Puffer con produzione di acs verticale oppure accumulatore orizzontale + modulo prod. acs istantanea? - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Puffer con produzione di acs verticale oppure accumulatore orizzontale + modulo prod. acs istantanea?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Puffer con produzione di acs verticale oppure accumulatore orizzontale + modulo prod. acs istantanea?

    Salve a tutti,

    Sto ristrutturando una casa di 3 piani, 60mq a piano, rispettivamente zona giorno, zona notte ed una mansarda di 60mq senza stanze che utilizzerò una volta a settimana se tutto va bene per delle cene/feste/baldoria.

    Ogni stanza della casa avrà il suo sensore di temperature e la sua valvola di zona, lo scambio avviene tramite dei tradizionali radiatori in ghisa nel piano notte, in alluminio nella zona giorno, e tramite 2 fan coil nella mansarda.

    Per riscaldare tutto installerò un termocamino, una caldaia a condensazione e dei pannelli solari idrici.

    Nel vano sottoscala vorrei inserirci un accumulatore da 500 litri, possibilmente orizzontale anche se purtroppo mi pare che non ne esistano per le mie esigenze.
    La configurazione ottimale per il mio impianto sarebbe questa:


    una serpentina veloce, uno scambiatore per il solare, uno per il gas e l'acqua tecnica che passa dal camino. Purtroppo però non ne esistono con serpentina veloce nella versione orizzontale, probabilmente per il problema della mancata/parziale stratificazione, fenomeno del quale ignoravo l'esistenza e la funzionalità.

    Detto questo, vorrei capire, con il vostro aiuto, quali sono le sostanziali differenze di presztazioni, confort, risparmio etc.. nell'utilizzo di un bollitore del genere:


    aggiungendo a quest'ultimo un kit per la produzione di acqua calda sanitaria istantanea.

    In quest'ultima soluzione manterrei quasi tutto il sottoscala, mentre nella soluzione con puffer verticale non avrei più accesso a gran parte del vano.

    Quali sono gli svantaggi?
    Anche in termini di impiantistica: è molto più complessa la soluzione orizzontale?

    Mi confermate che manterrei sempre una serpentina per il solare, una per il metano mentre l'aqua interna al bollitore è acqua tecnica che va nel camino, nei termosifoni e ad alimentare la produzione di acs: giusto?

    Grazie mille.
    Ultima modifica di Mau80; 19-08-2016, 18:38.

  • #2
    A anche il puffer che pensi di usare tu è fatto per installazione verticale...non vedo come possa funzionare in orizzontale....secondo me puffer pipe in tank di tipo solare in orizzontale non possono proprio esistere.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

    Commenta


    • #3
      Il puffer della prima immagine è verticale, quello nella seconda immagine invece è orizzontale.
      Ultima modifica di Mau80; 19-08-2016, 20:48.

      Commenta


      • #4
        Ok ma quello è un boiler...e ci può stare,,,ma tu volevi un pipe in tank....come fa a funzionare in orizzontale?
        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
          Ok ma quello è un boiler...e ci può stare,,,ma tu volevi un pipe in tank....come fa a funzionare in orizzontale?
          So che non è un pipe in tank quello orizzontale, e per questo motivo ho scritto che nel caso utilizzassi la seconda soluzione avrei la necessità di abbinare anche un generatore di acqua calda sanitaria da applicare al boiler per poter avere la medesima funzionalità del pipe in tank.

          Poiché per me sarebbe molto più pratico in termini di spazio mettere un boiler orizzontale con modulo di produzione acs invece di un pipe in tank verticale, vorrei capire se le due soluzioni sono molto distanti in termini di rendimento, costo di impianto, confort etc etc...

          Probabilmente ci saranno dei vantaggi ad usare il pipe in tank, però non so quali e non so quanti. Se metto quello mi gioco tutto un ripostigio, se metto il boiler orizzontale mi resta un bel po' di spazio nel sottoscala. Vale la pena giocarsi il ripostiglio?

          Commenta


          • #6
            Se metti un boiler orizzontale, a che ti serve un kit di acs istantaneo? Hai già la,sanitaria pronta nel boiler..no?
            CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

            Commenta


            • #7
              io avevo pensato ad una serpentina per l'acqua dei pannelli solari, una per il metano, e l'acqua interna al boiler da usare come acqua tecnica per termo camino a vaso chiuso e radiatori. In pratica l'avrei fatto lavorare più o meno come il pipe in tank. È sbagliato?

              Altrimenti come faccio con 3 fonti di energia e 2 serpentine? Scambiatori a piastre? Dove è meglio metterli?

              Problema legionella?
              Ultima modifica di Mau80; 19-08-2016, 22:07.

              Commenta


              • #8
                La sepentina tipo pipe in tank deve essere lunga...e se è lunga sta anche in basso,, ma se è su un accumulo in orizzontale, la parte in basso è fredda, per cui ad ogni giro acqua si scalda in alto e si fredda in basso...accumulo diventa tutto ad una T media...invece deve essere bello caldo nella parte finale del pipe...morale, in orizzontale non lavora.Dovresti allora metere un kit di produzione acs istantaneo...che preleva acqua tecnica da parte alta dell'accumulo orizzontale...e rimanda acqua tecnica in basso, dopo aver scaldato la sanitaria in uno scambiatore.Ovvio..un accumulo in orizzontale lavorerà da schifo....ma se per te è prioritario lo sgabuzzino....non hai alternative...
                CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                Commenta


                • #9
                  Ciao Mau80,

                  Originariamente inviato da Mau80 Visualizza il messaggio
                  Poiché per me sarebbe molto più pratico in termini di spazio mettere un boiler orizzontale con modulo di produzione acs invece di un pipe in tank verticale, vorrei capire se le due soluzioni sono molto distanti in termini di rendimento, costo di impianto, confort etc etc...

                  Probabilmente ci saranno dei vantaggi ad usare il pipe in tank, però non so quali e non so quanti. Se metto quello mi gioco tutto un ripostigio, se metto il boiler orizzontale mi resta un bel po' di spazio nel sottoscala. Vale la pena giocarsi il ripostiglio?
                  tutte le tue preoccupazione sono fondate, tra pipe in tank verticale e boiler orizzontale, siamo molto, ma molto distanti in termini di rendimento (una su tutte manca qualsiasi tipo di stratificazione), è anche più costoso perchè non ne troverai in giro molti così e sicuramente costano di più, devi aggiungere un qualche sistema x produrre acs ecc, ecc.
                  Tra l'altro se il tc è a legna mi sa che è anche sottodimensionato, se è policombustibile o a pellet, potrebbe forse andare.

                  "Vale la pena giocarsi il ripostiglio?", per me dipende, se hai intenzione di utilizzare il tc come fonte primaria, per me vale la pena, altrimenti levi il PIT, metti scambiatore a piastre per separe il tc dalla caldaia a condensazione, al posto del solare termico metti un boiler PDC (con capienza adeguata al tuo consumo), e il tc lo usi con scambiatore quando sei a casa caricandolo in base alle esigenze del momento, quando si spegne parte la caldaia a condensazione e hai salvato capra e cavoli

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                    Ovvio..un accumulo in orizzontale lavorerà da schifo....
                    Ovvero? In pratica, quali saranno gli svantaggi?

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Lore_ Visualizza il messaggio
                      levi il PIT
                      Che cos'è il pit?

                      Commenta


                      • #12
                        Ciao Mau80,

                        il PIT è il Pipe In Tank

                        Commenta


                        • #13

                          mi son perso tra gli acronimi

                          Commenta


                          • #14
                            Chi é il "genio" che propone un puffer orizzontale con sonda sulla volata superiore ???? Leggerá sempre "caldo".
                            É proprio vero, non si finisce mai di vedere assurditá da parte di incompetenti......
                            riscaldamento a biomassa e PDC
                            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da Mau80 Visualizza il messaggio
                              Ovvero? In pratica, quali saranno gli svantaggi?
                              Che non riuscirà a stratificare molto, per cui ogni volta che ci sarà un carico di energia o un prelievo di energia, ci sarà un rimescolamento energetico elevato. Se un puffer verticale è alto magari 2 metri e uno orizzontale è alto 0,6 metri...ed entrambi esprimono una gradiente di 40 gradi centigradi...quello orizzontale lo deve fare concentrando di 3 volte il gradiente...per cui ogni volta che un rimescolamento interessa i primi 20 cm in alto e in basso..di fatto si rimescola quasi tutto. Essendo fatto "a volta", la capacità in litri dei primi centimetri è quasi zero...mentre poi esprime una capacità per centimetro elevata al centro...quindi di fatto ha una forma che tende ad esprimere una T unica media e non una stratificazione, cosa che peggiora molto il rendimento del sistema.I kit acs sono molto cari.
                              CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                              Commenta


                              • #16
                                .... credo che quello orizzontale sia un semplice boiler con 2 serpentini (solare e integrazione da caldaia) resistenza elettrica e 2 pozzetti per le sonde, uno in alto ed uno in basso da collegare ad un termostato o alla centralina della caldaia.....

                                Pregi, sicuramente uno che spesso è l' unico motivo per sceglierlo..... ti sta in alto in una sala termica piccolissima, con sotto il solo posto per la caldaia, o in altri "buchi" di fortuna.

                                C'è l' ha un mio amico da ormai 10 anni, con una caldaia a pellet e 4 persone in casa.... e a dire il vero non l'ho mai sentito lamentarsi! ed a dire il vero un tempo c'è l' avevo anch'io nella mia vecchia casa collegato ad una termocucina e mi ha fatto acs per quasi 30 anni senza problemi.

                                I difetti li ha già elencati marco, comunque va utilizzato come semplice boiler, cioè accumulo diretto di acs, non come puffer!

                                Commenta

                                Attendi un attimo...
                                X