Stufa idro a legna o pellet? - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Stufa idro a legna o pellet?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Stufa idro a legna o pellet?

    Ciao a tutti.
    Vivo in zona lago Maggiore (sponda lombarda), a circa 350 m slm, in zona climatica E, in una casa vecchia di 100 anni con mura spesse circa 50-60 cm e non isolate e tetto non isolato della dimensione di circa 270m3, divisi su due piani. Ora, posto che non possiamo isolare per via dei costi, stiamo valutando di sostituire il caminetto Montegrappa di 30 anni fa che abbiamo in casa con una stufa a legna o pellet. E qui viene il bello, in quanto vogliamo per forza accedere al Conto Termico (visto che siamo anche in una zona particolarmente fredda tanto vale sfruttarlo, no?). Abbiamo già valutato diverse soluzioni, ognuna con pro e contro.

    Soluzione 1 - L'installazione di un inserto a pellet ad aria nel vano del camino
    Ci permetterebbe di evitare lavori di muratura, di chiudere il vano (fonte di dispersione di calore enorme). Il rivenditore Nordica che c'è vicino a casa, ci ha mostrato alcuni modelli, che non sono proprio economici per la potenza che offrono. Inoltre, dovremmo rispettare le misure dell'attuale camino, rischiando di prendere un prodotto sottodimensionato. Il grosso vantaggio è che la canna fumaria è soltanto da intubare e i costi sono molto minori.

    Soluzione 2 - L'installazione di una stufa ad aria nella stessa stanza
    Questa soluzione ci è venuta in mente in quanto le stufe costano meno degli inserti (infatti, il rivenditore ci ha mostrato modelli sugli stessi prezzi degli inserti ma con potenze superiori). La stufa verrebbe installata senza sfruttare la canna fumaria attualmente esistente, che verrebbe chiusa per accedere al Conto Termico (è giusta la mia interpretazione?). I vantaggi sono una potenza decisamente superiore per un costo identico, gli svantaggi sono legati ai lavori in muratura e della canna fumaria.

    Soluzione 3 - L'installazione di una stufa ad acqua nella stessa stanza
    Questa soluzione ci è venuta in mente perché nella posizione in cui verrebbe installata la stufa della soluzione 2, c'è la caldaia. E' la soluzione sicuramente più costosa (i prezzi delle stufe sono comunque in linea con quelle sopra) ma anche quella più praticabile ed efficiente per come è disposta la nostra casa.

    I problemi principali che dobbiamo affrontare sono questi:
    1) Quale combustibile? La legna è economica (10€/q, in più possediamo alcuni boschi), il pellet comodo.
    La Edilkamin ha delle stufe a legna che rientrano nel Conto Termico ed il costo (su internet) è più basso di circa 200 euro di quelle proposte in negozio). Il problema è che dovremmo installare un accumulo, giusto? Ma non abbiamo il posto dove metterlo, a meno che non possa essere messo all'esterno (tra la caldaia e l'esterno c'è solo un muro di mattoni).
    Le stufe a pellet idro sono infinite, sono splendide e ci permetterebbero di gestire il riscaldamento come più ci piace.

    2) Se l'accumulo deve essere installato, è possibile installarlo all'esterno? O il freddo provocherebbe troppe dispersioni e non ne varrebbe la pena? Se così fosse, c'è qualche soluzione per coibentarlo?

    Grazie a tutti.

  • #2
    Lasciate perdere la legna se dovete installare tutto in un'appartamento... orientatevi su qualcosa a pellet, se dimensionato decentemente potreste riuscire ad andare senza accumulo (col pellet è fattibile). Il costo di un'installazione con collegamento all'impianto idraulico però è sicuramente più alto di una soluzione ad aria (anche se i risultati, salvo disastri, snon molto migliori). La caldaia attuale cosa brucia? Se avete metano potete praticamente lasciare perdere la biomassa, cominciate ad isolare... il costo di una nuova canna fumaria a norma non è indifferente, considerate anche quello.

    Commenta


    • #3
      E' una casa (di proprietà) con tanto giardino intorno, non ci sono problemi di spazio fuori. Non possiamo isolare perché costerebbe veramente troppo.

      Commenta


      • #4
        fuori puoi fare una soluzione isolata?
        tipo questa ad esempio
        riscaldamento a biomassa e PDC
        Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

        Commenta


        • #5
          Assolutamente sì, c'è un marciapiede in cemento e c'è tutto il giardino.

          Commenta


          • #6
            quindi come vedi non ci sono problemi e puoi fare come meglio credi.
            semprechè il comune non ti faccia problemi....

            per il conto termico, lascia perdere termostufe o termocamini, e punta su impianto a caldaia, oppure se ti piace la termostufa, che sia prestante (classe 5 appunto per il conto termico) e puffer a norma.
            riscaldamento a biomassa e PDC
            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

            Commenta


            • #7
              Non credo proprio, perché il terreno è interamente fabbricabile (oltre 2000 mq), quindi non dovrebbero crear problemi. Ma al limite, potrebbe andare bene anche un box caldaia coibentato? Sarebbe posizionato esattamente dietro la caldaia.

              Commenta


              • #8
                tipo questo?
                riscaldamento a biomassa e PDC
                Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                Commenta


                • #9
                  Magari più piccolo, dato che dovrebbe proteggere solo l'accumulo.

                  Qualcosa così, intendo.

                  Commenta


                  • #10
                    certo, perfetto pure quello
                    come vedi soluzioni ce ne sono, basta pensarci
                    riscaldamento a biomassa e PDC
                    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                    Commenta


                    • #11
                      Ottimo! Giusto per avere un'idea, quanti litri per il puffer? Ho visto che costano una cifra enorme, quindi credo proprio ci orienteremo sul pellet.

                      Commenta


                      • #12
                        se vuoi conto termico, il puffer è obbligatorio anche con il pellet + valvole termostatiche ogni elemento riscaldante
                        riscaldamento a biomassa e PDC
                        Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                        Commenta


                        • #13
                          Chiedo un consiglio.
                          Volendo installare una stufa a pellet con tiraggio forzato (quelle insomma che richiedono il tubo di scarico con diametro di soli 8 cm), potrei bucare la parete con , e far installare una canna fumaria in acciaio inox da 8 cm a parete facendola salire sulla mia facciata fino a superare l'altezza del tetto? In tal modo non dovrei forare il tetto...!! E' fattibile?

                          Commenta


                          • #14
                            sai che se è esterna ti serve in doppia parete
                            riscaldamento a biomassa e PDC
                            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
                              sai che se è esterna ti serve in doppia parete
                              Certo. Intanto mi rivolgerò a installatore qualificato che se ne occuperà. Per il mio caso, dove vorrei una stufa che preriscalda l'aria, facendo salire il calore senza canalizzazione anche al piano di sopra, che tipo di stufa mi serve? Un modello AIR va bene?

                              Commenta


                              • #16
                                AIR significa che scaldi solo aria, non idro.
                                se ti serve scaldare solo l'aria, va bene
                                riscaldamento a biomassa e PDC
                                Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                Commenta


                                • #17
                                  in quanto vogliamo per forza accedere al Conto Termico (visto che siamo anche in una zona particolarmente fredda tanto vale sfruttarlo, no?)
                                  Scusa ma come fai ad accedere al conto termico ?

                                  Hai una caldaia a gasolio o a carbone ?
                                  Caldaia Lazar Smartfire 22kw , sonda lambda,240 lt serbatoio pellet, modulo Econet300 , Puffer Galmet multiinox 600 lt, Collettori solari Ksg21.

                                  Commenta

                                  Attendi un attimo...
                                  X