Mi Piace! Mi Piace!:  176
NON mi piace! NON mi piace!:  5
Grazie! Grazie!:  63
Pagina 175 di 180 primaprima ... 75125155161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 3,829 a 3,850 su 3939

Discussione: Impianti fotovoltaici - domande frequenti

  1. #3829
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito



    Mi accodo agli ultimi post: avendo io un impianto da 6 kw e volendo aggiungerne un secondo devo per forza passare al trifase, è così negativo come qualcuno dice fare questo passaggio?

  2. #3830
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da dolam Visualizza il messaggio
    Si, puoi tenere un 6KW monofase ed usare anche pannelli fino a 9,3kWp ma l'inverter deve restare da 6KW a meno che non conosci qualcuno in Enel che ti consenta di arrivare fino a 10KW e restare in monofase, possono farlo se vogliono.

    Quindi la configurazione 6KW monofase e pannelli fino a 9,3KWp è fattibile senza nessuna autorizzazione ma sei vincolato ad acquistare il SolarEdge 6000HD che è uno dei pochi che lo consente (peraltro mi sembra tu l'abbia già scelto), per una situazione più lineare e più produttiva devi invece percorrere l'altra strada e vedere se ti autorizzano.
    Intanto Grazie.

    Allora in un'altra abitazione, ma anche altro comune, dopo un corteggiamento sfinente riuscii ad avere un contatore 10kw monofase (ma non bidirezionale).

    La domanda da profano (sempre tenendo il contatore da 6kW): con un impianto da 9.3kWp e inverter da 6kW, non e' che i 3.3kW vanno persi? Cioe' se non autoconsumati, vanno o non vanno in rete?

    Altrimenti mi era venuta in mente una seconda opzione: un impianto da 6kWp connesso alla rete elettrica e uno da 3kW staccato dalla rete con accumulo e sistema per lo switch tra i due impianti per ottimizzare l'autoconsumo (so bene che l'accumulo alla lunga non e' conveniente rispetto allo scambio sul posto).

    Grazie ancora.

  3. #3831
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    intanto la produzione non risponde mai ai KW installati, in estate arriva al80/83% di picco in inverno fino al 70/73, tu avrai il vantaggio di partire a 6KW già nelle ore di minor produzione
    e quando potrai , in estate , collegare un veicolo elettrico in contemporanea così da sfruttare appieno tutta la capacità d'immissione.

    Non hai quindi bisogno di un secondo impianto e la batteria puoi anche metterla sull'impianto principale e la riempi nelle ore principali.

    Non conosco la tua zona d'installazione ma ritengo che i 12000kWh annui siano facilmente alla tua portata e non userei i SunPower ,molto cari e del tutto inutili.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

  4. #3832
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da dolam Visualizza il messaggio
    ...e non userei i SunPower ,molto cari e del tutto inutili.
    mio padre ha montato 4,8kW nel 2009 di Sunpower, non ricordo la serie. Poco fa mi ha mandato un'immagine relativa alla produzione dell'ultimo anno: 6132kWh prodotti. Quasi 1300Wh per ogni Wp dell'impianto (pianura padata, direzione sud, inclinato di circa 30°). Direi che è ottimo, forse aiutato dalle giornate sempre più soleggiate.

    Pensi che il risultato sia dovuto all'efficienza che ancora hanno i Sunpower dopo 11 anni? oppure si può prevedere un comportamento simile anche con pannelli diversi e ben più economici?

  5. #3833
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da dolam Visualizza il messaggio
    intanto la produzione non risponde mai ai KW installati, in estate arriva al80/83% di picco in inverno fino al 70/73, tu avrai il vantaggio di partire a 6KW già nelle ore di minor produzione
    e quando potrai , in estate , collegare un veicolo elettrico in contemporanea così da sfruttare appieno tutta la capacità d'immissione.

    Non hai quindi bisogno di un secondo impianto e la batteria puoi anche metterla sull'impianto principale e la riempi nelle ore principali.

    Non conosco la tua zona d'installazione ma ritengo che i 12000kWh annui siano facilmente alla tua portata e non userei i SunPower ,molto cari e del tutto inutili.
    Scusami ma voglio essere sicuro!

    Quindi installo 9.3kWp che nel caso migliore mi daranno 7,44kW (80% di 9.3). Il fatto di avere un inverter da 6kW mi fa perdere la differenza di 1.44kW oppure questi vengono comunque immessi in rete se non utilizzati?

    Grazie ancora, e scusa la duraggine!!!

  6. #3834
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da GreenGiulio Visualizza il messaggio
    Scusami ma voglio essere sicuro!

    Quindi installo 9.3kWp che nel caso migliore mi daranno 7,44kW (80% di 9.3). Il fatto di avere un inverter da 6kW mi fa perdere la differenza di 1.44kW oppure questi vengono comunque immessi in rete se non utilizzati?

    Grazie ancora, e scusa la duraggine!!!
    Mi pare che l'inverter possa immettere al massimo 6KW + una certa tolleranza, il resto lo perdi ma nel bilancio annuale saranno al massimo qualche centinaio di KWh perchè quella potenza massimo ce l'avrai sono in alcuni mesi dell'anno per poche ore a cavallo del mezzogiorno
    Criptovalute, semplice guida per saperne di più
    GUIDA

  7. #3835
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da stufodellenel Visualizza il messaggio
    Mi pare che l'inverter possa immettere al massimo 6KW + una certa tolleranza, il resto lo perdi ma nel bilancio annuale saranno al massimo qualche centinaio di KWh perchè quella potenza massimo ce l'avrai sono in alcuni mesi dell'anno per poche ore a cavallo del mezzogiorno
    Ecco il mio dubbio e' stato dipanato. Grazie mille ad entrambi!!!

  8. #3836
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    "Ecco il mio dubbio e' stato dipanato. Grazie mille ad entrambi!!!"

    per ulteriore chiarezza se durante la produzione di 7800W stai assorbendo 2200 W ( una lavastoviglie ad esempio) tu immetterai 5600W quindi senza perdere nulla della produzione,
    così se in estate hai i condizionatori accessi a mezzogiorno il consumo va in autoconsumo, e la rimanenza va in immissione, così se carichi l'auto elettrica o altro.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

  9. #3837
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Per un'auto elettrica, considera circa 150Wh al km, per farti un'idea dei consumi annui. Ho una e-up e sono sotto a 93Wh/km, ma già una corsa/208 sei intorno ai 150Wh/km.
    Ciao
    Comunque, 12000kWh/anno, senza contare l'auto, mi sembrano esagerati. Che superficie di casa e che classe energetica hai ora?
    Ciao
    Casa passiva 170mq, Zona E, FV 8,2Kwp, SE6000, accumulo LG Resu10H, VMC Zehnder 350Luxe con controllo CO2 con NodeMCU, PdC Aermec, accumulo 300l. No Gas, piccola stufa a legna ermetica Skantherm mod. Elements
    Guidavo ibrido (prius) dal 2007 sostituita con VW e-Up

  10. #3838
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da antonio_LE Visualizza il messaggio
    Ok il concetto è quello era chiaro, cmq la risposta va bene, ma avevo posto un altro quesito in questi modo però misuri solo o l esubero di produzione o il consumo ma non entrambi nello stesso momento, altrimenti anche Tesla ci farebbe mettere entrambi gli ta sullo stesso cavo invece te li fa mettere su due dei tre punti disponibili per le letture.
    Cmq lo devo pigliare sto Shelly per giocherellarci un pochino
    Sono ancora in attesa che qualcuno posti lo schema di collegamento con le due pinze poste sullo stesso conduttore che riescono a leggere due valori differenti di corrente nello stesso momento, come detto.
    Perche questo tipo di collegamento no è riportato da nessuna parte e si parla sempre di due cavi separati non. Di uno

  11. #3839
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da antonio_LE Visualizza il messaggio
    Sono ancora in attesa che qualcuno posti lo schema di collegamento con le due pinze poste sullo stesso conduttore che riescono a leggere due valori differenti di corrente nello stesso momento, come detto.
    Perche questo tipo di collegamento no è riportato da nessuna parte e si parla sempre di due cavi separati non. Di uno
    Io non ho seguito gli ultimi post... Ma di certo sullo stesso conduttore non ha senso mettere 2 misuratori di corrente (che siano ad effetto Hall o degli Shunt).. Rileveranno la stesso valore di corrente (se vogliamo essere puntigliosi, aggiungo, in valore assoluto) anche se orientate in senso opposto. Al massimo la pinza in senso opposto darà lo stesso valore ma con segno meno.
    Chi afferma di poter leggere, sullo stesso conduttore e identica tratta, 2 valori differenti (parlando di valori assoluti) con 2 pinze orientate in senso opposto sbaglia... Meglio che riveda qualche principio fisico.

  12. #3840
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Valam Visualizza il messaggio
    Io non ho seguito gli ultimi post... Ma di certo sullo stesso conduttore non ha senso mettere 2 misuratori di corrente (che siano ad effetto Hall o degli Shunt).. Rileveranno la stesso valore di corrente (se vogliamo essere puntigliosi, aggiungo, in valore assoluto) anche se orientate in senso opposto. Al massimo la pinza in senso opposto darà lo stesso valore ma con segno meno.
    Chi afferma di poter leggere, sullo stesso conduttore e identica tratta, 2 valori differenti (parlando di valori assoluti) con 2 pinze orientate in senso opposto sbaglia... Meglio che riveda qualche principio fisico.
    Concordo ma qui si afferma il contrario per cui attendo lo schema di come siano stati installati

  13. #3841
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da kaisersoze Visualizza il messaggio
    Non saprei... Dolam diceva di metterle sullo stesso cavo ma in senso inverso.
    Riporto

  14. #3842
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    si e confermo li ho entrambi nella cassetta contatori, a 10 metri da casa e sono entrambi sullo stesso cavo nemmeno su due poli differenti, sullo stesso polo, uno misura la produzione e l'altro consumo ed immissioni.
    Il primo è su un mio sito personale dove leggo sempre anche quando il cloud di Shelly non funziona ( terza foto) è così da febb 2020.
    Aggiungo che il mio contatore di produzione è sul tetto ( terrazzino vicino al tetto)

    Schermata 2020-09-20 alle 13.44.55.pngSchermata 2020-09-20 alle 13.45.13.pngSchermata 2020-09-20 alle 13.46.48.jpg
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

  15. #3843
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da dolam Visualizza il messaggio
    si e confermo li ho entrambi nella cassetta contatori, a 10 metri da casa e sono entrambi sullo stesso cavo nemmeno su due poli differenti, sullo stesso polo, uno misura la produzione e l'altro consumo ed immissioni.
    Il primo è su un mio sito personale dove leggo sempre anche quando il cloud di Shelly non funziona ( terza foto) è così da febb 2020.
    Aggiungo che il mio contatore di produzione è sul tetto ( terrazzino vicino al tetto)
    Cavo monopolare? Pinze poste una dietro l'altra? La tratta dove sono poste le pinze qual è? (Da-A)
    In qualunque caso su un conduttore monopolare non puoi avere contemporaneamente uno spostamento di carica (volgarmente chiamata corrente) bidirezionale.
    Giusto per dire una casistica... Se sei nella condizione di produzione e prelievo da rete... Avendo le 2 pinze sullo stesso conduttore e stessa tratta come fai a rilevare contemporaneamente quanto produci e quanto prelevi? Io dico che non è possibile; devono essere 2 conduttori diversi o meglio 2 tratte diverse.

  16. #3844
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Valam non ho idea di come facciano posso solo dirti che se inverti le pinze non da lo stesso risultato, chiarisco meglio
    la pinza 1 dev'essere produzione, la due consumi, se le inverti non misura più bene, il che significa che Shelly legge la direzione della corrente, come lo facciano non lo so
    ( a parte che misurino con una pinza amperometrica altre informazioni non saprei darti, però ti ripeto ho il contatore produzione che sta al terzo piano da quello del contatore scambio e le pinze stanno sui cavi che escono dal contatore principale , a me funziona mi sembra funzioni anche ad altri, ( c'è un altro thread che parla degli Shelly , magari prova a chiedere ad altri se hanno la stessa configurazione, la mia così funziona se in verto le pinze , no, e se cambio verso nemmeno, di sicuro da febbraio funziona sempre a parte il Cloud di Shelly che a volte va riavviato da reboot ( quando il cloud di shelly non funziona il device continua ad essere raggiungibile da IP e si può fare reboot remoto senza raggiungere fisicamente l'apparato) scrivi nell'altro thread magari c'è qualcuno che ne sa di più.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

  17. #3845
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da dolam Visualizza il messaggio
    Valam non ho idea di come facciano posso solo dirti che se inverti le pinze non da lo stesso risultato, chiarisco meglio
    la pinza 1 dev'essere produzione, la due consumi, se le inverti non misura più bene, il che significa che Shelly legge la direzione della corrente, come lo facciano non lo so
    ( a parte che misurino con una pinza amperometrica altre informazioni non saprei darti, però ti ripeto ho il contatore produzione che sta al terzo piano da quello del contatore scambio e le pinze stanno sui cavi che escono dal contatore principale , a me funziona mi sembra funzioni anche ad altri, ( c'è un altro thread che parla degli Shelly , magari prova a chiedere ad altri se hanno la stessa configurazione, la mia così funziona se in verto le pinze , no, e se cambio verso nemmeno, di sicuro da febbraio funziona sempre a parte il Cloud di Shelly che a volte va riavviato da reboot ( quando il cloud di shelly non funziona il device continua ad essere raggiungibile da IP e si può fare reboot remoto senza raggiungere fisicamente l'apparato) scrivi nell'altro thread magari c'è qualcuno che ne sa di più.
    uni fv.png prendo il primo unifilare che ho trovato, mettendo le pinze su un solo cavo unipolare nel punto indicato "punto di consegna" a monte del DG riesci a leggere la prod e il consumo.........
    guarda prendo sto coso per curiosità devo capire

  18. #3846
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Ragazzi parliamone nel thread giusto che è questo in fondo al post ( poi sposto tutto di la)
    magari capirete meglio , un altro particolare devo dirvi che con quella configurazione leggo esattamente produzione ed immissioni sul loro sito ma non il consumo che invece posso avere solo nella schermata di riepilogo giornaliero.
    Per farvi capire meglio, misura la produzione correttamente, misura le immissioni con il segno meno,
    misura il consumo giornaliero ma non quello istantaneo che è una differenza tra i due ( a me funziona solo così) e lo riporta correttamente ogni giorno nei riepiloghi.
    Quindi nei totali trovi tutto , nell'istantaneo solo la corrente disponibile al momento,

    Però è preciso nei valori. Un po di schermate, quella con i quadranti circolari e contemporanea con lo Shelly come vedi il valore negativo dello shelly corrisponde all'energia disponibile dell'altro monitoraggio ed è più preciso (lo shelly) nell'altra schermata il consumo lo trovi nel riepilogo giorno ed è quel grafico azzurro che vedi, le immissioni sono Verdi. ( a me devono stare così perchè la mia pagina web è fatta per ricevere quei dati così)
    Monitoraggio impianto fotovoltaico con Shelly EM

    Schermata 2020-09-20 alle 15.39.24.png Schermata 2020-09-20 alle 15.35.09.png

    questa è la mia pagina web con dati provenienti dallo Shelly , confrontata in live dall'altro monitoraggio e come vedi sono tutti molto precisi con quella configurazione delle pinze. ( le piccole differenze dei valori per precisione sono a favore dello Shelly)
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    Ultima modifica di dolam; 20-09-2020 a 14:54
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

  19. #3847
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da dolam Visualizza il messaggio
    Valam non ho idea di come facciano posso solo dirti che se inverti le pinze non da lo stesso risultato, chiarisco meglio
    la pinza 1 dev'essere produzione, la due consumi, se le inverti non misura più bene, il che significa che Shelly legge la direzione della corrente, come lo facciano non lo so
    ( a parte che misurino con una pinza amperometrica altre informazioni non saprei darti, però ti ripeto ho il contatore produzione che sta al terzo piano da quello del contatore scambio e le pinze stanno sui cavi che escono dal contatore principale , a me funziona mi sembra funzioni anche ad altri, ( c'è un altro thread che parla degli Shelly , magari prova a chiedere ad altri se hanno la stessa configurazione, la mia così funziona se in verto le pinze , no, e se cambio verso nemmeno, di sicuro da febbraio funziona sempre a parte il Cloud di Shelly che a volte va riavviato da reboot ( quando il cloud di shelly non funziona il device continua ad essere raggiungibile da IP e si può fare reboot remoto senza raggiungere fisicamente l'apparato) scrivi nell'altro thread magari c'è qualcuno che ne sa di più.
    Avendo una certa esperienza nel settore e avendo anche a casa pinze amperometriche DC/AC TRMS (risoluzione +/-0,01A) con tanto di certificato ISO.. Ti posso dire che, a parità di spostamento di cariche, in regime AC, la pinza deve rilevare lo stesso valore anche se la si inverte (guadando dall'atto pratico la si ruota di 180°) e non dà alcun segno +/-. Solo in regime DC dà, ovviamente, il segno +/-.
    Se lo strumento, sensore effetto Hall, non rileva lo stesso valore (o al massimo l'errore strumentale) se uno lo inverte (o ruota di 180°), allora lo strumento è poco attendibile.
    Per il fatto della doppia pinza sullo stesso conduttore e stessa tratta.. Mi sono già espresso e la fisica non è cambiata da quando l'ho studiata; per me stai tralasciando dei particolari; particolari che uno schema elettrico direbbe.

  20. #3848
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Valam non posso aggiungerti alcunché dal contatore escono due fili un è il neutro e l'altro la fase
    sulla fase ci sono entrambe le due pinze che hanno una freccia disegnata su ed indica il verso in cui devono essere installate
    posso solo aggiungerti un particolare: che lo shelly funziona a 220V ed ha ovviamente l'ingresso L e N, bene se lo colleghi invertendo i fili ( N/L)
    le misurazioni sono errate.
    NON posso aggiungerti altro, questa è la mia esperienza con lo shellyEM .
    Sullo stesso impianto ho un altro monitoraggio con raspberry con letture modbus da inverter e da contatore Eastron SDM 230Modbus ed i valori con shelly variano di circa 1,3% ma ripeto è più preciso lo shelly.
    qui il confronto tra i due monitoraggi per diversi giorni, quando leggi valori superiori di sfasamento uno dei due si è bloccato o per la rete o per difetto di comunicazione.

    Schermata 2020-09-20 alle 16.19.59.png
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

  21. #3849
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Il mio impianto montato a novembre 2019 sperimentava produzioni vicino alla potenza di picco, oggi con temperature simili, 16-18° la produzione non si discosta di quasi nulla dai picchi rilevati in estate. Pensavo che col freddo avrebbe ricominciato a produrre di più. Cosa può essere? È normale un assestamento? Oggi ho picchi di 2,5 mentre prima del caldo e estivo arrivava anche a 2,85... picchi intendo che la curva raggiunge 2,85, non picchi sporadici, sporadicamente arrivava anche a 3 kW, cioè praticamente il massimo che potrebbe produrre dato che l’impianto è 8 x 390W, 3,12 kW.

    Guardando i grafici anche a giugno dei picchi alti tipo 2,7 li ha fatti, adesso sta via via diminuendo. Magari è solo l’orientamento sud-ovest che causa questo?

    C8B85695-F3FE-466B-BD37-FCDA4D6E0BE8.png

  22. #3850
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Mi hanno proposto questi ottimizzatori per il mio tetto a 5 falde.
    Non sapevo che Peimar facesse ottimizzatori, probabilmente è un prodotto nuovo.
    Pareri?
    File Allegati File Allegati
    Criptovalute, semplice guida per saperne di più
    GUIDA

Pagina 175 di 180 primaprima ... 75125155161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180 ultimoultimo

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •