annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Cosa volete che sia "trattato" ???

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Cosa volete che sia "trattato" ???

    Inserite qui il/i componente/i che volete siano trattati nella sezione
    Fare si può! Volerlo dipende da te.

    Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

    Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
    Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

  • #2
    I trasformatori sono di particolare interesse, in particolar modo per gli eolici ma penso anche per gli altri sperimentatori.<br>-Come funziona<br>-Quali tipi e saperli riconoscere<br>-Capire la potenza a colpo d&#39;occhio

    Commenta


    • #3
      Ciao Elektron bentrovato&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/e6866f61c36e99d85ffd006e492e4cb0.gif" alt=""><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Elektron @ 14/6/2006, 16:21)</div><div id="quote" align="left">I trasformatori sono di particolare interesse, in particolar modo per gli eolici...</div></div><br>Per gli eolici??&#33;&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/264b83e3767f86370fce7b967b79c802.gif" alt=":blink:"> Boh&#33;&#33;<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9933bb943ad8328aba0bc22e9bafe8ee.gif" alt="">
      L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
      LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
      Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

      Commenta


      • #4
        Ciao Furio<br>beh ... quelli dai 90 volt n su&#39; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/15ac0c433e773ad94ec3ecb1e0242cb6.gif" alt=":lol:"><br>Nah e?<br><br>

        Commenta


        • #5
          forse sarebbe opportuno capire bene la legge di ohm, il partitore resistivo e fissare alcune &quot;leggi&quot; (&quot;la corrente che circola in un ramo in serie...&quot

          Commenta


          • #6
            ..eliminare ogni forma di dubbio su resistenza,trimmer, trimmer multigiro, potenziometri e reostati.<br>simbologia dei com.ti in parola usati come partitore o come res. variabile.<br>tolleranze tipiche (res al carb, metalliche etc).<br><br>poi si può fare il primo circuitino e sperimentarlo:<br>trimmer con due led e una piletta da 1.5V. Componenti chese anche acquistati serviranno.<br>

            Commenta


            • #7
              Senza voler trasformare questo forum in uno specifico sull&#39;elettronica, credo che la legge di Watt sarebbe molto utile al gruppo Fusione Fredda quando si fanno paragoni tra riscaldatori a resistenza e quelli ad elettrolisi.<br><br>Inoltre, per poter parlare di trasformatori, occorrerebbe parlare di CORRENTE ALTERNATA, con le relative divagazioni su impedenza e reattanza, in modo da vedere anche le Ohm e Watt generalizzate in a.c., il cosfi, ecc...<br><br> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/c9d40fb6ba659f14c682e0c5fd432bb3.gif" alt="">
              "Una nuova verità scientifica non trionfa perché i suoi oppositori si convincono e vedono la luce, quanto piuttosto perché alla fine muoiono, e nasce una nuova generazione a cui i nuovi concetti diventano familiari." Max Planck

              Commenta


              • #8
                Infatti ... il problema pero&#39; potrebbe essere quelo di &quot;renderle semplici&quot; . Come modello in alternata facile ho visto solo quello del condensatore ... un vaso diviso a meta&#39; da una membrana di gomma <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/661b9b0039d7182338947956d58cdc48.gif" alt=":lol:"><br>nn sono riuscito a trovare niente di equivalente per i trafo ....

                Commenta


                • #9
                  un aerogeneratore&#33;<br>in entrambi il campo di forze non si vede, in uno varia nel tempo e nell&#39;altro nello spazio&#33;

                  Commenta


                  • #10
                    Ciao,<br>dovreste mettere anche informazioni di base, ad esempio sull&#39;elettricit&agrave;<br><br>Io ad esempio voglio farmi in casa un piccolo impianto fotovoltaico, ma devo prima impararmi un po&#39; di cose a partire dalle più semplici (tipo cosa sono Watt, Volts, Ampere, AC, DC etc)<br><br>Adesso sono alle prese con il mio nuovo multimetro digitale (allego foto pescata in rete) qualcuno mi sa indicare un manualetto con le istruzioni? (di base, che possa capirle una scimmia o giù di lì)<br><br>per cominciare: come si fa a vedere se una batteria è carica?<br><br>grazie<br>bart27

                    Commenta


                    • #11
                      <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Ciao,<br>dovreste mettere anche informazioni di base, ad esempio sull&#39;elettricit&agrave;</div></div><br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/19f84588e466ea4449f13e1f327c6f0a.gif" alt=":blink:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/19f84588e466ea4449f13e1f327c6f0a.gif" alt=":blink:"> Scusa ma è proprio questo lo scopo della sezione&#33;<br>Forse non hai letto bene ma le informazioni che cerchi ci sono gi&agrave; proprio qua (e da + di 1 anno)&#33;<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Io ad esempio voglio farmi in casa un piccolo impianto fotovoltaico, ma devo prima impararmi un po&#39; di cose a partire dalle più semplici (tipo cosa sono Watt, Volts, Ampere, AC, DC etc)</div></div><br><a href="http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=3347167" target="_blank">questo</a> (cliccaci sopra...) di cosa parla? Di cavoli e banane?...<br><br>..e <a href="http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=3240760" target="_blank">questo</a> ? Di cocomeri?<br><br>...E <a href="http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=3271668" target="_blank">questo</a> e <a href="http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=3286612" target="_blank">questo</a> non trattano forse di DC e AC?<br><br>Ma perchè non leggi bene prima di postare e chiedere quello che (a mio avviso) hai gi&agrave; sotto gli occhi?<br>Ah.. forse per<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">di base, che possa capirle una scimmia o giù di lì</div></div><br>intendi una spiegazione come da testo scolastico/educativo... beh qua c&#39;è gente che spiega con le proprie parole/mezzi (tempo..).. Per qualcosa di più &quot;canonico&quot;/ortodosso/paradigmatico ci sono i vari testi/libri che si possono reperire/acquistare (o visionare=bibblioteche) ovunque.<br>Non chiedeteci di &quot;ricopiarli&quot; qua....
                      Fare si può! Volerlo dipende da te.

                      Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

                      Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
                      Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

                      Commenta


                      • #12
                        Secondo me occorrerebbe qualcosa di più nella discussione sui diodi. Bisognerebbe parlare delle caratteristiche, dei prezzi, delle tipologie e delle varie possibilit&agrave; di utilizzo (possibilmente con un maggior numero di esempi) . Magari anche qualcosa sul ponte di diodi (è utile per tutti coloro che vogliono rendere continua la corrente che va da un generico alternatore ad un accumulatore evitando inoltre che avvenga il ritorno di corrente dall&#39;accumulatore all&#39;alternatore). Anche se sembra semplice parlare di diodi, esiste tutto ciò che ruota attorno che è importante conoscere (esattamente quello che ho scritto nelle prime righe).<br>Anche il transistor può essere utile da studiare. Anche qui, come per il diodo, è importante sottolineare i vari aspetti del transistor e non il suo semplice funzionamento.<br>Dei relè? forse non ho visto bene ma mi pare non ci sia scritto nulla.<br>Se esistono dei piccoli chips facili da studiare, da reperire e di costo accessibile (cent o pochi €)che sviluppano semplici funzioni (timer, operazioni logiche, sensori, ecc) sarebbe carino conoscerli in quanto darebbe a chi ha ingegno i mezzi per costruirsi delle piccole apparecchiature che altrimenti non potrebbe realizzare.<br>Sarebbe interessante anche descrivere come si possono realizzare dei circuiti (parlo di quelle procedure atte a realizzare uno schema elettrico su scheda.. scusa se risulto poco chiaro, ma non ricordo più il gergo tecnico).<br><br><br>Ps Io ho fatto l&#39;industriale, e ricordo che studiavo tanti piccoli chips molto economici e capaci di fare tante belle operazioni utili nella vita di tutti i giorni.<br>Ps2 Qualche foto potrebbe essere chiarificativa.<br><br><span class="edit">Edited by bengio26 - 4/7/2007, 02:20</span>

                        Commenta


                        • #13
                          Un saluto a tutto il Forum<br>Io parlerei di una piccola top ten (tre - top tree).<br>Per ogni categoria (eolico-solare-fotovoltaico........) presente del forum.<br>Anche del fai da te, il più economico, + fattibile, +furistico.<br>Le discussioni + calde, etcc.<br>Tutto ciò servirebbe ad avere sempre sotto gli occhi il punto della situzione del momento, per quella categoria in sintesi.<br>Non mi dilungo<br>Trovare il filo x un nuovo utente non è facile, gli argomenti sono tanti e spesso tecnici nella loro specificit&agrave;.<br>Ringrazio x le idee che date , fare un punto della situazione non sarebbe male...<br>Un saluto al Forum Complimenti.

                          Commenta


                          • #14
                            Se mi permettete faccio una richiesta, a me piacerebbe avere dei chiarimenti su come funzionano i trasformatori, a scuola ho studiato elettronica e tutti i componenti dal punto di vista teorico. Ma riguardo ai trasformatori non ho capito bene cos&#39;è è ed a cosa serve il materiale ferromagnetico che si mette all&#39;interno degli avvolgimenti. Teoricamente se metto 2 solenoidi uno entro all&#39;altro ho gia un trasformatore o sbaglio? Quindi il resto a che serve? Amenta l&#39;efficenza? Se si perchè? Perchè si usano delle lamelle e non un pezzo unico? Che materiali si usano? Grazie anticipatamente per le risposte.<br>Saluti Federico.<br><br>[moderatore]<br>direi che serve una spiegazione.. se qualcuno ha tempo altrimenti quando posso &quot;abozzo&quot;<br><br><span class="edit">Edited by gattmes - 4/7/2007, 17:31</span>

                            Commenta


                            • #15
                              <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (BlueIce @ 4/7/2007, 12:41)</div><div id="quote" align="left">Se mi permettete faccio una richiesta, a me piacerebbe avere dei chiarimenti su come funzionano i trasformatori, a scuola ho studiato elettronica e tutti i componenti dal punto di vista teorico. Ma riguardo ai trasformatori non ho capito bene cos&#39;è è ed a cosa serve il materiale ferromagnetico che si mette all&#39;interno degli avvolgimenti. Teoricamente se metto 2 solenoidi uno entro all&#39;altro ho gia un trasformatore o sbaglio? Quindi il resto a che serve? Amenta l&#39;efficenza? Se si perchè? Perchè si usano delle lamelle e non un pezzo unico? Che materiali si usano? Grazie anticipatamente per le risposte.<br>Saluti Federico.</div></div><br>Non per andarti contro, ma non è meglio studiare componenti che messi assieme diano un&#39;apparecchiatura più complessa e utile?<br>I trasformatori li trovi ovunque e sono anche economici.<br>Se ti dico questo è perché mi piacerebbe realizzare cose che costano o che non si trovano facilmente. Se si spiegasse da cosa è costituita una resistenza di potenza, e come funziona, probabilmente perderesti tempo e denaro a costruirla, quando basterebbe andare da un negozio di elettronica e chiedere una resistenza di potenza (costano qualche cent).<br>Sei d&#39;accordo sul tirar fuori la nostra parte costruttiva?

                              Commenta


                              • #16
                                <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (bengio26 @ 4/7/2007, 13:37)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (BlueIce @ 4/7/2007, 12:41)</div><div id="quote" align="left">Se mi permettete faccio una richiesta, a me piacerebbe avere dei chiarimenti su come funzionano i trasformatori, a scuola ho studiato elettronica e tutti i componenti dal punto di vista teorico. Ma riguardo ai trasformatori non ho capito bene cos&#39;è è ed a cosa serve il materiale ferromagnetico che si mette all&#39;interno degli avvolgimenti. Teoricamente se metto 2 solenoidi uno entro all&#39;altro ho gia un trasformatore o sbaglio? Quindi il resto a che serve? Amenta l&#39;efficenza? Se si perchè? Perchè si usano delle lamelle e non un pezzo unico? Che materiali si usano? Grazie anticipatamente per le risposte.<br>Saluti Federico.</div></div><br>Non per andarti contro, ma non è meglio studiare componenti che messi assieme diano un&#39;apparecchiatura più complessa e utile?<br>I trasformatori li trovi ovunque e sono anche economici.<br>Se ti dico questo è perché mi piacerebbe realizzare cose che costano o che non si trovano facilmente. Se si spiegasse da cosa è costituita una resistenza di potenza, e come funziona, probabilmente perderesti tempo e denaro a costruirla, quando basterebbe andare da un negozio di elettronica e chiedere una resistenza di potenza (costano qualche cent).<br>Sei d&#39;accordo sul tirar fuori la nostra parte costruttiva?</div></div><br>ah ma a me non interessava costruirlo, volevo sapere solo bene come funzionava <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/7b0c76e7ecccbd339fa1ef27bd40a765.gif" alt="">, pura curiosit&agrave; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/72a811730d9941dd80d78b94344004d6.gif" alt=":P">

                                Commenta


                                • #17
                                  proprio per questo io incitavo lo studio di componenti che messi assieme avrebbero fornito i mezzi per autocostruirsi qualcosa di utile.<br>Però se hai questa curiosit&agrave; non sarò di certo io a ostacolarti. Magari quelli del forum riescono ad accontentarci entrambi. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/479e65b1d9348bf5330f81869f6abbfc.gif" alt="">

                                  Commenta


                                  • #18
                                    A mio avviso per capire concetti ....diciamo... &quot;superiori&quot; .. bisogna aver chiaro quelli &quot;base&quot;.<br>Non sono del parere che va ricordata a memoria la carica dell&#39;elettrone (avete un Pc, Inet.. usateli.. trovate tutte le formule/valori in un click).. piuttosto che ha carica negativa.. e quindi è attirato da quella positiva e quanto si sposta (più o meno).. determina la corrente e così via..<br>...da qui si parte per capire differenze tra Ampere Volt Wattt.. e poi anche ohm... quindi induttanze condensatori...-> reazioni di indotto -> motori -> veicoli elettrici.. quindi anche batterie -anodi/catodi - elettrolisi/elettroliti - .... .. ... .... fusione fredda ecc. ecc.<br><br>Chi sa qualcosa e vuole buttar giù è libero di farlo... importante è ricordare che più che scentifica la sezione è ...&quot;comprensiva&quot; (scusate l&#39;Italiano del caizer.. ma si capisce il concetto) ..quindi servono spiegazioni semplici ... comparative ... banali .. e a prova di &quot;me&quot; (che son &quot;de coccio&quot;...)... molto meno &quot;poemi&quot; letterari che si possono reperire in una qualsiasi libreria/bibblioteca/rete.<br><br>Questo non vuole essere un 3D/forum di &quot;universit&agrave; on line&quot;.... ma vuol mettere la &quot;casalinga&quot; di Voghera in condizioni di capire come sono collegati i due fili alla lampadina.. e perchè premendo l&#39;interruttore si accende.<br><br>..Se Einstein non mi racconta la storia del trenino come picchio faccio a capire la Relativit&agrave; in &quot;astratto&quot; ...se manco sappiamo da dove viene la parola &quot;chimica&quot;?
                                    Fare si può! Volerlo dipende da te.

                                    Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

                                    Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
                                    Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

                                    Commenta


                                    • #19
                                      sono d&#39;accordo nel diffondere le basi di elettronica, ma mi sarebbe piaciuto trovare anche qualcosa di più complesso (voglio specificare che per complesso non intendo qualcosa di difficile da realizzare, ma qualcosa come un microchip, che è gi&agrave; stato realizzato e che ha bisogno di essere installato/collegato). Esistono un infinit&agrave; di microchip da pochi centesimi di euro che sviluppano le funzioni più disparate. Ce ne sono altri che con soli 8 piedini rendono semplice il cablaggio. Io ho solo il ricordo scolastico di tali apparecchietti, e credo che se non avessi fatto l&#39;industriale non avrei mai saputo che esistevano. Quello che voglio dire è che molte persone non sono al corrente di questi componenti, e magari divulgarne l&#39; esistenza può essere cosa buona e giusta&#33;<br>Tengo a precisare ancora una volta che nonostante i microchip possano avere uno schema elettrico complesso e di difficile comprensione per chi è solo un dilettante, sono cmq di semplice cablaggio e non importa assolutamente capire come siano fatti all&#39;interno, tanto alla fine faranno il loro lavoro, il lavoro che noi chiederemo di fare.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        ciao, vorrei che sia trattato i trasformatori, devo realizzare un alternatore a 110v e volevo sapere come si comporta il trasformatore con la tensione e frequenza variabile, collegare la 110v sulla 220v, e in uscita prelevare la 12v sulla 24v.<br>inoltre come dimensionarlo. grazie

                                        Commenta


                                        • #21
                                          grazie gattmes <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/e024484f148f4583953fabe29fa86cea.gif" alt="">

                                          Commenta


                                          • #22
                                            De nada...<br>qualche &quot;formula&quot;/dritta:<br>-Nel caso di Freq di rete o giù di li (bassa F) si usano di solito nuclei a lamierini.<br>-Per quanto detto su saturazione spire ecc. c&#39;è proporzionalit&agrave; tra F e numero di spire e/o tensione. Così un trafo &quot;fatto&quot; per 220Vac 50Hz... diventa 110Vac a 25Hz.....Viceversa potrebbe non essere vero, cioè un &quot;secondario&quot; 24Vac 50Hz, usato come primario a 500Hz circa potrebbe non reggere i &quot;240&quot;Vac teorici x problemi di isolamento/rigidit&agrave; interna.<br>-Di norma per il calcolo delle spire (trafo rete et simila) si usa una formula tipo:<br>V=4.44 * Bmax * Sp * S * f, dove S è la sezione del nucleo, f la frequenza (min), Sp il num. di spire, e Bmax il valore max del campo magn nel nucleo... ma sopratutto 4.44 è il &quot;fattore di forma&quot;... dell&#39;onda applicata.<br>Nell&#39;esempio si riferisce a sinusoide. Se fosse stata quadra sarebbe stato 4, ecc.<br>
                                            Fare si può! Volerlo dipende da te.

                                            Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

                                            Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
                                            Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

                                            Commenta


                                            • #23
                                              <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (gattmes @ 4/7/2007, 17:37)</div><div id="quote" align="left">A mio avviso per capire concetti ....diciamo... &quot;superiori&quot; .. bisogna aver chiaro quelli &quot;base&quot;.<br>Non sono del parere che va ricordata a memoria la carica dell&#39;elettrone (avete un Pc, Inet.. usateli.. trovate tutte le formule/valori in un click).. piuttosto che ha carica negativa.. e quindi è attirato da quella positiva e quanto si sposta (più o meno).. determina la corrente e così via..<br>...da qui si parte per capire differenze tra Ampere Volt Wattt.. e poi anche ohm... quindi induttanze condensatori...-> reazioni di indotto -> motori -> veicoli elettrici.. quindi anche batterie -anodi/catodi - elettrolisi/elettroliti - .... .. ... .... fusione fredda ecc. ecc.<br><br>Chi sa qualcosa e vuole buttar giù è libero di farlo... importante è ricordare che più che scentifica la sezione è ...&quot;comprensiva&quot; (scusate l&#39;Italiano del caizer.. ma si capisce il concetto) ..quindi servono spiegazioni semplici ... comparative ... banali .. e a prova di &quot;me&quot; (che son &quot;de coccio&quot;...)... molto meno &quot;poemi&quot; letterari che si possono reperire in una qualsiasi libreria/bibblioteca/rete.<br><br>Questo non vuole essere un 3D/forum di &quot;universit&agrave; on line&quot;.... ma vuol mettere la &quot;casalinga&quot; di Voghera in condizioni di capire come sono collegati i due fili alla lampadina.. e perchè premendo l&#39;interruttore si accende.<br><br>..Se Einstein non mi racconta la storia del trenino come picchio faccio a capire la Relativit&agrave; in &quot;astratto&quot; ...se manco sappiamo da dove viene la parola &quot;chimica&quot;?</div></div><br>E&#39; destino che oggi non smetta più di complimentarmi con te,l&#39;impostazione che vuoi dare è quella che cercavo da un pò e penso,spero, molti altri siano d&#39;accordo; naturalmente senza nulla togliere alla esigenza espressa da &quot;bengio26&quot; che si potrebbe evadere con una sorta di divisione, che sò... post in elettronica bae, ed elettronica avanzata, ecc..

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Ciao a tutti

                                                A me era piaciuto molto come era partito IIIfurlaIII in FAQ fisica-energia e potenza, poi la discussione si è un pò sfilacciata....

                                                Mi piacerebbe leggere cose sulla lavorazione dei metalli, trattamenti termici, stampaggio, leghe varie, quale tipo di acciaio va bene per il tale uso, saldatura ( vasto pèlago anche quella )- - - in realtà vorrei sapere tutto!


                                                Ciao da Renatore

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Potresti trattare gli inverter e loro progettazione nel caso fotovoltaico

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Sezione su ecologia, ambiente e studi di impatto ambientale.......

                                                    Ciao, io proporrei una sezione specifica su ecologia, botanica, biologia ecc, per poter osservare e comprendere meglio il mondo che cerchiamo di difendere.
                                                    Il tutto potrebbe essere ricondotto più nel dettaglio ad una raccolta di esperienze dirette negli studi di impatto ambientale, screening ambientali ecc. necessari per gli iter autorizzativi degli impianti ad energia rinnovabile sul territorio italiano.
                                                    A presto.

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Mi serve qualcosa per capire bene il diagramma PV, quello che l' area del poligono corrisponde al rendimento, dove c' entrano anche isocore, isoterme e le altre...
                                                      amir

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Calcolo di una pompa a vite elicoidale

                                                        desidero ricevere informazioni tecniche

                                                        Commenta

                                                        Attendi un attimo...
                                                        X
                                                        TOP100-SOLAR