adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Disastro risolto grazie ad Erregi e Giuseppe Reffo: la nostra storia

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Disastro risolto grazie ad Erregi e Giuseppe Reffo: la nostra storia

    Buongiorno a tutti, questo mio post racconta della nostra disavventura, che è durata un anno e che ci aveva fatto perdere fiducia non solo negli impianti a biomassa ma anche nei suoi rappresentanti. In breve ecco la nostra storia (e ci metto nome e cognome in quanto è tutto vero). Nel marzo 2016 abbiamo acquistato una caldaia a biomassa (legna + pellet) che ci è stata venduta come la risolutrice dei nostri problemi di riscaldamento. Abitiamo nel Lazio a 400 metri di altitudine, e l'anno scorso è nevicato e siamo scesi a - 10 gradi. La caldaia ci era stata venduta:
    1. sovradimensionata
    2. senza puffer
    3. senza valvola anticondensa
    4. senza un minimo di assistenza.

    Abbiamo passato un anno di inferno, al freddo e con consumi di legna e pellet mostruosi.
    Eravamo pentiti di aver scelto la biomassa, ci sentivamo a dir poco raggirati, non ci scaldavamo e non sapevamo a chi chiedere aiuto.
    Abbiamo cominciato a leggere questo forum e abbiamo scoperto (con rabbia) che la caldaia che ci era stata venduta era eccessiva per le nostre necessità, mancava di pezzi fondamentali tra cui il puffer e la valvola anticondensa. Naturalmente il venditore si era ben guardato di assisterci, anzi continuava a dire che il problema era casa nostra!!!!!
    La faccio breve: dottor Nord Est ci ha risolto il problema, e ieri dopo un anno e mezzo finalmente siamo stati dentro casa nostra al caldo.

    Ci ha spiegato quali erano i problemi, ci siamo fatti sostituire la caldaia con una più piccola, Giuseppe Reffo ci ha disegnato un n progetto di impianto e ci ha fornito i pezzi. Nonostante fossimo nel Lazio, si è reso disponibile quasi come se fosse stato presente in loco, dando assistenza a noi per qualunque domanda e dubbio, e istruendo l'idraulico che ha installato i pezzi.
    Ora l'impianto è una bomba, i consumi si sono già abbassati, la casa si scalda e noi non siamo costretti a mettere legna o pellet ogni mezz'ora.
    Non fatevi raggirare. Una caldaia a biomassa non deve essere sovradimensionata, DEVE avere un puffer e DEVE avere una valvola anticondensa.
    Posso garantire che su questo forum si trovano persone competenti e disponibili. Inoltre è possibile fasi progettare un impianto non solo a norma ma ottimo dal punto di vista del funzionamento e della resa/consumi. Infine, e questa forse è la cosa più importante, ci si può affidare per qualunque dubbio e domanda. La disponibilità è stata totale. Adesso siamo contenti di aver scelto una caldaia a biomassa e abbiamo ritrovato fiducia in questa fonte di energia alternativa. Veramente, ci mettiamo la faccia. Grazie a Giuseppe Reffo. Simona Ruffini

  • #2
    Dovere !!!
    Al momento, come sempre, aspetto i commenti di altri utenti che avranno domande da farti. Io per ora mi astengo.....
    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140
    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

    Commenta


    • #3
      Complimenti al dott

      Inviato dal mio SM-J710F utilizzando Tapatalk

      Commenta


      • #4
        Ciao caldaialegna,

        felice tu abbia risolto il tutto, e senza nulla togliere al merito del Dott Nord Est, ma in questa discussione che avevi aperto l'anno scorso, mi sembra che diversi utenti ti avessero detto che il tuo principale problema era sovradimensionamento esagerato del tuo impianto anche se sembrava non ci volessi credere

        Valvola regolatrice di tiraggio

        Magari se continuavi in quella discussione, si capiva anche da che situazione partivi.

        Commenta


        • #5
          Tra l’altro hai già fatto una discussione simile ...
          titolo : L'importanza di affidarsi ai professionisti

          Commenta


          • #6
            I miei complimenti al Dottore!
            Dimostrare comunque, una grande disponibilita', a dispetto della distanza, non e' da tutti.
            Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

            Commenta


            • #7
              Che caldaia hai montato?
              Zona climatica F 3396 gradi/giorno
              Caldaia guntamatic synchro 31, 2 puff da 1500 lt, centralina mhcc sorel, termosifoni,4 collettori solari a circolazione forzata.

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Lore_ Visualizza il messaggio
                Ciao caldaialegna,

                felice tu abbia risolto il tutto, e senza nulla togliere al merito del Dott Nord Est, ma in questa discussione che avevi aperto l'anno scorso, mi sembra che diversi utenti ti avessero detto che il tuo principale problema era sovradimensionamento esagerato del tuo impianto anche se sembrava non ci volessi credere

                Valvola regolatrice di tiraggio

                Magari se continuavi in quella discussione, si capiva anche da che situazione partivi.
                Ciao Lore,
                il sovradimensionamento era solo il primo dei problemi. La discussione era terminata perché a quel punto con i consigli generici ci facevamo poco. Invece ho voluto iniziare un post a parte perché volevo proprio raccontare la nostra disavventura e come abbiamo risolto. Ripeto, magari fosse stato solo un problema di sovradimensionamento.

                Commenta


                • #9
                  Guarda, posso farne anche 100 di discussioni simili, leggerai sempre la stessa cosa. Non si ripete mai abbastanza quanto sia importante affidarsi a persone serie.

                  Commenta


                  • #10
                    Giusto caldaialegna, il problema molto spesso per chi non è pratico è capire CHI è una persona/ditta seria!
                    Per tutti i campi, se non ci sei dentro e grazie a tue competenze riesci a capire come lavorano o non hai persone che conosconola ditta, è quasi obbligo affidarsi al caso....purtroppo....
                    FTV: 4,55 kWp Qcells G5 da 325 Wp e inverter ZCS wifi (8 pannelli sud, 6 pannelli est).
                    https://www.solarmanpv.com/portal/Te...aspx?pid=71510
                    2 Condizionatori a PDC LG Quadro, 1 condizionatore LG Art cool wifi (sconsigliato wifi della LG-inutile e pieno di problemi).

                    Commenta

                    Attendi un attimo...
                    X
                    TOP100-SOLAR