Caldaia a pellet - Fotovoltaico - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Caldaia a pellet - Fotovoltaico

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    Originariamente inviato da scresan Visualizza il messaggio
    .... ragiona anche su un altro concetto, spesso sottovalutato:

    un buon impianto termico, non sempre è il miglior impianto termico per la propria abitazione.

    Per questo motivo risultano utili informazioni raccolte anche sui forum , almeno 3 preventivi ed almeno 3 teste che ragionano in modo diverso per risolvere lo stesso problema o arrivare allo stesso risultato.

    Quindi occhio alle scelte e se sei poco pratico del settore, per un po' gira con le mutande di lamiera!!
    Ed è quello che farò!
    Il primo è già passato per casa. Era solamente un venditore (che voleva chiudessimo subito) ed è stato scartato per la mancanza di competenza tecnica.

    Commenta


    • #32
      Ciao Dott Nord Est,

      ok capito, ho solo ribadito che fare un CT separato per boiler PDC, nella maggior parte dei casi ha poco senso, quando magari già non riesci a portare a casa tutto il contributo teorico della caldaia per il limite del 65%.

      Commenta


      • #33
        Lore, e io ti ripeto che ho capito il tuo discorso....
        e ripeto ancora che sarà il bravo tecnico/venditore a spiegare tutto al cliente
        e sarà nel diritto del cliente ESIGERE spiegazioni per quello che non ha capito
        un'impianto non è fatto di sola caldaia, ma di caldaia+puffer+accessori+lavoro+canna fumaria+pratiche, ecc ecc
        nella quasi totalità dei casi, l'importo totale del CT si riesce sempre portare a casa, anche facendone due (caldaia + PDC)
        credimi..... è il mio mestiere.....li faccio spesso.....


        P.S.: se vuoi ti faccio pure un'esempio pratico......(metti tu i prezzi medi che ritieni giusti per restare sul budget detto da dark):

        - caldaia 30 kw
        - puffer
        - accessori
        - installazione
        - boiler pdc
        - altro
        Ultima modifica di Dott Nord Est; 28-11-2017, 17:30.
        riscaldamento a biomassa e PDC
        Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

        Commenta


        • #34
          Se spieghiamo il meccanismo per cui conviene un solo conto termico, o 2-3-4 magari ogni utente si fa i suoi conti.

          Se mi torna il mal di schiena !!!!! preparo un foglio elettronico con i vari calcoli.

          Di sicuro il conto termico 2 riguarda diversi elementi di una casa, dal cappotto, agli infissi, solare termico (non so il dinamico) e pompe di calore anche nuovi, e sostituzione dell' esistente boiler elettrico con boiler pdc, caldaia a gasolio o legna vecchia con caldaia a biomassa nuova.

          Un altro particolare è che il conto termico puo' essere fatto direttamente dall' interessato sul sito del gse, senza passare e pagare un intermediario!
          File allegati
          Ultima modifica di scresan; 28-11-2017, 17:52.

          Commenta


          • #35
            io, personalmente, ho scritto che ogni caso si valuta e si propone sempre il meglio per il cliente.
            in questo caso, si parla di quello che ha chiesto dark (infatti, ha iniziato la discussione lui, e penso sarebbe più interessante rispondere a lui che non in generale.....)
            Ultima modifica di Dott Nord Est; 28-11-2017, 17:55.
            riscaldamento a biomassa e PDC
            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

            Commenta


            • #36
              Se è per questo, in base alla cifra investita potrebbe anche non avere senso fare il conto termico, ma fare il 65% o il 50%. Oppure un mix: nulla ti vieta di fare il conto termico per la sola caldaia e il 65%/50% per la pdc. Una volta stabilito l'ammontare dell'ammortamento, ognuno si farà i suoi conti. Per il discorso conto termino fai da te: certo, ognuno puo' farselo da solo, gli intermediari servono per chi non vuole/puo' farselo da solo, oppure per chi non vuole rischiare di sbagliare e vedersi chiesti indietro i soldi: se sbaglia il perito, è assicurato.
              Quot homines tot sententiae

              Commenta


              • #37
                Non è proprio così come si vorrebbe far vedere, ovvero i problemi potrebbero nascere dopo qualche anno in fase di verifica da parte del GSE.

                .... e vallo a trovare chi ti ha fatto le carte, o meglio la sua assicurazione.

                Nel 90% dei casi servono giudici e tribunali! .... almeno questo è successo e sta accadendo nel fotovoltaico, basta leggere qualche discussione a riguardo.

                E' chiaro che ci si puo' avvalere del professionista, ma la procedura del Conto Termico è aperta a tutti i cittadini, che in definitiva sono gli unici

                "Soggetti Responsabili" !!!! almeno per il GSE!
                File allegati

                Commenta


                • #38
                  Originariamente inviato da Daniel1980 Visualizza il messaggio
                  Se è per questo, in base alla cifra investita potrebbe anche non avere senso fare il conto termico, ma fare il 65% o il 50%
                  esatto, dipende se l'utente vuole i soldi subito, se ne vuole di più ma in 10 anni, se vuole fare un mix, ecc ecc
                  a cosa si pensa serva il bravo tecnico/venditore? anche a questo, oltre che a vendere il pezzo di ferro.....

                  per il fai da te concordo ampiamente: sicuramente uno può farlo, ma per qualsiasi problema è lui a rimetterci. Se lo fa uno preposto, nel caso di errori, paga l'assicurazione.
                  ogni utente può decidere quindi cosa fare, basta sapere cosa si rischia o non si rischia.
                  riscaldamento a biomassa e PDC
                  Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                  Commenta


                  • #39
                    Originariamente inviato da scresan Visualizza il messaggio
                    Non è proprio così come si vorrebbe far vedere, ovvero i problemi potrebbero nascere dopo qualche anno in fase di verifica da parte del GSE.

                    .... e vallo a trovare chi ti ha fatto le carte, o meglio la sua assicurazione.
                    mi dispiace, ma non è così...
                    io parlo per me.... e le pratiche GSE vengono gestite da uno studio che fattura (quindi tutto documentato) e che è assicurato.
                    inoltre, il GSE rilascia un "contratto" e quello fa fede.
                    se vuoi, scresan, ti metto copia
                    non si dovrebbero dare notizie inesatte.......

                    unico problema avuto con un cliente che ha voluto far da se (o meglio, tramite il suo commercialista), e si è visto richiedere 12.000 e passa euro indietro.
                    questa la mia esperienza.....
                    riscaldamento a biomassa e PDC
                    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                    Commenta


                    • #40
                      Non serve essere assicurati per rispondere di lavori non correttamente eseguiti. Al limite ci sono i tribunali.

                      Il concetto è diverso, il "soggetto responsabile" è sempre chi firma il contratto e risponde civilmente e penalmente di quella firma.

                      Pensa che anche se invia una certificazione rilasciategli dalla casa costruttrice, di un installatore, di una caldaia, un pannello solare, falsa (se non ci credi leggiti cosa sta accadendo nel fotovoltaico) risponde solamente lui, anche se poi dovrà avvalersi su chi gli ha fornito, in questo esempio, documentazione falsa.

                      Voglio dire che avvalersi di un consulente specifico o ditta che per tuo conto fa la procedura del conto termico (ormai si trovano aziende online che per 100-150 euro lo fanno! e spesso lo fanno per gli stessi installatori, o per i centri commerciali, vedi leroymerlin) non ti toglie da nessun tipo di responsabilità, e chiaramente tutti emettono "fattura" e sono assicurati!

                      Commenta


                      • #41
                        Forse non ci siamo capiti.....
                        Scresan, una volta ultimata la pratica, il GSE ti dà un contratto.
                        Fa fede quello......

                        Ecco in allegato un contratto (da cui ho cancellato logicamente i riferimenti del cliente)

                        Ultima modifica di Dott Nord Est; 29-11-2017, 09:58.
                        riscaldamento a biomassa e PDC
                        Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                        Commenta


                        • #42
                          Originariamente inviato da darkfender85 Visualizza il messaggio
                          Grazie della spiegazione.
                          Non vorrei essere stato abbondante con le misure ma ad occhio quello sembrano, il problema è che è disposta per lungo, ed un tecnico ha detto che ci sarebbero problemi nel farci stare tutto (forse però il problema era la porta).
                          in uno spazio leggermente inferiore (1,90x3,45) sono riuscito a montare: puffer da 2200 litri, caldaia a legna a fiamma inversa da 40 kw, vaso di espansione da 300 litri, 3 gruppi di miscelazione, canna fumaria doppia parete diam 230 esterno e tutte le tubazioni, rispettando le misure imposte dal produttore della caldaia di distanza dai muri

                          Commenta


                          • #43
                            beh allora non dovrebbero esserci problemi

                            Commenta


                            • #44
                              La questione è: faccio da me, o pago qualcuno che ha esperienza, fa c.t. tutti i giorni della settimana, e che se sbaglia qualcosa mi risarcisce? Ognuno farà le sue valutazioni. Poi certo, i controlli possono farli dopo anni e il termotecnico potrebbe essere fallito, scappato in Alaska o aver cambiato sesso a Casablanca ed esser finito in un harem di qualche sceicco....ma questo vale anche per l'idraulico, il muratore che ti ha fatto casa e quello che ti vende l'auto usata.

                              Inviato dal mio SM-N910F utilizzando Tapatalk
                              Quot homines tot sententiae

                              Commenta

                              Attendi un attimo...
                              X