Mi Piace! Mi Piace!:  2
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  2
Visualizzazione dei risultati da 1 a 22 su 22

Discussione: Isolamento termico tetto - qual è il materiale migliore?

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Question Isolamento termico tetto - qual è il materiale migliore?



    Ciao a tutti.


    Sto provvedendo a far chiudere il terrazzo della mia abitazione (posta al secondo piano di una villetta) in modo tale da poter ricavare una cucina-soggiorno,all'interno della quale trascorrerò la maggior parte delle mie giornate.


    La struttura per chiudere il terrazzo sarà realizzata in questo modo:
    - le pareti saranno realizzate per metà in cemento e per l’altra metà in vetrate;
    - il tetto sarà realizzato con travi in legno, sopra le quali verranno collocati i classici coppi in terracotta.


    Ho questo dubbio:


    quale materiale mi consigliate per isolare al meglio, dal punto di vista termico, il tetto sopra citato?


    Sul web ho letto di tutto, da chi consiglia il poliuretano espanso, a chi la fibra di legno, ecc...però non mi sono ancora fatto un'idea chiara in merito.


    Ciò che vorrei ottenere è un ottimo livello di isolamento termico sia dal freddo,sia – soprattutto – dal caldo, considerato che la villetta si trova in Sicilia, e, qui dalle nostre parti, il clima è particolarmente caldo, specie in estate.


    Mi piacerebbe ricevere qualche consiglio da parte vostra, magari anche da chi ha già realizzato un progetto simile al mio.


    Grazie

  2. #2
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Fibra di legno. Materiale con buona densita' e spessore. Ti consiglio almeno 15 cm. Il poliuretano come altri materiali leggeri (es. eps o xps) isolano bene, ma non hanno massa. In particolare su struttura di legno, non hai alternative.
    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

  3. #3
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Gli isolanti hanno differenti prestazioni termiche (sia invernali, sia estive), ma anche se usi differenti materiali, puoi raggiungere il medesimo risultato. Variando lo spessore dell'isolante puoi infatti raggiungere qualsiasi prestazione tu voglia, con qualunque isolante.
    Questo vale però solo per l'isolamento termico; per altre caratteristiche (es. isolamento acustico e protezione dal fuoco), il comportamento è molto diverso tra i vari isolanti, e non è compensabile variando lo spessore degli stessi.
    Un isolante rigido (es. poliuretano, XPS, EPS non elasticizzato, alcuni tipi di sughero) peggiorerà il potere fonoisolante della copertura, qualunque sia lo spessore dell'isolante.
    Un isolante combustibile (tutti quelli con Euroclasse di reazione al fuoco diversa da A, ovvero tutti quelli plastici e biologici) non ti proteggerà nel caso scoppi un incendio; con i materiali combustibili, più aumenti lo spessore, peggio è...

  4. #4
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Che ne pensate della fibra di sughero?
    Che spessore/densità sarebbe indicata per isolare bene dal caldo, soprattutto estivo?
    L'installatore deve adottare particolari accorgimenti rispetto, ad esempio, all'installazione dei più diffusi pannelli sintetici? (ad esempio i pannelli di sughero devono essere isolati dall'acqua?)

  5. #5
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fedonis Visualizza il messaggio
    Fibra di legno. Materiale con buona densita' e spessore. Ti consiglio almeno 15 cm. Il poliuretano come altri materiali leggeri (es. eps o xps) isolano bene, ma non hanno massa. In particolare su struttura di legno, non hai alternative.


    Volevo isolare il sottotetto ad ora rivestito di bitume a causa di problemi di pioggia durante la costruzione del tetto.

    La mia idea era di creare un intercapedine calpestabile di circa 15/20cm con pannelli di osb. Tra questi pannelli di osb e la guaina di bitume incollata alla soletta non so che materiale usare per l'isolazione, si vedono usare fiocchi di cellulosa, poliuretano ecc ma non mi convincono molto. Forse andrebbe meglio pannelli in fibra di legno ma non ho idea....

    Riesci a consigliarmi?
    SolarEdge HD-Wave 5000W + 12 x SunPower Maxeon 400w
    https://www.pvoutput.org/list.jsp?id=79887&sid=70814
    Immergas Victrix Zeus Superior 26 Erp / DAIKIN mod. 4MXM68N + 3 x FTXA20AW + 1 x FTXA35AW

  6. #6
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Green Way, il tuo sottotetto dovrà essere calpestabile con frequenza e ci metterai dei pesi rilevanti? Se la risposta è NO, potresti rivestire la soletta con pannelli in EPS da 8 cm (XPS andrebbe anche meglio ma è inutilmente più costoso per questa applicazione, inoltre è più rigido quindi meno facilmente lavorabile e potrebbe essere un problema) e sopra mettere i pannelli in OBS per poter camminare o, in alternativa, dei classici listoni abete. Ho fatto questo genere di intervento a casa mia, da qualche parte nel forum ci sono le foto e i dati dei materiali. Nel mio caso ho usato un primo strato di pannelli in EPS spessore 8 cm (soletta irregolare, questo materiale ha il vantaggio che si lavora molto bene per adattarlo alle varie asperità) con sopra un secondo strato di pannelli in fibra di legno spessore 4 cm (sono di lavorazione più difficoltosa) e per poter camminare ho rivestito sopra con listoni abete incastrati. Non ho fatto tutto con la fibra di legno in quanto è più costosa dell'EPS inoltre avevo grosse asperità (esempio: canaline della corrente cementate in rilievo). Fatto in economia, il lavoro è venuto a costare circa 1500 € tutto incluso (colle, ecc...), con materiali acquistati in Bricoman, per circa 100 mq di soletta. Lavoro fatto tra ottobre e novembre del 2015, ad oggi è ancora tutto OK, i listoni abete si sono un po' mossi ma questo dipende dal fatto che volutamente non lì ho nè agganciati con chiodi nè incollati, sono solo accostati, per poterli rimuovere facilmente. Nota: ho risvoltato l'EPS anche sui muri perimetrali, per circa 50 cm di altezza.
    Impianto FV integrato da 5,0 kWp, 14 pannelli SunPower X22-360 (360W), Azimut (FV) = -43°, Tilt = 20°, Inverter Solaredge SE5000H, Ottimizzatori di potenza Solaredge. Connesso dal 23/07/2018 con SSP.
    Solaredge Monitoring: https://monitoringpublic.solaredge.c...1-591c9a0b855b

  7. #7
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao, grazie.

    Ho gia dei pannelli di stirodur da 8cm mi pare. No, volevo fare una cosa piu regolare e calpestabile. Il fondo è irregolare e i pannelli comunque si muovono un po'. Volevo creare una pedana di osb e riempire il sotto però la cellulosa non mi convince e anche il poliuretano e famiglia non so, ha comunque una resistenza al fuoco da schifo.
    SolarEdge HD-Wave 5000W + 12 x SunPower Maxeon 400w
    https://www.pvoutput.org/list.jsp?id=79887&sid=70814
    Immergas Victrix Zeus Superior 26 Erp / DAIKIN mod. 4MXM68N + 3 x FTXA20AW + 1 x FTXA35AW

  8. #8
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Green Way Visualizza il messaggio
    Volevo isolare il sottotetto ad ora rivestito di bitume a causa di problemi di pioggia durante la costruzione del tetto.


    Riesci a consigliarmi?
    Scusa il ritardo, leggo solo ora. Pero' la soluzione di GLB e' semplice ed efficace, oltremodo non troppo dispendiosa. Se proprio vuoi migliorarla, dal punto di vista struttura (anche se a me pare perfetta di suo) potresti usare, come gia suggerito Xps. Dal punto di vista prestazione isolamento non cambia praticamente nulla, ma Xps e' piu' rigido. Farei un intervento come suggerito da GLB.
    Potresti anche incollarli con la apposita colla per cappotto per rendere il tutto piu' compatto. Puoi anche usare fibra di legno, ci mancherebbe. Piu' scomoda da lavorare ma dovrebbe rendere il tutto piu' chiuso e saldo.
    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

  9. #9
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    pannelli in resina espansa in alta densità con lamiera su ambo i lati, sono il meglio che ci sia
    se vuoi spendere soldi per mettere coppi sopra liberissimo, ma non servono a nulla, al limite metteci sopra laminato finto coppo che costa meo ed esteticamente è identico
    sotto lo puoi finire come ti piace, è solo un problema di gusto estetico
    io sul mio terrazzo non mi sono posto grossi problemi di isolamento perchè lo uso solo nella bella stagione, ho usato carpenteria metallica con copertura in plastica semistrasparente antigrandine, quella delle serre per intenderci, ho tanta luce e ci sto bene, d'inverno non la uso
    ognuno deve prendersi le sue responsabilità, ma non deve mai dimenticare che "sue" è sottolineato
    " Impara le regole, affinché tu possa infrangerle in modo appropriato " ( Dalai Lama )

  10. #10
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Isolamento-sottotetto-intercapedini-Aerosilex-S2-2.jpg
    AdobeStock_74623910.jpg

    Volevo arrivare a un finito così o con un altro tipo di pavimentazione tipo OSB.

    Ho solo due problemi, il fondo non è uniforme quindi qualsiasi cosa appoggio devo prima livellare il fondo ma non so con cosa... Secondo, mettessi anche pannelli vari, per colmare tutto per bene cosa usare?
    SolarEdge HD-Wave 5000W + 12 x SunPower Maxeon 400w
    https://www.pvoutput.org/list.jsp?id=79887&sid=70814
    Immergas Victrix Zeus Superior 26 Erp / DAIKIN mod. 4MXM68N + 3 x FTXA20AW + 1 x FTXA35AW

  11. #11
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Proprio perchè la soletta era irregolare ho utilizzato un primo strato di EPS, che si sagoma e si lavora benissimo. Poi sopra l'EPS fibra di legno. Ti posso garantire che l'uso dei listoni abete o comunque anche di grandi tavole di OBS distribuisce il peso e si calpesta il tutto senza problemi. Per un uso non frequente della soffitta va benissimo. Non si tratta di una mia invenzione, all'epoca nel 2015 ragionammo a lungo proprio su questo forum e un utente aveva già positivamente realizzato un intervento del genere. Certamente l'uso dei listoni abete produce una finitura molto bella, anche troppo per una soffitta al grezzo. A quattro anni e mezzo dall'intervento è ancora tutto ok, i pannelli non si muovono per niente, come ho detto solo i listoni si sono un po' spostati (ma solo leggermente, si cammina benissimo) perchè volutamente non li ho fissati tra loro. Considera che le escursioni termiche vanno da pochi °C in inverno fino a sfiorare i 40 °C nelle ore estive più calde, una soffitta al grezzo in laterocemento surriscalda.
    Se la soffitta è al grezzo, comunque, cioè non riscaldata e usata come ripostiglio e basta, va coibentata la soletta non le falde.
    Qui in allegato una foto del risultato finale quando i lavori erano quasi finiti (2015), dfoto_1.png, puoi vedere anche il sandwich EPS (bianco) + fibra di legno nella zona della botola (marrone).
    Se lo ritenete utile posso postare anche foto delle varie fasi dell'intervento.
    Il reticolato di legno è laborioso e lo utilizzerei per fissare i listoni o i pannelli si OBS solo se davvero bisogna camminare nella soffitta in maniera importante. Io ho preferito lasciare tutto ispezionabile e rimovibile facilmente. In appoggio, comunque, nessun problema di deformazione dell'EPS e/o della fibra di legno sottostante.

    Nota: il problema della fibra di legno, che io considero il materiale migliore per questi interventi, è che costa molto. Per questo mi sono limitato ai pannelli in fibra da 4 cm, quelli da 8 costavano un sacco, almeno nel 2015 e nei magazzini presso i quali ero in grado di rifornirmi all'epoca. La fibra di legno ha lambda simile al polistirene tuttavia ha una capacità termica massica molto migliore, che la rende adatta soprattutto in estate, per aumentare lo sfasamento.
    Ultima modifica di GLB; 18-08-2020 a 16:06
    Impianto FV integrato da 5,0 kWp, 14 pannelli SunPower X22-360 (360W), Azimut (FV) = -43°, Tilt = 20°, Inverter Solaredge SE5000H, Ottimizzatori di potenza Solaredge. Connesso dal 23/07/2018 con SSP.
    Solaredge Monitoring: https://monitoringpublic.solaredge.c...1-591c9a0b855b

  12. #12
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie sei stato molto esaustivo
    SolarEdge HD-Wave 5000W + 12 x SunPower Maxeon 400w
    https://www.pvoutput.org/list.jsp?id=79887&sid=70814
    Immergas Victrix Zeus Superior 26 Erp / DAIKIN mod. 4MXM68N + 3 x FTXA20AW + 1 x FTXA35AW

  13. #13
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da GLB Visualizza il messaggio
    Proprio perchè la soletta era irregolare ho utilizzato un primo strato di EPS, che si sagoma e si lavora benissimo. Poi sopra l'EPS fibra di legno. Ti posso garantire che l'uso dei listoni abete o comunque anche di grandi tavole di OBS distribuisce il peso e si calpesta il tutto senza problemi. Per un uso non frequente della soffitta va benissimo. Non si tratta di una mia invenzione, all'epoca nel 2015 ragionammo a lungo proprio su questo forum e un utente aveva già positivamente realizzato un intervento del genere. Certamente l'uso dei listoni abete produce una finitura molto bella, anche troppo per una soffitta al grezzo. A quattro anni e mezzo dall'intervento è ancora tutto ok, i pannelli non si muovono per niente, come ho detto solo i listoni si sono un po' spostati (ma solo leggermente, si cammina benissimo) perchè volutamente non li ho fissati tra loro. Considera che le escursioni termiche vanno da pochi °C in inverno fino a sfiorare i 40 °C nelle ore estive più calde, una soffitta al grezzo in laterocemento surriscalda.
    Se la soffitta è al grezzo, comunque, cioè non riscaldata e usata come ripostiglio e basta, va coibentata la soletta non le falde.
    Qui in allegato una foto del risultato finale quando i lavori erano quasi finiti (2015), dfoto_1.png, puoi vedere anche il sandwich EPS (bianco) + fibra di legno nella zona della botola (marrone).
    Se lo ritenete utile posso postare anche foto delle varie fasi dell'intervento.
    Il reticolato di legno è laborioso e lo utilizzerei per fissare i listoni o i pannelli si OBS solo se davvero bisogna camminare nella soffitta in maniera importante. Io ho preferito lasciare tutto ispezionabile e rimovibile facilmente. In appoggio, comunque, nessun problema di deformazione dell'EPS e/o della fibra di legno sottostante.

    Nota: il problema della fibra di legno, che io considero il materiale migliore per questi interventi, è che costa molto. Per questo mi sono limitato ai pannelli in fibra da 4 cm, quelli da 8 costavano un sacco, almeno nel 2015 e nei magazzini presso i quali ero in grado di rifornirmi all'epoca. La fibra di legno ha lambda simile al polistirene tuttavia ha una capacità termica massica molto migliore, che la rende adatta soprattutto in estate, per aumentare lo sfasamento.
    Che capolavoro che hai fatto.
    Quanto tempo ci hai messo per farlo?

    Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk

  14. #14
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Te lo posso dire con precisione guardando le date delle foto che avevo preso all'epoca: dal 29 ottobre 2015 (primi pannelli in EPS acquistati e portati in soffitta un po' per volta) fino al 22 dicembre 2015 (ultime foto, listoni abete quasi posati al 100%, ne mancavano alcuni che poi ho messo pian piano nei mesi successivi, dopo Natale).
    Il tutto per circa 100 mq di area piana da coibentare.
    Si consideri che lavoravo, non ero in ferie, lo facevo nel tempo libero dalle 18 in poi...
    Un lavoro comunque da fare assolutamente in autunno-inverno, in piena estate la soffitta è impraticabile per il caldo incredibile che fa, anche a finestre aperte.
    Impianto FV integrato da 5,0 kWp, 14 pannelli SunPower X22-360 (360W), Azimut (FV) = -43°, Tilt = 20°, Inverter Solaredge SE5000H, Ottimizzatori di potenza Solaredge. Connesso dal 23/07/2018 con SSP.
    Solaredge Monitoring: https://monitoringpublic.solaredge.c...1-591c9a0b855b

  15. #15
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Facendo un conto spannometrico dei materiali al MQ, si potrebbe ipotizzare un 10€/MQ per i listoni, 7/8€/MQ per uno strato di EPS da 10CM e altri 7/8€ MQ per uno strato di 6cm di Fibra di Legno (forse costa di piu...)?
    SolarEdge HD-Wave 5000W + 12 x SunPower Maxeon 400w
    https://www.pvoutput.org/list.jsp?id=79887&sid=70814
    Immergas Victrix Zeus Superior 26 Erp / DAIKIN mod. 4MXM68N + 3 x FTXA20AW + 1 x FTXA35AW

  16. #16
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Io non starei a esagerare con gli spessori, con 8 cm di polisitirene + 4 cm di fibra di legno + 2 cm di listone abete la trasmittanza termica è intorno a 0,25 W/(mq*k) partendo da una soletta grezza da 18 cm in calcestruzzo alleggerito.
    Tale valore è in linea con il limite di legge di coibentazione per la zona climatica E, andare sotto questo limite significa spendere molto per avere benefici esigui.

    Comunque presso Bricoman:
    EPS spessore 8 cm costa attualmente 4,80 €/mq
    EPS spessore 10 cm costa attualmente 6,00 €/mq
    Sono pannelli venduti in taglio 100x50 cm

    Fibra di legno presso Bricoman:
    spessore 6 cm, costa 11,87 €/mq, i pannelli sono da 125x60 cm e hanno solo lo spessore 6 cm
    Al Bricoman la fibra di legno si fa fatica a trovare e hanno solo lo spessore 6 cm in quantità limitata. Magari in altri magazzini si trova più facilmente. Nel 2015-16 c'era decisamente molto più giro.

    Se si vogliono incollare sui fianchi i pannelli, colle tipo Mapei o Fischer costano intorno ai 4-6 € alla cartuccia (grande come quelle del silicone). Io li ho anche fermati con un po' di colla ai fianchi i pannelli in EPS. Nella fibra di legno invece non ho messo nulla, per il tipo di materiale. Attenzione che le colle per fissaggio pannelli sono di tipo "cementizio", non toccatele se non con i guanti perchè vi restano attaccate ed è impossibile toglierle dalla pelle una volta seccate.

    Per fare la valutazione economica totale, si tenga conto anche di un po' di inevitabile sfrido.
    Impianto FV integrato da 5,0 kWp, 14 pannelli SunPower X22-360 (360W), Azimut (FV) = -43°, Tilt = 20°, Inverter Solaredge SE5000H, Ottimizzatori di potenza Solaredge. Connesso dal 23/07/2018 con SSP.
    Solaredge Monitoring: https://monitoringpublic.solaredge.c...1-591c9a0b855b

  17. #17
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da GLB Visualizza il messaggio
    I

    Tale valore è in linea con il limite di legge di coibentazione per la zona climatica E, andare sotto questo limite significa spendere molto per avere benefici esigui.

    .

    Ok grazie, avevo usato per un altro lavoretto il fischer fastgrip 800 e mi ero trovato bene. Te i panelli li hai incollati solo tra loro o hai messo anche un punto tra eps e soletta?
    SolarEdge HD-Wave 5000W + 12 x SunPower Maxeon 400w
    https://www.pvoutput.org/list.jsp?id=79887&sid=70814
    Immergas Victrix Zeus Superior 26 Erp / DAIKIN mod. 4MXM68N + 3 x FTXA20AW + 1 x FTXA35AW

  18. #18
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quelli in EPS sono solo in appoggio alla soletta e incollati con qualche punto di colla ai fianchi per legarli a quelli adiacenti. Ho anche dubbi che l'incollaggio serva, ad esempio quelli in fibra di legno non sono incollati ai fianchi e solo in appoggio a quelli in EPS, dopo quattro anni e mezzo non s'è mosso niente, per quello che riesco a vedere sotto il tavolato in listone abete.
    Se invece vuoi un lavoro perfetto, bisogna studiare un sistema per i listoni abete perché si sganciano un poco se li metti solo a incastro sfalsato. Considera anche che quando li acquistai erano umidi, avranno anche subito un significativo ritiro nell'asciugatura.
    Impianto FV integrato da 5,0 kWp, 14 pannelli SunPower X22-360 (360W), Azimut (FV) = -43°, Tilt = 20°, Inverter Solaredge SE5000H, Ottimizzatori di potenza Solaredge. Connesso dal 23/07/2018 con SSP.
    Solaredge Monitoring: https://monitoringpublic.solaredge.c...1-591c9a0b855b

  19. #19
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da GLB Visualizza il messaggio
    Quelli in EPS sono solo in appoggio alla soletta e incollati con qualche punto di colla ai fianchi per legarli a quelli adiacenti. Ho anche dubbi che l'incollaggio serva, ad esempio quelli in fibra di legno non sono incollati ai fianchi e solo in appoggio a quelli in EPS, dopo quattro anni e mezzo non s'è mosso niente, per quello che riesco a vedere sotto il tavolato in listone abete.
    Se invece vuoi un lavoro perfetto, bisogna studiare un sistema per i listoni abete perché si sganciano un poco se li metti solo a incastro sfalsato. Considera anche che quando li acquistai erano umidi, avranno anche subito un significativo ritiro nell'asciugatura.

    L'eps non cala a calpestarlo senza dubbio... la fibra di legno invece? perche una volta che i listoni sono inmaschiati se il sotto è abbastanza rigido basterebbe due tre file di fischer con la testa piatta che si ancori direttametne alla soletta
    SolarEdge HD-Wave 5000W + 12 x SunPower Maxeon 400w
    https://www.pvoutput.org/list.jsp?id=79887&sid=70814
    Immergas Victrix Zeus Superior 26 Erp / DAIKIN mod. 4MXM68N + 3 x FTXA20AW + 1 x FTXA35AW

  20. #20
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Fibra di legno è ben compatta anche lei, ad oggi non ho notato cali. Sempre, è bene ricordarlo, per un uso sporadico della soffitta, se deve diventare il pavimento di una sala da ballo allora no :-)
    Se vuoi fare un lavoro super resistente, allora potresti procedere con il tavolato di legno che hai postato nella foto del tuo post del 18 agosto ore 15:28. Valuta se ne vale la pena o no (magari non ti serve): per quello che devo farci io, cioè accedere ogni tanto per ispezioni e per il deposito di qualche materiale leggero oppure per accedere ad apparecchiature, il tavolato in appoggio sta andando alla grande, se fosse stato un lavoro di m.... te l'avrei detto subito. Se hai esigenze di calpestio frequente, di operai che devono accedere x lavorarci oppure vuoi fare in futuro una mansarda, allora vai di tavolato con i supporti (occhio però che i supporti sono tutti ponti termici).
    Altri validi materiali sarebbero la lana di roccia o quella di vetro ma in questi casi non è possibile in alcun modo andare in appoggio, serve assolutamente un sistema di appoggio fatto bene.
    Ultima modifica di GLB; 19-08-2020 a 14:02
    Impianto FV integrato da 5,0 kWp, 14 pannelli SunPower X22-360 (360W), Azimut (FV) = -43°, Tilt = 20°, Inverter Solaredge SE5000H, Ottimizzatori di potenza Solaredge. Connesso dal 23/07/2018 con SSP.
    Solaredge Monitoring: https://monitoringpublic.solaredge.c...1-591c9a0b855b

  21. #21
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da GLB Visualizza il messaggio
    (occhio però che i supporti sono tutti ponti termici).
    .
    No no, infatti non mi convinceva mettere tutti quei travetti, tra l'altro oltre che i ponti termici c'è nel mio caso anche la logistica.

    Vedrò di fare come detto negli ultimi post. Quando avrò fatto posterò le foto
    SolarEdge HD-Wave 5000W + 12 x SunPower Maxeon 400w
    https://www.pvoutput.org/list.jsp?id=79887&sid=70814
    Immergas Victrix Zeus Superior 26 Erp / DAIKIN mod. 4MXM68N + 3 x FTXA20AW + 1 x FTXA35AW

  22. #22
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Posto alcune foto della coibentazione.

    1. Inizio posa dei pannelli in EPS spessore 8 cm, iniziando da un angolo della superficie. La soletta deve assolutamente essere sgombra di qualunque impedimento, se si vuole lavorare in comodità e velocemente. Sotto i pannelli a contatto con la soletta ho messo anche del tessuto-non-tessuto, nel forum mi consigliarono di metterlo anche se non credo che nel mio caso sia servito ad altro che tenere ferma la polvere (soletta al grezzo e impolverata di cemento). I pannelli in EPS sono fissati ai lati con gli altri tramite colla cementizia ma solo in appoggio senza colla sul fondo. La posa è stata fatta a pannelli sfalsati.

    01_posa_EPS.jpg

    2. Posa del secondo strato di pannelli in fibra di legno spessore 4 cm, sempre sfalsati tra loro e rispetto ai pannelli in EPS sottostanti, in modo da chiudere le fughe:

    02_posa_fibra_legno.jpg

    3. Primi 16 mq (4 x 4 m) coibentati, notare l'uso di tavelle per poterci camminare sopra, distribuendo il peso:

    03_16mq_coibentati.jpg

    4. Esempio di lavorazione dei pannelli in EPS in quanto sulla soletta erano presenti canaline cementate fuori piano; l'EPS si taglia molto bene con un cutter o con coltelli:

    04_canaline.jpg

    5. Esempio di strato in EPS completamente posato; notare i risvolti in EPS sulle pareti perimetrali dell'edificio:

    05_strato_EPS.jpg

    6. Esempio di strato in fibra di legno completamente posato sopra l'EPS: sempre tavelle o assi di legno a distribuire il peso, per camminarci sopra, durante i lavori:

    06_strato_fibra_legno.jpg

    7. Finitura con listoni abete, foto in corso d'opera; io li ho solo agganciati in modo sfalsato, a distanza di 4 anni e mezzo si sono un po' spostati; per un lavoro veramente OK andrebbero incollati tra loro o inchiodati a un tavolato sottostante; a me andava bene così per salvare la possibilità di rimuovere agevolmente il tutto.

    07_listoni_abete.jpg

    8. Infine gli spessori dei materiali utilizzati:
    EPS Fortlan-Dibi spessore 8 cm, lambda 0,036 W/(m*K), capacità termica massica 1450 J/(kg*K)
    Fibra legno Pavatex Pavatherm spessore 4 cm, lambda 0,038 W/(m*K), capacità termica massica 2100 J/(kg*K)

    08_spessori_materiali.jpg
    Ultima modifica di GLB; 20-08-2020 a 09:10
    Impianto FV integrato da 5,0 kWp, 14 pannelli SunPower X22-360 (360W), Azimut (FV) = -43°, Tilt = 20°, Inverter Solaredge SE5000H, Ottimizzatori di potenza Solaredge. Connesso dal 23/07/2018 con SSP.
    Solaredge Monitoring: https://monitoringpublic.solaredge.c...1-591c9a0b855b

Discussioni simili

  1. Qual'è il migliore?
    Da Kurulla nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 28-06-2013, 19:48
  2. Qual'è l'inverter migliore??
    Da giorgios nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 26-09-2010, 18:56
  3. qual'è l'impianto migliore???
    Da rossodisera nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 02-04-2010, 21:05
  4. Qual'è la migliore?
    Da nuclear_fusion nel forum Asse VERTICALE - prodotti commerciali
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 14-05-2008, 17:19
  5. isolamento termico tetto
    Da pacipaci nel forum Isolamento e Sistemi Passivi
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 19-03-2008, 00:00

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •