annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Come concedere in affitto il proprio terreno per fotovoltaico

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Come concedere in affitto il proprio terreno per fotovoltaico

    terreno da affittare fotovoltaico
    I cambiamenti dovuti al riscaldamento globale invitano tutti i cittadini a trovare soluzioni redditizie e improntate allo sviluppo sostenibile, come l'installazione di turbine eoliche o un parco fotovoltaico sul proprio terreno. Una soluzione apprezzata anche dalle aziende. Ma questo tipo di infrastruttura ha un costo e nasconde alcuni punti critici.
    Si tratta di significativi investimenti finanziari, ma che alla fine possono diventare una fonte di reddito più o meno consistente. Prima di intraprendere un progetto del genere, è necessario conoscere gli elementi essenziali, in modo da soppesarne i pro e i contro.

    Ostacoli legati a queste turbine eoliche o installazioni di parchi fotovoltaici
    Molti agricoltori che hanno terreni in disuso a volte decidono di rendere parte del loro fondo come parco fotovoltaico. Ma le pratiche burocratiche da cui vengono sopraffatti, spesso li porta a desistere e ad abbandonare la loro piccola idea imprenditoriale e salva-ambiente. Eppure c’è una soluzione che riesce a far convergere tutto in un’unica via: affittare parte della loro terra agli operatori del fotovoltaico, come terrenifotovoltaico.com.
    Affinché tale trattativa avvenga, l'operatore deve richiedere l'autorizzazione preventiva del municipio, prima di qualsiasi firma con il proprietario. È ovviamente necessario assicurarsi che un operatore elettrico dia il proprio accordo per una connessione alla propria rete. Dispiegata questa burocrazia – e sarà l’operatore a farlo al posto dell’affittuario del terreno - a quest'ultimo viene così corrisposta una somma stanziata per ogni anno di locazione del sito fino a 2000/4000 euro per ettaro.

    Caratteristiche e requisiti necessari per affittare il proprio terreno
    Innanzitutto deve esistere una superficie minima di 8 ettari a disposizione, affinché il terreno possa essere preso in considerazione per una installazione di un parco fotovoltaico. Altro requisito imprescindibile è che non ci siano vincoli urbanistici, paesaggistici o ambientali nell’area da valutare. Il terreno deve essere classificato o Urbanizzato (U) o A Urbanizzato (AU); il terreno può essere classificato Naturale (N) recante la menzione "energia rinnovabile" o "solare" o "fotovoltaico; il terreno può essere classificato Agricolo (A) se quest'ultimo non è dichiarato alla PAC e non ha valore agronomico. Per ultimo, ma non per importanza, è necessaria la sua vicinanza alla rete elettrica pubblica. Il progetto deve essere sufficientemente vicino a una sottostazione di fonte di energia elettrica. La distanza accettabile dipende dalle dimensioni del terreno.

    Fittare il proprio terreno: un vero e proprio vantaggio economico su lungo raggio
    Per il fotovoltaico, l'obbligo contrattuale di EDF di acquistare l'energia elettrica prodotta per i successivi vent'anni, consente di garantire l'investimento in un impianto del genere agli operatori acquirenti. L'investimento complessivo richiederà circa dieci anni prima di essere completamente rimborsato, ed è per questo che i contratti sono generalmente stipulati su base trentennale.
    Ma i vantaggi economici per l’affittuario arrivano subito. Ogni inizio anno gli verrà sborsato il canone di locazione annua, come da accordi, senza aspettare che la società riesca fattivamente a monetizzare.

    I vantaggi ulteriori di affittare un terreno per il fotovoltaico

    Sempre più proprietari di terreni inutilizzati (vecchi siti industriali, vecchie cave, siti inquinati, ecc.) si stanno dunque rivolgendo agli investitori nel campo solare. Infatti l'affitto di terreni fotovoltaici offre molti vantaggi, anche ulteriori rispetto all’economico.
    • Generazione di energia solare

    Integrazione della produzione fotovoltaica nelle diverse tipologie di reti elettriche nazionali e privatizzate la quale può fornire un costo per kWh fotovoltaico competitivo rispetto alle altre energie.
    • Supporto a lungo termine

    Raggiungimento della parità di rete elettrica green in tutto il Paese, a seconda delle diverse fonti locali di produzione di elettricità da fotovoltaico, grazie al supporto e alla manutenzione costante delle apparecchiature istallate da parte della società appaltatrice.
    • Ottimizzazione della produzione di elettricità

    Superare l'intermittenza della produzione solare, sviluppando intelligenza gestionale, coniugando ottimizzazione della produzione e gestione della curva di consumo e sinergia con il territorio.
    Ultima modifica di eroyka; 22-10-2020, 15:36.
Attendi un attimo...
X
TOP100-SOLAR