Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 5 su 5

Discussione: dubbi amletici sulla finanziaria 07!

  1. #1
    Ospite

    Predefinito



    Sono in procinto di acquistare una casa prefabbricata. Sono altresì propensa ad utilizzare un sistema geotermico per il raffrescamento e riscaldamento.
    Mi sono però persa nei meandri della finanziaria 2007 e vari decreti (l'ultimo quello del 19/02/07) per capire se ho diritto alle agevolazioni fiscali.
    In particolare mi rivolgo al popolo del forum esperto per capire:
    1) rientro nell'applicazione della detrazione del 36% anche se l'intervento (impianto geotermico) non è collegato ad una "ristrutturazione"?
    2)ho qualche seppur minima speranza di rientrare nell'applicazione della detrazione del 55%?

    Grazie in anticipo per le preziose informazioni. image

  2. #2
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Le detrazioni del 36% e del 55% non si applicano sul nuovo.
    Per il sistema geotermico informati bene per i prezzi tutto compreso e sulla garanzia del lavoro, ho letto un intervento in cui si dice che dopo aver tentato di servire un abitazione con un impianto geotermico, sono stati costretti a mettere una caldaia:
    http://energierinnovabili.forumcommunity.n...t=5388629&st=15

  3. #3
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (fabri18 @ 22/3/2007, 14:44)
    Sono in procinto di acquistare una casa prefabbricata. Sono altresì propensa ad utilizzare un sistema geotermico per il raffrescamento e riscaldamento.
    Mi sono però persa nei meandri della finanziaria 2007 e vari decreti (l'ultimo quello del 19/02/07) per capire se ho diritto alle agevolazioni fiscali.
    In particolare mi rivolgo al popolo del forum esperto per capire:
    1) rientro nell'applicazione della detrazione del 36% anche se l'intervento (impianto geotermico) non è collegato ad una "ristrutturazione"?
    2)ho qualche seppur minima speranza di rientrare nell'applicazione della detrazione del 55%?

    Grazie in anticipo per le preziose informazioni. image

    Sono nella tua situazione a grandi linee. Tutto ciò che viene realizzato in fase di costruzione ha l'unica agevolazione dell'IVA al 4% se si tratta di prima casa.
    E' però possibile terminare la costruzione, dare la fine lavori e immediatamente dopo realizzare alcuni interventi (tipo ad es. la PdC geotermica) che non sono strettamente necessari all'agibilità, a quel punto diventano detraibili secondo la formula del 36%. Se installi un sistema di termico solare (per acqua calda o aiuto al riscaldamento) installandolo così puoi accedere all'agevolazione del 55%. Almeno così mi hanno assicurato. :)
    Per la geotermica sicuramente conviene affidarsi a gente competente, nel mio caso però mi sono fatto installare una buona quantità di semplice tubo in ppt orizzontale nel terreno, approfittando dello sbancamento per le fondamenta, a costo praticamente zero. A casa completata prenderò la PdC e vedrò come funziona. Il costo grosso della geotermica normalmente è nelle operazioni di trivellazione (per le sonde verticali) o sbancamento (per le orizzontali), se riesco a cavarmela così... bene, sennò farò le trivellazioni. :(

  4. #4
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    La PDC geotermica è considerata "impianto termico" non stiamo parlando di split o di sistemi individuali, come tale è soggetta all'obbligo di presentazione di progetto termotecnico previsto dal comma 1 art. 28 della legge 10/91 insieme alla denuncia di inizio lavori per qualunque abitazione prefabbricata o no.
    La mancata presentazione comporta la sospensione dei lavori, oltre alla multa, fino alla presentazione del progetto, comma 2.
    Tutte le detrazioni del 55%, di cui ai comma 344,345,346 e 347; sono previste solo su edifici esistenti, punto e basta.

  5. #5
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Gli interventi ammessi per la detrazione del 36% relativi ad edifici esistenti (dove x edifici esistenti si intendono edifici accatastati) riguardano :
    1) opere finalizzate al risparmio energetico realizzate anche in assenza di opere edilizie propriamente dette;
    2) impianto di riscaldamento autonomo interno (purché conforme alla L.46/90)
    questo é quanto si legge nella tabella relativa agli interventi ammissibili alle detrazioni

    meno

  6. RAD

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •