Credo di aver finalmente deciso l'impianto di casa!!! - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Credo di aver finalmente deciso l'impianto di casa!!!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Credo di aver finalmente deciso l'impianto di casa!!!

    Buongiorno a tutti,
    finalmente credo di aver partorito l'impianto di casa nel miglior modo possibile, adattato ovviamente alle nostre esigenze e al nostro modo di vivere la casa.

    Villetta classe B, 100 mq di cui 50 mansardati quindi meno volume, 2 persone in casa, usciamo la mattina presto e 3 volte a settimana torniamo tra le 21:30 / 22, al massimo stiamo a casa nel weekend (quando ci stiamo) :-))

    Al momento 6 radiatori e una caldaia a condensazione nuova da 24 kw con collegato 1 pannello solare per ACS.

    Considerando che a casa ci siamo pochissimo e che avrò 2,5 Kwp di fotovoltaico ho pensato a questo:

    - TC da 15 KW ad acqua, con kit per ACS istantanea, probabilmente da separare con l'impianto in quanto superano i 36 KW insieme.
    - Condizionatori anche con pompa di calore, con timer, così da farli accendere durante il giorno nei momenti di picco della produzione (immagino, o meglio spero, che anche in una giornata d'inverno nuvolosa almeno ad 1 kwp ci arriverà di produzione).

    L'accensione può essere programmata così da farne accendere sempre uno per volta per qualche ora. Con la casa in classe B alla sera non dico di trovarla bollente, ma un certo tepore dovremmo trovarlo. A quel punto faccio partire il TC che rimarrà acceso molto probabilmente con una sola carica in quanto poi si andrà a dormire e si spegnerà pian piano.

    L'ACS serale sarà garantita dai 14 litri al minuto che il TC genera con il kit, mentre al massimo la mattina partirà la caldaia per scaldare quella poca acqua che utilizziamo per lavarci.

    In questo modo posso evitare i costi di un puffer da 1000 litri con 2 serpentine, e il costo di tutto l'impianto che useremmo veramente poco. Anche i costi d'installazione si dovrebbero più che dimezzare, visto che ordinando il tc dovrebbe arrivare già con il kit montato, che va quindi solo collegato all'impianto.

    Qualcuno condivide il mio pensiero?

  • #2
    Originariamente inviato da FaManY77 Visualizza il messaggio
    L'ACS serale sarà garantita dai 14 litri al minuto che il TC genera con il kit, mentre al massimo la mattina partirà la caldaia per scaldare quella poca acqua che utilizziamo per lavarci.
    piccola precisazione....
    attenzione, se fai acs diretta con il tc, questo non cede al riscaldamento, in quanto per produrre 14 lt/min servono circa 29 kw in istantanea.
    o meglio, calcola che un rubinetto consuma circa 8 lt/min, quindi 16 kw in istantanea
    quindi, produrre acs diretta con il tc non è il max......
    cosa ti costa quel kit produzione acs ?
    riscaldamento a biomassa e PDC
    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

    Commenta


    • #3
      Sinceramente quello che mi lascia un pò perplesso sono appunto i costi dei kit, stiamo sulle 500 euro, diciamo meno della metà di un puffer.

      Io da un rivenditore, dove dovrei essere riuscito a farmi fare un prezzo all'osso in quanto è il fornitore del costruttore che mi ha venduto casa e che quindi mi ha mandato a suo nome, mi era stato fatto questo prezzo:

      Edilkamin H2oceano 23 Kw + Kit ACS a 2.300 euro iva compresa

      mentre per la versione 15 Kw senza kit ma a vaso chiuso 1.800 iva compresa

      Commenta


      • #4
        e un boiler esterno? 200/300 lt....
        ci hai pensato?
        riscaldamento a biomassa e PDC
        Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

        Commenta


        • #5
          mmmmm interessante perchè mettendo il boiler oltre ad avere un bell'accumulo (che per 2 basta e avanza) potrei eliminare il kit esatto?

          Ora guardo ma penso che hai ragione tu.

          Per il resto, FV + Climatizzatori a calore, cosa ne pensi della soluzione temporizzata? Noi a parte un frigorifero in classe A++ non abbiamo niente di acceso durante il giorno

          Commenta


          • #6
            si, elimini il kit
            e hai acs anche a tc spento
            riscaldamento a biomassa e PDC
            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

            Commenta


            • #7
              L'importante è che non si complichi troppo l'impianto.

              Secondo te con un 2,5KWp di FV quanti climatizzatori da 9000 btu posso rimanere accesi senza sforare l'autoconsumo? Un paio? Magari in classe A++

              Commenta


              • #8
                difficile da dirsi....
                la potenza del FV di 2.5, non significa che produca sempre durante il giorno quella potenza, anzi.....
                quindi, secondo me, sforerai spesso, se non sempre....
                riscaldamento a biomassa e PDC
                Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                Commenta


                • #9
                  Si lo so la potenza è di picco, vabè secondo me per un open space di 50 mq lordi in classe B anche se ne accendo uno per qualche ora dovrebbe mantenere fino a sera un certo tepore. Cavolo almeno 1 ce la può fare a non sforare ciò che si produce, un inverter a regime arriva sui 300 W di picco...

                  Sbaglio?

                  Commenta


                  • #10
                    Ciao a tutti

                    è un po che manco da queste parti...


                    Ciao FaManY,
                    ho letto che stai cercando un termotecnico zona Roma. Mandami un messaggio privato che ti indirizzo io...

                    Mi raccomando, non comprare TC, puffer, ecc...prima di avere un'idea del carico termico della tua abitazione...che poi se fai scelte sbagliate son dolori...

                    Conosco il TC Edilkamin che vorresti prendere, ed in effetti è uno dei meno potenti tra le marche più note...ma fai un giro anche qui. Troverai decine di modelli di tutte le potenze, quindi potresti scegliere il modello che più fa al caso tuo. Ma ti serve un calcolo termotecnico per fare la scelta migliore.
                    Sono belle macchine, costi un po alti, ma anche in questo caso mandami un PM che ho qualche buon consiglio anche in questo caso


                    Saluti

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao Spagho,
                      dai conti effettuati per la volumetria di casa il 15 KW è quello perfetto, anche in funzione dai KW ceduti all'aria che il produttore dichiara.

                      Io ho da scaldare all'incirca 230 m3 SEMPRE, poi all'occasione ho altri 130 m3 da scaldare. Questi altri 130 m3 però fanno parte di un laboratorio al piano semi-interrato della casa, quindi i punti dfa tenere a mente sono 2:

                      1 - Aprirò i termosifoni solo all'occasione, ovvero quando scendo a lavorarci qualche ora
                      2 - Non mi serve una temperatura di 22° perchè lavorando altrimenti suderei troppo, quindi mi accontento anche di 18/19 gradi.

                      Detto questo, essendo la mia una casa in classe B, possiamo calcolare un coefficente termico pari a 30, e quindi avremo:

                      360 * 30 = 10.800 Kcal / 862 = 12,5 KW (quindi più o meno ci siamo).

                      Inoltre il TC in questione, l'edilkamin da 15Kw cede all'aria 6 KW, visto che andrà installato in un openspace di 50 mq alto 2,8 mt la stanza necessita di 4,8 kw per scaldarsi, quindi i 6 KW direi che sono perfetti.

                      Ho forse sbagliato qualche calcolo?

                      PS
                      Ho visto il sito ma a parte l'intestazione che è in italiano, tutte le schede tecniche etc è tutto in tedesco.

                      Commenta


                      • #12
                        Ciao FaMan,
                        scusa il ritardo ma il tempo è davvero poco.

                        Comunque mi sembra di capire che i tuoi conti partono dalla classe della tua casa, ovvero una B. Come hai ottenuto questa informazione? Hai comprato casa e quindi era un dato già noto oppure hai fatto fare qualche conto?

                        Se vuoi fare un conto preciso dovresti ingaggiare un termotecnico capace di stimarti i carichi termici stanza per stanza: considera infatti che non tutte le stanze possono avere le stesse prestazioni, e come minimo incide l'esposizione.
                        Qui nessuno ti dirà mai se stai facendo un conto giusto/sbagliato, proprio perchè ci vuole una certa esperienza e molti dati della casa.

                        Riguardo al sito spartherm, vai alla voce assistenza e poi download: trovi altre informazioni in italiano.

                        Saluti

                        Commenta

                        Attendi un attimo...
                        X