Termostufa legna + Puffer acs + Caldaia Gas - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Termostufa legna + Puffer acs + Caldaia Gas

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Termostufa legna + Puffer acs + Caldaia Gas

    Salve,
    Ho provato a consultare il forum ma mi piacerebbe avere delle indicazioni precise su prodotti specifici.
    L'impianto deve essere realizzato ex novo le intenzioni sono le seguenti:
    Termostufa a legna - preferibilmente senza vaso o scambiatori inclusi
    Puffer con circuito acs - preferibilmente con un ulteriore circuito per il Solare Termico (solo acs)
    Caldaia a gas - solo per produzione istantanea acs periodo estivo

    Quello che vi chiedo in aiuto sono suggerimenti su marche e modelli di Termostufa a Legna e Puffer, in rete c'è il delirio.

    Dimensioni Abitazione 120 mq ( da 4 a 6 caloriferi)
    Nucleo familiare: 2 persone (..e numerosi gatti :-P)
    La casa è singola, ben coibentata, tetto ventilato, 600m slm circa, sicilia sud orientale (sudsud)

    Il solare termico verrà istallato in un secondo momento ma non voglio precludermi la possibilità.

    Ulteriore domanda:
    Il circuito della caldaia a gas, per acs istantanea, deve passare necessariamente per il puffer?

    Grazie a chiunque voglia essere d'aiuto ^^
    Alessio

  • #2
    Ex novo vuol dire che stai rifacendo casa? Valuta attentamente prima di buttarti su una termocucina... capacità di carica minima (quindi deve esserci sempre un fuochista e devi portare la legna in cucina), efficienza scarsa e potenziali problematiche nel farla funzionare (se cerchi sul forum trovi un sacco di gente che ha avuto problemi, apparentemente non risolti, con le termocucine, e pochissimi soddisfatti).

    Dicci un po' di più delle "condizioni al contorno": come e quanto stai restaurando la casa, perchè e quanto vuoi una cucina/termocucina a legna e quali intenzioni hai. Hai metano? Hai già previsto PDC/condizionatori? Se la casa è davvero decentemente isolata (e gli standard, già carenti al Nord, sono ancora più bassi al Sud, per quanto le esigenze diverse) in Sicilia dovresti poterla scaldare con poco... la termostufa la vedo adatta solo per chi è già abituato all'idea e vuole comunque avere una cucina a legna e con esigenze di riscaldamento piuttosto alte in inverno (tipicamente direi centro-italia appennini, magari in mezzo al bosco e dove la legna va fatta comunque...).

    Ho trovato un tuo altroo post dell'anno scorso, mi pare di capire che la casa è isolata (ma hai la fortuna di avere già la rete elttrica), ci devi abitare tutto l'anno?

    EDIT: vedo ora che hai scritto termostufa, chiedo scusa per essere partito in quarta sulla termocucina... ad ogni modo più o meno tutto quello che ho scritto rimane valido.
    Ultima modifica di Yapok; 27-10-2015, 09:23.

    Commenta


    • #3
      Vengo da 6 anni vissuti con una stufetta a legna da 5Kw, in una casa da 70mq circa, e non cambierei la legna con niente al mondo.
      Ho vissuto in appartamento, in monolocale, casa singola, con ogni forma di riscaldamento immaginabile: stufa a gas, stufe elettriche, riscaldamento a terra, caloriferi a gas, caloriferi a diesel...
      Dall'anno scorso ad oggi mi si sono chiarite le idee, quindi termostufa ^^, ogni tentativo di dissuadermi da questa soluzione andrà a vuoto :-p
      E' una casa di vecchia costruzione con mura spesse 60cm a cui ho rifatto il tetto ventilato e tutti gli infissi.
      Le pareti che per estetica non verranno lasciate a pietra saranno rivestite in cartongesso un una ulteriore intercapedine di aria.
      La pianta è un rettangolo con i lati lungi esposti a nordovest e sudest. Il lato a sud ovest è l'unico con aperture.
      Verrà abitata tutto l'anno.
      Non vi è rete gas cittadina, siamo in campagna.
      Grazie della risposta^^

      Commenta


      • #4
        Il fatto è che una termostufa non può essere l'unica fonte di riscaldamento (se sei via per più di qualche ora devi avere qualcosa di alternativo che entra in funzione). Dato che sei in Sicilia e non hai metano verrebbe da pensare ad una PDC, che servirebbe anche d'estate per raffrescare (magari non è un'esigenza stringente nel tuo caso, ma in Sicilia avere il condizionatore anche solo per qualche settimana all'anno non mi sembra un lusso stravagante). Il problema a quel punto è che se hai già la pdc scaldare a legna ha senso fino ad un certo punto... vale la pena avere la complessità impiantistica di una caldaia a legna (quindi stufa, puffer e quant'altro) combinata alla "scomodità" di una stufa (carica molto ristretta, quindi molte cariche al giorno, collocamento in zona giorno e efficienza minore)? Perchè non una caldaietta legna? O solo stufa (+ qualcos'altro)? Può anche darsi che la tua soluzione vada sufficientemente bene, ma non precluderti delle opzioni per partito preso.
        Dici di non volere solare con sola caldaia a legna, ma se hai già pagato il puffer/bollitore perché risparmiarsi il costo dei pannelli (che tra l'altro forse potrebbe essere coperto quasi interamente dal conto termico)? È vero che il costo dell'acqua calda in estate per una persona è piuttosto basso, ma ha senso installare una caldaia al solo scopo? Tra l'altro se vai nella sezione "biomasse" trovi un utente che avendo una caldaia economica poco-modulante (il modello turbo da 600€ che probabilmente vorresti installare tu) ha problemi ad integrarla con un altra fonte di calore. Nel suo caso è il solare, ma se tu torni a casa e hai il puffer a 35° sei nella sua stessa situazione.

        L'opzione legna+gas la vedo più comoda in caso di gas già presente e legna "a caldaia", come rimedio per un impianto già esistente...

        Quel che voglio dire è che sarebbe bene che tu avessi più dati per decidere e, cosa quasi impossibile in Italia, qualcuno in loco che sappia fare due conti per buttare giù un progetto. Costa qualcosa all'inizio ma sono soldi risparmiati poi su soluzioni inutili o sbagliate.
        Ultima modifica di Yapok; 28-10-2015, 12:29.

        Commenta


        • #5
          Grazie della valutazione. Continuo a studiare , e devo sentire un amico che fa impianti di mestiere. Ci aggiorniamo più in là.

          Commenta

          Attendi un attimo...
          X