Mi Piace! Mi Piace!:  6
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  1
Pagina 6 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 111 a 132 su 155

Discussione: DL RILANCIO - detrazioni 110% per fotovoltaico ed accumulo

  1. #111
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito



    L'acquisto e installazione di un accumulo (= batteria) per FV rientra nel bonus 110%?
    Continua a rientrarci anche se l'impianto FV esiste già?
    O entrambi (accumulo e impianto FV) devono essere nuovi?
    Impianto FV integrato da 5,0 kWp, 14 pannelli SunPower X22-360 (360W), Azimut (FV) = -43°, Tilt = 20°, Inverter Solaredge SE5000H, Ottimizzatori di potenza Solaredge. Connesso dal 23/07/2018 con SSP.
    Solaredge Monitoring: https://monitoringpublic.solaredge.c...1-591c9a0b855b

  2. #112
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    io non ho letto da nessuna parte che non si possa implementare un impianto FV già esistente. Credo sia possibile anche aggiungere il solo accumulo, posto che fa decadere dallo SSP.
    Alcune interpretazioni oltre che illogiche e contrarie allo spirito della legge, che formalmente si prefigge l'efficientamento energetico dell'immobile e del sistema-rete elettrica, mi sembrano cavillose per principio.
    Resta un intervento trainato, questo credo sia l'unico vincolo vero.
    Impianto FV 6Kwp LG 335 W N1C-A5 inverter Symo 6.0-3-M; ACS 300L 2 pannelli da 1 mq: zona climatica C; 1.355 gradi giorno

  3. #113
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti,

    Ma per chi ha una scia in corso prima dell'introduzione del superbonus, può usufruire di questa opportunità?

  4. #114
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da sparrow Visualizza il messaggio
    io non ho letto da nessuna parte che non si possa implementare un impianto FV già esistente. Credo sia possibile anche aggiungere il solo accumulo, posto che fa decadere dallo SSP.
    Alcune interpretazioni oltre che illogiche e contrarie allo spirito della legge, che formalmente si prefigge l'efficientamento energetico dell'immobile e del sistema-rete elettrica, mi sembrano cavillose per principio.

    Resta un intervento trainato, questo credo sia l'unico vincolo vero.
    a me nessuna azienda di installazione fv e batteria mi ha detto se è possibile implementare il mio impianto fatto l’anno scorso...possibile che non ci siano dei chiarimenti ufficiali?non sanno se possono aggiungere anche solo la batteria perdendo ssp oppure deve essere tutto nuovo al 110% quindi no ssp e rid

  5. #115
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Sal12 Visualizza il messaggio
    Ciao a tutti,

    Ma per chi ha una scia in corso prima dell'introduzione del superbonus, può usufruire di questa opportunità?
    Si, l'importante è il momento in cui avviene la spesa, post 1° luglio 2020

  6. #116
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Sicuro?
    APE pre intervento, asseverazioni, registrazioni su portali, trainanti/trainati? Non è il mio caso ma da quello che mi sembra di capire all'atto pratico non è sufficente.
    Impianto FV 6Kwp LG 335 W N1C-A5 inverter Symo 6.0-3-M; ACS 300L 2 pannelli da 1 mq: zona climatica C; 1.355 gradi giorno

  7. #117
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    L’APE ha un mero aspetto formale per la valutazione ante dell’immobile, ad di la che se fai PV in ambito di ristrutturazione (1600€ di massimale) non ha da dimostrare il doppio salto di classe. Difatti questo documento non deve essere depositato in Regione come avviene, invece, con le APE prodotte per la cessione onerosa degli immobili.

  8. #118
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Il PV si potrà ampliare, ma per avere certezze operative occorrerà qualche indicazione da parte del GSE.
    Ritengo, in analogia con gli impianti incentivato in C.E., che l’ampliamento impianto esistente possa farsi solo inserendo una seconda sezione con contatore di produzione ad essa dedicato. L’impianto accumulo, che si può installare contestualmente o anche da solo, e/o in momenti differenti, segue un iter di facile identificazione (al pari delle infrastrutture di ricarica).

  9. #119
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Il contatore di produzione dedicato fa pensare che il vecchio impianto conservi SSP ed il nuovo le nuove disposizioni.
    2 inverter, quindi. Che spreco.
    Impianto FV 6Kwp LG 335 W N1C-A5 inverter Symo 6.0-3-M; ACS 300L 2 pannelli da 1 mq: zona climatica C; 1.355 gradi giorno

  10. #120
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Probabilmente servirebbe anche un quarto contatore per computare la quota di kwh immessi dalla nuova sezione di impianto al netto dell'accumulo e dei consumi...
    Questa quota sarebbe rid mentre la differenza tra immesso dal contatore di scambio e "quarto" contatore sarebbe SSP. La vedo dura anche per le semplici manomissioni implementabili.
    Vedo meglio un ipotetico algoritmo di calcolo delle quote SSP e RID basato sui KWh prodotti ed ipotizzando consumi ed immissini proporzionali alla potenza di immissione ed aggiustati in base allo storico delle immissioni... alla fine possono benissimo revocare la convenzione ssp e tanti cari saluti...
    36x350w Sunpower Maxeon 2 con ottimizzatori + SE12.5 + Tesla PW2

  11. #121
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da sparrow Visualizza il messaggio
    Il contatore di produzione dedicato fa pensare che il vecchio impianto conservi SSP ed il nuovo le nuove disposizioni.
    2 inverter, quindi. Che spreco.
    2 Inverter sono necessari perché la seconda sezione è autonoma rispetto alla prima. Peraltro il medesimo inverter non potrebbe mai accogliere un impianto 2 o 3 vote più grande. Non lo vedo come uno spreco bensì come una necessità

  12. #122
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Sal12 Visualizza il messaggio
    chi ha una scia in corso prima dell'introduzione del superbonus, può usufruire di questa opportunità?
    non so se sia il tuo caso, ma su Repubblica di oggi, fra le Domande & Risposte c'era questa:

    Q: Sto affrontando un intervento di ristrutturazione e alcune spese da effettuare rientrerebbero nel Superbonus. Posso inserirle nel conteggio pur non avendo richiesto l'Ape prima dell'avvio dei lavori?

    A: No. La riduzione di due classi energetiche che deve essere dimostrata tramite la presentazione di due Attestati di prestazione energetica, una prima e uno dopo i lavori. I certificati sono obbligatori per ottenere il visto di conformità. Le norme sono in vigore dal 15 maggio. Quindi chi ha già avviato i lavori non potrà usufruire del Superbous senza l'Ape precedente all'avvio.


  13. #123
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Nella stessa guida ADE che specifica il limite di 1600€/kw per il fotovoltaico in caso di nuove costruzioni specifica pure:

    "4. È sempre obbligatorio effettuare uno degli interventi trainanti per ottenere la detrazione o il credito d’imposta al 110%?"


    "Si, salvo l’ipotesi in cui l’edificio sia sottoposto ad almeno uno dei vincoli previsti dal codice dei beni culturali e del paesaggio, di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n.42, o gli interventi strutturali siano vietati da regolamenti edilizi, urbanistici e ambientali. In tali casi, la detrazione o il credito d’imposta al 110% si applica a tutti gli interventi di riqualificazione energetica, previsti dall’ecobonus, anche se non eseguiti congiuntamente ad almeno uno degli interventi trainanti, ferma restando la condizione che tali interventi portino a un miglioramento minimo di 2 classi energetiche oppure, ove non possibile, il conseguimento della classe energetica più alta."

    Bah.. essere più chiari no?

  14. #124
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    A me sembra abbastanza chiaro...
    Se hai vincoli e non puoi fare cappotto (o sostituire generatore di calore), allora puoi accedere al 110% anche solo con gli interventi trainati, purchè aumentino di 2 classi l'efficienza energetica dell'abitazione (ed è questo il principale inghippo secondo me).

    saluti
    Villetta 160 mq zona climatica D in ristrutturazione (casa elettrica - NO GAS)
    Pavimento radiante: passo 10 (5 nei bagni) tutto in BT
    Raffrescamento tramite fancoil - Pompa di Calore: Mitsubishi Zubadan 11,2 kWt
    ACS: accumulo da 350l Viessmann Solarmax (adatto a Pompe di calore) + ST
    Fotovoltaico da 5,4 kWp Aleo + Solaredge con ottimizzatori dal 12/10/2016

  15. #125
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da kaladiluna Visualizza il messaggio
    non so se sia il tuo caso, ma su Repubblica di oggi, fra le Domande & Risposte c'era questa:

    Q: Sto affrontando un intervento di ristrutturazione e alcune spese da effettuare rientrerebbero nel Superbonus. Posso inserirle nel conteggio pur non avendo richiesto l'Ape prima dell'avvio dei lavori?

    A: No. La riduzione di due classi energetiche che deve essere dimostrata tramite la presentazione di due Attestati di prestazione energetica, una prima e uno dopo i lavori. I certificati sono obbligatori per ottenere il visto di conformità. Le norme sono in vigore dal 15 maggio. Quindi chi ha già avviato i lavori non potrà usufruire del Superbous senza l'Ape precedente all'avvio.
    Si grazie è il mio caso
    Io ho l'ape di acquisto dell'immobile fatta ovviamente quando ho acquistato l'immobile , 9 mesi prima dell'inizio dei lavori . Potrebbe andare bene?
    Per logica dico di no, dovrebbero dare la possibilità di fare un'ape per indicare lo stato attuale dove nel frattempo per via dei lavori fatti è aumentata (lo dico contro interesse ma mi sembra la cosa più logica )

  16. #126
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da ENERPLANET Visualizza il messaggio
    2 Inverter sono necessari perché la seconda sezione è autonoma rispetto alla prima. Peraltro il medesimo inverter non potrebbe mai accogliere un impianto 2 o 3 vote più grande. Non lo vedo come uno spreco bensì come una necessità
    Immaginavo di eliminare il vecchio e metterne uno adeguato come dimensione e ibrido per accumulo.
    Magari il vecchio (febbraio 2019...) potrei venderlo.
    Impianto FV 6Kwp LG 335 W N1C-A5 inverter Symo 6.0-3-M; ACS 300L 2 pannelli da 1 mq: zona climatica C; 1.355 gradi giorno

  17. #127
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    avendo due impianti FV separati (due inverter, due POD, uno vecchio CE+SSP e uno nuovo SSP/RID) si potrebbe tecnicamente alimentare la PdC "in parallelo"? Cioè con con energia proveniente da entrambi gli impianti nello stesso istante. Voglio dire: senza avere il controllo su ciò che c'è a monte dei POD, c'è un modo per far si che le AC in uscita dai due inverter siano sempre "in fase" tra loro? Oppure ogni frammistione fra i due sarebbe comunque proibita dalle norme?


  18. #128
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    E se il POD è uno solo?
    Si può sfruttare un secondo inverter ibrido per caricare un accumulo con AC proveniente dal primo?
    Impianto FV 6Kwp LG 335 W N1C-A5 inverter Symo 6.0-3-M; ACS 300L 2 pannelli da 1 mq: zona climatica C; 1.355 gradi giorno

  19. #129
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da kaladiluna Visualizza il messaggio
    avendo due impianti FV separati (due inverter, due POD, uno vecchio CE+SSP e uno nuovo SSP/RID) si potrebbe tecnicamente alimentare la PdC "in parallelo"? Cioè con con energia proveniente da entrambi gli impianti nello stesso istante. Voglio dire: senza avere il controllo su ciò che c'è a monte dei POD, c'è un modo per far si che le AC in uscita dai due inverter siano sempre "in fase" tra loro? Oppure ogni frammistione fra i due sarebbe comunque proibita dalle norme?
    Tecnicamente è illegale e rischioso soprattutto con i monofase perché, almeno in linea teorica, il distributore è libero di cambiarti la fase "a tradimento" con mega cortocircuito annesso. Se ti piace il rischio potresti alimentare la pdc da un quadro suo dedicato con un sistema elettronico dotato di contattore che, se rileva un differenza di tensione prossima allo zero, tra le due fasi, ti mette in parallelo la fase di alimentazione e rispettivi neutri( altrimenti il contatore ti sgama).
    36x350w Sunpower Maxeon 2 con ottimizzatori + SE12.5 + Tesla PW2

  20. #130
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    pensavo piuttosto alla eventualità che esista un meccanismo di sincronizzazione, un filo che collegando l'elettronica dei due inverter li faccia lavorare in fase. E' un po' lo stesso problema che si presenta nella sincronizzazione degli alternatori in una centrale elettrica. Se ciò non è previsto, si potrebbe accoppiare le uscite in continua... Concettualmente: metto un nuovo FV (SSP o RID) con accumulo, poi carico l'accumulo sia con il nuovo FV che con il vecchio (tramite un "caricabatterie"). Questa configurazione dovrebbe essere inoppugnabile... Il mio vecchio FV è in IV° conto energia e non vorrei proprio toccarlo, per non incasinarmi con gli aspetti normativi e contrattuali. Esistono batterie già predisposte con 2 ingressi?


  21. #131
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Avevo inteso che volessi collegare i due pod in parallelo. In questo caso i due inverter devono essere collegati alla stessa fase a monte del contatore e saranno ovviamente in fase senza nessun collegamento. Se sono collegati a fasi diverse non puoi sincronizzarli senza metterne uno in "isola" ovvero scollegato dal pod altrimenti bruci tutto... ma proprio tutto quello che hai di elettrico dentro casa...
    Ora siccome il distributore ha facoltà di cambiarti la fase collegata al contatore capirai che il rischio è inaccettabile...
    Con la trifase, puoi implementare eventualmente un sistema di verifica del parallelo post contatore, avendo accesso a tutte e tre le fasi ma io non lo farei....
    Ultima modifica di Dr.Gix; 02-09-2020 a 19:50
    36x350w Sunpower Maxeon 2 con ottimizzatori + SE12.5 + Tesla PW2

  22. #132
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    praticamente oggi è venuta una ditta di riqualificazioni energetiche a 360 gradi, con specializzazione su fotovoltaico, riguardo i lavori col 110%.

    intanto su inverter solaredge hybrid mi ha CONSIGLIATO di mettere la powerwall 2, a dispetto di cio che proponevo io ovvero lg resu10h specificamente adatta per lavorare in DC a 400v con i solaredge. hanno detto lg dopo 2 anni non copre alcune garanzie su alcuni pezzi, che è piu rognosa, e che loro montano spesso le powerwall e riguardo anche le garanzie tesla i ncaso di problemi, SI TROVANO BENISSIMO. mi hanno detto solo bugie buttando fango sulle lg resu alto voltaggio?

    poi veniamo al FULCRO,....: ero partito con l'idea di sovradimensionare i kwh prodotti lato DC ( pannelli) fino al limite accettato dal datasheed del solaredge hybrid SE6000-XXS-S che accetta fino 8.1kwh. mi ha subito detto che NON SI PUO SUPERARE i kwh dell'inverter, che questo era possibile e normale con il bonus precedente al 65% ma che con il 110 le cose sono lievemente diverse, e in questo caso se si comprano piu kwh di pannelli rispetto alla potenza dell'inverter possono nascere dei problemi legali e di progettazione, in quanto si avrebbe una DISPARITA tra pannelli ed inverter, che appunto, col 65% di detrazione era accettata, mentre col 100 PARE DI NO.

    bugia o realta? che motivo avrebbero di non farmi mettere 8kwh invece di 6? in teoria piu vendono piu fatturano, quindi ho davvero il dubbio che ci sia questa REALE LIMITAZIONE del fotovoltaico col 110. per carita non che 6kwh non mi bastino ma avendo falde tetto EST/OVEST ho letto che è auspicabile aumentare di un 20/30% la potenza die pannelli. aspetto ulteriori converme o SMENTITE da parte vostra

Pagina 6 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Spegnere pompe di rilancio
    Da Crazy_joker nel forum Pompe di Calore AEROTERMICHE
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 27-06-2019, 22:33
  2. pompa di rilancio sempre accesa
    Da flaviopaoletti1982 nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 04-02-2017, 10:54
  3. detrazioni fiscali sul fotovoltaico
    Da policeaida nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 20-04-2011, 09:04
  4. Ho capito male? Detrazioni 55% e premio fotovoltaico...
    Da ccaruso nel forum LEGGI e FINANZIAMENTI FER
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 24-10-2009, 10:27
  5. compatibilità detrazioni fiscali 55% e fotovoltaico (contributo GSE)
    Da maurotafuro nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 17-07-2009, 11:38

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •