Mi Piace! Mi Piace!:  176
NON mi piace! NON mi piace!:  5
Grazie! Grazie!:  63
Pagina 173 di 180 primaprima ... 73123153159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 3,785 a 3,806 su 3939

Discussione: Impianti fotovoltaici - domande frequenti

  1. #3785
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito



    Quindi è possibile chiedere in immissione, ad esempio, 8kW trifase, mentre in prelievo 6kW sempre trifase. A quel punto ho dei costi equivalenti ad avere un monofase con potenza sia in immissione che in prelievo di 6 kW? Oppure ho dei costi superiori relativi all'immissione di 8 kW invece che 6 (visto che tra monofase e trifase non c'è differenza) ?

    Casa nuova, sto pensando ad un impianto trifase, ha senso mettere un fotovoltaico di 4kW con inverter trifase con potenza superiore (6kW o anche 8kW) in tal modo quando aumenteranno i consumi potrò ampliare il fotovoltaico aggiungendo i pannelli senza cambiare inverter?

  2. #3786
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Qualcuno ha mai montato o ha sul suo impianto i pannelli SOLAR Fabrik ?
    è un fabbricante tedesco (pannelli utili per rewamping per coloro che hanno incentivi maggiorati )
    Vorrei sapere come sono perché li vendono ad un prezzo particolarmente vantaggioso in questo momento.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

  3. #3787
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da ligabue82 Visualizza il messaggio
    La richiesta è corretta, anche se avrebbero dovuto dirtelo da subito.
    La richiesta di connessione ad Enel per potenze in immissione comprese tra 6 e 10 kW ha un costo pari a 61€ anzichè 36,60€. La trifase non costa più della monofase (se non il costo iniziale di aumento di potenza e i costi per adeguare l'impianto elettrico domestico da monofase a trifase appunto).
    Lo SSP, con i nuovi contatori, funziona sempre nella stessa maniera. In ogni caso, siccome hai due inverter monofasi che immetteranno energia solo su due delle tre fasi, il mio consiglio è quello di distribuire le utenze elettriche sulle due fasi dell'impianto FTV, lasciando praticamente "vuota" o quasi la terza fase...

    Saluti
    Grazie della risposta.
    Ti vorrei ancora chiedere cosa significa adeguare l'impianto da monofase a trifase.
    Ci sono molti lavori da eseguire?
    Cambio cavi (o utilizzano gli stessi), magnetotermici, salvavita... oppure altro.
    Grazie ancora.


    Inviato dal mio JSN-L21 utilizzando Tapatalk
    3 kw n° 12 BISOL da 250 watt, Inverter Aurora Powerone 3.0-OUTD - connesso dal 26/06/2014 - Vicino a Torino

  4. #3788
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    SAlve,il problema che sapevo io era quello dello sbilanciamento tra le fasi addiritura se oltre 2kW (forse non sono sicuro) per un certo tempo sgancia.
    un altro problema che forse ad oggi non esiste più con gli openmeter 2 era lo ssp che potrei prelevare su una fase ed immettere su un altra, sembra che alcuni vecchi contatori non facevano la somma vettoriale in effetti se prelevo di più su R mentre stò immettendo in S stò usando la rete.
    se condo me su trifase conviene mettere inverter trifase ed bilanciare i carichi il più possibile poi probabile che sbagli non ho mai provato, ci vorrebbe qualcuno che ha trifase sbilanciato e capire come si comporta lo sgancio ed il conteggio dei kWh.
    FV SSP - PDC Nimbus 70M- volano inerziale 50lt - stufa pellet idro - solare termico puffer ecombi 2 domus 200lt.

  5. #3789
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Lo sbilanciamento delle fasi è un problema che in realtà esiste sui grossi assorbimenti, con quelli casalinghi è difficile sbilanciare una rete anche perchè il distributore quando vede uno sbilanciamento consistente attua esso stesso delle misure di riduzione collegando le varie abitazioni su fasi diverse.
    Ricordo che la distribuzione avviene sempre a tre fasi, nelle case poi entrano in monofase, distribuendo la monofase in maniera omogenea per tenere bilanciata la rete in partenza.
    Comunque il limite di differenza su ogni fase è di max 6kW se non ricordo male e fino a 20kW non si ha obbligo di bilanciamento ( ovvero la bolletta non contiene la voce "sbilanciamento"), ovvio che è nell'interesse di tutti tenere bilanciate le tre fasi e che il distributore può anche venire a verificare che l'impianto sia fatto come si deve, in ogni caso è difficile sbilanciare in una abitazione normale dove se si usa la trifase è perchè in genere si ha una PDC , che di suo funziona già in trifase, o altri assorbimenti trifase come ad esempio i piani ad induzione o pompe per piscina, che rendono equilibrati i consumi già di suo.
    Comunque è un mondo a parte ma meno complicato di quanto sembri, in famiglia ho avuto 45kW con una sottocabina a 20000V per oltre 35anni ( una volta si usavano le sottomarine private ora non più) con un solo motore che ne assorbiva 30kW da solo e lì lo sbilanciamento si pagava e soprattutto contava molto, ma c'erano dei rifasatori che attenuavano l'effetto.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

  6. #3790
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ti vorrei ancora chiedere cosa significa adeguare l'impianto da monofase a trifase.
    Ci sono molti lavori da eseguire?
    Cambio cavi (o utilizzano gli stessi), magnetotermici, salvavita... oppure altro.
    Grazie ancora.
    Non molti lavori in genere, ma dipende dallo stato del quadro elettrico e dall'impianto elettrico esistente.
    Ci sarà un interruttore generale trifase (DG) e poi puoi lasciare gli interruttori esistenti monofase per le varie linee. Anche i cavi possono restare gli stessi, eccetto che la montante di collegamento tra contatore (trifase) e quadro generale, che diventerà un cavo tri/quadri/pentapolare...

    SAlve,il problema che sapevo io era quello dello sbilanciamento tra le fasi addiritura se oltre 2kW (forse non sono sicuro) per un certo tempo sgancia
    Lo sbilanciamento massimo consentito è 6 kW...

    un altro problema che forse ad oggi non esiste più con gli openmeter 2 era lo ssp che potrei prelevare su una fase ed immettere su un altra, sembra che alcuni vecchi contatori non facevano la somma vettoriale in effetti se prelevo di più su R mentre stò immettendo in S stò usando la rete.
    Per i vecchissimi contatori (ante 2010) si aveva questo problema; adesso non più...

    se condo me su trifase conviene mettere inverter trifase ed bilanciare i carichi il più possibile
    Sono d'accordo, soprattutto se siamo in zona rurale con rete elettrica vetusta...


    lo sbilanciamento si pagava e soprattutto contava molto, ma c'erano dei rifasatori che attenuavano l'effetto
    Occhio a non confondere lo sbilanciamento delle fasi (potenza) con il rifasamento delle fasi che riguarda la potenza reattiva e dipende dai carichi induttivi presenti sull'impianto...
    P.S. OT: bello l'Abruzzo ;-)


    Saluti
    Villetta 160 mq zona climatica D in ristrutturazione (casa elettrica - NO GAS)
    Pavimento radiante: passo 10 (5 nei bagni) tutto in BT
    Raffrescamento tramite fancoil - Pompa di Calore: Mitsubishi Zubadan 11,2 kWt
    ACS: accumulo da 350l Viessmann Solarmax (adatto a Pompe di calore) + ST
    Fotovoltaico da 5,4 kWp Aleo + Solaredge con ottimizzatori dal 12/10/2016

  7. #3791
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Tetto con tegole su assito in legno

    Buongiorno.
    Secondo la vostra esperienza è plausibile un' installazione a regola d'arte senza rischi di infiltrazione per tetto antico anni '30 di tegole su asi in legno?

    vedi link fotovoltaico e infiltrazioni d'acqua

  8. #3792
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    storedge trifase mi sfugge sicuramente qualcosa.
    guardando i dati tecnici leggo che l ingresso per la batteria è in AC? ma come, che senso ha un ingresso nell inverter in Ac per batterie in bassa tensione?

    cosa mi sfugge?

    Inviato dal mio CLT-L29 utilizzando Tapatalk

  9. #3793
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    -
    - non vengono installati contatori in locali adibiti a centrale termica (questo lo segnalo in quanto io ricadevo in questo caso: inverter in centrale termica ma il contatore ho dovuto metterlo più lontano in altro locale, aggiungendo cavi).

    per centrale termica si intende locale con caldaia a gas ? o locale con bollitore per accumulo acs e unità interna pompa di calore .. ?

  10. #3794
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    e per che motivo? a me lo hanno messo senza sollevare dubbi
    tra l'impianto termico (con pdc) e inverter / contatore ci sono circa 5 m, su 2 pareti opposte
    FV: 6,54kwp SunPower e20 327, inverter SE 6000 con ottimizzatori P500, azimuth=-13, tilt=20°, pvoutput=http://pvoutput.org/aggregate.jsp?id...=50540&v=0&t=m ; PdC = Mitsubishi Zubadan 11,2 VAA ; HYC 500

  11. #3795
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Another Visualizza il messaggio
    e per che motivo? a me lo hanno messo senza sollevare dubbi
    tra l'impianto termico (con pdc) e inverter / contatore ci sono circa 5 m, su 2 pareti opposte
    stando a qualche post precedente enel non istalla contatori in centrali termiche .. ma non è ben chiaro se è la presenza di caldaie o generatori a gas il problema o se è generico non ci devono essere generatori ..in teoria dovrebbe valere la distanza minima dei 60 cm da tubi acqua .. come per i bagni

  12. #3796
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Le prescrizioni nel mio caso erano nel preventivo per l'allacciamento del contatore di produzione, da parte di Enel Distribuzione. Le esatte parole sono:

    1) "non verranno installati contatori in locali adibiti a Centrale Termica".

    Poi abbiamo anche la seguente frase, che riporto letteralmente:

    2) "i contatori dovranno essere installati ad una distanza di almeno 1,5 m dagli apparecchi elettrici a gas presenti nel locale (rif 4.1 norma UNI 71293-2:2008)".

    Nel mio caso il locale adibito a centrale termica è un vano tecnico di pianta 2,0 x 1,5 m, dove entra il tubo del gas che va a una caldaia. Qui dentro è stato possibile installare l'inverter ma non il contatore di produzione, probabilmente vale il discorso della distanza di 1,5 m da apparecchiature alimentate a gas.
    Ora, se ad esempio uno ha una caldaia a gas in una mansarda, in un garage o in un altro locale tale per cui la distanza di 1,5 m potrebbe agevolmente essere assicurata, non so dirvi se lo installano o meno, si entra nell'interpretazione del punto 1. Non so neanche se queste regole siano valide in tutta Italia, nel mio caso si tratta della zona di Bologna.
    Ultima modifica di GLB; 12-09-2020 a 13:55
    Impianto FV integrato da 5,0 kWp, 14 pannelli SunPower X22-360 (360W), Azimut (FV) = -43°, Tilt = 20°, Inverter Solaredge SE5000H, Ottimizzatori di potenza Solaredge. Connesso dal 23/07/2018 con SSP.
    Solaredge Monitoring: https://monitoringpublic.solaredge.c...1-591c9a0b855b

  13. #3797
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    [QUOTE=GLB;119991635]Le prescrizioni nel mio caso erano nel preventivo per l'allacciamento del contatore di produzione, da parte di Enel Distribuzione. Le esatte parole sono:

    1) "non verranno installati contatori in locali adibiti a Centrale Termica".

    Poi abbiamo anche la seguente frase, che riporto letteralmente:

    2) "i contatori dovranno essere installati ad una distanza di almeno 1,5 m dagli apparecchi elettrici a gas presenti nel locale (rif 4.1 norma UNI 71293-2:2008)".

    dipende se il vincolo è legato al termine centrale termica per la presenza di generatori a gas ,mentre dove non ci sono generatori a gas si intente locale tecnico tipo dove ci sono accumuli acs o unità interne pompe di calore.. strano che non contemplino anche la distanza di 60 cm magari da un rubinetto di scarico impianto .. come nei bagni certo che se c'è una caldaia a gas diventa difficile .. istallarlo perchè di fatto il locale è una centrale termica, non vorrei trovarmi a discutere col tecnico enel solo perchè vede all'interno unità interna pompa di calore che non ha nulla di esplosivo.. ma per lui è un generatore di calore che va a gas di fatto nel circuito c'è un gas

  14. #3798
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    In ogni caso è meglio chiarire prima, al fine di evitare spiacevoli inconvenienti. ENEL Distribuzione quando viene a installare il contatore di produzione si aspetta di trovare tutto pronto a livello di cablaggi nel luogo giusto, loro attaccano solo il contatore ai cavi e basta, non aggiungono cavi se ci sono dei problemi sul luogo.
    Impianto FV integrato da 5,0 kWp, 14 pannelli SunPower X22-360 (360W), Azimut (FV) = -43°, Tilt = 20°, Inverter Solaredge SE5000H, Ottimizzatori di potenza Solaredge. Connesso dal 23/07/2018 con SSP.
    Solaredge Monitoring: https://monitoringpublic.solaredge.c...1-591c9a0b855b

  15. #3799
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da GLB Visualizza il messaggio
    In ogni caso è meglio chiarire prima, al fine di evitare spiacevoli inconvenienti. ENEL Distribuzione quando viene a installare il contatore di produzione si aspetta di trovare tutto pronto a livello di cablaggi nel luogo giusto, loro attaccano solo il contatore ai cavi e basta, non aggiungono cavi se ci sono dei problemi sul luogo.
    Certo le normative non le decidiamo noi, la normativa che avevi citato nelle specifiche è quella di riferimento per le istallazioni di generatori a gas generici senza specificare la potenza,poi la definizione Una centrale termica è quel locale all'interno del quale è installato un impianto termico di produzione del calore di portata termica complessiva maggiore di 35 kW. dove L'alimentazione è generalmente ottenuta mediante combustibili gassosi o liquidi., quindi si deduce che un locale tecnico dove non sono presenti generatori con combustibili gassosi o liquidi che potrebbero generare esplosioni , è soggetto solo alle normative elettriche di locali con la presenza di emissioni di acqua tipo i bagni ovvero 60 cm di distanza poi se stai a 1,5 mt ancora meglio , poi dipende da chi esce a istallare il contatore .. in teoria no gas nel locale solo distanza norme elettriche , presenza di combustibile gas .. non lo istallano questo per un discorso di sicurezza se scoppia incendio io tra qualche mese devo istallarlo nel locale tecnico con accumulo acs e unità interna pompa di calore vediamo cosa dicono



  16. #3800
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ho un inverter Abb da 6kw.
    Volevo sapere come fare per monitorare l'autoconsumo in modo semplice.

  17. #3801
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Kaiserzone che modello, nuovo o vecchio?
    comunque hai la possibilità o attraverso il raspberry , oppure con uno Shelly EM con due pinze amperometriche per produzione e consumo. 60 euro circa, e cloud per vederlo anche da remoto.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

  18. #3802
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Me l'hanno installato a maggio quindi penso modello nuovo...

  19. #3803
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    bene allora per te è meglio lo Shelly EM con due pinze amperometriche ( non dimenticare di acquistare la seconda solo una è nella confezione e prendi la molasse e non la "3"), te la cavi con poca spesa ed avrai un monitoraggio molto accurato sia di consumi che di produzione, unica cosa
    è che dovrai avere un segnale wi-fi che arrivi dove lo installerai.
    ora hai anche un 10% di sconto
    Shelly Italia -10% di sconto| Distributore Ufficiale | Spedizioni 24h
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

  20. #3804
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Dolam, io ho un Fronius ig30. Lo shelley che hai consigliato va bene anche per questo inverter?
    grazie

  21. #3805
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    si lo shelly va benissimo per tutti gli inverter ,è quella la sua caratteristica migliore,
    ha solo necessita di un segnale wi-fi.
    Con altre due utenti del forum abbiamo messo a punto un piccolo script che riesce anche ad inviare a PVoutput.org il monitoraggio ogni 5 minuti, così che avrete sempre una banca dati di tutta la vostra produzione per sempre e senza costi , in realtà è anche su shelly cloud ma su quel sito è molto meglio e ben fatto e soprattutto più affidabile , unica cosa che poi occorrerebbe un computer che riceve e ritrasmette, ma lo shelly da solo è già più che sufficiente se non volete sbattervi con altre cose.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

  22. #3806
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie Dolam!
    Cos'è la molasse?
    Io pero' ho il contatore enel in casa e quello bidirezionale fuori.
    Come lo collego?

Pagina 173 di 180 primaprima ... 73123153159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180 ultimoultimo

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •