dice che la plastica è bella..... e POI dice che siamo noi i cattivi che non sappiamo usarla.

        Questa esperta dell’Università di Ghent sta raccogliendo firme per ridurre gli imballaggi dei cibi a soli 2g? Se si dove trovo la petizione?

        Sorvolo poi sul confronto tra acqua in plastica e acqua in vetro..... che parte dal presupposto sbagliato che l’acqua debba essere messa in qualunque bottiglia quando invece ce l’abbiamo a disposizione al rubinetto a consumo CO2 quasi zero.
        PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

        Commenta


        • #5
          Io ne vorrei sempre meno.
          Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

          Commenta


          • #6
            non vi rispondo sul resto, ma per una frase invece non serve nemmeno rispondervi, basta citarla tal quale
            Originariamente inviato da sergio&teresa Visualizza il messaggio
            Sorvolo poi sul confronto tra acqua in plastica e acqua in vetro..... che parte dal presupposto sbagliato che l’acqua debba essere messa in qualunque bottiglia quando invece ce l’abbiamo a disposizione al rubinetto a consumo CO2 quasi zero.
            un'affermazione del genere è talmente campata per aria da divenire ridicola
            chiaro che ora, per assurdo, a casa mia con ogni ocmodità potrei perfino darti ragione, ma non confondiamo i riferimenti con i casi specifici
            sono da poco rientrato e ho bevuto tanto
            l'acqua usata viene dal rubinetto, ma è stata per varie ore nel frigorifero in una bottiglia RIGOROSAMENTE DI PLASTICA, che userò più volte
            per completezza di dirò che ho pure usato un bicchiere, quello era di vetro e stava prima nel lavastovigle
            è corretto il cancetto del giusto materiale per il giusto uso
            ognuno deve prendersi le sue responsabilità, ma non deve mai dimenticare che "sue" è sottolineato
            " Impara le regole, affinché tu possa infrangerle in modo appropriato " ( Dalai Lama )

            Commenta


            • #7
              Quindi perché la mia sarebbe un’affermazione ridicola?
              PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

              Commenta


              • #8
                lo è dal mio punto di vista

                poi magari si scopre che hai il rubinetto in mezzo al tavolo dove mangi con tanto raffreddamento dell'acqua, ovvio che in questo caso non si capirebbe perchè dovresti usare un bottiglia di plastica
                se fosse così ammetterei l'errore

                ma arriviamo invece al confronto con la tanto amata (dai tradizionalisti estremi) bottiglia di vetro
                la bottiglia di plastica ha una durata limitata, quando è rovinata la destini al recupero del suo materiale con il quale è COSTRUITA (è una precisa scelta mia l'aver evitato con accuratezza il termine "riciclata" che vuol dire a rigore etimologico un'altra cosa)
                talune bottiglie ti arrivano gratis, per esempio quelli che acquisti mentre lavori, a casa mia conosco la qualità dell'acqua ma nel reparto F del tale stabilimento non ho chiaro cosa esca dal rubinetto
                nella peggiore delle ipotesi se sei senza compri una confezione da sei di acqua al supermercato e ti dura un mese (risciacquandole e riempendole) per cui il "giochino funziona, QUANDO MI RIPAGHERANNO LA BOTTIGLIA VUOTO SARO' "PERFINO" IN ATTIVO PERCHE' SPESSO SUL LAVORO MI REGALANO UNA BOTTIGLIA DI ACQUA CHE BEVO IN PARTE E POI MI PORTO VIA (non è per quei pochi soldi ma per dimostrare che il giochino funziona)
                se usi la bottiglia di vetro ti durerebbe tantissimo, ma se non sei un porco auspico che la lavi sul serio, con tanto di detersivo e conseguente ACCURATO risciacquo, ma se così è sei sicuro che sul piano della sana ottimizzazione energetica funzioni
                non solo, se cade la bottiglia di plastica dal tavolo due bestemmie e passare lo straccio; se cade quella di vetro oltre al rischio di danni e infortuni lo "spreco" eniergetico è significativo
                mi risponderete che a voi in 33 anni non ne è mai caduta una, vi credo, ma

                comunque il mio intervento era per rispondere DAL MIO PERSONALE E MIO punto di vista perché il tuo intervento DAL MIO PERSONALE MIO punto di vista è ridicolo, ciò non toglie che voi abbiate pieno diritto di (parole vostre) "non usare bottiglie"
                ciao
                ognuno deve prendersi le sue responsabilità, ma non deve mai dimenticare che "sue" è sottolineato
                " Impara le regole, affinché tu possa infrangerle in modo appropriato " ( Dalai Lama )

                Commenta


                • #9
                  vogliamo più plastiche !

                  Cioè quindi sarebbe meno ridicolo se ti dicessi che uso anche io una bottiglia di plastica da 30 anni per bere l’acqua del rubinetto?

                  Ma chi ti capisce?
                  PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

                  Commenta


                  • #10
                    sentite, fate come volete, per quello che mi riguarda potete anche alzarvi tutte le volte da tavola per riempire il bicchiere con acqua del rubinetto
                    oppure potete mettere il rubinetto sulla tavola
                    oppure potete anche bere direttamente dal rubinetto
                    potete usare qualsiasi soluzione ma non dovete aver a che dire se io ho un'opinione sulla stessa

                    ma piantatela con queste polemiche assurde e dibattiamo, anche duramente, di cose serie
                    ognuno deve prendersi le sue responsabilità, ma non deve mai dimenticare che "sue" è sottolineato
                    " Impara le regole, affinché tu possa infrangerle in modo appropriato " ( Dalai Lama )

                    Commenta


                    • #11
                      Quali polemiche, ti ho fatto una domanda e francamente non ho capito la risposta..... certo che uso una bottiglia per bere l’acqua del rubinetto.... ti ho chiesto se la mia frase diventa meno ridicola se la bottiglia che uso è di plastica.... si o no?
                      PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da B_N_ Visualizza il messaggio
                        non mi basta più la discussione sul "aunto sia l'impatto della plastica", non mi basta più la posizione meramente difensiva
                        bisogna credere a quello che si dice, bisogna dire quello a cui si crede
                        riprendo e riparto da un filmato linkato nell'altra discussione

                        Note di Moderazione:


                        Ho ovviamente spostato il 3d al bar, visto toni e contenuti e visto che non c'entra niente col risparmio energetico.
                        Ho evitato di dare infrazione per il doppio 3d (c'era già quello nella sezione inquinamento) e per la sezione errata (a mio avviso volutamente), MA...

                        visto che hai aperto questo nuovo 3d sarà mia cura controllarli entrambi e sanzionare qualsiasi post non tecnico nella sezione tecnica.

                        Qui puoi sfogarti come vuoi (sempre rispettando il regolamento), li NO


                        Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                        I miei articoli qui:
                        https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da B_N_ Visualizza il messaggio
                          sentite, fate come volete, per quello che mi riguarda potete anche alzarvi tutte le volte da tavola per riempire il bicchiere con acqua del rubinetto
                          oppure potete mettere il rubinetto sulla tavola
                          oppure potete anche bere direttamente dal rubinetto
                          potete usare qualsiasi soluzione ma non dovete aver a che dire se io ho un'opinione sulla stessa

                          ma piantatela con queste polemiche assurde e dibattiamo, anche duramente, di cose serie
                          Dal mio personale punto di vista, mi pare una assurda ode alla plastica il tuo intervento. Chiaro che e' il tuo punto di vista. E meno male...
                          Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                          Commenta


                          • #14
                            parlo solo per me stesso, nessuna critica a nessuno
                            ma fino a quantdo si poteva parlare dell'aspetto energetico legato all'uso delle plastiche in sostituzione di materiali energeticamente più voraci, o più pericolosi, o meno convenienti tecnicamente mi interesava tanto

                            parlare nel bar sull'aspeto energetico legato all'uso delle plastiche è svilente, DAL MIO PERSONALE PUNTO DI VISTA
                            mi ritivo irrevocabilmente da questa discussione e tolgo la mia sottoscrizione

                            se qualcuno un domani vorrà aprire un discussione seria e tecnica mi farà piacere pertecipare a quella, l'argomento è tecnicamente rilevante ed importante
                            ognuno deve prendersi le sue responsabilità, ma non deve mai dimenticare che "sue" è sottolineato
                            " Impara le regole, affinché tu possa infrangerle in modo appropriato " ( Dalai Lama )

                            Commenta


                            • #15
                              evidentemente hai un modo di porti che fa diventare i 3d poco tecnici e molto "da bar".

                              Comunque, tanto per chiarire, SE tu fossi realmente interessato al forum sapresti che nella sezione "risparmio" si parla ampliamente di plastiche usate in ambito edilizio per il risparmio energetico, nessuno le demonizza anzi io stesso in più occasioni le ho "difese" e consigliate, pensa che ho persino insufflato l'intercapedine con polistirene espanso.

                              Quindi... gli aspetti tecnici sono ampiamente trattati e pochi demoonizzano le plastiche se usate correttamente. In pratica molti hanno dubbi solo su un uso essenzialmente "usa e getta".
                              Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                              I miei articoli qui:
                              https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                              Commenta


                              • #16
                                vogliamo più plastiche !

                                Originariamente inviato da B_N_ Visualizza il messaggio
                                se qualcuno un domani vorrà aprire un discussione seria e tecnica mi farà piacere pertecipare a quella, l'argomento è tecnicamente rilevante ed importante
                                Si sì tranquillo, ti avvisiamo noi.
                                PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

                                Commenta


                                • #17
                                  le tecnologie sono davvero diverse..certo..ma era stato citato come decisione presa "di pancia" ...sull'onda di emozioni forti del momento storico, e non "di testa".
                                  Anche in relazione al fatto che per anni abbiamo comunque avuto il nocciolo in funzione e corso il "rischio" ma per legge demagogica , eravamo obbligati a buttare via il vapore e bruciare carbone per fare energia...dunque a riprova di quanto fosse politico lì'approccio e poco pragmatico.
                                  Con la plastica..se usiamo l'emozione..rischiamo di nuovo decisioni che ci danneggiano.
                                  Il parallelo era giocato i termini piu storici e sociali che di somiglianza del contesto tecnico di riferimento..davvero distante.

                                  L'altro paralleo era quello relativo alla dicotomia Umano-tecnologico-Innaturale VS Biologico-Naturale..dimenticando che l'energia FER che alimenta la terra, deriva ala fine (tutta, anche quella fossile dei giacimenti) dall'energia di fusione nucleare del Sole.
                                  Duqneu siamo tutti e da sempre e per sempre alimentati ad energia nucleare..anche il Comune (e si torna alle inutili e dannose ordinanze) "denuclearizzato" (che poi "si dimentica "di pulire le sgtrade, vuotare i cassonetti e mantenere il verde pubblico)
                                  CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Cancella anche il messaggio precedente per favore.Il post 838 ..Poi puoi cancellare anche questo.
                                    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

                                    Commenta


                                    • #19
                                      eh stavolta concordo con Diezedi...

                                      Non si può parlare di NUCLEARE e poi invocare l'intervento della moderazione ehhh

                                      Per fortuna la plastica non è pericolosa come il nucleare, ma ricordiamo che senza la decisione "di pancia" del popolo ci saremmo ritrovati anche noi con qualche centrale in costruzione, costi infiniti (vedi Olkiluoto) e scorie che ancora nessuno sa dove mettere (vedi deposito di Assen in Germania).
                                      Quindi io dico MENO MALE che il nucleare è stato fermato (almeno in Italia), forse è uno dei motivi per il quale siamo tra i paesi con più rinnovabili nel mix energetico!

                                      Tornando alla plastica, io sono contento che uno come Marcober sia portavoce della parte produttiva ed elenchi i vantaggi della plastica ma... come per il nucleare non si può negare (IMHO ovviamente) che i tanti progressi nella riduzione, riuso e riciclo siano stati fatti anche (se non soprattutto) grazie alle campagne di Legambiente e altre associazioni, e grazie alla "pancia" di alcuni cittadini.
                                      Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                                      I miei articoli qui:
                                      https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Ho citato il nucleare come esempio di quello che dice Jovanotti..che la natura è il microfono..il divano..la plastica..cioè la contrapposizione Tecnologia-Natura non esiste.
                                        E aggiungevo che a dimostrazione che la decisione era "di pancia", facevo notare come pur correndo il rischio nucleare per alcuni anni, abbiamo scioccamente buttato via quela enorme montagna di energia che è stta comunque erogata sotto forma di vapore..solo perche il quesito referendario, di pancia, era scritto poi cn un altra parte del corpo umano, ancora meno nobile della pancia..a tutto vantaggio delle navi di carbone che al loro posto sarebbero poi arrivate.
                                        Non mi pare di aver detto che oggi sarebbe utile farlo.
                                        Ultima modifica di richiurci; 11-07-2019, 10:32. Motivo: violazione regola 3
                                        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
                                          eh stavolta concordo con Diezedi...
                                          Non si può parlare di NUCLEARE e poi invocare l'intervento della moderazione ehhh
                                          Per quel che vedo io, hai confuso le persone...
                                          Originariamente inviato da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
                                          ... ma ricordiamo che senza la decisione "di pancia" del popolo ci saremmo ritrovati anche noi con qualche centrale in costruzione, costi infiniti (vedi Olkiluoto) e scorie che ancora nessuno sa dove mettere (vedi deposito di Assen in Germania).
                                          A quel tempo, è stata fermata solo la produzione di energia elettrica. Si poteva anche fermare solo la costruzione di nuove centrali e mandare ad esaurimento il combustibile presente come han fatto tutti gli altri, invece di cercare di spegnere un combustibile già attivato, con enormi costi e senza produrre un kW.
                                          Comunque, si tratta di aria fritta... visto che ben prima del referendum qualcuno aveva già deciso che per ottant'anni avremmo dovuto dipendere dal gas estero. Il referendum fu pilotato apposta, proprio per favorire quagli interessi e mettere fuori gioco i concorrenti.
                                          Non pensare che in quell'ambiente di squali ci fosse davvero qualche coscienza ecologista...
                                          Quanto ai "costi infiniti", vedi SOGIN, e quanto alle "scorie che ancora nessuno sa dove mettere", stendiamo un pietoso velo sulla situazione italiana.
                                          Originariamente inviato da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
                                          ..Quindi io dico MENO MALE che il nucleare è stato fermato (almeno in Italia), forse è uno dei motivi per il quale siamo tra i paesi con più rinnovabili nel mix energetico!
                                          Il motivo per cui abbiamo un sacco di rinnovabili nel mix energetico è solo che abbiamo le montagne con una pletora di impianti idroelettrici che non ha nessun altro. Fino al 1960, la totalità della produzione di energia in Italia veniva da lì. E poi gli incentivi più alti del mondo su FV ed eolico han fatto il resto. Con costi dell'energia molto aumentati, però... che i consumatori pagheranno per decenni. E con le aziende che vanno oltre frontiera perchè l'energia costa la metà
                                          <Una vena di anti-intellettualismo si è insinuata nei gangli vitali della nostra politica e cultura, alimentata dalla falsa nozione che democrazia significhi "la mia ignoranza vale quanto la tua conoscenza"> Isaac Asimov

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                                            ... L'altro volgare e inutile secondo me è stato giustamente rimosso e me ne compiaccio.
                                            Non so se ti riferisci al messaggio del gomito di Totò,ma secondo me è volgare spacciare un problema come LA soluzione.Il sole avrà anche fornito l energia (nucleare)per produrre in tempi piuttosto lunghi il petrolio/PLASTICA (+,naturalmente,molto altro) ma nonostante disti un bel pò da noi ,un pò più di C.,F.,ALTRE se non ci fosse l atmosfera/natura a proteggere la nostra evoluzione non saremmo,molto probabilmente,qui a parlarne.E invece cosa facciamo? Ripeto non cercate di spacciare un problema come soluzione.POI ...non sono contrario ai polimeri...sono senz altro utilissimi ma da qui a produrre milioni di Ton di "schifezze" ce ne corre.A te Marcober questa cosa piace,a me invece girare tra tutte quelle scatoline,ecc mi fà sempre più ribrezzo ci stò male e ci vado sempre meno.E riesco comunque a sopravvivere...Per ora...Per ora i tuoi cetrioli che durano 14 giorni ma che molto probabilmente provengono da Almeria e co. non sono ancora riusciti a convicermi della giustezza della causa che tu perori.
                                            diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

                                            Commenta


                                            • #23

                                              Note di Moderazione:


                                              scusate ma mi è sembrato opportuno opportuno spostare alcuni messaggi che tirano in ballo il nucleare in questo 3d, visto che immagino si potrebbero scatenare discussioni "da bar"...


                                              Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                                              I miei articoli qui:
                                              https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                              Commenta

                                              Attendi un attimo...
                                              X
                                              TOP100-SOLAR