Mi Piace! Mi Piace!:  21
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  10
Pagina 5 di 9 primaprima 123456789 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 89 a 110 su 184

Discussione: Autoconsumo collettivo da Fotovoltaico Proposta di Legge

  1. #89
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito



    bellissimo l'hydrostorage, a carico delle grosse utility, ma cosa centrano con le piccole comunità? Considerando le grosse utility allora è come se fosse SSP
    FV 12.4 kW Qcells

  2. #90
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Valam Visualizza il messaggio
    L'efficienza globale pompaggio/generazione, per una centrale idroelettrica, si attesta a valori superiori all'80% (si parla anche dell'85%)... Però poi bisogna ricordare che ci sono le perdite di rete degli elettrodotti... In AT sono circa 2%, in MT circa 4% e in BT circa 10%.
    Mentre il rendimento di una centrale termoelettrica a ciclo combinato (detta turbogas) arriva oltre il 60% (esempio quella di Marghera tocca il 63% di efficienza).
    Grazie per le info.
    Interessantissimo

    Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk

  3. #91
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da axoduss Visualizza il messaggio
    Quindi è confermato solo in quei due casi.
    Non so se è già stato detto, ma come si costituisce praticamente un “autoconsumo collettivo” ed una “comunità energetica”?
    Non so se è stato detto ma interessa anche a me ( in realtà credo interessi a tanti ), il costruttore mi ha chiamato pomeriggio dicendomi che come condominio dobbiamo costituire una associazione... è così? Io immagino che qualcuno debba indicare quali sono i passi da effettuare, MISE ADE GSE ecc...


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  4. #92
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    fedonis avevo postato nel thread degli accumuli la condizione italiana delle rinnovabili dove era incluso il pompaggio idroelettrico , dati presi da Terna e se non sbaglio si parlava di efficienza del 35% per quest'ultimo, Valam ha un altro dato ma sinceramente non mi va di stare a ritrovarlo, per me l'eliminazione dello SSP è l'equivalente di un delitto grave, molto grave, trovo la misura la migliore in Europa, dal costo irrisorio e l'avevo dimostrato con i numeri, e con un grosso beneficio per la rete e per tutti.
    Senza dubbio se aboliscono lo SSP si va in senso contrario, tornano d'attualità gli impianti ad isola, partono con un risparmio di 150 euro di quote fisse e 36,60€ di quota GSE + 24 € lettura contatore , quindi 200€ di risparmio iniziale però sprecano tanta energia che non immetteranno in rete in estate
    e un impianto in isola, con il 50% sui materiali e lavoro total-black , costa proprio poco e vedrete che tanti matti lo faranno, con burocrazia zero.
    Con questo non sono contro le comunità energetiche , anzi le auspico più di chi le ha ufficializzate ma bastava la loro istituzione ed anche il cospicuo riconoscimento che hanno dato , senza danneggiare 650.000 utenti che hanno creduto nelle rinnovabili quando i costi erano proibitivi, pazzesco!

    Ripartire da zero non fa piacere a nessuno, a me sembra che stia arrivando Attila, dove passa non cresce più un filo d'erba.

    ( dal punto di vista personale mi fa piacere, ne ho ben tre da costituire, ma poveracci quelli che hanno firmato 120 bollettini che avrebbero pagato anche con lo SSP)
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

  5. #93
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    La mamma degl imbecilli è sempre in cinta se i tali vogliono togliere lo Ssp A TUTTI. posso capire a chi installa con detrazione al 110% , ma non capisco perché concedergli pure i 110€/Mw , se vogliono mi metto anche a 90 davanti al GSE . E perché se togli a tuuti lo ssp , tutti non possono sfruttare la possibilità della comunità energetica o SEU ?

  6. #94
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da dolam Visualizza il messaggio
    fedonis avevo postato nel thread degli accumuli la condizione italiana delle rinnovabili dove era incluso il pompaggio idroelettrico , dati presi da Terna e se non sbaglio si parlava di efficienza del 35% per quest'ultimo, Valam ha un altro dato ma sinceramente non mi va di stare a ritrovarlo,
    Il rendimento che ho scritto io è quello della turbina idraulica-generatore nel ciclo pompaggio/generazione.
    Se vai anche sul sito dell'Enel se ne parla.. E dichiarano un dato medio pari al 70% ovvero ogni 10kWh spesi per il pompaggio se ne ricavano 7kWh nella fase di generazione.
    Ad oggi, le moderne centrali idroelettriche offrono prestazioni superiori grazie alle riduzioni delle perdite di carico, maggiore efficienza del gruppo turbina-generatore dove si arriva anche all'80-85%.
    Se l'efficienza fosse del 35% non avrebbe alcun senso, soprattutto economico, progettare e realizzare un invaso.

    Edit: Poi nel commento precedente ho precisato che quei rendimenti non tengono conto delle perdite degli elettrodotti snocciolando anche in quel caso le perdite.

  7. #95
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Valam Visualizza il messaggio
    Edit: Poi nel commento precedente ho precisato che quei rendimenti non tengono conto delle perdite degli elettrodotti snocciolando anche in quel caso le perdite.
    Che poi anche le centrali termiche stanno spesso fuori città quindi anche li un po di perdite ci saranno

    Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk

  8. #96
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Valam non ricordo esattamente quei dati quindi non li contesto,

    "Se l'efficienza fosse del 35% non avrebbe alcun senso, soprattutto economico, progettare e realizzare un invaso."
    però questo non è esatto totalmente, nei periodi marzo-giugno e sett-ott ci sono giornate con notevolissima produzione FV ed il pompaggio recupera egualmente il 35%, non perde il 65, perché spesso la gestione delle idrovore è anche immediata, quindi recuperano tutto il surplus, per non parlare dell'eolico che non ha orari.

    Comunque i dati sono sul sito di terna sono facilmente consultabili, ci vuole un pò di pazienza a ritrovarli, c'era anche il dato che molto spesso di notte, quando l'energia dall'estero ha valori a volte negativi (energia da nucleare) viene usata proprio per pompare gli invasi.
    Sono meccanismi economici complessi, quello che a noi sembra spreco a volte è recupero.

    Comunque per le comunità energetiche sono contento che, se anche in ritardo, le abbiano istituite ,
    ora spero che li si faccia ragionare sullo SSP a chi già l'aveva,

    almeno fino alla scadenza del rispettivo CE utilizzato o vent'anni per tutti.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

  9. #97
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da matador0975 Visualizza il messaggio
    Che poi anche le centrali termiche stanno spesso fuori città quindi anche li un po di perdite ci saranno

    Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk
    Quello è un minimo comune denominatore.. Che sia una centrale termoelettrica, idroelettrica, nucleare etc si hanno sempre le perdite dovute dagli elettrodotti.

    PS: le perdite che ho scritto in merito agli elettrodotti sono comprensive delle varie trasformazioni (AT/AT, MT/MT, AT/MT, MT/BT etc.. Per essere pignoli ci sarebbe anche la AAT ovvero elettrodotti con tensioni superiori a 150kV)

  10. #98
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da dolam Visualizza il messaggio
    fedonis avevo postato nel thread degli accumuli la condizione italiana delle rinnovabili dove era incluso il pompaggio idroelettrico , dati presi da Terna e se non sbaglio si parlava di efficienza del 35% per quest'ultimo, Valam ha un altro dato ma sinceramente non mi va di stare a ritrovarlo, per me l'eliminazione dello SSP è l'equivalente di un delitto grave, molto grave, trovo la misura la migliore in Europa, dal costo irrisorio e l'avevo dimostrato con i numeri, e con un grosso beneficio per la rete e per tutti.

    Ripartire da zero non fa piacere a nessuno, a me sembra che stia arrivando Attila, dove passa non cresce più un filo d'erba.
    Ricordo infatti il topic ma non mi metto neanche io a cercare. Ad ogni modo, se a qualcuno interessa approfondire, gli bastera' cercare. Anche io penso che se nel milleproroghe inseriranno la fine dello ssp faranno un grave errore. Vederemo cosa saltera' fuori. Puo' anche essere che salti il governo e tutto resti cosi fino al prossimo Attila. Non si puo' sapere. Pero' di una cosa siamo certi noi italiani. La certezza di vivere nell'incertezza. Quello che vale oggi forse vale per domani, ma forse no. Boh. Come detto, io sto procedendo con l'accumulo, vediamo come andra'.
    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

  11. #99
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da dolam Visualizza il messaggio
    Valam non ricordo esattamente quei dati quindi non li contesto,

    "Se l'efficienza fosse del 35% non avrebbe alcun senso, soprattutto economico, progettare e realizzare un invaso."
    però questo non è esatto totalmente, nei periodi marzo-giugno e sett-ott ci sono giornate con notevolissima produzione FV ed il pompaggio recupera egualmente il 35%, non perde il 65, perché spesso la gestione delle idrovore è anche immediata, quindi recuperano tutto il surplus, per non parlare dell'eolico che non ha orari.

    Comunque i dati sono sul sito di terna sono facilmente consultabili, ci vuole un pò di pazienza a ritrovarli, c'era anche il dato che molto spesso di notte, quando l'energia dall'estero ha valori a volte negativi (energia da nucleare) viene usata proprio per pompare gli invasi.
    Sono meccanismi economici complessi, quello che a noi sembra spreco a volte è recupero.
    Si, recuperi (non il 35%, come ho fatto notare) per non "perdere"... L'aspetto positivo delle centrali idroelettriche è proprio quello, risposta veloce (mediamente 30-40 minuti per entrare a regime) secondo le richieste.

    Anche i dati che ho scritto io sono facilmente consultabili sul sito Enel e altrove (basta cercare sul web), per quanto riguarda le efficienze delle centrali idroelettriche, ed ARERA per quanto riguarda le perdite degli elettrodotti.

  12. #100
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Si potrebbe rimanere nel topic "Autoconsumo collettivo da Fotovoltaico Proposta di Legge" che è pure parecchio interessante..?

    Grazie

  13. #101
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    "Pero' di una cosa siamo certi noi italiani. La certezza di vivere nell'incertezza. Quello che vale oggi forse vale per domani, ma forse no. Boh. Come detto, io sto procedendo con l'accumulo, vediamo come andra'."

    Si l'accumulo diventa quasi d'obbligo anche se resterà solo l'illusione del risparmio, che sarà si reale durante i dieci anni ma alla fine va riacquistato , sarà come pagare le bollette tutte insieme.

    Io abbando quasi totalmente l'accumulo anche al 110%, mi concentro sulla comunità energetica anzi potrebbe diventare un nuovo business, di sicuro la forma migliore di risparmio
    possibile.
    Se oggi in condominio si litiga, quando ci saranno 20KWp e uno "bravo" consuma 20.000kWh annui da solo , gli altri come faranno?
    spero abbiano pensato ad un modo equo della ripartizione della ripartizione sui consumi, tremo al solo pensiero delle lamentele dei miei inquilini perchè
    "è finita l'energia gratis" magari perchè quello che ha l'idromassaggio in terazza ha consumato tutto.

    Dai sono curioso di leggere il regolamento, il 24 partecipo al webinar di Italia solare sull'argomento, saprò
    molto di più di certo.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

  14. #102
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Io ho capito che tecnicamente non cambia nulla, dopotutto la fisica e l’architettura della rete elettrica non variano.
    È solo un diverso meccanismo di gestione finanziaria

  15. #103
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da dolam Visualizza il messaggio

    Se oggi in condominio si litiga, quando ci saranno 20KWp e uno "bravo" consuma 20.000kWh annui da solo , gli altri come faranno?
    spero abbiano pensato ad un modo equo della ripartizione della ripartizione sui consumi, tremo al solo pensiero delle lamentele dei miei inquilini perchè
    "è finita l'energia gratis" magari perchè quello che ha l'idromassaggio in terazza ha consumato tutto.

    Dai sono curioso di leggere il regolamento, il 24 partecipo al webinar di Italia solare sull'argomento, saprò
    molto di più di certo.
    ma se all’estero esistono già da anni, li come funzionano?

  16. #104
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Direi che dobbiamo prima capire come faranno qui.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

  17. #105
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    A me sembra una gran notizia... in pratica è quasi un nuovo conto energia ma attivabile su impianti già superincentivati.
    D'altro canto capisco i timori di chi ha impianti più vecchi che si reggono proprio sullo SSP. Magari piuttosto che una revoca unilaterale della convenzione verrà proposta una transizione verso il nuovo meccanismo incentivante delle comunità energetiche anche agli impianti più vecchi magari con un semplice "revamping" ultra-agevolato degli stessi (con i fondi del recovery f.). Mi sembra presto per parlare di barbarie...


    PS al momento è per certi versi legittima la preoccupazione di chi vive isolato o peggio ancora rischia di essere escluso dalle comunità energetiche posto il limite dei 200kw. Ma magari i barbari stanno pensando anche a loro...
    36x350w Sunpower Maxeon 2 con ottimizzatori + SE12.5 + Tesla PW2

  18. #106
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    "in pratica è quasi un nuovo conto energia ma attivabile su impianti già superincentivati."
    infatti è quello, ma la barbarie sarebbe togliere lo SSP a chi ce l'ha per fare impianto gratis ad altri e dargli anche un incentivo al consumo
    il contrario di quello che faceva lo SSP , educare a non sprecare energia ma consumarne solo quella che occorre, e non è barbarie? cos'è?

    Comunque non serve parlarne anche perchè non si sa cosa faranno per i vecchi fessacchiotti che hanno pagato gli impianti da 6kW 36000€ e hanno atteso 10 anni per
    recuperare la spesa ed ora pensavano di recuperare il 65% delle bollette, strano vero?

    molto meglio avere tutto gratis e in più anche un'incentivo tanto ci sono 200 miliardi da spendere, dimenticando che li pagheranno i tuoi figli, già ma che problema c'è.

    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

  19. #107
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Dr.Gix Visualizza il messaggio
    Magari piuttosto che una revoca unilaterale della convenzione ....
    Ripeto..... SSP è un contratto ANNUALE..... non c'è nulla da revocare.

    Quote Originariamente inviata da dolam Visualizza il messaggio
    il contrario di quello che faceva lo SSP , educare a non sprecare energia ma consumarne solo quella che occorre
    Altra affermazione senza fondamento: se mi strapagano l'energia che immetto fino al limite di quella che prelevo non ho alcun incentivo a prelevare meno, cioè a non sprecare energia. Ne hai fatta un'altra, e cioè che SSP costa poco allo Stato: non so per te cosa sia poco e cosa sia tanto, comunque se non ricordo male SSP è un sistema in perdita di qualche centinaio di milioni di euro ogni anno.....

    Tutto OT comunque sto discorso.
    PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

  20. #108
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Tutti gli incentivi fatti dallo stato costano allo stato. Il 110% no?? Sarà una salassata per le loro casse.
    Col FV è giusto che vi sia, o meglio, non lo chiamerei nemmeno incentivo.. Se immetto energia in rete è giusto che mi venga in qualche modo pagata, visto che quando la si consuma ci costa parecchio..
    Il più è trovare il giusto equilibrio

  21. #109
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    È sempre una questione di prospettive... i miei figli si troveranno un mix energetico con molte più FER. Chi non può avere un impianto FV abbastanza grande (causa esposizione, spazio, vincoli etc) non solo pagherà meno l'energia (perché il prezzo scenderà quasi a 0) ma avrà anche un sensibile sconto sugli oneri di trasporto.
    Resto vigile sulle strategie da adottare nei confronti di chi sarà escluso dalle comunità energetiche "sotto la stessa cabina di trasformazione MT".
    Al momento Dolam ha ragione su un punto: c'è un meccanismo perverso nel decreto rilancio che prevede la cessione di crediti non esigibili che alla fine della fiera determinerà un grosso debito condiviso che qualcuno ad un certo punto chiederà di ripianare... quando si iniziò a parlare di visto di conformità avevo inteso che la conformità fosse alla spesa prevista per i lavori incentivati in relazione alla capienza irpef.
    Ultima modifica di Dr.Gix; 17-09-2020 a 06:35
    36x350w Sunpower Maxeon 2 con ottimizzatori + SE12.5 + Tesla PW2

  22. #110
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Dr.Gix Visualizza il messaggio
    escluso dalle comunità energetiche "sotto la stessa cabina di trasformazione MT".
    Se devi essere sotto la stessa cabina MT vuol dire che hai condizioni meteo simili e quindi l'autoconsumo è praticamente quello che avresti da solo. Se invece nella comunità ci possono stare uno di Lecce e uno di Cuneo allora la giornata ha forse un paio d'ore di sole in più e il meteo è molto differente.

    Se invece nella comunità ci può anche stare il mini-eolico di Cagliari allora le cose cambiano e molto....
    FV 12.4 kW Qcells

Pagina 5 di 9 primaprima 123456789 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Proposta di legge -da benzina e gasolio a GPL e Metano
    Da eroyka nel forum Veicoli prop. Termico - EcoCarburanti Alcol-E85, Olio, BioDiesel-RME, Gas
    Risposte: 146
    Ultimo messaggio: 15-11-2015, 10:37
  2. PROPOSTA DI LEGGE: ENERGIA VERDE A KM ZERO (work in progress)
    Da Spaziozero nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 102
    Ultimo messaggio: 30-04-2014, 19:40
  3. proposta di legge per retrofit
    Da francescoG1 nel forum Veicoli ELETTRICI: auto elettriche, moto elettriche (veicoli a propulsione elettrica)
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 30-01-2010, 13:38
  4. Proposta Di Legge
    Da UnioneFaLaForza nel forum Prototipi privati di veicoli elettrici
    Risposte: 30
    Ultimo messaggio: 16-01-2010, 11:27
  5. Impianto fotovoltaico collettivo
    Da sssuper nel forum FOTOVOLTAICO
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 13-11-2007, 20:49

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •