annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

[cerco] Consiglio offerte di lavoro

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • [cerco] Consiglio offerte di lavoro

    Buonasera, sono un neolaureato ingegnere energetico magistrale in rinnovabili alla ricerca della prima esperienza lavorativa. Sto valutando due proposte di tirocinio.

    1) La prima offerta, è un annuncio di tirocinio di 6 mesi presso un'azienda (abbastanza grande), in una grande città (dove di conseguenza penserei di trasferirmi, poiché distante dalla mia). Il ruolo ricoperto sarebbe di asset management fotovoltaico, di monitoraggio della produzione degli impianti fotovoltaici sotto controllo dell'azienda e di interfacciamento con gli enti quali ad esempio gse. Nell'offerta si è reso presente anche di una possibilità di inserimento al termine dei 6 mesi.

    2) La seconda, è un'offerta di tirocinio in un'azienda ESCO nella mia città. La durata non mi è stata specificata, ma credo di 3/6 mesi. E' una realtà aziendale più piccola. Il ruolo sarebbe quello di monitoraggio dei consumi energetici dei clienti seguiti con i possibili miglioramenti in termini di efficienza energetici da effettuare. (anche l'azienda 1, tra le altre attività, si occupa di efficienza energetica). Non mi è stato detto nulla riguardo ad un eventuale inserimento al termine del tirocinio, ma credo che anche qui ci sia una possibilità visto che, come dicono, sono in espansione.

    Il rimborso economico è lo stesso, lo standard regionale per un tirocinio.

    Vorrei un consiglio su quale offerta sarebbe migliore, considerando il giusto mix tra una buona prima esperienza e possibilità future.

    Inoltre ho pensato che, qualora entrambe non mi assumessero dopo il tirocinio, nella grande città avrei più opportunità di trovare un nuovo impiego.

    Grazie a tutti anticipatamente per la disponibilità.

  • #2
    ciao
    io ti proporrei di puntare (molto) più in alto... hai studiato anni per cosa? un tirocinio da quattro soldi, al massimo un rimborso spese... una elemosina in pratica.
    digli di farselo loro il monitoraggio in tirocinio che tu non hai anni (proprio anni) da buttare via cosi.
    primo impiego da ingegnere ... non meno di 24000E netti/anno
    se non trovi basta andare all'estero, anche non troppo lontano come Svizzera, Germania o UK e raddoppi senza problemi

    ps. naturalmente un ingegnere,nel 2022, non ha nessun problema con l'inglese, vero?
    Winter is coming
    https://monitoringpublic.solaredge.c...006#/dashboard

    Commenta


    • #3
      Le aziende le provano tutte per fregare chi deve essere assunto, ben sapendo che dopo aver firmato un contratto lo DEVI rispettare, e le favole più famose sono "cominciamo così, poi se sei adeguato alle esigenze dell'azienda vedremo" e "perchè non apri la partita iva, così guadagni di più?".

      NON SI LAVORA per meno dello stipendio di un operaio specializzato, dai 1600 euro al mese in su, e non si lavora per la aziende sospette, tipo quelle che vogliono avere l'ingegnere per la firma, così (complici le balle che raccontano e il ricatto sulla perdita del posto di lavoro) in galera ci va chi ha firmato.

      Altro consiglio: per nessun motivo lavorare in Italia: in ogni caso, volume di lavoro, basso stipendio, scarse possibilità tecniche delle aziende, inesistente possibilità di carriera renderebbero il lavoro in italia un sacrificio molto maggiore di quello che si suppone sia il lavorare lontano da casa.

      Meglio sempre cercare all'estero, dove ditte come Accenture e Apave danno grandi possibilità di sviluppo e di apprendimento delle tecniche sul campo, con un buon supporto del dipendente (altro che "metti tutto in nota spese, poi ti rimborsiamo"... così finanzi tu le trasferte e non sai se ti restituiscono le spese!).

      @ subitomauro
      primo impiego da ingegnere ... non meno di 24000E netti/anno
      Purtroppo, oggi gli ingegneri primo impiego stanno sui 1200 euro al mese... fregature e tirocini vari esclusi, ovviamente.
      <Una vena di anti-intellettualismo si è insinuata nei gangli vitali della nostra politica e cultura, alimentata dalla falsa nozione che democrazia significhi "la mia ignoranza vale quanto la tua conoscenza"> Isaac Asimov

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da subitomauro Visualizza il messaggio
        primo impiego da ingegnere ... non meno di 24000E netti/anno
        Ma un neolaureato cosa saprebbe fare per meritarsi un 35/40k euro lordi annui in italia?
        io sono d'accordo che i tirocini sono furti per Il neolaureato ma è anche un investimento per l'azienda.
        Se l'azienda è seria e il tipo di lavoro piace non avrei dubbi nell'accettare. A 24 anni meglio puntare su qualcosa che piace ed imparare ... il resto viene dopo.
        chiaro che se arriva un offerta di assunzione meglio ... ma tra stare a spasso e fare un tirocinio ... meglio il tirocinio

        Commenta


        • #5
          Se fosse una cosa onesta, potrebbe anche starci.... ma non lo è. Non ho ancora visto una sola azienda fare un investimento su di una persona, fino ad oggi. Se si chiede uno stipendio non da fame, ti lasciano a casa e prendono semplicemente un altro che è felice di lavorare gratis.
          Oggi fare il tirocinio vuol dire incassare 600 euro e spenderne 800 fra benzina, pranzi e tutto il resto.
          Quindi, "tra stare a spasso e fare un tirocinio ... meglio il tirocinio" non esiste: si sta a spasso che rende di più, e si cerca per 24 ore al giorno un'azienda onesta e che paghi.
          <Una vena di anti-intellettualismo si è insinuata nei gangli vitali della nostra politica e cultura, alimentata dalla falsa nozione che democrazia significhi "la mia ignoranza vale quanto la tua conoscenza"> Isaac Asimov

          Commenta


          • #6
            matador0975 freeway subitomauro

            Sono consapevole che all'estero ci sono contratti migliori e anche che il tirocinio non è il massimo, ma per adesso ho queste due offerte e volevo sapere quale poteva essere la migliore per iniziare. Ovviamente controllo sempre le varie opportunità disponibili e se ne trovo una migliore cambierò.
            Tra le due attività ce n'è una da preferire?
            Conoscete dei siti su cui verificare la serietà di un'azienda?

            Grazie a tutti
            ​​​​​​​

            Commenta


            • #7
              Quindi secondo te freeway, tra le due, sarebbe meglio quello nella mia città? Ho capito male?

              Commenta


              • #8
                Praticamente, vorresti sapere qual'è il male minore...

                1) La prima offerta, è un annuncio di tirocinio di 6 mesi presso un'azienda (abbastanza grande), in una grande città (dove di conseguenza penserei di trasferirmi, poiché distante dalla mia). Il ruolo ricoperto sarebbe di asset management fotovoltaico, di monitoraggio della produzione degli impianti fotovoltaici sotto controllo dell'azienda e di interfacciamento con gli enti quali ad esempio gse. Nell'offerta si è reso presente anche di una possibilità di inserimento al termine dei 6 mesi.

                2) La seconda, è un'offerta di tirocinio in un'azienda ESCO nella mia città. La durata non mi è stata specificata, ma credo di 3/6 mesi. E' una realtà aziendale più piccola. Il ruolo sarebbe quello di monitoraggio dei consumi energetici dei clienti seguiti con i possibili miglioramenti in termini di efficienza energetici da effettuare. (anche l'azienda 1, tra le altre attività, si occupa di efficienza energetica). Non mi è stato detto nulla riguardo ad un eventuale inserimento al termine del tirocinio, ma credo che anche qui ci sia una possibilità visto che, come dicono, sono in espansione.
                Ti dico cosa leggo io nelle offerte:
                1- Non hanno nessuno che gli fa le pratiche GSE e che firma, e la presenza di un ingegnere farebbe avere lustro alle proposte di asset management, a patto che pretenda solo 600 euro. Se poi mensilmente gli costa 600 euro di affitto, 300 per mangiare e 300 di trasporti, son cavoli suoi... ci perderà 600 euro ogni mese, invece di guadagnarli.

                2- Non cercano l'ingegnere per le firme, e in più mangi e dormi a casa tua: è persino possibile che ti avanzi qualcosa a fine mese, e non vai in galera a causa delle tue assunzioni di responsabilità.

                Le possibilità di inserimento a fine tirocinio sono inesistenti, lo mettono sempre negli annunci, ma nessuno ti assume comunque. Cercano un altro a 600 euro al mese e vanno avanti così.

                Sono tutte e due delle grosse fregature, ma forse con la seconda ci smeni di meno.
                <Una vena di anti-intellettualismo si è insinuata nei gangli vitali della nostra politica e cultura, alimentata dalla falsa nozione che democrazia significhi "la mia ignoranza vale quanto la tua conoscenza"> Isaac Asimov

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da freeway Visualizza il messaggio
                  Praticamente, vorresti sapere qual'è il male minore...



                  Ti dico cosa leggo io nelle offerte:
                  1- Non hanno nessuno che gli fa le pratiche GSE e che firma, e la presenza di un ingegnere farebbe avere lustro alle proposte di asset management, a patto che pretenda solo 600 euro. Se poi mensilmente gli costa 600 euro di affitto, 300 per mangiare e 300 di trasporti, son cavoli suoi... ci perderà 600 euro ogni mese, invece di guadagnarli.

                  2- Non cercano l'ingegnere per le firme, e in più mangi e dormi a casa tua: è persino possibile che ti avanzi qualcosa a fine mese, e non vai in galera a causa delle tue assunzioni di responsabilità.

                  Le possibilità di inserimento a fine tirocinio sono inesistenti, lo mettono sempre negli annunci, ma nessuno ti assume comunque. Cercano un altro a 600 euro al mese e vanno avanti così.

                  Sono tutte e due delle grosse fregature, ma forse con la seconda ci smeni di meno.
                  Non essendo ancora dentro il mondo lavorativo non conosco tutte queste dinamiche ed apprezzo la tua spiegazione.

                  - Entrambi hanno fatto riferimento al fatto di aver superato l'esame di stato (scusatemi se non l'ho detto prima), quindi forse anche la 2 potrebbe averne bisogno?

                  - Possono farmi firmare pratiche anche se sono tirocinante senza esperienza?

                  - Da quello che ho capito tra le due attività (intendo come esperienza lavorativa) di asset manager e di consulente energetico di efficientamento energetico (ho capito bene il ruolo della 2?) non ce n'è una che prevale nettamente sull'altra che mi aprirebbe più porte nel futuro?

                  - Esistono siti dove verificare la serietà lavorativa di un'azienda?
                  Ultima modifica di Rocknroll; 19-03-2022, 11:16.

                  Commenta


                  • #10
                    Non essendo ancora dentro il mondo lavorativo non conosco tutte queste dinamiche ed apprezzo la tua spiegazione.
                    Una delle prime cose che devi apprendere è che non stai andando a lavorare, stai entrando nudo in una piscina piena di piragna. Tutte le aziende italiane cercano di fregarti, devi stare attentissimo.

                    Entrambi hanno fatto riferimento al fatto di aver superato l'esame di stato (scusatemi se non l'ho detto prima), quindi forse anche la 2 potrebbe averne bisogno?
                    Si, ma il fatto saliente è "perchè?" Quasi tutte queste cosiddette aziende hanno operato fin che potevano senza ingeneri? E come è possibile che lo abbiano fatto? Rischi il posto, sia pure da tirocinante, se rifiuti di firmare qualcosa che puzza di illegalità? Allora sono da evitare

                    Possono farmi firmare pratiche anche se sono tirocinante senza esperienza?
                    Se ti fai fregare, si. Cerca di avere dei contatti nell'Ordine, possono aiutarti a difenderti.

                    Da quello che ho capito tra le due attività (intendo come esperienza lavorativa) di asset manager e di consulente energetico di efficientamento energetico (ho capito bene il ruolo della 2?) non ce n'è una che prevale nettamente sull'altra che mi aprirebbe più porte nel futuro?
                    A mio avviso, nessuna di quelle aziende ti aprirà alcuna porta. Sarai tu ad aprirtele a seconda di quel che scrivi sul curriculum.
                    <Una vena di anti-intellettualismo si è insinuata nei gangli vitali della nostra politica e cultura, alimentata dalla falsa nozione che democrazia significhi "la mia ignoranza vale quanto la tua conoscenza"> Isaac Asimov

                    Commenta


                    • #11
                      Si, ma il fatto saliente è "perchè?" Quasi tutte queste cosiddette aziende hanno operato fin che potevano senza ingeneri? E come è possibile che lo abbiano fatto? Rischi il posto, sia pure da tirocinante, se rifiuti di firmare qualcosa che puzza di illegalità? Allora sono da evitare
                      Prima di arrivare a firmare qualcosa di illegale, quali potrebbero essere altri campanelli di allarme?

                      Commenta


                      • #12
                        Ciao Rocknroll,
                        freeway è un pò negativo... ci sono molte realtà serie anche in Italia anche se stare attenti è sempre fondamentali finchè non comprendi la serietà o meno della realtà in cui entri.

                        Per cui cerca di trovare qualcosa nel settore che più ti dovrebbe piacere... e dove non ti sfruttano troppo. La gavetta all'inizio è sempre esistita e serve a capire e conoscere molte molte cose... l'importante è che la realtà sia seria e ti fornisca le conoscenze di cui necessiti.

                        In bocca al lupo!
                        Essere realisti e fare l'impossibile

                        Commenta


                        • #13
                          Non vorrei fare il diffidente, ma uno dei miei figli ha lavorato gratis per 7 anni, con la scusa di "non dover pagare" la formazione che la ditta di consulenza gli stava dando. In questi 7 anni si è spostato in varie città d'Italia, con tutti i conseguenti problemi logistici e di sostentamento. Purtroppo mio figlio era rimasto affascinato dal lavoro e dal titolare, che certamente ha grandi capacità motivazionali, tanto da convincere lui e diversi altri come lui, a lavorare gratis, con l'illusione di poter un giorno gestire in proprio un loro centro come istruttore.

                          Ci ho messo almeno 5 anni, per convincere mio figlio a mollarli e alla fine ci sono riuscito.

                          Se l'azienda è seria, non ha problemi a retribuire il lavoro anche delle persone in formazione, rispettando il patto formativo nei contenuti e nell'impegno orario. L'azienda che ho lasciato per andare in pensione, è così. Ho collaborato con molti ragazzi che hanno fatto lo stage presso di noi e posso garantire che che si trattava di veri stage formativi, non di lavoro mascherato e sottopagato. Chiaro che durante lo stage non venivano retribuiti da ingegneri, ma sicuramente abbastanza da pagarsi l'affitto di un monolocale vicino all'azienda e di mantenersi.

                          ••••••••••••

                          Commenta

                          Attendi un attimo...
                          X
                          TOP100-SOLAR