Covid-19 Evoluzione e info - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Covid-19 Evoluzione e info

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • BrightingEyes
    ha risposto
    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
    Ma quale sarebbe questo test che sbaglia 3 volte su 4 ?

    Ovvio che nessuna casa produttrice lo metterebbe in commercio .

    Non mi risulta questa scarsa affidabilità per i testa sierologici che comunque sono immunologici .
    Non si può parlare per astrato bisogna specificare quale sale sarebbe e su che cosa si basa .

    I tests immunologici son altamente affidabili ,che io ricordi del 95% . I falsi positivi o negativi sono per effetto prozona o per cut of , quelli che sono al limite del sensibilità del metodo .

    I test sierologici cercano gli anticorpi , quindi dicono se si è venuti a contatto col virus , ma possono dire se l'infezione è recente . Però la presenza di anticorpi dice anche che probabilmente si è immunizzati .

    Comunque il dato importante è che ci dice quante persone si sono infettate .
    Si, Expy. Per una volta non hai totalmente torto.
    Ma non hai capito lo spirito del test matematico!
    Il test ti dice che ha una precisione per positivo del 96%! Ok! Vuol dire che se ne fai 100 avrai 4 falsi positivi (non ci sono falsi negativi).
    Se ne fai 100.000 avrai 4.000 falsi positivi.
    Larticolista dice, mettendolo giù in forma matematica, che se testi una popolazione molto ampia, con una percentuale di veri positivi ancora piuttosto bassa... i falsi positivi (che, ovviamente, si verificano su TUTTI i testati! Sia veri negativi che veri positivi) ti invalida l'affidabilità del test!
    In parole povere i veri postivi sono talmente pochi che per trovarli devi fare moltissimi test e questi, fatti sui negativi, ti daranno una percentuale di falsi positivi molto alta!
    Esemplifico....
    Ho 5000 persone positive e 95000 persone negative. Faccio 100.000 test.
    Avrò il 4% di 95000 cioè 3800 falsi positivi! Ok?
    A quel punto mi troverò con 8.800 risultati positivi ma di cui quasi la metà in realtà sono falsi!
    Se ti fermi a questo punto... il test è inutile! tirare la moneta in aria è statisticamente altrettanto efficace!!!
    Ma se poi sottoponi quegli 8800 a un nuovo test... otterrai 5000 positivi e il 4% di 3800 (cioè 150) falsi positivi!
    A questo punto il test diventa fondamentale e utilissimo. Puoi mandare tranquillamente in giro a lavorare quei 5150! Perchè? Perchè 150 negativi contagiabili in mezzo a 5000 non contagiabili è un'immunità di gregge altissima! Anche se uno dei 150 si infetta... molto difficilmente potrà venire in contatto con altri suscettibili per il periodo di contagiosità! L'epidemia non può partire. Si esaurisce subito!!
    Certo, se uno di quei 150 lo mandi a fare l'OS in una RSA... ebbè rischi!!
    Allora puoi fare un TERZO test di sicurezza sui 5150 che si propongono per OS nelle RSA!
    Otterrai sempre i soliti 5000 positivi veri più il 4% dei 150 (6 persone su 5000) come falsi positivi! Un rischio assolutamente calcolato! O quasi certezza insomma!

    Originariamente inviato da vonklausen Visualizza il messaggio
    Spero tanto che nessuna istituzione basi le proprie decisioni su un articolo scritto di un blog, saremmo alla frutta.
    L'articolo, come ho detto, è un esempio di DISINFORMAZIONE, mascherato da solida e comprovabile realtà scientifica!
    Le istituzioni scientifiche mediche si basano sulla realtà matematica. Che è INNEGABILE! Se testi un campione molto grande di persone che hanno una quota di contagiati bassa... i tantissimi negativi ti produrranno moltissimi falsi positivi!
    E' semplice logia! Basta estrarre il 4% del totale dei veri negativi ed ottieni il numero dei falsi positivi!
    Le istituzioni scientifiche e mediche si fermano qui. Un singolo test può avere tuttalpiù un significato statistico (estrapoli il numero di falsi positivi presunti e lo elimini ed ottieni un numero abbastanza realistico di veri positivi!! Ma SENZA SAPERE chi veramente lo è! E' solo una conclusione statistica!). Ma un singolo test NON può dare la certezza che quello testato è positivo davvero, perchè il numero dei falsi positivi potrebbe essere molto più elevato!
    Ma qui entra in gioco l'altra parte delle istituzioni, che PUO' (potrebbe...) semplicemente dire "si, ok! Vabbè.... Ma se io RIPETO il test sui soli positivi... COSA OTTENGO?"
    Io spero che i decisori non basino le loro decisioni nè sui blog nè sulle lavate di mani dei responsabili medici!
    Ultima modifica di BrightingEyes; 27-04-2020, 21:37.

    Lascia un commento:


  • Peace and Love
    ha risposto
    Pero sul articolo di legge è scritto solo disabili non anziani non è detto che siano la stessa cosa.Poi spero che questi procolli siano funzionali perchè a volte i disabili si sà sono anche più fragili.

    Lascia un commento:


  • rrrmori53
    ha risposto
    L'autobus................................. HA I FINESTRINI !!!!!!!!!!!!!!!!
    Ultima modifica di rrrmori53; 27-04-2020, 19:53.

    Lascia un commento:


  • Lupino
    ha risposto
    Piccola chicca, estratta fresca fresca dal ultimo DPCM (26/04/2020).... copio dalla G.U. ...

    Art. 8
    Ulteriori disposizioni specifiche per la disabilita'

    1. Le attivita' sociali e socio-sanitarie erogate dietro autorizzazione o in convenzione, comprese quelle erogate all'interno o da parte di centri semiresidenziali per persone con disabilita', qualunque sia la loro denominazione, a carattere socio-assistenziale, socio-educativo, polifunzionale, socio-occupazionale, sanitario e socio-sanitario vengono riattivate secondo piani territoriali,
    adottati dalle Regioni, assicurando attraverso eventuali specifici protocolli il rispetto delle disposizioni per la prevenzione dal contagio e la tutela della salute degli utenti e degli operatori.


    ... .... cioè?!? Ormai è assodato che almeno il 50% dei decessi COVID è da imputare, direttamente o indirettamente, alle R.S.A. e invece di "blindare" queste ultime si è deciso di riaprire i centri semiresidenziali per anziani e disabili?
    Che dire, questa è una vera ... come direbbe il caro Ugo .... ****** pazzesca!!!

    Tralascio, per decenza, tutte le menate sui trasporti, di qualsiasi tipologia essi siano. Vorrei solo capire come mai in un locale di 40mq può entrare solo una persona (massimo 2) alla volta mentre in un autobus (stimiamo 20mq ??) ne possono entrare almeno una quindicina
    Ultima modifica di Lupino; 27-04-2020, 18:19.

    Lascia un commento:


  • experimentator
    ha risposto
    "Questo vuole dire che solamente nel 28% dei casi una persona uscita positiva al test è effettivamente malata! Il test sbaglia quasi 3 volte su 4! "
    Conclusione che sarebbe DISASTROSA per la credibilità dei test! Se faccio un test sulla popolazione in generale e questo mi dà un falso positivo su tutti... beh! E' ovvio che non serve a una mazza!
    Ma quale sarebbe questo test che sbaglia 3 volte su 4 ?

    Ovvio che nessuna casa produttrice lo metterebbe in commercio .

    Non mi risulta questa scarsa affidabilità per i testa sierologici che comunque sono immunologici .
    Non si può parlare per astrato bisogna specificare quale sale sarebbe e su che cosa si basa .

    I tests immunologici son altamente affidabili ,che io ricordi del 95% . I falsi positivi o negativi sono per effetto prozona o per cut of , quelli che sono al limite del sensibilità del metodo .

    I test sierologici cercano gli anticorpi , quindi dicono se si è venuti a contatto col virus , ma possono dire se l'infezione è recente . Però la presenza di anticorpi dice anche che probabilmente si è immunizzati .

    Comunque il dato importante è che ci dice quante persone si sono infettate .
    Ultima modifica di experimentator; 27-04-2020, 18:12.

    Lascia un commento:


  • vonklausen
    ha risposto
    Spero tanto che nessuna istituzione basi le proprie decisioni su un articolo scritto di un blog, saremmo alla frutta.

    Inviato dal mio Apollo11 utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • BrightingEyes
    ha risposto
    Un esempio di come la disinformazione, anche degli "espertoni" poi porta a risultati abnormi:

    Come l’intuizione puo essere fuorviante: probabilita, test e falsi positivi | Math is in the air

    In questa, ponderosa e comprensibile a pochi, analisi si arriva ad una conclusione formalmente correttissima :
    "Questo vuole dire che solamente nel 28% dei casi una persona uscita positiva al test è effettivamente malata! Il test sbaglia quasi 3 volte su 4! "
    Conclusione che sarebbe DISASTROSA per la credibilità dei test! Se faccio un test sulla popolazione in generale e questo mi dà un falso positivo su tutti... beh! E' ovvio che non serve a una mazza!
    Il problema è che anzitutto la vera diffusione del virus è almeno 10 volte più alta di quella ipotizzata dall'autore, e quindi già un pilastro fondamentale decade.
    Ma soprattutto il test NON può dare "falsi negativi"!
    Quindi se analizzo 1000 persone e di queste 800 sono negative... quelle sono TUTTE negative! NON hanno fatto la malattia! Possono essere suscettibili di ammalarsi! Primo pilastro fondamentale!
    Passiamo ai 200 positivi.
    Molti potrebbero essere prodotti dal "falso positivo" proiettato sulla massa generale. Verissimo! 3 su 4 potrebbero essere "falsi positivi".
    Che si fa allora? Si rinuncia al test e chissenefrega??

    Ma ovviamente NO!
    Si RIPETE il test sul campione, ora limitato e NON PIU' riferibile al totale della popolazione potenzialmente contagiata!!!
    A quel punto tutto il sofisticato marchingegno matematico si riduce al testare 200 persone di cui si sa che il 3-4% potrebbe essere un falso positivo!
    Sono 6-8 persone!
    Quindi se il test si rivela di nuovo positivo per diciamo l'80% del campione... avremo 40 persone CERTAMENTE negative! E 160 persone che saranno "probabilmente", con una confidenza del 3-4%, già immunizzate!
    Queste ultime NON si sa con sicurezza se resteranno immunizzate a lungo. Probabilmente l'immunità si perderà nei mesi successivi, ma mantenendo una capacità di risposta molto elevata che farà si che un'eventuale reinfezione sarà molto più leggera!
    Senza alcuna certezza granitica... ma SI! Queste persone avranno una patente di "supposta immunità parziale" che permetterà loro di uscire e tornare a una vita normale!
    Se questa vita sarà limitata a tutti coloro che hanno questa patente... anche i pochissimi "falsi positivi" saranno protetti ampiamente dall'immunità di gregge e anche se si ammaleranno NON potranno fare alcuna crescita esponenziale!
    A meno che non li mandiamo a fare da inservienti nelle case di riposo. ovvio.
    Per queste mansioni specifiche serve ANCHE un testing ripetuto e una tamponatura periodica che GARANTISCA la non contagiosità! Ma SOLO PER ALCUNE ATTIVITA'!

    Se si vuole garanzia assoluta TRIPLICHIAMO l'esame ai positivi! Se testiamo i 160 rimanenti la probabilità di falso positivo diventa davvero una percentuale da vincita al superenalotto! Non sono in grado di portare i calcoli matematici, ma è facile arrivarci, no?

    Sono d'accordo sull'usare la matematica avanzata per analizzare le dinamiche epidemiologiche, Ma solo se la si associa al buon senso e NON si pretende di aver trovato il "risultato eclatante" che rischia di creare scompiglio!
    Quel link l'ho trovato su un blog dove chi lo inseriva lo utilizzava come "prova degli scienziati" per pretendere che ci stanno mentendo e che i morti sono dieci volte tanti, l'epidemia è ormai irrefrenabile e moriremo tutti!!!
    Si fa presto a fare fake news anche con le migliori intenzioni...

    P.S. Leggo ora che anche nei commenti il sig. Diego ha evidenziato il GRAVISSIMO limite concettuale della altrimenti CORRETTISSIMA (immagino! Non è che ci capisca nulla!) analisi matematica! "..
    Se si ripete il test e la formula con probabilità 0,28 di essere malato, praticamente si ha la certezza della malattia se il risultato ritorna ancora positivo."

    P.P.S. molti non lo sanno, ma esiste anche una probabilità di falsi positivi e falsi negativi per i tamponi eh! Minima certo. Ma soprattutto per i falsi negativi ESISTE!
    Ma è la vita che si basa su un calcolo probabilistico! Non si può pensare di affrontare questa malattia aspettando il 100% di tutto! Lo può proporre l'esperto a cui viene chiesto "ma siamo sicuri?" e a cui DEVE rispondere: "No! Non siamo sicuri al 100%! Possiamo solo avere una confidenza del 95%". Ma la decisione NON può essere affidata a un calcolo matematico e stop!

    Ultima modifica di BrightingEyes; 27-04-2020, 13:27.

    Lascia un commento:


  • fedonis
    ha risposto
    Originariamente inviato da WuWei Visualizza il messaggio
    Ma anche negli altri paesi europei hanno fatto queste scenate grottesche?
    ahahah, ma no, solo noi siamo "anima e core"

    Lascia un commento:


  • BrightingEyes
    ha risposto
    Una letalità non distante dalla nostra e da quella di molti altri paesi europei quindi.
    Si conferma quindi che la letalità è un dato molto "variabile".

    Oggi, finalmente, comincia a calare robustamente anche il dato dei decessi. Evidentemente si sta esaurendo il serbatoio di anziani e malati con altre patologie infettati dal Covid-19. Bene.

    Lascia un commento:


  • JO GREEN
    ha risposto
    Oggi sono andata a riguardare i dati della Cina per tirare un po’ le somme.
    Avevate notato che il 17/4 la provincia di Hubei ha aggiunto 1.290 decessi (il 50% in più di quelli dichiarati)?

    La loro mortalità a questo punto sale al 6%.

    China Coronavirus: 82,827 Cases and 4,632 Deaths - Worldometer
    Ultima modifica di JO GREEN; 26-04-2020, 15:58. Motivo: Link

    Lascia un commento:


  • WuWei
    ha risposto
    Originariamente inviato da teoria del tutto Visualizza il messaggio
    E' giusto che mia figlia e' chiusa in casa da due mesi ( che non morirà di covid) e vede uscire il vicino di 60 anni con la pariglia di cani?
    Che si prenda un cane anche tua figlia, se poi lo tratta bene...

    Lascia un commento:


  • teoria del tutto
    ha risposto
    Leggevo ora che dalla app fatta a bergamo si stima che il 35% dei bergamaschi abbia contratto il virus quindi circa 380000 persone. Cosi i conti tornano, la mortalità elevata e il crollo dei contagi ora visto la parziale immunità di gregge. Comunque come vi anticipavo quando avremo gli esiti del test rapidi avremo un quadro dell'effettiva situazione.
    dovremo fare così ai tedeschi perche' probabilmente se effettivamente i conti tornano il caldo da loro e' arrivato da poco e da poco hanno tolto la sciarpa lasciamoli passeggiare liberamente ma il treno lento ma passerà anche da loro.
    Cattivo? No, ripago con la stessa moneta, debiti e tanti interessi
    Secondo voi una quantità simile di contagiati in una provincia unita alla scarsità di tamponi, unita alla reazione tardiva dello stato che ovviamente essendo lontano non vedeva e guardava i conti e quindi i tamponi e visto il numero elevato si e' pensato di farli solo se avevi un piede nella fossa, e così e' stato. Numeri ufficiali bassi, bassi aiuti, risultato una guerra all'epoca di internet che nessuno vedeva, o faceva finta di non vedere.
    Ora bergamo cosa dovrebbe fare? Zona verde perche' raggiunto l'immunità di gregge ricercata da molti stati? No, assolutamente pochi test, mille al giorno su 1100000 abitanti significa che avremo un quadro tra 1100 giorni nessun problema visto che si stimano anche 22000 positivi senza sintomi che tra una settimana verranno a trovarvi c...i vostri.
    Con test a tappeto nella bergamasca potremo avere o trovare un medicinale perche' ora stiamo scartando una parte importante delle ricerche e cioe' i vari migliaia casi 0, e chiederci cosa non li ha portati a contrarre la malattia? Se i genitori sono positivi i figli perche' non lo sono?ecc....
    Anche io ho partecipato nello scaricare la app ma parlavano di 15 giorni ma io sono stato male 30 giorni prima. ed e' solo da ieri che si puo' inserire i figli ma loro malati 45 giorni fa.
    Quindi conclusione aspettatemi che esco di casa,alla peggio settimana prossima. Liberi tutti
    Ultima modifica di teoria del tutto; 26-04-2020, 00:26.

    Lascia un commento:


  • teoria del tutto
    ha risposto
    E' giusto che mia figlia e' chiusa in casa da due mesi ( che non morirà di covid) e vede uscire il vicino di 60 anni con la pariglia di cani?
    Siamo in italia ve lo ricordo, sarebbero stati 60 milioni di corridori sebbene erano persone che usavano la macchina per scendere dal letto in tempi normali.
    A bergamo era già da più di un mese che circolava indisturbato e i virologi al Tg dicevano di usare la mascherina solo se positivi ma non si facevano tamponi quindi non esistevano positivi ma solo migliaia di casi in più di influenza, quindi il tempo passava e i contagiati aumentavano senza che si usasse la mascherina. Se due mesi fa per legge si obbligava l'uso della mascherina come per il dispositivo dell'anti abbandono che messo in gazzetta dopo una settimana tutti dovevano averlo. Quindi era possibile, ed ora saremmo qua a contare i positivi ma non le migliaia di morti. Ora per legge dovremo mettere in pieno estate la mascherina per non mettere la sciarpa d'inverno. Gli altri stati anno visto noi e poi si sono subito attrezzati approfittando della nostra lentezza, bloccando tutti i dispositivi medici verso l'italia, prima si sono parati il popo loro ,poi hanno riaperto. Come i soldi per l'italia, giustamente la germania a usato le sue centinaia di miliardi e ora con calma distribuira le briciole degli altri che tiene ancora lei. .
    Chi puo' dirci che il fatto che si e' mosso in pieno inverno abbia limitato i contagi grazie alle sciarpe?
    Ultima modifica di teoria del tutto; 25-04-2020, 22:41.

    Lascia un commento:


  • gigisolar
    ha risposto
    in svizzera possono uscire rispettando 2 metri max 5 persone.
    lunedi iniziano le prime riaperture compresi i tatuatori

    Lascia un commento:


  • B_N_
    ha risposto
    ho avuto uguale notizia da due amici, in Svizzera NO

    Lascia un commento:


  • WuWei
    ha risposto
    Originariamente inviato da spider61 Visualizza il messaggio
    Io ho solamente voluto enfatizzare , che per 2 mesi è stato dato dell'untore a chi usciva a passggio col cane , o quello che andava a correre da solo , situazioni grottesche con 1 in spiaggia con 10 poliziotti , elicottero, droni che nemmeno Escobar , hanno fatto in modo di metterci uno contro l'altro...
    Ma anche negli altri paesi europei hanno fatto queste scenate grottesche?

    Lascia un commento:


  • experimentator
    ha risposto
    Originariamente inviato da spider61 Visualizza il messaggio
    Io ho solamente voluto enfatizzare , che per 2 mesi è stato dato dell'untore a chi usciva a passggio col cane ,
    Quello con il cane il gli darei una pedata nel kulo solo perché fa caccare il cane senza pulire , ma non per il coronavirus .

    o quello che andava a correre da solo , situazioni grottesche con 1 in spiaggia con 10 poliziotti , elicottero, droni che nemmeno Escobar ,
    Sono d'accordo, ridicolo inseguire , ridicolo anche perché non può contagiare nessuno . Diverso sarebbe un assembramento di persone tutti nello stesso parco .

    hanno fatto in modo di metterci uno contro l'altro , e poi si scoprirà di sicuro che all'aria aperta non si prende e non si prendeva....
    No , uno contro l'altro , io saluto i vicini di casa da lontano per precauzione personale ed anche loro , non si sa mai .

    Ovvio , non vi era bisogno dell'arca di scienze Burioni o burlone di turno per capirlo , il virus a si trasmette da vicino tra persone .

    Lascia un commento:


  • rrrmori53
    ha risposto
    Originariamente inviato da spider61 Visualizza il messaggio
    voglio vedere se qualcuno di questi .
    E' meglio che non guardi...................................almeno non perdi tempo e non diventi strabico

    Lascia un commento:


  • spider61
    ha risposto
    Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Quasi metà è chiusa in gabbia con altri in parte già positivi!! Continueranno a infettarsi gradualmente fino al contagio e alla guarigione (o morte) di tutti se continua così!
    Io ho solamente voluto enfatizzare , che per 2 mesi è stato dato dell'untore a chi usciva a passggio col cane , o quello che andava a correre da solo , situazioni grottesche con 1 in spiaggia con 10 poliziotti , elicottero, droni che nemmeno Escobar , hanno fatto in modo di metterci uno contro l'altro , e poi si scoprirà di sicuro che all'aria aperta non si prende e non si prendeva....
    voglio vedere se qualcuno di questi che hanno sbagliato fa 1 mese di galera , a partire dai predecessori di alcuni governatori di regione , sullà sanita pubblica privata.....

    Lascia un commento:


  • gigisolar
    ha risposto
    anche all'estero c'è questo problema degli anziani negli ospizi.

    Lascia un commento:


  • BrightingEyes
    ha risposto
    Si, Spider61, è importante considerare che i dati sono relativi a gente in lockdown! Ovvio che senza lockdown avresti percentuali molto diverse!
    Il lockdown è stato sicuramente fondamentale per piegare la curva. Quello che volevo mettere in evidenza però è la assurda differenza di percentuali fra una piccola parte di popolazione, che in teoria sarebbe stato facile mettere al sicuro dopo l'allarme di marzo (parlo degli anziani in RSA) e la enorme (in rapporto!) parte di popolazione che ha continuato a lavorare! Siamo in una differenza che sarà nell'ordine di 1 a 100!!
    Dando per scontato che una piccola parte di contagiati ci possa essere in chi esce e lavora... a me pare del tutto ASSURDO che in due mesi non si sia riusciti a ISOLARE le persone davvero a rischio!
    Le indagini sono necessarie, ci mancherebbe! Ma se solo si fossero messe in vera sicurezza molti di quelli anziani ora sarebbero vivi! E non è solo una questione di responsabilità degli amministratori! Trovo assurdo che in una situazione dove ora ci si preoccupa tremando se sia possibile o meno lasciare che i bambini vengano in contatto fra loro non si sia riusciti a bloccare i contagi negli anziani a rischio! Chi muore ora non che se si è infettato il 10 di marzo eh! Sono infezioni ben più recenti!
    Confesso che sono rimasto allibito a leggere quel 44%! Se è così si spiega benissimo la lentezza della discesa dei morti! Quasi metà è chiusa in gabbia con altri in parte già positivi!! Continueranno a infettarsi gradualmente fino al contagio e alla guarigione (o morte) di tutti se continua così!
    Vabbè... io non sono un esperto, ammetto. Magari non ho tutti i dati.

    Lascia un commento:


  • JO GREEN
    ha risposto
    Ultimo ma non meno importante quei dati si riferiscono ai contagi dall’1 al 23 aprile: in pieno lockdown.

    Lascia un commento:


  • spider61
    ha risposto
    Originariamente inviato da vonklausen Visualizza il messaggio
    Alla prossima epidemia chiediamo tutti a spider61 che ha tutte le risposte.

    Inviato dal mio Apollo11 utilizzando Tapatalk
    Puoi candidarti te assieme a bertolado e fontana

    Lascia un commento:


  • Optmum
    ha risposto
    Non generalizziamo,
    una persona da sola, può veicolare covid e infettare una famiglia di 4-5 persone.. e qui, siamo ben oltre al coefficiente ottimale per la diffusione del covid e il mantenimento della quarantena.
    Metti caso che quell'unica persona, occupi il ruolo che prevede contatti umani plurimi, facciamo che ne infetta "solo" 2 e entrambi questi "solo" 2 infettino 4-5 familiari, ovvio che poi, la diffusione del virus venga rilevata in ambiente domestico molto più che in altre realtà... una volta "inaugurata" questa via di diffusione, senza eseguire i dovuti riscontri.. sarà impossibile rintracciare il bandolo della matassa e si accuserà l'ambiente familiare come focolaio del covid... dichiarando inutili le misure prese a livello comunitario. Fatto è che le restrizioni, nel bene o nel male, hanno sortito effetto ed efficacia, dove non è arrivato per altre vie ancora oscure come è per tutto il nord, salvo casi sporadici e tempestivamente circoscritti, qui, covid continua a non essere presente... speriamo continui così.
    f.sco
    Ultima modifica di Optmum; 25-04-2020, 14:05. Motivo: correzione ...da contini a continui

    Lascia un commento:


  • vonklausen
    ha risposto
    Alla prossima epidemia chiediamo tutti a spider61 che ha tutte le risposte.

    Inviato dal mio Apollo11 utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • spider61
    ha risposto
    Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Analisi contagi ad Aprile: Coronavirus, Iss: 44% dei contagi nelle Rsa, 24% in famiglia | Sky TG24
    Il 44% è relativo agli anziani nelle RSA (a me sembra perlomeno INCREDIBILE che dopo due mesi si continuino ad avere contagi in queste strutture... boh!).
    Il 24% è relativo ai contatti familiari. E la cosa appare ovvia vista la convivenza forzata. E' uno dei dati che il lock dowin dovrebbe far diminuire.
    Quasi l'11% in ospedale. E qui certo la cosa è comprensibile, ma non meno preoccupante.
    Solo il 4,2% sarebbe un contagiato sul lavoro.
    E hanno usato metodi repressivi nei confronti di chi usciva per strada da solo , nemmeno ai tempi del corpifuoco ?!?! inculcando che nella gente l'untore fosse il runner eppoi a qualcuno non và bene che si usi il termine dispregiativo nei confronti degli espertoni e professoroni

    Lascia un commento:


  • teoria del tutto
    ha risposto
    Una app della telefonia automatica che faccia da assicurazione , tanto la telefonia a già le nostre posizioni e dati, gli basta un invio e saremmo assicurati e tracciati. Se fossi positivo legando un'assicurazione sarei spinto ad iscrivermi.

    Lascia un commento:


  • rrrmori53
    ha risposto
    Originariamente inviato da teoria del tutto Visualizza il messaggio
    Riusciremo ad affrontare i 40 gradi estivi con mascherina e guanti?
    Certo ...........basta fare come il Sottoscritto, nel 2019 bagno a San Vito lo Capo i primi di Novembre con 32 gradi
    Poca gente e prezzi onesti
    Forse il prossimo autunno bis e con la poca folla che ci sara non serviranno nemmeno le mascherine
    Esiste sempre una alternativa ........a tutto anche alla Vita, si chiama Morte........................facile ne?????

    Lascia un commento:


  • teoria del tutto
    ha risposto
    Riusciremo ad affrontare i 40 gradi estivi con mascherina e guanti? Pensavo anche al sudore se potrebbe contenere virus.
    Preferisco pensarci prima in modo che qualche ingegnere inizi a pensare a qualche soluzione più pratica, non vorrei trovarmi a 40 gradi a dover cercare le 1000 mascherine in italia che ci faranno respirare senza morire di caldo, questa volta potremo portarci avanti.
    Anche perche' un perizoma con il seno al vento e mascherina con guanti non so sia più uno scherzo o cosa altro, invece di mettere la crema per il sole dovremo metterci una crema al'amuchina. Un po come lo scorso anno la corsa alla crema contro le meduse ( non l'ho trovata andava a ruba).
    Sterelizzeranno anche le sdraio?
    Secondo me si dovrebbe potenziare al massimo la prevenzione incentivando aziende anche private a scoprire chi ha il covid. Una specie di taglia sui positivi( che poi sarà confermato con tampone per il ritiro della taglia), potrebbe sembrare una pazzia ma secondo voi il pubblico riuscirebbe a organizzare una prevenzione affidabile?
    Mille euro per chi scopre il positivo prima che abbia gravi sintomi e mille euro per chi e' positivo. Il costo massimo sarebbe di 60 milioni di italiani 120 miliardi di euro pero' debellerei il virus in poco tempo.
    Ovviamente dovremo parlare di una taglia tra un mesetto in modo di smaltire il grosso dei positivi.
    In questo modo se io sono positivo non devo supplicare che mi si faccia un tampone o un test ma saranno gli altri a cercarmi e fare test di prevenzione.
    Ipotizziamo di dover spurgare una fogna, senza un pagamento non troverei nessuno che lo fa ma se pago vi sono aziende private che si atrezzano per far questo lavoro. Ideona un'assicurazione covid ad esempio di 30 euro per ogni italiano 60000000 × 30=
    Se risulti covid avrai servizio completo pagato se non lo sei come per ogni assicurazione lei si tiene i soldi. Ma il vantaggio e' che vi sara un fondo di 1800 milioni di euro a tutela della salute da covid e difronte a questa somma il disperato di covid che ora sta a casa non sapendo come farsi vedere dai medici avrà un dottore subito e non dopo un mese quando e' morto.
    La stessa assicurazione si apprezzerà per evitare che le persone si ammalano per tenersi il 1800 milioni, ma il paziente sarà salvato per tempo perche' se preso in tempo te la cavi e non finisci nei 400 morti al giorno. Molte persone importanti lo hanno preso ma sono ancora tra noi perche' hanno fatto il tampone ai primi sintomi e non dopo due settimane di cure per scartare che si tratti di un'influenza.
    Ultima modifica di teoria del tutto; 25-04-2020, 00:10.

    Lascia un commento:


  • BrightingEyes
    ha risposto
    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
    ..una altra soluzione chimica nebulizzata grado di provocare una glicolisi della membrana spike del virus .
    Non dico di cosa si tratta per evitare incaute prove fai da te .
    Meglio! Non voglio nemmeno pensare alla pericolosità di una sostanza in grado di produrre una glicolisi in una membrana fosfolipidica col nome di una proteina di superficie del virus.... brrrr...

    Lascia un commento:

Attendi un attimo...
X