adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Affitto tetto per impianto fotovoltaico

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Affitto tetto per impianto fotovoltaico

    Buongiorno a tutti, leggendo un po' in rete ho notato che si può affittare il proprio tetto a terzi per poter fare un impianto fotovoltaico e poter usufruire dell'energia prodotta.
    Ora, siccome sarei interessato alla cosa vorrei sapere se, secondo chi ne sa certamente più di me, è una cosa valida o meno.
    Nello specifico ho letto di solemio di sorgenia (se non posso pubblicare nomi lo elimino) dove loro fanno tutto e si beccano i soldi dal GSE, mentre io avrei il risparmio in bolletta (ovviamente mai azzerata) dell'energia prodotta e autoconsumata .
    Ma in tutto questo, è possibile che ne ho solo da guadagnare?
    Qualcuno sa "illuminarmi" meglio?
    Chiedo anche scusa se per caso ho aperto un topic eventualmente già presente e ringrazio chiunque mi aiuterà in questa mia valutazione.

    Thommy

  • #2
    Sono proprietario di un capannone industriale con il tetto in eternit e sto cercando di affittarlo tutto, sia il capannone che cedere il diritto di superficie del tetto.Ho ricevuto un'offerta, oltre al prezzo mensile dell'affitto del capannone, di 26 Euro per kw installato annui, pagabili in 2 tranche anticipate e attualizzate, la prima subito relativa ai primi 11 anni, l'altra dopo.Voi esperti del forum, cosa ne pensate?Grazie

    Commenta


    • #3
      @ saba
      Premetto di non essere esperto, ma credo che anche un esperto faccia fatica a risponderti senza altri dati.
      Se il capannone è a Bolzano può essere tanto, se a Trapani magari poco.
      Se ci si può fare solo 250kWp non è lo stesso che 999
      L'orientamento? Tetto piano? A falde?
      Per farla breve che producibilità kWh/kWp è stimata?
      Il tetto nuovo di che tipo e chi lo fa?
      26€/kWp...ma se poi l'attualizzi è il tasso di attualizzazione a fare la differenza...e non si sa per il momento
      e la seconda tranche? al 12° anno?
      Se aggiungi i tasselli mancanti magari qualcuno saprà darti una valutazione

      Commenta


      • #4
        Ciao a tutti!

        premesso:

        un mio amico ha a disposizione un tetto con ca. 2000 m2: quindi si potrebbe fare un impianto FV con ca. 200 kWp?
        il tetto si trova vicino Verona, quanto mi costa un kWp installato, moduli e inverter di qualità, IVA inclusa? faccio la stima di ca. 1.900€/kWp

        se mio amico decide di affittare il tetto, quanto dovrebbe ricevere per m2? direti ca. 30 €/m2?

        Grazie in anticipo e ancora buona serata a tutti!

        Commenta


        • #5
          Buonasera,
          Zebius ha ragione , molte son le variabili...
          Se vogliamo parlare di valori realistici e non di cifre buttate li per ingolosire il cliente e poi prima del rogito far di tutto per abbassarle possiamo affermare :
          - nord Italia € 25 -33 € / kw installato
          - centro Italia € 28-35 € / Kw installato
          - sud Italia € 35-50 € / Kw installato
          pagamenti rateali, attualizzati in soluzione unica al 50 % o impianto gratis in rapporto 1/8-10 .
          A queste cifre si toglie il costo dell'eventuale rifacimento della copertura..
          Ultima modifica di rob74; 18-03-2012, 23:11.

          Commenta


          • #6
            Grazie per l'informazione!
            I prezzi più o meno sono in linea con le mie aspettative.
            Ciao e buona giornata!

            Commenta


            • #7
              @ enyvo
              a grandi linee le cifre potrebbero essere quelle, tieni presente che l'incentivo amianto normalmente copre le spese di bonifica e rifacimento tetto, per cui il punto di partenza è tetto nuovo più una certa cifra.
              Però promettere cifre in fase preliminare è semplicissimo...come ha fatto notare uluru al momento del rogito potrebbero cambiarti le carte in tavola, i contratti preliminari che finora ho visionato lasciano ampia discrezionalità al concessionario, quindi fai molta attenzione.
              Ciao
              Zebius

              Commenta


              • #8
                Ah...enel compra a 8 cent al kWh?

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da edd62 Visualizza il messaggio
                  Ah...enel compra a 8 cent al kWh?

                  Si, vende in media a 20 cent e acquista in media a 8 cent
                  Ultima modifica di laproducoio; 25-03-2015, 15:56.
                  Noleggio fotovoltaico a canone zero per informazioni laproducoio.it

                  Commenta


                  • #10
                    credo che per profitti intendano risparmi in bolletta e ssp

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da pox1964 Visualizza il messaggio
                      credo che per profitti intendano risparmi in bolletta e ssp
                      Ciao, per profitti si intende l'energia prodotta, se leggi sul sito ci sono tutte le spiegazioni in ogni caso il cliente risparmia anche in bolletta, considerando che parliamo di un impianto da 10KWp l'azzera quasi. Per l'azienda il profitto è esclusivamente il 50% dell'energia prodotta venduta a 8 cent.
                      Noleggio fotovoltaico a canone zero per informazioni laproducoio.it

                      Commenta


                      • #12
                        8 centesimi al kWh? Nel 2014 per la zona Nord il CEI medio che rimborserà il GSE con lo SSP sarà inferiore a 5 c€.
                        Con impianto così grosso rispetto ad una utenza media quasi tutta l'energia immessa diventa eccedenza e quindi sul guadagno uno ci deve pagare le tasse con l'aliquota marginale.
                        Le spese amministrative del GSE e del Servizio di Misura sono a carico di chi?
                        E' possibile cointestare al 50% un contratto di SSP?
                        Ricordo inoltre che dalla sua introduzione lo SSP è stato modificato in peggio 2 volte (nel 2009 e nel 2013) ed essendo contratto annuale può essere nuovamente rivisto.
                        Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
                        attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da egimark Visualizza il messaggio
                          8 centesimi al kWh? Nel 2014 per la zona Nord il CEI medio che rimborserà il GSE con lo SSP sarà inferiore a 5 c€.
                          Con impianto così grosso rispetto ad una utenza media quasi tutta l'energia immessa diventa eccedenza e quindi sul guadagno uno ci deve pagare le tasse con l'aliquota marginale.
                          Le spese amministrative del GSE e del Servizio di Misura sono a carico di chi?
                          E' possibile cointestare al 50% un contratto di SSP?
                          Ricordo inoltre che dalla sua introduzione lo SSP è stato modificato in peggio 2 volte (nel 2009 e nel 2013) ed essendo contratto annuale può essere nuovamente rivisto.
                          engimark, da statistiche fatte su impianti preesistenti il rimborso è in media dell' 8% su questo c'è certezza, inoltre per rispondere alla tua domanda riguardante le spese amministrative le spartizioni avvengo sul netto, se dai un' occhiata al sito credo sia abbastanza chiaro, ma accettiamo suggerimenti per esserlo ancora di più, in ogni caso a differenza dal noleggio tradizionale, dove in realtà l'impianto lo acquisti per quello che lo paghi, con noi il socio verserà una quota abbastanza bassa, quindi non credo che vedersi trattenere a fine anno qualcosa da parte del GSE si possa trovare mai in perdita. Chiarisco anche che il contratto viene intestato al cliente e che il cliente pagherà come canone di noleggio il 50% dell'energia prodotta.
                          Spero di averti chiarito il tutto, e ti chiedo, se hai ulteriori domande di non esitare farle.
                          Ciao
                          Noleggio fotovoltaico a canone zero per informazioni laproducoio.it

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da laproducoio Visualizza il messaggio
                            .....da statistiche fatte su impianti preesistenti il rimborso è in media dell' 8% su questo c'è certezza.....
                            ????? 8% di cosa?
                            Rimborso???? quindi qualcosa si deve pagare.
                            Come per gli investimenti finanziari un prodotto che ha reso tot (in passato), non è detto che lo faccia anche in futuro anzi....
                            nei prospetti informativi si deve indicare che " rendimenti passati non sono garanzia per il futuro"

                            Originariamente inviato da laproducoio Visualizza il messaggio
                            ....con noi il socio verserà una quota abbastanza bassa, quindi non credo che vedersi trattenere a fine anno qualcosa da parte del GSE si possa trovare mai in perdita. ......
                            Sono opinioni personali, e se invece va sotto?
                            Ci sono anche le spese per il servizio di misura da pagare ad Enel Distribuzione.

                            Originariamente inviato da laproducoio Visualizza il messaggio
                            Chiarisco anche che il contratto viene intestato al cliente e che il cliente pagherà come canone di noleggio il 50% dell'energia prodotta.
                            Quindi sulle eccedenze (spero che sappiate cosa sono) il socio paga l'IRPEF anche sulla vostra quota..........Non credo che alla fine rimanga qualcosa (al socio).

                            PS Ora ho capito cosa è l'8%, è l'8% di un euro.........................sconcertato
                            Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
                            attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

                            Commenta


                            • #15
                              Caro egimark, non avevo capito che eri polemico. Sorvoliamo sulla battuta dell' irpef della Ns. quota, ma posso affermare che tu non abbia capito di cosa stiamo parlando. Inizio con dirti ( e non solo a te ) che i Ns. contratti ( come del resto il sito e le Brochure ) sono scritti in modo semplice ed elementare, affinché chiunque possa comprenderlo, e questo perché siamo un' azienda seria come poche in questo momento, l'8 % di un euro è ancora più divertente, ma di questo ne parliamo inseguito. Qui non si parla di un'offerta da 10.000,00 euro e tutte le spese al cliente, qui si parla di un' offerta da 1.999,00 euro che servo semplicemente per coprire le spese di progettazione, bollettini vari, licenze comunali e spese di contratto, che preciso siamo noi a svolgere, ovviamente con i 1.999,00 del cliente, ma lui non dovrà preoccuparsi di avere a che fare con queste pratiche. Ora passiamo al risparmio del cliente, ma con un' impianto da 10kwp tu sai bene quanto risparmia, e quello che eccede del suo 50% lo si trasforma in euro, ora mi sai spiegare dove possa esserci la perdita? Perché non fai un'offerta anche tu e le confrontiamo? Parlare male della concorrenza per procacciare clienti non paga mai, soprattutto se a chi legge gli metti numeri incomprensibili davanti. Ti sei soffermato su un errore di digitazione invece di scrivere 8 centesimi ho scritto 8 %, e da qui hai cercato di costruirti un castello polemico, potrei correggerlo ma non lo faccio voglio sperare che ti rendi conto delle inutili questioni che hai alzato su un 8 %, che in realtà anche un bimbo ha capito che si trattavo di 8 centesimi, visto che nei post precedenti si parlava di 8 centesimi.

                              Spero che dopo il mio chiarimento possiamo cambiare atteggiamento e spiegare con attenzione le cose che diciamo alle persone che leggono il forum e che hanno come semplice interesse capirci qualcosa per poter scegliere il loro impianto.
                              Ultima modifica di eroyka; 27-03-2015, 13:15.
                              Noleggio fotovoltaico a canone zero per informazioni laproducoio.it

                              Commenta


                              • #16
                                Eroyka...valuta se non era meglio lasciare anche il mio...ma no problem...
                                CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                Commenta


                                • #17
                                  Anch'io, se ripristinato quello di laproducoio, avrei lasciato quello di Marcober, come conlcusione di una persona terza.
                                  Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
                                  attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Vorrei un chiarimento da Laproducoio: poichè si parla di impianti da minimo 10 Kw sono quindi escluse tutte le utenze domestiche che utilizzano la monofase? Inoltre poichè si parla di noleggio impianto presumo che l'utente debba cedere il diritto di superficie del tetto alla ditta fornitrice e poi come fa l'utente a fatturare alla ditta il rimborso del Gse sul 50% dei kwh prodotti?
                                    E se poi l'utente riesce ad autoconsumare più del 50% del prodotto che cosa succede?
                                    Chiedo scusa per tutti questi dubbi ma penso che sia conveniente per tutti capire bene i termini del contratto prima di proporlo all'utenza.
                                    Grazie

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Ciao Bocalb, l'impianto non è minimo 10 KWp ma è di 10KWp, le utenze non sono escluse, il cliente può consumare l'energia con lo SSP, inoltre noi non chiediamo nessun diritto di superficie, il cliente per contratto deve comunque garantirci l'accesso all'impianto previo appuntamento, ho sottolineato appuntamento perchè non vorrei che qualcuno pensasse che ci deve dare le chiavi, le chiavi di casa a noi non servono. Per quanto riguarda il pagamento della Ns. quota di energia ( il 50% di quella prodotta ) siamo noi a fatturarla al cliente, ( anche perchè se fosse il contrario dovremmo pagare noi al cliente ) questo perchè il pagamento sarà fatto a lui. Se il cliente auto consuma più del 50% dell'energia prodotta non avrà nessun tipo di problema, anzi considerando che all' enel normalmente l'energia l'acquista ad un minimo di 0.20€ e il GSE la paga 0,08€, a noi dovrà pagarci semplicemente il 50% quindi se ne ha consumato diciamo un 10%, avrà risparmiato ( e quindi guadagnato ) in più visto che quel 10% lo paga a 0,08€ anzichè a 0.20€ (minimo)
                                      Spero di essere riuscito nell'intento di essere chiaro, ma se così non fosse ti chiedo di non esitare a scrivermi ancora
                                      Grazie
                                      Ultima modifica di eroyka; 01-04-2015, 08:27.
                                      Noleggio fotovoltaico a canone zero per informazioni laproducoio.it

                                      Commenta


                                      • #20
                                        tutto fuorchè chiaro...vediamo se non mi cancellano ancora..

                                        La "formula" potrebbe essere interessante (e negli USA è quella che va per la maggiore, in formula proposte dagli stesi gestori di rete che ti vendono o noleggiano impianto e tu lo paghi man mano coi risparmi), ma secondo me la proponete in modo fumoso..e poi rinunciante alla detrazione 50%, che è indispensabile per pagare impianto..altrimenti è in perdita (per voi)!
                                        E se uno mi porpone una cosa in perdita..drizzo le antenne!

                                        facciamo un esempio per chiarire?

                                        io consumo 3000 kwh anno e spendo 600 euro anno

                                        Arrivate voi, mi chiedete 2000 euro, mi fate un contratto di noleggio di un impianto da 10 kw e mi obbligate a esercirlo in SSP... e mi dite che il noleggio annuo sarà = al 50% del VALORE DELL?ENERGIA IMMESSA.

                                        Mettiamo che impianto produce 13.000 kwh anno
                                        Mettiamo che autoconsumo 1500 kwh anno, e risparmio quindi 300 euro

                                        Voi dite ..impianto fa 13.000 kwh anno..50% nostri li VOGLIAMO valorizzare a 0,08 ..quindi tu come CANONE anno ci devi dare 540 euro anno (+ iva 22%) 658 euro.
                                        Vorrei sperare che il canone sia LEGATO alla EFFETTIVA produzione,,cioè se impianto è ciofeca o non gli fate manutenzione e non produce, io pago ZERO giusto? se non produce per 12 mesi consecutivi, mi ridate i 2000 spesi e ve lo prendete indietro ripristinando tetto? con garanzia fidejussoria meglio grazie...

                                        Assicurazione furto incendio rischi terzi, a vs carico?

                                        Ora, vediamo cosa incasso io:
                                        1) risparmio per autocosnumo 300 euro
                                        2) SSP 1500*0,16=240 euro
                                        3) Eccedenza tassata Irpef 10.000*0,06*0,7=420 euro
                                        4) Letture contatori Enel e spese fisse gse...circa 60 euro ann0
                                        Netto 900 euro anno
                                        Ne spendo 660 di noleggio
                                        Mi restano 240 euro anno
                                        CI vogliono 8 anni per rientrare dei miei 2000 ..per poi risparmiare 240 anno d ali in poi... ma IN TEORIA..in pratica con 10 kw sul tetto il valore IMU di certo è da aggiornare, e va a finire che il risparmio reale non c'è.

                                        ...ma voi in 20 anni fatturate 10.800 euro..sicuri di pagare le spese?

                                        Se invece lo offrivate a me nel 2013..lo firmavo subito..perchè io invece uso davvero 12.000 kwh all'anno.
                                        se uno arriva a autoconsumare 3000 kwh e a scambiare 10.000 kwh.. risparmia davvero 2400 euro anno..e i 2000 inziali li riprende il primi anno e poi gode di 2400-660=1740 anno di vantaggio SENZA INVESTIRE.
                                        troppa grazia.

                                        Mi spieghi dove non ho capito bene?

                                        La detrazione fiscale che oggi vale 50% ma domani potrebbe comunque essere 36% e che secondo me è imprescindibile...ma con Noleggio non si può avere.
                                        E poi...10 kw ..ma chi ha i TETTO buono per 10 kw? secondo me pochissimi casi...
                                        IMU..oltre 3 kw..spaventa tantissimo...

                                        Secondo me l'idea di aiutare la gente a fare questo tipo di investimento è buona..se si paga col risparmio.
                                        Ma dovete:
                                        - vendere apparato al cliente, con Patto Riservato Dominio, con pagamento rateale di 10 anni, cosi lui chiede detrazione fiscale
                                        - fare un contratto a parte di manutenzione con canone variabile
                                        - prendervi il rischio di impresa, con una formula semplice e cioè dire al cliente che gli lascerete fra detrazione fiscale, autoconsumo, SSP, Eccedenza..un vantaggio del 10% sulla bolletta che avrebbe pagato in Maggior Tutela nell'anno solare...calcolando la rata fissa dell'acquisto + la rata variabile del canone di manutenzione.
                                        - i conti devono portare a chiudere per voi operazione in 10 anni..passati i quali impianto resta al cliente che godrà del pieno vantaggio da li in poi

                                        In generale un 3 kw costa 6000 euro , si detrai 3000 euro, fa risparmiare 500 euro..cioè di paga in 6 anni
                                        Penso che alcuni sarebbero disposti a godere di un risparmio "simbolico" di 50 euro per 10 anni, ma col fatto di non investire..nella speranza di risparmiare "poi".
                                        Voi guadagnate 1500 euro nei primi 10 anni..l'utente 5000 euro nei secondi 10 anni..che sono molti di più, ma molto lontani.
                                        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Ciao Marcober, diciamo che con i calcoli sei partito bene, l'unica cosa è che nei calcoli di guadagno del cliente non hai tenuto in considerazione il risparmio sull'energia consumata, comunque se risparmi 300,00€ sono 300,00€ guadagnati. Per quanto riguarda il Ns. investimento i Ns. profitti sono stati valutati attentamente, dopo uno studio da parte di un'apposita agenzia, per quanto riguarda il cliente non credo che ci mette così tanto a rientrare, in ogni caso come hai potuto valutare anche tu un'impianto da 10KWp limita le installazioni ma si propone per le abitazioni abbastanza grosse che comunque abbia un consumo abbastanza alto. Per quanto riguarda la produzione è ovvio che i calcoli si fanno in base alla reale produzione, quindi il 50% va calcolato sulla lettura del contatore di produzione.
                                          Sul discorso di mancata resa, cioè che non produce molto, qui fatico a comprendere, la produzione di un'impianto può variare ma non può non essere produttivo, preciso che noi lavoriamo esclusivamente con il sud italia, visto che sei preparato sai che gli impianti rendono di più, ma secondo te, installiamo un'impianto dove non c'è sole?, posizioniamo male l''impianto?. Visto che non siamo un'azienda venditrice non è che chiunque ci contatta oppure dovunque vanno i Ns. agenti installiamo, abbiamo dei targhet da seguire, e come tu hai fatto i calcoli è ovvio che in una piccola villetta senza 50mq di tetto ben esposto non possiamo installare.
                                          Per quanto riguarda le detrazioni fiscali, l'impianto il cliente non lo acquista quindi non ha detrazioni, lo acquistiamo noi e quindi lo gestiamo noi, in ogni caso detrarre il 50% da 2.000 euro sarebbe sprecare un bonus, e come saprai tra progettazione, bollettini, comunicazioni comunali e installazione i 2.000,00 euro non sono una cifra eccessiva.
                                          Per quanto riguarda la dimensione dell'impianto un 3KWh avrebbe sicuramente permesso più installazioni, ma più impianti richiedono più spese di gestione, un'impianto da 10KWp rientra ancora nelle fasce dove l'energia viene pagata ancora discretamente dal GSE, se pagassero l'energia 0,08€ anche per impianti da 1Mwp non avremmo avuto nessuna esigenza di frazionare. Può sembrare brutto dirlo ma è la realtà dei fatti, noi installiamo per arrivare ad un Ns. profitto, e chi ha chiaro ciò che facciamo sa che insieme a noi può guadagnarci anche lui, perchè, quello che lui farebbe con 12 13 mila euro, noi glie lo diamo con 2, è vero che dividerà i profitti ma spenderà circa 1/5° di ciò che dovrebbe e in più avrà un'azienda che si occupa dell'impianto per 20 anni.
                                          Ultima modifica di laproducoio; 31-03-2015, 16:47.
                                          Noleggio fotovoltaico a canone zero per informazioni laproducoio.it

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Originariamente inviato da laproducoio Visualizza il messaggio
                                            ...l'unica cosa è che nei calcoli di guadagno del cliente non hai tenuto in considerazione il risparmio sull'energia consumata
                                            Non l'ha dimenticato. E' al punto 1) risparmio per autoconsumo

                                            Originariamente inviato da laproducoio Visualizza il messaggio
                                            ...... per quanto riguarda il cliente non credo che ci mette così tanto a rientrare.
                                            I numeri dicono un'altra cosa ma se tu credi un'altra cosa......

                                            Originariamente inviato da laproducoio Visualizza il messaggio
                                            .... Per quanto riguarda le detrazioni fiscali, l'impianto non lo acquista quindi non ha detrazioni, lo acquistiamo noi e quindi lo gestiamo noi, in ogni caso detrarre il 50% da 2.000 euro sarebbe sprecare un bonus...
                                            Intendeva il 50% di tuttto l'impianto.

                                            Originariamente inviato da laproducoio Visualizza il messaggio
                                            .... un'impianto da 10KWp rientra ancora nelle fasce dove l'energia viene pagata ancora discretamente dal GSE, se pagassero l'energia 0,08€ anche per impianti da 1Mwp non avremmo avuto nessuna esigenza di frazionare.
                                            Questa mi è nuova. Il GSE con lo SSP paga l'energia immessa in base alla taglia dell'impianto?
                                            Ho sempre creduto che fosse in base al prezzo MGP per zona geografica e fascia oraria.
                                            Dovrò mandare una lettera al GSE perchè fino ad oggi ha sbagliato.

                                            Basterebbe quest'ultima affermazione per far drizzare le orecchie a qualsiasi persona di buon senso

                                            Se però qualcuno si propone e magari posta il contratto prima di firmare potremmo vedere bene di cosa si tratta realmente.
                                            Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
                                            attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Come ti ha detto Egi, il risparmio da autocosnumo è il punto 1... Poi continui a parlare di GSE che paga energia 8 cts...ma quando mai? Come ti ho già detto la paga con la media MENSILE per FASCIA ORARIA..e , non ci crederai, NON esistono differenze per la potenza...paga tanto un 3 kW in Ssp quanto 10 Mega in Ritiro dedicato....mi sa che vivi su un pianeta tutto tuo.. Su questo sito non troverai clienti, qui sono tutti sgamati, e a vedere quelo che scrivi, molto più informati di te su come funziona il GSE è il mondo del FV...
                                              CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Ragazzi e' un venditore , deve crederci anche lui nel propinare il niente ai clienti
                                                AUTO BANNATO

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Ho bisogno del vostro aiuto per un caso concreto.
                                                  Un mio cliente è proprietario di un immbobile dato in affitto ad un altro soggetto.

                                                  Il mio cliente vorrebbe:
                                                  - installare un impianto fotovoltaico da 15kWh sul tetto del suo immobile;
                                                  - volturare il contatore di scambio a suo nome;
                                                  - richiedere lo scambio sul posto a su nome;
                                                  - l’affittuario consumerabbe l’energia dal contatore intestato al mio cliente.

                                                  SECONDO VOI E’ POSSIBILE?
                                                  COME POSSIAMO REGOLARIZZARE IL FATTO CHE L’INQUILINO CONSUMO L’ENERGIA PRODOTTA DAL MIO CLIENTE??? Deve essere insirito in contratto? Deve pagare l’accisa?

                                                  Grazie

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Lo può fare solo con partita iva...il che esclude detrazioni....il che esclude che convenga farlo.
                                                    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Scusate ma io continuo a non capire: per impianti superiori a 6 Kw non è obbligatoria la connessione in trifase 400V?

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Si, salvo deroga, ma non sarebbe un problema alimentare una abitazione in trifase..il problema è fiscale
                                                        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          COME POSSIAMO REGOLARIZZARE IL FATTO CHE L’INQUILINO CONSUMO L’ENERGIA PRODOTTA DAL MIO CLIENTE??? Deve essere insirito in contratto? Deve pagare l’accisa?

                                                          Grazie

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            L'inquilino non pagherebbe neanche le bollette perchè intestate al proprietario.
                                                            Se nel contratto inserisci che le bollette devono essere rimborsate dall'inquilino, potrebbe fare la seguente osservazione:
                                                            "Se non ci fosse l'impianto FTV avrei un contratto D2, molto più economico di quello del proprietario non residente".
                                                            In realtà penso che l'inquilino pagherebbe comunque di meno per via dell'autoconsumo.
                                                            La cosa corretta sarebbe calcolare la bolletta in D2 con l'energia prelevata+autoconsumata (consumo come se non ci fosse il FTV) ma lo vedo complicato, soprattutto da mettere nero su bianco in un contratto.
                                                            Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
                                                            attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR