Cambio configurazione impianto - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Cambio configurazione impianto

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Cambio configurazione impianto

    Buongiorno a tutti,
    dopo un paio di anni di impianto con terrmocamino (che or specificherò meglio), per motivi lavorativi sono cambiate le mie abitudini di vita e l'impianto ha bisogno di modifiche.
    attualmente ho un termocamino che mi scalda un accumulo da 500 lt, e in serie va sui radiatori ma i tempidi risposta sono lunghi rispetto alle mie esigenze.
    vorrei fare in modo che appena accendo il camino il calore sia trasferito ai radiatori, è fattibile?
    Grazie

  • #2
    certo, semplice impianto a T o puffer che abbia lo stesso sistema.
    riscaldamento a biomassa e PDC
    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

    Commenta


    • #3
      ciao David :

      hai anche produzione di ACS con boiler a parte ?

      Commenta


      • #4
        Ciao,
        ACS la faccio in prte con i pannelli solari, e quando questi non ce la fanno subentra caldaia a gas.
        inoltre attualmente l'accumulo che viene scaldato dal TC ha un serpentina per l'ACS...

        Commenta


        • #5
          per DOTT NORD EST.

          purtroppo non ho piu spazio a disposizione quindi unaltro puffer lo escluderei.
          mi potrebbe spiegare impianto a T?

          grazie

          Commenta


          • #6
            impianto a T vuol dire che la mandata del riscaldamento pesca tra tc e puffer, e il ritorno dal riscaldamento va tra sistema anticondensa e puffer
            il puffer quindi fa da compensatore
            riscaldamento a biomassa e PDC
            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

            Commenta


            • #7
              Davide mi spieghi come funziona il tuo impianto?
              Anche a puffer freddo le pompe riscaldamento girano?

              Commenta


              • #8
                provo a mettere uno schema sperando si capisca.
                File allegati

                Commenta


                • #9
                  La pompa del TC si inserisce nel Sanicube o in una sua serpentina?
                  La pompa riscaldamento da cosa è comandata? E' gestita anche con una T minima nel puffer?

                  Commenta


                  • #10
                    Ciao FaGa86,
                    nel sanicube entri solo con serpentina, non diretta (l'acqua tecnica serve solo per il solare),


                    Ciao Davide1981
                    Per gestirlo a T alla tedesca mi sa ma devi stravolgere tutte le logiche attuali e fare diverse modifiche: penso dovrai cominciare con aggiungere scambiatore per gestire caldaia a metano e tc insieme (ora con tc che scarica in puffer non ti serve), penso sia la spesa più grossa e gestire bene i parametri tra un sistema e l'altro perchè la gestione si complica rispetto all'attuale

                    Commenta


                    • #11
                      se come da schema allegato, il collegamento a T non è possibile
                      dovresti trasformare il tc da aperto a chiuso con scambiatore
                      ecco il perchè odio i sanicube.... non mi piacciono per nulla, che ci posso fare? limitano tantissimo la fantasia nell'operare varie soluzioni
                      riscaldamento a biomassa e PDC
                      Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                      Commenta


                      • #12
                        intanto grazie per le rispost,provo a decifrarle perchè non sono esperto in materia e subito non ci arrivo...
                        provo a rispondere all domande:

                        - il TC attualemente è a circuito chiuso senza vaso aperto.
                        - nel sanicube come detto da altro utente il TC entra in serpentina
                        - la pompa del riscaldamento,lavora insieme alla valvola tre vie, quandola temperatur del puffer è superiore a 50 ° (circa) si bypassa la caldaia a gas e e si attiva il circolatore.

                        spero di aver risposto correttamente.

                        scusate,ma il collegemento a T sarebbe lo scambiatore a piastre?

                        grazie

                        Commenta


                        • #13
                          se il tc è a circuito chiuso, il discorso cambia
                          elimini lo scarico del tc sulla serpentina e fai lavorare direttamente sull'acqua tecnica
                          non sò però se con il sanicube si possa fare....... penso di si, ma non sò, dovresti chiedere alla casa madre (come detto prima, proprio non mi piace il sanicube.....che ci posso fare, come un virus...)

                          esempio di collegamento a T:
                          riscaldamento a biomassa e PDC
                          Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                          Commenta


                          • #14
                            Ciao Davide1981,

                            con il sanicube non puoi lavorare direttamente sull'acqua tecnica, perchè considera è come un "vaso aperto" da 500 litri che serve per il sistema a svuotamento del solare con diverse serpentine a bagnomaria, quindi niente scarico diretto del tc nel sanicube.

                            Al massimo si potrebbe pensare ad uno scambiatore sulla mandata del TC prima di entrare nel sanicube (ricordo anche che la potenza massima consigliata da rotex è 8 kw) e dall'altra parte collegarlo all'uscita del sanicube sulla mandata al riscaldamento prima dell'eventuale miscelatrice del riscaldamento che gestisce la T di mandata al riscaldamento.
                            In questo caso forse dovresti riuscire a scaldare subito i termosifoni, ma c'è poi da impostare bene i termostati per una gestione corretta

                            Commenta


                            • #15
                              Ciao Davide1981,

                              ma che versione di sanicube hai?

                              Perchè se tu avessi il SCS 538/16/16, dovresti avere una serpentina in più non utilizzata dove poter scaricare più potenza del tc mettendolo in serie a quella che è già collegata, in questo modo si dovrebbe scaldare prima il sanicube e quindi partire prima il riscaldamento con il tc

                              Commenta


                              • #16
                                si,la mia versione del sanicube è la 538/16/16.

                                io pensavo ad una cosa del genere, è possibile secondo voi?
                                File allegati

                                Commenta


                                • #17
                                  Ciao Davide1981,

                                  la mia idea era così, ma dallo scambiatore al posto di tornare subito al tc entrare nell'attacco vecchio del sanicube, così quando i caloriferi non chiamano carichi il sanicube

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Forse si puo fare anche senza scambiatore..se la somma delle potenze gas+TC non sono un problema.

                                    Con questa logica e una deviatrice

                                    a) Se ho TC OFF, il TA(termostato ambiente) comanda la pompa di ricircolo attuale e la caldaia a gas di supporto (che scalda se non trova una T adeguata in arrivo dal puffer)
                                    b) se ho TC ON , inibisco la pompa ricircolo e la caldaia gas, e con TA ON, mando TC diretto ai termi e ritorno in caldaia..se TA va su OFF (casa calda ma TC acceso..fiamma o non fiamma) la deviatrice mi manda TC nell'accumulo

                                    provate a vedere se funziona oppure no...a me pare di si ma non l'ho disegnato..
                                    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originariamente inviato da Davide1981 Visualizza il messaggio
                                      io pensavo ad una cosa del genere, è possibile secondo voi?
                                      quella valvola a 3 vie vicino la caldaia a gas mi sembra che non vada bene in quanto il ritorno dai termosifoni passa sempre per l'accumulo e lo scambiatore sia tu vada a gas sia con camino.Quello che hai disegnato è il 3° circolatore? ovvero è il circolatore del gas ?Sicuramente dobbiamo fare delle modifiche,ciao

                                      P.S. la 3 vie va tolta e metti un T,poi ci vuole una 2 tra la caldaia e il T,poi devi mettere una valvola di nr. sul bypass insieme al circolatore, ovvio che sto parlando del 3° circolatore.Al posto della valvola a 2 vie puoi mettere anche una valvola di nr ,deciti tu
                                      Ultima modifica di termica; 26-10-2016, 12:15.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Non vedo un 3° circolatore nell'impuanto di riscaldamento.. forse ti riferisci al cerchio in alto sui radiatori.. se così fosse, credo che sia un simbolo per indicare il circolo del riscaldamento..
                                        Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

                                        Commenta


                                        • #21
                                          il circolatore è sopra la 3 vie,appunto voglio sapere l'intenzione dell'utente ,se trattasi del circolatore impianto quindi il 3° ovvero ha raffigurato quello della caldaia a gas,comunque sia per funzionare deve togliere la 3 vie e in tutto i circolatori debbono essere 3 ...circolatori prima e dopo scambiatore,circolatore gas,saluti
                                          File allegati
                                          Ultima modifica di termica; 26-10-2016, 13:33.

                                          Commenta


                                          • #22
                                            perchè complicarsi la vita quando basterebbe fare così? (logicamente è un puro schizzo di principio, non certo lo schema finale)
                                            riscaldamento a biomassa e PDC
                                            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Davide,se decidi di attuare il mio schema,la valvola a 3 vie che togli potresti usarla per creare un bypass tra la mandata dallo scabiatore ed il ritorno dai termo in modo da mandare,all'occorrenza,il tc diretto sul sanicube senza passare per i termo.
                                              Una domanda,la 3 vie sulla sanitaria è una termostatica, oppure è comandata da termostato su accumulo? ciao

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Dott..il tuo schema mi pare ok se accumulo fosse tradizionale..qui lavora su serpentina..quindi di fatto il circolatore fra scambiatore e accumulo e il circolatore circuito termi sono (quasi) "in serie" e si influenzano fra loro.... non so se è proprio "a regola d'arte"..altro se accumulo fosse "libero" allora sarebbe come un disgiuntore idraulico, e le due pompe non andrebbero in contrasto fra loro.
                                                D'altra parte è il motivo per cui non ti piacciono..con questa proposta, salti lo steccato?
                                                CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  marcober,complimenti,non pensavo avevi un'immaginazione così notevole,ciao

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                                                    quindi di fatto il circolatore fra scambiatore e accumulo e il circolatore circuito termi sono (quasi) "in serie" e si influenzano fra loro....
                                                    e mettere un separatore idraulico che fa da compensatore?
                                                    riscaldamento a biomassa e PDC
                                                    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Si può fare, solo che poi hai bisogno pur sempre di una devistrice, che escluda i termi quando casa è in temperatura, e lasci attivo solo circolo verso accumulo quando hai TC acceso...e allora tanto vale non metere disgiuntore e metere solo la deviatrice
                                                      CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        vabbè, in un modo o nell'altro si può fare.......
                                                        ma come detto, ritengo un'assurdità un'impianto fatto poco tempo fa che abbisogna già di modifica
                                                        rotex a svuotamento, sanicube, e cose del genere.... dimostrano tutti i loro limiti, che chi li vende certo non mette sul piatto
                                                        se ben ricordo, a suo tempo avevo sconsigliato ampiamente l'utente di inserire un sanicube, ma alcuni utenti di questo forum subito hanno iniziato a elogiare tale componente, e a "spingerlo" senza conoscerne poi le conseguenze.
                                                        e questo è il risultato........
                                                        riscaldamento a biomassa e PDC
                                                        Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Ciao Davide1981,

                                                          però potevi continuare con la discussione che avevi già aperto, altrimenti continuiamo a ridire le stesse cose

                                                          l'impianto non soddisfa le mie esigenze

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Lore è nella normalità che la discussione prende sempre strade diverse,probabilmente fa comodo così.Detto questo,davide ha presentato uno schema che ritengo ben fatto, anche se ho dovuto fare una semplice modifica eliminando la valvola a 3 vie e inserendo 2 valvole di nr, nell'insieme va bene,ciò è stato possibile inserendo uno scambiatore che in ogni caso andava inserito, se si voleva far andare tc e gas in diretta senza passare per un accumulo,passaggio che avviene solo per il ritorno dai termo.Ritengo il sanicube un ottimo prodotto,considerato la facilità di gestione.Inoltre per sopravvenute esigenze , qualora si prospettasse l'esigenza di fare modifiche all'impianto, il sanicube si presta a qualsiasi variante,basta avere dimistichezza con l'impianti di riscaldamento.Per quanto mi riguarda, lo consiglio vivamente,il costo non è un problema....non faccio i conti in tasca alle persone.....ognuno spende i propri soldi come vuole.Comunque sia, vale quanto paghi.Ciao
                                                            X davide,dal tuo schema risulta che hai una serpentina libera e precisamente quella del vecchio collegamento,non conosco il tuo impianto,però oltre al collegamento che ti ho consigliato nel precente post,ossia quello di creare un bypass per deviare il tc direttamente sul sanicube senza passare per i termo,potresti usare anche la serpentina libera collegandola direttamente al tc,senza passare per lo scambiatore,guarda quale ti è più comodo.Ciao
                                                            Ultima modifica di termica; 27-10-2016, 11:07.

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X