Mi Piace! Mi Piace!:  5
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  6
Pagina 3 di 3 primaprima 123
Visualizzazione dei risultati da 45 a 63 su 63

Discussione: Ampliamento FV esistente con ecobonus 2020

  1. #45
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Devi fare la pradica con iter semplificato. Certo si valuta se conviene o meno.
    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

  2. #46
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da copanto Visualizza il messaggio
    Un aggiornamento: ho inviato comunicazione al GSE a fine maggio chiedendo:
    E' possibile aggiungere una sezione di impianto non incentivata in caso si abbia già un impianto in C.E. (il secondo nel mio caso)? Ho un C.E. con 2,64 kW, vorrei aggiungere 3 kWp ma senza incentivo, solo scambio sul posto. E' possibile? Devo fare la richiesta per valutazione preliminare di un intervento di manutenzione/ammodernamento tecnologico. Anche se nel documento si parla solo di impianti con potenza superiore a 3 kWp.

    Risposta arrivata solo ora:
    Al fine di procedere al potenziamento del tuo impianto, è necessario indicare - i verbali di allaccio del primo impianto e del potenziamento - l’attestato Terna da cui risultino tutte le sezioni dell’impianto. Cordiali saluti

    Chi può darmi indicazioni in merito a questa risposta?
    io sul sito del GSE non riesco a muovermi (nemmeno a conciliare i "pagamenti" che vi appaiono con i bonifici sul sito della mia banca!). Comunque su HOME > Contratti > Elenco Contratti > Dettaglio Contratto > Caricamento Documenti vedo comparire fra i 6 documenti caricati un "Verbale di allaccio", di cui non posso fare il download ma che evidentemente è stato caricato. Poi, perché te lo chiedano se ce l'hanno già loro non saprei... Nella domanda, avevi incluso l'identificativo dei tuoi impianti?


  3. #47
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da gdorez Visualizza il messaggio
    Ciao a tutti,
    sto studiando l'ultimo decreto Rilancio e valuto di implementare il mio attuale impianto FV da 4 kw installato nel 2010 con conto energia 2.

    l' Art.128 comma 7 dice: La detrazione di cui ai commi 5 e 6 non è cumulabile con altri incentivi pubblici e altre forme di agevolazione di qualsiasi natura previste dalla normativa europea, nazionale e regionale, compresi i fondi di garanzia e di rotazione di cui all’articolo 11, comma 4, del decreto legislativo 3 marzo 2011, n. 28.

    poi...
    comma 8 La detrazione di cui ai commi 5 e 6 è subordinata alla cessione in favore del GSE dell’energia non auto-consumata in sito e non è cumulabile con altri incentivi pubblici o altre forme di agevolazione di qualsiasi natura previste dalla normativa europea, nazionale e regionale, compresi i fondi di garanzia e di rotazione di cui all’articolo 11, comma 4, del decreto legislativo 3 marzo 2011, n. 28, e gli incentivi per lo scambio sul posto di cui all’articolo 25-bis del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 91, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 116.

    in sostanza secondo voi posso ampliare il mio attuale impianto e usufruire delle detrazioni del decreto?
    grazie mille
    Buongiorno, sono nella medesima situazione ,ho un impianto fotovoltaico del 2011 con il secondo conto energia vorrei ampliarlo o affiancarlo con un altro fino a raggiungere 6kw + batteria di accumulo in modo da sfruttare il bonus 110% come intervento trainato dalla sostituzione della caldaia con pompa di calore ibrida.
    la domanda è questa chi ha già un fotovoltaico può accedere all'incentivo del 110% per installare un secondo impianto o ampliare il precedente?
    Se si in che modo? Premetto che sono disponibile a perdere lo scambio sul posto del vecchio impianto ma no l'incentivo di produzione.

    Quasi la totalità degli agenti/venditori con cui ho parlato mi dicono non essere possibile, vorrei un po' di chiarezza ci sono dei riferimenti di legge o delle faq in cui si chiarisce questo argomento?

    Conoscete delle aziende serie a cui rivolgersi eventualmente per chiedere un sopralluogo?

    Grazie a tutti

  4. #48
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Non e' possibile lo dice proprio la legge, basta leggere, senza trascurare di andare a cercare e leggere i relativi riferimenti. Quindi ne discende che se si amplia un impianto fv che sia in ssp o in conto energia, usufruendo del bonus 110%, si perdono tutti gli incentivi di cui si gode. Dovrete cedere al gse le immissioni e vi verranno remunerate come il rid o come le eccedenze dello ssp. L'importo fa reddito. L'unica alternativa e' installarne uno ex novo. Il vecchio in conto energia lasciatelo perdere dove sta.
    Ultima modifica di fedonis; 24-10-2020 a 19:25
    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

  5. #49
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    L'unica alternativa e' installarne uno ex novo. Il vecchio in conto energia lasciatelo perdere dove sta.[/QUOTE]

    Quindi si può fare qualcosa, dovrei lasciare quello in conto energia così come è mentre ne posso installare un altro con il bonus 110 a se stante per alimentare le batterie.
    Il contatore enel rimane uno solo immagino, cosa va aggiunto uno per lo scambio sul posto o cosa ?
    Puoi darmi dei link di riferimenti dove posso leggere esattamente?
    Tutti mi dicono che non si può fare nulla.

    Grazie

  6. #50
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ho anche io un impianto 3 kWh Incentivato secondo conto Energia ,farò interventi di riqualificazione 110% e pensavo di fare una seconda sezione x ulteriori 12 kWh trifase con accumulo,sapete dirmi se possibile sia tecnicamente che normativamente?
    Grazie

  7. #51
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da montecristallo Visualizza il messaggio
    Il contatore enel rimane uno solo immagino, cosa va aggiunto uno per lo scambio sul posto o cosa ?
    Il contatore di scambio rimane quello, se ne aggiunge uno al nuovo impianto per calcolare la produzione.

  8. #52
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da montecristallo Visualizza il messaggio


    Il contatore enel rimane uno solo immagino, cosa va aggiunto uno per lo scambio sul posto o cosa ?


    Grazie
    Se ne aggiunge uno per la produzione da quel che so. Ti ripeto di nuovo che non potrai accedere allo scambio sul posto, gia' ti montano un impianto gratis, vuoi anche gli incentivi? Mi pare un po' troppo no? Quello che immetterai ti verra' liquidato come RID.
    Quote Originariamente inviata da montecristallo Visualizza il messaggio
    Puoi darmi dei link di riferimenti dove posso leggere esattamente?
    Grazie
    Basta andarsi a leggere la normativa, le modalita' operative della ADE e i riferimenti normativi ai quali ci si riferisce. Scusa , e' un lavoro che interessa te. Io quanto meno mi informerei andandomi a leggere il testo di legge e le norme attuative dell'Ade. Basta un pc per trovare tutto online.
    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

  9. #53
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Editor Visualizza il messaggio
    Il contatore di scambio rimane quello, se ne aggiunge uno al nuovo impianto per calcolare la produzione.
    Normativa o similare? Io in secondo CE vorrei realizzare un secondo impianto ma non trovo alcun documento ufficiale/ufficioso.
    2,99 KWp - 13 moduli Solarworld SW230+ mono black - Inverter PowerOne Aurora PVI 3.0 OUTD - Località Cefalù- Tilt 35° - Azimut -6° EST

    Il mio impianto online: http://valerianet.dyndns.org/
    e su http://www.rendimento-solare.eu/it/c...353/14293.html

  10. #54
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma scusate, vorreste trovare una normativa relativa ai vostri impianti? E' ovvio che non c'e'. In sede di progetto e di asseverazione si dovra' evincere la congruita' dell'intervento effettuato. Se avete un 3 kw e mettete una pdc e' palese che non basta. Potete anche modificare quello che avete, nessuno ve lo impedisce.
    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

  11. #55
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    [QUOTE=fedonis;119998675]Se ne aggiunge uno per la produzione da quel che so. Ti ripeto di nuovo che non potrai accedere allo scambio sul posto, gia' ti montano un impianto gratis, vuoi anche gli incentivi? Mi pare un po' troppo no? Quello che immetterai ti verra' liquidato come RID.

    No forse non mi sono spiegato o non hai capito tu.
    Lo scambio sul posto non mi interessa ne sul nuovo ne sul vecchio, l'importante è che venga mantenuto l'incentivo di produzione sul vecchio impianto.
    Ma mi dicono che non si può fare o che è a rischio anche l'incentivo sul vecchio oltre a perdere lo scambio sul posto.

  12. #56
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da montecristallo Visualizza il messaggio
    No forse non mi sono spiegato o non hai capito tu.
    Lo scambio sul posto non mi interessa ne sul nuovo ne sul vecchio, l'importante è che venga mantenuto l'incentivo di produzione sul vecchio impianto.
    Ma mi dicono che non si può fare o che è a rischio anche l'incentivo sul vecchio oltre a perdere lo scambio sul posto.
    questo lo hai scritto tu, e' chiaro che ti sei spiegato male:
    Quote Originariamente inviata da montecristallo Visualizza il messaggio
    Il contatore enel rimane uno solo immagino, cosa va aggiunto uno per lo scambio sul posto o cosa ?
    Grazie
    Chiarito questo (diventa sterile polemizzare sul nulla), se l'impianto che gia' hai non ti dovesse bastare per i lavori ed i consumi previsti, dovrai installare uno ex novo per non perdere gli incentivi(si e' gia chiarito che una modifica su esistente ti portera' a perdere tutti gli incentivi connessi). E' chiaro che se hai un impianto da 10kw che da solo potrebbe coprire il fabbisogno, mi pare difficile tu possa trovare chi ti assevera un ulteriore impianto (secondo me avrai agenzia entrate in casa nel giro di due mesi). Al contrario, se hai un impianto da 3 kW e prevedi di installare pdc (per esempio), ovviamente non riuscirai a coprire il consumo. Ecco che qui potrai avere gioco facile con un ulteriore installazione, perche' e' ovviamente comprensibile la maggiore necessita'. Tutto varia da caso a caso. Ti consiglio di affidarti ad un professionista che ti segua come si deve.
    Ultima modifica di fedonis; 26-10-2020 a 12:24
    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

  13. #57
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fedonis Visualizza il messaggio
    Devi fare la pradica con iter semplificato. Certo si valuta se conviene o meno.
    l'iter semplificato è solo per connessioni di impianti nuovi su POD senza altri impianti... o sbaglio?

    comunque aumento solo pannelli se la potenza nominale non varia fai la comunicazione diretta ad enel
    FV1 6,11 kwP su tettoia in lamellare, 45°Sud-Est, 11° tilt;26 S-Energy PA8-235,SOLAREDGE SE-6000 21/04/11
    FV2 2,94 kwP su tetto piano, 55° Sud-Ovest, 20° tilt, 12 CNPV 245P REC, P.one 3.0 OUTD-IT-TL 29/06/12
    FV3 19,60 kwP su tetto piano, 50° Sud-Est, 12° tilt, 80 CNPV 245P REC, Delta Solivia 20.0TL 26/06/12

  14. #58
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da junp Visualizza il messaggio
    l'iter semplificato è solo per connessioni di impianti nuovi su POD senza altri impianti... o sbaglio?

    comunque aumento solo pannelli se la potenza nominale non varia fai la comunicazione diretta ad enel
    Si sbagli. Deve fare anche la variazione su Gaudi e una volta ottenuto attestato esercizio deve inviarlo a Gse. E' come fare una nuova pratica, non cambia nulla.
    Anche perche' Enel distribuzione non manda avanti la pratica se mancano gli altri due, ovvero Anagrafica impianti (Gaudi) e Gse.
    Junp, non capisco, dici la tua:errata e scompari. Lo hai gia fatto un paio di volte con me. Devi continuare? Potresti evitare di intervenire. Non credi sia meglio? Nel dubbio, meglio stare zitti...
    Hai gia' detto una serie di inesattezze in merito accumulo Tesla, che si smentiscono da sole solo andando sul sito dedicato. Davvero devi continuare? Diventa imbarazzante...
    O forse e' meglio ignorare qualsiasi tuo intervento?
    Ultima modifica di fedonis; 27-10-2020 a 21:05
    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

  15. #59
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Riassumedo (in sequenza):
    variazione su Gaudi
    comunicazione GSE
    comunicazione al distributore

    ho capito giusto? Sono dubbioso perché iter semplificato prevede/comprende già comunicazione a GSE, quindi pensavo venisse prima

  16. #60
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si, iter semplificato prevede un paio di passaggi in meno. Gli astanti sono gli stessi. Gaudi, Enel distribuzione e Gse. Chi ti dice cose diverse e' perche' non ha alba della questione. Lascia perdere. Sia iter semplificato sia ordinario, sempre questi tre dovranno intervenire.
    Ultima modifica di fedonis; 27-10-2020 a 20:50
    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

  17. #61
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fedonis Visualizza il messaggio
    Si sbagli. Deve fare anche la variazione su Gaudi e una volta ottenuto attestato esercizio deve inviarlo a Gse. E' come fare una nuova pratica, non cambia nulla.
    Anche perche' Enel distribuzione non manda avanti la pratica se mancano gli altri due, ovvero Anagrafica impianti (Gaudi) e Gse.
    Junp, non capisco, dici la tua:errata e scompari. Lo hai gia fatto un paio di volte con me. Devi continuare? Potresti evitare di intervenire. Non credi sia meglio? Nel dubbio, meglio stare zitti...
    Hai gia' detto una serie di inesattezze in merito accumulo Tesla, che si smentiscono da sole solo andando sul sito dedicato. Davvero devi continuare? Diventa imbarazzante...
    O forse e' meglio ignorare qualsiasi tuo intervento?
    Ma sai leggere?
    "l'iter semplificato è solo per connessioni di impianti nuovi su POD senza altri impianti... o sbaglio?"

    NO, NON sbaglio:
    https://www.e-distribuzione.it/a-chi-ci-rivolgiamo/produttori/portale-produttori0.html

    Che cos’è l’iter semplificato e quali sono i requisiti per accedervi?
    • L’iter semplificato è un percorso più rapido e semplice pensato per le domande di connessione di impianti fotovoltaici con queste caratteristiche:

      • realizzati presso clienti finali già dotati di punti di prelievo attivi in bassa tensione;
      • aventi potenza non superiore a quella già disponibile in prelievo;
      • aventi potenza nominale non superiore a 20 kW;
      • per i quali sia contestualmente richiesto l’accesso al regime dello scambio sul posto;
      • realizzati sui tetti degli edifici con le modalità di cui all’articolo 7 -bis , comma 5, del decreto legislativo n. 28 del 2011;
      • assenza di ulteriori impianti di produzione sullo stesso punto di prelievo.

      Scarica qui le condizioni generali di contratto

      NON mi sembra di vedere l'iter semplificato per la variazione di potenza degli impianti esistenti.

      e quali SAREBBERO le inesattezze su Tesla che avrei detto?

    FV1 6,11 kwP su tettoia in lamellare, 45°Sud-Est, 11° tilt;26 S-Energy PA8-235,SOLAREDGE SE-6000 21/04/11
    FV2 2,94 kwP su tetto piano, 55° Sud-Ovest, 20° tilt, 12 CNPV 245P REC, P.one 3.0 OUTD-IT-TL 29/06/12
    FV3 19,60 kwP su tetto piano, 50° Sud-Est, 12° tilt, 80 CNPV 245P REC, Delta Solivia 20.0TL 26/06/12

  18. #62
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Qui hai detto che serve solo la comunicazione a enel. Fagiolate.
    Quote Originariamente inviata da junp Visualizza il messaggio
    comunque aumento solo pannelli se la potenza nominale non varia fai la comunicazione diretta ad enel
    Di là hai detto che l'impianto non può andare in isola perché gli inverter hanno la funzione anti isola. Quindi la pw2 non può fare una cosa del genere. (credo te lo abbia fatto notare uno che ha attaccato un gruppo elettrogeno) È confermato. Arrivi, dici le fagiolate e sparisci.
    Ultima modifica di fedonis; 28-10-2020 a 04:04
    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

  19. #63
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Confermato, non sai leggere.

    America:Su impianto di tre kw con inverter fronius potrei aumentare fino a 4,5 di pannelli se non ho letto male la scheda tecnica.

    La domanda è: devo fare ugualmente pratiche aumento potenza? Se si tanto vale passare direttamente a sei kw cambiando inverter? Intendo a livello di costo per le pratiche.
    fedonis:Devi fare la pradica con iter semplificato. Certo si valuta se conviene o meno.
    junp:l'iter semplificato è solo per connessioni di impianti nuovi su POD senza altri impianti... o sbaglio?
    fedonis:
    Si sbagli. Deve fare anche la variazione su Gaudi e una volta ottenuto attestato esercizio deve inviarlo a Gse.

    Altro punto:
    junp:
    comunque aumento solo pannelli se la potenza nominale non varia fai la comunicazione diretta ad enel

    se mischi le frasi che scrivo per forza che non ti raccapezzi! fai la domanda diretta ad enel, i tecnici a seconda di come è stata impostata la pratica di connessione e se sei in tolleranza possono variare tutto loro, anche i flussi... ho fatto ampliamenti dove i valori Terna e GSE si sono aggiornati in automatico, dipende da chi ti trovi davanti!


    Punto 3: la PW2 lavora in AC, gli inverter nuovi hanno la funzione anti isola... certo, la puoi DISATTIVARE, ma di straforo, sai cosa succederebbe in caso di manutenzione con un impianto che non si stacca dall'isola?
    se poi hai la compiacenza di riportarmi il post "incriminato" ne parliamo anche meglio...

    p.s. sono lieto che tu sia contento della tua PW2, se l'hai fatto per sopperire a effettivi blackout ha senso (anche se ci sono soluzioni migliori), se invece l'hai fatto per "risparmiare" mi spiace per i soldi buttati...
    FV1 6,11 kwP su tettoia in lamellare, 45°Sud-Est, 11° tilt;26 S-Energy PA8-235,SOLAREDGE SE-6000 21/04/11
    FV2 2,94 kwP su tetto piano, 55° Sud-Ovest, 20° tilt, 12 CNPV 245P REC, P.one 3.0 OUTD-IT-TL 29/06/12
    FV3 19,60 kwP su tetto piano, 50° Sud-Est, 12° tilt, 80 CNPV 245P REC, Delta Solivia 20.0TL 26/06/12

Pagina 3 di 3 primaprima 123

Discussioni simili

  1. Ecobonus 100%
    Da axoduss nel forum Isolamento e Sistemi Passivi
    Risposte: 223
    Ultimo messaggio: 03-09-2020, 21:15
  2. Sconto in fattura per l’ecobonus 2020
    Da landre81 nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 85
    Ultimo messaggio: 03-06-2020, 11:21
  3. Ecobonus 65%
    Da LUISELLA nel forum LEGGI e FINANZIAMENTI FER
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 04-04-2019, 16:52
  4. Ampliamento impianto fotovoltaico esistente
    Da criscec nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 21-10-2010, 20:34
  5. Ampliamento impianto esistente
    Da DURACELL20 nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 06-10-2010, 11:25

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •