Termocamino carinci evolution 150 - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Termocamino carinci evolution 150

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Termocamino carinci evolution 150

    Come da titolo ho installato il buon carinci evolution da una settimana circa..secondo consigli di Renato è Beppe nei vari post..funziona a meraviglia...lo devo sempre coibentare e fare il rivestimento...penso di isolarlo con LECA sotto consiglio di Beppe..termo bollenti e condensa poca poca a inizio combustione..pompe serrate a 59 55 per il primario 65-60 secondario..defangatore su ritorni polmone di espansione 10L e valvola di sicurezza a 6 bar sul sanitario..non posso che essere contrnto..aspettando il freddo ora sto in casa in maglietta con 14 kg di legna..una carica sola e acs fino a mattina..lo accendo alle 18 circa..

  • #2
    Ciao, ho anche io un 200 evolution in funzione da una settimana...
    Mq abitazione?
    Classe energetica?
    Zona climatica?
    Potenza assorbita dall'impianto di riscaldamento?

    Commenta


    • #3
      Circa 115mq soffitti a 3.15m casa del sessanta in pietra e calce esposta su tutti i lati..compreso sottotetto non coibentato di 3 mt..casa nel bel mezzo di campi in provincia di Pisa..carinci evolution nudo con idrokit e vado espansione nel sottotetto!!radiatori in acciaio della irsap montati 3 anni fa dopo la ristrutturazione..infissi doppio vetro no cappotto...e ora con una carica di circa 18-20 kg alle 18.30 sono in maglietta con quasi 23 G in casa..nelle camere ho installato le valvole termostatiche...il rivestimento lo devo sempre fare...te come ti trovi??la post combustione bellissima da vedere..

      Commenta


      • #4
        Se l'idraulico oggi viene ad attaccarmi la centrallina ce la farò ad accendere per la 1# volta il TC evolution system 150. Villetta indipendente 100 mq in prov. di Livorno.
        Si starà a vedè.

        Commenta


        • #5
          Come l idraulico...ci capirà con tutti quei fili??dai scherzo..buon caldo...

          Commenta


          • #6
            Oh... l'elettroidraulico l'ha azzeccati tutti i fili!!
            TC in funzione da un oretta... c'è un già bel teporino, grazie...

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da ComaR Visualizza il messaggio
              .pompe serrate a 59 55 per il primario 65-60 secondario..
              Ciao, vorrei chiederti se tali valori si impostano dalla centralina o dalle pompe sul TC. L'installatore, su mia richiesta, è riuscito a impostare dal menù della centralina un solo valore, 59 per il primario e 60 il secondario.
              Vorrei capire come hai fatto a impostare la forbice che ti hanno consigliato di dare e che vantaggi avrei nel modificare il mio attuale settarggio, grazie.

              Commenta


              • #8
                Ho letto il 3D di beppe 70 riguardante il carinci 190 e lì ho trovato la risposta alla domanda che ho fatto sopra, domani setto il tutto.

                Commenta


                • #9
                  Ciao a Tutti...

                  Ciao Rosko, stavo per postare il link........ma mi hai anticipato....

                  Ovviamente tienici aggiornati.

                  Saluti
                  Se il destino è contro di noi, peggio per lui.​

                  Commenta


                  • #10
                    Ciao Renato, ti ringrazio comunque perché mi ci ha portato proprio un tuo intervento in un 3D simile con tanto di link!!

                    Certo, a presto gli aggiornamenti.

                    Saluti a te

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao a tutti, ho un dubbio di cui vorrei parlarvi. Voglio settare le pompe come il nostro amico Comar ha fatto, pompa 1 a 59on 55off, pompa 2 65on 60off. Ho letto il 3D di Beppe70 che spiega molto bene come ha fatto i settaggi, modificando per il valore "of" l'isteresi.

                      Dunque, prima di armeggiare con la centralina, ho dato una sbirciatina al manuale che ho ricevuto in corredo al TC ed ho notato che i parametri di deflaut hanno valori diversi, mi spiego meglio.

                      Vi trascrivo le 2 strisce riguardanti le pompe in questione che ho sul manuale nel paragrafo " Parametri Menù INSTALLATORE" per essere più esplicativo e comprensibile tralascierò le altre strisce che riguardano allarmi, sicurezze, antiblocco ecc ecc... quindi:


                      --------------------------------------------Min--------------Fabbrica----------------Max
                      Isteresi termostato pompa uno ----------1-------------------2---------------------20

                      Isteresi pompa due -----------------------1-------------------2---------------------20


                      Domanda, se devo impostare i valori di 55 su pompa 1 e 60 su pompa 2(of) come farò se è vero che nella centralina ho i valori che ho scritto sopra, presumo che troverò il valore 2 dato dalla fabbrica?

                      Grazie tante
                      Ultima modifica di rosko; 01-11-2015, 14:03.

                      Commenta


                      • #12
                        Rosko hai installato il puffer? Come va il termocamino? Anch'io vorrei prendere l'evolution 150 ma sono indeciso se prendere il 200 che avendo la camera di combustione piu' grande mi permette di caricare la legna pezzata piu grande.

                        Commenta


                        • #13
                          Coma e tu? hai installato il puffer? Come va il termocamino? Anch'io vorrei prendere l'evolution 150 ma sono indeciso se prendere il 200 che avendo la camera di combustione piu' grande mi permette di caricare la legna pezzata piu grande.

                          Commenta


                          • #14
                            Ciao, io non ho il puffer ed il TC fa il suo lavoro in modo apprezzabile. Per quanto riguarda il ragionamento che fai sulla camera di combustione del 200, credo che la differenza sia soltanto in larghezza, la profondità dovrebbe essere per tutti i modelli la stessa, quindi la pezzatura diventa ininfluente, semplicemente ce ne metti meno.
                            Piuttosto, secondo me, dovresti guardare più ai metri quadri che dovrai scaldare, ciao.

                            Commenta


                            • #15
                              Ho un 200, la camera è 10 cm più larga.
                              Se hai qualche legno più lungo lo giri e ce lo infili...

                              Commenta


                              • #16
                                La potenza di un camino la fai te...in base a quanta legna fai bruciare contemporaneamente.

                                Commenta


                                • #17
                                  Originariamente inviato da pippo123 Visualizza il messaggio
                                  La potenza di un camino la fai te...in base a quanta legna fai bruciare contemporaneamente.
                                  Tu come ti trovi? quanti metri quadri riscaldi e quante cariche fai? L'ACS si trova anche il mattino successivo?

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Sono poco più di 120 metri,edificio primi anni 70,libero su 4 lati, con piano inferiore non riscaldato.
                                    potenza termica termosifoni in ghisa 12 kw.
                                    Prima carica/accensione con 15 kg, poi mantenimento con un paio di ciocchi per volta...in base al fabbisogno.
                                    L'acqua calda la mattina, dipende da quanto fuoco hai fatto e fino a che ora.

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Grazie Pippo, quindi diciamo che si puo' far a meno del famigerato puffer magari rinunciando a qualche beneficio che lo stesso porterebbe.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originariamente inviato da pippo123 Visualizza il messaggio
                                        Prima carica/accensione con 15 kg, poi mantenimento con un paio di ciocchi per volta...in base al fabbisogno.
                                        questo denota che qualcuno è sempre in casa per caricare il paio quando serve...
                                        se uno non è in casa, è d'obbligo un puffer o una seconda fonte di riscaldamento
                                        riscaldamento a biomassa e PDC
                                        Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
                                          questo denota che qualcuno è sempre in casa per caricare il paio quando serve...
                                          se uno non è in casa, è d'obbligo un puffer o una seconda fonte di riscaldamento
                                          Quando non c'è nessuno, ovvero dalle 7/8 alle 15, sta spento(in realtà prima delle 17 è difficile che venga acceso)...come è sempre stato spento con la caldaia a metano.

                                          Commenta


                                          • #22
                                            appunto, un modo errato per gestire il riscaldamento....
                                            la casa è un volano termico, e come tale si comporta
                                            un riscaldamento al max si abbassa (tramite cronotermostato), ma non si spegne.
                                            poi, come sempre...... a casa proprio ogni persona fa come vuole.
                                            riscaldamento a biomassa e PDC
                                            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Allora diciamo il termostato è a 15....ma in realtà è spento!

                                              Quale sarebbe il modo "giusto "?

                                              Commenta


                                              • #24
                                                una casa non può avere dei periodi in cui precipita di temperatura.....

                                                un'automobile consuma di più andando alla stessa velocità o spegnendosi e accendendosi per percorrere la stessa distanza ?
                                                riscaldamento a biomassa e PDC
                                                Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Originariamente inviato da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
                                                  una casa non può avere dei periodi in cui precipita di temperatura.....

                                                  un'automobile consuma di più andando alla stessa velocità o spegnendosi e accendendosi per percorrere la stessa distanza ?
                                                  Ci sono studi a riguardo? Dove li trovo?


                                                  Per quanto riguarda l'auto...dipende: far lavorare il motore a combustione interna costantemente in regolazione/off design/a basso carico non è ottimale...ma tutto dipende dal percorso e molti altri fattori.

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    studi?
                                                    hai il miglior studio a casa tua, prova.

                                                    dici dipende? non ho mai sentito un'auto che consuma meno a 200 all'ora o in città, rispetto ai 90 costanti. Infatti, così fanno le prove....

                                                    cmnq, come sempre dico, la casa è tua e gestiscila come vuoi... il mio era solo un semplice consiglio da parte di un tecnico.
                                                    piuttosto di spegnerlo, imposta a fasce orarie la T°, ad esempio 20/21 quando sei a casa e 18 quando non ci sei; facendolo ritornare a 20 prima che tu arrivi, così torni a casa e trovi già caldo.
                                                    se tu lasci scendere a 15, dopo avrai più consumo (oltre che dover aspettare e tornare trovando freddo) per riportarla a 20.
                                                    poi, se tu scaldi solo la stanza o poco più, allora è un'altro discorso....
                                                    Ultima modifica di Dott Nord Est; 18-12-2015, 15:17.
                                                    riscaldamento a biomassa e PDC
                                                    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Si, studi...esiste un po' di documentazione oggettiva a riguardo?

                                                      Per quanto riguarda l'auto...stò parlando di rendimenti...con un filo di gas è sicuramente più basso che a maggior carico.
                                                      Comunque i consumi record si ottengono proprio facendo oscillare la velocità intorno alla prescelta...alternando fasi di accelerazione a rilascio e planata.
                                                      Fine o.t.

                                                      Hai qualche simulatore di calcolo che stima il mio consumo di gas a temperatura costante? (se vuoi ti fornisco tutti i dati che ti servono).Continuo a rimanere convinto che dato che lo usiamo per così poco tempo, il consumo on-off sia molto minore.

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        pippo.... la casa è la tua, fai come meglio credi.
                                                        è pieno il mondo di persone che pensano di scaldarsi bene e invece.... (tornano a casa dal lavoro e trovano 15°, e stanchi, devono mettersi ad accendere un piffero di tc per scaldarsi.... Se questo lo chiami benessere, forse abbiamo un metro di misura diverso)
                                                        P.S.: plana pure con l'auto... io per planare prendo l'aereo....
                                                        riscaldamento a biomassa e PDC
                                                        Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Ognuno fa come meglio crede, ovviamente.
                                                          Ti chiedevo solo dei dati...mi piace imparare!
                                                          Al 90% delle persone interessa il portafoglio più che il benessere.

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            beh beh beh..... la tua ultima affermazione lascia perplessi....
                                                            ti interessa solo il portafoglio? usa una buona coperta grossa .....
                                                            se invece vuoi coniugare il giusto portafoglio con il giusto benessere, è altra cosa.......
                                                            per i l discorso dei dati, nessuno può darteli in maniera seria, perchè ogni situazione è diversa.
                                                            fai una prova, un mese come fai di solito tu, e un mese nell'altro modo (sempre che tu abbia l'impianto che ti permetta di farlo, e logicamente due mesi con le stesse caratteristiche di temperatura)
                                                            riscaldamento a biomassa e PDC
                                                            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X