Covid-19 Evoluzione e info - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Covid-19 Evoluzione e info

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • spider61
    ha risposto
    Ma chi viene trattato con plasma "immunizzato" dopo 10-20gg. non può diventare donatore anche lui ?

    Lascia un commento:


  • WuWei
    ha risposto
    Originariamente inviato da gigisolar Visualizza il messaggio
    una notizia positiva
    Adesso è confermato: tutti quanti sviluppano gli anticorpi al virus
    I dati da uno studio cinese: il 100 per cento dei pazienti ha prodotto anticorpi. Silvestri: una megapillola di ottimismo, questa risposta del nostro organismo dovrebbe proteggere dalla reinfezione o almeno dal ritorno della malattia"
    Ognuno dice la sua
    Coronavirus: Lombardia, guariti da Covid di nuovo positivi - Cronaca - ANSA
    Boh...

    Lascia un commento:


  • BrightingEyes
    ha risposto
    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
    Si vede che non ha ascoltato con attenzione …
    Non mi metto qui a perdere tempo ...riascoltalo .
    No, ciccio. Con me le furbate alla WuWei NON funzionano! Hai affermato una fesseria totale tentando di spacciare un'intervista che NON dice nulla di cosa pretendi come "prova"!
    Se vuoi le prove le fornisci tu! Altrimenti non stiamo noi a perdere tempo nel commentare quelle che restano TUE SOLITE FESSERIE!
    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
    A rigor di logica , non è un vaccino è ovvio , ma fornisce gli anticorpi , per cui alla fine chi ha superato la malattia è come se fosse vaccinato .
    Alè... la fiera della FESSERIA permane!
    Ma di che c...o parli?? Gli anticorpi forniti sono esterni al sistema immunitario del paziente! Ma una volta che sono esauriti il paziente torna ad essere senza difese! Ma pensavi fossero eterni??
    Senza l'intervento del sistema immunitario del paziente questo resterebbe senza difese dopo poco tempo. Chi ha "superato la malattia" lo ha fatto perchè ha sviluppato i PROPRI anticorpi! Non perchè glieli hanno caricati con l'imbuto!!
    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
    Poi lo sanno tutti che nemmeno il vaccino protegge dalle infezioni per sempre ed a vita e certe volte è anche non efficace . Non è raro che persone vaccinate di influenza invece la prendono .
    Vero. Bravissimo! Studiato bene stavolta!
    Purtroppo questa nozione, verissima, NON serve! Anche così un vaccino resta di gran lunga preferibile come terapia al plasmaimmune! Il perchè te l'ho già scritto. UNO EVITA la malattia in una gran parte della popolazione! L'ALTRO è utilissimo per curare meglio la parte di popolazione che il vaccino non ha protetto. Semmai!
    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
    Ma non ci sono nemmeno milioni di ammalati tutti una volta e non tutti sono gravi .
    Ed a quelli non gravi il plasmaimmune infatti NON lo somminsitrano!
    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
    Ma questo lo stai dicendo tu , si parla di 48 ore .
    Guarda che lo dice Tarro nel tuo link eh! Ma li senti i link o li metti a casaccio?
    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
    Il filmato dice anche che a Mantova non vi sono stati decessi da 1 mese .
    Nemmeno a Isernia. E quindi? Guarda che tutta l'Italia medica sa delle terapie con plasmaimmune. Non c'è alcun ostracismo o segretezza eh! Chi vuole lo adotta senza problemi! Sul perchè non lo fanno tutti... dovresti chiedere a loro!
    Comunque io non ho alcuna pretesa di criticare la terapia plasmaimmune. Non fare cortine fumogene! Io affermo solo che la tua afffermazione che sarebbe "equivalente al vaccino" E' e RESTA un gigantesca FESSERIA!
    Che tu cerchi di propalare cialtronescamente perchè solletica il tuo animo di novax. Seppure negato a parole!
    Semplice, no?

    Lascia un commento:


  • rrrmori53
    ha risposto
    Resta da capire la "soglia limite" per essere considerato certo il contagio................ci arriveranno

    Lascia un commento:


  • Peace and Love
    ha risposto
    E ufficiale, il coronavirus e trasportato dal particolato atmosferico

    Lascia un commento:


  • gigisolar
    ha risposto
    una notizia positiva
    Adesso è confermato: tutti quanti sviluppano gli anticorpi al virus
    I dati da uno studio cinese: il 100 per cento dei pazienti ha prodotto anticorpi. Silvestri: una megapillola di ottimismo, questa risposta del nostro organismo dovrebbe proteggere dalla reinfezione o almeno dal ritorno della malattia"

    Lascia un commento:


  • spider61
    ha risposto
    Stà a vedere che alla fine avevano ragione quelli dell'immunità di gregge Coronavirus, Oms: "Svezia e un modello da seguire per raggiungere una nuova normalita" - Il Fatto Quotidiano

    Lascia un commento:


  • experimentator
    ha risposto
    Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Il filmato che hai linkato del dr De Donno NON dice in alcun punto cosa pretendi di far passare! Nemmeno Tarro al punto in cui hai linkato dice NULLA del genere!...
    Si vede che non ha ascoltato con attenzione …

    Cita DOVE secondo te direbbero che una terapia plasmaimmune sarebbe "equivalente AL (non del!) vaccino" e ne riparliamo!
    Non mi metto qui a perdere tempo ...riascoltalo .

    A rigor di logica , non è un vaccino è ovvio , ma fornisce gli anticorpi , per cui alla fine chi ha superato la malattia è come se fosse vaccinato .

    Poi lo sanno tutti che nemmeno il vaccino protegge dalle infezioni per sempre ed a vita e certe volte è anche non efficace . Non è raro che persone vaccinate di influenza invece la prendono .


    Nessuno ha mai negato l'utilità del plasmaimmune. Ma non è che abbiamo milioni di immuni ancora a cui succhiare il sangue eh! Ce ne vuole abbastanza per avere un effetto e servono molti, molti guariti per curare centinaia di migliaia di malati!
    Ma non ci sono nemmeno milioni di ammalati tutti una volta e non tutti sono gravi .

    Comunque, te lo dice pefettamente De Donno, questa terapia si usa in pazienti GRAVi in sindrome distress respiratoria! Certo, non agli stadi finali, ma nei primi stadi NON della malattia, ma della complicazione!
    La tua "cura miracolosa" salva la vita a chi è in terapia intensiva!
    Mi pare ovvio che non fai la trasfusione di plasma a chi è asintomatico o chi ha solo 37.5 C di febbre e qualche colpo di tosse .
    Ovvio che non fai la trasfusione a chi è moribondo , solo per pietà ,seppure efficace ci vogliono 48 ore .


    Dire che fai la sacchetta di plasmaimmune e dopo poche ore il virus è sparito è semplicemente FALSO! E infatti De Donno NON afferma nulla del genere!
    Ma questo lo stai dicendo tu , si parla di 48 ore .

    Il filmato dice anche che a Mantova non vi sono stati decessi da 1 mese .

    Lascia un commento:


  • BrightingEyes
    ha risposto
    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
    Hai detto la solita stronzxxx, anzi fesseria , eppure lo dice , si vede che non ascolti i filmati , vai dritto come un mulo …
    Il filmato che hai linkato del dr De Donno NON dice in alcun punto cosa pretendi di far passare! Nemmeno Tarro al punto in cui hai linkato dice NULLA del genere!
    Che fesserie ti stai inventando Expy?
    Cita DOVE secondo te direbbero che una terapia plasmaimmune sarebbe "equivalente AL (non del!) vaccino" e ne riparliamo!
    Nessuno ha mai negato l'utilità del plasmaimmune. Ma non è che abbiamo milioni di immuni ancora a cui succhiare il sangue eh! Ce ne vuole abbastanza per avere un effetto e servono molti, molti guariti per curare centinaia di migliaia di malati!
    Comunque, te lo dice pefettamente De Donno, questa terapia si usa in pazienti GRAVi in sindrome distress respiratoria! Certo, non agli stadi finali, ma nei primi stadi NON della malattia, ma della complicazione!
    La tua "cura miracolosa" salva la vita a chi è in terapia intensiva! NON può fare NULLA per ridurre però i morti con "concausa Covid"! Che ora sono la stragrande maggioranza!
    Tarro ha le sue, ben conosciute, idee bislacche. Ma non sono io a dirlo, bensi la comunità scientifica!
    Dire che fai la sacchetta di plasmaimmune e dopo poche ore il virus è sparito è semplicemente FALSO! E infatti De Donno NON afferma nulla del genere!
    Il vaccino IMPEDISCE (se funziona al 100%, cosa di cui nessuno è ancora certo!) a chi è sano di ammalarsi!
    Il plasmaimmune ha buone probabilità di salvare da morte chi è già in TI!
    Fra le due prospettive c'è una bella differenza eh! Quando il vaccino sarà disponibile vedremo quanti vi rinunceranno dicendo "ma vabbè! Tanto c'è il plasmaimmune! Al massimo mi faccio una settimana intubato!"
    Smetti di affastellare FESSERIE pseudo-novax, dai!

    Lascia un commento:


  • experimentator
    ha risposto
    Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    No. Lo dico a te perchè al Dr. De Donno non ho nulla da dire, in quanto NON si sognerebbe MAI di rendersi ridicolo affermando che sarebbe "equivalente del vaccino"!
    !
    Hai detto la solita stronzxxx, anzi fesseria , eppure lo dice , si vede che non ascolti i filmati , vai dritto come un mulo …

    A parte che chi è già infettato ha comunque una certa dose di anticorpi , gli anticorpi del plasma immune aumentano quella dose .

    Ma cosa ne capisci tu qualcosa ??? Fai il rappresentante venditore di vaccini ?

    https://www.youtube.com/watch?v=Cts-2MBLQT0&feature=youtu.be&t=616

    Al minuto corrente …
    A parte che io mi fido di più da un illustre professore che ha lavorato sul campo che da un oscuro e ignoto venditore di vaccini a tanto al kilo sotto falso nome …
    Ultima modifica di experimentator; 30-04-2020, 01:27.

    Lascia un commento:


  • rrrmori53
    ha risposto
    A forza di sparare la piu grossa abbiamo gia fatto il giro del mondo con una sola "cartuccia", e sembra pure che ne avanza

    Lascia un commento:


  • BrightingEyes
    ha risposto
    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
    Ma dovresti dirlo al medico Dr De Donno no a me .
    No. Lo dico a te perchè al Dr. De Donno non ho nulla da dire, in quanto NON si sognerebbe MAI di rendersi ridicolo affermando che sarebbe "equivalente del vaccino"!
    Il dr De Donno dice solo che in alcuni paesi se ne è proposto un uso PROFILATTICO somministrandolo a selezionate persone sane per proteggerle dal contagio! Ma basta ascoltarlo (e capire!! Questa mi sa la parte più ardua, vero?) e ti dice che è un uso molto particolare e limitato a categorie come i sanitari nel mezzo dell'epidemia! Per farlo a tutti dovresti avere un parco di immuni a cui attingere enorme. E al momento NON c'è! Inoltre il plasma non è che ti rende "immune" come può fare un vaccino! Ti permette (se funziona e non è garantito) di superare la fase più pericolosa, ma poi è il tuo sistema immunitario a salvarti.
    Il vaccino resta almeno 10 gradini più in alto in termini di efficacia. Le tue panzane pseudo novax vontinunao ad essere patetiche!

    Lascia un commento:


  • experimentator
    ha risposto
    Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Equivalente del vaccino un par di cippe! Ma chi te l'ha raccontata sta idiozia??
    E' una terapia che si sta sperimentando in alcuni ospedali, ma definirla "salvifica" è del tutto fuori dalla realtà!
    .
    Ma dovresti dirlo al medico Dr De Donno no a me . Per quanto mi riguarda credo di più alla voca autorevole di quel dottore e del prof. Tarro che ne sanno sicuramente più di te .
    Senza ombra di dubbio questa volta … CVD.
    Non vi è bisogno del vaccino , quello serve solo alle case farmaceutiche .

    Lascia un commento:


  • BrightingEyes
    ha risposto
    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
    Comunque la cura esiste da tempo , perché non la usano ? Zero complicazioni …
    Come diceva il Prof. Tarro , equivalente del vaccino
    Equivalente del vaccino un par di cippe! Ma chi te l'ha raccontata sta idiozia??
    E' una terapia che si sta sperimentando in alcuni ospedali, ma definirla "salvifica" è del tutto fuori dalla realtà! (Coronavirus, terapia sperimentale con il plasma degli ex malati su 11 pazienti a Padova I primi risultati)
    Al momento quelle che sembrano dare risultati davvero seri sono le terapie mediche nelle fasi iniziali della malattia. Specie sui giovani.
    La terapia plasmaimmune è al momento sullo stesso livello (promettente, ma nulla di certo) di altre terapie faramcologiche.
    Il vaccino ha diversi punti da chiarire. Non è detto si trovi subito efficace, non è detto dia immunità oltre l'anno, ecc.
    MA se è efficace è l'UNICA soluzione per arrestare definitivamente l'epidemia.
    Non affermare fesserie in ambito medico. Te lo ripeto! Non sei a dialogare con Mazzucco!

    Comunque oggi altri 100 ricoverati in meno in TI. Il trend ormai è robusto ed innegabile. I contagi nuovi hanno molto minor rischio di finire in TI rispetto a un mese fa. Anche i ricoveri non di TI stanno velocemente scendendo. Molto più velocemente del numero di morti (che risente sempre della catalogazione "concausa covid").
    Questo fine settimana sarà fondamentale da seguire.

    Lascia un commento:


  • experimentator
    ha risposto
    Originariamente inviato da JO GREEN Visualizza il messaggio
    Le FFP2 e FFP3 esistono sia con che senza valvola.
    .
    Sono quasi tutte con valvola , li devi richiedere apposta senza valvola , in ogni caso il filtro lo devi sostituire tutti i giorni .

    Comunque la cura esiste da tempo , perché non la usano ? Zero complicazioni …
    Come diceva il Prof. Tarro , equivalente del vaccino .

    https://www.youtube.com/watch?v=Cqmwmhhx35A&feature=youtu.be

    "TERAPIA AL PLASMA CONTRO IL CORONAVIRUS FUNZIONA, NON CAPISCO PERCHÉ NON LA USANO" ? PROF. DE DONNO
    Ultima modifica di experimentator; 29-04-2020, 15:44.

    Lascia un commento:


  • Lupino
    ha risposto
    Concordo al 100% con JO GREEN, non più tardi della settimana scorsa ho discusso con un tizio della protezione civile dotato di FFP2 con valvola che, venuto nel ufficio del mio ente, ci criticava perché nessuno di noi indossava mascherine .... considerate che siamo in 4/5 su 200mq di uffici

    Lascia un commento:


  • JO GREEN
    ha risposto
    Le FFP2 e FFP3 esistono sia con che senza valvola.
    P.s.
    Concordo: secondo me l’uso di quelle con valvola dovrebbe essere riservato solo al personale sanitario che lavora all’interno dei reparti Covid (lì i pazienti sono sicuramente contagiati).
    In questo caso il personale sanitario sarebbe protetto dalla filtrazione in entrata e beneficerebbe del comfort aggiuntivo della valvola.
    Ultima modifica di JO GREEN; 29-04-2020, 08:21. Motivo: Ps

    Lascia un commento:


  • rrrmori53
    ha risposto
    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
    Perché la mascherina chirurgica protegge gli altri e non se stessi , è una mascherina altruista , mentre la FFP3 è egoistica perché protegge se stessi ma non gli altri .

    Anzi se vedi qualcuno al supermercato con la FFP3 allontanati , non so se sono illegali .
    Questo lo avevo capito...................
    Il dubbio è se sono o meno legali al 100% in strada o ambienti pubblici, secondo me no

    Qui sono pure obbligatorie, le chirurgiche, modelli con funzionamento diverso andrebbero proibite, altrimenti addio benefici

    Lascia un commento:


  • experimentator
    ha risposto
    Perché la mascherina chirurgica protegge gli altri e non se stessi , è una mascherina altruista , mentre la FFP3 è egoistica perché protegge se stessi ma non gli altri .

    Infatti le FFP3 hanno una valvola che filtra quello che inspiri ma non quello che espiri , quindi da utilizzare solo dai sanitari nei reparti , mentre le mascherine chirurgiche semplici sono quelle che dobbiamo indossare tutti anche quando si va al supermercato .


    Anzi se vedi qualcuno al supermercato con la FFP3 allontanati , non so se sono illegali .

    Lascia un commento:


  • rrrmori53
    ha risposto
    Mascherine......................
    Oggi analisi di laboratorio e visita a centro prelievi UUSSLL

    All'entrata dei locali misura della temperatura, fornitura dei guanti e disinfezione degli stessi se gia in uso,

    La mascherina se diversa dalle chirurgiche veniva in loco sostituita da chirurgica fornito dall'azienda

    Motivo della sostituzione????

    Se questo avviene per motivi specifici, quali??......Puo essere che usando un dpi diverso si incorre in multa da parte delle forze dell'ordine??, vista cosi sembra possibile
    Ultima modifica di rrrmori53; 29-04-2020, 05:41.

    Lascia un commento:


  • experimentator
    ha risposto
    Cioè test qualitativi invece che quantitativi.
    In questi test si garantisce l'assenza di falsi negativi. Poi se sia una menzogna o meno non so dire. Io leggo cosa dichiarano e dichiarano una confidenza sui falsi negativi del solito 99,999% e sui falsi positivi intorno al 94-95%.
    Si OK è il test rapido che avevo accennato all'inizio della discussione , per intenderci è il test a cassettina che si usa per beta HCG o per HBsAg .



    Comunque anche qui si possono avere falsi positivi o negativi dipendendo dalla abilità o sensibilità dell'operatore in quanto si deve vedere una banda colorata netta nella posizione di T test , invece C è il controllo .
    Deboli colorazioni possono essere aspecifici a causa di altri antigeni e quindi l'operatore potrebbe dare un falso risultato positivo , oppure possono essere dovute a basse conc. dando risultato negativo , nel caso che l'operatore decida di invalidare il test .
    In questi casi bisogna ripetere il test dopo 7 giorni o con altri metodi .
    Ultima modifica di experimentator; 29-04-2020, 00:42.

    Lascia un commento:


  • Lupino
    ha risposto
    Si, giusto, per igienizzazione io pensavo ai condotti dei sistemi centralizzati

    Lascia un commento:


  • BrightingEyes
    ha risposto
    Si servono EPA 14 per il Covid, se non erro. Per igienizzazione del Covid dovrebbe essere sufficiente un lavaggio in acqua ossigenata o alcool, in base a quello meno dannoso per le fibre del filtro. Comunque dopo qualche igienizzazione andranno sostituiti obbligatoriamente.

    Lascia un commento:


  • Lupino
    ha risposto
    Mai come in questo caso ... odio aver ragione
    Si, sicuramente nel caso di sistemi "in-door" il problema sarà ancor più accentuato visto che funzionano riciclando sempre la medesima (o quasi) aria. Forse sui mezzi la cosa può essere parzialmente attenuata disattivando la relativa funzione e condizionando solo l'aria presa dal esterno.... probabilmente in tal senso basterebbe aprire dei finestrini o, forse più fattibile in ambito automotive, dei lucernari sul tetto del mezzo.
    Per migliorare ancor più la cosa si può pensare ad ottimizzare il flusso d'aria creando un naturale movimento dal basso (bocchette aria condizionata) verso l'alto (estrattori su lucernari).
    Gli Hepa-14 sarebbero ottimali in ambito pubblico ma soprattutto sarà necessario procedere ad una sistematica igienizzazione con cadenze periodiche "ristrette" (settimanale?). Cosa, tra l'altro fattibilissima attraverso sistemi ad ozono .... si, lo so, causa un degrado accelerato della componentistica a base plastica o gommosa e può anche essere deleterio, su lunghi tempi, per la parte elettronica ma può essere comunque un sistema.

    P.S.
    Tendo a precisare, per chi avesse il climatizzatore a casa, che i vari filtri al platino (es. nano platino), sono battericidi, poco o nulla fanno contro un patogeno di tipo virale
    Ultima modifica di Lupino; 28-04-2020, 23:01.

    Lascia un commento:


  • BrightingEyes
    ha risposto
    Originariamente inviato da Lupino Visualizza il messaggio
    ... improponibile non utilizzarli su taluni mezzi nel periodo estivo, proprio e soprattutto per quanto detto sui finestrini
    Purtroppo cominciano ad uscire evidenze che i flussi d'aria non adeguatamente filtrati e ricircolati possono invece essere causa certa di contagio : I flussi d'aria e la permanenza: perche gli uffici sono a rischio - IlGiornale.it
    Soprattutto nel caso del call center coreano l'analisi è stata ciclopica ed accuratissima. Ed ha dato risultati importanti!
    Su 1143 testati 97 erano positivi, ma ben 94 lavoravano al call center sullo stesso piano!
    Questo secondo me presuppone la necessità ASSOLUTA di dotare gli impianti di aria condizionata di appositi filtri Hepa-14 da sostituire obbligatoriamente a intervalli regolari.... o tenere l'aria condizionata SPENTA!
    Io rilfetterei sui finestrini...

    Lascia un commento:


  • BrightingEyes
    ha risposto
    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
    Che io ricordi ci sono sia falsi positivi che falsi negativi , in quanto vi sono situazioni al limite di affidabilità .
    In poche parole se la conc. degli anticorpi è bassa puoi avere sia test positivi che negativi .
    Io mi riferivo ai test che al momento hanno la massima affidabilità sierologica SENZA l'intervento del laboratorio (dove l'affidablità ovviamente cresce). Cioè test qualitativi invece che quantitativi.
    In questi test si garantisce l'assenza di falsi negativi. Poi se sia una menzogna o meno non so dire. Io leggo cosa dichiarano e dichiarano una confidenza sui falsi negativi del solito 99,999% e sui falsi positivi intorno al 94-95%.
    In ogni caso sono in corso molti studi per capire la reale affidabilità. In alcuni casi, come è successo in Spagna, i test cinesi si sono dimostrati gravemente inaffidabili. Ma quelli prodotti in Europa (anche in Italia: https://diasoringroup.com/sites/dias...sars-cov-2.pdf) sono più affidabili ed oggetto attualmente di ampia sperimentazione a Pavia e in altri ospedali.
    E' evidente che i test quantitativi da laboratorio soffriranno per mesi degli stessi problemi dei tamponi. Laboratori e reagenti sono il collo di bottiglia.
    I test rapidi qualitativi invece sono l'arma potenzialmente vincente. Ne puoi arrivare a fare centinaia al giorno in migliaia di strutture. Anche a casa tua al limite (certo, senza ufficialità di risultato!).
    Un falso negativo su 100 non è comunque un grave problema (ci sarà un immune tranquillo in meno)
    Se decidi di base la ripetizione a 24 ore di TUTTI i positivi abbatti drasticamente la possibilità di avere falsi positivi. Che è il VERO pericolo da evitare. Ma come ho già spiegato... se i falsi positivi sono uno su 100 reali positivi... hai di fatto un'immunità di gregge automatica!
    Certo, devi evitare che questi arrivino in contatto con anziani e malati. Ma se proprio vuoi essere sicuro... ci abbini un tampone e fai un TERZO test rapido! A quel punto avrai un falso positivo su un milione! Forse meno!

    Originariamente inviato da Lupino Visualizza il messaggio
    Sulla spiaggia anch'io non ho alcun dubbio, dal punto di vista di un virus è un ambiente impossibile: alta concentrazione di ioni di cloro, temperatura, U.V., assenza di "aria ferma". Per quanto riguarda i mezzi di trasporto qualche dubbio invece ce l'ho, non solo per i finestrini, che ormai non esistono più, ma soprattutto per i vari sistemi di condizionamento ... improponibile non utilizzarli su taluni mezzi nel periodo estivo, proprio e soprattutto per quanto detto sui finestrini
    Vero. I mezzi di trasporto restano a mio parere il vero tallone d'Achille.
    Secondo me in attesa di ulteriori informazioni e soluzioni tecnologiche adeguate non c'è altra soluzione che ridurre di molto la gente che li utilizza. Continuo a ritenere che vietarne l'accesso alle fasce a rischio sia la soluzione più semplice. Più avanti si potrebbe anche pensare a differenziare le esposizioni e quindi l'affollamento, anche sulla base del "certificato INC" (per ora non certissimo, ma meglio che niente). Ma nell'attesa mi sa che l'unica sarà contingentare gli accessi. E riservare l'uso dei mezzi pubblici a chi ne ha necessità per lavoro. Dimostrabile.

    P.S. Tanto per dare una REALE informazione sulla LETALITA' di questo virus segnalo questo studio: An Outbreak of Human Coronavirus OC43 Infection and Serological Cross-reactivity with SARS Coronavirus
    E' molto complesso e di scarsa comprensione per i non addetti. In realtà è uno studio che si prefigge di analizzare la facilità di confusione fra diversi Coronavirus. Un'epidemia di HCoV-OC43 è stata inizialmente scambiata per un'infezione dal virus del Covid-19.
    Ma l'importanza dello studio per il non addetto sta nell'ultima tabella!
    Questo virus è il virus di un RAFFREDDORE! Un "banale" raffreddore che nella popolazione sana ha un'incidenza di letalità nemmeno misurabile. Infatti fra i membri dello staff infettati nessuno sviluppa polmonite o muore.
    Bene! Ma il fatto importante è che nella popolazione anziana e debilitata IL TASSO DI LETALITA' del "banale rafffreddore" è uno sconvolgente 8%!!! Del tutto paragonabile a quello del Covid19!
    Che significa?
    Significa che si conferma che questa epidemia è in realtà poco più grave della ormai famosa "banale influenza"! Senza l'impatto sugli anziani sarebbe passata quasi inosservata!
    Qui (In the coronavirus pandemic, we're making decisions without reliable data lo spiega benissimo l'autore!
    Ovviamente mi rendo conto che la conta giornaliera dei morti, le immagini degli ospedali strapieni, le bare di Bergamo abbiano ormai dipinto un quadro da apocalisse alla "28 giorni dopo". Ma la realtà è quella che ripetono da tempo molti, ora sbeffeggiati, ora insultati! Questa è e resta una sindrome parainfulenzale, anzi un para-raffreddore, che ha una realtivamente elevata quota di complicazioni polmonari gravi (o forse aveva prima che imparassimo a curarle per tempo) ed è realmente pericolosa SOLO per le fasce di anziani e malati!
    Ultima modifica di BrightingEyes; 28-04-2020, 21:11.

    Lascia un commento:


  • Lupino
    ha risposto
    Sulla spiaggia anch'io non ho alcun dubbio, dal punto di vista di un virus è un ambiente impossibile: alta concentrazione di ioni di cloro, temperatura, U.V., assenza di "aria ferma". Per quanto riguarda i mezzi di trasporto qualche dubbio invece ce l'ho, non solo per i finestrini, che ormai non esistono più, ma soprattutto per i vari sistemi di condizionamento ... improponibile non utilizzarli su taluni mezzi nel periodo estivo, proprio e soprattutto per quanto detto sui finestrini

    Lascia un commento:


  • experimentator
    ha risposto
    Il test ti dice che ha una precisione per positivo del 96%! Ok! Vuol dire che se ne fai 100 avrai 4 falsi positivi (non ci sono falsi negativi).
    Se ne fai 100.000 avrai 4.000 falsi positivi
    Che io ricordi ci sono sia falsi positivi che falsi negativi , in quanto vi sono situazioni al limite di affidabilità .
    In poche parole se la conc. degli anticorpi è bassa puoi avere sia test positivi che negativi .
    Conc. bassa perché si è nelle prime fasi infettive ed essendo un test turbidimetrico o in chemiluminiscenza , il raggio ottico può misurare una conc. bassa o meglio una assorbanza bassa ed il sistema informatico su cui è tarato l'apparecchio da come risultato negativo .

    Può capitare che ripetendo l'esame con lo stesso siero ,della stessa provetta, con lo stesso apparecchio o con un altro apparecchio identico ( meglio avere due apparecchi ),dia risultato positivo , come capitato tante volte .

    Qui subentra l'esperienza del laureato medico-biologo-chimico nel vedere la conc. o l'assorbanza misurata e decidere come dare la risposta .
    Nel nostro laboratorio la decisione era mettere una nota per il medico di ripetere l'esame dopo 1 settimana, lievemente positivo , senza allarmare il paziente a cui si diceva che il test era dubbio e quindi non era positivo .

    Diciamo che ripetendo dopo una settimana il test con un nuovo prelievo i casi dubbi si azzeravano e quindi quel 4% di falsi positivi erano zero . Ovvio che bisogna ripetere il test , non su tutti , ma su quel 4% a cut off .

    Comunque anche i test col tampone a PCR polimerasi possono dare sia falsi positivi che negativi , come si è visto .
    Ultima modifica di experimentator; 28-04-2020, 07:54.

    Lascia un commento:


  • BrightingEyes
    ha risposto
    Originariamente inviato da Lupino Visualizza il messaggio
    In effetti stavo proprio pensando.... e se li si facesse viaggiare tutti con la testa fuori dal finestrino? Cavolo, peccato che gli autobus moderni praticamente li hanno tutti sigillati.
    Beh, non è proprio una sciocchezza!
    Cioè.. non il fare viaggiare la gente con la testa fuori dal finestrino, ma certamente produrre una corrente artificiale di aria a velocità abbastanza alta impedisce al virus di mantenere una concentrazione infettiva efficace! Anche per questo molti ritengono (per me a ragione!) che imporre la mascherina a spiaggia sia ridicolo. Nessuno si infetterà mai col vento!
    Si potrebbe anche solo pensare a potenti ventilatori che mantengano l'aria delle carrozze in movimento!
    Anche queste però sono ipotesi che, se le sottoponiamo all'esperto possiamo già indovinare la risposta.... "Non esiste alcuna prova che l'aria in movimento ostacoli il contagio". Che è un'ottimo modo per ammettere che non si sa ancora un cacchio del virus, ma senza darne l'impressione.

    Lascia un commento:


  • Lupino
    ha risposto
    Originariamente inviato da diezedi Visualizza il messaggio
    Pero sul articolo di legge è scritto solo disabili non anziani non è detto che siano la stessa cosa.Poi spero che questi procolli siano funzionali perchè a volte i disabili si sà sono anche più fragili.
    I centri semiresidenziali sono per i disabili. Ove per disabile va inteso sia il portatore di handicap, sia l'anziano con carenze funzionali (e/o cognitive). A prescindere da questa labile dicotomia sono comunque soggetti particolarmente a rischio proprio perché, spesso, incapaci di qualsiasi, anche minimale, forma di auto-protezione o linea igienica. Spesso persin di più di vari ospiti delle R.S.A.
    I protocolli funzionali già esistevano prima di questo "becero" DPCM (ricordo a tutti che un D.P.C.M. NON E' un D.L.) e prevedevano l'intervento degli operatori (educatori ed O.S.), ove sussistesse il bisogno, direttamente a domicilio. Ora, voler far credere di poter riaprire tali strutture che, ricordo, hanno la stessa temporalità delle scuole (a metà pomeriggio gli utenti rientrano ai loro domicili), in tutta sicurezza .... bé a sto punti allora non avrebbe alcun senso mantenere chiuse queste ultime.

    L'autobus................................. HA I FINESTRINI !!!!!!!!!!!!!!!!
    In effetti stavo proprio pensando.... e se li si facesse viaggiare tutti con la testa fuori dal finestrino? Cavolo, peccato che gli autobus moderni praticamente li hanno tutti sigillati

    Ma un singolo test NON può dare la certezza che quello testato è positivo davvero, perchè il numero dei falsi positivi potrebbe essere molto più elevato!
    Ma soprattutto un test del genere, condotto su una base in cui son presenti 2 variabili, inserendo la percentuale di errore estrapolata su una sola variabile, non ha alcun senso. E' come dire che se sparo a 10 bottiglie intere, con un singolo colpo, è molto probabile che ne rompa almeno il 10% e voler desumere il risultato se tale test fosse condotto su 100 bottiglie di cui 20 già rotte ma senza sapere quali.
    Ultima modifica di Lupino; 27-04-2020, 22:44.

    Lascia un commento:

Attendi un attimo...
X