Termostufa a pellet su casa a 4 piani. - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Termostufa a pellet su casa a 4 piani.

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Termostufa a pellet su casa a 4 piani.

    Salve a tutti ragazzi. Ho una domanda da porre a voi che ne sapete di termostufe e circolatori.
    Ho casa su 4 piani con 25 metri quadrati a piano da riscaldare con termosifoni. Impianto fatto con tubo multistrato coibentato da 20. La stufa andrebbe messa a primo piano dove non ci sono termosifoni perché c'è lei stessa...quindi stufa a primo piano con 1 termosifone a piano terra 1 termosifone a secondo piano ed 1 a terzo piano.
    La prevalenza del circolatori interno non riuscirebbe perché ha di media 6M di prevalenza.
    Voi cosa mi consigliate?
    Non ho preso ancora la stufa ma dovrei.
    Vorrei sapere come creare l'impianto per far riscaldare tutti i termosifoni.
    Grazie ragazzi.

  • #2
    Personalmente, non monterei mai una stufa a pellet su impianto multistrato, peggio ancora se diretta.
    Abbisogneresti di un impianto serio con ohffer e limitatore di mandata visto che oramai i tubi li hai fatti passare, collegando la stufa o la caldaia con rame al puffer, rame dal puffer alla centralina con miscelatore settato a 55/60 gradi per poi andare tranquillo col multistrato

    Inviato dal mio ASUS_X00QDA utilizzando Tapatalk
    Caldaia Carinci Prestige 350,Termocamino Carinci Evolution 190 + scambiatore 40 piastre - Superboiler Carinci 1000l - pannelli solari circolazione forzata, Gestione impianto e climatica con Centralina Total Control Carinci - zona climatica "E" - gradi giorno 2188 - Casa 330 MQ temperatura interna 21° 18/24

    Commenta


    • #3
      .....
      Intanto grazie mille per la risposta bravo666.
      Adesso vorrei chiederti se potevi dirmi con esattezza cosa serve magari indicando il prodotto da acquistare con uno schema per montare il tutto. I tubi in multistrato sono sostituibili perché ancora con scavi aperti.
      Grazie
      Ultima modifica di scresan; 04-11-2020, 17:27.

      Commenta


      • #4
        Marche non posso consigliarne, nel senso che come sempre ognuno ha delle proprie preferenze che spesso poco c'entrano con l'essere migliore o peggiore...
        Ma la cosa più importante é che devi scegliere anche in base alla tua zona, meglio sempre avere un'assistenza specializzata vicino.
        Dovresti far fare un calcolo delle dispersioni di casa da un termotecnico, per il calcolo del generatore, e su quello poi calcolare la dimensione del puffer considerando almeno 20 litri per ogni kw del generatore.
        Prima di tutto, avresti uno spazio da dedicare al puffer? Secondariamente, l'acqua calda vorrestu produrla sempre con il medesimo impianto o vorresti conoscere anche delle alternative?
        Vorresti integrare con pannelli solari per acs, o fotovoltaico? Hai una qualche previsione dei lavori che vuoi fare in tal senso?

        Inviato dal mio ASUS_X00QDA utilizzando Tapatalk
        Caldaia Carinci Prestige 350,Termocamino Carinci Evolution 190 + scambiatore 40 piastre - Superboiler Carinci 1000l - pannelli solari circolazione forzata, Gestione impianto e climatica con Centralina Total Control Carinci - zona climatica "E" - gradi giorno 2188 - Casa 330 MQ temperatura interna 21° 18/24

        Commenta


        • #5
          ....

          Eccoci. Io ho in programma che devono montarmi il fotovoltaico a tetto con accumulo. Dovrei solamente alimentare 4 radiatori in 4 piani da 20m2 l'uno. Spazio per il puffer? Beh non era in programma ma se è fondamentale si potrebbe vedere dove inserirlo se non è ingombrante. E poi quali alternative ci sono? Vorrei sapere il più possibile per decidere il meglio per il mio bisogno in questo caso.
          Ultima modifica di scresan; 04-11-2020, 17:27. Motivo: Citazione integrale rimossa. Violazione art.3/d del regolamento del forum.

          Commenta


          • #6
            Allora, la casa a leggere non mi sembra particolarmente grande, se ben isolata potresti pensare al riscaldamento tramite pompa di calore, approfittando che devi mettere il fotovoltaico.
            Per il pellet abbisogneresti di un generatore e di un puffer, quindi di una sala termica se dovessi scegliere una caldaia, o di uno spazio da dedicare al puffer se scegli una termostufa da tenere su di un piano.
            Nel caso della stufa a pellet a questo punto potresti optare per un puffer da usare unicamente per il riscaldamento, e montare un boiler pdc per le esigenze di acs.
            Tieni conto che se monti un generatore a pellet devi anche avere uno spazio per lo stoccaggio del combustibile, per poterlo comprare in quantitá adeguata nel periodo in cui i prezzi sono più bassi, perché non avere spazio significa comprare il pellet al bisogno, e rischi di oagarlo assai caro nel pieno dell'inverno.
            Di che zona sei? Conosci la zona climatica? Esiste uno storico dei consumi per riscaldamento di questa casa? Ad oggi con cosa veniva riscaldata?

            Inviato dal mio ASUS_X00QDA utilizzando Tapatalk
            Caldaia Carinci Prestige 350,Termocamino Carinci Evolution 190 + scambiatore 40 piastre - Superboiler Carinci 1000l - pannelli solari circolazione forzata, Gestione impianto e climatica con Centralina Total Control Carinci - zona climatica "E" - gradi giorno 2188 - Casa 330 MQ temperatura interna 21° 18/24

            Commenta


            • #7
              ....

              Allora la zona climatica è la D.
              Io ho anche l'opzione di montare una pompa di calore al 3 piano e montare la stufa idro al primo ed alimentare un termosifone a piano terra ed un termosifone al secondo piano con lo scaldasalviette nel bagnetto. È piccola la casa. Io penso che con la idro con circolatore integrato e magari con uno a metà impianto si potrebbe. Parlo da ignorante però
              Ultima modifica di scresan; 04-11-2020, 17:26. Motivo: Citazione integrale rimossa. Violazione art.3/d del regolamento del forum.

              Commenta


              • #8
                Non ha molto senso mettere due generatori però...
                Potresti dimensionare a dovere la pompa di calore, se montassi quest'ultima potresti anche mantenere l'impianto in multistrato che hai giá passato, metti dei multicolonna da 1,80 in ogni piano e uno nel bagno e puoi stare più che tranquillo con una pdc, vista la bassa quantitá di acqua che ci sará nell'impianto potresti pensare ad un puffer che faccia da volano e farle produrre anche acs, per il dimensionamento della pdc non credo servirebbe nemmeno una taglia assurda, probabilmente potrebbe bastarti una 5 kw se non una 4, ma ci sono dei conti da fare col termotecnico

                Inviato dal mio ASUS_X00QDA utilizzando Tapatalk
                Caldaia Carinci Prestige 350,Termocamino Carinci Evolution 190 + scambiatore 40 piastre - Superboiler Carinci 1000l - pannelli solari circolazione forzata, Gestione impianto e climatica con Centralina Total Control Carinci - zona climatica "E" - gradi giorno 2188 - Casa 330 MQ temperatura interna 21° 18/24

                Commenta


                • #9
                  ....

                  Ok. Ma la pdc va a??
                  Ultima modifica di scresan; 04-11-2020, 17:26. Motivo: Citazione integrale rimossa. Violazione art.3/d del regolamento del forum.

                  Commenta


                  • #10
                    Energia elettrica

                    Inviato dal mio ASUS_X00QDA utilizzando Tapatalk
                    Caldaia Carinci Prestige 350,Termocamino Carinci Evolution 190 + scambiatore 40 piastre - Superboiler Carinci 1000l - pannelli solari circolazione forzata, Gestione impianto e climatica con Centralina Total Control Carinci - zona climatica "E" - gradi giorno 2188 - Casa 330 MQ temperatura interna 21° 18/24

                    Commenta


                    • #11
                      Aldo, non serve quotare il msg precedente, anzi è vietato!

                      Grazie

                      Scresan.

                      Commenta


                      • #12
                        Condivido in toto quanto suggerito da bravo666!

                        Installa una pdc, lascia il multistrato già posato, dimensiona i termosifoni (vanno sovradimensionati per lavorare con acqua a max 50 gradi), nessun problema per il circolatore, dato che l' impianto è a vaso chiuso e la prevalenza del circolatore non centra con l' altezza dell' ultimo termosifone, al limite va calcolata bene la pressione a freddo dell' impianto ...... un non problema, per 3 piani!

                        La pdc ha già tutto a bordo, tutte le regolazioni, centralina di controllo, termostato ambiente, circolatore modulante elettronico etc.

                        Devi aggiungere un accumulo acs (boiler riscaldato al bisogno dalla pdc) dimensionato e chiaramente va calcolata la potenza della pdc.

                        Ti consiglio un giro qui:




                        Se proprio non puoi fare a meno del "fuoco" installa una piccola stufa a pellet (ad aria di piccolissima potenza , ma dall' estetica che preferisci) nel piano dove vorresti installare la termostufa.

                        Commenta

                        Attendi un attimo...
                        X