Solare+puffer+caldaia o termostufa a pellet - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Solare+puffer+caldaia o termostufa a pellet

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Solare+puffer+caldaia o termostufa a pellet

    Buon giorno a tutti!volevo esporvi il mio quesito sperando possiate essermi di aiuto...
    Sto comprando una casa nel mantovano sprovvista di caldaia,in quanto prima era a gasolio... l'impianto di riscaldamento è con caloriferi in ghisa.. si parla di 180mq, l'abitazione è datata ma rimodernata più volte,da poco serramenti nuovi e tetto isolato 6cm.
    Volevo visto che non c'è una caldaia,installare 2 pannelli di solare termico,puffer per acqua tecnica e acs con serpentina, caldaia o termostufa a pellet,ho spazio a sufficienza per tutto, resto indeciso tra termostufa e caldaia. Qualcuno sà consigliarmi?

  • #2
    Sicuramente con la caldaia hai più efficienza. Con la stufa dovresti sempre avere in casa il pellet, la cenere e quindi molto più polvere che con la caldaia in locale tecnico.

    Commenta


    • #3
      Lo scorso Agosto ho messo caldaia puffer e solare termico che vedi in firma.

      Sfrutta il conto termico che ti rimborserà in due anni il 65% della spesa, io l'ho fatto .
      Caldaia Lazar Smartfire 22kw , sonda lambda,240 lt serbatoio pellet, modulo Econet300 , Puffer Galmet multiinox 600 lt, Collettori solari Ksg21.

      Commenta


      • #4
        Grazie delle risposte, la mia indecisione è data dal fatto che ho interpellato 2 idraulici, uno mi consiglia la termostufa in casa, per cui riscalderebbe l'ambiente principale della casa per dispersione e attraverso la bocchetta, assicurandomi la fornitura di acs.
        L'altro mi sconsiglia al 100% proponendomi una caldaia e dicendomi che le idrostufe non riescono a soddisfare l'acs e riscaldamento.
        Per essere chiaro pensavo di installare un puffer che contenesse l'acqua tecnica passante anche dalla caldaia/termostufa con serpentina in basso da pannelli e serpentina in alto per l'acs. poi il fatto della polvere e la carica di pellet per ora non li considero come fattore di scelta, voglio prima capire tecnicamente cosa è meglio...

        Commenta


        • #5
          sicuramente caldaia in conto termico, potendolo fare
          riscaldamento a biomassa e PDC
          Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

          Commenta


          • #6
            La termostufa la eviterei .
            Con la caldaia distribuisci tutto il calore prodotto (e che paghi profumatamente ) nel modo ottimale tramite i termosifoni che dovrai dotare di valvole termostatiche se non ci sonogià per essere conforme alle disposizioni del conto termico.
            Con l'idro stufa avrai il locale dove si trova la stufa sicuramente caldo ma non è detto che sia sufficiente grande lo stesso per "papparsi" il calore prodotto o che la parte di calore conferita all'acqua sia abbastanza per la tua casa di 180 mq meno locale dove metti l'idrostufa.
            Quindi la caldaia tecnicamente và sempre bene rispetto ai locali, l'idrostufa bisogna vedere.
            Se la metti in un locale di 20 mq , li farà caldo ma gli altri 160 mq , riuscirà a soddisfarli la aprte acqua dell'idrostufa ?
            Di contro la caldaia ti occupa spazio nel locale tecnico dove stà il puffer mentre l'idrostufa la metti come componente di arredo.

            Una caldaia moderna in classe 5 è una macchina , l'idrostufa qualcosa sacrifica all'estetica, e la caldaia ha inoltre il vantaggio di disporre spesso come optional di serbatoi del pellet abbondanti.
            La mia per esempio ha il serbatoio , taglia media delle tre disponibili, che contiene 9 sacchi di pellet ed assicura cosi un autonomia di diversi giorni, da 4 a 7 , nel mio caso a seconda se accendo o meno il camino ventilato nel locale soggiorno cucina.

            Poi considera un aspetto.
            Una caldaia come la mia , cosi come altre, è autopulente, cioè prima di ogni accensione pulisce il braciere svuotando il contenuto nel cassetto raccolta cenere e sopratutto pulisce i turbolatori.
            L'operazione dura 4-5 minuti e si ripete in base al numero di accensioni giornaliere , da tre a sei in media.
            Non è che che la cosa sia silenziosa , c'è un rumore di cigolio metallico abbastanza fastidioso, io sono mezzo sordo ma la moglie lo sente anche con la porta del locale caldaia antifuoco chiusa.
            Idem per la ventola o per la caldaia che quando và al 100% fà un leggero sibilo.
            E quando fà l'accensione un leggero odore di pellet bruciato per un paio di minuti lo si sente nel locale caldaia.
            I sacchi di pellet fresco nel serbatoio della caldaia o idrostufa non sempre hanno un odore gradevolissimo specie se ci pranzi a un paio di metri.
            Insomma in soggiorno sarebbe una rottura avere sto casino.
            Quindi dubito che l'idrostufa sia disponibile autopulente e di certo sarà fatta per essere silenziosa rinunciando magari ad un pò di efficienza .
            Ultima modifica di Lucamax; 07-01-2016, 01:50.
            Caldaia Lazar Smartfire 22kw , sonda lambda,240 lt serbatoio pellet, modulo Econet300 , Puffer Galmet multiinox 600 lt, Collettori solari Ksg21.

            Commenta


            • #7
              Grazie mille delle risposte!!

              Commenta

              Attendi un attimo...
              X